libri

Comments

Transcription

libri
1
CERVINO
AFFICHES, STAMPE & LIBRI
CATALOGO n. 339
anno 2014
LIBRERIA ANTIQUARIA BOURLOT
di Marco Birocco
via Po 7 – Torino – 10124 – Italia
telefono: +39. 011. 53.74.05
www.bourlot.it
[email protected]
p. iva: 09903700012 – cod. fisc.: BRCMRC68D06L219X
2
CONDIZIONI DI VENDITA
I libri sono garantiti completi salvo indicazione contraria, lo stato conservativo come da descrizione. Il formato è
espresso in-folio o nelle sue frazioni, secondo il metodo antico.
Le stampe e le affiches sono garantite originali ed autentiche, lo stato conservativo come da descrizione. Il formato è
espresso in millimetri.
La vendita è per contanti, salvo diverso accordo.
In caso di spedizione, la responsabilità per smarrimento o danneggiamento del pacco è del committente.
Le spese di spedizione semplice o con assicurazione, sono a carico del committente.
Responsabilità: Marco Birocco.
Redazione: Marco Birocco e Francesca Ricci.
3
AFFICHES
1. CHEMIN DE FER P. L. M. VALLÉ DE ZERMATT - LE MONT ROSE. Parigi, A. Bellier,
1891. € 2.800
Cromolitografia originale, intelata (mm 750 x 1005 il foglio).
Eseguita a Parigi nel 1891 da Hugo François d’Alési, presso
lo stampatore A. Bellier.
Raro manifesto pubblicitario dell’ottocento, il primo in
cui appare il Cervino, che pubblicizza la ferrovia ParigiLione-Martigny con l’arrivo a Zermatt.
In alto al centro il titolo. Nella parte inferiore pubblicità dei
viaggi, dei prezzi e la tempistica del tragitto.
La firma dell’artista Hugo François d’Alési è apposta sulla
matrice nell’angolo inferiore sinistro.
Frederic Alexianu, in arte Hugo François d’Alési, nato in
Romania nel 1849 e morto a Parigi nel 1906, è stato un
pittore e disegnatore pubblicitario. Ideò un gran numero di
manifesti pubblicitari per le società ferroviarie del XIX
secolo.
Affiche dai vivaci colori, molto decorativa e piacevole, in
ottimo stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° XX; Benezit I 181.
2. LE CERVIN P.L.M. BILLETS À PRIX RÉDUITS.
Parigi, Camis, 1900.
€ 2.800
Litografia originale a più colori (mm 765 x 1009 il foglio).
Eseguita a Parigi nel 1900 da Louis Trinquier-Trianon, presso lo
stampatore Camis.
Suggetiva affiche pubblicitaria raffigurante il Cervino e il
treno che raggiunge Zermatt, facente parte della linea
ferroviaria Paris-Lyon-Mediterranée.
In primo piano, lungo un sentiero che costeggia la ferrovia,
personaggi a cavallo e a piedi e baite lungo la strada.
Agli angoli superiori il titolo. Nella parte inferiore la dicitura
prezzo ridotto e la firma dell’artista.
Louis Trinquier-Trianon illustratore e professore di topografia,
nato a Losanna nel 1853 e morto a Parigi nel 1922.
Buono stato del foglio.
4
3. PARIS - LYON - MÉDITERRANÉE. LE MONT CERVIN BILLETS D’ALLER ET
RETOUR ET CIRCULAITRES À PRIX RÉDUITS POUR ZERMATT. Parigi, Hugo François
d’Alési, 1903. € 2.200
Litografia originale a più colori, intelata (mm 825 x 1012 il foglio).
Eseguita a Parigi nel 1903 da René Louis Péan, presso l’Atelier di
Hugo François d’Alési.
Importante affiche del Cervino, con in primo piano un
escursionista che scruta l’orizzonte e tre capre.
Nella parte superiore la scritta che pubblicizza la linea ferroviaria
“Paris-Lyon-Méditerranée”.
In basso a destra il titolo. Nell’angolo inferiore destro si nota un
cartiglio contenente il luogo e l’atelier di stampa.
La firma dell’artista René Louis Péan è opposta sulla matrice quasi a
metà foglio, nella parte sinistra.
René Luois Péan pittore e disegnatore pubblicitario, nato a Parigi nel
1875 e morto a Ermont nel 1955, allievo di Jules Chéret, creò
numerose affiches per il mondo dello spettacolo.
Ottima conservazione.
cfr. Benezit X 668.
4. ZERMATT, MONT CERVIN (4505 m.) SUISSE. Berna, Hubacher
& C., 1904.
€ 1.500
Litografia originale a più colori (mm 720 x 1008 il foglio).
Eseguita a Berna nel 1904 da François Gos (Ginevra 1880 - 1968), presso
Hubacher & C.
Decorativa affiche del Cervino, il quale maestoso domina il paesaggio.
Alla base si intravede Zermatt e in primo piano baite arroccate.
Il colore ricco e la luminosità diffusa e sfumata, aderente all’atmosfera di un
paesaggio infuocato dal sole, dona la sua luce migliore prima di tramontare.
Buono stato conservativo. Segnaliamo una minima lacerazione lungo la parte
centrale sinistra.
cfr. Benezit VI 308.
5. VAL D’AOSTA. Milano, Pizzi e Pizio, 1920 circa. € 2.000
Litografia originale a più colori, intelata (mm 675 x 1000 il foglio).
Eseguita a Milano e contemporaneamente a Roma nel 1920 circa per l’Enit
(Agenzia nazionale italiana del turismo) presso il litografo Pizzi e Pizio.
Questo manifestato che invita a sciare sulle nevi della Val d’Aosta,
mostra uno sciatore mentre salta. Sullo sfondo il Cervino e altre figure.
Nel 1914 Amilcare Pizzi avviò l’attività di stampatore-tipografo a Milano,
avvalendosi della collaborazione di una quindicina di operai. Cinque anni
dopo assieme a Pietro Pizio fondò la “Pizzi e Pizio Arti Grafiche”.
Nel 1937 l’Enit affidò loro la stampa della guida “Sports d’hiver en Italie”.
Ottimo conservazione dell’affiche, in pieno gusto dell’epoca.
5
6. CERVINIA. Torino, Salussolia, 1950.
€ 1.200
Litografia originale a più colori (mm 690 x 1000 il foglio).
Eseguita a Torino nel 1950 per l’Enit (Agenzia nazionale italiana del
turismo) presso il litografo Salussolia.
Suggestiva raffigurazione di un cervo, con il Cervino sullo sfondo
e la telecabina che conduceva a Plateau Rosà.
Dalla terrazza d’arrivo della funivia è possibile ammirare i grandi
quattromila, dal Cervino al Monte Bianco, dal Gran Paradiso al
Monte Rosa a tutte le cime svizzere del Vallese.
Le cime si perdono nell’azzurro del cielo vasto e sereno.
Nella parte inferiore il titolo in tinta rossa.
Buono stato conservativo del foglio. Piccolo restauro nella parte
marginale sinistra.
7. VALLE D’AOSTA-COURMAYEUR-GRESSONEY-LA THUILE-PILA-AYAS
CHAMPOLUC-VALTOURNANCHE-BREUIL(CERVINIA). Genova, Barnabino & Graeve,
1954. € 1.350
Esecuzione fotomeccanica a più colori (mm 720 x 1004 il foglio).
Eseguita a Genova nel 1954 da Filippo Romoli per l’Assessorato Regionale per il Turismo, presso lo
stampatore Barnabino & Graeve.
Decorativo manifesto pubblicitario della valle D’ Aosta, Courmayeur,
Gressoney, La Thuile, Pila, Ayas, Champoluc, Valtournanche e Breuil
(Cervinia).
In primo piano una giovane sciatrice che suona la fisarmonica mentre
si riposa e ammira il paesaggio. Nella parte superiore il paesaggio è
attraversato dalla funivia. Nella parte inferiore titoli disposti su più righe.
La firma dell’artista è apposta sulla matrice nella parte marginale destra.
In particolare si noti la coloritura vivace e la raffinata esecuzione grafica.
Filippo Romoli è considerato uno dei migliori grafici pubblicitari italiani
del Novecento. Nacque a Savona nel 1901. Nell’immediato primo
dopoguerra, si trasferì a Genova, dove lavorò sino alla sua scomparsa
avvenuta nel 1969. Nel 1926 fu assunto dalla Società Industrie Grafiche
Barnabino & Graeve, dedicandosi in particolare alla realizzazione di
manifesti turistici e di argomenti correlati.
Ottima conservazione. Minimi segni di piega in qualche punto del foglio.
8. ZERMATT 1620 M * 5310 FT * MATTERHORN/CERVIN SCHWEIZ - SUISSE - SWITZERLAND. Emil Aufdenblatten, 1956.
€ 2.000
Litografia originale a più colori (mm 675 x 1005 il foglio).
Eseguita nel 1956 su disegno del pittore vallese Emil Aufdenblatten (1910
- 1959).
Raro manifesto raffigurante il Cervino nella sua maestosità, visto da
Zermatt.
Nella parte inferiore il titolo.
Ottimo stato conservativo.
6
STAMPE
9. MONTE ROSA, AND THE CERVIN. (FROM THE SUMMIT OF THE GHEMMI).
Londra, George Richardson, 1836.
€ 250
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Londra nel 1836 da George Richardson su disegno di
William Henry Bartlett e inserita nell’opera “Switzerland.
Illustrated in a series of views taken expressly”.
Veduta del massiccio del Rosa e del Cervino, presa dal passo
della Gemmi.
In basso al centro il titolo in inglese.
Buono stato.
cfr. Aliprandi n° 8; Benezit XI 661.
10. MOUNT CERVIN, VALLEY OF ST. NICHOLAS. Londra, Henry Adlard, 1837.
€ 250
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Londra nel 1837 da Henry Adlard su disegno di
William Henry Bartlett e inserita nell’opera “Switzerland.
Illustrated in a series of views taken expressly”.
Veduta del Cervino presa dalla valle di St. Nicolas. In primo
piano due personaggi che sostano.
In basso al centro il titolo in inglese.
Buona conservazione.
cfr. Aliprandi n° 9; Benezit I 75.
11. LE MONT SERVIN, VALLÉE DE VIÈGE.
Ginevra, Schmid, 1841. € 1.750
Litografia originale a due tinte.
Eseguita a Ginevra nel 1841 da Alexandre Calame presso il
litografo Schmid e inserita nell’opera “Douze vues du MontRose et de la Vallée de Viège”.
Fine esecuzione litografica raffigurante il Cervino visto
dall’antica strada della Valle da Galgegga.
In basso al centro il titolo in francese.
Il pittore svizzero A. Calame (1810 - 1864) visitò una sola
volta Zermatt, nel 1840 (documentato dal registro degli ospiti
dell’albergo, citato da Rodolphe Töpffer nel suo Voyage autour du Mont Blanc). Da questo viaggio Calame
trasse ispirazione solamente per tre opere: un quadro del Cervino dal Lago Nero, una xilografia inserita
nell’opera di Töpffer “Nouveau voyage en zig-zag” del 1854 e la presente litografia.
Perfetto stato.
cfr. Alpiprandi n° 17; Gattlen 1557; Nava b2.
7
12. MONT CERVIN, FROM THE RIFFELBERG NEAR MONTE ROSA. Edimburgo, Day &
Haghe, 1843.
€ 350
Litografia originale.
Eseguita a Edimburgo nel 1843 da Thomas Picken su disegno di James
David Forbes, presso il litografo Day & Haghe e inserita nell’opera
“Travels through the Alps of Savoy and other parts of Pennine Chain”.
Suggestiva esecuzione litografica raffigurante il Cervino preso da
Riffelhorn.
Lungo la parte inferiore il titolo in inglese.
James David Forbes, fisico, geologo e naturalista scozzese nei suoi Travels
through the Alps racconta i suoi soggiorni di studio in montagna, dai
Pirenei alle Alpi.
Ottimo stato conservativo della carta e della litografia.
cfr. Aliprandi n° 20; Gattlen 1620; Nava O2.
13. LE MONT CERVIN ET LE LAC NOIRE.
Ginevra, Lemercier, 1850 circa. € 1.400
Litografia originale a più colori, acquerellata a mano
all’epoca su alcuni particolari.
Eseguita a Ginevra nel 1850 circa da A. Cuvillier su disegno
di Guignon, presso il litografo Lemercier.
Rara e pittorica veduta del Cervino visto dal Lago di
Riffel. Erroneamente nel titolo compare la dicitura Lago
Nero.
Nella parte inferiore il titolo in francese
Perfetto stato conservativo.
cfr. Aliprandi n° 23.
14. ZERMATT CTN WALLIS. Zurigo, D. Herter, 1850 circa.
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Zurigo nel 1850 circa da C. Huber su disegno
di J. Ulrich, presso lo stampatore D. Herter e inserita
nell’opera “Die Schweiz in Bildern herausgegeben von
Profr. J. Ulrich Landschaftsmaler”.
Poetico paesaggio agreste raffigurante Zermatt prima
che inizi l’epoca del turismo, prima della costruzione
degli alberghi. Sullo sfondo il Cervino.
Nella parte inferiore centrale il titolo.
Ottimo stato.
cfr. Aliprandi n° 24.
8
€ 700
15. THE CERVIN, FROM THE NORT-WEST – THE
CERVIN, FROM THE EAST, AND NORTH EAST. Parigi,
James Charles Armytage, 1856. € 1.200 la coppia
Coppia di incisioni originali eseguite su acciaio.
Impresse a Parigi nel 1856 da James Charles Armytage (Londra
1820 - 1897), tratte dai dagherrotipi di John Ruskin (Londra 1819 Brant-Wood 1900) e inserite nell’opera “Modern Painters”.
John Ruskin fu il primo a fotografare il Cervino da Zermatt
con un dagherrotipo nel 1849. Fotografò anche le Aiguilles de
Chamonix. Queste immagini gli servirono per ricavare le
presenti incisioni che corredano l’opera “Modern Painters”.
Nella parte inferiore centrale i titoli in inglese.
Ottimo stato di conservazione di entrambe le stampe.
cfr. Aliprandi n° 87-88; Benezit I 453.
16. VUE DE ZERMATT. Berna, J. C. Ochsner, 1856 - 1857 circa. € 450
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Berna nel 1856 - 1857 circa da Johann Rudolf Dill, presso il litografo J. C. Ochsner.
Curiosa veduta del Cervino visto da Zermatt.
Il luogo raffigurato nella stampa non può essere determinato in
modo preciso, probabilmente la parte centrale, dove sono le due
cascate, è frutto della fantasia.
Vecchie baite, personaggi e animali in primo piano.
Nella parte superiore centrale la scritta “Vallé de Zermatt
Glacier de Gorner”. In basso al centro il titolo.
J. R. Dill pittore e litografo, nato a Berna nel 1808 e morto nella
stessa città nel 1875.
Ottima conservazione.
cfr. Aliprandi n° 39; Benezit IV 587.
17. THE MATTERHORN. Londra, Day & Son, 1857.
€ 500
Cromolitografia originale.
Eseguita a Londra nel 1857 da Thomas Picken, presso lo
stampatore Day & Son.
Suggestiva veduta del Cervino preso da Schwarzsee (Lago
Nero).
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Ottimo stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° 41.
9
18. MONT CERVIN FROM THE SCHWARTZ SEE. Londra, Henry Cole, 1859.
€ 200
Xilografia originale.
Impressa a Londra nel 1859 da Henry Cole e inserita nell’opera “A Lady’s
Tour round Monte Rosa: with Visits to the Italian Valleys of Anzasca”.
Veduta del Cervino con in primo piano tre personaggi.
Questa stampa è riconosciuta come la più piccola antica incisone
raffigurante il Cervino.
Nella parte inferiore centrale il titolo in inglese.
H. Cole incisore nato a Bath nel 1808 e morto a Londra nel 1882.
Ottimo stato.
cfr. Aliprandi n° 44; Benezit III 768.
19. MONT CERVIN (FROM ABOVE
ZERMATT), SUNSET. Londra, M. &. N. Hanhart,
1859. € 680
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Londra nel 1859 presso il litografo M. & N.
Hanhart, su disegno di G. Barnard e inserita nell’opera “A
Lady’s Tour round Monte Rosa: with Visits to the Italian
Valleys of Anzasca”.
Rara veduta del Cervino al chiaro di luna, visto da Zermatt.
Vecchie baite in primo piano con una contadina che si avvia verso il fienile con le sue capre.
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Perfetto stato conservativo della carta, della litografia e del colore.
cfr. Aliprandi n° 45.
20. MONT CERVIN (FROM ABOVE BREUIL),
SUNRISE. Londra, M. & N. Hanhart, 1859. € 680
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Londra nel 1859 presso il litografo M. & N. Hanhart,
su disegno di G. Barnard e inserita nell’opera “A Lady’s Tour
round Monte Rosa: with Visits to the Italian Valleys of
Anzasca”.
Rara veduta del Cervino visto dal Breuil e illuminato dai
primi raggi del sole.
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Perfetta conservazione.
cfr. Aliprandi n° 46.
10
21. ZERMATT UND DAS MATTERHORN. Basilea, F. Hirchenhain, 1860 circa.
€ 800
Incisione originale eseguita all’acquatinta.
Impressa a Basilea nel 1860 circa da F. Hirchenhain su
disegno di E. Huber e inserita nell’opera “Nouvelle
Collection de Vues Suisses”.
Spettacolare veduta del Cervino visto da Zermatt. La
presente è una delle prime vedute di Zermatt con gli
alberghi: l’Hotel Mont Cervin e l’Hotel du Mont-Rosa
spiccano fra le case del paese.
Nella parte inferiore centrale il titolo in tedesco.
Ottimo stato conservativo.
cfr. Aliprandi n°51.
22. LES GRANDS-MOULINS. LE MONT-CERVIN. Parigi, Marchand, 1860. € 200
Xilografia originale.
Impressa a Parigi nel 1860 da Marchand su disegno di Édouard Aubert e inserita nell’opera “La Vallée
d’Aoste”.
Interessante veduta del Cervino presa dal
paesino di Grands-Moulins.
Nella parte centrale inferiore il titolo in francese.
Aubert scrisse “Une émotion imprévu attend le
voyageur à son arrivée au village des GrandsMoulins. A un détour de la route, la vallée semble
s’entr’ouvrir pour laisser voir le Mont-Cervin qui
se dresse à l’horizon”.
Ottima conservazione.
cfr. Aliprandi n° 49.
23. VALLÉE DE VALTOURNANCHE ET LE MONT CERVIN. Parigi, Amyot, 1860. € 550
Incisione originale eseguita su rame.
Impressa a Parigi nel 1860 da Etienne Chavanne su
disegno di Édouard Aubert, presso lo stampatore Amyot e
inserita nell’opera “La Vallée d’Aoste”.
Bella veduta del Cervino visto dalla strada che sale al
Colle di Saint Pantaléon.
L’Aubert rimase affascinato dalla Valle d’Aosta al punto
da ritornare ogni estate e concretare le sue impressioni in
un volume che per decenni rimase l’opera più completa
sull’iconografia della valle.
Ottimo stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° 48; Nava N2.
11
24. DESCENT OF THE CERVIN. Londra, Robert Brandard, 1861.
€ 250
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Londra nel 1861 da Robert Brandard su disegno di William Brockedon e inserita nell’opera
“Piedmont and Italy from the Alps to the Tiber”.
Veduta del Cervino con in primo piano la Gola del Gorner,
chiamata anche Gornergorge.
In basso al centro il titolo in inglese.
R. Brandard pittore e incisore, nato a Birmingham nel 1805 e morto
a Kensington nel 1862.
Buono stato.
cfr. Aliprandi n° 55; Benezit II 734.
25. MONT CERVIN. FROM THE PLAINS OF BRIEUL. Londra, Robert Brandard, 1861. € 250
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Londra nel 1861 da Robert Brandard su disegno di
William Brockedon e inserita nell’opera “Piedmont and Italy
from the Alps to the Tiber”.
Veduta del Cervino visto dalla piana del Breuil (e non
erroneamente Brieul come indicato nel titolo).
Così appariva la piana ai primi turisti che salendo da
Valtournanche e superate le Gouffres des Bousserailles, si
trovavano improvvisamente di fronte ad un panorama grandioso.
In basso al centro il titolo in inglese.
R. Brandard pittore e incisore, nato a Birmingham nel 1805 e morto a Kensington nel 1862.
Buono stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° 56; Benezit II 734.
26. LE MONT CERVIN (MATTERHORN). Parigi, Lemercier, 1863.
€ 450
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Parigi nel 1863 da Jean Louis Tirpenne su disegno di Gabriel Loppé,
presso il litografo Lemercier e inserita nell’opera “La Suisse illustrée”.
Suggestiva veduta del Cervino.
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Perfetto stato conservativo.
cfr. Aliprandi n° 75; Benezit XIII 667.
12
27. ZERMATT, CANT. WALLIS - VALAIS. Bassilea, C. Huber,
1865 circa.
€ 700
Incisione originale eseguita all’acquatinta.
Impressa a Basilea nel 1865 circa da C. Huber su disegno di J. Geisser e
inserita nell’opera “Das Schweizerland in Bild und Wort. Editions Krüsi”.
Dettagliata veduta di Zermatt e del Cervino. Nella parte inferiore
centrale il titolo in inglese.
Nella bibliografia Aliprandi sono riportate due stampe incise dal
medesimo artista Huber, ma disegnate con lievi varianti: la differenza più
evidente è data dalle nubi aggiunte in una e il paese disegnato in modo
geometrico nell’altra.
Ottimo stato.
cfr. Aliprandi n° 67.
28. ASCENSION DU MONT CERVIN - 14 JUILLETS 1865. ARRIVÉE AU SOMMET.
Parigi, Goupil, 1865.
€ 5.000
Litografia originale a due tinte, nero e bistro.
Eseguita a Parigi nel 1865 da Eugène Ciceri (Parigi 1813 - 1890) su
disegno di Gustave Doré (Strasburgo 1832 - Parigi 1883), presso il
litografo Lemercier.
Esecuzione litografica di estrema rarità, raffigurante la prima
ascensione alla punta Whymper, avvenuta il 24 giugno 1865 , la
quale ha come protagonista l’alpinista inglese Edward Whymper
(Londra 1840 - Chamionix 1911) e altri 6 compagni, tra i quali la guida
Michel Croz.
Nella parte inferiore timbro dell’Atelier di stampa impresso a secco e i
titoli in francese, inglese e tedesco.
L’illustratore francese Doré disegnò oltre la presente sulla conquista
della vetta, quella raffigurante la caduta (vedi n° 29).
Perfetto stato di conservazione di questo raro documento sulla storia
dell’alpinismo.
cfr. Aliprandi n° 71; Benezit III 641.
29. ASCENSION DU MONT CERVIN - 14 JUILLETS 1865. LA
CHUTE. Parigi, Goupil, 1865. € 5.000
Litografia originale a due tinte, nero e bistro.
Eseguita a Parigi nel 1865 da Eugène Ciceri (Parigi 1813 - 1890) su
disegno di Gustave Doré (Strasburgo 1832 - Parigi 1883), presso il
litografo Goupil.
Litografia di estrema rarità, raffigurante la caduta avvenuta il 14
luglio 1865 durante la discesa della prima ascensione al Cervino,
la quale ha come protagonista l’alpinista inglese Edward Whymper
(Londra 1840 - Chamionix 1911).
Whymper era alla guida della cordata con altri sei compagni, quattro
dei quali perirono durante la discesa. Il tragico evento fu seguito da
un processo che attribuì la causa ad una corda difettosa.
Nella parte inferiore timbro dell’Atelier di stampa impresso a secco e
i titoli in francese, inglese e tedesco.
13
L’illustratore francese Doré disegnò oltre la presente un’altra stampa sulla conquista del Cervino (vedi n°
28).
Ottima conservazione della tavola.
cfr. Aliprandi n° 72; Benezit III 641.
30. DAS MATTERHORN UN ZERMATT. (WALLIS). Darmstadt, G. M. Kruz, 1866. € 450
Incisione originale eseguita su acciaio.
Impressa a Darmstadt nel 1866 da G. M. Kruz su disegno di Karl
Christian Koehler e inserita nell’opera “ Die Schweiz in OriginalAnsichten”.
Scenografica veduta del Cervino preso da Oberhüseren.
Nella parte inferiore centrale il titolo in tedesco.
Perfetta conservazione.
cfr. Aliprandi n° 81.
31. BASSIN DU BREIL. Torino, Doyen, 1868.
€ 500
Litografia originale a due colori, nero e bistro.
Eseguita a Torino nel 1868 da Edoardo Perotti presso i litografi fratelli Doyen e inserita nell’opera “La
Vallée de Valtournanche en 1867. Notice de G. Carrel, Chanoine”.
Rara e raffinata litografia. In primo piano, a sinistra, i
casolari di Avouil, sullo sfondo quelli del Breuil e in
alto l’Hotel du Mont Cervin al Giomein. Nella parte alta
è visibile la base del Cervino.
In basso al centro il titolo in francese.
E. Perotti pittore e litografo nato a Torino nel 1824 e morto
nel 1870 fece parte della scuola dei “paesisti” piemontesi.
Approfondì le proprie conoscenze artistiche prima a
Ginevra, poi a Parigi fu allievo di Alexandre Calame (1810
- 1864).
Ottimo stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° 84; Benezit X 761;
32. GUIDES DU MONT-CERVIN. Torino, Doyen, 1868. € 650
Litografia originale.
Eseguita a Torino nel 1868 da Crosio, presso il litografo Doyen.
Rara esecuzione litografica raffigurante le guide Joseph Maquignaz, J. A. Carrel, Pierre Maquignaz e
J. B. Bich.
In alto al centro il titolo “Guides du MontCervin”. Nella parte inferiore riferimenti agli
alpinisti.
Queste quattro importanti guide di
Valtournanche, tra i primi a salire il Cervino,
posarono per una fotografia eseguita da Carrel,
da cui fu tratta la presente litografia.
Ottimo stato di conservazione di questo
interessante documento storico sull’alpinismo.
cfr. Aliprandi n° 86.
14
33. DAS MATTERHORN. (SCHWEIZERSEITE). Berna, B & Joc, 1870. € 200
Xilografia originale.
Impressa a Berna nel 1870 da B & Joc e inserita nell’opera “Jahrbuch des Schweizer
Alpenclub”.
Veduta del Cervino visto da Zermatt.
Nella parte inferiore centrale il titolo.
Ottimo stato.
cfr. Aliprandi n° 96.
34. DAS MATTERHORN. (ITALIENISCHE SEITE). Berna, Buri e Jeker,
1870. € 200
Xilografia originale.
Impressa a Berna nel 1870 da Buri e Jeker e inserita nell’opera “Jahrbuch des Schweizer
Alpenclub”.
Interessante veduta del Cervino con il tratteggio della prima traversata da Zermatt
al Breuil compiuta da F. Thioly e O. Hoiler dal 2 al 4 agosto 1868.
Nella parte inferiore centrale il titolo.
Ottimo stato conservativo.
cfr. Aliprandi n° 97.
35. HOTEL RIFFELHAUS UND MATTERHORN.
Dornach, Braun, Clement & Co., 1870 circa.
€ 350
Xilografia originale.
Impressa a Dornach nel 1870 circa, tratta da una fotografia
originale di Braun, Clement & Co.
Veduta dell’Hotel Riffelhaus in primo piano e il Cervino
sullo sfondo.
Nella parte inferiore centrale titolo in tedesco.
Ottimo stato conservativo della carta e dell’impressione.
36. LE MONT CERVIN. VU DU RIFFELGRATT. ENVIRONS DE ZERMATT. Parigi,
Lemercier, 1870 circa. € 1.500
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Parigi nel 1870 circa da Eugène Ciceri (Parigi 1813 1890) su disegno di Gabriel Loppé, presso il litografo Lemercier e
inserita nell’opera “Vue de Suisse”.
Rara esecuzione litografica raffigurante il Cervino. Al lato
inferiore e superiore legenda con riferimenti topografici.
In basso al centro il titolo in francese.
Ottimo stato conservativo della carta, della litografia e del colore.
cfr. Aliprandi n° 95; Benezit III 641.
15
37. ZERMATT. Londra, 1870 circa. € 200
Xilografia originale.
Impressa a Londra nel 1870 circa.
Interessante veduta del Cervino visto dalla parte di Zermatt.
Gruppo di personaggi in primo piano animano la scena.
Nella parte inferiore centrale il titolo.
Buono stato.
38. ZERMATT. Londra, Charles Pyne, 1871. € 200
Cromolitografia originale.
Eseguita a Londra nel 1871 da Charles Pyne e inserita
nell’opera “Mountains and Lakes of Switzerland and Italy”.
Deliziosa veduta di Zermatt animata da personaggi.
In basso al centro il titolo.
Ottimo stato conservativo.
cfr. Benezit XI 320.
39. WATERFALL IN VAL TOURNANCHE, WITH THE MATTERHORN. Londra, M. & N.
Hanhart, 1873. € 600
Litografia originale a più colori.
Eseguita a Londra nel 1873 da Elijah Walton (1832 - 1880), presso il litografo M.
& N. Hanhart e inserita nell’opera “Alpine and Eastern”.
Suggestiva litografia raffigurante le cascate del torrente Marmore presso
Perrères in Valtournanche. Sullo sfondo il Cervino.
Ottimo stato.
cfr. Aliprandi n° 113.
40. ZERMATT. Monaco di Baviera, E. T. Compton, 1876.
Xilografia originale acquerellata a mano all’epoca.
Impressa a Monaco di Baviera nel 1876 da Edward Theodore
Compton su disegno di Joseph Walla e inserita nell’opera “Die
Schweiz”.
Veduta prospettica del Cervino con Zermatt ed il torrente
Wisp in primo piano.
In basso al centro la scritta “Zermatt”.
Buona conservazione.
cfr. Aliprandi n° 118.
16
€ 330
41. THE MATTHERHORN OR MONT CERVIN. FROM ABOVE
ZERMATT. Londra, Blackie & Son, 1876. € 600
Incisione originale eseguita su rame, acquerellata a mano all’epoca.
Impressa a Londra nel 1876 da Robert Anderson, su disegno di William
Simpson, presso lo stampatore Blackie & Son e inserita nell’opera “A history of
the Earth and Animated Nature”.
Rara veduta del Cervino visto dal versante di Zermatt.
In primo piano due caprette.
R. Anderson pittore e incisore nato ad Edimburgo nel 1842 e morto nella stessa
città nel 1885.
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Perfetto stato.
cfr. Benezit I 293; Manca all’ACL e al Perret.
42. THE MATTERHORN. Londra, Day & Son, 1880.
€ 450
Cromolitografia originale.
Eseguita a Londra nel 1880 da Vincent Brooks su disegno di Helga Von Cramm,
presso lo stampatore Day & Son e inserita nell’opera “Life chords, comprising
Zenith, Loyal responses, and other poems”.
Suggestiva veduta del Cervino.
Nella parte inferiore il titolo in inglese.
Ottimo stato di conservazione.
cfr. Aliprandi n° 134.
43. IL M. CERVINO (4482 m). Zurigo, J. C. Weber, 1884. € 150
Xilografia originale.
Impressa a Zurigo nel 1884 circa da Joseph Carl Weber e inserita nell’opera
“Wallis und Chamonix”.
Interessante veduta del Cervino con l’Hotel Riffelalp in primo piano che
fu inaugurato nello stesso anno, il 1884.
Nella parte inferiore centrale il titolo.
Buona conservazione.
cfr. Aliprandi n° 141; Benezit XIV 490.
17
44. VERO ESTRATTO DI CARNE LIEBIG. IL MATTERHORN. Milano, 1903.
€ 250
Cromolitografia originale.
Eseguita a Milano nel 1903, facente parte della collezione delle
figurine Liebig, edite dal 1872 al 1974.
La presente fa parte della serie “Alpine Mountains, Flora & Fauna”.
La pubblicità dell’estratto di carne è parte integrante della vignetta.
L’immagine del vasetto, nell’angolo inferiore sinistro, partecipa
alla scena raffigurata, affiancata ad un’aquila reale e fiori di
genziana e sullo sfondo il Cervino.
A metà ’800, il chimico tedesco Justus Von Liebig (1803 - 1873),
studioso e ricercatore nel campo della trasformazione e conservazione
alimentare, creò l’estratto di carne Liebig. Per promuoverlo veniva
abbinato all’acquisto di ogni confezione un originale omaggio, una
cromolitografia.
Perfetta conservazione.
45. TURISTI, ANCHE SULLE PIÙ ALTE CIME, VI
ACCOMPAGNI “LA PENNA AURORA”. Torino, Carlo Biscaretti,
1923. € 150
Xilografia originale.
Impressa a Torino nel 1923 da Carlo Biscaretti di Ruffia.
Curiosa pubblicità della penna stilografica Aurora raffigurata appoggiata
al Cervino.
La firma dell’artista è apposta sulla matrice nell’angolo inferiore sinistro.
L’illustratore Carlo Biscaretti di Ruffia (Torino 1879 - Ripafratta 1959) è noto
per essere stato il fondatore del Museo dell’Automobile di Torino nel 1938.
Inoltre realizzò vari manifesti pubblicitari piacevoli e divertenti .
Ottimo stato.
18
CARTE GEOGRAFICHE
46. PARTICOLARE DELLA CARTA COROGRAFICA DEGLI STATI DI S. M. IL RE DI
SARDEGNA. Torino, Giacomo Stagnon, 1772.
€ 1.000
Incisione originale eseguita su rame (mm 625 x 380
l’impressione più ampi margini).
Impressa a Torino nel 1772 da Giacomo Stagnon,
tratta dalla carta di Tommaso Borgonio dell’anno
1683 e accresciuta.
Rara carta geografica, facente parte della grande
Carta corografica dello Stagnon, comprendente la
parte del Cervino, indicato come M. Servino e le
montagne circostanti.
Giacomo Stagnon, disegnatore e incisore nato a
Mondelli in valle Anzasca, fu attivo nella seconda
metà del ’700.
Perfetto stato conservativo della carta e dell’impressione.
cfr. Aliprandi fig. IV; Barrera, il Piemonte nella cartografia del ’700 n° 44.
47. MAP OF MONTE ROSA AND THE CERVIN.
Londra, E. Weller, 1859.
€ 350
Litografia originale a più colori (mm 350 x 290 il foglio).
Eseguita a Londra nel 1859 da E. Weller e inserita nell’opera
“A Lady’s Tour round Monte Rosa: with Visits to the Italian
Valleys of Anzasca”.
Dettagliata carta geografica del territorio compreso tra il
Monte Rosa, il Cervino e il Monte Bianco.
Nell’angolo inferiore destro il titolo in inglese, scala
distanziometrica e legenda.
Buono stato.
48. MONTE CERVINO CONCA DEL BREIL.
Firenze, I. G. M., 1922. € 500
Litografia originale a più colori (mm 730 x 600 il foglio).
Eseguita a Firenze nel 1922 dall’Istituto Geografico
Militare.
Particolareggiata carta geografica che si estende dal
Cervino (nord) al Gran Collet (sud) e da la Tête des
Roèses (ovest) al Passo di Ventina (est).
L’orografia è dimostrata con curve tracciate in bistro e
colore sfumato, le rocce sono contraddistinte da tratteggi,
le acque e i ghiacciai segnalati in tinta azzurra e le strade
in tonalità nera.
In alto a destra il titolo con scala distanziometrica. Segni
convenzionali in alto a sinistra.
La presente litografia, eseguita con metodo stereogrammetrico, voleva creare un effetto bidimensionale, allo
scopo di fornire un’ illusione di profondità.
Ottima conservazione.
19
LIBRI
49. FORBES, James David. Travels through the Alps of Savoy and other parts of the Pennine
Chain. Edimburgo, Adam & Charles Black, 1845.
€ 1.500
In-4°, XVI pagg. num. inclusi l’occhietto e il frontespizio,
1 tavola, 460 pagg. num., 1 c. non num.
Occhietto, frontespizio, testo in inglese, dedica, prefazione
sulla presente seconda edizione, indice ed elenco delle
illustrazioni, numerose vignette nel testo, 2 carte
geografiche (compresa la grande carta della “Mer de
Glace” più volte ripiegata alla fine del volume), 9 carte
topografiche su 4 tavole fuori testo e 9 vedute eseguite in
litografia relative al Monte Bianco, una del Rosa e una del
Cervino.
Completo.
Legatura in piena tela percallina viola, decorativa impressa a secco ai piatti, dorso decorato con titoli e fregi
in oro.
Interessante seconda edizione, rivista ed ampliata rispetto alla prima del 1843. Opera di letteratura
alpina, ispirata alle esperienze di De Saussure. Raccoglie le teorie formulate da Forbes nel 1842 sulla storia
naturale delle Alpi Occidentali, dei ghiacciai e la relativa topografia.
Buono stato di conservazione.
cfr. Perret 1707; ACL 117; Durio 654.
50. BROWNE, J. D. H. Ten scenes in the last ascent of Mont-Blanc including five views from
the summit. Londra, Thos McLean, 1853.
p.a.r.
In-folio grande, 4 pagg. non num. incluso il frontespizio, 13 pagg. num.
12 stupende tavole litografiche a due tinte, inclusi il frontespizio e 1
tavola di dedica, 10 tavole raffiguranti l’ascesa al Monte Bianco, che
comprendono 5 vedute realizzate durante l’ascensione. Due delle tavole
illustrano i Grands Mulets, due il passaggio del Crevasse du Dôme, due il
Grand Plateau, una la parete italiana del Monte Bianco con il Monte Rosa
e il Cervino, una la cima della Côte, una la cima del Monte Bianco e
l’ultima gli inconvenienti della discesa, copertina e dedica a piena pagina
illustrata.
Completo.
Legatura dell’epoca a custodia in cartonatura marmorizzata, figurata con
immagini e titoli al piatto anteriore, dorso in pelle verde con filetti e fregi
impressi in oro.
Opera estremamente rara, in eccezionale coloritura d’epoca eseguita a
mano, solitamente la si trova in doppia coloritura, nero e seppia.
Per la prima volta appaiono 5 curiose vedute che raffigurano
momenti salienti dell’ascensione, realizzate ad oltre 4.000 metri di
altezza.
Le scene sono di notevole effetto pittorico, alcune sono viste in chiave
caricaturale.
Esemplare in ottime condizioni e ampi margini.
cfr. Perret 735; Neate B/193; Meckly 36.
20
51. HINCHLIFF, Thomas W. Summer months among the Alps:
with the Ascent of Monte Rosa. Londra, Longman, 1857. € 1.500
In-8°, 11 pagg. num. incluso il frontespizio, 312 pagg. num.
7 tavole fuori testo, comprese 4 tavole eseguite in litografia a più colori da T.
Picken raffiguranti una veduta del Monte Rosa, una del Wetterhorn, una del
Mattherhorn e una del Ghiacciaio Widstrubel e 3 carte geografiche ripiegate
dell’Oberland e dei massicci del Rosa e del Bianco.
Completo.
Legatura coeva in piena pelle marrone dell’epoca, cornice floreale impressa a
in oro ai piatti, titoli e decorazioni dorate al dorso, tagli rossi.
Prima edizione di quest’importante opera sull’alpinismo, edita da uno dei
principali alpinisti britannici, Thomas W. Hinchliff (1825 - 1822).
In fine vi è un’appendice d’argomento glaciologico.
All’interno dell’opera si trova una rara litografia raffigurante il Cervino.
Esemplare molto raro e ricercato.
cfr. Perret 2266; ACL 154; Garimoldi 45.
52. COLE, Henry. A Lady’s Tour round Monte Rosa, with Visits to the Italian Valleys of
Anzasca, Mastalone, Camasco, Sesia, Lys, Challant, Aosta and Cogne. Londra, Longman, 1859.
€ 1.300
In-8°, 10 pagg. num. incluso il frontespizio, 1 pagg. non
num. di indice, 402 pagg. num.
9 belle tavole fuori e dentro il testo, comprese alcune
litografie a colori ( 2 del Cervino, 1 del Monte Rosa, 1 del
Lyskam ), 1 carta geografica ripiegata e 1 piccola vignetta
al frontespizio finemente acquerellata a mano all’epoca.
Completo.
Legatura coeva in piena pelle bordeaux, rosone centrale
impresso in oro al piatto anteriore contenente i titoli, dorso
riccamente decorato con decorazioni dorate e titoli entro tassello verde, sguardie marmorizzate, ex-libris al
contropiatto anteriore.
Opera di grande rarità, raffigurante suggestivi paesaggi alpini attorno al massiccio del Rosa, il
Cervino e le vallate circostanti.
Stupendo esemplare in perfetto stato di conservazione.
cfr. Perret 1049.
53. AUBERT, Édouard. La Vallée d’Aoste. Parigi, Amyot, 1860. € 6.700
In-folio, 5 cc. non num. inclusi l’occhietto, 1 tavola e il frontespizio, 279
pagg. num., 1 pag. non num.
Occhietto, frontespizio con marca tipografica, testo in francese, dedica a
Sua Altezza Reale Amedeo di Savoia, sommario, introduzione, 40 tavole
incise su acciaio, fuori testo, comprese 1 carta geografica della Valle
d’Aosta, 6 tavole eseguite in cromolitografia a più colori raffiguranti
mosaici medievali e stemmi araldici, le restanti raffigurano vedute della
Valle e del suo capoluogo, incise da Étienne Chavanne su disegni di
Édouard Aubert, molte incisioni inserite nel testo, indici in fine.
Completo.
Legatura coeva in mezza pelle rossa, piatti in tela percallina rossa con
angoli in pelle, dorso a 6 comparti con titoli, filetti e fregi impressi in
oro, sguardie e tagli marmorizzati.
21
Ricercata opera di grande rilievo, considerata il più importante e completo documento iconografico
della Valle d’Aosta nel suo complesso, il quale valorizza il territorio per la bellezza pittoresca dei suoi
scenari alpini, per l’imponenza dei suoi ghiacciai, dei suoi paesi e dei suoi antichi castelli.
Buono stato di conservazione. Minime tracce di umidità su poche carte.
cfr. Perret 163; Durio 63; Manno II 292; A. Peyrot, La Valle d’Aosta nei secoli, pag. 370-402, n° 300.
54. Souvenirs de la Suisse et des Alpes. Ginevra, F. Margeron, 1863.
€ 3.800
In-8° grande oblungo, 64 litografie a più colori incluso il frontespizio e una a doppia pagina.
Tre delle presenti tavole sono state aggiunte e applicate su carta spessa.
Completo.
Legatura in piena tela percallina blu, titoli in oro al piatto anteriore
racchiusi entro ricca cornice floreale impressa a secco, stemma
centrale al piatto posteriore, sguardie in carta seta bianca, tagli
dorati.
Interessante albumetto di vedute delle Alpi. Le più interessanti
risultano essere quelle raffiguranti il Cervino e il Monte Bianco.
Esemplare in buono stato di conservazione e in bella legatura.
55. BONNEY, Thomas George. The Alpine Regions of Switzerland and neighbouring
countries. Cambridge, Deighton, Bell & Co., 1868. € 650
In-8°, XVI pagg. num. inclusi l’occhietto e il frontespizio, 351 pagg. num., 1 pag. non num.
Occhietto, frontespizio, testo in inglese, prefazione, tavola dei contenuti e lista delle illustrazioni, 5 tavole
fuori testo, compresa una del Cervino e 15 incisioni xilografiche nel testo, dai disegni di Whymper, indice in
fine.
Completo.
Legatura coeva in mezza pelle verde oliva, piatti in tela percallina con
angoli in pelle, dorso a 6 comparti con fregi, filetti e titoli impressi in
oro, sguardie e tagli marmorizzati.
Prima edizione di quest’opera di carattere generale sulle Alpi, con
annotazioni scientifiche, soprattutto di tipo geologico. Thomas Gorge
Bonney (1833 - 1923) per oltre cinquant’anni fu presidente dell’Alpine
Club, fu inoltre collaboratore di Walton.
Esemplare molto ricercato e in ottimo stato conservativo.
cfr. ACL 349; Perret 579; Neate B136.
56. WALTON, Elijah. Vignettes: Alpine and Eastern. Londra,
Thompson, 1873.
€ 2.400
In-folio piccolo, 28 pagg. num. incluso il frontespizio
12 tavole eseguite in litografia a più colori.
Completo.
Legatura editoriale di lusso in tela percallina viola, vignetta e titoli in oro che
occupano tutta la superficie del piatto anteriore, ricca cornice impressa a secco
al piatto posteriore, titoli dorati al dorso.
Interessante opera arricchita da raffinate litografie a più colori,
raffiguranti il Cervino, il Monviso, il Ruitor e lo Jungfrau.
Esemplare in perfetto stato conservativo.
cfr. Perret 4515.
22
57. FOTOGRAFIE D’EPOCA DI MONTAGNA. 1880 circa.
€ 1.000
16 fotografie originali all’albumina, alcune singole, altre fronte e retro,
applicate su cartoncino all’epoca.
Eseguite nel 1880 circa.
Singolare insieme di fotografie dell’ottocento, raffiguranti ascensioni
con personaggi che scalano il Monte Bianco e il Cervino. Altre 3 foto
sono contenute in 3 piccole buste, e raffigurano il passo del Pordoi, il passo
Carezza e il passo Sella.
Le fotografie risultano perfettamente conservate.
58. HAVERGAL, Frances Ridley, Swiss letters and alpine poems. Londra,
James Nisbet & Co., 1882.
€ 600
In-8°, 1 tavola, VIII pagg. num. (ultima bianca) incluso il frontespizio, 356 pagg. num.
Frontespizio e testo racchiuso entro filetto, contornato da motivi floreali, testo in
inglese, prefazione, indice, 12 tavole eseguite in cromolitografia, fuori testo e a piena
pagina, raffiguranti il Monte Bianco, il Cervino e il Gran San Bernardo, il Lago di
Ginevra…
Completo.
Legatura editoriale di lusso in piena tela percallina verde, titoli e figure in oro al piatto
anteriore e al dorso, fregio floreale impressa a secco al piatto posteriore, tagli dorati,
sguardie rosa.
Lettere e poesie ispirate alle Alpi, scritte dalla poetessa inglese Frances Ridley Havergal
(1836-1879) durante il suo soggiorno in Svizzera, riunite e raccolte in quest’opera dalla sorella, Miriam
Crane.
Interessante prima edizione con dedica.
Perfetto esemplare.
cfr. Perret 2184; ACL 147.
59. UMLAUFT, Friedrich. The Alps. Londra, Kegan Paul, 1889. € 45
In-8°, XII pagg. num. inclusi l’occhietto e il frontespizio, 1 tavola rip., 523 pagg. num., 1 pag. non num.
Occhietto, frontespizio con marca tipografica, testo in inglese, prefazione, indici, 110 illustrazioni, tra cui 2
carte geografiche più volte ripiegate fuori testo e 31 vedute xilografiche sempre
fuori testo, raffiguranti il Cervino, il Monte Bianco, Grenoble, Berna, Chiavenna,
ecc.
Completo.
Legatura in tela editoriale con impressioni policrome al piatto anteriore
raffiguranti paesaggio di alta montagna, dorso con titoli in oro, sguardie verde
scuro.
Prima edizione inglese, apparsa per la prima volta in lingua tedesca e stampata a
Vienna nel 1887. Quest’opera è una dettagliata descrizione delle Alpi sia dal
punto di vista topografico che naturalistico.
Interessanti e decorative sono le vedute del Cervino, del Monte Bianco, del
Grindelwald e di numerosi altri ghiacciai e montagne delle Alpi.
Ottimo esemplare in bella legatura.
cfr. Perret 4367; Durio 1627; ACL 321.
23
60. ZSIGMONDY, Emil. Im Hochgebirge. Lipsia, Dunker - Humblot, 1889.
€ 550
In-4°, XVI pagg. num. (ultima bianca) inclusi l’occhietto e il frontespizio, 365 pagg.
num., 1 pag. non num.
Al verso del foglio di guardia anteriore dedica manoscritta, occhietto, frontespizio con
marca tipografica, testo in tedesco, numerosi capilettera istoriati, 179 illustrazioni
xilografiche nel testo, 16 belle tavole impresse in fotoincisione fuori testo, tratte dai
dipinti di E. T. Compton.
Completo.
Legatura in piena tela percallina marrone con figura e titoli in oro al piatto anteriore.
L’alpinista austriaco Emil Zsigmondy (Vienna 1861 - Meije 1885) iniziò a scalare
montagne nel 1874 spesso in compagnia del fratello maggiore Otto Zsigmondy, introducendo nell’alpinismo
la scalata senza guida alpina. Dopo 140 ascensioni, morì mentre tentava di scalare la Meije.
Opera ricercata, di grande interesse per le incisioni che raffigurano il Cervino e il Monte Bianco.
Buone condizioni di conservazione. Cerniere un po’ consunte.
cfr. Perret 4659.
61. Panorame du Gornergrat. Zurigo, Schroeder, 1890 - 1900 circa.
€ 550
6 fotografie in bianco e nero, unite fra di loro a formare una veduta di 170
cm. di lunghezza.
Legatura coeva in tela percallina rossa, piatto anteriore con cornice
floreale impressa in nero contenente titolo in oro, cornice impressa a secco
al piatto posteriore.
Singolare panorama fotografico di notevoli
dimensioni, raffigurante il Cervino e i
ghiacciai che lo circondamo, animato da
personaggi e attrezzature scientifiche. Ottimo stato conservativo della legatura e delle fotografie.
62. WUNDT, Theodor. Das Matterhorn und seine Geschichte.
Berlino, Raimund Mitscher, 1896.
€ 750
In-4°, 4 cc. non num. inclusi l’antiporta e il frontespizio, 192 pagg. num.
Antiporta con illustrazione in bianco e nero raffigurante la caduta avvenuta
il 14 luglio 1865, eseguita dal Doré nel 1865, frontespizio in caratteri rossi
e neri, testo in tedesco, svariati capilettera, indice, numerose illustrazioni
nel testo e 33 tavole fuori testo, compresa una a doppia pagina e due di facsimile di lettera autografa di Theodor Wundt (1858 - 1929).
Completo.
Legatura editoriale di lusso in piena tela percallina figurata a colori con
illustrazione della conquista della vetta, titoli in oro al piatto anteriore e al
dorso, cornici impresse a secco al piatto anteriore, sguardie floreali, tagli
rossi.
Prima edizione, in ottimo stato conservativo.
cfr. Perret 4610.
24
63. SARAGAT, Giovanni - REY, Guido. Alpinismo a quattro mani. Torino,
Roux Trassati & C., 1898.
€ 180
In-8°, 232 pagg. num. incluso il frontespizio, 1 c. non num.
Al verso della prima carta elenco di altre opere di Saragat, frontespizio, dedicatoria,
indice in fine.
Completo.
Legatura in brossura editoriale figurata con due personaggi in primo piano che
indicano il Cervino, prezzo stampato al piatto posteriore, titoli manoscritti al dorso.
Curioso libretto di racconti di montagna, di due importanti alpinisti: Giovanni
Saragat e Guido Rey.
Giovanni Saragat (1855 - 1938) avvocato, scrittore e politico, operò a Torino unendo
alla professione forense un’intensa attività pubblicistica. Tenne per anni una rubrica sulla “Gazzetta
piemontese” e pubblicò numerose raccolte di racconti.
Guido Rey (1861 - 1935) fotografo, scrittore, “maestro dell’alpinismo italiano”, nipote di Quintino Sella che
nel 1863 fondò il Club Alpino Italiano, fu autore di numerose ascensioni in tutto l’arco alpino. E stato
definito il “primo scrittore-alpinista” italiano e le sue opere ebbero una notevole diffusione, contribuendo alla
crescita della passione per la montagna.
Prima edizione. Nonostante la data 1898 sul frontespizio sia quella della prima edizione, l’ultimo
capitolo è futurificamente posdatato al 14 Luglio 1910.
Abrasioni sparse alla legatura, tuttavia in buono stato conservativo.
cfr. Perret 3669; ACL 270.
64. WHYMPER, Edward. A guide to Zermatt and the
€ 780
Matterhorn. Londra, John Murray, 1900.
In-8°, 24 pagg. num., XIV pagg. num. incluso il frontespizio, 1 c. non num.,
224 pagg. num., 3 tavole rip., continuazione della prima numerazione da
pag. 25 a pag. 44.
44 pagine complessive di pubblicità poste all’inizio ed alla fine dell’opera,
frontespizio, testo in inglese, introduzione, contenuti, elenco delle
illustrazioni, 78 xilografie nel testo, alcune a piena pagina, comprese 3 carte
geografiche più volte ripiegate.
Completo.
Legatura in piena pelle rossa, piatti muti, dorso a sei comparti con titoli in
oro, sguardie marmorizzate, tagli rossi. All’interno perfettamente conservata
la brossura originale figurata ed impreziosita dalla dedica originale
dell’autore manoscritta eseguita a china.
Rara quarta edizione, con la dedica-omaggio di Whymper (Londra 1840 - Chamonix 1911).
Esemplare in perfetto stato.
cfr. Perret 1287.
65. Nel regno del Cervino - La Lettura. Milano, Corriere della Sera, 1903. € 150
In-4°, inizio della numerazione da pag. 482 fino a pag. 576, 8 cc. non num.
Testo disposto su due colonne, all’interno sono presenti diversi articoli, in primis il
“Cervino” descritto da Edmondo De Amicis, arricchito da 12 illustrazioni. Inoltre sono
presenti curiosità, numerose illustrazioni in bianco e nero e belle pubblicità d’epoca in
fine.
Completo.
Legatura in brossura editoriale azzurra con titoli blu al piatto anteriore e pubblicità su
quello posteriore.
25
Di notevole interesse è la parte dedicata al Cervino, arricchita da 12 illustrazioni, inserita in questo
“anno III” della presente rivista mensile di argomento vario culturale, pubblicata dal 1901 al 1945 e diretta
dal grande drammaturgo Giuseppe Giocosa.
Buono stato di conservazione.
66. WHYMPER, Edward. Escalades dans les Alps. Ginevra, Alexandre Jullien, 1912.
€ 550
In-8°, XVI pagg. num. inclusi l’occhietto, l’antiporta, il
frontespizio e 1 ritratto, 284 pagg. num., 3 tavole rip.
Occhietto, antiporta con illustrazione riproducente una xilografia
del 1871, raffigurante Whymper e i Taugwalder padre e figlio
sopravvissuti all’incidente, mentre assistono ad uno strano
fenomeno meteorologico, frontespizio, ritratto dell’autore, testo
in francese, illustrazioni nel testo, in fine tavola delle materie e 3
carte geografiche fuori testo e più volte ripiegate.
Completo.
Legatura in cartonaggio bianco con figura del Cervino
impressa che ricopre tutto il piatto anteriore, figura di
scarpone chiodato al piatto posteriore, dorso con tassello in pelle blu contenente titoli in oro. All’interno
ottimamente conservata la brossura originale figurata con titoli e figura del Cervino.
Ottime condizioni dell’opera, impreziosita dalla fine legatura.
cfr. Perret 4562.
67. WUNDT, Theodor. Matterhorn. Ein Hochgebirgs-Roman. Berlino, Bong,
1916. € 80
In-8°, 3 cc. non num. inclusi l’occhietto, 1 tavola e il frontespizio, 286 pagg. num.
Occhietto, frontespizio, testo in tedesco, 23 illustrazioni fotografiche fuori testo.
Completo.
Bella legatura editoriale in piena tela percallina verde, figurata al piatto anteriore
con tondo contenente immagine del Cervino, titoli nella parte superiore del piatto
anteriore e al dorso.
Cerniere minimamente usurate, tuttavia in buono stato di conservazione.
68. SARAGAT, Giovanni - REY, Guido. Alpinismo a quattro mani. Torino Genova, S. Lattes & C., 1920. € 140
In-8°, 2 cc. non num. inclusi l’occhietto e il frontespizio, 252 pagg. num., 2 cc. non num.
Occhietto, frontespizio, dedicatoria, indice in fine.
Completo.
Legatura in cartonaggio con brossura editoriale applicata, illustrata con figura del Cervino
e due personaggi in primo piano, tagli con barbe.
Giovanni Saragat (1855 - 1938) avvocato, scrittore e politico, operò a Torino unendo alla
professione forense un’intensa attività pubblicistica. Tenne per anni una rubrica sulla
“Gazzetta piemontese” e pubblicò numerose raccolte di racconti.
Guido Rey (1861 - 1935) fotografo, scrittore, “maestro dell’alpinismo italiano”, nipote di Quintino Sella che
nel 1863 fondò il Club Alpino Italiano, fu autore di numerose ascensioni in tutto l’arco alpino. E stato
definito il “primo scrittore-alpinista” italiano e le sue opere hanno avuto una notevole diffusione
contribuendo alla crescita della passione per la montagna.
Curioso libretto di racconti di montagna, di due importanti alpinisti: Giovanni Saragat e Guido Rey.
La prima edizione risale al 1898.
Buono stato. Abrasioni e mancanze sparse sulla brossura.
26
69. REY, Guido. Il Monte Cervino. Milano, Hoepli, 1926. € 450
In-folio, 1 tavola, XVII pagg. num. inclusi l’occhietto, il frontespizio e 1 ritratto, 1
pag. non num., 1 tavola, 288 pagg. num., 1 c. non num.
Firma manoscritta a china sulla prima carta bianca, 1 tavola a colori a piena pagina
raffigurante il Cervino, occhietto, frontespizio con marca tipografica, indici,
prefazione di Edmondo De Amicis, 13 illustrazioni nel testo e 42 tavole a colori e in
bianco e nero fuori testo raffiguranti: il ritratto di Quintino Sella, vedute del
Cervino, guide, ghiacciai, autografo di Whymper, alberghi, laghi, ecc.
Completo.
Legatura in pergamena rigida, titoli impressi in oro al piatto anteriore e al dorso,
sguardie marmorizzate, taglio di testa dorato e i restanti con barbe. All’interno
perfettamente conservata la brossura originale con titoli entro cornice blu a più filetti.
Importante monografia del Cervino curata da Guido Rey (Torino 1861 - Torino 1935), qui in seconda
edizione, impressa da Hoepli con ricchezza di illustrazioni montate su carta spessa e altre inserite nel testo.
Stupendo esemplare in ottimo stato.
cfr. Perret 36.
70. VENDÔME, Princese Henriette De Belgique Duchesse De. Les Croix des Alpes. Bruxelles,
Société des Bibliophiles et Iconophiles de Belgique, 1937.
€ 350
In-folio, 176 pagg. num. (ultima bianca) incluso il frontespizio, 6 cc. non num.
Frontespizio e testo in caratteri rossi e neri, testo in francese, svariati
capilettera, 40 tavole a colori tratte dagli acquerelli della Duchessa De
Vendôme, in fine indice delle illustrazioni e delle materie.
Completo.
Legatura in carta editoriale bianca ripiegata con titoli rossi e neri al piatto
anteriore e al dorso, tagli con barbe, custodia rigida rossa con tassello di carta
applicato al dorso contenente il titolo.
Opera stampata in 536 esemplari.
Si presenta di grande interesse sotto l’aspetto iconografico, con belle
illustrazioni raffiguranti il Cervino, il Monte Bianco, il Gran S. Bernardo e
le Dolomiti.
Ottima conservazione dell’opera, arricchita da un foglio di dedica della Duchessa De Vendôme
(Bruxelles 1870 - Sierre 1948).
cfr. Perret 4432.
71. CABALLO, Ernesto. Il Cervino e la sua tavolozza. Alpignano,
Alberto Tallone, 1963. € 750
In-folio, opera in 2 volumi.
I volume: 5 cc. non num. inclusi l’occhietto e il frontespizio, 222 pagg. num.,
1 c. non num.
Occhietto, frontespizio, dedica di Luigi Cravetto, 120 tavole fuori testo in
bianco e nero raffiguranti il Cervino, indice e giustificazione in fine.
II volume: 3 cc. non num. inclusi l’occhietto e il frontespizio, 304 pagg. num., 1 c. non num.
Occhietto, frontespizio, 132 tavole fuori testo a colori raffiguranti il Cervino, indice e giustificazione in fine.
Opera completa.
Legature in piena pergamena, piatti muti, dorsi con titoli impressi in oro. I due volumi sono contenuti in
custodie rigide color marrone.
Testo di grande importanza che analizza ogni aspetto alpinistico e naturalistico del Cervino.
Il presente è uno dei 1000 esemplari impressi da Tallone su carta Magnani di Pescia, usando i caratteri
Garamont.
Perfetto esemplare in ottimo stato.
cfr. Pellizzari CXIII.
27
Indice degli illustratori e tipografi
ADLARD, Henry: 10.
AMYOT: 23.
ANDERSON, Robert: 41.
ARMYTAGE, Charles: 15.
ASSESSORATO REGIONALE
TURISMO: 7.
AUBERT, Édouard: 22, 23, 53.
AUFDENBLATTEN, Emil: 8.
B & JOC: 33.
BARNABINO & GRAEVE: 7.
BARNARD, G.: 19, 20.
BARTLETT, William Henry: 9, 10.
BELLIER, A.: 1.
BISCARETTI, Carlo di Ruffia: 45.
BLACKIE & SON: 41.
BONNEY, Thomas George: 55.
BRANDARD, Robert: 24, 25.
BRAUN, CLEMENT & CO.: 35.
BROCKEDON, William: 24, 25.
BROOKS, Vincent: 42.
BROWNE, J.D.H.: 50.
BURI E JEKER: 34.
CABALLO, Ernesto: 71.
CALAME, Alexandre: 11, 31.
CAMIS: 2.
CHAVANNE, Etienne: 23.
CICERI, Eugène: 28, 29, 36.
COLE, Henry: 18, 52.
COMPTON, Edward Theodore: 40.
CRAMM, Helga Von: 42.
PER
IL
CROSIO: 32.
CUVILLIER, A.: 13.
D’ALÉSI, Hugo François: 1, 3.
DAY & HAGHE: 12.
DAY & SON: 17, 42.
DILL, Johann Rudolf: 16.
DORÉ, Gustave: 28, 29.
DOYEN: 31, 32.
ENIT (Agenzia nazionale italiana del turismo):
5, 6.
FORBES, James David: 12, 49.
GEISSER, J.: 27.
GOS, François: 4.
GUIGNON: 13.
HAVERGAL, Frances Ridley: 58.
HERTER, D.: 14.
HINCHLIFF, Thomas W.: 51.
HIRCHENHAIN, F.: 21.
HUBACHER & C.: 4.
HUBER, E.: 21.
HUBER, C.: 14, 27.
ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE: 48.
KOEHLER, Karl Christian: 30.
KRUZ, G. M.: 30.
LEMERCIER: 13, 26, 28, 36.
LIEBIG, Justus Von: 44.
LOPPÉ, Gabriel: 26, 36.
M. & N. HANHART: 19, 20, 39.
MARCHAND: 22.
OCHSNER, J. C.: 16.
PÉAN, Réne Louis: 3.
PEROTTI, Edoardo: 31.
PICKEN, Thomas: 12, 17.
PIZZI e PIZIO: 5.
PYNE, Charles: 38.
REY, Guido: 63, 68, 69.
RICHARDSON, George: 9.
ROMOLI, Filippo: 7.
RUSKIN, John: 15.
SALUSSOLIA: 6.
SARAGAT, Giovanni: 63, 68.
SCHMID: 11.
SIMPSON, William: 41.
STAGNON, Giacomo: 46.
TIRPENNE, Jean Louis: 26.
TRINQUIER-TRIANON, Louis: 2.
ULRICH, J.: 14.
UMLAUFT, Friedrich: 59.
VENDÔME, Princese Henriette De Belgique
Duchesse De: 70.
WALLA, Joseph: 40.
WALTON, Elijah: 39; 56.
WEBER, Joseph Carl: 43.
WELLER, E.; 47.
WHYMPER, Edward: 64, 66.
WUNDT, Theodor: 62, 67.
ZSIGMONDY, Emil: 60.
LEGGE SULLA PRIVACY
I dati e le informazioni da Lei fornite per l’invio dei nostri cataloghi sono stati
registrati e memorizzati nel nostro indirizzario e verranno utilizzati unicamente
per l’invio di cataloghi. Nel rispetto della Sua persona, i dati che La riguardano
saranno trattati con ogni criterio atto a salvaguardare la Sua riservatezza e non
verranno in nessun modo divulgati, ne ceduti a terzi. In conformità alla legge
n° 675/96 sulla Tutela della Privacy, Lei ha il diritto, in ogni momento, di
consultare i dati che La riguardano, chiedendone la variazione, l’integrazione ed
eventualmente la cancellazione, con la conseguente esclusione da ogni nostra
comunicazione, scrivendo al nostro indirizzo:
Libreria Antiquaria Bourlot
via Po 7 - 10124 - Torino - Italia
28