FGI News - Agosto 2013 - Federazione Italiana Canottaggio

Comments

Transcription

FGI News - Agosto 2013 - Federazione Italiana Canottaggio
fgiNEWS
Mensile on line della Federazione Ginnastica d’Italia
agosto - 2013
GINNASTICA RITMICA / KIEV (UKR) 27 - 31 Agosto
44 pagine di
notizie sul
mondo della
ginnastica
italiana e non
solo
AGOST1NO:
"un'Estate Mondiale"
foto Augusto Bizzi
M
ercoledì 24 luglio il Salone d'onore del
CONI (Roma, Foro Italico) ha ospitato "Agosto Azzurro", cerimonia di presentazione della partecipazione italiana alle rassegne iridate programmate nel mese
più caldo dell'anno. Scherma, atletica leggera,
canoa, canottaggio, ginnastica ritmica, judo,
pentathlon moderno, sono stati ospiti del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, dando voce ai
propri atleti, tecnici e dirigenti, alla vigilia di un
appuntamento chiave sulla strada che conduce
ai Giochi di Rio 2016. "Agosto Azzurro" (trasmesso in diretta su Rai Sport 1 con la conduzione di
Andrea Fusco) ha contato sulla partecipazione,
tra gli altri, del Presidente del CONI, Giovanni
Malagò, dell’avvocato Luca Pancalli, numero
uno del Comitato Paralimpico e neo assessore
allo sport del Comune di Roma e del nostro Presidente, il prof. Riccardo Agabio, accompagnato
per l’occasione dal Segretario Generale Roberto
Pentrella e dal Presidente del Comitato regionale Lazio Paolo Pasqualoni. Con Aldo Montano
(scherma), Elisa Di Francisca (scherma), Fabrizio Donato (atletica), Marzia Caravelli (atletica),
Rosalba Forciniti (judo), Romano Battisti (canottaggio), Maximilian Benassi (canoa) e Riccardo
De Luca (pentathlon moderno) c’erano anche le
Farfalle tre volte iridate della Ritmica – le aviere dell’Aeronautica Militare Marta Pagnini e Andreea Stefanescu con le compagne Camilla Bini,
Chiara Ianni e Camilla Patriarca – accompagnate dall’allenatrice Emanuela Maccarani e dalla
DTN Marina Piazza. "Agosto Azzurro non è solo
un fatto di unire le forze o una questione di spending review – ha detto Malagò nel suo intervento
foto Augusto Bizzi
7
FEDERAZIONI PRESENTANO
"L'ESTATE MONDIALE"
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
foto Augusto Bizzi
- L'importante è supportare tutti insieme gli atleti
ai campionati del mondo del mese di agosto".
E' il pensiero del presidente del Coni, Giovanni,
che prima di ricevere la mascotte dell’evento, un
secchiello azzurro con le mani e i piedini di nome
Agost1no (prodotto dalla Androni Giocattoli e disegnato da Elis Hobdari), ha ricordato lo sfortunato motociclista Andrea Antonelli, il cui feretro
era arrivato quella stessa mattina all’Aeroporto
di Fiumicino. "Tutti gli atleti sono uguali – ha aggiunto Pancalli - nelle discipline olimpiche e in
quelle paralimpiche tutti inseguono i medesimi
sogni. Così faceva anche Antonelli: vorrei che a
lui fossero dedicati tutti i risultati che centreranno ad agosto gli azzurri impegnati nelle competizioni mondiali". Agost1no, il portafortuna di Agosto Azzurro, e le Farfalle: un feeling immediato!
"Spero ci porti davvero bene - ha detto Andreea
Stefanescu, nata a Iasi in Romania ma perugina
di adozione, bronzo ai Giochi di Londra - E' un
secchiello simpatico con un bel sorriso che vorremo riempire di medaglie, anche se sarà molto
dura. Naturalmente Agost1no ci raggiungerà ai
Mondiali di Ritmica a Kiev dopo essere stato alle
rassegne iridate di Scherma a Budapest, di Atletica a Mosca, di Pentathlon a Kaoshiung, di Ca-
nottaggio a Chungju, di Judo a Rio de Janeiro e
di Canoa a Duisburg. Un bel giro del Mondo, nel
mese più caldo dell'anno. Caldo non solo meteorologicamente, ma anche per le emozioni che
speriamo di vivere insieme agli altri atleti italiani". Alla campionessa di Montpellier 2011 – unica
superstite dello scorso quadriennio insieme alla
Pagnini - ha fatto eco il prof. Agabio: "Il nostro
problema era il futuro, ora abbiamo iniziato un
nuovo ciclo olimpico, la squadra è stata rinnovata al 60%. Sarà un Mondiale impegnativo ma
credo che dal 28 agosto la 1° settembre saremo
ancora protagonisti. Merito della nostra tecnica
Maccarani che ha dato un'impronta e inventato
una scuola tutta italiana. Sono contento di poter contare su queste ragazze e su questi tecnici
che ci invidiano in tutto il mondo”. ”Sarà una lotta
serrata – conferma la tecnica di Rho - ma queste
giovani ginnaste avranno qualcosa da dire, statene certi". L'ultima parola spetta alla veterana
e nuova capitana Marta Pagnini: "E' una soddisfazione essere la più grande, spero di trasmettere grinta alle mie compagne che già a Pesaro
in Coppa del Mondo hanno dimostrato di essere all'altezza del titolo conquistato. Credo che a
Kiev ci faremo onore, come sempre".
foto Augusto Bizzi
Marta
Pagnini
Andreea
Stefanescu
Ch
Ia
hiara
anni
Camilla
Bini
Camilla
Patriarca
News dal mondo
Iordan Iovtchev
Vice Ministro Sport e Gioventù
Chi lo avrebbe mai detto. Dopo neanche un mese dal ritiro, il
sei volte olimpionico Iordan Iovtchev si ritrova insieme alle
più alte sfere della politica bulgara. Il 23 febbraio 2013, più di
12.000 persone applaudivano il golden boy in occasione del
suo commiato, il 15 marzo dello stesso anno, veniva annunciata la sua nomina a Vice Ministro dello Sport al fianco di Petar
Stoychev, uno dei più grandi nuotatori al mondo. Nonostante il
mutamento dello scenario politico dopo le elezioni generali di
maggio, il numero uno della Ginnastica bulgara ha comunque
conservato il suo incarico. Lavorerà per il dicastero ribattezzato
dello "Sport e della Gioventù”, guidato da Mariana Georgieva. Il
neo Ministro ha dichiarato, in più occasioni, di volersi dedicare
maggiormente a questioni politiche e progetti di sviluppo per
la gioventù, delegando a Iovtchev gran parte della responsabilità relativa agli sport d’élite. “E’ tutto
molto chiaro: in entrambe le occasioni mi hanno invitato a ricoprire il ruolo di Vice Ministro e ho accettato, tutte e due le volte. Ho trascorso la mia vita nello sport. Mi ha reso l’uomo che sono oggi ed
è senz’altro la cosa che conosco e amo di più. Dobbiamo metterci subito a lavoro, non c’è tempo da
perdere. Poi con il tempo sapremo se siamo stati capaci oppure……”
La Ginnastica mondiale piange ”Gym Machine”
Addio ad una leggenda della Ginnastica. La Federazione di Tokyo, la Japanese Gymnastics Association
(JGA,) ha informato il mondo sportivo della scomparsa di uno dei suoi più antichi e celebri campioni
olimpici: Nobuyuki Aihara, sconfitto dalla malattia il
16 luglio scorso all’età di 79 anni. A 26 anni Aikara,
insieme a Masao Takemoto, Takashi Ono, Yukio Endo,
Shuji Tsuru, e Takashi Mitsukuri mise fine alla dominazione sovietica ai Giochi di Helsinki del 1952 e a
Melbourne quattro anni più tardi. Oro alle olimpiadi
romane del 60’, fu uno specialista affermato del corpo libero. Dopo la vittoria a squadre di Roma, appena
un quadriennio prima dei Giochi del Sol Levante, il
Giappone fece tutto il possibile per frenare l’ascesa
russa e difendere il titolo vincendo altre quattro medaglie nel 1964 (TOKYO), 1968 (MESSICO), 1972
(MONACO) e 1976 (MONTREAL). Una passato esemplare quello del ginnasta nato il 16 dicembre 1934
nella prefettura di Gunma. All’età di 15 scopre la Ginnastica Artistica, costruendosi una carriera di
successo. Prima medaglia olimpica fu quella di Melbourne (1956) dove sia aggiudicò l’oro a squadre
e l’argento al suolo. Nella stessa specialità, poi, sarebbe stato incoronato campione del mondo a Praga nel 1962. Nel 64’ sposa Toshiko, non una ginnasta qualunque, ma una componente della Squadra
Nazionale femminile nel 60’ -62’ e 64’. Quello stesso anno, sarebbe stata la prima donna a vincere
una medaglia alle Olimpiadi (bronzo) con il team giapponese. Nel 1979 Aihara fonda la sua società, la
Aihara Gymnastics Club, lasciandone le redini al figlio Yukata, già medaglia di bronzo ai mondiali del
91’ di Indianapolis e bronzo a squadre ai Giochi di Barcellona del 1992. Il Giappone saluta un ginnasta
di rara qualità. Perfettamente calibrato al punto da essere soprannominato “Gym Machine” dai suoi
connazionali. Sempre concentrato durante le gare, Nobuyuki si era guadagnato il rispetto di tutti i
suoi colleghi. Piccolo di statura e dalle gambe curve, nonostante fosse svantaggiato rispetto agli atleti più alti ha sempre lavorato sodo superando ogni ostacolo. Con lui se ne va un pilastro importante
della cultura nipponica, tenuto in vita – ancora oggi, dal talento del suo successore Kōhei Uchimura.
A
l Galgenwaard Sports Centre
di Utrecht, nei Paesi Bassi, si
sono affrontati, dal 14 al 19 luglio, i più promettenti ginnasti
juniores del Vecchio Continente. I ragazzi nati nel 1996 e ’97 e le ragazze
classe 1998 e 1999 hanno dato vita alle
gare di Artistica inserite nella rassegna
olandese dell’European Youth Olympic Festival. Giunti alla 12ª edizione gli
EYOF, partiti nel 1991 a Bruxelles, hanno sempre regalato grandi soddisfazioni
alla Federazione Ginnastica d’Italia. Nel
2005, a Lignano Sabbiadoro, una giovanissima Vanessa Ferrari confermava
con due ori, un argento e due bronzi,
quanto di buono aveva appena compiuto ai Giochi del Mediterraneo di Almeria.
Con lei, sul gradino più basso del podio
a squadre c’erano Lia Parolari e Federica Macrì, protagoniste, di lì ad un anno,
dell’exploit europeo tra le senior di Volos. Meglio ancora fece nel 2011 il trio
Fasana-Meneghini-Deagostini, capace
di far risuonare l’inno di Mameli nell’impianto di Trabzon. Un antipasto in salsa
turca, se vogliamo, di quanto accadrà a
Merzin, ai Giochi del Mediterraneo del
2013. Erika, dalle rive del Mar Nero tornò con altre quattro medaglie individuali, schiudendo dal cassetto dei Giochi
di Londra un sogno che diverrà realtà
sei mesi dopo, al Test Event di gennaio.
Elisa ottenne un bronzo nell’all-around,
preannunciando l’esplosione di Bruxelles, e Francesca il terzo posto alla
F
O
EY ECHT
UTR
2013
o
i
l
g
u
l
9
15 - 1
E
EYOF
F
trave. Stesso attrezzo che con un argento consacrò Elisabetta Preziosa a
Belgrado nel 2007. Insomma tutto ciò
per dire che il Festival Olimpico della
Gioventù Europea è una manifestazione dedicata ai giovani che il più delle
volte ha avuto il pregio di dare ai nostri talenti la possibilità di entrare nel
gotha internazionale dalla porta principale. Ad Utrecht, la cittadina “orange” che ha dato i natali all’ex interista
Wesley Sneijder, questa volta non si
sono messe in luce soltanto le donne
guidate da Diego Pecar e Laura Rizzoli, anche gli azzurri di Serguei Oudalov
hanno lasciato il segno. Nicola Bartolini, Carlo Macchini e Marco Sarrugerio
(in giuria Massimiliano Villapiano) sono
finiti alle spalle di Inghilterra e Russia,
al pari dell’Italdonne, scavalcate però
anche da Romania e Francia. La formula del 3-3-2 prevedeva che dei tre
ginnasti a salire in pedana si scartasse il punteggio peggiore. Purtroppo la
doppia caduta al cavallo con maniglie
e un Bartolini insolitamente approssimativo al corpo libero hanno rallentato la marcia della Maschile, anche se,
alla fine, il divario dal duo di testa sarà
tale da non lasciare rimpianti. Anzi l’Italia ruba l’occhio proprio per la sua
regolarità, la precisione nel lavoro e il
conseguente livello esecutivo. Sarrugerio, riserva agli anelli, conclude la
sua avventura, mentre Nicola si toglie
la soddisfazione di entrare tra i migliori
10 d’Europa, mettendo in mostra tutto il suo potenziale e chiudendo senza sbavature, corpo libero compreso.
Carlo cade al cavalo e alle parallele,
sporcando il volteggio, finisce 20°, ap-
parentemente in panne. Davanti a tutti
c’è una piccola macchina da guerra, il
britannico Brinn Bevan, imitato dal connazionale Nile Wilson. Segnatevi questi
nomi, perché, con il russo Ivan Stretovich, ne sentiremo presto parlare. Nelle
finali di specialità torna in pista la stella
della Ginnastica Fermo ’85, che finalmente dà una svolta alla sua partecipazione, trasformando l’ordinario in straordinario. Dopo la 6ª piazza al cavallo con
maniglie, a causa di un piccolo problema
nell’uscita, in una finale cui aveva poco
da chiedere, il marchigiano trionfa alla
sbarra, come un piccolo Igor Cassina.
Inserito il Kovacs, precauzionalmente
evitato nella gara a squadre, la nota D
di Macchini schizza a 5.3. La più alta in
assoluto. Gli si avvicina il russo Kirill Potapov con il suo 5, poi si va da 4.9 in giù.
L’esito dunque è scontato. Il jolly nero
pescato agli Assoluti di casa resta nel
mazzo e il fenomeno anconetano può
commuoversi sul gradino più alto del podio. Mano su cuore, medaglia d’oro e un
luccichio negli occhi, misto d’orgoglio e
incredulità. Gli Eyof per struttura somigliano molto ad una piccola Olimpiade,
popolata di atleti con la faccia da bimbi.
Forti e spaesati al tempo stesso. Rio de
Janeiro sembra troppo vicina ma chissà che tra loro non ci siano gli eroi del
2020. Sul fronte della Femminile è molto diverso. Fisiologicamente parlando le
ragazze bruciano tutto più in fretta e così
non è escluso che una Maria Karenkova, classica ginnasta della scuola russa,
molto dotata, completa su tutti e quattro
gli attrezzi, non possa essere una candidata alla corona carioca. Simone Biles
e i suoi tripli avvitamenti permettendo.
Un altro piccolo mostro di bravura è la
tedesca Kim Janas, mentre le due britanniche Mattis e Downie lasciano tutti a
bocca aperta sulla rincorsa dei 25 metri. In qualifica le azzurre fanno registrare soltanto una caduta della Ugrin alla
trave. Tea, neo campionessa italiana,
inizia in salita, dando l’impressione di
accusare il peso delle aspettative. Lara
Mori, al rientro dopo un lungo stop per
infortunio, brucia invece le tappe, tirando tutti gli esercizi. Martina Rizzelli, in-
F
fine, è arrivata in Olanda con la schiena
bloccata e quindi si trova costretta, per
il bene della squadra, a ridurre il suo repertorio al volteggio, non andando oltre
un avvitamento e mezzo. Ugrin e Mori
entrano tra le migliori 24, entrambe con il
10° punteggio. Il cigno giuliano, malgrado una caduta al corpo libero rinsalda il
suo piazzamento nella top ten, mentre la
Mori scivola in 13ª posizione, dando comunque ulteriori segnali di ripresa. Nelle
finali per attrezzo, sotto lo sguardo della
giudice Anna Claudia Cartoni, l’Italia si
gioca altri 4 assi. La Ugrin non va oltre
la 7ª posizione al corpo libero, la Rizzelli
acciaccata, esegue il doppio avvitamento al volteggio, finendo in piedi ma all’ultimo posto. Poi alla parallela asimmetrica
arriva la svolta. Martina spreca i suoi 50
secondi per preparare lo staggio e non
riesce a provare. Lacrime, frustrazione,
tutto sembra compromesso. Ed invece
ecco il coniglio dal cilindro, la medaglia
d’oro al termine di un’esecuzione da applausi. La terza piazza di Tea rende tutto
ancora più bello. La pulizia esecutiva è
un marchio di fabbrica delle nostre fanciulle, ma il carattere, la determinazione
che ci mettono è una garanzia in più, che
va ben oltre la contingenza dell’errore. Il
contesto era, d’altronde, di grande valore. I pochi sbagli delle avversarie denotano una tenuta psicologica generale ed
è in questo ambito che il DTN Enrico Casella dovrà ponderare i risultati ottenuti.
Le nidiate, invero, non sono tutte uguali.
Di certo i nostri pulcini si sono fatti valere. Se spiccheranno il volo dipende ora
soltanto dall’altezza delle loro ambizioni.
mettendo in mostra tutto il suo potenziale e chiudendo senza sbavature, corpo
libero compreso. Carlo cade al cavalo e
alle parallele, sporcando il volteggio, finisce 20°, apparentemente in panne. Davanti a tutti c’è una piccola macchina da
guerra, il britannico Brinn Bevan, imitato
dal connazionale Nile Wilson. Segnatevi questi nomi, perché, con il russo Ivan
Stretovich, ne sentiremo presto parlare.
Nelle finali di specialità torna in pista la
stella della Ginnastica Fermo ’85, che finalmente dà una svolta alla sua partecipazione, trasformando l’ordinario
Concorso Generale a Squadre Femminili
Nazione
1
2
3
4
5
6
6
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
Russia
Inghilterra
Romania
Francia
Italia
Svezia
Germania
Belgio
Olanda
Spagna
Bielorussia
Turchia
Ucraina
Svizzera
Grecia
Austria
Slovacchia
Repubblica Ceca
Finlandia
Ungheria
Norvegia
Polonia
Bulgaria
Lituania
Ginnasta
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
RUS
GBR
ROU
FRA
ITA
SWE
GER
BEL
NED
ESP
BLR
TUR
UKR
SUI
GRE
AUT
SVK
CZE
FIN
HUN
NOR
POL
BUL
LTU
27.800
29.550
27.700
26.900
27.650
28.000
27.400
27.400
25.900
27.300
26.050
27.300
27.700
25.750
25.850
25.700
25.400
26.000
26.350
25.750
25.850
26.250
24.950
25.400
25.550
26.500
25.350
26.550
26.550
26.150
23.800
25.700
24.100
22.650
23.600
22.150
22.100
21.400
21.450
22.050
22.450
20.150
19.550
19.550
17.700
20.950
18.700
18.350
29.900
27.600
28.600
27.850
26.300
25.600
27.950
26.300
26.850
25.300
25.450
24.300
24.300
24.550
23.150
22.150
22.500
22.350
22.950
24.150
23.950
19.800
21.950
20.800
27.050
26.100
27.150
26.050
26.300
25.750
26.350
25.200
26.400
24.650
24.500
25.350
24.250
24.250
24.350
24.200
23.450
24.300
23.750
22.800
23.200
23.600
23.450
22.000
All-around Individualiste Femminili
Maria Kharenkova
Kim Janas
Tyesha Mattis
Elissa Downie
Maria Bondareva
Louise Vanhille
Laura Jurca
Emma Larsson
Eythora Thorsdottir
Tea Ugrin
Leah Grießer
Kim Singmuang
Lara Mori
Argyro Afrati
Claire Martin
Dana De Groot
Cindy Vandenhole
Dayana Hryhoryeva
Yana Fedorova
Rune Hermans
Stefanie Siegenthaler
Laura Gamell Villa
Natalia Ros Vaquer
Tutya Yilmaz
RUS
GER
GBR
GBR
RUS
FRA
ROU
SWE
NED
ITA
GER
SWE
ITA
GRE
FRA
NED
BEL
BLR
UKR
BEL
SUI
ESP
ESP
TUR
13.850
13.950
14.650
14.650
13.550
13.950
14.450
14.050
13.800
13.650
13.100
13.700
13.650
13.550
12.350
13.350
13.900
13.250
13.500
12.850
13.100
13.350
13.300
13.650
13.150
13.650
13.450
12.800
13.700
13.750
12.050
12.350
13.150
13.350
12.950
13.050
12.950
12.500
12.950
11.700
12.450
12.700
11.500
11.400
11.800
11.300
9.150
9.050
14.000
13.950
13.600
13.900
14.400
12.700
13.750
13.700
12.850
13.400
13.250
13.200
12.250
12.800
13.050
12.350
12.050
11.800
13.250
12.650
12.300
10.600
12.750
13.200
13.950
13.400
13.150
13.350
12.550
13.400
13.250
13.300
13.150
12.350
13.150
12.200
12.950
12.850
13.200
13.200
12.100
12.500
11.900
13.000
11.900
12.300
12.300
11.400
TOT
110.300
109.750
108.800
107.350
106.800
105.500
105.500
104.600
103.250
99.900
99.600
99.100
98.350
95.950
94.800
94.100
93.800
92.800
92.600
92.250
90.700
90.600
89.050
86.550
TOT
54.950
54.950
54.850
54.700
54.200
53.800
53.500
53.400
52.950
52.750
52.450
52.150
51.800
51.700
51.550
50.600
50.500
50.250
50.150
49.900
49.100
47.550
47.500
47.300
Finali di Specialità Femminili
Volteggio
Ginnasta
1 Elissa Downie
2 Laura Jurca
3 Tyesha Mattis
4 Kim Janas
5 Emma Larsson
6 Ana Derek
7 Yana Fedorova
8 Martina Rizzelli
Trave
GBR
ROU
GBR
GER
SWE
CRO
UKR
ITA
TOT
14.475
14.375
14.300
13.900
13.875
13.850
13.550
13.400
ITA
FRA
ITA
RUS
GBR
BLR
GBR
SWE
RUS
NED
FRA
ROU
GER
ROU
RUS
FRA
TOT
14.250
13.800
13.750
13.750
13.500
13.400
13.100
12.600
RUS
GER
ROU
ROU
SWE
GBR
ITA
NED
TOT
13.950
13.750
13.750
13.650
13.300
13.250
13.200
13.200
Corpo Libero
Parallele Asimmetriche
Ginnasta
1 Martina Rizzelli
2 Louise Vanhille
3 Tea Ugrin
4 Victoria Kuzmina
5 Tyesha Mattis
6 Dayana Hryhoryeva
7 Elissa Downie
8 Emma Larsson
Ginnasta
1 Maria Bondareva
2 Eythora Thorsdottir
3 Claire Martin
3 Andreea Iridon
5 Kim Janas
6 Laura Jurca
7 Maria Kharenkova
8 Louise Vanhille
TOT
14.150
13.950
13.700
13.600
13.500
13.100
12.300
11.400
Ginnasta
1 Maria Kharenkova
2 Kim Janas
3 Silvia Zarzu
4 Andreea Iridon
5 Emma Larsson
6 Amy Tinkler
7 Tea Ugrin
8 Mara Titarsolej
Concorso Generale a Squadre Maschili
1
2
3
4
5
6
7
8
8
10
11
12
13
14
15
15
17
18
19
20
21
22
23
24
Nazione
Inghilterra
Russia
Italia
Francia
Belgio
Svizzera
Ungheria
Olanda
Turchia
Germani
Ucraina
Cipro
Armenia
Austria
Croazia
Portogallo
Israele
Bielorussia
Slovenia
Serbia
Grecia
Polonia
Spagna
Lituania
28.750
27.950
26.750
27.850
27.800
27.300
27.350
26.400
26.500
26.800
26.950
26.200
26.500
26.250
26.650
25.850
25.450
25.450
25.850
25.950
26.300
26.400
25.400
26.500
27.550
27.550
26.250
23.850
26.050
24.850
25.700
24.600
24.750
25.850
25.250
24.900
26.200
26.050
25.650
24.700
25.950
23.600
23.850
23.500
22.450
21.000
22.850
22.100
27.450
27.350
26.150
26.850
26.000
25.800
26.200
25.750
26.300
25.800
25.900
25.900
25.000
24.800
23.200
26.300
25.550
24.850
24.900
23.850
24.750
23.550
26.700
23.200
29.250
28.400
28.500
28.200
27.450
27.400
27.550
27.000
27.350
27.300
27.100
26.550
26.850
26.800
26.300
26.500
26.300
27.750
25.800
26.250
26.800
27.000
26.350
25.650
29.200
28.950
26.950
27.300
27.100
27.350
27.200
27.350
27.500
26.500
26.600
27.000
25.850
26.500
26.100
25.700
25.250
24.000
25.150
25.750
23.950
25.200
24.600
25.200
TOT
27.350
27.100
26.700
26.800
26.150
26.900
24.900
26.150
24.850
24.800
24.800
25.300
24.250
23.400
25.150
24.000
24.200
25.150
23.150
22.150
22.700
23.550
20.750
23.600
169.550
167.300
161.300
160.850
160.550
159.600
158.900
157.250
157.250
157.050
156.600
155.850
154.650
153.800
153.050
153.050
152.700
150.800
148.700
147.450
146.950
146.700
146.650
146.250
13.700
14.150
12.900
13.100
13.350
13.050
12.750
13.600
12.950
13.300
13.400
13.000
13.150
13.600
13.050
13.300
11.750
12.400
12.050
12.650
13.500
12.650
12.200
12.300
85.200
83.700
82.000
81.800
81.750
81.450
80.950
80.850
80.550
80.200
80.150
79.800
79.450
79.300
78.950
78.850
77.750
77.750
77.450
77.350
77.350
77.150
75.800
75.650
All-around Individualisti Maschili
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
17
19
20
20
22
23
24
Ginnasta
Brinn Bevan
Nile Wilson
Ivan Stretovich
Florian Landuyt
Marios Georgiou
Botond Kardos
Jonathan Vrolix
Frank Rijken
Remi Clerc
Nicola Bartolini
Sascha Coradi
Zachari Hrimeche
Adrian Pfiffner
Ahmet Onder
Vigen Khachatryan
Tin Srbic
Oleksandr Petrenko
Bernardo Almeida
Valentin Starikov
Vladyslav Gryko
Carlo Macchini
Vinzenz Haug
Tomas Kuzmickas
Nils Dunkel
GBR
GBR
RUS
BEL
CYP
HUN
BEL
NED
FRA
ITA
SUI
FRA
SUI
TUR
ARM
CRO
UKR
POR
RUS
UKR
ITA
GER
LTU
GER
14.300
14.150
14.000
13.450
13.600
13.800
14.150
13.050
14.100
14.050
13.700
13.700
13.100
13.900
13.250
13.750
13.350
12.650
11.850
12.050
13.500
12.750
13.900
12.700
14.050
12.650
13.100
13.600
13.550
13.350
13.300
13.650
11.950
12.350
12.650
11.850
12.700
11.050
13.000
11.950
13.150
13.000
11.650
13.450
12.250
12.550
11.250
11.700
14.450
14.250
13.850
13.200
13.850
13.600
13.450
13.800
13.850
13.050
13.150
13.250
13.550
12.600
12.150
13.250
12.850
13.900
13.800
12.950
12.900
13.100
13.350
13.250
14.150
13.850
13.850
14.550
13.600
14.000
14.250
12.600
13.600
14.450
13.650
14.100
13.450
13.950
14.050
12.900
13.350
13.250
14.150
13.200
12.700
12.900
12.600
12.650
14.550
14.650
14.300
13.900
13.800
13.650
13.050
14.150
14.100
13.000
13.600
13.900
13.500
14.200
13.450
13.700
13.300
12.550
13.950
13.050
12.500
13.200
12.500
13.050
TOT
Finali di Specialità Maschili
Corpo Libero
Ginnasta
1 Valentin Starikov
2 Brinn Bevan
3 Tomas Kuzmichas
4 Botond Kardos
5 Sascha Coradi
6 Jonathan Vrolix
7 Zachari Hrimeche
8 Gaius Thompson
Cavallo con maniglie
RUS
GBR
LTU
HUN
SUI
BEL
FRA
GBR
TOT
14.250
14.150
14.150
14.100
13.950
13.900
13.750
13.600
GBR
FRA
RUS
TUR
RUS
AUT
HUN
GBR
TOT
14.100
13.700
13.700
13.600
13.600
13.350
13.200
13.100
TOT
13.950
13.900
13.550
13.550
13.200
12.050
11.550
11.350
Ginnasta
1 Kirill Potapov
2 Valentin Starikov
3 Viktar Hrankouski
4 Ahmet Onder
5 Zachari Hrimeche
6 Emil Soravuo
7 Jonathan Vrolix
8 Vigen Khachatryan
RUS
RUS
BLR
TUR
FRA
FIN
BEL
ARM
TOT
14.625
14.300
14.175
14.100
13.725
13.600
13.525
13.375
ITA
RUS
CRO
SUI
RUS
SUI
FRA
GBR
TOT
14.100
13.950
13.900
13.600
13.450
13.400
13.300
12.850
Sbarra
Parallele Pari
Ginnasta
1 Ivan Stretovich
2 Brinn Bevan
3 Ahmet Onder
4 Nile Wilson
5 Florian Landuyt
6 Valentin Starikov
7 Botond Kardos
8 Paul Degouy
GBR
GRE
RUS
GBR
HUN
ITA
RUS
GER
Volteggio
Anelli
Ginnasta
1 Nile Wilson
2 Paul Degouy
3 Ivan Stretovich
4 Ahmet Onder
5 Kirill Potapov
6 Vinzenz Hock
7 Norbert Dudas
8 Brinn Bevan
Ginnasta
1 Nile Wilson
2 Antonios Tantalidis
3 Valentin Starikov
4 Brinn Bevan
5 Botond Kardos
6 Carlo Macchini
7 Kirill Potapov
8 Nils Dunkel
RUS
GBR
TUR
GBR
BEL
RUS
HUN
FRA
TOT
14.650
14.550
14.500
14.350
13.950
13.700
13.550
12.200
Ginnasta
1 Carlo Macchini
2 Valentin Starikov
3 Tin Srbic
4 Jonas Munsch
5 Kirill Potapov
6 Sascha Coradi
7 Paul Degouy
8 Brinn Bevan
c’è
Posta
per IGOR!
I
l
Consiglio
Direttivo federale della Federazione Ginnastica d’Italia, riunitosi ad
Abano Terme lo scorso 22 febbraio ha deliberato di rinnovare
ad Igor Cassina l’incarico di Testimonial FGI. Il campione olimpico alla sbarra
del 2004 sarà, dunque, ancora per un anno l’ambasciatore della Ginnastica Italiana, nel nostro
Paese e nel Mondo. La redazione di Federginnastica.it ha pensato allora di aprire un canale diretto
tra “Bilo” e i tanti appassionati di Artistica e non solo. Sul prossimo numero de Il Ginnasta pubblicheremo, quindi, in una nuova Rubrica le lettere più belle indirizzate a Cassina e le sue risposte.
Curiosità, informazioni, consigli: Igor sarà a vostra completa disposizione. Basta spedire per posta
o in elettronico una lettera e lo sbarrista più forte d’Italia risponderà ai vostri quesiti.
Scrivi a “C’è’ posta per Igor” al seguente indirizzo:
Federazione Ginnastica d’Italia
Ufficio Stampa
Viale Tiziano 70
00196 Roma
Oppure via email a: [email protected]
KAZAN
L
’Universiade di Kazan ha visto la Russia dominare un po’ da tutte le parti, stravincendo con
19 piazzamenti (10 O. - 3 A. – 6 B.) il medagliere della Ginnastica. Nel Concorso a Squadre
dell’Artistica Femminile fa suonare per la prima volta l’inno di Aleksandrov, al cospetto di
Giappone e Germania. Assente l’Italdonne. Anche sul fronte Maschile Belyavskiy e compagni
conquistano il gradino più alto del podio, precedendo l’Ucraina e la compagine nipponica. La Germania di Fabian Hambuechen si ferma ai piedi del podio. A seguire Brasile, Cina, Corea, Romania,
Francia e una buona Italia. I due avieri dell’Aeronautica Militare - Paolo Ottavi e Paolo Principi - con
Ludovico Edalli (Pro Patria Bustese) strappano la decima piazza. Degni di nota i parziali al corpo
libero (42.850), al cavallo con maniglie (41.800), agli anelli (42.600) e alla sbarra (42.500). Finisce
nelle qualifiche l’Universiade di “Liudo”, 19esimo all-around e terzo degli italiani. Il Concorso Generale donne va ad Aliya Mustafina, seguita dalla connazionale Kseniia Afanaseva e dalla tedesca Kim
Bui. A soli due decimi di distanza dal bronzo la canadese Elisabeth Black. Nella sfida dei 24 uomini
i due “Paolo”, quello allenato da Marco Fortuna e l’altro seguito da Sergiy Kasperskyy, finiscono rispettivamente, in 13ª e 17ª posizione. In testa Hambuechen impedisce un’altra doppietta ai padroni
di casa, occupando la piazza d’onore tra il leader Nikolai Kuksenkov e il bronzo, in ex aequo, di
Belyavskiy e dell’ucraino Oleg Verniaiev. Il maceratese della Virtus Pasqualetti saluta, infine, con un
7° posto alla sbarra. Per la cronaca la rappresentativa FGI inserita nel gruppo CUSI contava anche
sulla partecipazione di due giudici internazionali, Antonio Cucchiarelli e Flavio Mandich. Nella rassegna di Ginnastica Ritmica la teatina Federica Febbo (Armonia D’Abruzzo) - accompagnata dalla
tecnica Monia Di Matteo e dalla Giudice Lorella Saccuman - entra nella top ten con il 9° parziale.
Nessuna qualificazione, invece, per quanto riguarda le finali di specialità. Degno di nota, l’esercizio con il nastro, lontano meno di un decimo di punto dall’ultima delle ammesse, la cinese Senyue
Deng. Regina indiscussa Margarita Mamun, brava a mettere in fila l’altra russa Alexandra Merkulova e l’ucraina Ganna Rizatdinova. Niente da fare per Alina Maksimenko, rimandata a Settembre, ai
Mondiali di Kiev.
Medagliere Generale Kazan
Paese
Oro
Argento
Bronzo
Tot
Russia
P.R. Cina
Giappone
Repubblica di Corea
Bielorussia
Ucraina
155
26
24
17
13
12
75
29
28
12
13
29
32
22
32
12
14
36
292
77
84
41
40
77
11
7
6
14
3
17
15
4
21
40
14
44
Stati Uniti
Sud Africa
Italia
Medagliere Ginnastica Kazan
Paese
Russia
Giappone
Brasile
P.R. Cina
Repubblica di Corea
DPR Corea
Germania
Messico
Ucraina
Canada
Oro
Argento
Bronzo
Tot
10
1
1
1
1
1
6
2
-
3
2
-
19
5
1
1
1
1
-
2
2
1
1
3
5
1
5
2
6
2
Concorso Generale a Squadre Femminili
Nazione
1 Russia
2 Giappone
3 Germania
4 Messico
5 Corea del Nord
6 Inghilterra
7 Canada
8 Ucraina
9 Corea del Sud
10 Cina - Taipei
11 Slovenia
45.050
41.900
41.700
42.550
43.650
39.550
40.900
39.600
38.300
38.000
40.250
43.650
40.600
40.550
38.250
38.150
37.400
36.100
38.250
38.450
30.800
21.950
44.750
41.950
39.450
37.350
37.900
39.350
36.850
36.300
34.650
35.150
34.400
TOT
42.050
40.550
40.350
40.200
36.900
39.400
38.200
37.750
35.100
35.350
21.800
175.500
165.000
162.050
158.350
156.600
155.700
152.050
151.900
146.500
139.300
118.400
13.900
15.000
13.500
12.450
12.650
12.750
12.700
12.450
13.400
13.700
13.000
12.450
13.000
12.350
12.250
12.500
12.300
12.400
12.050
11.050
11.300
11.500
11.950
11.050
57.900
56.850
55.200
55.000
54.150
53.650
53.150
53.050
52.950
52.950
52.800
52.200
52.100
52.000
51.450
51.250
50.950
49.850
49.450
49.300
48.650
48.650
48.250
47.500
All-around Individualiste Femminili
Ginnasta
1
2
3
4
5
6
7
8
9
9
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
21
23
24
Aliya Mustafina
Kseniia Afanaseva
Kim Bui
Elsabeth Black
Katharina Hill Lisa
Hannah Whelan
Elsa Garcia Rodriguez
Yelinzi Zhang
Yu Minobe
Dorina Boczogo
Mizuho Nagai
Seon Mi Heo
Angelina Kysla
Jana Sikulova
K.Y.A. Salazar
Yong Mi Kang
Heem Wei Lim
Mackenzie Itcush
Sin Hyang Pak
Annika Urvikko
Carmen Horvat
Rita Oliveira
Charlotte Lindley
Hsiang Han Mai Liu
RUS
RUS
GER
CAN
GER
GBR
MEX
CHN
JPN
HUN
JPN
KOR
UKR
CZE
MEX
PRK
SIN
CAN
PRK
FIN
SLO
POR
GBR
TPE
14.750
14.950
13.650
14.700
13.900
14.050
14.200
13.750
12.450
14.000
14.500
13.900
13.750
13.550
13.500
13.600
13.500
13.550
13.750
13.200
13.450
13.100
12.450
12.600
15.200
13.750
14.500
13.250
14.350
12.750
12.300
12.450
12.850
12.550
13.000
13.150
13.000
13.600
12.850
12.800
12.350
11.150
11.800
13.500
11.850
11.800
12.950
10.750
14.050
13.150
13.550
14.600
13.250
14.100
13.950
14.400
14.250
12.700
12.300
12.700
12.350
12.500
12.850
12.350
12.800
12.750
11.850
11.550
12.050
12.250
10.900
13.100
TOT
Finali di Specialità Femminili
Trave
Volteggio
Ginnasta
1 Un Yong Hong
1 Kseniia Afanaseva
3 Maria Paseka
4 Elsabeth Black
5 Alexa Moreno Medina
6 Un Ha RI
7 Teja Belak
8 Kim Bui
PRK
RUS
RUS
CAN
MEX
PRK
SLO
GER
TOT
15.125
15.125
14.950
14.862
14.675
14.337
14.225
13.912
RUS
RUS
GER
GER
PRK
JPN
KOR
UKR
CHN
RUS
CAN
PRK
RUS
GER
JPN
JPN
TOT
15.150
14.525
14.400
13.975
13.725
13.300
13.100
12.550
RUS
CAN
MEX
GER
JPN
GBR
UKR
JPN
RUS
TOT
14.350
13.750
13.750
13.700
13.550
13.450
13.225
13.050
12.875
Corpo Libero
Parallele Asimmetriche
Ginnasta
1 Aliya Mustafina
2 Tatiana Nabieva
3 Lisa Katharina Hill
4 Kim Bui
5 Yong Mi Kang
6 Yu Minobe
7 Seon Mi Heo
8 Maryna Kostiuchenko
Ginnasta
1 Yelinzi Zhang
2 Aliya Mustafina
3 Elsabeth Black
4 Sin Hyang Pak
5 Anna Dementyeva
6 Pia Tolle
7 Sakura Noda
8 Yu Minobe
TOT
15.200
14.525
14.500
14.450
14.325
14.125
13.925
11.775
Ginnasta
1 Kseniia Afanaseva
2 Elsabeth Black
3 Elsa Garcia Rodriguez
4 Kim Bui
5 Yu Minobe
6 Danusia Francis
7 Angelina Kysla
8 Sakura Noda
9 Aliya Mustafina
Concorso Generale a Squadre Maschili
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
Nazione
Russia
Ucraina
Giappone
Germania
Brasile
Cina
Corea del Sud
Romania
Francia
Italia
Svizzera
Inghilterra
Ungheria
Portogallo
Cina - Taipei
Messico
Canada
Viet Nam
Kazakhstan
Nuova Zelanda
Finlandia
Slovenia
Singapore
Norvegia
46.050
43.950
45.100
44.100
43.900
41.000
42.750
41.750
42.900
42.850
43.950
41.850
40.600
40.300
40.550
40.250
41.600
38.750
39.450
41.100
41.450
40.850
39.750
27.200
45.350
45.950
44.550
42.050
43.950
41.900
42.150
42.900
41.600
41.800
41.500
40.950
41.600
40.750
38.800
41.300
40.100
36.450
41.650
36.550
36.800
35.800
36.950
37.050
46.100
45.150
44.700
43.750
44.100
43.550
41.900
43.400
41.950
42.600
41.600
42.500
41.400
42.500
42.600
39.500
38.500
42.250
38.700
38.100
38.450
36.450
34.150
37.150
45.450
44.700
44.150
43.850
41.350
44.150
45.050
43.350
42.900
42.550
41.600
40.950
41.600
42.000
43.200
41.300
41.900
42.800
44.150
41.600
42.050
40.450
40.900
27.250
46.350
46.400
46.200
43.150
43.600
45.900
43.200
44.800
44.250
42.150
42.550
42.500
41.000
41.000
40.100
41.500
39.950
41.750
37.650
38.900
36.450
37.650
36.900
37.250
43.850
43.800
45.000
43.600
43.350
43.400
42.200
41.050
41.700
42.500
42.500
41.500
41.850
40.650
38.500
38.450
37.900
37.850
35.000
37.900
34.100
36.900
24.950
37.850
TOT
273.150
269.950
269.700
260.500
260.250
259.900
257.250
257.250
255.300
254.450
253.700
250.250
248.050
247.200
243.750
242.300
239.950
239.850
236.600
234.150
229.300
228.100
213.600
203.750
All-around Individualisti Maschili
1
2
3
3
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
Ginnasta
Nicolai Kuksenkov
Fabian Hambuechen
David Belyavskiy
Oleg Verniaiev
Ryohei Kato
Oleg Stepko
Yusuke Tanaka
Andreas Bretschneider
Matthew Firth
Kevin Antoniotti
Arthur Mariano
Yang Zhang
Paolo Ottavi
Simon Nuetzi
Gustavo Palma
Vlad Bogdan Cotuna
Paolo Principi
Guillaume Augugliaro
Kevin Rossi
Lu Wentiam
Cristian Ioan Bataga
Minsoo Park
Bence Talas
Francisco Barretto
RUS
GER
RUS
UKR
JPN
UKR
JPN
GER
GBR
FRA
BRA
CHN
ITA
SUI
POR
ROU
ITA
FRA
SUI
CHN
ROU
KOR
HUN
BRA
14.850
15.350
14.800
15.150
15.500
13.500
14.200
14.450
14.200
14.500
14.900
14.150
13.800
14.200
13.950
14.550
14.300
14.300
14.900
13.100
14.000
13.650
13.500
12.700
14.850
13.800
15.000
13.600
14.750
15.000
14.200
13.300
14.200
13.700
12.200
14.500
13.900
13.900
13.750
12.150
14.600
13.000
12.300
13.100
14.300
13.200
12.800
11.750
15.050
14.850
14.500
15.250
14.650
14.800
14.800
14.150
13.850
13.600
14.100
14.600
14.550
13.950
14.600
14.200
14.300
14.050
13.800
13.350
14.450
14.350
14.250
13.500
14.700
14.850
15.100
15.000
14.550
14.950
14.200
14.300
14.400
13.900
14.750
14.150
13.850
13.950
13.850
14.100
13.550
14.300
14.100
14.250
14.100
14.050
13.800
13.250
15.150
15.300
15.700
16.000
14.750
16.050
15.650
15.000
15.000
15.150
14.650
15.250
14.250
14.150
13.950
14.200
13.700
13.100
13.900
14.350
13.150
13.500
14.000
13.050
15.350
15.700
14.500
14.600
15.100
14.350
14.850
14.450
13.800
14.450
14.300
11.850
14.050
14.000
13.950
14.500
12.900
14.500
13.950
14.450
12.400
13.100
12.600
13.750
TOT
89.950
89.850
89.600
89.600
89.300
88.650
87.900
85.650
85.450
85.300
84.900
84.500
84.400
84.150
84.050
83.700
83.350
83.250
82.950
82.600
82.400
81.850
80.950
78.000
Finali di Specialità Maschili
Corpo Libero
Ginnasta
1 Ryohei Kato
2 Fabian Hambuechen
3 David Belyavskiy
4 Yusuke Tanaka
5 Thomas Taranu
6 Michael Meier
7 Denis Ablyazin
8 Oleg Verniaiev
Cavallo con maniglie
JPN
GER
RUS
JPN
GER
SUI
RUS
UKR
TOT
15.450
15.275
15.250
15.150
14.725
14.425
14.300
13.025
BRA
RUS
UKR
TPE
RUS
CHN
JPN
GER
TOT
15.875
15.550
15.525
15.500
15.450
15.350
15.075
15.000
TOT
15.050
14.975
14.850
14.775
14.650
14.275
13.575
12.750
Ginnasta
1 Hak Seon Yang
2 Denis Ablyazin
3 Igor Radivilov
4 Hee Hoon Kim
5 Marek Lyszczarz
6 Viktor Kocherin
7 Tomi Tuuha
8 Stanislav Valiyev
KOR
RUS
UKR
KOR
POL
KAZ
FIN
KAZ
TOT
15.787
15.350
15.237
14.800
14.725
14.462
14.350
14.287
RUS
JPN
JPN
BRA
UKR
HUN
ITA
GER
TOT
16.025
15.550
15.275
15.150
14.975
14.650
14.575
14.300
Sbarra
Parallele Pari
Ginnasta
1 Emin Garibov
2 David Belyavskiy
3 Oleg Verniaiev
4 Ryohei Kato
5 Yang Zhang
6 Oleg Stepko
7 Yusuke Tanaka
8 Andrei Vasile Muntean
RUS
MEX
UKR
UKR
JPN
CRO
BRA
JPN
Volteggio
Anelli
Ginnasta
1 Arthur Zanetti
2 Denis Ablyazin
3 Igor Radivilov
4 Chin Yu Chen
5 Nikita Ignatyev
6 Guanhua Wu
7 Shogo Nonomura
8 Thomas Taranu
Ginnasta
1 Nikolai Kuksenkov
2 Daniel Corral Barron
3 Oleg Stepko
4 Oleg Verniaiev
5 Ryohei Kato
6 Filip Ude
7 Pericles Silva
8 Shogo Nonomura
RUS
RUS
UKR
JPN
CHN
UKR
JPN
ROU
TOT
15.875
15.625
15.575
15.550
15.300
14.950
14.100
14.075
Ginnasta
1 Emin Garibov
2 Yusuke Tanaka
3 Ryohei Kato
4 Arthur Mariano
5 Maksym Semiankiv
6 David Vecsernyes
7 Paolo Principi
8 Fabian Hambuechen
All-around Individualiste Femminili - Ritmica
Ginnasta
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
Margarita Mamun
Alexandra Merkulova
Ganna Rizatdinova
Alina Maksymenko
Neta Rivkin
Yeon Jae Son
Melitina Staniouta
Senyue Deng
Federica Febbo
Varvara Filiou
Silviiya Miteva
Djamila Rakhmatova
Monika Mickova
Natascha Wegscheider
Cynthia Valdez Perez
Olga Bogdanova
Yun Hee Gim
Viktoria Bogdanova
Angelica Kvieczynski
Elisabeth De Leeuw
Quianhui Ma
Natalia Azevedo Gaudio
Danielle Prince
Runa Yamaguchi
Grace Legote
Riko Anakubo
Inessa Rif
Enid Sung
Kelsey Titmarsh
Viktoria Soos
Kelsey Anderson
Veronika Cencen
RUS
RUS
UKR
UKR
ISR
KOR
BLR
CHN
ITA
GRE
BUL
UZB
CZE
AUT
MEX
EST
KOR
EST
BRA
BEL
CHN
BRA
AUS
JPN
RSA
JPN
FIN
AUS
CAN
HUN
CAN
SLO
18.000
18.200
17.900
17.683
17.400
16.700
17.400
17.100
16.600
17.000
17.400
16.466
15.033
15.550
14.483
15.200
14.050
15.233
14.700
14.016
14.783
14.400
14.500
14.066
14.266
13.766
14.266
15.200
14.200
12.950
12.300
11.650
18.450
18.233
17.300
17.700
17.400
17.800
17.450
16.416
16.250
16.400
14.800
15.700
15.850
15.600
15.233
15.000
15.083
14.850
14.783
14.916
14.433
14.316
13.400
13.750
14.100
12.466
14.250
12.616
13.766
12.166
12.583
12.783
18.416
17.933
17.700
17.600
17.483
17.500
17.366
17.233
16.700
16.366
16.733
15.966
16.033
15.700
15.816
14.966
15.300
15.333
15.533
14.733
14.233
14.166
14.500
14.466
14.050
13.800
14.050
12.683
13.333
11.300
11.000
10.483
18.600
17.700
17.750
17.466
17.600
17.433
16.483
16.933
16.866
16.500
17.266
16.500
16.550
14.650
15.866
14.733
15.366
14.133
14.133
14.550
14.416
14.866
14.733
14.800
12.966
14.000
11.416
13.000
10.866
12.666
11.666
11.133
TOT
73.466
72.066
70.650
70.449
69.883
69.433
68.699
67.682
66.416
66.266
66.199
64.632
63.466
61.500
61.398
59.899
59.799
59.549
59.149
58.215
57.865
57.748
57.133
57.082
55.382
54.032
53.982
53.499
52.165
49.082
47.549
46.049
Finali di Specialità Femminili - Ritmica
Palla
Cerchio
Ginnasta
1 Margarita Mamun
2 Melitina Staniouta
3 Alina Maksymenko
4 Ganna Rizatdinova
5 Alexandra Merkulova
6 Senyue Deng
7 Silviya Miteva
8 Neta Rivkin
RUS
BLR
UKR
UKR
RUS
CHN
BUL
ISR
TOT
18.300
17.866
17.833
17.833
17.800
17.433
17.200
16.850
Ginnasta
1 Margarita Mamun
2 Alina Maksymenko
3 Ganna Rizatdinova
4 Neta Rivkin
5 Yeon Jae Son
6 Senyue Deng
7 Alexandra Merkulova
8 Melitina Staniouta
RUS
UKR
UKR
ISR
KOR
CHN
RUS
BLR
Finali a Squadre
1
2
3
4
5
Russia
Giappone
Ucraina
P.R. Cina
Brasile
Nazione
1
2
3
4
5
Russia
Giappone
Ucraina
P.R. Cina
Brasile
RUS
KOR
UKR
BLR
ISR
CHN
UKR
RUS
TOT
18.233
18.000
17.800
17.516
17.500
17.400
17.300
17.000
RUS
RUS
BUL
ISR
UKR
UKR
KOR
CHN
TOT
18.566
17.966
17.866
17.633
17.633
17.533
17.500
15.483
Nastro
Clavette
Nazione
Ginnasta
1 Alexanndra Merkulova
2 Yeon Jae Son
3 Ganna Rizatdinova
4 Melitina Staniouta
5 Neta Rivkin
6 Senyue Deng
7 Alina Maksymenko
8 Margarita Mamun
3
2
TOT
17.916
16.866
16.200
15.600
14.866
10
TOT
17.433
16.900
16.533
14.266
13.566
TOT
18.433
17.950
17.950
17.750
17.700
17.633
16.866
16.216
Ginnasta
1 Margarita Mamun
2 Alezandra Merkulova
3 Silviya Miteva
4 Neta Rivkin
4 Alina Maksymenko
6 Ganna Rizatdinova
7 Yeon Jae Son
8 Senyue Deng
RITMICA
Finali di Specialità Femminili
Gara di Specialità del Nastro
- Annullata -
Cerchio
Palla
GinnastaTOT
1Rizatdinova Ganna
UKR
17.950
2 Staniouta Melitina
BLR
17.450
3 Nazarenkova Elizaveta RUS
17.033
4 Trubnikova Anna
RUS
16.750
5 Moustafaeva Kseniya
FRA
16.700
6 maksymenko Alina
UKR
16.650
7 Rodriguez Carolina
ESP
16.583
8 Veinberg F. Victoria
IRS
16.016
GinnastaTOT
1Staniouta Melitina
BLR
17.800
2 Rizatdinova Ganna
UKR
17.766
3 Maksymenko Alina
UKR
17.550
4 Nazarenkova Elizaveta
RUS
17.250
5 Charopa Arina
BLR
17.183
6 Veinberg F. Victoria
ISR
16.650
7 Moustafaeva Kseniya
FRA
16.283
8 Trubnikova Anna
RUS
15.800
Clavette
GinnastaTOT
1 Staniouta Melitina
BLR
17.983
2 Rizatdinova Ganna
UKR
17.983
3 Maksymenko Alina
UKR
17.900
4 Deng Senyue
CHN
17.600
5 Charopa Arina
BLR
17.066
6 Rodriguez Carolina
ESP
16.950
7 Veinberg F. Victoria
ISR
16.050
8 Trubnikova Anna
RUS
15.366
TRAMPOLINO
Syncro Maschile
Ginnasta
1 Xiao Tu - Dong Dong
CHN
2 Dmitry Ushakov - Nikita Fedorenko
RUS
3 Christian Andersen - Peter Jensen
DEN
4 Tiago Lopes - Diogo Abreu
POR
5 Takashi Sakamoto - Yasuhiro Ueyama
JPN
6 Martin Pelc - Adam Sult
CZE
7 Bartlomiej Hes - Artur Zakrzewski
POL
8 Quitian Varcarcel - Carlos P. Buitrago
COL
Syncro Femminile
Ginnasta
1 Amanda Parker - Katherine Driscoll
GBR
1 Dan Li - Xingping Zhong
CHN
3 Natalia Moskvina - Maryna Kyiko
UKR
4 Rosannagh Maclennan - Samantha SendelCAN
5 Sandra Opalecka - Zita Frydrychova
CZE
6 Cristina S. Bernabeu - Laura G. Martinez ESP
7 Irina Kundius - Victoria Voronina
RUS
TOT
52.500
50.800
48.600
48.000
47.900
44.200
43.300
12.700
TOT
47.300
47.300
47.100
46.200
42.700
30.200
23.200
ALBO D'ORO ASSOLUTI TRAMPOLINO
INDIVIDUALE MASCHILE
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
Flavio Cannone
Favio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Dario Aloi
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Flavio Cannone
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Langhirano
Langhirano
Langhirano
Milano 2000
Esercito Italiano
Esercito Italiano
Esercito Italiano
Esercito Italiano
INDIVIDUALE FEMMINILE
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
Michela Santoni
Eleonora Maurizi
Luana Giordano
Luana Giordano
Lucy Frasca
Claudia Manicone
Claudia Manicone
Claudia Manicone
Erika Monica
Claudia Manicone
Martina Murgo
Claudia Manicone
Chiaravalle
Chiaravalle
Chiaravalle
Chiaravalle
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Langhirano
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
ALBO D'ORO ASSOLUTI TRAMPOLINO
SYNCRO MASCHILE
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
Dario Aloi - Daniele Fasoli
Marian Bosnar - Marco Finozzi
Dario Aloi - Piero Sharra
Dario Aloi - Piero Sharra
Dario Aloi - Flavio Cannone
Dario Aloi - Piero Sharra
Stefano Crastolla - Matteo De Michele
Dario Aloi - Piero Sharra
Stefano Crastolla - Matteo De Michele
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Ginnastica Brindisi
Milano 2000
Ginnastica Brindisi
SYNCRO FEMMINILE
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Lucy Frasca - Michela Merzario
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Arianna Capitani - Claudia Manicone
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Milano 2000
Federazione Ginnastica d'Italia
!
I
V
R
A
N
O
B
B
A
D
CORRETE A
Il secondo numero de
"Il Ginnasta" è uscito
Inviare un bonifico bancario di 15 EURO sul conto corrente della
Federazione Ginnastica d'Italia:
Il codice IBAN FGI è:
IT52Y0100503309000000010106
Banca Nazionale del Lavoro – Sportello CONI - Via Nigra, 15 – ROMA.
Causale: Abbonamento Rivista Il Ginnasta.
Indirizzare la richiesta alla Federazione Ginnastica d'Italia - Palazzo
delle Federazioni, viale Tiziano 70 - 00196 Roma (alla cortese attenzione dell'Ufficio Stampa). Allegando la ricevuta del versamento –
anche per email a [email protected]
Assoluti di Aerobica - Pesaro 2013
foto Maurizio Bertolini
Antonio Caforio - 1° Individualista Maschile
Ivan Cavalieri e Chiara Banfi - 3° Coppia Mista
Antonio Lollo e Rossella Vetrone - 1° Coppia Mista
Barbagallo, Forsinetti, Nicotera - 2° Trio
Michela Castoldi - 1° Individualista Femminile
ALBO D'ORO ASSOLUTI DI AEROBICA
1995
16/17 giugno – RIMINI
Marco Bisciaio
Anna M. Carone
Ivan Peciccia e Luana Di Maio
Irene Rimati, Michela Rimati e Daniela Citarelli
AGS Valmontone (I/M);
Futura Roma (I/F);
Fitness Club Roma (Coppia Mista);
Agorà-Training Colleferro (Trio).
1996
20/21 giugno – RIMINI
Davide Lacagnina
Luana Di Maio
Marco Bisciaio e Orietta Tamantini
Cecilia Varlese, Simona Mauro, Laura Marcotulli
SG Andrea Doria (I/M);
Fitness Amatori Roma (I/F);
AGS Valmontone (Coppia Mista);
SG Andrea Doria (Trio).
1997
26/27 aprile – ROMA
Davide Lacagnina
Orietta Tamantini
Davide Biginelli e Sabina Boccato
Marco Bisciaio, Ivan Peciccia e Alessio Laurenzi
SG Andrea Doria (I/M):
AGS Valmontone (I/F);
La Fenice Roma (Coppia Mista);
AGS Valmontone (Trio).
1998
24/25 aprile – FOLLONICA (GR)
Marco Bisciaio
Orietta Tamantini
Daniele Pierantonio ed Erika Perugini
Marco Bisciaio, Giovanna Lecis e Giacomo Piccoli
AGS Valmontone (I/M);
AGS Valmontone(I/F);
Mens Sana Siena (Coppia Mista)
AGS Valmontone (Trio).
1999
10/11 aprile – CIVITAVECCHIA
Giacomo Piccoli
Giovanna Lecis
Daniele Pierantonio ed Erika Perugini
Marco Bisciaio, Erika Perugini e Daniele Pierantonio
Meloni/Pintus/Tumarini/Piano/Pintus/Ixmenes
AGS Valmontone (I/M);
Balduina Roma (I/F);
Mens Sana Siena (Coppia Mista);
Mens Sana Siena (Trio);
SG Cagliari (Gruppo).
2000
8/9 aprile – FIUGGI
Giacomo Piccoli
Giovanna Lecis
Daniele Pierantonio e Erika Perugini
Roberta Pintus, Rossella Pintus e Luisa Ximenes
AGS Valmontone (I/M);
Balduina Roma (I/F);
Mens Sana Siena (Coppia Mista)
S.G. Cagliari (Trio).
2001
27/28 ottobre – FOLLONICA (GR)
Giacomo Piccoli
Giovanna Lecis
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Cristian Ciprari, Simone Mancini e Sergio Cortassa
Cortassa/Mancini/Ciprari/Sambataro/Iannelli/Tomassetti
AS Gymnova (I/M);
Balduina RM (I/F);
AGS Valmontone (Coppia Mista);
Agorà Colleferro (Trio);
AS Agorà Colleferro Gruppo).
2002
22/23 giugno – FIUGGI
Vito Iaia
Giovanna Lecis
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Chiara Morresi, Ilenia Santoni e Arianna Ciucci
Mancini/Mancini/Bellantonio/Sergi/Iannelli/Tomassetti
Francavilla (I/M);
Balduina RM (I/F);
AGS Valmontone (Coppia Mista);
Virtus Pasqualetti Macerata (Trio);
AS Agorà Colleferro (Gruppo).
2003
7/8 giugno – RIMINI
Vito Iaia
Francavilla (I/M);
Arianna Ciucci
Virtus Pasqualetti Macerata (I/F);
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
AGS Valmontone (Coppia Mista);
Simone Mancini,Vito Iaia, Mino D’Amuri
Francavilla (Trio);
Mancini/La Branca/Bellantonio/Sergi/Iannelli/Tomassetti - AS Agorà Colleferro (Gruppo).
2004
18/19 giugno – FIUGGI
Vito Iaia
Giovanna Lecis
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Simone Mancici, Vito Iaia e Mino D’Amuri
Lecis/Riggi/Capitani/Bertone/Santoni/Fabrizzi
Francavilla (I/M);
Balduina RM (I/F);
AGS Valmontone (Coppia Mista);
Francavilla (Trio);
Balduina Roma (Gruppo).
2005
19 giugno – FIUGGI
Vito Iaia
AG. Francavilla (I/M);
Arianna Ciucci
Virtus Pasqualetti Macerata (I/F);
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Balduina Roma (Coppia Mista);
Bertone Lora/Capitani Alice/Fabrizi Serena
Balduina Roma (Trio);
Giugno/Pugliese/Anzalone/Schiano/Monsellato/Schiano - A.S. California di Monte di Procida
(Gruppo).
2006
10/11 giugno – GENOVA
Vito Iaia
Arianna Ciucci
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Vito Iaia, Cosimo D’Amuri ed Emanuele Pagliuca
Luchetta/Cesetti/Mitillo/Perticarari/Patarini/Iacopini
AG. Francavilla (I/M);
Virtus Pasqualetti Macerata (I/F);
Valmontone (Coppia Mista);
A.G. Francavilla (Trio);
Virtus Pasqualetti Macerata (Gruppo).
2007
09/10 giugno – GENOVA
Vito Iaia
Arianna Ciucci
Wilkie Satti Sanchez e Giovanna Lecis
Giulia Mitillo, Manuela Mancini ed Arianna Ciucci
Ciucci/Mancini/Cesetti/Cesetti/Perticarari/Mitillo
AG. Francavilla (I/M);
Virtus Pasqualetti Macerata (I/F);
Ginnastica Balduina (Coppia Mista);
Virtus Pasqualetti Macerata (Trio);
Virtus Pasqualetti Macerata (Gruppo).
2008
07/08 Giugno – VILLASANTA
Vito Iaia
Giulia Bianchi
AG. Francavilla (I/M);
Amicosport Legnano (I/F);
Assoluti di Aerobica - Pesaro 2013
Emanuele Caponera e Sara Natella - 2° Coppia Mista
Bullo, Torcellan, Vaccaroni, Vaccher, Zanon - 2° Gruppo
Battaglini, Coco, Dubovik, Maran, Salzano - 3° Gruppo
Castoldi, Convertino, Pastori - 1° Trio
Veronica Scavezon - 3° Individualista Feemminile
Riccardo Pentassuglia - 2° Individualista Maschile
Assoluti di Aerobica - Pesaro 2013
Simone Bonatti - 3° Individualista Maschile
Brambilla Gaia, Greta, Licia e Sara, Colombi - 1° Gruppo
Brambilla Gaia, Greta e Sara - 3° Trio
Rossella Vetrone - 2° Individualista Femminile
Emanuele Pagliuca e Giulia Bianchi
Vito Iaia, Emanuele Pagliuca e Antonio. Caforio
Ciucci/Mancini/Cesetti/Cesetti/Iacopini/Mitillo
Gymnova Sporting Club (Coppia Mista);
A.G. Francavilla (Trio);
Nuova Ginnastica (Gruppo).
2009
06/07 Giugno – JESOLO
Emanuele Pagliuca
Giulia Bianchi
Davide Donati e Michela Castoldi
Vito Iaia, Emanuele Pagliuca e Antonio Caforio
Bertoli/Bertoli/Bianchi/Brambilla/Galletti/Milani/Ronga
A.S.D Gymnova Sporting di Latina (I/M);
Amicosport Legnano (I/F);
A.S.D Delfino (Coppia Mista)
A.G. Francavilla (Trio)
A.S.D Amicosport (Gruppo)
2010
05/06 Giugno – MACERATA
Emanuele Pagliuca
Giulia Bianchi
Emanuele Pagliuca e Giulia Bianchi
Vito Iaia, Emanuele Pagliuca e Antonio Caforio
Cesetti/Cesetti/Iacopini/Mancini/Mitillo/Pompei
A.S.D Gymnova Sporting di Latina (I/M);
Amicosport Legnano (I/F);
Gymnova Sporting di Latina (Coppia Mista);
A.G. Francavilla (Trio);
Ginnastica Macerata (Gruppo).
2011
4/5 Giugno – CASTELLANA GROTTE
Emanuele Pagliuca
Giulia Bianchi
Antonio Lollo/Rossella Vetrone
Bianchi/Castoldi/Galletti
Brambilla/Pozzoni/Volpe/Brambilla/Donati/Brambilla
CR Campania
Michela Castoldi
A.S.D Gymnova Sporting di Latina (1°I/M)
Amicosport Legnano (1°I/F)
Ginn. Benevento 1° Coppia
AmicoSport Legnano 1° Trio
Delfino 1° Gruppo
Trofeo delle Regioni
1° Trofeo Peppino Artiaco
2012
9-10 Giugno – CASTELLANA GROTTE
Emanuele Pagliuca
Giulia Bianchi
Antonio Lollo/Rossella Vetrone
Vercio/Scavezzon/Zennaro
Fancello/Padula/Pentassuglia/Suma/Taurisano/
CR Campania
Michela Castoldi
A.S.D Gymnova Sporting di Latina (1°I/M)
Amicosport Legnano (1°I/F)
Ginn. Benevento 1° Coppia
S.G.S. Dil. Spes Mestre 1° Trio
ASD Ginn. Francavilla 1° Gruppo
Trofeo delle Regioni
2° Trofeo Peppino Artiaco
2013
22-23Giugno – PESARO
Antonio Caforio
Michela Castoldi
Antonio Lollo/Rossella Vetrone
Castoldi/ Convertino/Pastori
Gaia/Greta/Licia/Sara Brambilla/Ilaria Colombi
CR Lombardia
Michela Castoldi
Ginnastica Francavilla (1°I/M)
Amicosport Legnano (1°I/F)
Ginn. Benevento 1° Coppia
Amicosport Legnano 1° Trio
Delfino 1° Gruppo
Trofeo delle Regioni
3° Trofeo Peppino Artiaco

Similar documents

Le avventure di... - GinnasticaRitmicaItaliana.it

Le avventure di... - GinnasticaRitmicaItaliana.it storico dello Sport Italiano, tutelato con Decreto Legislativo 22 gennaio 2004 n. 42 dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio. Un patrimonio che, pur avendo superato due conflitti mondiali, ri...

More information