Dossier delle politiche familiari della provincia di Piacenza

Comments

Transcription

Dossier delle politiche familiari della provincia di Piacenza
Dossier delle politiche familiari
della provincia di Piacenza
2012
PROGETTO “AGENZIA PER LA FAMIGLIA”
DOSSIER POLITICHE FAMILIARI
1. SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
 1.1 SERVIZI SOCIO EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA
◦ NIDO D'INFANZIA
◦ CENTRI PER BAMBINI E GENITORI
◦ SPAZI BAMBINI
◦ SERVIZI SPERIMENTALI (EDUCATORE DOMICILIARE; SEZIONE NIDO
PRIMAVERA)
◦ SCUOLE DELL'INFANZIA
◦ SERVIZIO DOPO SCUOLA
◦ BABY SITTING E BABY PARKING
 1.2 CENTRI EDUCATIVI E DI AGGREGAZIONE GIOVANILE
◦ CENTRI
◦ AULE STUDIO E SERVIZIO COMPITI
 1.3 SERVIZI ESTIVI
◦ CENTRI ESTIVI
◦ GREST
◦ SOGGIORNI
 1.4 CONSULTORI GIOVANI - CENTRI DI ASCOLTO
 1.5 INFORMAGIOVANI
 1.6 ALTRI SERVIZI E/O PROGETTI
◦ SPAZIO GIOCO OSPEDALE
◦ SPAZIO GIOCO CENTRO PER LE FAMIGLIE
◦ CENTRO EDUCATIVO E MEDIAZIONE SCOLASTICA SINTI
◦ PEDIBUS
◦ PROGETTO FAMIGLIE E BENESSERE
◦ INIZIATIVE PER I PIU' PICCOLI
◦ INIZIATIVE PER I RAGAZZI
2. SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO




2.1 INTRODUZIONE
2.2 CONSIGLIERA DI PARITA'
2.3 PROGETTO TAGESMUTTER
2.4 ALTRI PROGETTI
3. SERVIZI DI SUPPORTO
 3.1 CENTRI FAMIGLIE
 3.2 CONSULTORI FAMILIARI
 3.3 SERVIZI ALLA COPPIA E ALLA GENITORIALITA'
◦ MATRIMONIO CIVILE E RELIGIOSO
◦ PERCORSI NASCITA - (sito USL)
◦ CORSI PER GENITORI
 3.4 ALTRI SERVIZI A SUPPORTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI
◦ SERVIZI EDUCATIVI (LA RICERCA- LE MELE VERDI -CPPP)
◦ TELEFONO ROSA - TELEFONO AZZURRO
4. ACCOGLIENZA FAMILIARE
 4.1 AFFIDO FAMILIARE
 4.2 ADOZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE
 4.3 OSPITALITA' TERAPEUTICHE ESTIVE
5. INTERVENTI ECONOMICI
 5.1 DIRITTI E OPPORTUNITA' PER GENITORI LAVORATORI
◦ CONGEDO MATERNITA'
◦ INDENNITA MATERNITA'
◦ CONGEDO PATERNITA'
◦ CONGEDO PARENTALE
◦ RIPOSI GIORNALIERI
◦ GARANZIE LAVORATRICI
 5.2 ASSEGNO DI MATERNITA'
◦ INPS
◦ COMUNI
 5.3 ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE
◦ INPS
◦ FAMIGLIE NUMEROSE
 5.4 DIRITTO ALLO STUDIO
◦ BORSE DI STUDIO
◦ LIBRI SCOLASTICI
◦ MENSA
◦ TRASPORTO
 5.5 VOUCHER CONCILIATIVI PER NIDI D'INFANZIA
 5.6 CONTRIBUTI PER L'ABITAZIONE
◦ ERP
◦ FONDO PER L'AFFITTO
◦ CASA PER GIOVANI FAMIGLIE
 5.7 CONTRIBUTI PER ABBATTIMENTO ONERI FINANZIARI SUI MUTUI
◦ PROVINCIA PIU' BELLA
 5.8 CONTRIBUTI PER L'ABBATTIMENTO DEI COSTI ENERGETICI
◦ GAS
◦ ENERGIA ELETTRICA
 5.9 CONTRIBUTI STRAORDINARI A FAMIGLIE COINVOLTE IN FENOMENI
DI CRISI OCCUPAZIONALE DETERMINATI DALLA CONGIUNTURA
ECONOMICA
◦ FONDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DELL'INSERIMENTO E DEL
REINSERIMENTO PROFESSIONALE DI LAVORATORI A RISCHIO DI
ESPULSIONE-ESCLUSIONE DAL MERCATO DEL LAVORO
◦ JOB CARD
◦ FONDO SOLIDARIETA'
 5.10 PRESTITO SULL'ONORE
 5.11 ALTRI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON
FIGLI
◦ FAMILY CARD
◦ CARTA ACQUISTI
◦ BONUS VACANZE
◦ FONDO NUOVI NATI
◦ BOLLETTA DELL'ACQUA. TARIFFA AGEVOLATA FAMIGLIE NUMEROSE
6. AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
 6.1 TRASPORTO PRIVATO
 6.2 AGEVOLAZIONI TEATRO
7. CULTURA E TURISMO
(STRUTTURE PRESENTI SUL TERRITORIO)




7.1 TEATRI E RASSEGNE TEATRALI
7.2 MUSEI
7.3 BIBLIOTECHE & LIBRERIE PER RAGAZZI
7.4 CENTRI SPORTIVI E PISCINE
8. ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
(MAPPATURA ASSOCIAZIONI ORIENTATE ALLA FAMIGLIA DEL
TERRITORIO PROVINCIALE)
 8.1 TABELLA ASSOCIAZIONI
 8.2 PER SAPERNE DI PIU'
◦ BANCHE DEL TEMPO
◦ AGESCI
◦ CARITAS
◦ ORATORI PIACENTINI
◦ CASA MONTAGNA
9. MANIFESTAZIONI/ EVENTI
(CALENDARIO EVENTI /MANIFESTAZIONI ANNUALI)
CAP. 1
SERVIZI
PER
BAMBINI E RAGAZZI
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
1.1 SERVIZI SOCIO EDUCATIVI
PER LA PRIMA INFANZIA
NIDO E MICRONIDO D'INFANZIA
DESCRIZIONE
Il nido e il micronido d'infanzia sono servizi educativi e sociali di interesse pubblico.
Il nido d'infanzia accoglie un numero minimo di 21 bambini, mentre il micronido
accoglie fino a un numero massimo di 20 bambini.
Entrambi garantiscono la mensa e il riposo e possono essere a tempo pieno o parttime.
Al 31 dicembre 2011 tali servizi sono distribuiti su un totale di 56 strutture con una
capienza complessiva di posti disponibili pari a 1.642.
Il grado di copertura del servizio, da intendere come rapporto tra il numero di bambini
nell'età 0-2 anni e la capienza complessiva di posti disponibili, si attesta mediamente
nell'ordine del 21,8%.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato a tutti i bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 36 mesi.
DOVE
COMUNE
AGAZZANO
ALSENO
BESENZONE
DENOMINAZIONE
GESTORE
TIPOLOGIA
LUCIA BONGIORNI
I PULCINI BALLERINI
Via Vignola, 8
tel. 0523.971012
Comune
in appalto a
Coop.Eureka
N.posti 22
Orario: 8.30-16.00
DOTT. ROSSI
Via Bellini, 19
tel. 0523.945386
Comune
N.posti 28
CASA GIRASOLE
Via Don Antonio Reboli, 4
tel. 0523.835307
Soc. Ad
Personam
N.posti 15
via 24 Maggio, 1
tel. 0523.917050
Scuola
dell'infanzia
N. posti 12
[email protected]
BETTOLA
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Monumento ai
Caduti
NIDO D'INFANZIA
COMUNALE CARLO RAZZA
Via Oldrini
tel. 0523.862710
Comune in
gestione mista
con Coop.
PRO.GES
L'ALBERO DI
FRUGOLAFRU'
Via Ricetto, 79
Loc. Saliceto
tel. 0523.509760
Comune in
N.posti 24
appalto a Coop. Età: 12-36 mesi
Unicoop
LA CASA DEI CASTORI
Via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
Comune in
appalto a Soc.
Acquelaria
N.posti 15
Convenzione con il
Comune di
Calendasco in base
all'effettiva richiesta
IL DELFINO
Via Tavani
tel. 0523.821578
Comune in
appalto a
Coop.Eureka
N.posti 21
Orario: 7.30-16.00
ASILO COMUNALE
Via Franchini, 4
tel. 331.9425076
Comune in
N.posti 30, di cui 14
appalto a Coop. in convenzione con il
Unicoop
comune di Carpaneto.
Età: 12-36 mesi
LA GIRAFFA A POIS
via Rossi, 22
Iscrizioni tel.0523.859138
Associazione
scuola materna
Don Burgazzi
N.posti 12
SAN GIOVANNI
Via Soldati, 52
Loc. Croce santo Spirito
tel. 0523.823496
Parrocchia
Croce Santo
Spirito
N.posti 19
NIDO D'INFANZIA
COMUNALE
Via San Giuseppe
tel. 0523.257665-257660
Comune
N.posti 21
BIRIBIMBO
Via N.Sauro, 17
tel. 0523.884092
Comune
N.posti 54
FIORENZUOLA
D'ARDA
VILLA MODEO
Via Ugo Foscolo,15
tel. 0523.942170
Comune
N.posti 32
GOSSOLENGO
L'ALBERO DELLE COCCOLE Comune in
N.posti 36
Via Soprani
appalto a Coop. Orario: 7.30-16.30
tel. 0523.770720-22
Eureka (fino
Su richiesta aperto
a.a. 2012-13)
anche il mese di
luglio
BORGONOVO V.T.
CADEO
CALENDASCO
CAORSO
CARPANETO
[email protected]
.it
CASTELVETRO
PIACENTINO
CASTEL SAN
GIOVANNI
GRAGNANO
TREBBIENSE
SAN GIOVANNI BATTISTA
Via Agazzana, 33
Loc.Casaliggio
tel. 0523.788707
Parrocchia San
Giovanni
Battista di
Casaliggio
N.posti 32
N.posti 20
Orario: 8.00-16.00
oppure 7.30-18.30
Età: 12-36 mesi
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
[email protected]
Info e bando di accesso:
15 posti riservati ai
residenti
www.comune.gragnaotrebbiense.pc.it
LA CASA DELLE RANE
Via Centro Sportivo,13
tel. 0523.788766
www.acquelaria.com
Info e bando di accesso:
Società
Acquelaria
N.posti 20
Orario: 8.00-16.00
oppure 7.30-18.30
7 posti in
convenzione con il
Comune di Gragnano
e 6 posti con il
Comune di Gazzola
COCCO E DRILLI
Viale Madonna del Piano
tel. 0523.891577
Comune in
appalto a
Coop.Unicoop
N.posti 20
4 posti in
convenzione con il
Comune di
Castell'Arquato
IL NIDO DELLO
SCRICCIOLO
Via Carini 66/B,
Loc. San Nazzaro
tel. 0523.827674
info e modulistica:
www.comune.monticelli.pc.it
Comune in
N.posti 20
appalto a Coop. Orario: 8.00-17.00
Società La Dolce Età: 9-36 mesi
MORFASSO
MICRONIDO DI
MORFASSO
Via Roma
tel. 0523.908216
Comune in
appalto a
Coop.Unicoop
N.posti 7
Età: 12-36 mesi
Coop. Eureka
PIACENZA
AFFA LA GIRAFFA
via Molinari, 35
tel. 0523.593216
N.posti 19
Orario: 7.45-16.00
Età: 12-36 mesi
AQUILONE AZZURRO
Via Foresti
tel. 0523.455026
Comune
N.posti 52
Orario: 7.30-16.00
Età: 3-36 mesi
AQUILONE GIALLO
Via Foresti
tel. 0523.455026
Comune
N.posti 45
Orario: 7.30-18.00
Età: 3-36 mesi
ARCOBALENO
via Penitenti, 9
tel. 0523.610065
Comune
N.posti 62
Orario:7.30-18.00
Età: 3-36 mesi
Cucina interna
ASTAMBLAM
via Guarnaschelli, 8
tel. 0523.451722
Comune
N.posti 64
Età: 3-36 mesi
Orario: 7.30-16.00
Cucina interna
CASA MORGANA
via Taverna, 37
tel. 0523.336814
Coop. Casa
Morgana
N.posti 30
Età: 12-36 mesi
Orario:7.45-16.00
www.comune.gragnanotrebbiense.pc.it
LUGAGNANO
MONTICELLI
D'ONGINA
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
22 posti in
convenzione con il
Comune di Piacenza e
2 voucher erogati dal
Comune di Piacenza
per la frequenza dei
posti privati
CASA TURCHINA
via Tomba, 33
tel. 0523.606022
Coop. Casa
Morgana
N.posti 17
Orario: 7.45 - 16.00
Età: 12-36 mesi
13 posti in
convenzione con il
Comune di Piacenza e
1 voucher per la
frequenza dei posti
privati
Pasto veicolato
CON LA TESTA FRA LE
NUVOLE
via PortaPuglia, 12/G
tel. 0523.623403
[email protected]
Coopselios
N.posti 22
Orario: 7.30 - 18.00
Età: 3-36 mesi
GIRASOLE
via Sarmato, 19
tel. 0523.751018
Comune
N.posti 64
Orario: 7.30-18.00
Età:3-36 mesi
Cucina interna
GIROTONDO
via Don Dieci, 9
tel. 0523.616334
Comune
N.posti 52
Orario: 7.30-16.00
Età: 3-36 mesi
IL GIARDINO DI ALICE
via Stradella, 43
tel. 0523.482785
Comune in
N.posti 21
appalto a Coop. Orario: 7.45 - 13.15
Aurora
Età: 16-36 mesi
IL GRILLO PARLANTE
via Foresti, 6
tel. 0523.716399
responsabile 339.6599875
Impresa privata N.posti 20
ASTORRI
Orario: 7.45 - 16.00
FRANCESCA
Età: 12-36 mesi
8 posti in
convenzione con il
Comune di PC
IL PETTIROSSO
via Pettorelli, 10
tel. 0523.713039
Comune
N.posti 52
Orario: 7.30-16.00
Età: 3-36 mesi
IL PICCOLO NIDO
Viale Pubblico passeggio, 52
Fondazione
Madonna della
Bomba
N.posti 14
IL NIDO DEL FACSAL
via Giordani, 25
tel. 0523.384685
Coop. Unicoop
N.posti 25
Orario: 7.45 - 16.00
Età: 3- 36 mesi
25 posti in
convenzione con il
Comune
Servizio all’interno del
Centro
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Intergenerazionale
“Anziani e Bambini
Insieme”
PIANELLO
IMMACOLATA
via Montebello, 29
tel. 0523.480082
Parrocchia
Sacra Famiglia
N.posti 14
LILLIPUT
via Farnesiana, 26
tel. 0523.072859
Coop. Baby Club N.posti 29
Orario: 7.30 - 18.00
Età: 3-36 mesi
MARCO POLO
via Rigolli, 23
tel. 0523.593777
Coop. Inacqua
N.posti 40
Orario: 7.45 - 16.00
Età: 12-36 mesi
26 posti
convenzionati con
Comune di PC e 8
posti con il Comune di
Rivergaro
Percorsi educativi di
acquaticità – inglese psicomotricità
MIRRA
via Campagna, 40
tel. 0523.490996
SOCIETA' ASILI
INFANTILI di
Piacenza
N.posti 20
Orario: 7.45-16.00
Età: 24-36 mesi
NIDO FARNESIANA
via Farnesiana, 25
tel. 0523.610142
Ditta Farnesiana N.posti 67
Consorzio
Età: 3-36 mesi
Cooperativo
60 posti in
convenzione con il
Comune
OASI
via Boreca, 2
tel. 0523.480064
Coop. Oasi
N.posti 26
Orario: 7.45-16.30
Età: 3-36 mesi
Cucina interna
POLLICINO
via Vaiarini, 26
tel. 0523.751188
Comune
N.posti 43
Orario: 7.30-16.00
Età: 36 mesi
REGINA DELLA PACE
via Grazioli, 5
tel. 0523.712821
[email protected]
Regina della
Pace P.S.C.R.L.
N.posti 21
Orario: 7.30-18.00
Età: 12-36 mesi
S. EUFEMIA
via S. Marco, 37
tel. 0523.330410
0523.322679
Coop.
Sant'Eufemia
SFINGE
N.posti 40
Orario: 7.30-16.00
Età: 12-36 mesi
Cucina interna
N.27 in convenzione
con il Comune di PC
L'ALBERO DELLE FRAGOLE Comune in
N.posti 20
Via Cerreto Guidi, 5
appalto a Coop. Orario: 7.30-16.00
tel. 0523.992024
Civitas Educa
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PODENZANO
PONTENURE
PONTE DELL'OLIO
RIVERGARO
ROTTOFRENO
SAN GIORGIO
SARMATO
MAGICA BULA
Gariga di Podenzano
Strada Faggiola, 2
tel. 0523.523207
Comune in
appalto a
Coop.Unicoop
N.posti 40
Età: 10-36 mesi
CLARA RAGGIO
Via Roma 10
tel. 0523.517248
Asilo Infantile
Clara Raggio
N.posti 20
POLLICINO
Piazza Otto Marzo, 4
tel. 0523.519333
Responsabile del Servizio del
Comune Sig.ra Zoppi
tel. 0523.692040
Comune e
N.posti 36
Coop.
Orario: 7.30-16.00
Coopselios
Età: 6-36 mesi
(gestione di una
sezione)
GIRO-GIROTONDO
Via Rossi, 1
tel. 0523.876026
Coop.Unicoop
SOLE E LUNA
Via Roma, 23
tel. 0523.953517
Responsabile del Servizio del
Comunen- Dott.ssa Grisleri
tel. 0523.953513
Comune di
N.posti 21
Rivergaro in
Orario: 8.00-16.30
appalto a Coop. Età: 12-36 mesi
Coopselios
LA COCCINELLA
Via XXV Aprile,
Loc.San Nicolò
tel. 0523.769198
Coordinatrice
Elisa Ferri
tel. 0523.575525
331.827889
Comune di
N.posti 61
Rottofreno e
Orario: 7.30-16.00
Coop. Soc.
Età: 3-14 mesi
Coopselios
(gestisce in
forma
privatistica
la Sezione
lattanti - n.posti
19)
L'ARCA DI NOE'
via Vico Sachilone
tel. 0523.377110
cell. 348.7484008
città[email protected]
Soc. Coop. Città N.posti 21 di cui 15
Bambino
convenzionati con il
Comune
Orario:
Età: 1-3 anni
LA STELLA MARINA
Via Moia, 3
tel. 0523.887006
Comune in
N.posti 23
appalto a Coop. Età: 3-36 mesi
Unicoop
N.posti 30
Età: 3-36 mesi
15 posti in
convenzione con il
Comune di Ponte
dell'Olio, 2 posti
(lattanti)con il
Comune di Vigolzone,
4 posti con il Comune
di Bettola, 1 posto
con il Comune di
Farini
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
TRAVO
VIGOLZONE
VILLANOVA
VERNASCA
I CIOTTOLI DELLA
TREBBIA
Via Generale della Chiesa
tel. 345.3682785
Coop. Eureka
N.posti 28
Orario: 7.45-16.00
L'ALBERO DEI SOGNI
Via Castignoli
tel. 0523.879475
Comune in
N.posti 23
appalto a Coop. Orario: 7.45Unicoop
16.45/17.45
Età: 12-36 mesi
LUISA PICASSO
Fraz.Soarza,
Via L. Picasso Ratto 9/a
tel. 0523.837176
Coop. Inacqua
LA CASA DI POLLICINO
Via Roma
tel. 0523.894813
Comune in
N.posti 7
appalto a Coop. Età: 12-36 mesi
Unicoop
N.posti 21
7 posti convenzionati
con il Comune di
Villanova e altre
forme sono possibili
per i Comuni limitrofi
Orario: 7.45-16.30
Età: 12-36 mesi
PER SAPERNE DI PIU'
Presso gli uffici della Provincia viene fornito un quadro informativo dei servizi per
bambini da 0 a 3 anni.
Rivolgersi a:
SISTEMA SCOLASTICO ED EDUCATIVO.
ISTRUZIONE E UNIVERSITA'. SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'.
Via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Referente Mariangela Zilocchi
Tel. 0523.795506
Fax 0523.795787
[email protected]
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 10 gennaio 2000, n. 1. "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
Testo coordinato con le modifiche apportate da Legge Regionale 14 aprile 2004
n.8 ; Legge Regionale 29 dicembre 2006, n. 20 ; Legge Regionale 22
dicembre, n. 21.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CENTRI PER BAMBINI E GENITORI
DESCRIZIONE
Sono spazi dove bambini e bambine possono esprimere la propria personalità
divertendosi, accompagnati da un adulto.
I piccoli possono così incontrare altri coetanei dando vita a nuove amicizie, mentre gli
adulti possono partecipare a discussioni, scambi di esperienze ed iniziative su
tematiche educative.
I centri sono divisi in diverse zone-gioco e sono presenti educatori-animatori
professionali, coordinatori del servizio e punto di riferimento per bimbi e giovani.
Le attività svolte variano dal gioco libero o di gruppo alle attività psicomotorie,
drammatiche, grafico-pittoriche, manuali, comprendendo anche organizzazione feste e
spettacoli, gite e uscite, laboratori per adulti.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato ai bimbi/e tra gli 0 e i 3 anni.
DOVE
COMUNE
CALENDASCO
PIACENZA
SEDE
GESTITO DA
TIPOLOGIA
LA DIGA DEI
CASTORI
Via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
Comune in appalto Orario: da ottobre a maggio
a società
Acquelaria
ELEFANTE
VARIOPINTO
via Don Dieci, 9/11
tel. 0523.616334
Comune
in appalto Coop.
Aurora
L'ELEFANTE CHE
LEGGE
via Sbolli, 11
tel. 0523.716294
Comune di
N.posti 15
Piacenza in appalto Per informazioni vedi Capitolo
a Coop. Aurora
7 - Biblioteche, pag.-
IL GIARDINO DI
ALICE
via Stradella, 43
tel. 0523.482785
Comune in appalto N.posti 15
Coop. Aurora
Orario: Lunedì, Mercoledì,
Venerdì, dalle 16.00 alle 18.30
Aperto da ottobre a maggio,
N.posti 15
Orario: dal Lunedì al Sabato,
dalle 9.30 alle 12.00 e
Lunedì, Martedì, Giovedì e
Venerdì
dalle 16.00 alle 18.30
Aperto da ottobre a maggio,
chiuso nel periodo estivo
Età: da 3 mesi a 3 anni (alcuni
pomeriggi aperti anche a bimbi
da 3 a 6 anni).
Previste agevolazioni per
fratelli.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
chiuso nel periodo estivo
Età: da 3 mesi a 3 anni (alcuni
pomeriggi aperti anche a bimbi
da 3 a 6 anni)
Previste agevolazioni per
fratelli
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 10 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
Testo coordinato con le modifiche apportate da Legge Regionale 14 aprile 2004
n.8 ; Legge Regionale 29 dicembre 2006, n. 20 ; Legge Regionale 22
dicembre, n. 21.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SPAZIO BAMBINI
DESCRIZIONE
Spazio bambini ospita bimbi con tempi di frequenza ridotti (fino ad un massimo di 5
ore giornaliere).
Non prevede il servizio mensa.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato a bimbi/e a partire dai 12 mesi di età.
DOVE
COMUNE
CARPANETO P.NO
FIORENZUOLA
D'ARDA
PIACENZA
SEDE
GESTORE
TIPOLOGIA
ABIBO'
via Rossi, 19
tel. 0523.853265
Comune in
appalto a
Unicoop
N.posti 14
Età: 18-36 mesi
Orario: Lunedì- Venerdì
8.00-12.30
PICCOLO BLU
Via Montessori, 5
tel. 0523.243353
Comune in
appalto a Coop.
Mele Verdi
N.posti 25
BABY CLUB
Via Spolverini, 24
tel. 0523.614492
Baby Club
N.posti 25
Orario: da Lunedì al
Venerdì
dalle 17.30 alle 13.30
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 10 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
Testo coordinato con le modifiche apportate da Legge Regionale 14 aprile 2004
n.8 ; Legge Regionale 29 dicembre 2006, n. 20 ; Legge Regionale 22
dicembre, n. 21.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SERVIZI SPERIMENTALI :
EDUCATORE DOMICILIARE
DESCRIZIONE
L'educatore domiciliare è un servizio educativo che si caratterizza per l'accoglimento di
massimo di 5 bambini presso il proprio domicilio o presso locali appositamente
dedicati allo svolgimento del servizio.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato a bimbi/e tra i 3 e i 36 mesi di età.
DOVE
COMUNE
FIORENZUOLA
D'ARDA
PIACENZA
SEDE
GESTORE
TIPOLOGIA
LA CASETTA
Via San Giovanni
Bosco, 6
Coop. Mele Verdi
Tel. 0523.943488
N.posti 5
N.2 convenzionati con
il Comune
Oraio 7.30-15,00 con
possibilità di orario
flessibile.
LA TANA DEL
BIANCONIGLIO
Via Campagna, 83
Tel. 0523.490321
Associazione DIRE,
FARE, PENSARE
Tel. 0523.490321
[email protected]
N.posti 5
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 10 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
Testo coordinato con le modifiche apportate da Legge Regionale 14 aprile 2004
n.8 ; Legge Regionale 29 dicembre 2006, n. 20 ; Legge Regionale 22
dicembre, n. 21.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SERVIZI SPERIMENTALI :
SEZIONE NIDO PRIMAVERA SPERIMENTALE
DESCRIZIONE
La sezione Nido Primavera è una sezione di nido aggregata ad una scuola per l'infanzia
o ad altri servizi educativi o scolastici.
CHI PUO' RICHIEDERE
Accoglie bambini da i 24 a i 36 mesi.
DOVE
COMUNE
SEDE
GESTORE
TIPOLOGIA
CALENDASCO
LA CASA DEI CASTORI
Via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
Società Acquelaria
FARINI
SEZIONE PRIMAVERA
Via Zanellotti
Istituto compresivo N.posti 15
di Bettola
GRAGNANO
LA CASA DELLE RANE
Via Centro sportivo, 13
tel. 0523.788766
Società Acquelaria
N.posti 20
N.7 posti in
convenzione con il
Comune di Gragnano e
n.6 posti con il
Comune di Gazzola
PIACENZA
SEZIONE PRIMAVERA
DEL FACSAL
Via Giordani, 25
tel. 0523.309583
Coop. Unicoop
N.posti 15
N. 25 posti(totali della
struttura) in
convenzione con il
Comune.
N.posti 14
Convenzione con il
Comune di Calendasco
in base all'effettiva
richiesta
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Regione Emilia-Romagna 20 Febbraio 2012, n.554 "Progetti di offerta
formativa per bambini da 2 a 3 anni “sezioni primavera sperimentali”.
Legge Regionale 10 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SCUOLE DELL'INFANZIA
DESCRIZIONE
La scuola dell'infanzia è il primo grado del sistema scolastico di base, ha durata
triennale e generalmente è organizzata a tempo pieno.
Non è obbligatoria, ma ciò nonostante la legge ne assicura la generalizzazione
dell'offerta formativa e la possibilità di frequenza.
L'accesso alle scuole del sistema nazionale è gratuito, mentre le scuole dell'infanzia
private paritarie determinano autonomamente la contribuzione delle famiglie.
CHI PUO' RICHIEDERE
Accoglie bambini da 2 anni e mezzo a 5 anni di età.
STATALI
NEL COMUNE DI PIACENZA
RAGGRUPPATE PER DIREZIONE DIDATTICA
2° CIRCOLO ALBERONI
Via Alberoni, 49 – tel. 0523.322837
ALBERONI
Via Alberoni, 49
0523.323632
Sezioni n.4
BORGHETTO
Via F. Di Borbone
0523.504105
Sezioni n.1
VIA GREGORIO X
Via Gregorio X, 10
0523.327265
Sezioni n.4
GERBIDO
Via Gerbido, 171
0523.505171
Sezioni n.2
3° CIRCOLO TAVERNA
Via Taverna, 110 – tel. 0523.320734
DE GASPERI
Via Stradella, 43
0523.40239
Sezioni n.3
TAVERNA
Via Taverna, 110
0523.320734
Sezioni n.2
4° CIRCOLO DE AMICIS
Via Farnesiana, 32 – tel. 0523.593254
RODARI
Via Carella, 8
0523.615390
Sezioni n.4
ALDO MORO
Via Trieste, 35
0523.592495
Sezioni n.4
VIA FARNESIANA
Via Caduti sul lavoro, 27
0523.644456
Sezioni n.2
2 GIUGNO
Via Raffaello Sanzio, 17
0523.609272
Sezioni n.5
5° CIRCOLO VITTORINO DA FELTRE
Via Manfredi, 40 - tel.0523.458285
DANTE
Via Dante Alighieri,5
0523.458210
Sezioni n.10
COLLODI
Via Ranieri, 8
0523.458210
Sezioni n.1
7° CIRCOLO PEZZANI
Via Emmanuelli, 30 – tel.0523.453812
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
“H.C.HANDERSEN”
Via Galilei – Loc. Pittolo
0523.380222
Sezioni n.2
“FRATELLI GRIMM”
Via Trebbia, 133
Borgotrebbia
0523.480051
Sezioni n.3
8° CIRCOLO DON MINZONI
Via Don Minzoni, 39/A – tel. 0523.455317
VALLERA
Loc. Vallera
0523.778228
Sezioni n.1
VAIARINI
Via Vaiarini, 26
0523.455659
Sezioni n.3
CARELLA
Via Lanfranco, 2
0523.578161
Sezioni n.4
DON MINZONI
Via Don Minzoni, 39
0523.454294
Sezioni n.3
BESURICA
Via Pettorelli
0523.713045
Sezioni n.4
STATALI
NEI COMUNI DELLA PROVINCIA
RAGGRUPPATE PER ISTITUTO COMPRENSIVO
I.C. BETTOLA “ENRICO FERMI”
Via Nogent sur Marne, 8 – tel 0523.917794
BETTOLA
Via Nogent sur Marne, 8
0523.917794
Sezioni n.1
FERRIERE
Via Casa Rossa, 7
0523.922247
Sezioni n.1
FARINI
Via Zanellotti
0523.910135
Sezioni n.1
GROPPALLO
Loc. Groppallo
0523.916546
Sezioni n.1
I.C. BOBBIO “ GUIDO ARMANI”
Strada del Roso, 1 – tel. 0523.962816 - 936120
BOBBIO
Strada del Roso, 1
0523.962822
Sezioni n. 3
PERINO
Loc.Perino
0523.938258
Sezioni n. 1
MARSAGLIA
Loc. Marsaglia,
Cortebrugnatella
335.1008429
Sezioni n. 1
OTTONE
Via Roma, 31
0523.930580
Sezioni n. 1
TRAVO
Via Borgo Est, 10
0523.950115
Sezioni n. 1
0523.863095
Sezioni n.4
I.C. BORGONOVO VAL TIDONE
Via Sarmato, 1 – tel. 0523.863095
BORGONOVO
Via Papa Giovanni XXIII
I.C. CADEO – ROVELETO
Via Liberazione, 3 Roveleto – tel.0523.501819
CADEO
"R. Barbattini"Via Liberazione, 4
0523.509796
Sezioni n. 4
PONTENURE
"Peter Pan"- Via Marconi,60
0523.517195
Sezioni n. 4
FONTANA FREDDA
Via Tartaglia, 12
0523.509600
Sezioni n. 2
I.C. CARPANETO
Via Franchini, 1 – tel. 0523.850915
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
GROPPARELLO
Via Circonvallazione
0523.856217
Sezioni n.2
CARPANETO
Via Franchini, 1
0523.850915
Sezioni n.5
I.C. CASTELL'ARQUATO
Via Roma, 1 – tel. 0523.806031
LUSURASCO
Via Centro, 4
0523.948408
Sezioni n.1
ALSENO
Via Bellini, 19
0523.945386
Sezioni n.2
VIGOLO MARCHESE
Via Cavour, 11
0523.896144
Sezioni n.1
CASTELL'ARQUATO
"Remondini"- Via Ricò, 2
0523.805175
Sezioni n.2
CASTEL SAN GIOVANNI Via N. Sauro, 17
0523.842863
Sezioni n.9
SARMATO
0523.848196
Sezioni n.3
I.C. CASTEL SAN GIOVANNI
Via Verdi, 6 – tel. 0523.842979
Via G. Moia
I.C. CORTEMAGGIORE
Via XX Settembre, 40 – tel. 0523.836569
CORTEMAGGIORE
"Don Milani"- Via Torricella
0523.839197
Sezioni n.3
SAN PIETRO IN CERRO
Strada Castellana
328.178367
Sezioni n.1
CASTELVETRO
"Il Giardino di Alice"Via San Giuseppe
0523.824228
Sezioni n.3
I.C. FIORENZUOLA “G. GATTI”
Via San Bernardo da Chiaravalle, 10 – tel. 0523.987030
FIORENZUOLA
"Rodari"- Via Crenna, 17
0523.942167
Sezioni n.4
FIORENZUOLA
P.le Taverna
0523.984406
Sezioni n.3
FIORENZUOLA
Via San Rocco
0523.942078
Sezioni n.2
SAN PROTASO
Loc. San Protaso
0523.988403
Sezioni n.1
I.C. LUGAGNANO “TROVATI”
Viale Madonna del Piano, 5 – tel. 0523.891088
PRATO OTTESOLA
Loc. Prato Ottesola
0523.892956
Sezioni n.1
RUSTIGAZZO
Loc.Rustigazzo
0523.807547
Sezioni n.1
VERNASCA
Via Roma, 60
0523.891282
Sezioni n.1
BACEDASCO
Loc. Bacedasco basso
0523.895469
Sezioni n.1
MORFASSO
Via Provinciale
0523.908216
Sezioni n.1
I.C. MONTICELLI D'ONGINA
Via Martiri della Libertà, 2 – tel. 0523.827325
CAORSO
Via Tavani
0523.821578
Sezioni n.4
SAN NAZZARO
Via Carini, 66/B
0523.827674
Sezioni n.2
I.C. PIANELLO VAL TIDONE “CARELLA”
Via Puccini, 29 – tel. 0523.992034
PIANELLO
Via Castagnetti
0523.998991
Sezioni n.3
NIBBIANO
Via Roma
0523.993714
Sezioni n.1
GAZZOLA
Via San Rocco
0523.976640
Sezioni n.1
AGAZZANO
Via Marconi, 12
0523.975176
Sezioni n.2
I.C. PODENZANO
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Via Piave, 24 San Giorgio P.no – tel.0523.556178
[email protected] www.icparinipodenzano.it
CENTOVERA
Loc. Centovera
0523.371534
Sezioni n.2
PODENZANO
Via Dante Alighieri, 1
0523.559828
Sezioni n.3
I.C. RIVERGARO “V.ALFIERI”
Via Roma, 19 – tel. 0523.958671
NIVIANO
Loc. Niviano
0523.957402
Sezioni n.3
RIVERGARO
"V. Alfieri"- Via Roma, 19
0523.958671
Sezioni n.4
GOSSOLENGO
Via della Cooperazione, 36
0523.770040
Sezioni n.2
I.C. ROTTOFRENO “M.K.GHANDI”
Via Ungaretti, 7 – San Nicolò di Rottofreno – tel. 0523.781694
SANTIMENTO
Loc. Santimento
0523.781217
Sezioni n.4
GRAGNANO
Via Carella
0523.787260
Sezioni n.3
ROTTOFRENO
Via Tobagi
0523.781694
Sezioni n.3
PRIVATE
PARITARIE
COMUNE
MATERNA PARITARIA
NUMERO SEZIONI
CLELIA PALLAVICINO FOGLIANI
Via Roma, 100
tel. 0523.949190
2
FOGLIANI PALLAVICINO
Via Centro, 114
tel. 0523.947444
1
MONUMENTO AI CADUTI
via 24 Maggio, 1
tel. 0523.917050
2
BORGONOVO
ZAIRA SGORBATI
Via Cavalieri, 9
tel. 0523.862446
3
CALENDASCO
LA CASA DEI CASTORI
Via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
2
DON BURGAZZI
Vai Giancarlo Rossi, 22
tel. 0523.859138
4
SAN GIOVANNI BATTISTA
Via Soldati, 52
tel. 0523.82349
3
SAN FRANCESCO
Via Amendola, 49
tel. 0523.842119
4
ALSENO
BETTOLA
CARPANETO
CASTELVETRO
PIACENTINO
CASTEL SAN
GIOVANNI
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CORTEMAGGIORE
FIORENZUOLA
D'ARDA
GOSSOLENGO
GRAGNANO
TREBBIENSE
LUGAGNANO
MONTICELLI
D'ONGINA
NIBBIANO
PIACENZA
GIUSEPPE VERDI
Via Torricella, 5
tel. 0523.836423
3
SAN FIORENZO
Via Silvio Pellico, 12
tel. 0523.983171
3
SAN QUINTINO
Via Marconi. 9
tel. 0523.778367
2
SAN GIOVANNI BATTISTA
Via Agazzana, 33
tel. 0523.788707
2
LA CASA DELLE RANE
Via Centro sportivo,13/a
tel. 0523.788766
1
SACRA FAMIGLIA
Via M.Ausiliatrice,1
tel. 0523.891212
3
PELLEGRINI-GUZZONI
Via Cavalieri di Vittorio Veneto,8
tel. 0523.827275
3
NUOVA ITALIA
Via Umberto I, 72
Trevozzo
tel. 0523.997503
1
MONS. TORTA
via Torta, 63/67
tel. 0523.320722
4
NOSTRA SIGNORA DI LOURDES
via Da Vinci, 38/B
tel. 0523.451110
5
PREZIOSISSIMO SANGUE
via Zanella, 15
tel. 0523.753561
2
S. RAIMONDO
Corso Vittorio Emanule II, 158
tel. 0523.323287
2
S. VINCENZO DE PAOLI
via E. Parmense, 65
tel. 0523.614385
3
MIRRA
via Campagna, 40
tel. 0523.490996
3
S. EUFEMIA
via S. Marco, 37
tel. 0523.322679
0523.330410
REGINA DELLA PACE
via Grazioli,5
tel. 0523.712821
3
2
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PODENZANO
IMMACOLATA
via Montebello, 29
tel. 0523.480082
3
IL CASTELLO DI MERLINO
via Taverna, 37
tel. 0523.315810
2
MARCO POLO
via Rigolli, 23
tel. 0523.593777
3
GIANELLINE
Via Scalabrini,25
tel. 0523.321657
2
SAN GIOVANNI BOSCO
Via alla Chiesa, 13
San Polo di Podenzano
tel. 0523.558115
SAN GIUSEPPE
Via Marconi, 2
tel. 0523.556446
PONTENURE
PONTE DELL'OLIO
ROTTOFRENO
CLARA RAGGIO
Via Roma, 10
tel. 0523.517248
[email protected]
GIOVANNI ROSSI
Via Vittorio Veneto, 224
tel. 0523.875191
BEATA VERGINE ADDOLORATA
Via Case Chiesa, 3
S. Nicolò
tel. 0523.769231
CADUTI PER LA PATRIA
Via Roma, 3
tel. 0523.781155
SAN GIORGIO
MONS. CHIAPPERINI
Via Conciliazione, 2
tel. 0523.371248
www.scuolamaternachiapperini.it
2
5
3
5
3
2
3
VILLANOVA
CADUTI IN GUERRA
Via Martiri della libertà, 1
tel. 0523.837777
2
VIGOLZONE
ORFANI DI GUERRA
Via Roma, 36
tel. 0523.870368
3
MALVICINI-BOZZONI
Vai Roma, 71
tel. 0523.863267
2
ZIANO
Il numero degli utenti per sezione viene deciso annualmente in base alla dotazione organica complessiva
a livello provinciale sulle linee emesse dal Ministero. In caso di presenza di bambini con disabilitù il
numero massimo non può essere superiore a 20 posti per sezione.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PER SAPERNE DI PIU'
Presso gli uffici della Provincia viene fornito un quadro informativo.
Rivolgersi a:
SISTEMA SCOLASTICO ED EDUCATIVO.
ISTRUZIONE E UNIVERSITA'. SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'.
Via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Referente Mariangela Zilocchi
Tel. 0523.795506
Fax 0523.795787
[email protected]
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 10 Gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di servizi educativi per
la prima infanzia".
Testo coordinato con le modifiche apportate da Legge Regionale 14 aprile 2004
n.8 ; Legge Regionale 29 dicembre 2006 ; n. 20, Legge Regionale 22
dicembre, n. 21.
Decreto Legislativo 19 Febbraio 2004, n. 59 "Definizione delle norme generali
relative alla scuola dell'infanzia e al primo ciclo dell'istruzione, a norma dell'articolo 1
della legge 28 marzo 2003, n.53".
Legge 10 Marzo 2000, n. 62 "Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto
allo studio e all'istruzione".
Legge Regionale 8 Agosto 2001, n.26 "Diritto allo studio ed all'apprendimento per
tutta la vita. Abrogazione della Legge Regionale 25 Maggio 1999 n.10".
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
BABY SITTING
E
BABY PARKING
DESCRIZIONE
Il servizio di baby sitting si basa sull'affidamento dei propri figli, saltuariamente o
anche per diverse ore del giorno, a persone affidabili e preparate nella gestione e cura
dei bambini.
Alcune organizzazioni, come i servizi informativi del Comune, Centri per le Famiglie e
associazioni, mettono a disposizione liste di nominativi alle famiglie richiedenti,
mentre nel privato esistono servizi privati di baby sitting a cui rivolgersi.
I baby parking, invece, accolgono i bambini nei propri locali, strutture private
attrezzate per il gioco, dotate di personale qualificato, in cui è possibile lasciare i
bambini da poche ore all'intera giornata.
I servizi sono a pagamento e, di solito, si basano su una tariffa oraria.
CHI PUO' RICHIEDERE
Varia in base al servizio (vedi tabella seguente).
DOVE
COMUNE
PIACENZA
STRUTTURA
CARATTERISTICHE
"AQUILONE"
c/o Centro per le famiglie
Gall.del Sole 42
29122 PIACENZA
tel. 0523.492380
Attivo il lun-merc-giov-ven.
dalle 09.00 alle 12.00
[email protected]
Associazione a sostegno delle
famiglie che valorizza la figura
professionale della baby sitter.
Gestione per conto del Comune di
PC di una lista di baby sitter,
selezionate e associate, disponibili
ad offrire i propri servizi a famiglie
richiedenti, sempre associate ad
Aquilone.
"DIRE, FARE E DISFARE"
via Campagna, 83
29121 PIACENZA
tel. 0523.490321
[email protected]
Servizio privato.
"LE PETIT PRINCE"
Piazzale Porta Borghetto, 5
29121 PIACENZA
tel. 0523.180889
349.7810888
[email protected]
Spazio giochi con spazio esterno
per bimbi da 13 mesi a 5 anni.
Servizio flessibile (da ore singole a
pacchetti personalizzati) che
comprende cambio pannolini e
merenda.
Aperto da lunedì a venerdì, dalle
8.00 alle 12.30. I pomeriggi e
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
sabato mattina su richiesta.
"STELLA CADENTE"*
via C.M. Viganoni,4
29121 PIACENZA
tel. 0523.1900682
329.8852283
www.agenziastellacadente.it
/piacenza
[email protected]
te.eu
*Attualmente libera
professionista (con partita
Iva) e accordo di Franchising
con la casa madre di Roma.
Recentemente costituitasi in
società, Stella Cadente srl è
attualmente in attesa
dell’autorizzazione
ministeriale per Agenzia del
Lavoro.
Servizio privato professionale di
consulenza e assistenza alle
famiglie nella prenotazione e
ricerca di baby sitter, puricultrici,
tate e collaboratrici domestiche.
Per prenotare il servizio è
possibile telefonare o compilare
l’apposito modulo sul sito web.
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
NOTA BENE
Le informazioni qui presentate sono frutto della rilevazione fatta dall'ufficio "Sportello
Famiglia" della Provincia di Piacenza, comprensiva delle realtà pubbliche (Comuni) e
private (Associazioni, Cooperative...) del settore.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
1.2 SERVIZI
PER ADOLESCENTI
CENTRI EDUCATIVI E DI AGGREGAZIONE GIOVANILE
DESCRIZIONE
Sono spazi polifunzionali dedicati ai giovani all'interno dei quali vengono organizzate
diverse attività finalizzate allo sviluppo delle competenze e alla prevenzione del
disagio.
Gli obiettivi sono:
valorizzare il protagonismo giovanile;
offrire luoghi di incontro dove i ragazzi possano coltivare i propri interessi
favorendo relazioni fra coetanei;
offrire attività di sostegno scolastico;
organizzare attività di sensibilizzazione alle tematiche preadolescenziali con la
collaborazione delle istituzioni e delle “agenzie educative”;
CHI PUO' RICHIEDERE
I centri educativi sono rivolti ai bambini delle elementari , mentre i centri di
aggregazione sono rivolti ai giovani delle scuole secondarie di secondo grado e oltre.
DOVE
COMUNE
AGAZZANO
SEDE
GESTITO
DA
TIPOLOGIA
presso Scuola
primaria
via Marconi, 14
Comune e
Coop. Soc.
Eureka**
Centro educativo
Età: 6-14 anni
N.posti 28 in convenzione con il
Comune
Aperto:
Lunedì, Mercoledì e Venerdì,
dalle 12.30 alle 18.00
Martedì e Giovedì,
dalle 16.30 alle 18.00
presso il palazzo
Comune
Centro aggregativo
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
municipale
(2° piano)
Piazza Europa, 7
ALSENO
BETTOLA
CAORSO
CARPANETO
Presenti educatori specializzati
Aperto:
Lunedì e Mercoledì
dalle 16.00 alle 19.00
Gratuito
IL CENTRO
via Dante alighieri, 1
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 6-10 anni
N.posti 22 in convenzione con il
Comune
I CUCCIOLI
via Dante alighieri, 1
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 11-13 anni
presso Scuola media
tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Comune e
Kairos servizi
educativi srl
Referenti
Paola Gemmi
e Alessandra
Tibollo.
Centro educativo
Età: 6-13 anni
Aperto:
da ottobre a maggio,
Lunedì e Venerdì,
dalle 13.00 alle 17.30
Servizio mensa facoltativo
Quota prestabilita dal Comune
BIMBI ALLA
RISCOSSA
presso Scuola
dell'infanzia
via Tavani, 6
tel. 0523.814729
Comune in
appalto
Coop. Aurora
Domus
Centro educativo
Età: 6-11 anni
Presenti 4 educatori
professionali
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Iscrizione presso gli uffici dei
Servizi sociali del Comune
(referente D.ssa Samanta
Repetti)
CENTRO
EDUCATIVO
PARROCCHIALE
Strada padana
inferiore, 36
info presso servizi
sociali del comune:
tel. 0523.814742
0523.814728
Parrocchia in Centro educativo parrocchiale
convenzione Età: 6-11 anni
con il
N.posti convenzionati: 40
Comune
CENTRO GIOVANI
Viale Vittoria, 5
Tel. 0523.315953
Informazioni:
Servizio Socio
Culturale
tel. 0523.853724
Comune ,
Centro di aggregazione
gestito da
Età: 14-20 anni
Coop. L'Arco. Attivo da settembre a giugno,
Martedì, Mercoledì, Venerdì,
dalle 16.00 alle 18.30
Presenti momenti di counseling
su problematiche legate all’uso
[email protected]
di sostanze legali e non
Accesso libero
SPAZIO VIVO
Viale Gaviolo
tel. 320.1154778
Informazioni:
Comune ,
AUSL
Distretto di
Levante e
Centro di aggregazione
Età: 6-16 anni
L'offerta prevede una prima
parte della giornata offerta a
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
Servizio Socio
Culturale
tel. 0523.853724
gestito da
Coop. L'Arco
minori (n° chiuso) inseriti
dall'AUSL; poi il centro si apre
a tutti i bimbi e ragazzi del
territorio (da mandato del
Comune)
Aperto:
dal 1° settembre al 10 giugno,
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 14.30 alle 18.30
Per sostegno scolastico
necessaria l' iscrizione, per
l’animazione accesso libero
Ass.
Giovanile
Castell'Arqua
to
Età 11-16 anni
Da Ottobre a Maggio
Orario: 15.30-18.30
Accesso libero
Comune
gestito da
Coop. L'Arco
Centro di aggregazione
Età: 14-22 anni
Attivo:
da Ottobre a Maggio
presso il Centro Giovanile in via
Brighenti,
da Giugno a Settembre con L’
Arcobus presso i luoghi
all’aperto di spontanea
aggregazione
Lunedì, Martedì, Giovedì
dalle 15.30 alle 19.00
(19.30 il martedì)
Accesso libero tutto l’anno
tranne da metà giugno a metà
agosto con iscrizione (gratuita)
alla proposta estiva presso il
Comune
Si basa su un approccio
integrato tra l’Animazione di
Strada e il Centro di
Aggregazione
PATTINI A ROTELLE AUSL
via Tolla 3
Distretto di
tel. 0523.941623
Levante
[email protected]om gestito da
Coop. L'Arco
Centro educativo
Età: 11-14 anni
Aperto:
dal lunedì al venerdì
dalle 14.30 alle 18.00
(mercoledì alle 18.30)
Chiuso ad agosto
Iscrizione presso Servizi Sociali
Ausl Distretto Levante
CENTRO GIOVANIARCO BUS
via liberazione, 2
tel. 366.2889319
Centro di aggregazione
Età: 14-20 anni
Aperto:
da Ottobre a Maggio
[email protected]
CASTELL'ARQUATO
CENTRO DI
AGGREGAZIONE
GIOVANILE
Via Campo Sportivo
Info: Gianluca Cavi
tel. 3385911752
[email protected]
CORTEMAGGIORE
PROGETTO
GIOVANI-ARCO
BUS
Via Boni Brighenti 2,
tel. 0523.315953
[email protected]
FIORENZUOLA
D'ARDA
Comune
gestito da
Coop. L'Arco
e
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
[email protected] Associazione
La Ricerca
GOSSOLENGO
GRAGNANO
TREBBIENSE
GROPPARELLO
presso Centro Giovanile in via
Liberazione,
da Giugno a Settembre
con L’ Arcobus presso i luoghi
all’aperto di spontanea
aggregazione
Martedì, Giovedì, Venerdì
dalle 16.15 alle 19.15
Si basa su un approccio
integrato tra l’Animazione di
Strada e il Centro di
Aggregazione
Accesso libero.
PIGRILLO
via Losi, 2
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 6-14 anni
N.posti 35 in convenzione con il
Comune
Retta in base al reddito
SOPRA LA PANCA
via Grandi, 9
presso cortile della
scuola
Coop. Soc.
Eureka
Centro di aggregazione
Libero accesso
Aperto:
Martedì e Venerdì sera
SPAZIO GRA
Centro Culturale
Comunale
via Roma, 109
tel. 0523.788760
Coop SOL.CO N.posti 30.
Età: 12-20 anni
Martedì, Giovedì e Venerdì
dalle 16.00 alle 19.00
Accesso libero
Presenti due educatori
CENTRO DI
AGGREGAZIONE
GIOVANILE DI
GROPPARELLO
Presso locali Istituto
Comprensivo di
Gropparello,
via Circonvallazione
tel. 0523.856121
(interno 3- ufficio
Servizi Sociali)
Comune e
gestito da
Coop. L'Arco
Età: 6-17 anni
Aperto: Martedì, Giovedì e
Venerdì,
dalle 16.00 alle 19.00
I giorni di apertura sono
dedicati a fasce di età differenti
Accesso libero e gratuito
[email protected]
chiedi a L'Arco
conferma dati
LUGAGNANO
VAL D'ARDA
Centro di aggregazione
Età: over 14.
Aperto:
da ottobre a giugno,
martedì,
dalle 16.00 alle 19.00.
Accesso libero.
CENTRO GIOVANI
SALA JUNGLE
presso Municipio,
via Bersani, 27
tel. 0523.315953
[email protected]
Comune
gestito da
Coop. L'Arco
Centro di aggregazione.
Età: 13-20 anni
Aperto:
da settembre a giugno,
Lunedì e Venerdì,
dalle 20.30 alle 23.00
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
Accesso libero
CENTRO DON
BOSCO
presso Oratorio Don
Bosco,
via Maria Ausiliatrice,
tel. 0523.315953
[email protected]
MONTICELLI
D'ONGINA
PIACENZA
Comune,
AUSL
Distretto di
Levante e
gestito da
Coop. L'Arco
Centro di aggregazione
L'offerta prevede una prima
parte della giornata offerta a
minori (n° chiuso) inseriti
dall'AUSL; poi il centro si apre a
tutti i bimbi e ragazzi del
territorio (da mandato del
Comune)
Rivolto per il s.s. a ragazzi 6-14
anni, per l’animazione 6-22
anni
Aperto: da settembre a giugno,
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 14.00 alle 18.30
Iscrizione per il sostegno
scolastico, accesso libero per
l’animazione
L’animazione del cortile
dell’oratorio salesiano è svolta
in collaborazione con le suore
dell’ordine delle Figlie di Maria
Ausiliatrice
BELLI E MONELLI
Largo Mazzini
AUSL
Distretto di
[email protected] Levante
gestito da
Coop L'Arco
Centro educativo
Età: 6 -14 anni
Aperto:
da fine Agosto a fine Giugno,
da Lunedì a Venerdì,
dalle 14.00 alle 17.30
Iscrizione presso il Servizio
Sociale
PROGETTO GARLIC
Tel. 0523.315953
Comune
gestito da
[email protected] Coop L'Arco
Progetto di Aggregazione e
Animazione Giovanile
Età: 12-20 anni
Aperto:
Gennaio, Luglio, Ottobre,
Dicembre (nell'anno 2011)
Accesso libero
INSIEME
GIOCANDO
c/o Scuole Materne:
- "Due Giugno"
-"Caduti sul Lavoro"
-"G. Rodari"
-"F.lli Grimm"
-"Carella"
-"Vaiarini"
-"A. Moro"
Ass.
L'Aquilone
Centro educativo privato
Età: 3-6 anni
Aperto:
oltre l'orario scolastico con
personale qualificato
dal Lunedì al Venerdì
dalle 16.00 alle 18.30
Servizio a pagamento
SCARAPAN
via Molinari, 35
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età:6-10 anni
N.posti 28 in convenzione con il
Comune
Aperto:
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.30 alle 18.30
Servizio mensa dalle 12.45
ETA BETA
c/o Scuola Primaria
Giulio Alberoni, via
Alberoni, 49
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Coop. Soc.
Oltre*
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Età: 6-10 anni
Riservato ad alunni delle scuole
Alberoni e Mazzini
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.30 alle 18.30
TANDEM
P.le Crociate
Segreteria:
tel. 0523.506128
Centro educativo:
tel. 0523.490852
Coop. Soc.
La Casa del
Fanciullo
Centro educativo privato
Età 11-18 anni
Aperto:
dal Lunedì al Sabato
dalle 13.00 alle 18.30
Servizio mensa
www.casadelfanciullo.com
[email protected]
ABIBO'
via S. Giovanni,32
tel. 347.4139700
[email protected]
mail.com
www.arcipc.it
Circolo
Centro educativo privato
Culturale Arci Età 6-18 anni
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.30 alle 19.30
SACRA FAMIGLIA
c/o Parrocchia Sacra
Famiglia
parrochia
Sacra
Famiglia
Vedi Paragrafo "Aule Studio"
p./
IL CIRCOLINO
presso Parrocchia di
Santa Maria in
Torricella
Via Primogenita
Associazione
Il Circolino
Vedi Paragrafo "Aule Studio"
p./
S.O.S. SOCCORSO
Associazione
SCOLASTICO
Città
c/o oratorio
Bambino
Parrocchia S.S. Trinità
tel. 0523.758003
0523.458204
Centro educativo privato
Età: 6-11 anni
Aperto:
Lunedì, Martedì, Giovedì e
Venerdì
dalle 14.30 alle 17.00
SARANNO FAMOSI
via Torta, 65
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 11-14 anni
N.posti 21 in convenzione con il
Comune
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 13.00 alle 18.30
Servizio mensa dalle 13.30
PIEDI ALLEGRI
via Damiani, 6
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 11-14 anni
N.posti 29 in convenzione con il
Comune
Aperto:
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 14.30 alle 18.30
STELLA POLARE
via Molinari, 35
tel. 0523.609555
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 11-14 anni
N.posti 22 in convenzione con il
Comune
CALAMITA
presso Scuola Anna
Frank,
via Manzoni, 3
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Coop. Soc.
Oltre
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Riservato ai frequentanti la
scuola in cui ha sede.
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Disponibile servizio mensa
CALAMITA
Coop. Soc.
presso Scuola Mazzini, Oltre
P.zza Cittadella, 30
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Riservato ai frequentanti la
scuola in cui ha sede e la
Scuola Nicolini
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Disponibile servizio mensa
CALAMITA
presso Scuola
Faustini,
via Alberoni, 49
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Coop. Soc.
Oltre
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Riservato ai frequentanti la
scuola in cui ha sede
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Disponibile servizio mensa
BARONE RAMPANTE Coop. Soc.
presso Scuola
Oltre
Calvino,
via Boscarelli, 3
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Riservato ai frequentanti dei
due plessi della scuola Calvino
(via Boscarelli
e via Stradella)
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Disponibile servizio mensa
PIGRECO
presso Suola Dante
Alighieri,
via Piatti, 9
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Coop. Soc.
Oltre
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Riservato ai frequentanti
scuola Dante e Carducci
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
Disponibile servizio mensa
CAPRASQUARE
via Capra, 1/3
tel. 0523.315953
Comune di
Piacenza e
gestito da
Centro giovani
Età: 11-25 anni
Aperto:
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
[email protected]
om
www.arcopiacenza.it/
kapra
Coop. L'Arco. da settembre a giugno,
dal Lunedì al Giovedì,
lunedì e mercoledì
dalle 15.00 alle 18.00,
martedì e giovedì
dalle 16.30 alle 19.30.
Accesso libero.
RACCOLGO LE IDEE
via XXI aprile, 35
tel. 0523.480463
Referente Maria
Teresa Monai
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
N.posti 14 in convenzione con il
Comune
Età: 15-18 anni
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 15.00 alle 19.00
Rette mensili calcolate in base
al reddito e alla frequenza
CERCHIO ROSSO
presso Parrocchia S.
Franca,
via P.zza Paolo VI,
tel. 0523.591934
Referente Maria
Teresa Monai
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
N.posti 13 in convenzione con il
Comune
Età: 15-18 anni
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 15.00 alle 19.00
Rette mensili calcolate in base
al reddito e alla frequenza
STEP
Coop. Soc.
presso Istituto
Oltre
professionale A. Casali
via Piatti, 3
tel. 0523.305336
D.ssa Moia Silvia
329.0610152
Centro educativo convenzionato
con il Comune di PC
Età: 14-18 anni iscritti alle
scuole secondarie di secondo
grado del territorio
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.00 alle 18.00
SPAZIO 4
via Manzoni, 21
tel. 0523.609856
www.spazio4.com
[email protected]
Comune di
PC
Centro di aggregazione
Età: 15-35 anni
Aperto:
tutti i pomeriggi e due sere alla
settimana
Attività gratuita
Fornito di attrezzature
tecnologiche e in grado di dare
voce alla creatività giovanile
GIARDINI SONORI
presso La
Cavallerizza, Stradone
Farnese, 11
tel. 0523.756677
Coop. Soc.
Eureka
Referente
Emiliano
Sampaolo
Centro di aggregazione
Età: 6-14 anni
Aperto:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 17.00 alle 19.00
A disposizione due sale prova,
aperte tutti i giorni, dalle 14.00
alle 24.00
(20.00 sab. e dom.)
ARCO BUS
località da stabilire
Comune di
Piacenza e
Animazione di Strada
Età: 11-25 anni
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
all’inizio della stagione gestito da
Tel. 0523.315953
Coop. L'Arco
[email protected]
PODENZANO
PONTE
DELL'OLIO
PONTENURE
RIVERGARO
Attivo:
prevalentemente nel periodo
tarda primavera – estate
(maggio – settembre)
2 o 3 incontri settimanali da
stabilire all’inizio della stagione,
nella fascia oraria 16:30 –
23:30
L’attività, che consiste
nell'incontrare e costruire
relazioni con gruppi di giovani
nei loro ambiti informali di
ritrovo, è partita dal quartiere 4
e ogni anno viene individuata
una zona della città. Negli
ultimi anni si è lavorato nel
quartiere 2
Accesso libero
CENTRO DI
AGGREGAZIONE
via Battisti
Referenti Nicolò
Bisotti-Gianluca Mutti
tel. 0523.756677
Eureka Coop. Centro di aggregazione
Età: 15-19 anni
Aperto:
Lunedì, Martedì, Mercoledì e
Venerdì,
dalle 17.30 alle 19.00
DOPOSCUOLA
via Battisti
Le iscrizioni si
accettano
direttamente al
Centro o presso gli
uffici dei Servizi
Sociali di Podenzano.
Casa
Morgana
Coop. Soc.
Centro educativo
Età: 6-14 anni
N. posti 4 in convenzione con il
Comune per bimbi inviati dai
Servizi Sociali
Convenzione attiva fino
30/06/12
Previsti massimo 25 utenti
giornalieri per 4 ore.
CIP E CIOP
via Gattoni, 35
Coop. Soc.
Eureka
Centro educativo
Età: 6-10 anni
Aperto:
tre giorni a settimana,
dalle 14.00 alle 18.00
N.posti 16 in convenzione con il
Comune
ALTEREGO
presso Villa Raggio
tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Comune e
Kairos servizi
educativi srl
Referenti
Paola Gemmi
e Alessandra
Tibollo
Centro di aggregazione
Età: 13-18/19 anni
Aperto:
tutto l'anno, tranne mese
agosto
Lunedì e Giovedì pomeriggio
Gratuito
CINEMA RIVER
Eureka Coop. Centro di aggregazione
Età: 6-10 anni
Eureka Coop. Centro educativo
Età: 6-14 anni
N.posti 25 in convenzione con il
Comune
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
S.GIORGIO
PIACENTINO
SARMATO
Presso Scuola Media
Di San Giorgio P.no
tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Comune e
Kairos servizi
educativi srl
Referenti
Paola Gemmi
e Alessandra
Tibollo
SPAZIO GIOVANI
Comune e
Piazza Roma, 1
gestito Coop.
Situata nella struttura L'Arco
polifunzionale
Umberto I
tel. 0523.315953
[email protected]
TRAVO
VILLANOVA
SULL'ARDA
Centro educativo
Età: 11-13 anni
Aperto:
da ottobre a maggio,
Martedì, Giovedì e Venerdì
pomeriggio
Quota prestabilita dal Comune
Centro di aggregazione
Età: 11-22 anni
Aperto:
periodo scolastico,
Mercoledì e Venerdì,
dalle 15.00 alle 19.00
Accesso libero (massimo 30
posti)
FANTAPICCHIO
Eureka Coop. Centro di aggregazione
Età: 6-10 anni
N.posti 6 in convenzione con il
Comune.
DIN,DON,DAN
presso Scuola
elementare
via Vismara Parrocchia
via Roma
tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Comune e
Kairos servizi
educativi srl
Referenti
Paola Gemmi
e Alessandra
Tibollo
Centro educativo
Età: 6-13 anni
Aperto:
da ottobre a maggio,
Lunedì, Mercoledì e Venerdì
pomeriggio
Quota prestabilita dal Comune
* Oltre Coop. Soc. dispone di 80 posti in convenzione con il Comune di Piacenza, non distinti per centro,
ma assegnati in base al bisogno.
La convenzione è attiva fino a luglio 2014.
** Coop. Eureka ha affidamenti diretti con i Comuni di Agazzano, Alseno, Rivergaro e Travo che si
concludono alla chiusura dell’anno scolastico in corso, mentre i Comuni con i quali ha convenzioni sono
Piacenza fino 31/07/2014, Gossolengo fino a 14/09/2013, Pontedell’Olio fino a 31/12/2014.
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente gli Enti di riferimento.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 28 luglio 2008, n.14 "Norme in materia di politiche per le giovani
generazioni".
Legge 28 agosto 1997, n.285 "Disposizioni per la promozione di diritti e di
opportunità per l'infanzia e l'adolescenza".
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
AULE STUDIO
DESCRIZIONE
Le aule studio presenti sul territorio del Comune di Piacenza sono 9, gestite da enti,
uniti sotto la Federazione "Le Stelle", impegnati nel sostenere le famiglie e i giovani
durante il loro percorso di studi.
Le attività proposte sono di formazione, educative e scolastiche e gli operatori sono
volontari, giovani universitari e insegnanti.
Il servizio è rivolto a tutti gli studenti di scuola media inferiore e superiore.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
AULA
GESTITA DA
Presso "CENTRO
EDUCATIVO
TANDEM"
P.le delle Crociate 3,
Tel. 0523.506128.
Direttrice: Scagnelli
prof.ssa Maria
tel. 348.8837479.
Ass. Casa del
Fanciullo
Doposcuola "ZONA
FRANCA"
C.so Vittorio
Emanuele,518
Tel. 0523.325686.
Fondazione San
Benedetto
"SAN VINCENZO"
Via Scalabrini 67.
Tel. 0523.321972;
Direttore: Bavagnoli
don Luigi, tel.
338.7123569.
CARATTERISTICHE
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
media e superiore.
Il Centro offre il
servizio mensa,
organizza vari
laboratori formativi e
propone animazioni
dell’attività ludica
L’attività è proposta a
studenti di terza
media e di scuola
superiore, seguiti
anche da docenti
specialisti in materie
scientifiche e
linguistiche.
Il Centro è anche sede
per corsi ed esami ai
fini del conseguimento
dell’ECDL (“patente
europea informatica”)
Liceo San Vincenzo L’attività è proposta a
studenti di terza
media e di scuola
superiore, seguiti
anche da docenti
specialisti in materie
scientifiche e
linguistiche.
Il Centro offre anche il
servizio mensa
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
CASTEL SAN
GIOVANNI
Doposcuola "S.O.S."
Via Manfredi 30.
Direttrice Boccenti
prof.ssa Stefania
tel.348.7484008.
Associazione Città
Bambino
Doposcuola
"CIRCOLINO"
Via Primogenita 8
tel. 347.1214830
Direttrice:
DelNunzio prof.ssa
Rosaria
tel. 340.1714833
[email protected]
Associazione Il
Circolino
"RESPIGHI"
P.le Genova 1.
Responsabili: Prof. S.
Lomi
Tel. 335.6082250
Prof. S. Costi
Tel. 339.2511258
Liceo Respighi e
UCIIM
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
superiore, seguiti
anche da docenti
specialisti in materie
scientifiche e
linguistiche
"N.S. di LOURDES"
c/o parrocchia N.S. di
Lourdes Via Damiani 6
Per info o iscrizioni:
Bersani don Matteo
328.7089082
[email protected]
m
Parrocchia
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
superiore
"SACRA FAMIGLIA"
c/o parrocchia Sacra
Famiglia, Via Casteggio
24
Per info e iscrizioni:
Cavanna don Angelo
tel. 0523.480105
333.9964492
Parrocchia
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
media
"CASTELSANGIOVAN
NI"
c/o parrocchia di
Castelsangiovanni
Per info e iscrizioni:
Cignatta don Paolo tel.
0523.842646;
320.4952308
Parrocchia
L’attività è rivolta a
studenti di medie e
superiori
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente gli Enti di riferimento.
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
media
Centro educativo con
servizio di doposcuola.
L’attività è rivolta a
studenti di scuola
media e superiore
Dal lunedì al venerdì
14.30-18.00.
Servizio mensa il
mercoledì
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZ
SERVIZIO COMPITI
DESCRIZIONE
Di seguito si riportano alcuni progetti destinati ai bambini con l'obiettivo di agevolarli
nella stesura dei compiti durante il week end.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
SERVIZIO
SABATO COMPITI...AMO!
Laboratorio individuale o di gruppo. Si svolge il sabato, dalle
9.00 alle 12.00.
Presso Centro educativo Scarapan, via Molinari, 35.
Ente di riferimento Coop. Eureka
SAS- SABATO A SCUOLA
L'iniziativa coinvolge le scuole: Taverna, Vittorino da Feltre e
Alberoni; si svolge il sabato dalle 8.30 alle 12.30, la prima
parte di mattinata è dedicata ai compiti per poi passare a
laboratori creativi ed espressivi.
Finanziato dal Comune e gestito da Coop. CoopSelios in
collaborazione con le scuole coinvolte.
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente gli Enti di riferimento.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
1.3 SERVIZI ESTIVI
CENTRI ESTIVI
DESCRIZIONE
Attivi duranti i mesi in cui scuole ed asili sono chiusi, i centri estivi sono strutturati per
fasce di età (sezione nido, scuola materna, elementare e medie).
L'organizzazione varia, ma per la maggior parte si tratta di iniziative comunali a cui si
aggiungono realtà private, laiche e cattoliche.
Le giornate solitamente si dividono fra attività sportive, laboratori creativi e gioco
libero ed organizzato, gestite da educatori e istruttori sportivi professionisti.
Per partecipare è necessario il pagamento di una retta, variabile in base alle scelte
dell'ente gestore.
CHI PUO' RICHIEDERE
I centri estivi si rivolgono a bambini da 1 a 14 anni.
DOVE
COMUNE
AGAZZANO
STRUTTURA
TIPOLOGIA
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Presso asilo comunale
via Vignola, 8
tel. 0523.971711 (ufficio servizi
sociali)
[email protected]
Ente di riferimento Comune
Bambini 0-6 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 16.00
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Presso struttura comunale Ex
circolo Val Luretta
via Gonzaga
tel. 0523.971711
(ufficio servizi sociali)
[email protected]
Ente di riferimento Comune
Bambini 6-11 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.30 alle 19.00
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
BETTOLA
BORGONOVO
CADEO
CALENDASCO
CAORSO
CARPANETO
CASTELL'
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune e
Scuola Paritaria "Monumento ai
Caduti"
Bambini 6-11 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
CENTRO ESTIVO COMUNALE
via Papa Giovanni XIII
Iscrizioni: Uff. Pubblica Istruzione
tel. 0523.861616
Bambini 3-5 anni
Mese di Luglio
CENTRO ESTIVO PRESSO
PISCINA COMUNALE
via Marzabotto
tel. 0523.8612
Ragazzi 6-14 anni
Mese Giugno e Luglio
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune e
KAIROS servizi educativi srl.
Tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Ragazzi 6-12 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
8.00-16.00/17.30
TUTTI FUORI
Per informazioni
via Guerralunga, 6
tel. 0523.788766
Gragnano
via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
Calendasco
[email protected]
www.acquelaria.com
Ente di riferimento Acquelaria
Bimbi/ragazzi 3-11 anni
Dal mese di Giugno a Settembre
Fasce di frequenza part-time e
tempo pieno
8.00-16.00
con possibilità di anticipo alle 7.30
e posticipo fino alle 18.00
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Presso Scuola dell'Infanzia,
via Tavani
Per informazioni
tel. 0523/814720
Ente di riferimento Comune
Bimbi/ragazzi 2-11 anni
Mese di Luglio
Dal Lunedì al Venerdì
8.00-17.30
Prescolastica alle 7.30
Presso Scuola Statale Primaria, Via
Franchini 1
Informazioni: Ufficio servizio Socio
culturale
tel. 0523.853724
[email protected]
Ente di riferimento Comune e Coop.
L'Arco
Bambini/ragazzi 6-13 anni
Partecipano anche, in qualità di
aiuto-animatori ragazzi dai 14 ai
19 anni
Da Giugno a Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.45 alle 18.30
Iscrizione presso il Comune
CENTRO ESTIVO JUNIOR
centro di aggregazione giovanile,
via Gaviolo
Informazioni: Ufficio servizio Socio
culturale
tel. 0523.853724
Bambini 3-6 anni
mese di Luglio
dalle 8.00 alle 16.00
CAMPO USD ARQUATESE
Referente: Stefania Minali
Età 6-11 anni
Ultime due settimane di Giugno
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
ARQUATO
CASTELVETRO
P.INO
FIORENZUOLA
D'ARDA
GOSSOLENGO
GRAGNANO
TREBBIENSE
tel. 340.5076327
www.arquatese.altervista.org
Massimo 65 utenti
Presso Scuola Statale dell’infanzia
"Il Giardino di Alice",
Piazza Villai,
Tel. 0523.315953
0253.257667-2057660
[email protected]
Ente di riferimento Comune di
Castelvetro P.no, Comune di
Monticelli d’Ongina e Coop. L' Arco
Bimbi 3-11 anni
per un massimo di 75 iscritti
(iscrizione presso il Comune di
Castelvetro)
In convenzione con il Comune
n.posti 30.
Mese di Luglio
da Lunedì a Venerdì
dalle 7.30 alle 17.00
Presso Piscina Comunale e
agriturismo sul territorio.
Per informazioni
tel. 0523.943488
Ente di riferimento Coop. Mele
Verdi
Bimbi/ragazzi 3 - 11 anni
Dalla fine di Luglio a metà
Settembre
dal Lunedì al Venerdì
7.30-17.30
Presso
- struttura "PiccoloBlu"
via Montessori, 5
- struttura "La Casetta"
via S. Giovanni Bosco, 6
tel. 0523.943488
Ente di riferimento Coop. Mele
Verdi
Bambini 12-36 mesi che abbiano
frequentato durante l’anno i servizi
educativi per la prima infanzia
Il servizio garantisce la continuità
degli standard educativi e
personale qualificato
Mese di Luglio e Agosto
dal Lunedì al Venerdì
7.30-13.00
Presso Parrocchia di Quarto
Ente di riferimento ANSPI
Bimbi e ragazzi 6-13 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
Presso Scuola S.Quintino
via Marconi, 9
tel. 0523.778367
Ente di riferimento Scuola
Bimbi 3-6 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
TUTTI FUORI
Per informazioni
via Guerralunga, 6
tel. 0523.788766
Gragnano
via Anguissola, 15
tel. 0523.772896
Calendasco
[email protected]
www.acquelaria.com
Ente di riferimento Acquelaria
Bimbi/ragazzi 3-11 anni
Fasce di frequenza part-time e
tempo pieno
Dal mese di Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
8.00-16.00
con possibilità di anticipo alle 7.30
e posticipo fino alle 18.00
CENTRO ESTIVO DIURNO DI
CASALIGGIO
Parrocchia San Giovanni Battista
via Agazzana, 33
tel. 0523.788770
2-20 Luglio: per sezioni nido e
scuola dell'infanzia
20 Giugno- 20 Luglio: scuola
elementare
Posti n.35
CENTRO ESTIVO DIURNO
Soc. Acquelaria
piscina di Gragnano T.
Bimbi 7-11 anni
Mese di Luglio con possibile
prolungamento ad Agosto
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
via Centro Sportivo, 13.
Info e iscrizioni presso uffici del
comune.
Tel.0523788760
GROPPARELLO
LUGAGNANO
MONTICELLI
D'ONGINA
MORFASSO
NIBBIANO
OTTONE
PIACENZA
Convenzione con Comune di
Gragnano
Posti n.30
Presso l’ex asilo Gandolfi
Da Giugno a Luglio
Piazza Roma,
Attraverso una collaborazione con
Tel. 0523.315953
AGE è garantita la presenza di una
[email protected]
mamma per la realizzazione di
Ente di riferimento Comune e Coop. alcune attività
L'Arco
E’ attivo il servizio mensa
Presso Oratorio Don Bosco,
Bambini e ragazzi 6-13 anni
via Maria Ausiliatrice
coinvolti anche ragazzi 14-18 anni
Tel. 0523.315953
come gruppo animatori
[email protected]
Da Giugno a Luglio
Ente di riferimento Comune e Coop. dal Lunedì al Venerdì
L'Arco
dalle 9.00 alle 18.30
Iscrizione presso il Comune
E’ attivo il servizio mensa
Presso parrocchia S. Maria Assunta,
via Europa 2,
Rustigazzo
Tel. 0523.315953
[email protected]
Ente di riferimento Comune e Coop.
L'Arco
Bambini e ragazzi 6-13 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 14.30 alle 18.30
CENTRO ESTIVO
presso il comune di Castelvetro
Piacentino.
per informazioni e costi: Servizio
Culturale e Pubblica istruzione
tel. 0523.820441
Bimbi 3-11 anni
Mese Luglio
Realizzato insieme al comune di
Castelvetro Piacentino (previsto
trasporto scuolabus per
Castelvetro)
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Via Roma
Ufficio servizi Sociali
tel.0523.908180
Ente di riferimento Associazione
ArteAre di castell'Arquato.
Bimbi dai 5 anni in su
Mese di Luglio
dalle 14.00 alle 18.00
CENTRO ESTIVO
presso Piscina Comunale
Informazioni: tel. 320.7945955
Gianpaolo Solenghi
La Baracca SAS
Da Giugno ad Agosto
dalle 8,30 alle 16.00
CENTRO ESTIVO
info: 0523.930122
Organizzato grazie all'appoggio di
volontari
CON LA TESTA FRA LE NUVOLE
via Portapuglia,
tel.0523.623403
Ente di riferimento COPRA
Bimbi 3 mesi-3 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.30 alle 16.30
REGINA DELLA PACE
via Grazioli, 5
tel.0523.712821
Bambini 12 mesi-3 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Ente di riferimento Regina della
Pace Società Cooperativa
dalle 7.30 alle 18.00
MARCO POLO
via Rigolli, 23
tel.0523.593777
fax 0523.591935
[email protected]
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Inacqua
Bimbi 1-7 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 17.30
COOP. OASI
via Boreca, 2 (angolo via Trebbia)
tel. e fax 0523.480064
[email protected]
Ente di rifermento Centro Educativo
Oasi Società Cooperativa Sociale
Bambini 24-36 mesi che abbiano
già frequentato un nido
Mese di Luglio
aperto dal Lunedì al Venerdì
IL GIARDINO DI ALICE
via Don Dieci, 9 (presso il nido
d'infanzia)
tel. 0523.482785
0523.606299
[email protected]
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Aurora
Bambini 18-36 mesi
Mese di Luglio e Agosto
dal Lunedì al Venerdì
Orari flessibili in base alle esigenze
dei genitori
PER BAMBINI SCUOLA
DELL'INFANZIA OASI
via Boreca, 2
tel. e fax 0523.480064
[email protected]
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Oasi
Bimbi 4-6 anni
Mese di Agosto
presso la Parrocchia di S. Maria del
Suffragio in via Ceno (zona
Capitolo)
Mese di Settembre
presso la Scuola Fratelli Grimm
Iscrizioni a numero chiuso e
bisettimanali
CASA MORGANA
luoghi di svolgimento variano di
anno in anno, in base alle
disponibilità.
tel. e fax 0523.315810
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Casa Morgana
[email protected]
Bambini 3-14 anni
Da Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 16.30
REGINA DELLA PACE
via Grazioli, 5,
tel.0523.712821
Ente di riferimento Scuola
dell'Infanzia Paritaria “Regina della
Pace”
Bambini 3-6 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 18.00
CSI – SCUOLA DON MINZONI
via S. Giovanni, 7
tel.0523.335882
cell 335.4476982
[email protected]
www.csipiacenza.it
Bimbi 3-6 anni
Mese di Luglio e Agosto
da Lunedì al Venerdì
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Ente di riferimento CSI e Scuola
Don Minzoni
MARCO POLO
via Rigolli, 23,
tel. 0523.593377
fax 0523.591935
[email protected]
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Inacqua
Bambini 3-7 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
SPAZIO GIOCO ESTATE
via Labò, 2
presso Scuola dell'Infanzia Carella
via Labò, 2
tel.0523.492380
fax 0523.492379
Ente di Riferimento Comune di
Piacenza- Centro per le Famiglie,
Galleria del Sole, 42
Bambini 4-11 anni
Mese di Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 14.00
RUGBY LIONS
via Rigolli, 68
tel.0523.594222
Ente di riferimento Associazione
Sportiva Rugby Lions Piacenza.
Referenti Rossana 340.3393487 e
Lella 349.6404619
Bambini 5-12 anni
Mese di Giugno, Luglio e Agosto
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 17.00
con possibilità di anticipare
l'entrata alle 7.30
CENTRO SPORTIVO COMUNALE
FARNESIANA
via Di Vittorio
tel. 0523.579145
Ente di riferimento Società Activa
SC.
Bambini 5-13 anni
Dal mese di Giugno a Settembre
SOCIETA' CANOTTIERI
VITTORINO DA FELTRE
via Del Pontiere, 29
tel.0523.385540
fax 0523.327612
[email protected]
Ente di riferimento Società
Canottiera Vittorino da Feltre.
Bambini 4-13 anni
Dal mese di Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
SOCIETA' CANOTTIERI NINO
BIXIO
via Nino Bixio, 24
tel.0523.335357
fax 0523.323808
Ente di riferimento ASD Società
Canottieri Nino Bixio
Ragazzi 5-13 anni
Da Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
POLISPORTIVO FUTURA
Largo Auguissola, 1,
tel. 0523.606750
[email protected]
Ente di riferimento Società
Polisportiva Futura
Ragazzi 4-14 anni
Dal mese di Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
MIRABILIA
via Labò, 2
tel.328.3649324
Ente di riferimento Associazione
Sportiva Dilettantistica Calypso
Ragazzi 6-13 anni
Dal mese di Giugno ad Agosto
dal Lunedì al Venerdì
UISP
via Casella, 4
presso Piscina Raffalda, (mattina)
Scuola Pezzani, via Emmanueli, 30
(pomeriggio)
tel.0523.716253
[email protected]
Ente di riferimento UISP
Rivolto ai bambini 3-14 anni
Dal mese di Giugno al mese di
Settembre
CSI – PARROCCHIA S.
CORRADO
via S. Giovanni, 7
tel. 0523.335882
cell. 335.447698
[email protected]
www.csipiacenza.it
Ente di riferimento CSI e Parrocchia
S. Corrado
Ragazzi 7-13 anni
Dal mese di Giugno al mese di
Settembre
dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.45 alle 17.00
ESTATE PER TUTTI
Largo Anguissola Ercole,
tel.0523.457462
[email protected]
Ente di riferimento Associazione
Italiana Cultura Sport AICS
Bambini 4-14 anni
Dal mese di Giugno ad Agosto
LABORATORIO EDUCATIVO
"DIRE, FARE, DISFARE”
via Campagna, 83
tel.0523.490321
fax 0523.449174
[email protected]
Ente di riferimento Associazione
“Dire, fare, disfare”
Ragazzi 6-12 anni.
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
ISTITUTO S.EUFEMIA
via S. Marco, 37
Presso la scuola primaria paritaria
S. Eufemia.
tel. 0523.322679
0523.330410
www.istitutosanteufemia.it
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Sfinge
Ragazzi 6-11 anni
Mese di Giugno
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 16.00
SCARAPAN
presso Agriturismo “Rio Verde”,
Gossolengo. Trasporto da Piacenza
con pulman privato.
tel.0523.756677
fax 0523.462394
[email protected]
Ente di riferimento Coop Sociale
Ragazzi 6-11 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.45 alle 17.30
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
Eureka
PIANELLO
PODENZANO
CALAMITA
via Manzoni, 3
presso la scuola “Anna Frank”,
tel.-fax 0523.305336
Referente D.ssa Rosanna Zanotti
339.7763134
Ente di riferimento Coop. Oltre
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 17.00
ESTATE IN LIBERTA'
via Molinari, 35
presso “Stella Polare”
tel. 0523.609555
[email protected]
Ente di riferimento Cooperativa
Sociale Eureka, referente Monica
Zanon
Ragazzi 11-14 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.30 alle 13.00 /
in giornata di gita giornaliera
9.00-17.00
CENTRO ESTIVO PRESSO
PISCINA COMUNALE
Piscina: tel. 0523.1901479.
Ente di riferimento: Geosport.
Tel. 0523.490409.
Giugno e Luglio
dalle 8.30 alle 16.00
Servizio mensa
VAL TIDONE ENGLISH CAMP
Locali della Sede Municipale.
Ente di riferimento:
Comune e Associazione culturale
Tetracordo
tel. 0523.321820
0385.245798
www.valtidone-english.com
[email protected]
[email protected]
Ragazzi 6-18 anni
Campo estivo diurno in lingua
inglese con laboratorio teatrale in
lingua
Mese di Luglio
dalle ore 10.00 alle 18.30
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Presso Centro Sportivo
via Faggi,
Ente di riferimento Coop. Activa
tel. 0523.579145
Ragazzi 5-14 anni
Mese di
dal Lunedì al Venerdì
Gestito dalla Società ACTIVA
CENTRO ESTIVO COMUNALE
PONTE DELL'OLIO sede in fase di decisione
tel. 0523.874432
Ente di riferimento Comune
Referente Sonia Tomeo
RIVERGARO
ROTTOFRENO
Ragazzi 6-13 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 17.00
SOLE E LUNA
Via Roma, 23
tel. 0523.953517
Responsabile del Servizio del
Comune di Rivergaro, Dott.ssa
Cristina Grisleri
tel. 0523.953513
Ente di riferimento Comune e
CoopSelios
Bambini 12-36 mesi
Attivabile solo con il
raggiungimento di un numero
minimo di iscrizioni (14 iscritti
necessari)
Dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 16.30
LA COCCINELLA
Via XXV Aprile,
Bambini 3-14 mesi
Attivabile solo con il
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SAN GIORGIO
P.INO
SARMATO
TRAVO
VIGOLZONE
VILLANOVA
D'ARDA
Loc.San Nicolò
tel. 0523.769198
Ente di riferimento Comune e
CoopSelios
Coordinatrice
Elisa Ferri
0523.575525
331.827889
raggiungimento di un numero
minimo di iscrizioni
Dal lunedì al venerdì
dalle 7.30 alle 16.00
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune.
Ogni anno convenzione con
associazioni per la gestione
dell'organizzazione.
Tel. 0523.780323
Bambini 4-14 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal lunedì al venerdì
Attivo trasporto gratuito bimbi dal
domicilio alla sede del centro
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune e
KAIROS servizi educativi srl.
Tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Ragazzi 6-12 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
8.00-16.00/17.30
CENTRO ESTIVO COMUNALE
presso piscina comunale
per informazioni Ufficio sociale e
scuola- Sig.ra Guasconi
tel.0523.848101
Ente di riferimento Associazione
Sportiva Empires
Ragazzi 3-13 anni
Dal mese di Giugno a Settembre
dal Lunedì al Venerdì
7.30-17.00
Le iscrizioni sono rinnovabili
settimanalmente
CENTRO ESTIVO
Associazione Nuoto Val Trebbia
Centro sportivo comunale
Paolo Cella tel.339.6376332
Bimbi 3-10 anni
Mese di Luglio
dalle 8.00 alle 16.00
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune
Ragazzi 6-12 anni
Attivo per 5 settimane
dal Lunedì al Venerdì
8.00-18.00 con possibilità di turni
CENTRO ESTIVO COMUNALE
Ente di riferimento Comune e
KAIROS servizi educativi srl.
Tel. 393.0636217
393.8575811
[email protected]
[email protected]
Ragazzi 6-12 anni
Mese di Giugno e Luglio
dal lunedì al venerdì
8.00-16.00/17.30
PER SAPERNE DI PIU'
Da segnalare il Progetto "Estate per tutti - Contributi per la gestione di Centri estivi" ,
attivato dal Comune di Piacenza e rivolto a gli enti gestori dei centri, sia pubblici che
privati, la cui domanda deve pervenire entro il 20 aprile 2012.
Il progetto nasce dalla volontà del Comune di assegnare contributi per sostenere le
attività estive garantendo così l'accesso alle attività educative e ricreative a tutti i
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
bambini, con particolare attenzione ai minori in situazione di svantaggio fisico,
psicologico e socio-economico residenti nel Comune di età compresa tra i 4 e i 14
anni.
Per maggiori informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizio Formazione e Iniziative per i
giovani - Viale Beverora, 59 o al sito www.web2.comune.piacenza.it .
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
GREST
DESCRIZIONE
I Gruppi Estivi sono organizzati durante le vacanze estive dalle diverse parrocchie
della Provincia di Piacenza e ruotano attorno all'organizzazione di giochi, eventi, gite e
animazione.
Per le informazioni relative ai GREST e nella ricerca delle stesse ci si può rivolgere
direttamente alle parrocchie o allo sportello operativo della Associazione Oratori
Piacentini, nel caso in cui presso la propria parrocchia non siano presenti attività.
Ricordiamo che i Comuni di Castelvetro P.no, Monticelli d'Ongina e Villanova sull'Arda,
fanno capo alla Diocesi di Fidenza.
Anche presso le parrocchie di questi 3 Comuni sono presenti attività di oratorio
durante l'anno e/o di GREST nei periodi estivi, sempre in sinergia con il Servizio per
la pastorale giovanile della diocesi.
CHI PUO' RICHIEDERE
Si rivolgono ai ragazzi delle scuole elementari e medie.
DOVE
COMUNE
AGAZZANO
BORGONOVO
STRUTTURA
"S.MARIA ASSUNTA"
c/o sede parrocchiale
PERIODO
Ragazzi 6-14 anni
Mese di Luglio
Dal lunedì al venerdì
"ORATORIO DON LORENZO Mese di Giugno
SALVI"
con possibilità di soggiorni estivi
via Cavallotti, 10
montani per ragazzi dagli 8 ai 13 anni
tel. 0523.864881
[email protected]
CAORSO
CASTELVETRO
P.INO
"S.MARIA ASSUNTA"
Strada Padana inferiore, 36
Tel. 0523.821955
In convenzione con il Comune
Ragazzi della scuola primaria
Mese di Giugno
dal lunedì al venerdì
dalle 7.30 alle 18.00
Con possibilità di pregrest h.7.30 e
servizio mensa gestiti dal Comune
"PARROCCHIA CROCE
S.SPIRITO"
via Bernini, 2
Don Mauro Manica
347.8490541
In convenzione con il Comune
Ragazzi 6-13 anni
N.posti 190
mese di Giugno (2° e 3° settimana)
dal lunedì al venerdì
dalle 9.00 alle 17.00
"S. QUINTINO"
In convenzione con il Comune
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
GRAGNANO
TREBBIENSE
MONTICELLI
NIBBIANO
PIACENZA
presso sede parrocchiale
Ragazzi 6-13 anni
mese di Giugno e Luglio
dal lunedì al venerdì
GREST
parrocchia di Gragnano
tel. 0523.787134
dal 1 al 10 Settembre
" S.LORENZO "
Piazza D'Azeglio, 3
Per informazioni:
tel. 0523.827278
GREST
presso il comune di Pianello.
Realizzato insieme al comune di
Pianello (previsto trasporto scuolabus
gratuito per Pianello)
"NOSTRA SIGNORA DI
LOURDES"
via Damiani, 6
presso l'Oratorio “Ragazzi del
Brentei”
tel. 0523.451109
[email protected]
www.nslourdes.it
Mese di Giugno e Luglio
Dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.30 alle 17.30
(con locali aperti dalle 7.30)
“ BORGOTREBBIA”
via Trebbia, 89,
tel. 0523.480298
www.santiangelicustodi.com
Mese di Giugno
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 17.30
“ CORPUS DOMINI”
via Farnesiana, 24
tel.0523.592321
fax 0523.606884
Mese di Giugno
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 12.00 e
dalle 14.00 alle 17.30
con possibilità di fermarsi per pranzo
“S. MARTINO AL NURE”
Ivaccari, presso oratorio
tel. 0523.558115
[email protected]
Mese di Giugno e Luglio
“SAN GIUSEPPE OPERAIO” Mese di Giugno e Luglio
via Martiri della Resistenza, 19 dal Lunedì al Venerdì
tel. 0523.753109
dalle 8.00 alle 17.00
[email protected]
“S. VITTORE”
via Grazioli,
tel. 0523.751318
[email protected]
Mese di Giugno
dal Lunedì al Venerdì
“S. MARIA IN GARIVERTO” Mese di Giugno
via Genocchi, 33
dal Lunedì al Venerdì
tel.0523.331560
dalle 8.00 alle 17.00 con flessibilità
Referenti Don Simon Pierre
349.7839051 – Maria Rosa
Leo 333.3591005
“ SACRA FAMIGLIA”
via Casteggio, 24
telefono 0523.480105
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 12.00 e
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
[email protected]
Referente Don Angelo.
PIANELLO
ROTTOFRENO
dalle 15.00 alle 18.00
(accoglienza a partire dalle 7.30 ed il
pomeriggio dalle 14.00)
" S.LAZZARO E S.
VINCENZO DE' PAOLI"
via Emilia Parmense, 73
tel.0523.614256
[email protected]
Referenti Don Piero e Don
Silvio.
Mese di Giugno e Luglio
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 12.00 e
dalle 15.00 alle 18.00
"PARROCCHIA DI
PIANELLO"
Via Puccini
tel. 0523.998012
Ragazzi 6-12 anni
Mese di Giugno
Dal lunedì al venerdì
Dalle 8.30 alle 18.00
Servizio mensa
"PARROCCHIA S.NICOLO'"
via Case Chiesa, 1
S. Nicolò
tel. 0523.769309
www.parrocchiasannicolo.org
Ragazzi da 6 a 13 anni
Mese di Giugno e Settembre
dal Lunedì al Venerdì
I dati relativi alle parrocchie del Comune di Piacenza sono stati rilevati dal sito del Comune
www.comune.piacenza.it . Invitiamo ad accertarsi dei dati presso la Parrocchia d'interesse, poichè alcuni
dati possono cambiare per motivi organizzativi.
PER SAPERNE DI PIU'
Oratori Piacentini
sede legale:
Piazza Duomo, 33
29122 Piacenza
Sportello operativo:
presso Parrocchia di S. Antonio a Trebbia, 198
29122 Piacenza
Referenti don Fabio Galli Tel. 0523 481049
don Silvio Pasquali Tel.0523 614256
[email protected]
www.associazioneoratoripiacentini.com
Diocesi di Fidenza
Per le informazioni relative alle attività degli oratori e ai GREST ci si può rivolgere
direttamente alle parrocchie.
Per maggiori informazioni vedi capitolo 8 - Associazionismo Familiare - Per Saperne di
Più, pag. /
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SOGGIORNI ESTIVI
DESCRIZIONE
I soggiorni estivi sono pensati per far trascorrere a bimbi e ragazzi un periodo fuori
città senza la presenza dei genitori, affiancati da educatori e figure professionali.
Possono essere organizzati da associazioni, cooperative e parrocchie e i programmi e
l'organizzazione variano in base all'ente gestore del servizio.
CHI PUO' RICHIEDERE
Sono dedicati a bambini e ragazzi a partire da 6 anni di età.
DOVE
COMUNE
CASTELVETRO P.INO
FERRIERE
LUGAGNANO
STRUTTURA
TIPOLOGIA
"SICOMONTE"
Parma
Don Mauro Manica
347.8490541
Mese: ultima settimana
Giugno.
Località: Sicomonte (PR)
presso canonica.
N. posti 40.
"CASA MONTAGNA"
Valnure di Ferriere
Loc. Casa Rossa
tel. e fax 0523.924017
cell.338.1679212
[email protected]
www.vivasworld.org
Ente di riferimento
Associazione OK CLUB
Soggiorni rivolti a studenti di
scuola elementari e medie,
provenienti da tutte le parti del
mondo
Prevede l'attuazione di normali
attività didattiche unite a
proposte mirate di carattere
ambientale, sportivo e di
animazione
(Per maggiori dettagli vedi
cap. 8 Associazionismo
Familiare- Per Saperne di Più,
pag. - )
Tel. 0523.315953
Mese Luglio – Agosto
[email protected]
Località:Santa Giustina
Ente di riferimento Comune e Comune di Bardi (PR)
Coop. L’Arco.
Età: 6-11 anni
Iscrizione tramite il Comune o Programma/attività: sei/otto
la cooperativa.
giorni in una località in alta Val
Lecca, in un piccolissimo borgo
a 850 metri di altezza
Organizzato e gestito da
educatori e da volontari
CENTRO ESTIVO
Mese di Luglio
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
GRAGNANO TREBBIENSE
PIACENZA
RESIDENZIALE
Gestore: Parrocchia di
Gragnano.
Presso struttura in Fraz.
Cassimoreno di ferriere.
te. 0523.787134
Dai 6 ai 19 anni
CENTRO ESTIVO
RESIDENZIALE
Gestore: Parrocchia di
Casaliggio
Presso struttura privata in
Casirolo, Trento.
Dall'1 al 12 Agosto
Rivolto ai bambini dai 10 anni
e alle loro famiglie
COPRA ELIOR VOLLEY
CAMP
Segreteria Settore Giovanile
Copra Volley
Palabanca, Strada Statale 10
Loc. Le Mose Piacenza
tel: 0523.623383
[email protected]
www.copravolley.it
24 giugno- 14 luglio
Località: Bobbio
Età: 9-16 anni
Programma/Attività: pallavolo,
beach volley, sport e cultura
"SETTIMANE VERDI"
via Manfredi, 18
Tel. 0523.756677
[email protected]
ive.it.it
www.eurekacoop.it
Ente di riferimento:
Coop. Sociale Eureka.
Organizzate durante tutto
l'anno
Località:
Appennino piacentino
Età: 6-14 anni
Programma/Attività: alla
scoperta della natura
“ SANTA FRANCA”
P.zza Paolo VI
tel. 0523.571071
[email protected]
[email protected]
net
www.noidisantafranca.net
Periodo:
1 turno (scuola 6-10)
18 giugno- 2 luglio;
2 turno (11-13 anni):
2- 6 luglio;
3 turno (14-18 anni): 16-30
luglio;
Località: Credarola di Bardi
(Parma)
SOGGIORNO ESTIVO PIEVE
DI STADERA
via Martiri della Resistenza, 19
Info: tel. 0523.753109
Ente di riferimento Parrocchia
di S. Giuseppe Operaio
Periodo: Luglio
Località: presso la casa
parrocchiale di Pieve Stadera
(Comune di Nibbiano)
Età: 6-12 anni
Accesso libero
SOGGIORNO ESTIVO
"CASA DEL FANCIULLO"
Info, segreteria:
tel. 0523.506128
www.casadelfanciullo.com
Periodo: Luglio e Agosto, con
turni quindicinali o mensili
Età: 6-12 anni
Accesso libero
Località:
Comune di Carenno (Lecco)
[email protected]
Ente di riferimento: La Casa
del Fanciullo
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SOGGIORNO ESTIVO
“PARROCCHIA NOSTRA
SIGNORA DI LOURDES”
Ente di riferimento: Parrocchia
Nostra Signora di Lourdes.
Segreteria :
tel. 0523.451109
www.nslourdes.it
[email protected]
PIANELLO
ZIANO P.INO
Periodo: Luglio
dal Lunedì al Venerdì,
dalle 9.30 alle 17.30
Età: 7-12 anni
Località: varia ogni anno. Per
ulteriori informazioni
contattare la parrocchia
PARROCCHIA DI PIANELLO - Campeggio dal 30 Giugno al
tel. 0523.998012
7 Luglio
Ragazzi 13-17 anni
Località Baselga di Piné
Trentino
- Campeggio 12-21 Luglio
Ragazzi 8-12 anni
Località: Cicogni. Pecorara
CAMPO SCUOLA
Tel. 0523.864109
Ente di riferimento
Associazione "Piccoli al
Centro"
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente gli Enti di riferimento.
Periodo: Agosto
Località: località di montagna
(cambia di anno in anno)
Età: 6-13 anni
Programma/Attività: soggiorno
di 10 giorni
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
1.4 SERVIZI
DI SUPPORTO GIOVANILE
CONSULTORI GIOVANI
DESCRIZIONE
Sono servizi erogati dalle aziende USL e hanno come obiettivo lo sviluppo di inziative
rivolte al mondo adolescenziale, alle loro famiglie e alle scuole sui temi della
sessualità, della contraccezione, della sfera affettiva e delle relazioni interpersonali e
familiari.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolto ai ragazzi da 14 a 20 anni, individualmente, in coppia o in piccolo gruppo.
COSA FARE
Non serve prescrizione medica.
Il servizio è libero e gratuito.
Garantita l'assoluta riservatezza.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
SEDE
INFORMAZIONI
CENTRO SALUTE DONNA –
AMBULATORIO
GINECOLOGICO
Piazzale Torino, 7
telefono 0523.303816
Martedì
14.30-17.30
(con o senza appuntamento)
PSICOLOGA
Corso Vittorio Emanuele
telefono 0523.358911
Martedì e Giovedì
14.30 -17.30
(su appuntamento)
Per esigenze si può concordare un
orario diverso
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CONSULTORIO GIOVANI
P.le Milano, 6
telefono 0523.317966
[email protected]
Martedì
14.30-17.30
Giovedì
15.30-18.00
Su appuntamento telefonico
SPAZIO GIOVANI
P.le Milano, 2
Blocco B - 2 piano
telefono 0523.317723
[email protected]
Colloqui individuali, corsi di
approfondimento e consulenza
soprattutto su rischio HIV e
Malattie sessualmente
trasmissibili, aggressività e
bullismo, sostanzed'abuso
Si accede su appuntamento
PER SAPERNE DI PIU'
Consulta il sito www.ausl.pc.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 28 luglio 2008, n. 14. "Norme in materia di politiche per le
giovani generazioni".
Legge Regionale 12 marzo 2003, n. 2
Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema
integrato di interventi e servizi sociali.
Legge 29 luglio 1975, n.405 "Istituzione dei consultori familiari".
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CENTRI DI ASCOLTO
DESCRIZIONE
I centri di ascolto sono realtà in cui le persone in difficoltà possono incontrare dei
professionisti, affiancati da volontari, preparati ad ascoltare e accompagnare nella
ricerca di una soluzione al problema presentato.
Tali strutture possono essere promosse dalle Parrocchie, associazioni, centri educativi
ecc..e
Particolare importanza è data sul nostro territorio all'età dell'adolescenza, cercando di
offrire un supporto e un sostegno nei diversi ambiti della loro vita (scuola, famiglia,
relazioni..).
CHI PUO' RICHIEDERE
Si rivolgono a tutti coloro abbiano bisogno di aiuto, singolo, di coppia o familiare.
DOVE
COMUNE
SEDE
"EDITH STEIN"
Presso Parrocchia Santi Angeli
Custodi
Borgotrebbia
Tel. 320.754340
[email protected]
www.centrodiascoltoedithstein.wordpr
ess.com/
CARATTERISTICHE
Strumento pastorale che si occupa di
sostegno rivolto a preadolescenti,
adolescenti, giovani e giovani adulti
L’appuntamento può essere richiesto
direttamente dai ragazzi o da terzi
telefonando, tramite sms o mail
Gestito dalla Parrocchia.
PIACENZA
SPORTELLI DI ASCOLTO
NELLE SCUOLE
per informazioni contattare i
Servizi di Ascolto
tel. 0523.338710
Gestito da Associazione La
Ricerca.
Sono punti di ascolto e consulenza
all’interno dei diversi istituti scolastici
Offrono un supporto rispetto a difficoltà
relative alla vita scolastica e alla sfera
più personale
P.A.D.
Punto Ascolto Dipendenze.
Stradone Farnese,96
Per appuntamenti tel.
0523.338710
Gestito da Associazione La
Ricerca.
Sportello di ascolto specificatamente
rivolto alle persone che direttamente o
indirettamente incontrano
problematiche legate all’uso di sostanze
stupefacenti
Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle 12.30
e dalle 14.30 alle 17.30
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CENTRO COUNSELING
PIACENZA
via Lanza, 2
Tutte le mattine è attivo il servizio
di segreteria telefonica.
tel. 0523.755481
Gestito da Associazione La
Ricerca.
Rivolto alla singola persona, alla coppia,
all’adolescente, alla famiglia
Dopo un primo contatto, il percorso
prevede tre colloqui d’orientamento
gratuiti che conducono al
riconoscimento della vera fonte del
disagio. Il percorso, se ritenuto
necessario da entrambe le parti,
prosegue con ulteriori colloqui che
ugualmente si risolveranno in tempi
brevi
La qualità del servizio garantisce
professionalità: i colloqui sono tenuti da
Counselor professionisti
Intervento limitato nel tempo. Il
percorso prevede una media di 10
colloqui
Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
CENTRO EDUCATIVO OASI
via Boreca, 2
tel. 0523.480064
cell. 393.94980098
[email protected]
www.centroeducativooasi.com
Gestito da Centro educativo Oasi.
Consulenza psico-pedagogica
Sportello ascolto, analisi casi,
supervisione, supporto al ruolo
genitoriale, alla persona e alla coppia
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente gli Enti di riferimento.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei
dati personali".
Decreto del Presidente della Repubblica del 9 ottobre 1990, n. 309 "Testo
unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze
psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza".
Legge Regionale 12 Marzo 2003, n. 2 "Norme per la promozione della cittadinanza
sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali".
Legge Regionale 28 Luglio 2008, n. 14 "Norme in materia di politiche per le
giovani generazioni".
Deliberazione della Giunta Regionale 28 Novembre 2011, n.1780
"Assegnazione e concessione contributi regionali per attività a favore di adolescenti e
giovani in attuazione L.R.14/2008. Anno 2011".
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
1.5 INFORMAGIOVANI
DESCRIZIONE
Il servizio è pubblico e gratuito ed ha l'obiettivo di fornire ai giovani informazioni e
notizie sui temi di loro interesse, per favorire l'inserimento nella vita sociale,
professionale
e
culturale.
I Comuni e le Comunità Montane aderenti alla Rete, coordinate dall'Amministrazione
Provinciale - Assessorato alle politiche giovanili, mettono a disposizione spazi ed
attrezzature adeguate per l'erogazione del servizio.
Nei giorni ed orari di apertura dei Punti informagiovani è presente un operatore per
rispondere a richieste di informazione sugli argomenti di interesse giovanile, quali lo
studio, il lavoro,il tempo libero, le possibilità di studio e lavoro all'estero.
E' possibile altresì una autonoma consultazione o ricerca di banche dati, attraverso
l'utilizzo dello strumento informatico. Vengono inoltre organizzati, con il supporto della
Provincia, incontri con i giovani su temi legati in modo particolare alla formazione ed
al lavoro.
Alla Rete partecipano attualmente 8 Comuni e 2 Comunità Montane, al centro della
rete lo Sportello Giovani con sede presso il Palazzo della Provincia di Piacenza.
SERVIZI ULTERIORI
COLLEGAMENTO VIDEO CON L'OPERATORE
presente presso lo Sportello di Piacenza nei seguenti orari:
lunedì-venerdì 8.30-12.30
sabato 9.30-12.30
lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 15.30-18.30
giovedì 14.30-16.30;
EURES
Eures è una rete di cooperazione creata per facilitare la libera circolazione dei
lavoratori all'interno dello Spazio Economico Europeo. Il servizio, totalmente
gratuito, informa, consiglia e supporta i candidati che vogliono fare questo tipo
di esperienza professionale;
EURODESK
Eurodesk è la rete europea dedicata ai giovani, con l'obiettivo di fornire
l'accesso alle opportunità di mobilità (studio, lavoro, formazione,
volontariato, conoscenze, esperienze) offerte loro dai programmi
comunitari;
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
DOVE
COMUNE
PIACENZA
AGAZZANO
CARPANETO
CASTEL SAN GIOVANNI
GOSSOLENGO
GRAGNANO TREBBIENSE
SPORTELLO
Presso Centro per l'Impiego
Piazzale Marconi (BorgoFaxhall)
tel. 0523.795731
[email protected]
Orari:
Lunedì e Venerdì
8.30-12.30
Martedì e Giovedì
14.30-16.30
Palazzo Municipale
Piazza Europa, 7
tel. 0523.971711
Presso Biblioteca comunale
Piazza XX Settembre, 1
tel. 0523.853719
Presso Biblioteca comunale (Villa Braghieri)
via Mulini, 2
tel. 0523.889613
Presso Biblioteca comunale
via XXV Aprile, 4
tel. 0523.770136
Presso Centro Culturale (Spazio Gra)
via Roma, 109
tel. 0523.788187
PODENZANO
Presso Biblioteca comunale
via Monte Grappa 108-110
tel. 0523.554636
SAN GIORGIO P.INO
Presso Biblioteca comunale
via Castello, 6
tel. 0523.370116
COMUNITA' MONTANA
DELL'APPENNINO PIACENTINO
UNIONE DEI COMUNI
VALLE DEL TIDONE
presso sede Comunità montana
via Garibaldi, 48 - BOBBIO
tel. 0523.932241
Presso Biblioteca comunale
via Roma, 23 - PIANELLO VAL TIDONE
tel. 0523.998939
PER SAPERNE DI PIU'
www.informagiovanionline.it/emiliaromagna
www.informagiovani.provincia.pc.it
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
1.6 ALTRI SERVIZI E PROGETTI
SPAZIO GIOCO IN OSPEDALE
DESCRIZIONE
Dal 1997, Casa Morgana gestisce un Servizio di Animazione all’interno del reparto
pediatrico dell’ospedale cittadino.
Il progetto, nell'ambito della prevenzione e della tutela della salute dell'infanzia,
prestando particolare attenzione alla salvaguardia dei diritti dei piccoli pazienti, ha
come obiettivo quello di utilizzare tecniche di animazione idonee a costruire un
ambiente positivo, nel quale il sorriso svolga un'azione di sostegno alle terapie ed agli
interventi medici e farmacologici.
Il servizio è stato progettato allo scopo di recuperare le potenzialità espressive dei
pazienti attraverso il gioco, per favorire il processo di guarigione, attraverso
le varie proposte di gioco diversificate anche in base allo stato di salute dei piccoli
pazienti.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolto a tutti i pazienti del reparto, di età compresa tra 0 e 18 anni, i quali possono
accedere al servizio in modo libero e gratuito.
DOVE
Presso Ospedale Civile - via Taverna, 49 29121 Piacenza
Reparto di Pediatria,
dal lunedì al venerdì
dalle 8.00 alle 10.00 e
dalle 15.00 alle 17.30
PER SAPERNE DI PIU'
Casa Morgana cooperativa sociale Onlus
via Taverna, 37
29121 Piacenza
Tel. 0523.315810
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
www.casamorgana.it
[email protected]
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SPAZIO GIOCO PRESSO CENTRO PER LE FAMIGLIE
DESCRIZIONE
Dal 2003 Casa Morgana è presente presso il Centro per le Famiglie con uno spazio
dedicato ai bambini.
Le esperienze promosse all’interno di Spazio Gioco promuovono il coinvolgimento
attivo dei genitori, puntando sulla valorizzazione delle competenze di ciascuno, così da
creare una fitta collaborazione e il nascere di reti informali tra famiglie.
Spazio Gioco è un servizio pomeridiano e giornaliero, all’interno del quale operano due
educatori che costantemente si interfacciano con altre figure professionali, quali gli
operatori del Centro per le Famiglie, gli assistenti sociali e i mediatori interculturali.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è aperto a tutte le famiglie con bambini dai 4 agli 11 anni.
DOVE
Presso Centro per le Famiglie
Galleria del Sole, 42
Centro Civico Farnesiana
tel. 0523.492379
PER SAPERNE DI PIU'
Casa Morgana cooperativa sociale Onlus
via Taverna, 37
29121 Piacenza
Tel. 0523 315810
www.casamorgana.it
[email protected]
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
CENTRO EDUCATIVO E MEDIAZIONE SCOLASTICA
TACABANDA - TUTORING FAMILIARE
DESCRIZIONE
Le attività educative e di mediazione scolastica sono rivolte ai minori Sinti e si
svolgono presso il centro educativo “Tacabanda” all’interno del Campo Sosta di via
Torre della Razza a Piacenza e presso l’Ufficio Integrazione Minoranze Etniche (UIME)
del Comune di Piacenza per quanto riguarda la gestione del rapporto con le scuole, le
famiglie e i servizi.
Il servizio è attivo da settembre a luglio, da lunedì a sabato.
ll progetto, commissionato dal Comune di Piacenza, comprende: sostegno scolastico,
attività ricreative e di animazione, mediazione famiglie-scuola, sostegno alla
autonomia familiare nel rapporto con i servizi del territorio.
Dal 2006 è attivo il servizio di Tutoring Familiare rivolto ad alcuni nuclei residenti
presso il Campo Sosta o ex residenti e ora domiciliati in città.
CHI PUO' RICHIEDERE
Riguarda i minori Sinti in età scolare, famiglie.
L'accesso è definito dall'ufficio UIME.
DOVE
Presso Ufficio UIME Via Carella 1/c
29122 Piacenza
da lunedì a venerdì 9.00 – 13.00
presso Campo Sosta Via Torre della Razza
29122 Piacenza
lunedì, mercoledì e venerdì 14.30 – 17.30
sabato 9.00 – 12.00
PER SAPERNE DI PIU'
Cooperativa L'Arco
via Torta, 29
29121 PC
Tel. 0523.315953
[email protected]
www.arcopiacenza.it
Coordinatore: Stefano Sandalo
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PEDIBUS
DESCRIZIONE
Il Progetto Pedibus consiste nel realizzare un "bus" composto da alunni che a piedi e in
comitiva si recano a scuola sotto la sorveglianza di adulti volontari, spesso due: un
“autista” che guida la fila e un “controllore” che la chiude e che compila ogni giorno il
diario di bordo, segnando le presenze.
In questo modo il percorso casa-scuola è vissuto dai bambini in modo divertente e
sicuro, nel rispetto dell'ambiente e diffondendo in loro senso di autonomia e
consapevolezza.
I Comuni in cui è presente il servizio strutturano un itinerario stradale, dotato di
“fermate del Pedibus” nelle diverse vie del territorio e di orari di partenza e di arrivo
lungo il quale si raccolgono i bambini, i quali si fanno trovare alle fermate prestabilite
agli orari indicati, indossando una pettorina ad alta visibilità.
Il pedibus è organizzato sul calendario scolastico, quindi presta servizio ogni giorno,
con il sole o con la pioggia.
CHI PUO' RICHIEDERE
A disposizione di alunni frequentanti le scuole elementari interessate dal servizio.
DOVE
COMUNE
PERCORSO
CARPANETO P.NO
Per informazioni: Ufficio Servizio sociale culturale, tel.
0523.853709
MONTICELLI D'ONGINA
PIACENZA
Rivolto ai bambini delle elementari. Per conoscere il
percorso informarsi presso gli uffici comunali
Coinvolge alcune scuole elementari: Pezzani, Caduti
sul Lavoro, Mazzini, Alberoni, Taverna, Giordani, Due
Giugno, Carella, Don Mazzini, Vittorino
Per informazioni sulle "fermate" contattare le scuole
sopracitate, il Comune al numero 0523.492171 e
consultare il sito del Comune per scaricare le tratte
già impostate o richiederne nuove
PER SAPERNE DI PIU'
Per informazioni rivolgersi alla scuola di vostro interesse o al Comune di residenza.
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PROGETTO FAMIGLIE E BENESSERE
DESCRIZIONE
Il progetto comprende conferenze, organizzate mensilmente, in cui esperti conoscitori
della medicina naturale e medici professionisti della medicina ufficiale approfondiscono
dati e punti di vista su diverse tematiche: "Mamme e bambini";"Speciale
adolescenza";"Età adulta"; "La coppia" .
Al termine degli incontri è aperto uno spazio dibattito per approfondire i temi trattati o
per sciogliere dubbi formatisi durante le relazioni.
CHI PUO' RICHIEDERE
Aperte a tutte le famiglie o alle singole persone interessate e tesserate all'Associazione
Lumen.
DOVE
Presso la sede dell'associazione.
PER SAPERNE DI PIU'
LUMEN Associazione di Promozione Sociale
via Polignano, 5/13
29010 S. Pietro in Cerro
tel. 0523.838172
[email protected]
www.naturopatia.org
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
INIZIATIVE "PER I PIU' PICCOLI"
DESCRIZIONE
Diversi sono i servizi e le iniziative proposte dalle cooperative/associazioni presenti sul
territorio provinciale.
L'obiettivo può essere quello di agevolare il rapporto intimo fra il nuovo arrivato e i
neogenitori, sensibilizzandoli alla corporeità del neonato, oppure quello di avvicinare il
piccolo, fin dalla tenera età, ad alcune discipline, prime fra tutte la musica e l'attività
sportiva.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolte a tutte le famiglie con figli nella fascia d'età 0-6 anni.
INIZIATIVE*
COMUNE
FIORENZUOLA
D'ARDA
INIZIATIVA
Yoga per bambini e adulti insieme.
YOGA PER BAMBINI Servizio attivo solo al raggiungimento di un
E GENITORI
numero minimo di partecipanti.
Organizzato il sabato mattina da Cooperativa
Mele Verdi.
MASSAGGIO AL
NEONATO
A CHE MUSICA
GIOCHIAMO
S.PIETRO IN
CERRO
DESCRIZIONE
PROGETTO IN
FORMA E
INFORMATI
Rivolto a bimbi 0-15 mesi e i loro genitori.
Servizio attivo solo al raggiungimento di un
numero minimo di partecipanti.
Organizzato il sabato mattina da Cooperativa
Mele Verdi.
Incontri di approccio al suono e all'utilizzo di
strumenti musicali insoliti.
Rivolto a bambini 2-3 anni.
Servizio attivo solo al raggiungimento di un
numero minimo di partecipanti.
Organizzato il sabato mattina da Cooperativa
Mele Verdi.
Dedicato ai bimbi nella delicata fascia degli 0-6
anni.
Due pomeriggi alla settimana, per cinque
settimane tra giugno e luglio, è attivo un corso di
acquaticità, che si concretizza attraverso l’utilizzo
di tecniche “dolci” e naturali per fare esperienza
del mondo e aumentare la fiducia in se stessi.
Organizzato da Lumen.
Secondo il metodo Suzuki lo studio di uno
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SCUOLA SUZUKI
PIACENZA
OFFICINA
CREATIVA
LA STANZA DEI
SUONI
LUDOTECA
MARAMEO
strumento può essere il mezzo per coltivare le
abilità innate dei bimbi. L'obiettivo è sviluppare
nei bambini attitudini e capacità utili in ogni
campo della propria vita: concentrazione,
memoria, coordinazione corporea, capacità di
relazione.
Rivolto ai bimbi da 3 a 10 anni, con modalità di
approccio differenti in base alla fascia di età. Per i
diversi corsi, quindi, si rispetteranno i tempi
definiti dal metodo.
Le lezioni sono individuali con la partecipazione di
almeno un genitore.
Organizzato da Lumen.
Organizzazione di laboratori creativi ed istruttivi
(di espressione, manualità, teatro, musica ...) per
bambini e ragazzi, privilegiando l'utilizzo di
materiale di riciclo.
Il servizio si attiva su richiesta ed è rivolto a
scuole materne, elementari e medie, enti pubblici,
parrocchie, associazioni e privati.
Organizzato da Coop. Eureka.
Corso di propedeutica musicale rivolto alla fascia
3-5 e 6-8 anni, con tecniche e contenuti
differenziati in base all'età.
1 incontro settimanale , lunedì dalle 16.45 alle
17.45.
Ente di riferimento Istituto Diocesano di Musica
Sacra.
Grande sala giochi riscaldata, con bar e area
privata per compleanni.
Obbligo di calze antiscivolo.
Sconti per bimbi sotto ai 2 anni.
*Sono qui sopra segnalate le iniziative a noi pervenute dalla ricerca fatta tra cooperative/associazioni.
Ovviamente consigliamo di controllare le microrealtà di zona (quartiere, paese..) per accertarsi della
presenza di altri progetti affini, a noi non pervenuti, ma sicuramente presenti sul territorio.
DOVE
Le iniziative della Coop. Mele Verdi presso
"La Casetta"
via S- Giovanni Bosco, 6
Fiorenzuola d'Arda
tel. 0523.943488
I programmi in capo a Lumen presso
la sede dell'associazione
Cooperativa Eureka
Laboratori dislocati in base alla richiesta
Ludoteca Marameo
via dell'Artigianato, 20
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
29122 Piacenza
tel. 0523.592311
Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì
dalle 15.00 alle 19.00
Sabato e festivi anche al mattino.
PER SAPERNE DI PIU'
Mele Verdi Cooperativa Sociale ONLUS
Via Trieste, 9
29017 Fiorenzuola d’Arda
Tel. e fax 0523.943488
[email protected]
www.meleverdi.it
LUMEN Associazione di Promozione Sociale
via Polignano, 5/13
29010 S. Pietro in Cerro
tel. 0523.838172
[email protected]
www.naturopatia.org
Cooperativa Eureka
via Manfredi, 18
29122 PC
Tel. 0523.756677
[email protected]
www.eurekacoop.it
Coordinatore: Emiliano Sampaolo
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
INIZIATIVE "PER RAGAZZI"
DESCRIZIONE
Emergono sul territorio progetti di partecipazione giovanile portati avanti da
cooperative/associazioni, molto spesso su incarico dei Comuni o con il loro patrocinio.
L'obiettivo è sostenere i giovani, attraverso percorsi che possono essere orientati
verso la partecipazione attiva e l'educazione civica oppure verso la diffusione di un
corretto e sano stile di vita, lontano dagli eccessi e proteso verso l'arricchimento
personale e il genuino divertimento.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolte a tutti i giovani, costituiti in associazioni formali/informali o come singoli.
INIZIATIVE*
COMUNE
INIZIATIVA
Rivolto a bambini 7-13 anni
Presso il domicilio degli educatori
Lunedì e venerdì pomeriggio, aperto tutto l'anno
tranne il mese di Agosto
Kairos servizi educativi srl
Tel. 0523.490321
[email protected]
BETTOLA
CARPANETO
P.INO
DESCRIZIONE
CONSIGLIO
COMUNALE
RAGAZZI
GRAGNANO
TREBBIENSE
CONSIGLIO
COMUNALE
RAGAZZI
PIACENZA
CONSIGLIO
COMUNALE
RAGAZZI
Attivo presso le scuole primarie e secondarie di
primo grado
Informazioni presso il Comune- Servizio Socio
culturale. Tel. 0523.853709
Rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo
grado
Informazioni presso il Comune- Ufficio Pubblica
Istruzione. Tel. 0523.788444
Rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo
grado
La delega per l'esecuzione del progetto è stata
affidata all'Associazione "Tersicore"
Progetto di Partecipazione Giovanile, costruito su
incarico del Comune di Piacenza e con la
collaborazione delle associazioni giovanili stesse
Referente Coop. L'Arco
Innovativo progetto in cui i ragazzi e le ragazze co-
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
SPAZIO 2
ANIMAZIONE
RELAZIONALE
MANIGLIONE
ANTIPANICO
GAP
MI PIACE
GRAFFIARE
TENDENZE
costruiscono con gli operatori una gestione
condivisa non solo degli spazi ma soprattutto degli
eventi che le associazioni propongono alla
cittadinanza
L'obiettivo è sensibilizzare su temi sociali e altri di
interesse delle associazioni
Possono accedere le associazioni (formali e
informali) e i gruppi di giovani interessati a
partecipare al progetto
Intervento all’interno del Progetto Prevenzione
delle Dipendenze. Referente Coop. L'Arco
Propone un percorso sensoriale nel corso di feste
pubbliche o eventi di richiamo per giovani,
soprattutto nel periodo estivo, con percorsi
concordati con i soggetti del territorio (formali ed
informali) promotori dell’iniziativa
Si concordano percorsi e si realizzano interventi
presso i Centri d’Aggregazione Giovanile e le Scuole
Secondarie di primo e secondo grado e, dal 2001,
si organizzano animazioni per ragazzi con finalità
preventive sul tema dell’uso e abuso di sostanze
legali e non
Rivolto ai giovani e coloro che richiedono ad equipe
educative.
Attivo su richiesta Ser.T Levante e Ponente
Progetto comunale nato nel 2007 assieme agli
operatori di strada dell'Associazione L.I.L.A., il cui
impegno è rivolto a contenere il disagio giovanile
nei luoghi di divertimento notturno
All'attività di prevenzione-riduzione del danno e di
informazione si alterna l'azione di animazione di
strada con interventi educativi messa in campo in
alcune aree particolarmente problematiche
Progetto "Giovani Artisti Piacentini" per la
promozione della creatività giovanile
La produzione è raccolta e fruibile al sito
www.gap.piacenza.it, costantemente aggiornato
con ogni iniziativa, mostra, concorso del circuito
regionale
Progetto a favore della valorizzazione di forme
d'arte alternative (graffiti), che ha portato alla
realizzazione di alcune opere su superfici murarie
individuate dall'Amministrazione
Rassegna musicale giunta alla 17° edizione,
organizzata presso il Centro di aggregazione
Spazio4
Oltre alla consueta edizione estiva si è arricchita di
nuove rassegne: "Tendenze Inverno" e "Tendenze
acustico"
Sempre presenti laboratori e work shop per i
giovani musicisti
Promosso dall'Associazione ASD Tutti in Campo, ha
come finalità la prevenzione del disagio attraverso
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
PER...SPORT!
PIANELLO
CORSO DI
CUCITO
l'attività sportiva
Rivolto a ragazzi 10-14 anni, seguiti da istruttori
sportivi ed educatori
Gratuito
Età 6-10 anni
Da Settembre ad Aprile
Sede: Oratorio di Pianello, Via Puccini.
Giovedì: 16.30-18.30
Gratuito
Ente di riferimento: Associazione Una Scuola da
Favola
Contatto: Sig.ra Veneziani Sabrina
Tel. 0523.992009
*Sono qui sopra segnalate le iniziative a noi pervenute dalla ricerca fatta tra cooperative/associazioni.
Ovviamente consigliamo di controllare le microrealtà di zona (quartiere, paese..) per accertarsi della
presenza di altri progetti affini, a noi non pervenuti, ma sicuramente presenti sul territorio.
DOVE
Progetto SPAZIO2
presso Circoscrizione 2,
via XXIV Maggio 51/53,
29121 Piacenza
Progetto PER... SPORT!
presso Scuola Alberoni,
via Alberoni, 49
Martedì 17.30-18.30 / 18.30-19.30
Mercoledì e Venerdì 18.00-19.00
PER SAPERNE DI PIU'
Cooperativa L'Arco
via Torta, 29
29121 PC
Tel. 0523.315953
[email protected]
www.arcopiacenza.it
Coordinatore: Alessandra Bassi
LILA Piacenza
via Capra, 11
29121 Piacenza
tel. 0523.338033 fax 0523.337575
[email protected]@lilaaids.191.it
www.lila-piacenza.it
Lunedì, mercoledì, venerdì
dalle 16.00 alle 19.00
Martedì
dalle 14.00 alle 16.00
Giovedì
CAP. 1 SERVIZI PER BAMBINI E RAGAZZI
dalle 11.30 alle 13.00/ dalle 14.00 alle 16.00
CAP. 2
SERVIZI/PROGETTI
DI
CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
2.1 CONCILIAZIONE
FAMIGLIA-LAVORO
DESCRIZIONE
Le misure di conciliazione rappresentano l’insieme di tutte le azioni e gli strumenti
necessari per favorire concretamente la partecipazione equilibrata delle donne e degli
uomini alla vita familiare e al mercato del lavoro.
Si tratta quindi di tutte quelle azioni tese a sostenere il conseguimento di un corretto
equilibrio tra lavoro retribuito e responsabilità di cura, favorendo la conciliazione
virtuosa tra famiglia e tempo lavorativo.
Queste politiche complesse toccano la sfera privata, ma anche quella pubblica, politica
e sociale e hanno un impatto evidente sul riequilibrio dei carichi di cura all'interno della
coppia, sull'organizzazione del lavoro e dei tempi delle città nonché sul coordinamento
dei servizi di interesse pubblico.
La realizzazione di tali politiche risulta, perciò, prioritaria per la qualità della vita delle
famiglie tanto che, sia a livello nazionale che europeo, sono state avviate molteplici
iniziative, orientate a favorire il radicamento e lo scambio delle migliori esperienze,
nonché la sperimentazione di nuovi modelli di organizzazione del lavoro.
LEGGE 8 MARZO 2000, N.53 - CHE COS'E'?
In Italia la legge 8 marzo 2000, n. 53 rappresenta la normativa cardine in materia e
stabilisce:
introduzione dei congedi parentali;
focalizza l'attenzione delle regioni e degli enti locali sull'importanza di
riorganizzare i tempi delle città;
promuove, tramite l'art. 9, la sperimentazione di azioni positive per la
conciliazione sul luogo di lavoro, sensibilizzando in tal senso aziende e parti
sociali;
ART. 9 LEGGE 8 MARZO 2000, N.53 - COSA DICE?
L'art. 9 ha carattere sperimentale e, di conseguenza, ha subito nel tempo diverse
modifiche conseguenti all'evoluzione del contesto di riferimento, così da intercettare i
nuovi bisogni di conciliazione emersi nel corso dell'attuazione.
Secondo tale articolo un’azienda che intenda sviluppare politiche o attività di
conciliazione può agire, favorita dall'erogazione di contributi a fondo perduto d a parte
del Fondo delle Politiche per la famiglia, su quattro dimensioni tra loro complementari:
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
Organizzazione del lavoro
cioè part-time (verticale, orizzontale, misto); tele-lavoro; job-sharing;
flessibilità dell'orario lavorativo; meccanismi di compensazione dell'orario
lavorativo; permessi e congedi; compressione dell'orario lavorativo
settimanale;
Cultura aziendale
realizzazione di attività di formazione con l'intento di sensibilizzare l'azienda e i
suoi manager verso le necessità familiari dei propri dipendenti, incentivando
l'apertura verso i temi della conciliazione. Ciò può avvenire utilizzando i canali di
comunicazione interni all'azienda, classici (periodici, newsletter...) o innovativi
( forum e nascita di momenti di confronto sul tema);
Finanza
il supporto si può concretizzare instaurando meccanismi di contribuzione alle
spese che le famiglie devono sostenere in caso di eventi straordinari (nascita di
un figlio, matrimonio...) oppure può essere offerto sottoforma di benefit
(contributi per libri scolastici, beni utili per la cura dei figli...);
Servizi di cura e time saving
offerta di servizi a supporto del lavoratore nell'adempimento di alcune
incombenze legate alla vita familiare (supporto alla ricerca di servizi di cura per i
figli, anche presso il luogo di lavoro, alla gestione delle emergenze e delle
malattie) e possibilità di beneficiare di servizi informativi, disbrigo eventuali
pratiche amministrative o operazioni bancarie, ecc.
CHI PUO' RICHIEDERE
Sono previste misure di conciliazione distinte in favore di:
lavoratori dipendenti (art.9, comma 1).
Le risorse annualmente disponibili vengono utilizzate per la maggior parte per
finanziare datori di lavoro privati iscritti in un pubblico registro mentre in
piccola parte (residuo fondi) verso aziende sanitarie locali, ospedaliere,
universitarie, che intendano attivare in favore dei propri dipendenti:
◦ sistemi di flessibilità degli orari e dell'organizzazione del lavoro;
◦ programmi e azioni per il reinserimento di lavoratori/lavoratrici che rientrano
da periodi di congedo superiore ai 60 giorni;
◦ servizi innovativi ritagliati sulle esigenze specifiche dei lavoratori/lavoratrici;
soggetti autonomi (art.9, comma 3).
Le risorse a disposizione di titolari di impresa, liberi professiosnisti e lavoratori
autonomi che abbiano bisogno di farsi sostituire in tutto o in parte nell'esercizio
della propria attività, è pari al 10% delle risorse. Questa misura si caratterizza
per essere destinata ad un unico beneficiario e può essere attivata
esclusivamente in caso di esigenze legate alla genitorialità per un massimo di
12 mesi (spalmabili su 2 anni e ripartibili tra i due genitori, laddove entrambi
siano lavoratori autonomi);
COSA FARE
I progetti devono essere presentati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri,
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
Dipartimento Politiche per la Famiglia, entro le date individuate ogni anno da un
apposito avviso di finanziamento che detta le regole specifiche per la progettazione e
fornisce tutta la modulistica necessaria.
PER SAPERNE DI PIU'
Il Comune di Piacenza ha istituito il "Tavolo di coordinamento dei Tempi della città "
che ha come finalità l'armonizzazione e il coordinamento degli orari dei servizi pubblici
e privati.
Per informazioni:
COMUNE DI PIACENZA - UFFICIO PARI OPPORTUNITA'
viale Beverora, 57
tel 0523.492173
[email protected]
Sitografia utile:
www.politichefamiglia.it
www.inps.it
www.pariopportunita.gov.it
www.lavoro.gov.it/ConsiglieraNazionale
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n.151 "Testo Unico delle disposizioni
normative in materia di tutela e sostegno della maternità/paternità".
Legge 8 Marzo 2000, n.53 "Disposizioni per il sostegno della maternità e della
paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi
delle città".
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
2.2 CONSIGLIERA DI PARITA'
DESCRIZIONE
E' una figura istituzionale configurata come organismo di garanzia e vigilanza nel
rispetto della legislazione di parità. Le sue funzioni, quindi, sono rivolte all’attuazione e
alla promozione dei principi delle politiche di pari opportunità da parte dei soggetti
pubblici e privati che operano nel mercato del lavoro, svolgendo anche funzioni di
controllo, di garanzia e di legittimazione in giudizio contro le discriminazioni individuali
e collettive nel lavoro.
Un ruolo importante è rivestito dalle politiche di conciliazione tempi famiglia-lavoro tra
uomo e donna, finalizzate a promuovere una diversa organizzazione del lavoro, alla
ricerca di un equilibrio tra responsabilità familiari e professionali e una migliore
ripartizione di tali responsabilità tra i due sessi (art. 44, D.Lgs 198/2006).
La rete nazionale delle Consigliere di parità in particolare:
organizza seminari di studi per diffondere la conoscenza dei criteri e le
modalità per la concessione dei contributi previsti;
promuove progetti per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro che
possano essere sostenuti dai finanziamenti previsti all’art. 9 della L. 53/2000;
appoggia esclusivamente i progetti, promossi dalle reti territoriali, dalle singole
imprese, da professionisti/e, da imprenditori/imprenditrici e altri soggetti
ammessi, in cui vi è stato un coinvolgimento della Consigliera di Parità sin
dalla fase di progettazione ed in stretta correlazione con i tavoli territoriali sulla
conciliazione laddove costituiti;
CHI PUO' RICHIEDERE
A livello provinciale viene nominata una Consigliera provinciale di Parità a cui possono
rivolgersi:
tutti i cittadini, donne e uomini, che abbiano subito discriminazioni di genere
sul lavoro e che vogliano maggiori informazioni sui loro diritti e assistenza per
tutelarli.
Le imprese presenti sul territorio provinciale che vogliano informazioni sugli
incentivi previsti per introdurre forme di flessibilità e piani di azioni positive.
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
COSA FARE
Per richieste di sostegno e/o chiarimenti e delucidazioni riguardo alla progettazione di
azioni per il finanziamento è possibile contattare l'Ufficio della Consigliera Provinciale di
Parità.
PER SAPERNE DI PIU'
CONSIGLIERA DI PARITA'
PROVINCIA DI PIACENZA
Via Mazzini, 62
29121 Piacenza
Tel. 0523.795501
[email protected]
www.lavoro.provincia.pc.it
Apertura ufficio:
lunedì e il mercoledì
dalle 9.00 alle 13.00;
La Consigliera di parità riceve tutti i giorni, previo appuntamento telefonico.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 11 Aprile 2006, n. 198 "Codice delle pari opportunità tra
uomo e donna, a norma dell'articolo 6 della legge 28 novembre 2005, n. 246".
Decreto Legge 12 Giugno 2001, n. 217 "Modificazioni al decreto legislativo 30
luglio 1999, n. 300, nonche' alla legge 23 agosto 1988, n. 400, in materia di
organizzazione del Governo".
Decreto Legislativo 23 Maggio 2000, n. 196 "Disciplina dell'attivita' delle
consigliere e dei consiglieri di parita' e disposizioni in materia di azioni positive, a
norma dell'articolo 47 della legge 17 maggio 1999, n. 144".
Legge 10 Aprile 1991, n. 125 "Azioni positive per la realizzazione della parità uomodonna nel lavoro".
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
2.4 ALTRI SERVIZI/PROGETTI DI
CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
VOUCHER CONCILIATIVI PER I NIDI D'INFANZIA
DESCRIZIONE
La Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con i Comuni prevede l'assegnazione di
assegni economici (voucher) a parziale copertura della retta d'iscrizione a nidi
d'infanzia privati autorizzati nell'anno educativo corrente.
Il progetto, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, si pone come obiettivo quello di
aiutare le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano o quelle con un solo genitore, nel
difficile equilibrio tra esigenze lavorative ed esigenze di cura dei figli più piccoli.
PER SAPERNE DI PIU'
Vedi scheda completa presente al Cap. 5 - pag. /.
PROGETTI DI CONCILIAZIONE GENITORIALITA'
DESCRIZIONE
La Regione Emilia-Romagna si è sempre caratterizzata per una particolare attenzione
alle tematiche inerenti la conciliazione dei tempi di cura e di lavoro.
Molti Comuni della regione hanno fatto scelte significative in merito, attraverso la
creazione di azioni a sostegno della genitorialità, rivolti alle madri ma anche ai padri,
per favorire la presenza dei genitori a casa dopo la nascita del figlio, o in alternativa
per favorire la continuità di presenza al lavoro anche quando i carichi familiari e le
condizioni di necessità, dettate in particolare dai figli piccoli o piccolissimi, lo
avrebbero impedito.
Possono accedere all'intervento anche i genitori adottivi e le famiglie che vivono
l'esperienza dell'affidamento familiare; inoltre i genitori di bambini con disabilità
psicofisiche possono presentare la domanda di contributo anche dopo il compimento
del primo anno di vita, qualora intendano avvalersi di quanto previsto dalla L. 104/92
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
relativamente all'aspettativa.
Alcuni progetti prevedono una integrazione economica al reddito di madri sole, in
difficoltà o con situazioni gravi di disagio; altri progetti prevedono un'integrazione
economica del reddito del genitore, madre e padre, lavoratore dipendente del settore
privato o pubblico, che scelga il part-time nel secondo e terzo anno di vita del
bambino; altri ancora prevedono il parziale rimborso sotto forma di voucher
conciliativi delle spese sostenute dalle famiglie per dotarsi di servizi domiciliari (baby
sitter, tate, educatrici familiari ed educatrici domiciliari) e per servizi di prolungamento
scolastico.
Qui sotto riportiamo i progetti presenti nella nostra provincia.
COMUNE
PIACENZA
PROGETTO
PRIMO ANNO IN FAMIGLIA
contributo integrativo allo stipendio di genitori interessati ad usufruire del
congedo parentale (ex astensione facoltativa dal lavoro prevista dalla
legge) nel primo anno di vita dei loro bambini.
Il contributo è fissato a 300 € mensili per un massimo di 6 mesi e a 400 €
mensili per un massimo di 6 mesi per nuclei monogenitoriali e in caso di
parti gemellari.
Il contributo richiede i seguenti requisiti:
il genitore, regolarmente impegnato in un'attività lavorativa, deve
attestare un valore ISEE non superiore ai 18.500 € annui;
residenza nel Comune di Piacenza;
il bimbo non deve avere più di 6 mesi al momento della richiesta;
non è compatibile con la frequenza al nido durante i mesi di
aspettativa coperti dal contributo;
Il modulo deve essere consegnato, a mano o tramite posta ordinaria,
presso Sportello Informafamiglie&bambini o Protocollo Generale di Piazza
Cavalli.
PER SAPERNE DI PIU'
SPORTELLO INFORMA FAMIGLIE&BAMBINI
Centro per le Famiglie, Galleria del Sole, 42 - Centro Civico Farnesiana
tel. 0523.492380 fax. 0523.492379
[email protected]
UFFICIO PROTOCOLLO GENERALE
COMUNE DI PIACENZA
P.zza Cavalli, 2
dal lunedì al venerdì
dalle 8.30 alle 13.00
lunedì e giovedì
dalle 15.00 alle 17.30
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
2.3 PROGETTO SPERIMENTALE
TAGESMUTTER
DESCRIZIONE
Il progetto sperimentale Tagesmutter è finalizzato a offrire alle famiglie un supporto
nella cura dei figli, per conciliare gli impegni lavorativi con quelli familiari.
I bambini vengono accolti e accuditi nell'abitazione delle "Tagesmutter", personale
appositamente formato e professionalmente legato a Organizzazioni senza scopo di
lucro.
CHI PUO' RICHIEDERE
Genitori con figli di età compresa fra 0 e 14 anni.
Il servizio è disponibile in diversi Comuni della provincia oltre al Comune di Piacenza.
Per informazioni dettagliate rivolgersi direttamente alle Organizzazioni.
COSA FARE
Contattare le Organizzazioni aderenti al progetto e sottoscrivere una richiesta di
accesso, specificando le proprie esigenze in merito alla durata, all'orario e a qualsiasi
elemento ritenuto rilevante.
Il gestore garantisce un incontro tutelato fra la Tagesmutter e i genitori, scelta da
quest'ultimi tra l'elenco redatto da ogni organizzazione.
ORGANIZZAZIONI ADERENTI
A.C.S.I. - Ali di farfalle
Associazione AGAVE
via De Meis, 16
29121 PC
tel. 0523.711865
347.1047185
Referente: Michela Piva
[email protected]
via Emilia Pavese,5
29015 Castel S.Giovanni
Referente: Stefania Terzoni
tel. 339.6641452
Referente: Laura Marenghi
tel. 339.3631121
[email protected]
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
Associazione BARBAFAMIGLIE
LUMEN
Associazione di promozione culturale
BABY CLUB
Servizi per l'infanzia Coop Soc
CASA MORGANA
Coop Soc ONLUS
Centro educativo Oasi
Coop Sociale arl
COOLTOUR
Soc. Coop
via B. Giorgi, 2A
29010 Monticelli d'Ongina
Referente: Miriam Varrazza
tel. 328.2862684
Referente:Serena Riboni
tel. 347.7992425
Referente Antonella Fabriani
tel. 335.8341
www.barbafamiglie.it
[email protected]
via Polignano, 5/13
29010 S.Pietro in Cerro
Referente: Floriana Soreca
tel. 0523.838172
338.3258800
www.naturopatia.org
[email protected]
via Spolverini 24
29122 PC
Referente: Bruna Luraghi
tel. 0523.180717
334.6878076
Referente: Anna Luraghi
tel. 0523.614492
334.6878478
www.coopbabyclub.it
[email protected]
[email protected]
via Taverna, 37
29121 PC
Referente: Bianca Maria Caldani
tel. 0523.315810
392.4032439
www.casamorgana.it
[email protected]
via Boreca, 2
29122 PC
Referente: Elena Brugnoni
tel. 0523.480064
393.9498098
www.centroeducativooasi.com
[email protected]
Chiostro del Monastero di S. Colombano Piazza
S. Fara
29022 Bobbio
Referente: Jessica Lavelli
tel. 0523.960242
340.5492188
www.cooltour.it
[email protected]
via Torta, 29
29121 PC
Referente: Silvia Vitale
CAP. 2SERVIZI/PROGETTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
Coop. Sociale L'ARCO
tel. 0523.315953
348.2936476
www.arcopiacenza.it
[email protected]
PER SAPERNE DI PIU'
PROVINCIA DI PIACENZA
DIREZIONE GENERALE
Via Garibaldi 50
29121 Piacenza
Tel. 0523.795209
Referente: Sogni Valeria
[email protected]
www.provincia.piacenza.it (Area: Sussidiarietà e Agenzia per la Famiglia)
RIFERIMENTI NORMATIVI
Deliberazioni G.P. 01 Dicembre 2011, n. 254 e 09 Dicembre 2011, n. 265
“Protocollo d'intesa tra la Provincia di Piacenza e le Organizzazioni non lucrative per
l'avvio del Progetto sperimentale “Tagesmutter”.
Deliberazione G.P. 12 Dicembre 2010, n. 575 “Progetto “Agenzia per la Famiglia”
- Piano di interventi in materia di Politiche Familiari. Biennio 2011-2012”.
Deliberazione G.P. 11 Giugno 2010, n. 318 “Protocollo d'intesa tra la Provincia di
Piacenza e la Provincia Autonoma di Trento per l'avvio del progetto “Agenzia per la
Famiglia”.
CAP. 3
SERVIZI
DI
SUPPORTO
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
3.1 CENTRI FAMIGLIE
CENTRI FAMIGLIE
DESCRIZIONE
I Centri per le Famiglie sono un’agenzia comunale, che propone servizi informativi e
di orientamento per le famiglie con bambini e interventi di supporto alla genitorialità.
Nella nostra Provincia il Centro per le Famiglie, promosso e sostenuto dalla Regione
Emilia Romagna, è un servizio istituito dal Comune di Piacenza.
In particolare ha il compito di assicurare un accesso rapido e amichevole a tutte le
principali informazioni utili all'organizzazione della vita familiare; sostenere le
competenze genitoriali sia nella quotidianità della crescita dei figli che in situazioni di
difficoltà; favorire la responsabilità di entrambi i genitori nell'educazione, nella cura
dei figli e stimolare la condivisione delle esperienze tra le famiglie.
Il suo stile di lavoro è l'attivazione di "reti sociali", cioè percorsi di collaborazione con
diversi soggetti istituzionali e non (associazioni di volontariato, cooperative sociali,
servizi, famiglie) mettendo in comune le risorse che ognuno possiede.
In particolare i Centri per le Famiglie offrono:
informazioni su i servizi, le risorse e le opportunità, istituzionali e informali
(educative, sociali, sanitarie, scolastiche e del tempo libero) che il territorio
offre a bambini e famiglie, attraverso il progetto Informafamigliebambini che
comprende la rete degli Sportelli informativi e il sito dedicato;
servizi e iniziative di supporto ai genitori, anche attraverso la realizzazione di
gruppi, corsi e incontri con esperti, servizi di consulenza e sostegno mirati ai
diversi problemi delle famiglie;
Mediazione Familiare a favore di coppie di genitori in fase di separazione o
divorzio, per superare conflitti e recuperare un rapporto positivo nell'interesse
dei figli;
forme innovative di aiuto economico alle famiglie, come i Prestiti sull'Onore per
genitori in temporanea difficoltà economica e i progetti di conciliazione per i
genitori che lavorano e che desiderano stare più tempo accanto ai propri
bambini;
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
iniziative di promozione del volontariato familiare, dell'affido e dell'adozione, in
collaborazione con le associazioni impegnate a creare una reale cultura
dell'accoglienza nelle città;
partecipazione a progetti che promuovono maggiori rapporti e solidarietà tra le
generazioni ed esperienze di auto e mutuo-aiuto gestione, in collaborazione con
i servizi comunali per la prima infanzia, di Centri per bambini e genitori
finalizzati all'aggregazione dei genitori, alla socializzazione delle famiglie e
all'educazione dei bambini;
CHI PUO' RICHIEDERE
Famiglie con figli da 0 a 14 anni e giovani coppie.
DOVE
COMUNE
SPECIFICHE
CENTRO PER LE FAMIGLIE DI PIACENZA
Centro Civico Farnesiana - Galleria del Sole,
42
tel. 0523.492379 - fax 0523.492379
[email protected]
Sportello aperto al pubblico:
Lunedì, giovedì, venerdì e sabato
9.00-12.00
Mercoledì
9.00-12.00 e 13.30-16.30
tel. 0523.492380 - fax 0523.492379
[email protected]
ATTIVITA'
Sportello
InformaFamiglie&Bambini
ORARIO:
lunedì-mercoledì-giovedì- venerdì e
sabato
dalle 9.00 alle 12.00,
mercoledì anche
dalle 13.30 alle 16.30
Mediazione Culturale
ORARIO:
lunedì e giovedì
dalle 9.00 alle 12.00
Sportello comunale ad accesso gratuito, gestito in
convenzione con l'Associazione "L'Aquilone", che
fornisce informazioni:
- sui servizi e sulle opportunità che il territorio offre per
bambini da 0 a 18 anni;
- sugli aiuti e i contributi economici alle famiglie e alle
giovani coppie;
Lo Sportello InformaFamiglie&Bambini è anche luogo di
raccolta di:
- domande di contributo per gli assegni di maternità, i
nuclei numerosi, i prestiti sull'onore, primo anno in
famiglia ;
- iscrizioni e adesioni alle diverse attività e iniziative
organizzate dal Centro per le Famiglie;
In collaborazione con l'Associazione "Sentieri nel
Mondo", propone interventi volti a favorire
l'integrazione sociale di famiglie straniere attraverso
supporto, interpretariato, accompagnamento
personalizzato e orientamento.
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
Progetto Avventura Nascita
Spazio d'accoglienza, gestito in collaborazione con la
Coop. Sociale Casa Morgana e dedicato ai futuri e ai
neo genitori, dove confrontarsi e condividere dubbi ed
esperienze con l'aiuto di una psicologa e di un'ostetrica
e dove sperimentare l'arte antica del massaggio al
neonato.
Il progetto prevede due percorsi:
1)Part...iamo informati e preparati. Percorso serale per
mamme e papà in attesa, con l'obiettivo di approfondire
gli aspetti fisico-psicologici e relazionali legati alla
gravidanza, al parto e alla primissima infanzia;
2)E adesso...mamme!!!. Per mamme e bambini da tre a
sei mesi, un percorso dove imparare a massaggiare il
proprio bambino e a confrontarsi, con l'aiuto di un
medico, una psicologa, una pedagogista e un
educatore, su tematiche legate alla primissima infanzia
e al ruolo di genitori;
Elenco Baby-sitter
Gestito in convenzione con l'Associazione "L'Aquilone"
per fornire alle famiglie un aiuto personalizzato con
un'adeguata formazione ed esperienza.
Spazio Gioco
Spazio di animazione ludico-ricreativo gratuito, gestito
in convenzione con la Coop. Soc. Casa Morgana, rivolto
a bambini da i 4 agli 11 anni.
Dall'èquipe di educatori professionali e mediatrici
culturali vengono anche organizzati, durante l'anno,
presso sedi scolastiche e aree verdi della città,
laboratori per bambini, per adulti e incontri serali rivolti
a genitori e insegnanti/operatori.
ORARIO:
dal lunedì al venerdì
dalle 16.30 alle 19.00
nel periodo scolastico.
Consulenza educativa
ORARIO:
su appuntamento
Mediazione Familiare
ORARIO:
su appuntamento
Punto affido-adozione
ORARIO:
mercoledì
dalle 9.30 alle 12.30
Spazio di ascolto e dialogo offerto ai genitori che, soli o
in coppia, desiderano approfondire, chiarire e migliorare
il proprio stile educativo e il dialogo quotidiano con i
figli.
E' rivolto anche ad insegnanti, educatori e operatori
sociali.
Un aiuto alle coppie che si separano e che vogliono
continuare ad essere buoni genitori e condividere
insieme la crescita e lo sviluppo dei propri figli.
In collaborazione con l'Associazione "Dalla Parte dei
Bambini", è un luogo d'incontro per famiglie adottive,
affidatarie e d'origine. E' uno spazio d'ascolto e
sostegno alle famiglie che intendono offrire una
disponibilità all'accoglienza e all'affidamento familiare.
Gestisce una banca dati sulle famiglie disponibili
all'affido e all'accoglienza familiare.
Organizza gruppi di auto-aiuto e incontri di
sensibilizzazione e promozione.
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 14 Agosto 1989, n. 27 "Norme per la realizzazione di politiche di
sostegno alle scelte di procreazione ed agli impegni di cura verso i figli".
CENTRO DI SOSTEGNO PER LE FAMIGLIE
DESCRIZIONE
Il progetto “La famiglia… a cuore” è nato dalla collaborazione tra Ausl e Comuni del
Distretto di Ponente con lo scopo di:
fornire alle famiglie in modo semplice e informale le principali informazioni
indispensabili all’organizzazione di una serena quotidianità;
sostenere le competenze genitoriali di papà e mamma nell’affrontare ogni
giorno le sfide della crescita e nel superare le eventuali difficoltà;
favorire la condivisione di esperienze tra le famiglie;
La metodologia di lavoro prevede l’attivazione di reti sociali ovvero di percorsi di
collaborazione con Istituzioni, Associazioni di Volontariato, Cooperative, Famiglie,
Scuole, Parrocchie, ecc. per mettere in comune risorse e strumenti.
CHI PUO' RICHIEDERE
Tutte le famiglie con figli minori e giovani coppie residenti nei Comuni di:
Agazzano, Borgonovo, Calendasco, Caminata, Castel San Giovanni,
Gazzola,
Gossolengo, Gragnano, Nibbiano, Pecorara, Pianello, Rivergaro, Rottofreno, Sarmato,
Ziano.
DOVE
COMUNE
CASTEL SAN GIOVANNI
Via I° Maggio n.8
piano interrato
Tel. 0523.880561
[email protected]
RIVERGARO
Via Trebbia presso il Parco del Trebbia
SPECIFICHE
Apertura al pubblico nei giorni di:
lunedì 14.30-17.30,
mercoledì 9.30-12.30
È possibile fissare appuntamenti chiamando al
numero di telefono sopra indicato
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
Tel. 0523.956234
centrofa[email protected]
ATTIVITA'
Sportello informazioni
Mediazione familiare
Sportello interculturale
Consulenza legale
Consulenza psico- educativa
Percorso adolescenza
Sportello che fornisce informazioni su:
-i servizi e le iniziative per bambini e ragazzi;
-gli aiuti e i contributi economici alle famiglie con figli;
-raccolta di banche dati per baby sitter, servizi di
animazione, associazioni sportive, ecc;
La mediazione familiare è uno spazio d’incontro in un
ambiente neutrale nel quale la coppia, in presenza di un
esperto, ha la possibilità di negoziare le questioni
relative alla propria separazione, sia riguardo gli aspetti
relazionali che quelli economici.
Obiettivi principali:
-accompagnare i genitori in conflitto nella ricerca di
soluzioni reciprocamente soddisfacenti per sé e per i
figli;
-trovare o ritrovare una comunicazione il più possibile
funzionale che permetterà loro di rispettare gli accordi;
Sportello rivolto alle persone straniere con particolare
attenzione alle donne, per fornire informazioni, consigli,
accompagnamento rispetto ai vari
bisogni quotidiani (uffici, istituzioni, rapporti con la
scuola, sanità, educazione dei figli, rapporti familiari,
episodi di violenza o maltrattamento).
Attraverso questo servizio si intende promuovere
iniziative per le donne mirate allo scambio e al
confronto.
Servizio che offre la possibilità alle famiglie di avere un
orientamento in situazioni legali quali separazioni o
divorzi.
Spazio di ascolto, condivisione e confronto offerto ai
genitori, agli insegnanti, agli operatori sociali, agli
educatori interessati ad arricchire il proprio stile
educativo e la relazione quotidiana con i bambini.
Consulenze individuali di sostegno psicologico per
ragazzi adolescenti, gruppi di confronto e riflessione, e
sostegno alla genitorialità in periodi critici con
consulenze individuali o familiari, attivazione di gruppi di
genitori volti al sostegno e all’auto/mutuo aiuto.
CAP.3SERVIZI DI SUPPORTO
Interventi nelle scuole secondarie di primo e secondo
grado su richiesta delle stesse.
Spazio neo-genitori
Consulenza, informazione, formazione sulla genitorialità
nella prima infanzia, incontri tematici con gli esperti,
gruppi di auto/mutuo aiuto, ecc.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi alle strutture sopra elencate.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 8 Novembre 2000, n. 328 "Legge quadro per la realizzazione del
sistema integrato di interventi e servizi sociali".
Legge Regionale 12 Marzo 2003, n. 2 “Norme per la promozione della cittadinanza
sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”.
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
3.2 CONSULTORI FAMILIARI
DESCRIZIONE
Il consultorio è un servizio con compiti di consulenza e assistenza sanitaria,
psicologica e sociale.
Sono presenti operatori diversi che lavorano in èquipe dai quali si possono avere,
gratuitamente e con assoluta riservatezza, consulenze e aiuto riguardo a:
problemi della persona singola e della coppia;
sessualità, problematiche psicologiche, contraccezione e procreazione
responsabile, preparazione alla nascita e al ruolo di genitore;
difficoltà psicologiche, sanitarie e sociali della donna in gravidanza;
rapporti in famiglia tra genitori e figli e problemi connessi alla separazione
coniugale;
problemi adolescenziali;
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolto a tutta la popolazione.
COSA FARE
L'accesso è libero e gratuito.
Non serve prescrizione medica.
SEDI
COMUNE
SEDE
ORARI
Piazzale Europa
tel. ..........
Mercoledì 8.30-12.30; Screening
ogni 15 gg Giovedì 14.00-17.00;
ginecologia e ostetricia accesso
libero ogni 15 gg.
BETTOLA
via Circonvallazione
tel. 0523.954414
Lunedì 8.30–12.30
BOBBIO
c/o Ospedale
tel. 0523.962274
Ambulatorio ginecologico
Mercoledì 8.00-12.30; 1° e 3°
Giovedì del mese 8.00-12.30;
Ostetrica Venerdì 8.00-12.30;
AGAZZANO
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
BORGONOVO
via Seminò, 20
te. 0523.880252
Lunedì 8.30-12.30/14.00-17.00,
screening ogni 15 gg. Ginecologa
e ostetricia martedì
8.00-12.00;
CARPANETO
via Marconi, 13
tel. 0523.859383
Lunedì 8.30–12.30;
Mercoledì 8.30–17.00 screening e
ambulatorio ginecologico ogni 15
giorni.
presso Ospedale
tel. 0523.880330
Martedì 13.30-17.00; Mercoledì e
Giovedì 8.00-12.30.
via Fiume, 4
tel. 0523.836894
Lunedì 9.00-12.00, ambulatorio
ginecologico 14.30–17.00;
Martedì del mese 8.30-12.30;
Venerdì 9.00– 12.00 screening.
via Roma
Ospedale nuovo, piano 1°
tel. 0523.989719
Lunedì 8.30–12.30;
Martedì 8.30–12.30 screening
Martedì 14.30–16.30 sostegno
all'allattamento al seno; Mercoledì
8.30–12.30, 14.30–17.00
screening;
Giovedì 8.30-12.30, ginecologia
14.30–17.00;
Venerdì 8.30-12.30.
via Bersani, 26
tel. 0523.894009
Lunedì 14.30–17.00 screening;
Mercoledì 8.30-12.30;
Venerdì 8.30–12.30.
via Garimberti, 1
tel. 0523.815917
Martedì 8.30–12.30;
Mercoledì 8.30–12.30 screening;
Giovedì 8.30–12.30 ginecologia,
14.30–16.30 ginecologia
CENTRO SALUTE DONNA
Ambulatorio di senologia
Piazzale Torino, 7
tel. 0523.303802
Ente di riferimento AUSL.
Dal Lunedì al Venerdì
8.00-12.30/14.30-19.00
CENTRO SALUTE DONNA
Piazzale Milano
tel.0523.317996
Dal Lunedì al Venerdì
8.30-12.30; Mercoledì fino17,30
assistenza allattamento. Accesso
libero
CONSULTORIO GALLERIA
DEL SOLE
presso Centro per le Famiglie
Galleria del Sole, 42
29121 PC
tel. 0523.570136
Dal Lunedì al venerdì
8.30-12.30;
Mercoledì 8.30-17.30 assistenza
all'allattamento.
ASSOCIAZIONE “ISTITUTO
LA CASA DI PIACENZA”
ONLUS
via Veneto 3/A
Solo su appuntamento.
CASTEL SAN
GIOVANNI
CORTEMAGGIORE
FIORENZUOLA
D'ARDA
LUGAGNANO
MONTICELLI
D'ONGINA
PIACENZA
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
29121 PC
Tel. 0523.385017
Per comunicazioni urgenti cell.
347.7073628
www.lacasapc.it
[email protected]
PIANELLO
PODENZANO
SAN NICOLO'
Via SS. Liberata e Faustina
tel. .....
Mercoledì 8.00-12.00, screening
ogni 15 gg.
via Cesare Battisti,1
tel. 0523.358508
Martedì 8.30-12.30 screening;
Giovedì 8.30-12,30 ambulatorio
ginecologico.
via Curiel,29
tel. 0523.768509
Lunedì 8.30-12.30 (solo le prima
10 persone);
Martedì 8.30-12.30/ 14.30-17.00
screening; Mercoledì
8.00-12.00 ogni 15 gg
ginecologia, 15.00-17.00 corso
pre-parto; Giovedì 8.30-12.30/
14.00-17.00 ogni 15 gg
ginecologia; Venerdì 8.00-12.30
ostetricia e ginecologia.
tel 0523317996
PER SAPERNE DI PIU'
Consultare il sito dell'azienda sanitaria locale www.ausl.pc.it .
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 29 Luglio 1975, n.405 "Istituzione dei consultori familiari".
Legge Regionale 12 Marzo 2003, n. 2 "Norme per la promozione della cittadinanza
sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali".
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
3.4 SERVIZI
ALLA COPPIA E ALLA GENITORIALITA'
MATRIMONIO CIVILE
DESCRIZIONE
La celebrazione del matrimonio civile spetta al Sindaco, nella sua veste di Ufficiale di
Governo, quando esercita le sue funzioni di Ufficiale dello Stato Civile.
Tali funzioni possono essere delegate anche a uno o più consiglieri o assessori
comunali e a cittadini italiani che abbiano i requisiti per l'elezione a consigliere
comunale.
La celebrazione del matrimonio civile deve svolgersi in Comune, dove i due sposi si
presentano, nel giorno prestabilito, davanti all'ufficiale di stato civile. Questi, in forma
ufficiale, legge agli sposi e ai testimoni gli articoli del codice civile relativi ai diritti e ai
doveri che assumono gli sposi con il matrimonio. Dopo aver dichiarato il proprio
assenso, confermato dai testimoni, avviene lo scambio degli anelli e la firma dell'atto
di matrimonio da parte della coppia e dei testimoni.
COSA FARE
Per contrarre matrimonio con rito civile bisogna recarsi presso l'Ufficio Matrimoni del
Comune di residenza di uno dei futuri sposi e avviare la richiesta di pubblicazione di
matrimonio.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi agli uffici competenti del Comune di residenza.
MATRIMONIO RELIGIOSO
DESCRIZIONE
I matrimoni religiosi, i cui effetti sono riconosciuti civilmente dallo stato italiano, sono
quelli celebrati davanti a un ministro della confessione religiosa che ha stipulato un'
intesa con lo stato italiano.
Attualmente sono riconosciuti i matrimoni celebrati davanti a ministri di culto delle
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
seguenti confessioni religiose: Chiesa Cattolica (matrimonio concordatario), Tavola
Valdese, Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno, Unione
delle Comunità Ebraiche Italiane, Assemblee di Dio in Italia (ADI), Unione Battista,
Chiesa Evangelica Luterana in Italia.
Tali celebrazioni sono regolate da normative specifiche che prevedono diverse modalità
e documentazioni.
In questi casi il ministro celebra le nozze dopo aver ottenuto l'autorizzazione
dall'Ufficiale di Stato Civile, al quale trasmetterà l'atto di matrimonio per la
trascrizione nei relativi registri.
FOCUS:
MATRIMONIO CONCORDATARIO
Per effetto delle leggi concordatarie, il matrimonio religioso ha anche valore
civile se al termine della cerimonia religiosa il sacerdote officiante dà lettura di
alcuni articoli del codice civile relativi ai diritti e doveri dei coniugi, quindi l'atto
di
matrimonio
viene
trascritto
nei
Registri
dello
stato
civile.
Nel caso l'atto non venga trascritto allo stato civile, il matrimonio avrà valore
solo per la Chiesa (matrimonio canonico).
Il matrimonio religioso concordatario e quello solamente religioso debbono
essere celebrati nella parrocchia di appartenenza di uno dei due sposi o in quella
che diventerà la loro parrocchia, mentre per celebrare il matrimonio in altro
luogo occorre il nulla osta di quest'ultime.
Prima di concedere l'autorizzazione alla celebrazione del matrimonio religioso, la
Chiesa richiede di verificare la professione di fede dei due sposi e le basi della
loro scelta.
Per questo le parrocchie organizzano dei corsi di preparazione al matrimonio la
cui frequenza è obbligatoria e gratuita.
Gli sposi possono decidere di seguire il corso in una delle parrocchie di
provenienza oppure in una terza a scelta. Al termine, viene rilasciato l'attestato
di frequenza che rientra tra i documenti necessari per la celebrazione religiosa.
Il matrimonio religioso necessita di alcuni documenti, come ad esempio i
certificati di battesimo e di cresima, infine le pubblicazioni religiose verranno
affisse per 8 giorni nella Parrocchia dove si terrà il matrimonio.
PER SAPERNE DI PIU'
Per informazioni rivolgersi agli uffici competenti del Comune di residenza e alla
parrocchia di residenza.
UFFICIO FAMIGLIA DELLA DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO
Curia Vescovile - Piazza Duomo, 33 Piacenza
Tel 0523.308311
Apertura: mercoledì dalle 9.30 alle 12.00
www.diocesipiacenzabobbio.org
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
UFFICIO PER LA PASTORALE DELLA FAMIGLIA DIOCESI DI FIDENZA
www.diocesifidenza.it
[email protected]
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 27 Maggio 1929, n. 847 "Disposizioni per l'applicazione del Concordato
dell'11 febbraio 1929 fra la Santa Sede e l'Italia, nella parte relativa al matrimonio".
Regio Decreto 16 Marzo 1942, n. 262 "Approvazione del testo del Codice civile.
Testo coordinato ed aggiornato con le successive modifiche ed integrazioni".
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
PERCORSO NASCITA
DESCRIZIONE
L'azienda USL si divide sul nostro territorio in 3 distretti sanitari:
DISTRETTO DI PONENTE - SEDE CASTEL SAN GIOVANNI
Dir. Dott.ssa Piera Reboli
via G. Bruno, 2
Segreteria - Orario
da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30
tel. 0523.880507
fax 0523.880513
CITTA' DI PIACENZA
Dir. Dott.ssa Maria Gamberini
P.le Milano, 2
Segreteria - Orario
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12.30
giovedì pomeriggio dalle 14.00 alle 17.00
tel 0523.317604
fax 0523.317605
DISTRETTO DI LEVANTE - SEDE FIORENZUOLA D'ARDA
Dir. Dott.ssa Rossana Ferrante
C.so Garibaldi, 33
Segreteria - Orario
da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30
tel. 0523.989912
fax 0523.989914
RETE OSPEDALIERA
OSPEDALE DI PIACENZA "G. DA
SALICETO"
via Taverna, 49
presso Polichirurgico Cantone del
cristo
Piacenza
URP Piacenza
1° Piano Polichirurgico
tel. 0523.303123
fax 0523.303122
Pediatria e Neonatologia
tel.0523.303368 (Reparto)
0523.303365 (Caposala)
Pronto Soccorso Pediatrico
tel.0523.303375
Attivo 24/24h, con accesso diretto e fornisce
prestazioni specializzate a pazienti nella fascia
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
di età 0-14 anni non compiuti.
Unità di Patologia Neonatale
tel.0523.303367 (Reparto)
0523.303370 (Caposala)
Sezione di Neonatologia
tel. 0523.303340 (Nido)
Esposizione neonati ore 18.00-19.30
OSPEDALE UNICO VAL D'ARDA
via Roma
Fiorenzuola d'Arda
Pediatria
URP Val d'Arda
Largo Gabrielli, 4
tel. 0523.989620
fax 0523.982680
tel. 0523.989655 (Reparto/Caposala)
0523.989659 (Medici)
0523.989653 (Primario)
fax 0523.989629
Il reparto di Ostetricia di Piacenza e di Fiorenzuola garantiscono:
assistenza alla gravidanza (visite e consulenze ostetriche, ecografie ostetriche e
day hospital preparto e preoperatorio);
monitoraggio della gravidanza a termine;
assistenza al parto naturale (travaglio e parto in acqua, possibilità di scelta di
posizioni su richiesta della partoriente, parto in analgesia, presenza del partner
e raccolta di sangue cordonale);
dopo il parto possibilità di tenere il neonato nella stanza della mamma
(rooming-in);
a Piacenza reperibilità telefonica per sostegno al puerperio e l'allattamento
dimesse;
a Piacenza è possibile effettuare diagnosi prenatale invasiva (amniocentesi e
villocentesi) e una diagnosi prenatale non invasiva (ultrascreen,
traslucenzanucale e nasalbone);
a Piacenza il reparto è dotato di una sezione per l' assistenza semintensiva per
neonati prematuri (a partire dalla 31° settimana di gestazione) o che
necessitino di monitoraggio clinico o terapeutico. Il reparto di Fiorenzuola
accoglie neonati prematuri a partire dalla 34° settimana di gestazione ed è
riferimento aziendale per la cardiologia pediatrica;
Per la donna in gravidanza e in puerperio i consultori familiari assicurano:
presa in carico e assistenza gratuita del ginecologo e dell'ostetrica per visite;
accertamenti per astensione anticipata dal lavoro per le donne in gravidanza;
consulenza psicologica;
Inoltre sono garantiti:
ecografie ostetriche (Salute donna di Piacenza e Consultorio di Bobbio e
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
Bettola);
corsi di accompagnamento alla nascita con personale ostetrico a Piacenza,
Fiorenzuola e S. Nicolò;
ambulatorio del puerperio e sostegno dell'allattamento materno a Piacenza,
Fiorenzuola e Castel San Giovanni con accesso libero senza prenotazione
moxibustione in caso di presentazione podalica (Salute Donna Piacenza);
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi direttamente all'Azienda Sanitaria Locale.
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
CORSI E GRUPPI PER GENITORI
DESCRIZIONE
I corsi e i gruppi per genitori sono promossi da diverse realtà (Centri per le Famiglie,
scuole, associazioni...) e possono essere gruppi di mutuo-aiuto, condotti da una figura
referente, ma organizzati autonomamente dal gruppo, o
gruppi guidati da un esperto.
L'intento è quello di confrontarsi e condividere le proprie esperienze, affrontando
diverse tematiche legate al ruolo di genitori e alle caratteristiche tipiche delle diverse
fasce di età dei bambini e degli adolescenti.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
CORSO
INFORMAZIONI
"Le serate dei genitori"
presso il Centro per le Famiglie
Galleria del Sole,42
tel. 0523.492379
[email protected]
nza.it
Dalle 20.45 alle 23.00.
Incontri gratuiti e guidati da un
esperto.
Disponibile servizio di custodia bimbi
con un contributo di 2,00 € a serata.
"Gruppo di genitori
separati"
presso il Centro per le Famiglie
Galleria del Sole,42
tel. 0523.492379
[email protected]
nza.it
Per chi sta vivendo l'esperienza della
separazione o il divorzio e vuole
confrontarsi.
Organizzati a cadenza quindicinale.
Incontri gratuiti.
"A colazione da Marco Polo"
via Rigolli, 23
tel. 0523.593777
www.inacquapiacenza.it
[email protected]
Incontri tra genitori ed esperti.
Gratuiti.
Preferibilmente prenotare la
presenza.
"Filo diretto in famiglia"
presso Istituto Cassinari
via Scalabrini, 71
Diretto ai genitori di figli
preadolescenti, adolescenti e
docenti.
Schede di iscrizione reperibili nei
diversi istituti scolastici.
Ente di riferimento AUSL.
"Casa salvi tutti"
Incontri dedicati alla prevenzione di
presso il Centro per le Famiglie incidenti in ambito domiciliare.
Galleria del Sole,42
Organizzato da operatori AUSL.
tel. 0523.492379
[email protected]
nza.it
"Cicli d'incontri"
Incontri rivolti a tutti i genitori e
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
FIORENZUOLA
D'ARDA
presso la sede de "La Ricerca"
Stradone Farnese, 96
tel. 0523.338710
[email protected]
organizzati su richiesta del territorio.
Incontri gratuiti.
"Gruppo di auto-aiuto"
presso la sede de "La Ricerca"
Stradone Farnese, 96
tel. 0523.338710
[email protected]
Gruppo attivo tutti i martedì, dalle
20.00 alle 22.00, rivolto a genitori
con figli con problemi di dipendenza.
"Scuola per genitori"
presso CPPP
via Campagna, 83
tel.0523.498594
[email protected]
Serate che si propongono di aiutare i
genitori nell'organizzazione
dell'educazione dei figli.
Incontri gratuiti aperti a genitori, ma
anche ad educatori e interessati.
Disponibile il servizio di babysitting
gratuitamente.
"Incontri tematici"
presso "La Casetta"
via S. Giovanni Bosco, 6
tel. 0523.943488
Ente di riferimento Coop. Mele
Verdi
Serate di riflessione, con l’intervento
di esperti, rivolte a genitori ed
educatori su tematiche educative.
"Scuola per genitori"
via Mario Caselle, 11
presso "Auditorium Scalabrini"
tel. 328.6771783
[email protected]
Ente di riferimento Centro
psicopedagogico per la Pace e
gestione dei conflitti e Age
Fiorenzuola d'Arda.
Serate che si propongono di aiutare i
genitori nell'organizzazione
dell'educazione dei figli.
Incontri gratuiti aperti a genitori, ma
anche ad educatori e interessati.
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare direttamente i gestori del servizio per ulteriori informazioni.
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
3.5 ALTRI SERVIZI
A SUPPORTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI
SERVIZI EDUCATIVI
"ASSOCIAZIONE LA RICERCA"
DESCRIZIONE
L’ambito Servizi Educativi dell’Associazione “La Ricerca” mira a promuovere e ad
accrescere la consapevolezza educativa degli adulti attraverso il metodo della
progettazione partecipata nei diversi territori in cui interviene attraverso la presenza di
un'èquipe multidisciplinare composta da educatori, psicologi, laureati in scienze della
comunicazione dei servizi educativi.
ATTIVITA'
attività rivolta alle famiglie dei giovani con problematiche di uso e dipendenza
da sostanze stupefacenti, attraverso i gruppi di auto-aiuto volti a sostenere le
famiglie nel momento critico del disagio di un figlio;
organizzazione percorsi formativi aperti alla cittadinanza sui contenuti legati al
ciclo di vita, con particolare riferimento alla fascia di età adolescenziale sempre
più vulnerabile e soggetta ad eventi critici;
interventi di formazione nelle Scuole Secondarie di primo e secondo grado, per
gruppi classe, genitori ed insegnanti e per tutti coloro che a vario titolo
ricoprono ruoli educativi;
progetti di prevenzione primaria rivolgendosi ad altri adulti di riferimento dei
giovani: educatori professionali, educatori parrocchiali, allenatori, animatori
ecc., per favorire la consapevolezza rispetto alla relazione educativa e per
fornire strumenti pratici di lettura del bisogno dei giovani, nuove
consapevolezze sulle modalità di comunicazione e sulle dinamiche di gruppo;
progetti di aggregazione e di sviluppo della partecipazione e del protagonismo
giovanile, gestisce spazi educativi per minori a rischio di disagio psicosociale e
centri estivi. Organizza eventi e laboratori di teatro, musica, cinema e fumetto
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
con la finalità di promuovere nuove competenze, ma soprattutto ha l’obiettivo di
favorire ben-essere relazionale e costruzione del legame sociale;
CHI PUO' RICHIEDERE
Famiglie, Comuni, Scuole, Parrocchie, Società sportive, Associazioni ed altre agenzie
educative.
COSA FARE
Telefonare allo 0523.338710 o contattare attraverso posta elettronica all'indirizzo
[email protected] .
PER SAPERNE DI PIU'
ASSOCIAZIONE LA RICERCA ONLUS
via Stradone Farnese, 96
29121 Piacenza
tel.0523.338710 - fax.0523.328903
www.laricerca.net
[email protected]
SPORTELLO DI CONSULENZA PSICOPEDAGOGICA
COOPERATIVA LE MELE VERDI
DESCRIZIONE
Spazio di incontro e confronto gestito da professionisti per condividere responsabilità e
complessità del ruolo genitoriale.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolto a tutti i genitori e a tutti coloro che abbiano bisogno di un consulto legato a
tematiche educative.
COSA FARE
Lo sportello è attivo presso la struttura "La Casetta"
Telefonare al numero 0523.943488.
via S. Giovanni Bosco, 6
Fiorenzuola d'Arda.
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
Si riceve su appuntamento.
Ente di riferimento Cooperativa Le Mele Verdi.
PER SAPERNE DI PIU'
LE MELE VERDI
COOPERATIVA SOCIALE ONLUS
via Trieste, 9
Fiorenzuola D'Arda
tel. 0523.943488.
[email protected]
www.meleverdi.it
SPORTELLO DI CONSULENZA PEDAGOGICA PER GENITORI
CENTRO PEDAGOGICO PER LA PACE
DESCRIZIONE
Lo sportello di consulenza pedagogica intende sostenere la specifica funzione
educativa dell'essere genitori fornendo i supporti necessari affinchè questo compito
venga realizzato il meglio possibile.
CHI PUO' RICHIEDERE
Rivolto a tutti i genitori.
COSA FARE
E' possibile richiedere un appuntamento:
via mail all'indirizzo di posta elettronica [email protected]
o tel.0523.498594.
Lo studio si trova in via Campagna, 83
29121 Piacenza.
PER SAPERNE DI PIU'
CENTRO PSICOPEDAGOGICO PER LA PACE E LA GESTIONE DEI CONFLITTI
via Campagna, 83
29121 Piacenza
tel. 0523.498594
[email protected]
www.cppp.it
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
TELEFONO AZZURRO
DESCRIZIONE
114 - SERVIZIO EMERGENZA INFANZIA
Il 114 è un servizio di emergenza gratuito accessibile da rete fissa da parte di
chiunque intenda segnalare situazioni di emergenza e pericolo immediato per
l'incolumità psico-fisica di bambini e adolescenti. Il servizio 114 riceve inoltre
segnalazioni relative a siti web, chat-line, newsgroup o altro materiale reperito su
Internet a carattere pedo-pornografico e segnalazioni di violazioni ai codici di
autoregolamentazione dei mezzi di informazione rispetto al pubblico dei bambini e
degli adolescenti.
CENTRO NAZIONALE DI ASCOLTO
Il Centro Nazionale di Ascolto è il cuore dell’attività di Telefono Azzurro e rappresenta
un osservatorio privilegiato delle dinamiche e delle problematiche che investono
l’infanzia e l’adolescenza in Italia.
L’Associazione garantisce a bambini e adolescenti il diritto all’ascolto attraverso uno
dei suoi strumenti principali, le linee di ascolto: la Linea telefonica gratuita 1.96.96,
dedicata a bambini e ragazzi fino ai 18 anni, attiva h 24 tutti i giorni dell’anno e la
linea 199.15.15.15 per consentire anche agli adulti, genitori, insegnanti, operatori dei
Servizi e quanti altri vengono a contatto con le problematiche dell’infanzia e
adolescenza, di portare all’attenzione situazioni di disagio riguardanti minori e di
ottenere una consulenza e un aiuto per la loro gestione.
CONTATTI
Emergenza infanzia: Numero verde 114
Bambini e ragazzi fino a 18 anni: Numero verde 1.96.96
Adulti: Numero verde 199.15.15.15
PER SAPERNE DI PIU'
TELEFONO CENTRO ESTIVO - Sede di Bologna
Via Marconi, 1 - 40122 Bologna
Tel. 051.225222
Fax 051.271123
www.114.it
www.azzurro.it
I volontari operano presso le molteplici sedi su tutto il territorio nazionale.
Gli interessati possono chiamare l’ info-line 800 090 335.
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
TELEFONO ROSA
ASSOCIAZIONE CITTA' DELLE DONNE
DESCRIZIONE
Le operatrici del servizio sono volontarie dell'Associazione e hanno seguito uno
specifico corso di formazione.
La loro attività consiste nell'ascoltare i problemi di coloro che si rivolgono a Telefono
Rosa ed indirizzarli verso le consulenze idonee a trattare il caso.
Tutte le consulenze sono gratuite.
ATTIVITA'
ascolto telefonico;
colloqui personali;
accoglienza in struttura protetta ad indirizzo segreto per le donne (con o senza figli
minori) che necessitano di allontanarsi dalla casa coniugale e intraprendere un
percorso di autonomia libero dalla violenza;
consulenza legale: per tutte le donne che lo richiedono è offerto un servizio
gratuito di consulenza legale che coinvolge professionisti che operano nei principali
settori del diritto (famiglia, lavoro, civile e penale);
consulenza psicologica;
gestione gruppi di auto-aiuto;
consulenza di indirizzo ai servizi di altri enti territoriali;
formazione volontarie;
prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole e ricerca sul tema della violenza;
sportello di accompagnamento e orientamento al lavoro per donne che hanno
subito violenze;
partecipazione a progetti statistici regionali e nazionali con elaborazione dei dati
numerici riguardanti le donne vittime di violenza accolte annualmente, al fine di
monitorare l’evoluzione e le tipicità delfenomeno;
partecipazione al Tavolo della Provincia di Piacenza contro la violenza alle donne;
RIVOLTO A
Tutte le persone (donne, anziani, adolescenti) che abbiano subito violenza fisica,
psicologica, economica, sessuale, mobbing o stalking e per le donne che attraversano
un momento di difficoltà.
COSA FARE
E' possibile contattare il servizio tramite telefono e e-mail, scrivendo per parlare di un
problema, chiedere aiuto, fare proposte, informarsi sulle attività dell’associazione
onlus e per sapere come si diventa volontari.
Numero verde 06.37.51.82.82
CAP. 3SERVIZI DI SUPPORTO
[email protected]
Orario:
lunedì dalle 20.00 alle 22.00
martedì dalle 15.00 alle 17.30
mercoledì dalle 9.00 alle 11.00 e dalle 20.00 alle 22.00
giovedì dalle 9.00 alle 11.00 e dalle 15.00 alle 17.30
venerdì dalle 9.00 alle 11.00.
Segreteria telefonica attiva 24h su 24.
PER SAPERNE DI PIU'
TELEFONO ROSA PIACENZA - ASSOCIAZIONE CITTA' DELLE DONNE
Via Scalabrini, 134/A
Piacenza
Tel. Sede 0523.334833
www.telefonorosa.it
www.centroviolenzadonne.org
CAP. 4
ACCOGLIENZA
FAMILIARE
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
4.1 AFFIDAMENTO FAMILIARE
DESCRIZIONE
E' un ausilio sociale rivolto a bambini/e e ragazzi/e appartenenti a quei nuclei familiari
nei quali il perpetuarsi di momenti di disagio e di particolare difficoltà potrebbero
incidere negativamente sul loro sviluppo psico-fisico. In tali circostanze, il bambino ha
la possibilità di essere accolto per un periodo definito in un nucleo familiare diverso da
quello d'origine.
E' bene precisare che, durante l'affido, i legami con la famiglia d'origine vengono
mantenuti con frequenza e modalità stabilite dai servizi sociali.
In base alle esigenze del bambino e alla sua situazione familiare l'affido può essere:
consensuale
quando è stato concordato con la famiglia d'origine;
giudiziale
quando non vi è il consenso della famiglia d'origine;
in forma residenziale (tempo pieno)
dove l'inserimento in un nuovo nucleo ha carattere residenziale e di continuità;
a tempo parziale
l'inserimento in un nuovo nucleo è previsto solo per alcuni giorni alla settimana
o per alcuni periodi brevi e determinati;
La famiglia o la singola persona verrà inserita in una banca dati delle famiglie
affidatarie. Dal momento in cui viene disposto l'affido, la famiglia affidataria sarà
accompagnata durante tutto il percorso dagli operatori del Servizio Sociale del proprio
comune di residenza.
CHI PUO' DIVENTARE AFFIDATARIO?
Tutti possono essere affidatari , famiglie con o senza figli o anche persone singole.
Non vengono richieste particolari caratteristiche o specializzazioni ed è assicurato, per
chi volesse, un percorso di informazione e formazione.
A CHI RIVOLGERSI?
A LIVELLO PROVINCIALE
Settore sistema scolastico ed educativo.
Istruzione e università. Servizi alla
persona e alla comunità.
L'amministrazione provinciale ha in materia
funzioni di promozione e di raccordo degli
interventi territoriali attraverso la
programmazione annuale provinciale decisa in
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
via Garibaldi, 50
29121 PC
tel.0523.795572
[email protected]
materia.
Orario:
dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.00. Al
di fuori è necessario fissare un appuntamento
con l'operatore.
A LIVELLO DISTRETTUALE
COMUNE DI PIACENZA
SEDE CENTRALE
via Taverna, 39
Tel. 0523.492709
SEDE DECENTRATA N.1
C.so Vittorio Emanuele, 163
Tel. 0523.304647-48
SEDE DECENTRATA N.2
via XXIV Maggio, 26
presso ACER
Tel. 0523.459010
SEDE DECENTRATA N.3
via Nasalli Rocca, 17
Tel. 0523.779573
SEDE DECENTRATA N.4
via Radini Tedeschi, 91
Tel. 0523.623164
CENTRO PER LE FAMIGLIE - PUNTO
AFFIDO&ADOZIONE
Galleria del Sole, 42- Centro Civico
Farnesiana
Tel. 0523.579379
DISTRETTO PONENTE
COMUNE DI BOBBIO
COMUNITA' MONTANA APPENINO
PIACENTINO
via Garibaldi, 48
0523.955457
AZIENDA USL CASTEL S.GIOVANNI
SERVIZI SOCIALI MINORI
via I Maggio, 8
Tel. 0523.880566
COMUNE DI CASTEL S.GIOVANNI
CENTRO DI SOSTEGNO PER LE FAMIGLIE
via I Maggio, 8
Tel. 0523.880561
DISTRETTO DI LEVANTE
COMUNE DI CAORSO
SERVIZI SOCIALI
Piazza Rocca, 1
Tel. 0523.814742
AZIENDA USL FIORENZUOLA D'ARDA
SERVIZI SOCIALI MINORI
via Teofilo Rossi, 19
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
Tel. 0523.980624
COMUNE DI PODENZANO
SERVIZI SOCIALI
via Montegrappa, 90
Tel. 0523.554644
COMUNE DI PONTE DELL'OLIO
SERVIZI SOCIALI
via Veneto, 147
Tel. 0523.874415
COMUNE DI SAN GIORGIO
SERVIZI SOCIALI
Piazza Torione, 4
Tel. 0523.370700
COMUNE DI VIGOLZONE
SERVIZI SOCIALI
Piazza Serena, 18
Tel. 0523.872721
ASSOCIAZIONI ATTIVE NELLA PROVINCIA DI PIACENZA
ASSOCIAZIONE DALLA PARTE DEI
BAMBINI ONLUS
Viale Risorgimento, 45
29121 PC
320.2173369
[email protected]
Per incontri referente
Barbara Vaciago
L'associazione fornisce prime
informazione su affido, adozione e
accoglienza familiare e gestisce il “Punto
affido e adozione” presso il Centro per le
Famiglie del Comune di Piacenza.
Organizzazione di incontri periodici
condotti da uno psicologo esperto e
volontari per famiglie che stanno vivendo
o hanno già vissuto l'esperienza
dell'affido e desiderano confrontarsi. In
collaborazione con la Provincia di
Piacenza organizza gruppi di formazione
per le coppie e per i singoli che
intendono diventare affidatari (ciclo di 7
incontri informativi e formativi condotti
da un professionista esperto e da
volontari dell’Associazione).
PER SAPERNE DI PIU'
PROVINCIA DI PIACENZA
sito www.provincia.pc.it
(Home»Infanzia E Adolescenza»Affidamento familiare e accoglienza in comunità)
C.A.MINO (Coordinamento Accoglienza Minori)
Un tavolo di confronto e coordinamento a cui partecipano i rappresentanti di
comunità, opere pubbliche e private, presenti sul territorio provinciale e impegnate
nell'accoglienza extrafamiliare di minori in difficoltà.
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
A.N.F.A.A. - Associazione nazionale famiglie adottive e affidatarie
sito www.anfa.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 4 Maggio 1983, n. 184 "Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei
minori" modificata dalla Legge 28 marzo 2001, n. 149 "Diritto del Minore ad una
famiglia".
D.G.R. 1904/2011 della Regione Emilia- Romagna "Direttiva in materia di
affidamento familiare, accoglienza in comunità e sostegno alle responsabilità
familiari."
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
4.2 ADOZIONE
NAZIONALE E INTERNAZIONALE
DESCRIZIONE
L'adozione è un istituto giuridico che permette ai minori, in stato di abbandono e
dichiarati adottabili, di trovare una nuova famiglia, che li accolga e assicuri loro il
diritto di crescere in un ambiente idoneo, circondati da relazioni e affetti stabili che
favoriscano il compimento di una maturazione individuale e sociale nel rispetto del
loro passato e delle loro personali attitudini e caratteristiche.
La normativa vigente prevede due tipologie:
nazionale
nel caso di minori residenti in Italia;
internazionale
per minori residenti in altri paesi;
CHI PUO' ADOTTARE?
Sono necessari alcuni requisiti. Infatti è ammessa solo per:
coppie unite in matrimonio da almeno tre anni. Per le coppie di fatto che
decidono di sposarsi, gli anni di convivenza varranno come anni di
matrimonio;
coppie idonee e capaci di educare, istruire e mantenere il minore;
tra i genitori adottivi e la/il bambina/o devono esserci almeno 18 anni e
non più di 45 anni di differenza di età;
TAPPE DEL PERCORSO ADOTTIVO:
1. A CHI RIVOLGERSI?
A LIVELLO PROVINCIALE
Settore sistema scolastico ed educativo.
Istruzione e università. Servizi alla
persona e alla comunità.
via Garibaldi, 50
29121 PC
tel.0523.795572
[email protected]
L'amministrazione provinciale ha in materia
funzioni di promozione e di raccordo degli
interventi territoriali attraverso la
programmazione annuale provinciale decisa in
materia.
Orario:
dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.00. Al
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
di fuori è necessario fissare un appuntamento
con l'operatore.
A LIVELLO DISTRETTUALE
COMUNE DI PIACENZA
SEDE CENTRALE
via Taverna, 39
Tel. 0523.492709
SEDE DECENTRATA N.1
C.so Vittorio Emanuele, 163
Tel. 0523.304647-48
SEDE DECENTRATA N.2
via XXIV Maggio, 26
presso ACER
Tel. 0523.459010
SEDE DECENTRATA N.3
via Nasalli Rocca, 17
Tel. 0523.779573
SEDE DECENTRATA N.4
via Radini Tedeschi, 91
Tel. 0523.623164
CENTRO PER LE FAMIGLIE - PUNTO
AFFIDO&ADOZIONE
Galleria del Sole, 42- Centro Civico Farnesiana
Tel. 0523.579379
DISTRETTO PONENTE
COMUNE DI BOBBIO
COMUNITA' MONTANA APPENINO PIACENTINO
via Garibaldi, 48
0523.955457
AZIENDA USL CASTEL S.GIOVANNI
SERVIZI SOCIALI MINORI
via I Maggio, 8
Tel. 0523.880566
COMUNE DI CASTEL S.GIOVANNI
CENTRO DI SOSTEGNO PER LE FAMIGLIE
via I Maggio, 8
Tel. 0523.880561
DISTRETTO DI LEVANTE
COMUNE DI CAORSO
SERVIZI SOCIALI
Piazza Rocca, 1
Tel. 0523.814742
AZIENDA USL FIORENZUOLA D'ARDA
SERVIZI SOCIALI MINORI
via Teofilo Rossi, 19
Tel. 0523.980624
COMUNE DI PODENZANO
SERVIZI SOCIALI
via Montegrappa, 90
Tel. 0523.554644
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
COMUNE DI PONTE DELL'OLIO
SERVIZI SOCIALI
via Veneto, 147
Tel. 0523.874415
COMUNE DI SAN GIORGIO
SERVIZI SOCIALI
Piazza Torione, 4
Tel. 0523.370700
COMUNE DI VIGOLZONE
SERVIZI SOCIALI
Piazza Serena, 18
Tel. 0523.872721
ASSOCIAZIONI ATTIVE NELLA PROVINCIA DI PIACENZA
ASSOCIAZIONE DALLA PARTE DEI
BAMBINI ONLUS
Viale Risorgimento, 45
29121 PC
320.2173369
[email protected]
Per incontri contattare
Francesca Rossi 328.7096756
IL BRUTTO ANATROCCOLO
Associazione di genitori adottivi e nonONLUS
Vicolo del Guazzo, 2
29121 PC
338.3058606
[email protected]
www.ilbruttoanatroccolo.eu
L'associazione fornisce prime
informazione su affido, adozione e
accoglienza familiare e gestisce il “Punto
affido e adozione” presso il Centro per le
Famiglie del Comune di Piacenza.
Organizzazione di incontri periodici
condotti da uno psicologo esperto e
volontari che hanno già ottenuto
l'idoneità all'adozione o hanno già avuto
l'inserimento in famiglia di un
bambino/ragazzo.
L'associazione fornisce informazioni alle
famiglie che intendono intraprendere
l'iter per l'adozione e offre adeguato
supporto nell'affrontare e gestire le
problematiche del “post-adozione”
attraverso gruppi di auto-mutuo-aiuto,
incontri a tema, corsi di formazione ed
ogni altra forma prevista dallo Statuto
Sociale.
Gli incontri avvengono con cadenza
mensile il sabato pomeriggio ed il
servizio, gratuito, è offerto da validi
professionisti tra cui psicologi,
psicoterapeuti e supervisor
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
ENTI AUTORIZZATI ALL'ADOZIONE INTERNAZIONALE
IN PROVINCIA DI PIACENZA
A.I.P.A.
Associazione italiana pro adozioni
Onlus Erga Puerus
via Gasparini, 20
Tel.0523.491798
[email protected]
www.aipaweb.it
Ambito operativo:
Kenia, Nepal, Cambogia,India, Bielorussia,
Moldavia, Romania, Brasile, Messico
LA PRIMOGENITA
INTERNATIONAL ADOPTION
via Fiorini, 6/a
Tel. 0523.716413
[email protected]
Ambito operativo:
Bosnia Herzegovina, Federazione Russa,
Lituania, Polonia, Romania, India
2. CORSI DI FORMAZIONE/INFORMAZIONE PER ASPIRANTI GENITORI ADOTTIVI
La coppia interessata ad intrapprendere il percorso deve rivolgersi ai servizi sociali di
riferimento per ricevere le prime informazioni al riguardo, tra cui le modalità
d'iscrizione ai corsi organizzati dalla Provincia. Questi ultimi sono articolati in 4 incontri
di formazione di gruppo e la conduzione è affidata ad operatori (assistente sociale e
psicologo) individuati tra i componenti dell'Equipe centralizzata integrata di livello
provinciale, con la partecipazione, ad incontri specifici, di famiglie adottive che
portano la loro esperienza e di un rappresentante degli Enti Autorizzati, firmatari del
Protocollo d'Intesa con la Provincia di Piacenza, per approfondire gli aspetti legati
all'adozione internazionale.
I temi trattati sono i seguenti: gli aspetti giuridici e legislativi; il bambino e i suoi
bisogni; la coppia adottiva; i modelli culturali; l'incontro con il bambino;
l'accompagnamento dei nuclei adottivi.
I corsi si attivano con un numero minimo di partecipanti, come da legge regionale n.
184/83- delibera regionale n. 1495/2003.
Il calendario aggiornato è visualizzabile sul sito della Provincia di Piacenza
www.provincia.pc.it
Per maggiori informazioni contattare l'amministrazione provinciale (vedi riferimenti qui
sopra).
3. AVVIO DEL PERCORSO DI ADOZIONE
Al termine del corso la coppia deve contattare la Medicina Legale dell'Azienda per gli
accertamenti sanitari (i recapiti sono resi noti durante il corso) e in seguito rivolgersi
all'Assistente Sociale di riferimento per iniziare l'indagine psico-sociale/studio della
coppia. Il Tribunale per i Minorenni, infatti, valuta la coppia aspirante all'adozione,
decretandone così l'idoneità o la non idoneità all'adozione, basandosi anche su tali
indagini.
Per l'adozione internazionale la coppia, entro un anno di tempo dall'emanazione
dell'idoneità, deve dare l'incarico all'Ente Autorizzato individuato per avviare le
pratiche. Tale Ente tiene i rapporti con i Paesi esteri e insieme stabiliscono
l'abbinamento del minore da proporre alla coppia.
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
Per l'adozione nazionale, il Tribunale procede ad una comparazione delle disponibilità
all'adozione da parte delle coppie idonee e individua il miglior abbinamento per
ciascun minore. L'assistente sociale del Tribunale incontra gli operatori della coppia per
trasferire le informazioni relative al bambino, dopodiché questi ultimi prendono
contatti con la coppia.
4. TRASFERIMENTO DEL MINORE IN FAMIGLIA
Per l'adozione internazionale, dopo il consenso della coppia, l'Ente Autorizzato
predispone tutti i passaggi necessari e per effettuare l'incontro tra famiglia e minore e
curerà il dossier di adozione presso le autorità competenti, assistendo i genitori nello
svolgimento delle pratiche e durante la permanenza all'estero.
Per l'adozione nazionale, se la coppia accetta, incontra il minore con il sostegno dei
Servizi.
5. PERCORSO POST-ADOTTIVO
Le linee di indirizzo regionali in materia prescrivono che la presa in carico del minore e
del nucleo adottivo prosegua per almeno due anni dall'inserimento familiare.
Nel primo anno la nuova famiglia viene accompagnata dai Servizi Sociali presenti nel
territorio nei suoi compiti educativi, attraverso colloqui.
Oltre al sostegno dei Servizi Sociali nella relazione con il bambino e il suo inserimento,
nella definizione del ruolo genitoriale e negli aspetti della comunicazione interculturale,
viene offerta la possibilità di partecipare a degli incontri di auto-mutuo-aiuto condotti
da esperti.
Il Tribunale per Minorenni, decorso l'anno di affidamento pre-adottivo, sentiti i coniugi,
il pubblico ministero, il tutore e coloro che hanno svolto l'attività di sostegno,
provvede all'adozione con sentenza. Nell'interesse del minore, il termine può essere
prorogato di un anno con un'ordinanza motivata.
TRIBUNALE PER I MINORENNI
BOLOGNA
via del Pratello, 36
Tel. 051.2964880
[email protected]
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 4 Maggio 1983, n. 184 "Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei
minori" modificata dalla Legge 28 marzo 2001, n. 149 "Diritto del Minore ad una
famiglia".
Delibera Regionale 28 Luglio 2003, n. 1495 "Approvazione linee di indirizzo per le
adozioni nazionali e internazionali in Emilia-Romagna in attuazione del protocollo
d'intesa di cui alla deliberazione del L C.R. N. 331/2002. Modifica della deliberazione
della G.R. N. 3080 DEL 28/12/2001".
CAP. 4ACCOGLIENZA FAMILIARE
Delibera Regionale 19 Luglio 2004, n. 1425 "Protocollo regionale di intesa in
materia di adozione tra regione emilia romagna, province, enti titolari delle funzioni in
materia di infanzia e adolescenz, enti autorizzati di cui all'art.39, c.1, lettera c) della
legge 476/1998."
CAP.4 ACCOGLIENZA FAMILIARE
4.3 OSPITALITA' TERAPEUTICHE
DESCRIZIONE
L' ospitalità terapeutica è una formula di accoglienza temporanea rivolta a bambini che
vivono in condizioni disagiate da un punto di vista economico, sociale e sanitario,
provenienti da diversi Stati europei ed extra-europei, spesso residenti in orfanotrofi.
In diversi periodi dell'anno le famiglie italiane che aderiscono all'iniziativa accolgono
questi bambini e ragazzi presso il proprio domicilio per un lasso di tempo stabilito e
concordato dalle Associazioni promotrici con gli Stati di provenienza.
COSA FARE
Le famiglie interessate possono rivolgersi alle Associazioni residenti sul territorio ed
informarsi presso quest'ultime sulle modalità di svolgimento.
ASSOCIAZIONE
CARATTERISTICHE
Rondini di Chernobyl ONLUS
via Castagna, 11
29121 PC
tel. 0523/451089
338.8064130
[email protected]
Associata a PUER
sito: www.puer.it
L’Associazione accoglie bambini provenienti da
regioni della Bielorussia, Russia, Ucraina
Lituania e Giappone, zone contaminate dal
disastro nucleare delle centrali di Chernobyl e
Fukushima.
E' possibile accogliere nella propria abitazione
uno o più minori provenienti dalle zone
contaminate da radiazioni, per allontanarli
dalle zone contaminate.
Possono aderire tutte le famiglie, anche quelle
costituite da una sola persona, purchè di
sesso femminile.
Bambini dal mondo in famiglia – Onlus
Via Campo Sportivo, 2
29019 San Giorgio Piacentino (PC)
Cell. 340.3814277
L'Associazione organizza progetti di
accoglienza temporanea di minori russi,
provenienti prevalentemente da istituti e
orfanotrofi della regione di Tula, attivi nei mesi
estivi.
Inoltre organizza iniziative socio-culturali di
sensibilizzazione (bancarelle, mercatini,
raccolte fondi, donazioni, eventi) rivolte a
famiglie, enti locali e istituzioni, coordinando
tutte le sue attività con una corrispondente
associazione russa, anch’essa costituita da un
gruppo di volontari. I fondi raccolti vengono
poi destinati ai vari Istituti di accoglienza
[email protected]
CAP.4 ACCOGLIENZA FAMILIARE
esteri per lavori di ristrutturazione o per la
fornitura di materiali eventualmente
necessari.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi direttamente alle associazioni di riferimento.
CAP. 5
INTERVENTI
ECONOMICI
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.1 DIRITTI ED OPPORTUNITA'
PER I GENITORI CHE LAVORANO
La tutela dei genitori lavoratori, in particolar modo della lavoratrice madre, è sancita
dall'articolo 37 della Costituzione, la cui attuazione ha l'obiettivo di proteggere la
salute della madre e riconoscere al bambino adeguata assistenza.
Seguono sintetiche presentazioni delle regole che oggi riguardano tale ambito di
tutela, ma per una più completa conoscenza della normativa e per maggiori
spiegazioni si rimanda al sito e agli uffici INPS www.inps.it e all'indirizzo
www.politichefamiglia.it .
CONGEDO DI MATERNITA'
DESCRIZIONE
E' una forma di tutela ampia e flessibile, garantita durante la gravidanza e nei primi
mesi di vita del bambino.
Consiste nel divieto di adibire al lavoro la donna nei due mesi precedenti la data
presunta del parto e nei tre mesi successivi alla data effettiva del parto.
Permette alla lavoratrice di decidere di continuare l'attività nel corso dell'ottavo mese,
prolungando così il congedo successivo al parto.
Il congedo è riconosciuto anche nei casi di adozioni e/o affidamenti nazionali e
internazionali di minori.
In presenza di gravi complicazioni sanitarie o di un ambiente di lavoro e/o di
un'attività inconciliabile con lo stato di gravidanza può essere anticipato o prolungato.
COSA FARE
Per ottenere l'anticipazione o il prolungamento presentare un'apposita richiesta al
Servizio Ispezione del Lavoro presso la Direzione Provinciale del Lavoro della propria
provincia di residenza; la domanda può essere presentata in qualsiasi momento della
gravidanza.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001 , n. 151- artt. 16 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
INDENNITA' DI MATERNITA'
DESCRIZIONE
Durante il periodo di congedo la lavoratrice ha diritto a tale indennità in sostituzione
del reddito da lavoro a carico dell'Inps.
Spetta alle lavoratrici dipendenti del settore privato, autonome e iscritte alle Gestione
Separata dell'Inps e in alcuni casi anche alle madri cessate o sospese dall'attività
lavorativa.
In base alle diverse categorie sono stati previsti particolari requisiti, necessari per
poter accedere all'indennità.
L'importo è pari all'80% della retribuzione media globale giornaliera percepita
nell'ultimo mese di lavoro, sempre con lacune regole particolari per alcuni ambiti
lavorativi. In generale il pagamento è anticipato dal datore di lavoro, ma in alcuni casi
è direttamente l'Inps ad occuparsene, mentre per specifiche categorie l'indennità non
è a carico dell'Inps, ma è in mano a soggetti terzi che variano in base alle specifiche
attività lavorative.
COSA FARE
Consegnare al proprio datore di lavoro e all'Inps il certificato medico attestante la data
presunta del parto unitamente alla domanda di indennità, scaricabile dal sito o
reperibile in tutte le strutture Inps.
Per le lavoratrici autonome, invece, la domanda va presentata successivamente al
parto e non oltre il termine prescrizionale di 1 anno.
Importante sottolineare che se l'Inps non provvede al pagamento entro un anno dalla
fine del periodo indennizzabile tale diritto si prescrive. Per interromperlo è necessario
presentare atti scritti con data certa (solleciti, richeste di pagamento ...).
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 - artt. 22 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
CONGEDO DI PATERNITA'
DESCRIZIONE
La legge riconosce al padre, lavoratore dipendente o iscritto alla Gestione Separata, di
fruire del congedo per un periodo coincidente con il congedo di maternità non fruito, in
tutto o in parte, dalla madre per rinuncia, morte, malattia, abbandono o in caso di
affidamento esclusivo al padre del bimbo nato.
L'indennizzo è pari all'80% dell'ultima retribuzione giornaliera e decorre al verificarsi
delle predette situazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 - artt. 28 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
CONGEDO PATERENTALE
DESCRIZIONE
Dopo il periodo di congedo di maternità/paternità, la madre e il padre possono
usufruire di ulteriori astensioni dal lavoro fino agli otto anni di età del bambino (o
dall'ingresso in famiglia di quest'ultimo in caso di affido/adozione) con tali modalità:
fino ad un massimo di 6 mesi, continuativi o frazionati, per la madre;
fino ad un massimo di 6 mesi,elevabili a 7, continuativi o frazionati, per il
padre;
fino ad un massimo di 10 mesi, continuativi o frazionati, nel caso sia uno solo il
genitore a prendersi cura del bambino;
I due genitori possono usufruire anche contemporaneamente di questo periodo, ma
complessivamente non possono superare il limite di 10 mesi. Va specificato che, in
caso di parto gemellare o di adozioni/affidamenti plurimi, il congedo spetta in
relazione a ciascun bambino.
L'indennità viene anticipata dal datore di lavoro per conto dell'Inps, tranne che per
specifici lavori per cui risponde direttamente, ed è pari al 30% della retribuzione
media globale giornaliera, con limiti in base al tempo richiesto e all'età del bambino.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Presentare all'Inps e al proprio datore di lavoro la domanda di congedo allegando
certificato di nascita; dichiarazione propria e dell'altro genitore attestante i periodi di
congedo già richiesti per lo stesso bambino; impegno a comunicare eventuali
variazioni.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 - artt. 32 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
RIPOSI GIORNALIERI
DESCRIZIONE
La lavoratrice madre assicurata all'Inps per la maternità (ad esclusione delle lavoratrici
domestiche, a domicilio, autonome e parasubordinate) ha diritto durante il primo anno
di vita del figlio ai riposi giornalieri indennizzati dall'Inps in misura pari all'intera
retribuzione.
Spettano così, anche in caso di affido/adozione, due ore al giorno in caso di orario di
lavoro pari o superiore a 6 ore, un'ora al giorno in caso di orario di lavoro inferiore a 6
ore.
Tali riposi possono essere chiesti anche dal padre, ma solo in specifiche situazioni (ad
esempio morte della madre, affidamento esclusivo, abbandono...).
Va specificato che, in caso di parto gemellare o di adozioni/affidamenti plurimi, i riposi
sono raddoppiati.
CONGEDO PER MALATTIA DEL BAMBINO
Tale diritto spetta senza alcun limite fino a tre anni di età del bimbo, ma si riduce a 5
giorni lavorativi all'anno per ciascun genitore dai 3 agli 8 anni di età.
In questi periodi non è prevista la corresponsione da parte dell'Inps di alcun
trattamento economico.
In caso di adozione o affidamento l'astensione puo' essere effettuata senza limiti fino
a sei anni di età del bimbo e, dai sei agli otto anni, limitata a cinque giorni lavorativi
all'anno.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 - artt. 39 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
GARANZIE PER LE LAVORATRICI MADRI
DIVIETO DI LICENZIAMENTO
La legge vieta al datore di lavoro di licenziare la lavoratrice madre dall'inizio del
periodo di gravidanza fino al compimento di un anno di età del bambino e, nel caso in
cui il datore di lavoro al momento del licenziamento non fosse a conoscenza della
gravidanza, la lavoratrice ha diritto ad essere reintegrata.
Tale divieto è esteso anche ai casi di affido/adozione.
ECCEZIONI
In alcuni casi, ad esempio per colpa grave della lavoratrice, cessazione dell'attività,
scadenza dei contratti a tempo determinato, esito negativo del periodo di prova, il
divieto puo' venire meno.
DIMISSIONI DELLA LAVORATRICE MADRE
La legge riconosce l'indennità di maternità anche nel caso in cui la stessa presenti le
dimissioni volontarie nel periodo che va dall'inizio della gestazione fino al compimento
di un anno del bambino.
Le dimissioni, inoltre, vanno presentate al Servizio Ispezione presso la Direzione
Provinciale del Lavoro competente, di modo da poter essere certi che non celino un
licenziamento da parte del datore.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 - artt. 6 e seguenti "T.U. delle
disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,
a norma dell'articolo 15 della Legge 8 marzo 2000 n. 53".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.2 ASSEGNI DI MATERNITA'
Per la nascita di un figlio o per l'adozione /affidamento di un minore, alla madre puo'
spettare per intero uno dei seguenti trattamenti economici.
Importante segnalare che i due assegni non sono cumulabili fra loro, ma l'assegno
gestito dall'INPS è cumulabile con altre provvidenze di maternità eventualmente
previste dalle Regioni o Enti locali.
Gli assegni non costituiscono reddito ai fini fiscali e previdenziali.
ASSEGNO DI MATERNITA' STATALE GESTITO DALL'INPS
DESCRIZIONE
Forma di tutela nei confronti delle donne che non beneficiano di alcun trattamento
economico (previdenziale o retributivo) per il periodo di maternità oppure che
beneficiano di un trattamento economico inferiore rispetto all'importo dell'assegno
dello Stato.
L'importo puo' essere corrisposto in misura intera o ridotta (nel caso in cui il
richiedente percepisse altro trattamento economico di maternità).
CHI PUO' RICHIEDERE
Non occorrono particolari requisiti reddituali, ma la richiedente deve ritrovarsi in una
delle seguenti situazioni:
madre lavoratrice con attività di lavoro in atto alla data del parto o dall'ingresso
in famiglia del minore e con diritto ad una tutela economica per la maternità, a
condizione che l'interessata abbia almeno 3 mesi di contribuzione per la
maternità nel periodo compreso tra i 18 e i 9 mesi precedenti la nascita o
l'ingresso;
madre non lavoratrice che abbia perso il diritto a prestazioni previdenziali o
assistenziali derivanti dallo svolgimento di attività lavorativa per un periodo di
almeno 3 mesi a condizione che tra l'ultimo giorno di godimento di una delle
prestazioni e l'arrivo del bimbo non siano trascorsi più di 9 mesi;
madre non lavoratrice che durante il periodo di gravidanza abbia cessato di
lavorare per recesso anche volontario (dimissioni) a condizione che l'interessata
abbia lameno 3 mesi di contribuzione nel periodo tra i 18 e i 9 mesi precedenti
l'arrivo del bambino;
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Presentare domanda entro e non oltre i 6 mesi dal parto o dall'ingresso in famiglia del
minore adottato/affidato alla struttura INPS abituale, con documentazione prevista
(modelli reperibili presso strutture e sul sito Internet).
PER SAPERNE DI PIU'
Sede INPS
P.zza Cavalli, 62
tel. 0523.546611
[email protected]
www.inps.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001 , n. 151 "T.U. delle disposizioni legislative in
materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell'articolo 15
della Legge 8 marzo 2000 n. 53" e successive modificazioni;
D.P.C.M. 21 Dicembre 2000, n. 452 "Regolamento recante disposizioni in materia
di assegni di maternità e per il nucleo familiare, in attuazione dell'articolo 49 della
legge 22 dicembre 1999, n.488 e degli articoli 65 e 66 della legge 23 dicembre 1998,
n. 448".
ASSEGNO DI MATERNITA' A CARICO DEI COMUNI
DESCRIZIONE
Beneficio economico riconosciuto in favore delle donne che si ritrovino n una delle
seguenti situazioni:
madri non lavoratrici;
madri lavoratrici non aventi diritto ad una tutela economica per la maternità;
madri lavoratrici aventi diritto ad una tutela economica per la maternità
complessivamente inferiore rispetto al valore dell'assegno;
Tale assegno è riconosciuto solo se il reddito e i patrimoni del nucleo familiare non
superino complessivamente il valore ISE valido per l'anno di riferimento.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Presentare apposita domanda entro 6 mesi dal parto o dall'ingresso in famiglia del
minore al proprio Comune di residenza il quale, accertatosi della sussistenza dei
requisiti, trasmette domanda all'INPS per il pagamento.
La domanda può essere inoltrata anche tramite Patronato, che offre assistenza
gratuita.
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare il proprio Comune di residenza.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 26 Marzo 2001, n. 151 "T.U. delle disposizioni legislative in
materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell'articolo 15
della Legge 8 marzo 2000 n. 53" e successive modificazioni;
D.P.C.M. 21 Dicembre 2000, n. 452 "Regolamento recante disposizioni in materia
di assegni di maternità e per il nucleo familiare, in attuazione dell'articolo 49 della
legge 22 dicembre 1999, n.488 e degli articoli 65 e 66 della legge 23 dicembre 1998,
n. 448".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.3 ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE
ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE INPS
DESCRIZIONE
E' una prestazione a sostegno delle famiglie con redditi inferiori a determinati limiti,
stabiliti ogni anno dalla legge. Le tabelle contenenti gli importi e le fasce reddittuali
sono pubblicate ogni anno e hanno validità dal 1° luglio al 30 giugno dell'anno
successivo.
L'assegno per il nucleo familiare è cumulabile con l'assegno per il nucleo familiare
concesso dai Comuni.
CHI PUO' RICHIEDERE
Può essere richiesto da tutti i lavoratori dipendenti, dai disoccupati, dai lavoratori in
mobilità, dai cassintegrati, dai soci di cooperative, dai pensionati, dai lavoratori
parasubordinati (iscritti allla gestione separata INPS).
COSA FARE
La domanda deve essere presentata al datore di lavoro o presso la sede INPS del
territorio, in base alla propria occupazione.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 15 maggio 1998, n.153 "Norme in materia previdenziale"
Legge 27 dicembre 2006, n. 296 - art.1 comma 1 "Legge Finanziaria"
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE
CON ALMENO 3 FIGLI MINORI
DESCRIZIONE
I Comuni concedono un assegno in favore delle famiglie numerose in possesso di
limitate risorse economiche, definite in base all'indice ISE.
CHI PUO' RICHIEDERE
Nuclei familiari con almeno 3 figli di età inferiore ai 18 anni.
COSA FARE
La domanda per l'assegno deve essere presentata in carta semplice al proprio Comune
di residenza.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 23 dicembre 1998, n.448 - art. 65 "Legge Finanziaria"
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.4 DIRITTO ALLO STUDIO
DESCRIZIONE
Per rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere e frequentare ogni grado del
sistema scolastico e formativo, la Regione e gli Enti locali promuovono interventi
finalizzati a rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale che
impediscono di poter usufruire pienamente di tale diritto.
La Provincia approva annualmente il Programma degli interventi per il Diritto allo
Studio, assicura il monitoraggio e il controllo sull'utilizzo delle risorse e trasmette alla
Regione una relazione sull'utilizzo dei fondi regionali e sul raggiungimento degli
obiettivi della programmazione.
Il Programma Provinciale è definito nel quadro di indirizzi regionali triennali ed è
finanziato con risorse statali e regionali.
Rientrano negli interventi per favorire il diritto allo studio:
assegnazione Borse di Studio;
contributi per l'acquisto di libri di testo;
contributi ai Comuni per servizi di mensa, servizi di trasporto, servizi
residenziali, sussidi e servizi individualizzati per soggetti in situazione di
disabilità;
PER SAPERNE DI PIU'
Portale della REGIONE EMILIA ROMAGNA
www.scuolaer.it
SETTORE SISTEMA SCOLASTICO E
SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'
Via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Referente Maria Pia Ardigò
Tel 0523.795512
Fax 0523.795787
[email protected]
www.provincia.pc.it
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, n.112 "Conferimento funzioni e compiti
amministrativi dello Stato alle regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del capo I della
legge 15 marzo 1977 n. 59".
Legge 10 Marzo 2000, n. 62 "Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto
allo studio e all'istruzione".
Legge Regionale 8 agosto 2001, n. 26 "Diritto allo studio ed all’apprendimento per
tutta la vita. Abrogazione della L.R. 25 maggio 1999 n. 10".
Legge Regionale 30 giugno 2003, n.12 "Norme per l’uguaglianza delle opportunità
di accesso al sapere per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il
rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione
tra loro".
BORSE DI STUDIO
DESCRIZIONE
La Regione attribuisce annualmente, in base alle risorse statali e regionali disponibili,
borse di studio agli allievi delle scuole del sistema nazionale d’istruzione, meritevoli
e/o a rischio di abbandono del percorso formativo, in limitate condizioni economiche e
residenti sul territorio regionale.
In genere il pagamento delle borse avviene nel periodo ottobre/dicembre.
CHI PUO' RICHIEDERE
Studenti con i seguenti requisiti:
completamento dell'anno scolastico presso una scuola secondaria di 2° grado
statale e privata paritaria della Regione Emilia Romagna;
appartenere ad un nucleo familiare con ISEE non superiore ad €10.632,94;
COSA FARE
La Provincia, delegata alla gestione del beneficio, sulla base della normativa vigente e
degli indirizzi regionali in materia, pubblica un Bando per l'assegnazione di Borse di
studio agli studenti delle scuole superiori.
La domanda è scaricabile dal sito della Provincia di Piacenza www.provincia.pc.it .
Il bando è in genere pubblicato fra gennaio e febbraio ed è riferito all'anno scolastico
in corso al momento della pubblicazione.
La domanda allegata al bando va consegnata alle scuole frequentate, le quali sono
incaricate di trasmettere la documentazione agli uffici provinciali.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
Dopo l'esame delle domande pervenute, si formula la graduatoria dei beneficiari e
l'elenco dei non ammessi.
Tale graduatoria stilata è pubblica e consultabile.
Oltre alle Borse di Studio appena presentate esistono diversi contributi comunali e di
privati donati da enti, famiglie, associazioni (..) presenti su tutto il territorio e per le
quali è necessario contattare direttamente coloro che erogano tale aiuto o chiedere ai
Comuni di residenza.
PER SAPERNE DI PIU'
SETTORE SISTEMA SCOLASTICO E
SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'
Via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Referente Livia Arduino
Tel.0523.795532
Fax.0523.326376
[email protected]
www.provincia.pc.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 8 agosto 2001, n. 26 "Diritto allo studio ed all’apprendimento per
tutta la vita" in particolare all'articolo 4.
CONTRIBUTI PER TESTI SCOLASTICI
DESCRIZIONE
Intervento annuale, in base alle risorse statali e regionali disponibili, a favore della
fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo.
I destinatari di questo intervento specifico non sono gli alunni e le loro famiglie, ma i
Comuni di loro residenza.
CHI PUO' RICHIEDERE
Studenti con i seguenti requisiti:
frequentare la scuola secondaria di 1° e di 2° grado della Regione Emilia
Romagna;
appartenere ad un nucleo familiare con ISEE non superiore ad €10.632,94;
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Le domande devono essere presentate alle segreterie delle scuole medie inferiori e
superiori frequentate dagli studenti, le quali provvederanno a trasmettere la
documentazione ai Comuni di residenza dei richiedenti.
Il bando, l'istruttoria, l'individuazione degli aventi diritto e il pagamento del contributo
è infatti a carico dei Comuni a cui la Provincia avrà trasferito i fondi regionali, in genere
entro il termine dell’anno scolastico a cui si riferiscono le domande.
I Comuni possono liberamente destinare ulteriori agevolazioni in materia, per
informazioni contattare direttamente il proprio Comune di residenza.
PER SAPERNE DI PIU'
SETTORE SISTEMA SCOLASTICO
E SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'
via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Referente Livia Arduino
Tel.0523.795532
Fax.0523.795787
[email protected]
www.provincia.pc.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale 8 agosto 2001, n.26 "Diritto allo studio ed all'apprendimento per
tutta la vita" in particolare all'articolo 3, comma 1, lettera a), punto 1).
MENSA SCOLASTICA
DESCRIZIONE
Il servizio di mensa scolastica è finalizzato ad assicurare agli alunni la partecipazione
all’attività scolastica per l’intera giornata consentendo la permanenza a scuola degli
stessi nelle giornate in cui è previsto il rientro pomeridiano.
Il servizio si configura come momento di socializzazione e di educazione ad una
corretta alimentazione, tenendo conto di possibili esigenze di tipo religioso o sanitario.
Il periodo di funzionamento del servizio coincide con il calendario scolastico adottato
dalle competenti autorità, salvo diverse indicazioni dell’Istituto Scolastico.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato a tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria di 1° grado.
COSA FARE
Gli utenti sono tenuti al pagamento delle tariffe del servizio approvate dalla Giunta
Comunale che potranno essere aggiornate di anno in anno. L’Amministrazione
Comunale stabilisce altresì i criteri per concedere agevolazioni (riduzioni o esenzioni)
nel pagamento delle tariffe per particolari condizioni familiari (in base al numero dei
figli e/o particolari situazioni socio-economiche).
Coloro che intendono accedere a tali agevolazioni devono inoltrare richiesta agli Uffici
Comunali competenti.
PER SAPERNE DI PIU'
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio competente presso il Comune di
residenza.
CONGEDO DI MATERNITA'
TRASPORTO ALUNNI
DESCRIZIONE
Le Amministrazioni Comunali organizzano questo servizio di accompagnamento a
scuola per gli alunni di scuole per l'infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il servizio è dedicato a tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria di 1° grado.
MODALITA' DI ACCESSO
Gli utenti sono tenuti al pagamento delle tariffe del servizio approvate dalla Giunta
Comunale che potranno essere aggiornate di anno in anno. L’Amministrazione
Comunale stabilisce altresì i criteri per concedere agevolazioni (riduzioni o esenzioni)
nel pagamento delle tariffe per particolari condizioni familiari (in base al numero dei
figli e/o particolari situazioni socio-economiche).
Coloro che intendono accedere a tali agevolazioni devono inoltrare richiesta agli Uffici
Comunali competenti.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
PER SAPERNE DI PIU'
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio competente presso il comune di
residenza.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Legge Regionale 8 agosto 2001, n. 26 "Diritto allo studio ed all’apprendimento per
tutta la vita".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.6 VOUCHER CONCILIATIVI
PER I NIDI D'INFANZIA
DESCRIZIONE
La Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con i Comuni prevede l'assegnazione di
assegni economici (voucher) a parziale copertura della retta d'iscrizione a nidi
d'infanzia privati autorizzati nell'anno educativo corrente.
Il progetto, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, si pone come obiettivo quello di
aiutare le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano o quelle con un solo genitore*,
nel difficile equilibrio tra esigenze lavorative ed esigenze di cura dei figli più piccoli.
I voucher, del valore massimo di € 250,00 al mese, permettono l'accesso a posti nido
presso strutture private autorizzate, con caratteristiche rispondenti ai requisiti richiesti
dalla normativa vigente (nidi, micronidi, sezioni primavera, nidi part-time, nidi
aziendali e piccoli gruppi educativi ed educatrici domiciliari).
CHI PUO' RICHIEDERE
Per avere diritto all’assegno, le famiglie devono avere due requisiti:
L’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), in corso di validità,
non deve essere superiore ai 35.000,00 € calcolato ai sensi della normativa in
materia;
Entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie monogenitoriali) devono
essere occupati - ovvero essere lavoratori dipendenti, parasubordinati,
autonomi od associati - al momento della domanda e per tutto il periodo in cui
si beneficia dell’assegno;
COSA FARE
L'accesso ai posti nido avviene tramite Avvisi Pubblici Comunali:
al momento dell'iscrizione ai nidi per l'anno educativo corrente le famiglie devono fare
richiesta presentando la documentazione prevista dall'apposito Avviso del Comune.
Saranno gli stessi Comuni a pubblicizzare l'offerta dei posti voucher alle famiglie
interessate, ad inserirli nei loro bandi pubblici, a ricevere le domande e costituire la
graduatoria, sulla base della quale la Regione provvederà ad impegnare le risorse e a
trasferirle ai Comuni.
L’assegno, che può essere utilizzato unicamente per l’accesso al servizio educativo
privato autorizzato individuato dal Comune ed è garantito per tutti gli anni di
frequenza, a condizione che si conservino i requisiti.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
PER SAPERNE DI PIU'
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ufficio competente del Comune di residenza.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Regionale Emilia Romagna 1 Agosto, n. 17 "Norme per la promozione
dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro".
*Per famiglie monogenitoriali si intendono quelle composte da un unico genitore in quanto: vedovo,
nubile/celibe, separato legalmente, divorziato, ma anche separato di fatto perché il coniuge risiede
altrove per qualsiasi motivo.
N.B. Inserire comuni finanziati 2012/2013?
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.7 CONTRIBUTI PER L'ABITAZIONE
La Regione si propone di soddisfare celermente a condizioni più agevoli di quelle di
mercato, la domanda di servizi abitativi di particolari categorie di cittadini che trovano
difficoltà nel pagare l'affitto di locazione o non dispongono dell'ammontare necessario
per accedere alla proprietà della prima casa.
La regione prevede diverse tipologie di intervento, qui sotto elencate.
EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (ERP)
DESCRIZIONE
Le famiglie che si trovano in difficoltà economiche e non possiedono un'abitazione,
possono richiedere di essere inserite nella graduatoria per l'assegnazione degli alloggi
ERP.
La normativa regionale prevede un Bando generale e un Bando integrativo ogni 2
anni.
I canoni di affitto sono determinati dai Comuni o per essi dalle Acer (Azienda Casa
Emilia-Romagna), alle quali hanno affidato la gestione del loro patrimonio, sulla base
di criteri generali definiti dalla Regione.
Il canone è determinato sulla base del valore dell’immobile e della situazione
economica della famiglia che ha avuto in assegnazione l’alloggio.
CHI PUO' RICHIEDERE
Il Consiglio regionale specifica i requisiti che il nucleo richiedente deve possedere:
cittadinanza italiana o altra condizione ad essa equiparata , prevista dalla
legislazione vigente;
avere la residenza o la sede dell'attività lavorativa nel territorio interessato al
bando;
non superare i limiti alla titolarità di diritti reali su beni immobili stabiliti dalla
normativa regionale;
valore della situazione economica attestato da certificazione ISE/ISEE
(i limiti
di reddito sono aggiornati periodicamente);
assenza di precedenti assegnazioni di alloggi o contributi economici;
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Le domande per concorrere all'assegnazione di un alloggio pubblico vanno presentate
agli uffici competenti del Comune dove l'alloggio è localizzato, oppure agli enti da esso
indicati.
Il Comune individua le modalità di assegnazione, rispettando l'ordine stabilito dalla
graduatoria formatasi, secondo regolamento comunale.
PER SAPERNE DI PIU'
Tutti i passaggi, dall'offerta degli alloggi sino alle graduatorie finali, i moduli per la
richiesta di contributo e le informazioni sono disponibili on line sul sito
www.intercent.it.
Per ulteriori informazioni:
ACER (Azienda Casa Emilia-Romagna)
via XXIV Maggio, 26/28
tel. 0523.4591 fax 0523.755020
sportello aperto
lunedì 8.00-13.00 e giovedì 8.00-13.00/ 14.30-17.30
[email protected]
www.acerpiacenza.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera Consiglio Regionale 12 Febbraio 2002, n.327 "Specificazione dei
requisiti per accedere all'Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.) di cui all'art. 15 della
L.R. 24/2001" e successive modifiche.
Legge Regionale 8 Agosto 2001, n.24 "Disciplina generale dell'intervento pubblico
nel settore abitativo".
FONDO PER L'AFFITTO
DESCRIZIONE
Ogni anno la Regione stabilisce i requisiti necessari per poter accedere al Fondo per
l'affitto, il cui scopo è aiutare nel pagamento del canone di locazione, attraverso
l'erogazione di un contributo, calcolato sulla base dell'incidenza del canone annuo, al
netto degli oneri accessori, sul valore ISE.
I fondi vengono ripartiti tra i Comuni in base alla rilevazione, fatta anticipatamente da
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
quest'ultimi, delle necessità presenti sul proprio territorio.
CHI PUO' RICHIEDERE
Sono necessari i seguenti requisiti:
cittadinanza italiana o altra condizione ad essa equiparata , prevista dalla
legislazione vigente;
residenza anagrafica o dimora nel Comune interessato;
permanenza nell'alloggio oggetto del contratto;
valore della situazione economica attestato da certificazione ISE/ISEE (i limiti
di reddito sono aggiornati periodicamente);
non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione di un
alloggio adeguato, nella provincia di residenza;
non aver percepito contributi pubblici per l'acquisto di un alloggio, né essere
assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica (ERP) o comunale;
essere titolari di contratto di locazione regolarmente registrato presso l'Agenzia
delle Entrate;
COSA FARE
I cittadini devono indirizzare la domanda di contributo all'ufficio competente del
proprio Comune. Le domande devono essere presentate dopo l'uscita del bando (in
genere
nel
mese
di
maggio).
Per informazioni, ritiro moduli e consegna domanda è possibile rivolgersi ai CAAF,
all'Unità Politiche Abitative o agli uffici Servizi Sociali dei diversi Comuni di residenza.
PER SAPERNE DI PIU'
Per informazioni rivolgersi all'Ufficio competente del Comune di residenza e consultare
il sito
www.casa.regione.emilia-romagna.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera della Giunta Regionale 14 Novembre 2011, n.1649 “Fondo regionale
per l'accesso alle abitazioni in locazione di cui all'Art.38 della L.R. n.24/01 –
Assegnazione e concessione dei contributi a favore dei comuni per l'anno 2011Revoca parziale contributi e quantificazione economie di spesa.”
Delibera della Giunta Regionale 27 Dicembre 2010, n. 2264
“Fondo regionale per l'accesso alle abitazioni in locazione di cui all'Art.38 della L.R.
n.24/01 – Criteri anno 2011 e assegnazione, concessione dell'anticipo dei fondi anno
2011.”
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
UNA CASA PER LE GIOVANI COPPIE
E ALTRI NUCLEI FAMILIARI
DESCRIZIONE
L'obiettivo è favorire l'acquisto della prima casa con patto di futura vendita, dopo un
periodo di locazione o assegnazione in godimento di massimo 4 anni. Le parti possono
concordare la compravendita dell'alloggio anche prima della scadenza dei 4 anni di
locazione o di assegnazione in godimento.
L'importo del contributo regionale per alloggio è di 10.000,00 euro, che può diventare
di 13.000,00 euro per gli alloggi realizzati con tecniche costruttive che garantiscano
l'applicazione integrale dei requisiti di prestazione energetica degli edifici e degli
impianti energetici previsti dalla delibera dell'Assemblea legislativa n. 156/2008.
Inoltre il contributo può essere incrementato di un importo aggiuntivo pari a 2.000,00
euro per i nuclei nei quali sia presente almeno un figlio.
Il prezzo degli alloggi, che sono messi a disposizione da cooperative e imprese, deve
essere oggetto di convenzione tra il Comune e l'operatore, non può superare il prezzo
a metro quadrato di superficie complessiva indicato al momento della locazione della
offerta.
CHI PUO' RICHIEDERE
Possono partecipare al bando i nuclei costituiti da:
giovani coppie;
nuclei monoparentali e numerosi;
nuclei sottoposti a procedure di rilascio dell'alloggio per ragioni diverse dalla
morosità;
nuclei assegnatari di un alloggio di edilizia residenziale pubblica per i quali sia
stata dichiarata la decadenza per superamento dei limiti di reddito;
I nuclei devono essere in possesso dei seguenti requisiti soggettivi alla data di
sottoscrizione del pre-contratto:
cittadinanza italiana o di un altro Stato che appartiene all'Unione Europea;
almeno uno dei componenti deve possedere la residenza anagrafica o l'attività
lavorativa in un Comune dell'Emilia-Romagna; tale requisito non è richiesto per
gli iscritti all'Aire in uno dei Comuni dell'Emilia-Romagna che intendono
rimpatriare;
valore della situazione economica attestato da certificazione ISE;
nessuno dei componenti deve possedere nel territorio regionale un alloggio o la
titolarità del diritto di usufrutto, di uso o di abitazione su un alloggio adeguato
al nucleo familiare sulla base della normativa regionale relativa all'edilizia
agevolata;
nessuno dei componenti deve aver ricevuto in precedenza un contributo
pubblico per l'acquisto di un alloggio;
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
COSA FARE
Il bando verrà pubblicato sul bollettino ufficiale, dopodiché imprese e cooperative
mettono a disposizione alloggi di loro proprietà.
I nuclei interessati devono individuarne uno e sottoscrivere un pre-contratto con
l'operatore proprietario dell'alloggio prescelto (il nucleo può sottoscrivere un solo precontratto) e presentare la domanda compilando online la modulistica il 7 giugno 2012
dalle ore 9.00 alle ore 17.00.
Il bando, la modulistica, l'elenco degli alloggi e la graduatoria sono disponibili sul sito
www.intercent.it, nella sezione "Giovani Coppie", al link "Click Day 7 giugno 2012".
La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata il giorno 15 giugno 2012.
PER SAPERNE DI PIU'
AGENZIA REGIONALE PER LO SVILUPPO DEI MERCATI TELEMATICI
www.intercent.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera dell'Assemblea Legislativa 27 Ottobre 2009, n.262 "Programma di
edilizia residenziale pubblica ex L.R. n. 24/2001 denominato Una casa alle giovani
coppie e successive integrazioni ed esplicazioni".
Delibera della Giunta Regionale 8 Febbraio 2010, n.282 "Definizione dei criteri
per l'impiego delle risorse non utilizzate con il bando di cui alla deliberazione della
Giunta regionale 1679/2009 per l'attuazione del programma "una casa alle giovani
coppie" e successive integrazioni ed esplicazioni".
Legge Regionale 8 Agosto 2001, n. 24 "Disciplina generale dell'intervento pubblico
nel settore abitativo".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.8 CONTRIBUTI PER ABBATTIMENTO ONERI
FINANZIARI SUI MUTUI
DESCRIZIONE
Sul territorio provinciale è in atto uno speciale finanziamento agevolato, nato dalla
collaborazione tra Banca di Piacenza e alcuni Comuni del nostro territorio.
"Provincia più bella" è il nome dell'iniziativa.
Il finanziamento riguarda il riattamento e miglioramento di fabbricati, siano essi già in
uso o in disuso, e comprende anche i lavori necessari per rendere gli stessi (specie se
isolati) sicuri da intrusioni illecite.
CHI PUO' RICHIEDERE
I residenti nei Comuni partecipanti.
COMUNI COINVOLTI
ALSENO
BESENZONE
BETTOLA
BOBBIO
BORGONOVO
CADEO
CAMINATA
CAORSO
CARPANETO
CASTEL SAN GIOVANNI
COLI
CORTEMAGGIORE
FARINI
FERRIERE
GAZZOLA
GOSSOLENGO
GRAGNANO
GROPPARELLO
LUGAGNANO
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
NIBBIANO
PECORARA
PIANELLO
PIACENZA
PIOZZANO
PONTE DELL'OLIO
PONTENURE
RIVERGARO
SAN PIETRO IN CERRO
SARMATO
VERNASCA
VIGOLZONE
VILLANOVA
ZIANO
PER SAPERNE DI PIU'
Informazioni più precise presso i Comuni e presso tutti gli sportelli della Banca di
Piacenza.
BANCA DI PIACENZA
Servizio Comunicazioni e Rapporti Esterni
Ufficio Rapporti con Associazioni ed Enti
Referente Dr. Rollini
tel. 0523.542392
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.9 CONTRIBUTO PER
L'ABBATTIMENTO DEI COSTI ENERGETICI
BONUS GAS
DESCRIZIONE
Permette una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e
numerose.
Il bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'Energia, con
la collaborazione dei Comuni. Il bonus vale esclusivamente per il gas metano
distribuito a rete relativo ai consumi nell'abitazione di residenza.
Il suo valore si differenzia in base alla zona climatica, alla tipologia di utilizzo, per
numero di persone residenti nella medesima abitazione.
CHI PUO' RICHIEDERE
Possono accedere al bonus per la fornitura nell'abitazione di residenza:
clienti domestici con indicatore ISEE non superiore ai 7.500 €;
famiglie numerose (3 o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 €;
In presenza di questi requisiti possono accedere all'agevolazione anche coloro che
utilizzano impianti di riscaldamento condominiali a gas naturale.
COSA FARE
Presentare domanda presso il Comune di residenza (Assessorato ai Servizi Sociali)
compilando appositi moduli scaricabili anche dal sito www.bonusenergia.anci.it e
www.sviluppoeconomico.gov.it .
Il Bonus può essere richiesto tutto l'anno e ha validità 12 mesi.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi ai Comuni di residenza e visitare l'indirizzo Internet www.autorita.energia.it
e www.sgate.anci.it;
SPORTELLO PER IL CONSUMATORE
tel. 800.166.654
dal lunedì al venerdì
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
dalle 8.00 alle 18.00;
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera ARG/GAS 6 Luglio 2009, n.88 ed eventuali modifiche.
BONUS ENERGIA ELETTRICA
DESCRIZIONE
Strumento teso a garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle
famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica. E' previsto anche in
caso di disagio fisico, cioè per i casi in cui la malattia costringa all'utilizzo di
apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.
Il bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'Energia, con
la collaborazione dei Comuni.
Consente un risparmio pari al 20% della spesa annua presunta per una famiglia tipo,
ad ogni modo il valore è differenziato a seconda del numero dei componenti della
famiglia.
CHI PUO' RICHIEDERE
Possono accedere al bonus per la fornitura nell'abitazione di residenza i cittadini in
condizioni di:
disagio economico.
Appartenenti ad un nucleo con indicatore ISEE non superiore a 7.500 €; per i
nuclei familiari con 3 e più figli a carico e con valore ISEE fino a 20.000 €;
disagio fisico.
Nucleo familiare presso il quale viva un membro in gravi condizioni di salute,
tali da richiedere l'utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie per
la sua esistenza in vita;
La potenza impegnata è pari a 3KW per un numero di persone residenti fino a 4,
mentre la potenza è pari a 4,5 KW per nuclei con più di 4 appartenenti.
COSA FARE
Presentare domanda presso il Comune di residenza (Assessorato ai Servizi Sociali)
compilando appositi moduli scaricabili anche dal sito www.bonusenergia.anci.it e
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
www.sviluppoeconomico.gov.it.
Il Bonus può essere richiesto tutto l'anno e ha validità 12 mesi.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi ai Comuni di residenza e visitare l'indirizzo Internet www.autorita.energia.it
e www.sgate.anci.it;
Sportello per il Consumatore
tel. 800.166.654
dal lunedì al venerdì
dalle 8.00 alle 18.00;
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Ministeriale GU 28 dicembre 2007, n.41 "Determinazione dei criteri per
la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia
elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizioni di
salute".
Delibera Autorità per l'energia del 6 agosto 2008
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.10 CONTRIBUTI STRAORDINARI
A FAMIGLIE COINVOLTE
IN FENOMENI DI CRISI OCCUPAZIONALE
DETERMINATI DALLA CONGIUNTURA ECONOMICA
DESCRIZIONE
A fronte dell'attuale congiuntura economico-finanziaria gli enti intervengono a favore
dei cittadini e delle famiglie interessati alla crisi occupazionale, con contributi
economici straordinari di sostegno al reddito e alle condizioni generali di vita.
INIZIATIVE PROVINCIALI
La Provincia di Piacenza promuove iniziative volte ad ingentilire gli effetti economici
della crisi attraverso alcune iniziative, qui sotto elencate.
"FONDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DELL'INSERIMENTO
E DEL REINSERIMENTO PROFESSIONALE DI LAVORATORI A
RISCHIO DI ESPULSIONE-ESCLUSIONE DAL MERCATO DEL
LAVORO"
DESCRIZIONE
I percorsi formativi sono dedicati a tutti coloro in condizione di svantaggio socioeconomico, tra cui le donne uscite dal circuito lavoro per maternità.
Per maggiori informazioni rivolgersi alla Provincia di Piacenza - Settore Politiche del
lavoro e Formazione Professionale.
PER SAPERNE DI PIU'
PROVINCIA DI PIACENZA - WELFARE, LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE
via Mazzini, 62
29121 Piacenza
tel. 0523.7951
www.provincia.pc.it
[email protected]
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
JOB CARD
DESCRIZIONE
Permette ai lavoratori in mobilità, in cassa integrazione, in contratto di solidarietà di
ottenere agevolazioni economiche nei negozi e nelle aziende convenzionate (ad
esempio nelle farmacie, rateizzazione delle bollette...), riconoscibili grazie ad un logo
specifico esposto dagli associati. La card ha validità di 6 mesi, dopodichè può essere
rinnovata.
PER SAPERNE DI PIU'
Per richiedere la Job Card è necessario recarsi in una delle sedi del Centro per
l'Impiego:
PIACENZA
via Borgo Faxhall - Piazzale Marconi
tel. 0523.795716
sportello: dal lunedì al venerdì 8.30-12.30
martedì e giovedì pomeriggio 14.30-16.30
[email protected]
CASTEL SAN GIOVANNI
Tel. 0523.882478
[email protected]
FIORENZUOLA D'ARDA
Tel. 0523.982394
[email protected]
BOBBIO
Tel. 0523.936268
[email protected]
BETTOLA
Tel. 0523.911884
Lunedì e giovedì 8.30-12.30
[email protected]
Sito: www.lavoro.provincia.pc.it
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
"FONDO DI SOLIDARIETA'"
DESCRIZIONE
Risposta della Diocesi di Piacenza-Bobbio all'attuale emergenza economica, con l'aiuto
della Provincia di Piacenza, il Comune di Piacenza, la Fondazione di Piacenza e
Vigevano, Istituti Bancari oltre alle parrocchie e i singoli cittadini. Il Fondo opera su 3
linee d'intervento: il Prestito Responsabile (fino ad un max di 3.000,00€ da rimborsare
in 24 mesi con tasso agevolato); erogazione di beni alimentari e beni di prima
necessità per le situazioni familiari di emergenza attraverso i servizi caritativi della
diocesi; contributi economici previa valutazione da parte dei Centri di Ascolto Caritas.
PER SAPERNE DI PIU'
CARITAS DIOCESANA DI PIACENZA-BOBBIO
via Giordani, 21
29121 PC
tel. 0523.332750
fax 0523.326904
www.caritaspiacenzabobbio.org
[email protected]
Dal lunedì al venerdì
9.00-12.00
15.00-18.00
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.11 PRESTITO SULL'ONORE
DESCRIZIONE
Il prestito sull'onore e' la concessione di una somma di denaro a tasso zero, con un
piano di restituzione concordato, che permette a famiglie e singoli in temporanea
difficoltà economica di risolvere una situazione problematica senza caricarsi di oneri
ulteriori (interessi).
L'entità del prestito e la modalità di restituzione sono stabilite caso per caso dai
Comuni erogatori.
Il prestito viene generalmente richiesto per il superamento di un problema
contingente, come:
l'anticipo dell'affitto, l'acquisto della prima casa o del primo arredo;
formazione e riqualificazione professionale, mirate al reinserimento nel mercato
del lavoro;
acquisto e riparazione di mezzi di trasporto indispensabili per l'organizzazione
della vita quotidiana;
spese legali relative a separazione o divorzio;
spese sanitarie e scolastiche;
altra situazione che a giudizio dell'Ente possa essere determinante per il
raggiungimento o mantenimento dell'autonomia della famiglia o persona
richiedente;
CHI PUO' RICHIEDERE
Il prestito è indirizzato prioritariamente a persone, singole o in coppia, che abbiano, o
stiano per avere, figli e che si trovino in difficoltà economiche. I Comuni possono
valutare l'estendibilità dell'intervento a cittadini con altre caratteristiche (ad es. coppie
di immigrati senza figli, giovani in tutela presso i Servizi Sociali).
Per accedere al prestito è necessario essere residenti nel Comune che attiva
l'intervento e rientranti nei parametri di reddito per la concessione degli Assegni
Familiari.
COMUNI
COMUNE
SPECIFICHE
PIACENZA
Formulato in rate mensili per un massimo di 3
anni. L'importo può variare da 500 a 2.600 €,
mentre per casi particolari o per famiglie
numerose fino a 5.200 €.
Concesso solo a chi svolge attività lavorativa e
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
previa valutazione della Commissione.
Domande inoltrabili tutto l'anno.
Per informazioni Centro per le Famiglie Sportello InformaFamiglie&Bambini.
COSA FARE
Presentare domanda su apposito modulo alle assistenti sociali competenti per il
proprio Comune o uffici delegati.
PER SAPERNE DI PIU'
Per informazioni riferirsi all'ufficio competente del Comune di residenza o, in caso di
delega, all'USL.
Per il Comune di Piacenza:
CENTRO PER LE FAMIGLIE - SPORTELLO INFORMA FAMIGLIE&BAMBINI
venerdì 9.00-11.00
L'assistente sociale riceve solo su appuntamento telefonando al numero 0523.492379.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Nazionale 8 Novembre 2000, n. 328 "Legge quadro per la realizzazione del
sistema integrato di interventi e servizi sociali".
Legge Regionale 12 Marzo 2003, n. 2 "Norme per la promozione della cittadinanza
sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali e
successive modifiche".
Legge Regionale 14 Agosto 1989, n. 27 "Norme per la realizzazione di politiche di
sostegno alle scelte di procreazione ed agli impegni di cura verso i figli".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
5.12 ALTRI CONTRIBUTI ECONOMICI
A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI
Diversi sono i contributi economici erogati da Enti differenti, i quali possono essere
previsti da Leggi dello Stato, quindi avere valenza su tutto il territorio nazionale,
oppure essere adottati da Enti locali, con valenza solo sul territorio di loro
competenza.
Si ricorda che diversi sono i contributi del Servizio Sociale, a cui le famiglie con minori
che si trovino in grave difficoltà possono richiedere un contributo economico . Questi
interventi sono mirati alla soluzione di un bisogno preciso oppure articolati in sussidi
mensili e per qualsiasi informazione al riguardo è necessario contattare l' Assistente
Sociale e l'ufficio di competenza del proprio Comune di residenza.
FONDO CREDITO PER NUOVI NATI
DESCRIZIONE
Presso il Dipartimento per le politiche della famiglia è stato istituito un fondo, il cui
obiettivo è quello di favorire l'accesso al credito alle famiglie con un nuovo nato o
adottato, attraverso il rilascio di garanzie alle banche e agli intermediari finanziari che
hanno aderito all'iniziativa.
Quest'ultimi si sono impegnati ad applicare su i finanziamenti garantiti dal Fondo un
tasso annuo effettivo globale (TAEG) fisso non superiore al 50% del tasso effettivo
globale medio su i prestiti personali, in vigore al momento in cui il prestito è concesso.
Resta comunque facoltà degli istituti di credito l'erogazione del prestito in quanto le
famiglie non sono esonerate dall'obbligo di restituzione delle scadenze pattuite, ma
godono solo della garanzia del Fondo.
CHI PUO' RICHIEDERE
Possono accedere al finanziamento gli esercenti la potestà genitoriale su bambini nati
e adottati negli anni 2009, 2010, 2011.
COSA FARE
Le famiglie interessate devono rivolgersi agli istituti bancari aderenti all'iniziativa
(elenco completo sul sito www.fondonuovinati.it o www.abi.it ).
La domanda può essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla nascita
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
o all'adozione, compilando direttamente presso le banche l'apposito modulo nel quale
si autocertifica il possesso dei requisiti richiesti.
Accertata l'ammissione alla garanzia del Fondo la Banca/Intermediario finanziario
delibera in autonomia sull'erogazione del finanziamento. Il debito è estinguibile in
un'unica soluzione o con rate da concordarsi.
PER SAPERNE DI PIU'
Consultare il sito www.fondonuovinati.it
Contact Center al numero di gratuito 803.164
Servizio di posta elettronica INPSRisponde
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legge 29 Novembre 2008, n. 185, art. 4, comma 1 e 1bis.
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 settembre 2009
"Disciplina relativa all'attuazione e alla gestione del Fondo di garanzia".
Protocollo d'intesa del 5 novembre 2009 tra il Sottosegretario di Stato alle
politiche della famiglia e l'ABI.
BOLLETTA DELL'ACQUA TARIFFA
AGEVOLATA PER FAMIGLIE NUMEROSE
DESCRIZIONE
Sono state definite tariffe dell'acqua più leggere per i nuclei familiari composti da 6 o
più persone. I criteri, che sono validi per tutta la provincia, sono stati introdotti sulla
base di una specifica richiesta da parte dell'Associazione Famiglie Numerose.
Nel caso di singole utenze la tariffa prevede una revisione degli scaglioni di consumo
legati al pagamento:
da 6 a 9 componenti:
0-200 metri cubi - agevolata;
200-364 metri cubi - base;
364-510 metri cubi - prima eccedenza;
oltre 510 metri cubi - seconda eccedenza;
oltre 9 componenti:
0-300 metri cubi- agevolata;
300-546 metri cubi- base;
546-765 metri cubi - prima eccedenza;
oltre 765 metri cubi - seconda eccedenza.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
Nel caso di utenze condominiali, non essendo possibile stabilire con precisione i
consumi, lo sconto è definito in funzione del numero dei componenti, calcolato in base
ai consumi medi e fissato in base all'anno.
CHI PUO' RICHIEDERE
Famiglie numerose composte da 6 o più persone.
COSA FARE
La richiesta va redatta su apposito modulo, scaricabile sul sito www.atopiacenza.it* o
richiesto presso i Centri Zona di Iren e il Centro per le Famiglie, e presentata
direttamente all'Iren via posta, fax o a mano.
In caso di utenze condominiali la richiesta deve essere sottoscritta dall'intestatario
dell'utenza condominiale (amministratore).
PER SAPERNE DI PIU'
IREN - Strada Borgoforte, 22
29122 Piacenza
tel. 0523.5491 fax 0523.549986
[email protected]
www.irenemilia.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera assemblea Ato del 28 novembre 2008.
* Le ATO sono state soppresse, esiste ora un unico ente regionale che comprende tutti i Comuni
dell'Emilia Romagna.
A livello locale ci sono i Consigli Locali, a cui partecipano tutti e 48 i sindaci del territorio provinciale, che
hanno compiti propositivi e approvano l'articolazione tariffaria per il servizio idrico. Non sono state ancora
approvate le tariffe 2012, ma quanto decretato per l'anno 2011 rimane tuttora valido.
FAMILY CARD
DESCRIZIONE
Il progetto Family Card, a cui aderiscono diversi comuni emiliano romagnoli, prevede
accordi con le realtà economiche pubbliche e private locali per consentire sconti e
agevolazioni dirette alle famiglie numerose.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
I progetti sono gestiti dai singoli Comuni aderenti, conseguentemente si diversificano
da territorio a territorio.
COMUNE
PIACENZA
SPECIFICHE
Il progetto si propone di offrire un sostegno economico alle
famiglie numerose. La tessera emessa consente di usufruire
di:
tariffa agevolata per servizio mensa;
particolare condizioni per il trasporto pubblico locale;
partecipare al bando pubblico per erogazione
"Voucher di Sollievo" (contributo finalizzato a ridurre
i costi legati alle utenze domestiche). Tale possibilità
è offerta sola a quei nuclei con valore ISEE non
superiore a 25.000,00 €;
CHI PUO' RICHIEDERE
Progetto riservato alle famiglie numerose, cioè con 4 o più figli conviventi
(comprendendo sia figli naturali che adottati o in affido), residenti nel Comune
aderente all'iniziativa.
COSA FARE
Le famiglie interessate dovranno far pervenire domanda con relativi allegati* in un
determinato periodo dell'anno specificato dal Comune anno per anno e nelle seguenti
modalità:
per posta, con lettera raccomandata, al Comune di Piacenza- Direzione
Operativa Servizi alla persona e al cittadino- Servizi Assistenza Minori- via
Taverna, 39 - 29121 PC ;
consegna da parte del richiedente presso l'Ufficio Protocollo Generale del
Comune di PC - Piazza Cavalli, 10.
*Sono richiesti: Dichiarazione ISEE; Stato di famiglia; fotocopia Family card valida
inviata; altre eventuali certificazioni richieste (ad es. decreto di affido di minore).
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi a:
SPORTELLO INFORMA FAMIGLIE&BAMBINI
Galleria del Sole, 40 - Centro Civico Farnesiana
lunedì, giovedì, venerdì e sabato
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 16.30
tel. 0523.492380 - 492379
[email protected]
RIFERIMENTI NORMATIVI
Delibera Giunta Comunale 3 Aprile 2007, n. 101.
Determina dirigenziale 25 Agosto 2008, n. 1357.
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
Accordo di programma per il Piano di zona per la salute e il benessere sociale
2009-2011.
CARTA ACQUISTI
DESCRIZIONE
La Carta Acquisti dà diritto ad un sostegno mensile pari a 40.00 € mensili, utilizzabili
per la spesa alimentare e le spese domestiche di luce e gas. E' utilizzabile in tutti i
negozi abilitati e consente sconti nei negozi convenzionati che sostengono il
programma.
CHI PUO' RICHIEDERE
Concessa ai bambini di età inferiore a 3 anni (il cui titolare della carta è il genitore) in
possesso di:
reddito fino 6.000,00 €;
una sola casa di abitazione;
una sola utenza elettrica e del gas ad uso domestico;
meno di 15.000,00€ di risparmi in banca.
COSA FARE
Le famiglie interessate possono richiedere la Carta presso gli Uffici Postali presentando
il modulo allegato alla lettera e la relativa documentazione presente in tutti gli uffici
postali, scaricabile dal sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze
www.mef.gov.it/carta_acquisti e di Poste Italiane www.poste.it.
PER SAPERNE DI PIU'
Per ulteriori informazioni rivolgersi agli UFFICI POSTALI e INPS, al Numero Verde
800.666.888 e consultare il sito www.mef.gov.it/carta_acquisti , dove è possibile
scaricare anche la lista completa dei negozianti aderenti all'iniziativa.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legge 25 Giugno 2008, n.112 "Disposizioni urgenti per lo sviluppo
economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica
e la perequazione Tributaria".
CAP.5INTERVENTI ECONOMICI
BONUS VACANZE
DESCRIZIONE
Sono dei contributi statali per le famiglie con basso reddito tesi a permettere anche ai
meno abbienti di poter godere di un periodo di vacanza favorendo così al contempo il
turismo italiano.
Tali buoni sono spendibili sul territorio italiano, al di fuori del proprio Comune di
residenza e nelle apposite strutture convenzionate.
Il bonus è erogabile una sola volta all'anno per famiglia richiedente ed è disponibile
fino ad esaurimento fondi.
L'agevolazione statale avviene attraverso l'applicazione di un contributo in percentuale
(dal 20% al 45% secondo le fasce di reddito) sull'importo dei buoni richiesti fino ad un
massimo legato al numero dei componenti della famiglia.
CHI PUO' RICHIEDERE
Concesso ai nuclei familiari in base alla fascia di reddito ISEE.
COSA FARE
La richiesta avviene esclusivamente attraverso una procedura telematica possibile al
sito www.buonivacanze.it, attraverso cui si ottengono i moduli necessari per
completare la domanda con il versamento della propria quota in banca.
PER SAPERNE DI PIU'
Per ulteriori informazioni www.buonivacanze.it
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 29 Marzo 2011, n.135 "Riforma della legislazione nazionale del turismo" e
successive modifiche.
CAP.5 INTERVENTI ECONOMICI
Focus:
CERTIFICAZIONE ISE/ISEE
DESCRIZIONE
Le certificazioni ISE e ISEE occorrono per richiedere prestazioni sociali agevolate,
servizi sociali e/o assistenziali e di pubblica utilità legati al reddito familiare.
ISEE Indicatore della Situazione Economica Equivalente
riconduce la situazione economica familiare ad un valore per i singoli
componenti, in maniera che si possano confrontare nuclei familiari diversi per
numerosità ed altre caratteristiche;
ISE Indicatore della Situazione Economica
riguarda la situazione economica familiare nel suo complesso;
I parametri su cui si basa il calcolo sono:
composizione del nucleo familiare (famiglia anagrafica)
a cui va aggiunto codice fiscale e dati anagrafici; eventuali invalidità se
superiorie al 66% e/o handicap;
reddito del lavoro
reddito complessivo IRPEF di tutti i componenti, quale risulta dall'ultima
dichiarazione dei redditi presentata o certificazione rilasciata dai datori di
lavoro o enti pensionistici;
patrimonio mobiliare e immobiliare di ogni componente del nucleo
alla data del 31 dicembre dell'anno precedente; data e numero di
registrazione di eventuale contratto di locazione e importo canone relativo
all'anno in corso;
COSA FARE
Per ottenere il calcolo è necessario rendere una Dichiarazione Sostitutiva Unica.
Tale dichiarazione si presenta all'Ente che fornisce la prestazione sociale agevolata
o in alternativa al Comune, alla sede INPS competente o ad un Centro di Assistenza
Fiscale, i quali provvederanno, combinando i parametri qui sopra elencati, al calcolo
dei due indicatori utilizzabili per le prestazioni agevolate richieste. L'attestazione
rilasciata al cittadino richiedente è valida per un anno ed è del tutto gratuita.
Ovviamente ogni utente si assume la responsabilità di quanto affermato, anche da
un punto di vista penale. Sarà poi compito dell'Amministrazione controllare
successivamente il contenuto.
CAP. 6
AGEVOLAZIONI
TARIFFARIE
CAP.6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
6.1 TRASPORTO PRIVATO
DESCRIZIONE
La compagnia SETA spa gestisce il trasporto pubblico urbano, sub-urbano e la rete di
trasporto extra-urbano che collega Piacenza alle valli piacentine (Val Tidone, Val
Trebbia, Val Nure, Val d'Arda e Val d'Ongina.
TARIFFE
STUDENTI
BIGLIETTI ZONA URBANA PER STUDENTI
Mensile personale, annuale personale(10 mesi), annuale personale
12 mesi.
BIGLIETTI ZONE EXTRAURBANE PER STUDENTI
Mensile personale (con opzione integrato urbano o ferrovia), annuale
personale 12 mesi (con opzione integrato urbano o ferrovia, speciale
famiglie).
BIGLIETTI ZONA URBANA INTEGRATI PER STUDENTI
INTEGRATO CON FERROVIA
Mensile personale, annuale personale 12 mesi.
INTEGRATO CON EXTRAURBANO
Mensile urbano, annuale personale 12 mesi.
FAMIGLIE
ABBONAMENTI URBANI – SPECIALE FAMIGLIE
Abbonamento personale 10 mesi ridotto dal 2° figlio: 10% 2°figlio;
20% 3°figlio; 50% 4°figlio; dal 5°figlio in poi gratuito anche per i
genitori.
La convenzione comprende anche i figli affidatari non presenti sullo
Stato di famiglia.
FAMIGLIE NUMEROSE EXTRAURBANO
Abbonamento 12 mesi personale ridotto dal 2°figlio.
EXTRAURBANO INTEGRATO SPECIALE FAMIGLIE
INTEGRATO URBANO O FERROVIA LAVORATORI
INTEGRATO URBANO O FERROVIA STUDENTI
PER SAPERNE DI PIU'
SETA SPA
Presidenza, Direzione, Uffici amministrativi
P.le Marconi 34/Q
29121 PC
tel. 0523.390611
CAP.6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
fax. 0523.390650
[email protected]
Ufficio Relazioni con il Pubblico - Gestione Reclami
P.le Marconi 34/Q
29121 PC
Tel. 0523.390623
Biglietteria:
Periodo invernale (Settembre - Giugno)
dal Lunedì al Sabato 6.25 - 19.10;
Nel periodo estivo (Luglio - Agosto)
sabato 6.25 – 13.40;
Tel. 0523.327503
fax. 0523.327505
Numero verde 800.211173
[email protected]
E' possibile scaricare la guida invernale 2011/2012 completa dal sito:
www.tempiagenzia.eu
CAP.6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
6.2 ORARIO PROLUNGATO
SCUOLE DELL'INFANZIA
DESCRIZIONE
Diverse sono le scuole dell'infanzia che decidono di offrire un ulteriore servizio ai
genitori lavoratori, nel tentativo di conciliare i tempi del lavoro con quelli familiari.
Il servizio di doposcuola può essere in capo al Comune, ad una
cooperativa/associazione o a volontari che si prestano per accogliere i bimbi dopo
l'orario delle scuole d'infanzia nelle stesse aule scolastiche. Gli orari e le rette del
servizio si diversificano da Comune a Comune.
DOVE
COMUNE
STRUTTURA
CARATTERISTICHE
AGAZZANO
I PULCINI BALLERINI
Via Vignola, 8
GRAGNANO
TREBBIENSE
LA CASA DELLE RANE
Via Centro sportivo, 13
tel. 0523788766
[email protected]
Soc.Aquelaria
Gestito da personale
qualificato.
Servizio attivo dalle 16.00
alle 18.00 .
Presente anche servizio
orario anticipato alle 7.30
Per bimbi iscritti ai Servizi
Nido e Scuola d’Infanzia.
SCUOLA STATALE
via Circonvallazione
tel. 0523.856217
Servizio di apertura
anticipata 7.45 per bambini
con genitori entrambi
lavoratori.
LA CASA DEI CASTORI
Via Anguissola, 15
tel.0523772896
[email protected]
Soc.Aquelaria
Gestito da personale
qualificato.
Servizio attivo dalle 16.00
alle 18.00 .
Presente anche servizio
orario anticipato alle 7.30.
Per bimbi iscritti ai Servizi
GROPPARELLO
CALENDASCO
Servizio attivo dalle 16.00
alle 18.00.
Prevista retta mensile.
SCUOLA MATERNA
Possibili riduzioni in base
via Marconi, 14
alla condizione ecoUfficio Servizi sociali
patrimoniale attestata da
tel. 0523.971711
assistente sociale.
[email protected] Presente anche servizio
orario anticipato alle 7.30.
Gratuito.
CAP.6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
Nido e Scuola d’Infanzia.
PIACENZA
ROTTOFRENO
"GIULIO ALBERONI"
via Alberoni, 49
tel. 0523.305336
Coop. Oltre
Servizio attivo dalle 16.00
alle 16.30 .
"MARCO POLO"
via Rigolli, 23
tel. 0523.593777
Coop. Inacqua
Servizio attivo dalle 16.00
alle 18.00 .
Presente anche servizio
orario anticipato, dalle 7.30
alle 8.15, gratuito.
LA COCCINELLA
Via XXV Aprile,
Loc.San Nicolò
tel. 0523.769198
Comune e CoopSelios
Coordinatrice
Elisa Ferri
tel. 0523.575525
tel. 331.827889
Servizio attivo dalle 16,00
alle 18,00.
Possibile anche apertura
anticipata alle 7,30.
Servizio integrativo per
genitori entrambi occupati
attivabile con un minimo di
iscrizioni.
*Qui sopra riportiamo i dati pervenuti ai nostri uffici ma consigliamo di verificare presso la
scuola dell'infanzia d'interesse la presenza e le modalità del servizio.
PER SAPERNE DI PIU'
Rivolgersi alla scuola dell'infanzia d'interesse o al Comune di residenza.
CAP. 6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
6.3 INGRESSO TEATRI
DESCRIZIONE
Presso i teatri della Provincia sono presenti diverse iniziative e rassegne pensate per la
famiglia e i bambini.
Di seguito si riportano le agevolazioni tariffarie riscontrate sul territorio e dedicate alla
famiglia e ai giovani spettatori.
Per avere informazioni riguardanti i teatri della provincia e le tematiche trattate
rimandiamo al Cap. 7 - Cultura e Turismo, pag. -.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
TEATRO
TEATRO MUNICIPALE
via Verdi, 41
Biglietteria tel. 0523.492251
[email protected]
TEATRO GIOCO VITA
Teatro Stabile di
Innovazione
Biglietteria: via San Siro, 9
tel.0523.315578
[email protected]
www.taetrogiocovita.it
TARIFFE
Riduzioni over 6o e under 28;
Agevolazioni per i soci di:
Associazione Amici della Lirica di
Piacenza, Circolo Lirico Gianni
Poggi, Associazione Tampa Lirica
di Piacenza, Società dei
Concerti;
Presente un biglietto Speciale
Giovani, valido per gli studenti
del "Nicolini", dell'Università
Cattolica e del Politecnico;
I ragazzi fino a 14 anni
accompagnati da un adulto
potranno accedere ai concerti
con un biglietto omaggio.
Stagione prosa "Tre per Te":
Riduzioni su abbonamenti e
biglietti minori di 25 anni e over
60;
Particolari riduzioni per studenti
scuole superiori e università;
Riduzioni per possessori family
card del comune di Piacenza.
Stagione Teatro per le famiglie
"A teatro con mamma e papà":
Riduzioni per nonni e bambini;
Riduzioni residenti nel comune di
piacenza con due o più figli: il
primo filgio paga ridotto e gli
altri figli gratuito.(il comune si fa
carico del costo)
CAP. 6AGEVOLAZIONI TARIFFARIE
Stagione Teatro scuola "Salt'in
Banco":
Riduzioni a seconda delle fasce
d'età, decrescenti per i vari
ordini di scuole;
Per famiglie con due o più figli
residenti a piacenza paga il
biglietto il bambino della famiglia
che per primo nell'anno
scolastico assiste allo spettacolo,
mentre i fratelli entreranno
gratuitamente, previa
segnalazione dell'insegnante.
(il comune si fa carico del costo)
FIORENZUOLA
D'ARDA
CASTEL SAN
GIOVANNI
TEATRO VERDI
via Liberazione
tel. 0523.1900030
[email protected]
a.pc.it
www.comune.fiorenzuola.pc.it/c
itta/teatroverdi.html
Riduzione under 25 e over 60;
"Porta un ragazzo a teatro"abbonamento ridotto per adulto
e ragazzo under 25 che
acquistano insieme;
"A teatro in famiglia"- due
familiari residenti nel Comune
che acquistano insieme
l'abbonamento potranno
ottenerlo ridotto;
"Speciale Studenti" abbonamento ridotto per gli
under 25 e biglietti singoli al
prezzo unico di 10.00 €.
TEATRO VERDI
Piazza Cardinal Casaroli
tel.0523.889613
Referente Mariangela Chiesa
[email protected]
Biglietteria:
martedì, giovedì, sabato e
domenica
10.30-12.30
La tipologia di riduzione per
categoria è decisa annualmente.
PER SAPERNE DI PIU'
Per maggiori informazioni rimandiamo al Cap. 7 Cultura e Turismo - "Teatri", pag. - .
CAP. 7
CULTURA
E
TURISMO
CAP.7 CULTURA E TURISMO
7.1 TEATRI
DESCRIZIONE
Presso i teatri della Provincia sono presenti diverse iniziative e rassegne pensate per la
famiglia e i bambini.
Alcuni progetti comprendono non solo racconti e messe in scena, ma anche laboratori
creativi pensati per i più piccoli.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
TEATRO
INFORMAZIONI
TEATRO MUNICIPALE
via Verdi, 41
Biglietteria tel. 0523.492251
[email protected]
1000 posti.
Biglietteria:
mart.-giov-sab: 10.30 -13.00
merc.-ven. : 10.30 - 15.00.
TEATRO COMUNALE
FILODRAMMATICI
via Santa Franca, 33
tel. 0523.315578
Biglietteria presso Teatro
GiocoVita.
300 posti.
TEATRO GIOCO VITA
Teatro Stabile di Innovazione
Biglietteria: via San Siro, 9
tel.0523.315578
fax.0523.338428
[email protected]
www.taetrogiocovita.it
Teatro per ragazzi, a cui ha
fortemente contribuito grazie
alla peculiarità di animazione.
Gestione laboratori/atelier per
ragazzi: L'Officina delle Ombre
e San Bartolomeo.
TEATRO SAN MATTEO
vicolo S.Matteo, 8
biglietteria tel. 0523.339251
Programmazione:
- serale di teatro d'autore,
comico e di ricerca;
- diurna per ragazzi, con
spettacoli pomeridiani per le
famiglie e la mattina per le
scuole;
200 posti.
MANICOMICS TEATRO
via Scalabrini, 19
tel. 3474731336
www.manicomics.com
[email protected]
- rassegna teatrale per
ragazzi;
- laboratori;
- festival;
- corsi di formazione teatrale;
TEATRO TRIESTE34
via Trieste, 34
www.acpkd.it
- spettacoli per bambini;
- laboratori;
- festival;
CAP.7 CULTURA E TURISMO
[email protected]
FIORENZUOLA
D'ARDA
TEATRO VERDI
via Liberazione
tel. 0523.985253
[email protected]
CASTEL SAN
GIOVANNI
TEATRO VERDI
Piazza Cardinal Casaroli
tel.0523.889613
Referente Mariangela Chiesa
[email protected]
Biglietteria:
presso ex macello
Largo Gabrielli, 2
da mart. a sab.
10.00-12.30
tel. 0523.1900030
Biglietteria:
martedì, giovedì, sabato e
domenica
10.30-12.30
EVENTI
"A teatro con mamma e papà"
Rassegna di teatro per le famiglie
XVI edizione
Novembre - Marzo 2011/2012
- rassegna teatrale
- laboratori teatrali
Per informazioni: www.taetrogiocovita.it
"Giardini segreti"
Rassegna di teatro di figura
Rassegna estiva presso viale Pubblico Passeggio/Facsal.
Ingresso gratuito.
Per informazioni: www.taetrogiocovita.it
"Salt in banco"
32 Rassegna di banco scuola
Rappresentazioni per tutte le età e gli ordini di scuole.
Nel cartellone spettacoli, progetti di formazione e
informazione.
Per informazioni: www.taetrogiocovita.it
"Briciole"
Giochi di cucina in teatro
Laboratori tra ricette e palcoscenico per bambini tra 5 e
10 anni.
Presso Teatro Comunale Filodrammatici.
Iscrizioni a "Fatina in Cucina" (via S.Siro, 12 cell.
338.2028112 [email protected]).
"Teatro a vapore"
Rassegna di spettacoli per ragazzi
itinerante.
Da febbraio a maggio, presso teatri, auditorium e
scuole.
Per informazioni www.teatroavapore.it .
"Lultima Provincia"
Teatro festival dal 1991
Date organizzate nel Comune di Piacenza e provincia in
collaborazione con le istituzioni pubbliche.
Da agosto a settembre.
Prevede spettacoli dedicati alle famiglie e ai giovani.
Per informazioni Manicomics.
"Teatro natura"
VIII Festival internazionale
Date organizzate nel Comune di Piacenza, Vezzolacca e
Vigoleno in collaborazione con le istituzioni pubbliche.
Da agosto a settembre.
Ingresso gratuito.
Per informazioni Teatro Trieste34.
"Il teatro portatile di Ciccio e
Miccia"
Associazione teatro Portatile
Organizzazione eventi teatrali per bambini presso
teatri, bliblioteche, Centri Commerciali, scuole e privati
per feste.
via S.Bernardo, 10
PC 29121
tel. 335.6441281 Luca (Miccia)
CAP.7 CULTURA E TURISMO
tel. 346.5016282 Massimo (Ciccio)
www.burattinando.it
[email protected]
"La Compagnia del Sacchetto"
Spettacoli, animazioni, truccabimbi, clown e sculture di
palloncini.
www.nelsacchetto.tk
[email protected]
tel. 380.3061872
PER SAPERNE DI PIU'
Per maggiori informazioni visitare i seguenti siti:
www.teatricomunali.piacenza.it
www.taetrogiocovita.it
www.manicomics.com
www.acpkd.it
www.comune.castelsangiovanni.pc.it
CAP.7CULTURA E TURISMO
7.2 MUSEI
Riportiamo l'elenco di tutte le realtà museali presenti sul territorio provinciale
piacentino.
Segnaliamo la presenza in molti musei di laboratori e didattica museale, ideata
principalmente per i ragazzi delle scuole elementari e medie.
COMUNE DI PIACENZA
MUSEO
ORARI e COSTI
INFORMAZIONI
COLLEGIO E GALLERIA
ALBERONI
via Emilia Parmense, 67
tel. 0523.577011
www.collegioalberoni.it
[email protected]
[email protected]
Orario
tutte le domeniche da ottobre a
giugno
15.30-18.00
Biglietto
Intero 6,00 €
Ridotto 4,50 €
Ridotto scuole 3,50 €
Ogni domenica visita
guidata alle ore
16.00.
Possibilità, previo
contatto, di visita
oltre gli orari citati.
GALLERIA D'ARTE MODERNA
RICCI ODDI
via S.Siro, 13
tel.0523.320742
www.riccioddi.it
[email protected]
[email protected]
Orario
Da martedì a giovedì:
9.30-12.30
Da venerdì a domenica:
9.30-12.30
15.00-18.00
Biglietto
intero 5,00 €
ridotto 3,50 €
scuole 2,50 €
Per visite guidate di
gruppo o individuali
contattare
telefonicamente.
MUSEI CIVICI DI PALAZZO
FARNESE
Piazza Cittadella, 29
tel. 0523.492661-492662
Biglietteria 0523.492658
[email protected]
Orario
Da martedì a giovedì:
9.00-13.00
Da venerdì a domenica:
9.00-13.00
15.00-18.00
Lunedì chiuso.
Biglietto (ogni sezione)
Intero 6,00 €
Ridotto 4,50 €
Scuole 3,00 €
Visite guidate
gratuite (1 ora e 30)
ad orari prestabiliti.
MUSEO AMBIENTALE-PALAZZO
COSTA
via Roma, 80
tel. 338.7451756- Marco Horak
[email protected]
Visita gratuita.
Aperto tutto l'anno a
gruppi di visitatori su
appuntamento.
CAP.7CULTURA E TURISMO
MUSEO CAPITOLARE DI S.
ANTONINO
via Chiostri di S.Antonino, 6
tel. 0523.320653
www.basilicasantantonino.it
[email protected]
Biglietto
offerta libera.
Visite guidata su
prenotazione.
MUSEO CIVICO DI STORIA
NATURALE
via Scalabrini, 107
tel. 0523.334980
Didattica 0523.337745
www.musei.piacenza.it/msn
[email protected]
Orario
Mart-merc-ven:
9.30-12.30
Giov-sab-dom:
9.30-12.30
15.00-18.00
Lunedì chiuso.
MUSEO GAZZOLA
via Gazzola, 9
tel 0523.322754
www.istitutogazzola.it
Aperto al pubblico su
prenotazione.
MUSEO ORNITOLOGICO
Loc. Le Mose
via Caorsana, 94
tel. 0523.591522
ww.museofoi.it
[email protected]
Orario
9.00-12.00
15.00-17.00
Lunedì chiuso.
Biglietto
Intero 4,00 €
Ridotto 3,00 €
Ragazzi (max 15 anni) 2,00 €
MUSEO SCALABRINI
via Francesco Torta, 14
tel.0523.348611
fax 0523.348631
Visite previo appuntamento.
IN PROVINCIA
COMUNE
ALSENO
BOBBIO
MUSEO
ORARI e COSTI
MUSEO DELL'ABBAZIA
DI CHIARAVALLE
DELLA COLOMBA
Abbazia cistercense
Chiaravalle della Colomba
tel. 0523.940132
cistercensi.info/chiaravalle
della colomba
MUSEO DELL'ABBAZIA
DI SAN COLOMBANO
Piazza S. Fara, 5
tel. 340.5492188
340.5578162
Ente di riferimento
Cooltour Soc. Coop.
INFO
Visite libere
durante
l'apertura
dell'Abbazia.
Orario
Nov-Marzo: sabato
15.00-17.00 e domenica
10.30-12.30 / 15.0017.00;
Apr-Giugno/Sett-Ott:
sabato 16.30-18.30 e
domenica 10.3012.30/16.30-18.30;
Lug-Agosto: da merc a
Possibili
aperture
straordinarie
per gruppi.
CAP.7CULTURA E TURISMO
sab 16.30-18.30 e
domenica 10.3012.30/16.30-18.30;
Biglietto
intero 3,00 €
ridotto 2,00 € (bimbi 714 anni, over65, soci TCI
e gruppi)
MUSEO DELLA CITTA'
Chiostro dell'Abbazia di S.
Colombano
tel. 340.5492188
340.5578162
Ente di riferimento
Cooltour Soc. Coop.
Orario
Nov-Marzo: sabato
15.00-17.00 e domenica
10.30-12.30 / 15.0017.00;
Apr-Giugno/Sett-Ott:
sabato 16.30-18.30 e
domenica 10.3012.30/16.30-18.30;
Lug-Agosto: da merc a
sab 16.30-18.30 e
domenica 10.3012.30/16.30-18.30;
Biglietto
intero 1,50 €
ridotto 1,00 € (bimbi 714 anni, over65, soci TCI
e gruppi)
Possibili
aperture
straordinarie
per gruppi.
MUSEO ETNOGRAFICO
DELLA VAL TREBBIA
Loc. Callegari di Cassolo
tel.0523.937705
www.museoetnograficoval
trebbia.it
Orario
da maggio a settembre:
9.00-18.00
Biglietto
offerta libera.
Visite
possibili
anche fuori
orario su
prenotazione
.
MUSEO DELLA
COLLEGIATA
via del Capitolo
tel. 0523.805151
Orario
9.30-12.30
14.30-17.30/18.30 da
aprile a settembre.
Chiuso il lunedì.
Biglietto
intero 3,50 €
ridotto 2,50 € (bimbi,
gruppi)
Non sono
previste
gratuità.
MUSEO GEOLOGICO
c/o ex ospedale Santo
Spirito
via Sforza Caolzio
tel.0523.803215
0523.805303
www.museogeologico.it
[email protected]
Orario
da marzo ad ottobre:
10.00-12.00
15.00-17-00
Chiuso lunedì.
Durata visita
1h30.
MUSEO DELLA ROCCA
P.zza Municipio
tel. 0523.803215
Biglietto
Intero 3,50 €
Ridotto 2,50 € (ragazzi
Possibilità di
visite
guidate.
[email protected]
CASTELL'ARQUATO
CAP.7CULTURA E TURISMO
6-12 anni, gruppi, over
65)
Gratuito bimbi sotto 6
anni.
CASTEL SAN
GIOVANNI
GAZZOLA
LUGAGNANO
MUSEO ILLICA
via Sforza Caolzio
tel.0523.803215
Orario
da novembre a febbraio:
-sab-dom e festivi
10.00-17.00
-feriali: 10.00-12.30;
da marzo a ottobre:
-da mart a dom
10.00-12.30
15.00-17.00;
Biglietto
intero 2,50 €
ridotto 2,00 € (gruppi,
over 65, ragazzi 6-12
anni)
gratis bimbi fino 6 anni.
MUSEO ETNOGRAFICO
DELLA VALTIDONE
via Mulini, 2
ingresso dal Parco di Villa
Braghieri
tel.0523.889613-14-15
Orario
lunedì 15.00-18.30;
da mart. a sab. :
9.00-12.30
14.30-18.30;
comune.castelsangiovanni.it
[email protected]
Biglietto
gratuito.
MUSEO DEL CASTELLO
DI RIVALTA
Borgo di Rivalta di Gazzola
tel.339.2987892
fax 0523.978300
www.castellodirivalta.it
[email protected]
m
Biglietto
adulti 7,50 €
gruppi (min.20) 6,50 €
scuole elem e medie
5,50 €
scuole medie e sup 6,50
€
bimbi 6-12 anni 5,50 €
Visite
guidate.
MUSEO DELLE CERE
c/o Castello di Rivalta
tel. 0523.755864
393.7128100
www.museodellecere.eu
[email protected]
o.it
Orario
sab-dom: 10.00-20.00
mart-giov:15.00-19.00
Biglietto
Intero 4,50 €
Ridotto 3,00 €
Gratis ragazzi < 12 anni
Sconti comitiva.
Aperture
straordinarie
su
prenotazione
AREA ARCHEOLOGICA E
ANTIQUARIUM
Frazione Velleia
tel.e fax 0523.807113
www.archeobo.arti.benicul
turali.it/velleia
[email protected]
eniculturali.it
[email protected]
Orario
Tutti i giorni dalle 9.00
ad un'ora prima del
tramonto.
Dal 1 dicembre al 15
marzo, tutti i giorni dalle
9.00 alle 15.00.
Biglietto
Ingresso gratuito.
MUSEO ETNOGRAFICO
Orario
Visite
guidate su
prenotazione
Visite
CAP.7CULTURA E TURISMO
MONTICELLI
D'ONGINA
MORFASSO
OTTONE
DEL PO
Castello Pallavicino
Piazza Casali, 10
tel.0523.827048
338.1801426
Referente Casarola Albino
www.museodelpo.it
[email protected]
[email protected]
Inverno:
dom. 14.30-17.00;
Estate:
dom. 15.00-18.30;
MUSEO DELLA
RESISTENZA
PIACENTINA
Loc. Sperongia
tel. 339.4578683
333.4931702
www.resistenzapiacenza.it
[email protected]
Orario
Aperto tutti i fine
settimana.
15.00-19.00
Biglietto
Ingresso libero.
MUSEO DI ARTE SACRA
P.zza del Municipio,1
tel. 0523.930122
Orario
Aperto mese di agosto
merc-sab-dom:
09.00-12.30
MUSEO ARCHEOLOGICO
DELLA VAL TIDONE
c/o Rocca Municipale
Piazza Mensi
tel. 0523.994111
fax 0523.998302
Orario
Aperto domenica.
1 ottobre-30 aprile:
10.00-12.00
1 maggio-30 settembre:
10.00-12.00
16.00-19.00
Biglietto
Servizio gratuito.
Previa
prenotazione è
possibile
visitare al di
fuori degli
orari
riportati.
MUSEO PARCO
REGIONALE STIRONE
Loc. Scipione Ponte, 1
tel.0524.581139
339.4188677
Orario
da mart a ven:
9.30-13.00
14.30-17.30
Da aprile a settembre
solo sab e dom 15.3018.00
Biglietto
intero 2,00 €
ridotto 1,00 € (ragazzi
< 14 anni e gruppi)
Possibili su
prenotazione
visite
straordinarie.
MIM- MUSEUM IN
EMOTION
Castello di S.Pietro
via Roma
tel.0523.839056
fax 0523.255421
www.locandareguerrierio.i
t
www.castellodisanpietro.it
[email protected]
Orario
Domenica e giorni
festivi.
Mattina:
unica visita ore 10.30
Pomeriggio: 15.00/
16.00/17.00/18.00
Biglietto
4,00 €
6,00 € con visita al
castello.
Durante la
settimana il
castello apre
per gruppi
min.20
persone
previa
prenotazione
.
MUSEO E PARCO
Orario
[email protected]
PIANELLO
www.archeomuseovaltidone.it
[email protected]
SALSOMAGGIORE
[email protected]
[email protected]
S.PIETRO IN CERRO
Chiuso gennaio, luglio,
agosto e dicembre.
guidate per
gruppi
(min.15
persone) su
prenotazione
tutto l'anno.
Contattare
per visite
guidate.
CAP.7CULTURA E TURISMO
TRAVO
VERNASCA
ARCHEOLOGICO
P.zza Trento
tel. 333.2222739
didattica 335.294304
www.archeotravo.it
[email protected]
Inverno:
aperto solo museo
sab-dom 15.00-18.00;
Primavera-autunno:
sab-dom 10.00-13.00
15.00-18.00;
Estate:
giov. 21.00-23.00
sab.-dom. 10.00-13.00
18.00-23.00;
Biglietto
(solo museo) :
adulti 5,00 €
bimbi 1,00 €
gratis bimbi fino 6 anni;
(museo+parco) :
adulti 7,00 €
6-13 anni 2,00 €
gratis bimbi fino 6 anni.
CENTRO VISITA DELLA
VIA FRANCIGENA
Presso Antica chiesa di S.
Colombano
tel.0523.891991
[email protected]
VIGOLZONE
VILLANOVA
SULL'ARDA
MUSEO DELLA VITE E
DEL VINO FERNANDO
PIZZAMIGLIO
Loc. La Tosa
tel. 0523.870727
ww.latosa.it
[email protected]
Biglietto
Ingresso gratuito.
Visite su
prenotazione
VILLA VERDI A
SANT'AGATA
via G. Verdi, 22
Sant'Agata
tel.0523.830000
www.villaverdi.org
[email protected]
Orario
-dicembre, gennaio e
febbraio:
9.30-11.45
14.30-17.00;
-marzo:
9.00-11.45
14.30-17.30;
- da aprile a ottobre:
9.00-11.45
14.30-18.30;
- novembre:
9.00-11.45
14.30-17.00;
Chiuso lunedì.
Biglietto
individuale 9,00 €
comitive 7,50 €
scuole 5,00 €
gratuito ragazzi < 11
anni, disabili, cittadini
Villanova e Busseto.
Possibile
prenotazione
con apertura
straordinaria.
Gradita la
prenotazione
per comitive
e scuole.
CAP.7CULTURA E TURISMO
PER SAPERNE DI PIU'
Per maggiori informazioni consultare il sito www.piacenzamusei.it
CAP-7 CULTURA E TURISMO
7.3 BIBLIOTECHE
DESCRIZIONE
Il servizio propone la diffusione della lettura come opportunità per una migliore
crescita evolutiva.
Vengono qui segnalate le realtà bibliotecarie i cui utenti sono bambini/ragazzi, a cui
vengono offerte una serie di attività strettamente correlate.
DOVE
COMUNE
PIACENZA
BIBLIOTECA
"L'ELEFANTE CHE LEGGE"
via Sbolli, 24
(Quartiere S.Giuseppe)
ATTIVITA'
E' un servizio del comune gestito da Aurora
Domus, a disposizione di famiglie, educatori,
insegnanti e tutti i cittadini.
Accesso è gratuito.
Orario:
martedì e giovedì dalle 16.00 alle 18.30.
Attività:
-consultazione e prestito più di 1000 libri
dedicati ai piccini;
-lettura di fiabe;
-settimane tematiche su problematiche
relative alla crescita.
"COMUNALE GIANA
ANGUISSOLA"
vicolo San Pietro, 5/B
29122 PC
tel. 0523/306247
fax 0523/492400
Dalla 2 settimana di settembre alla 2 di
giugno.
Orario:
martedì, giovedì, sabato dalle 9.00 alle 12.30
da martedì a sabato dalle 15.30 alle 18.30.
Il servizio è ad ccesso gratuito e si rivolge a
[email protected] bambini da 3 a 14 anni.
Attività:
- consultazione e prestito libri;
- letture animate;
- angolo gioco per bambini 3-6 anni.
ATTIVITA' CORRELATE
COMUNE
FIORENZUOLA
D'ARDA
RIFERIMENTI
"Animazione della
lettura"
Ente di riferimento Le
TIPOLOGIA
- Organizzazione nelle biblioteche di
momenti di lettura e scoperta del mondo
della lettura affidati ad un animatore.
CAP-7 CULTURA E TURISMO
Mele Verdi
Coordinatrice Alessandra
Danesi
tel. 0523.943488
- Organizzazione percorsi di promozione
della lettura nelle scuole dell'infanzia e nella
scuola primaria.
Possono richiedere biblioteche e istituti
scolastici.
Per ottenere l'elenco completo delle biblioteche comunali presenti nel territorio
piacentino www.provincia.pc.it (home>>cultura>>biblioteche).
Segnaliamo inoltre il Progetto Polo Bibliotecario Piacentino promosso, organizzato e
sostenuto dalla Provincia di Piacenza.
Decollato nel 2004 vi partecipano 21 biblioteche (su 31 presenti sul territorio) insieme
alla biblioteca dell'Archivio di Stato e la biblioteca del Conservatorio "G. Nicolini" di
Piacenza.
Il progetto ha consentito la creazione di un catalogo collettivo dei documenti posseduti
da tutte le biblioteche, accessibile da rete Internet. L'utente può, quindi, verificare la
presenza di un documento e, previa registrazione, prenotarlo e verificare la propria
situazione prestiti.
Ente gestore Biblioteca comunale Passerini Landi.
Catalogo del PoloBibliotecario Piacentino: http://opac.biblioteche.piacenza.it
PER SAPERNE DI PIU'
Sulla base della Legge Regionale n.18/2000, la Provincia esercita funzioni di
programmazione e valorizzazione degli istituti culturali del territorio. Per informazioni
rivolgersi a:
SETTORE SERVIZIO MARKETING, TURISMO, SPORT E CULTURA
via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
tel. 0523.795210
fax. 0523.795343
[email protected]
Referente Luisella Spezia
CAP.7 CULTURA E TURISMO
7.4 LIBRERIE PER RAGAZZI
DESCRIZIONE
Presso il Capoluogo e molte città della provincia sono presenti diverse librerie con
sezioni dedicate alla fascia 0-18 anni.
Alcune di queste realtà propongono laboratori tematici a sfondo educativo.
DOVE
DOVE
INFORMAZIONI
LIBRERIA MATILDA
Via Cantone dei Cavalli,9
29121 Piacenza.
tel. 0523.651740
[email protected]
www.libreriamatilda.it
Per bambini, ragazzi da 0 a 19 anni e le loro famiglie.
Lo spazio è costituito da un’ampia sala dove sono presenti
angoli di lettura, una saletta dedicata alle attività (letture,
laboratori, ecc) e un piccolo cortile con panchine. Accanto ai
libri è offerta un’attenta selezione di giochi in scatola.
Servizi offerti:
- ampia scelta libri;
- visite in libreria per i singoli o gruppi;
- letture di libri ad alta voce con merende;
- laboratori artistici;
Se si hanno esigenze circa un tema particolare si possono
studiare laboratori ad hoc:
- laboratori di cucina con la presenza dei
genitori/accompagnatori
- percorsi tematici;
Informazioni, curiosità e richieste specifiche possono essere
poste alla libraia che fornirà tutte le indicazioni necessarie.
GIOCOLIBRERIA
SEMOLA
Piazza Giangaleazzo Visconti.
Grazzano Visconti.
Tel. 0523.070770
[email protected]
www.libreriasemola.it
Orario: Martedì-Venerdì 9.00-12.30/14.30-19.00.
Sabato, Domenica e festivi dalle 9.00 alle 19.00.
Servizi:
- Ampia scelta di libri ragazzi e adulti;
- Lettura per bambini e ragazzi;
- Laboratori per bambini e ragazzi;
- Giochi da tavolo materiale per modellismo.
LIBRERIA
MONDADORI JUNIOR
C.so Vittorio Emanuele,111
29121 Piacenza.
Tel. 0523.327601
[email protected]
www.libreriemondadori.com
Ampia scelta libri 0-14 anni, libri in lingua e prodotti digitali.
*
Sono qui sopra segnalate le iniziative a noi pervenute dalla ricerca fatta tra cooperative/associazioni.
Ovviamente consigliamo di controllare le microrealtà di zona (quartiere, paese..) per accertarsi della
presenza di altri progetti affini, a noi non pervenuti, ma sicuramente presenti sul territorio.
CAP.7 CULTURA E TURISMO
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare le librerie segnalate.
CAP. 7CULTURA E TURISMO
7.5 CENTRI SPORTIVI E PISCINE
DOVE
COMUNE
BETTOLA
STRUTTURA
CARATTERISTICHE
Piscina comunale
Loc. Le Forche
In corso procedura per
affidamento gestione .
Piscina comunale scoperta.
Centro sportivo comunale
via Martiri della Resistenza
In corso procedura per
affidamento gestione.
Centro sportivo comprendente
campo giochi, campo da calcio,
calcetto e campi da tennis.
Piscina Comunale
Loc. Candia
BORGONOVO
Piscina Comunale
via Marzabotto
tel. 0523.861240
Centro Sportivo comunale
Orione Paolo Onorati
via Sarmato, 1
Fraz. Bruso, 65
Palazetto dello Sport
via Galilei
Campo da Gioco
via Marzabotto
Rugby maschile e femminile
Bocciodromo Simonetta
Arci Borgonovese
via Moretta, 9
CALENDASCO
Centro di Acquaticità
via Anguissola, 15
0523.772896
[email protected]
Palazzetto dello Sport
via Anguissola, 21
tel. 0523.771476
Piscine coperte riscaldate.
Proposte diversificate per bambini
e adulti: gravidanza in acqua,
nell’acqua con la mamma,
acquaticità, gioco-nuoto, corsi di
nuoto per ragazzi e adulti, corsi di
idrogym e idrosoft, sedute di
rilassamento e riabilitazione in
acqua; affitti per compleanni,
ingressi in piscina libera.
CAP. 7CULTURA E TURISMO
Polisportiva Libertas
Calendasco
Piscina comunale
via Anguissola
tel. 338.8121651
ALL COBO
CARPANETO P.NO
CASTELL'ARQUATO
COLI
FERRIERE
GOSSOLENGO
GRAGNANO
TREBBIENSE
Campo Giochi Arquatese
Via Campo sportivo
USD Arquatese
Piscina comunale
tel. 0523931187
Piscina
via Aldo Moro.
Tel. 0523.716253
Soc Coop. Acquarello
Polisportiva Gossolengo
Centro di Acquaticità
via Guerralunga,6
0523.788766
[email protected]
www.acquelaria.com
Piscine coperte riscaldate
Proposte diversificate per bambini
e adulti: gravidanza in acqua,
nell’acqua con la mamma,
acquaticità, gioco-nuoto, corsi di
nuoto per ragazzi e adulti, corsi di
idrogym e idrosoft, sedute di
rilassamento e riabilitazione in
acqua; affitti per compleanni,
ingressi in piscina libera.
Impianto Sportivo
Acquelaria Indoor
Casaliggio di Gragnano Tr.
strada Provinciale
Per informazioni e
prenotazioni
tel. 0523.070339
331.8566834
[email protected]
www.acquelaria.com
Aperto stagione invernale
(settembre-maggio).
Impianto sportivo con 2 campi
calcetto e volley regolamentari, 4
spogliatoi squadre, spogliatoio
arbitro, ambulatorio medico e di
pronto soccorso, area ristoro.
A disposizione per tornei,
campionati provinciali FICG, UISP,
CSI e FIPAV, allenamenti e partite
di privati.
Impianto sportivo e
piscina estiva comunale
via Campo Sportivo, 11.
Per informazioni e
prenotazioni
tel. 0523.856565
[email protected]
Aperto stagione estiva (maggiosettembre).
Gestito da Acquelaria con piscina
olimpionica e vasca baby, campi
sportivi regolamentari da beachvolley e da calcetto in erba
sintetica, area bar-ristoro,
reception, spazi attrezzati gioco
per bambini in acqua e non.
Possibilità di feste a tema, di
CAP. 7CULTURA E TURISMO
compleanno, di laurea etc. Tornei e
manifestazioni sportive per
bambini e adulti.
Campo Sportivo di
Casaliggio
Polisportiva Casaliggio
Chalet
MONTICELLI D'ONGINA via Meucci, 26.
Piscina comunale
Società Canottieri d'Ongina
NIBBIANO
PIANELLO
Referente: Gabriele Beretta
tel. 339.321383
tel. 0523.820333
[email protected]
www.canottieriongina.net
Centro Sportivo comunale
Via Edison,11
Monticelli calcio
tel. 0523.829288
Campo Sportivo comunale
"Michele Pietrasanta"
Fraz. Trevozzo
via Fornace, 20
Informazioni per l'utilizzo: Ufficio
comunale
tel. 0523.993713
presente anche un campo da
tennis.
Piscina Comunale
"La Poccia"
via Belloni, 3
tel. 0523.993713
Informazioni per l'utilizzo: Ufficio
comunale
tel. 0523.993713
Palestra comunale
via Negri, 15
Informazioni per l'utilizzo: Ufficio
comunale
tel. 0523.993713
Palestra comunale
Viale Castagnetti
Ente gestore esterno.
Centro Sportivo Comunale
Via Campo sportivo
Tel. 0523.992032
Gestore: Geosport
Tel. 0523.490490
Gestore campo da calcio:
ASD Val Tidone.
Campo da calcetto, piscina, campo
da tennis e campo da calcio.
Orario piscina aperta: da giugno a
settembre, dalle 10.00 alle 19.00.
Campo da calcio
"San Maurizio"
Via Puccini
Ente gestore: Parrocchia di
Pianello
PODENZANO
PONTE
DELL'OLIO
Centro Polisportivo
comunale
Via Faggi
tel. 0523.554068
0523.579145
Coop. Activa
Presente piscina scoperta.
Piscina comunale
loc. Rampini di Vigolzone
Centro sportivo
Per informazioni
Costituito da campo da calcetto, 4
campi da bocce scoperti, 2 campi
CAP. 7CULTURA E TURISMO
PONTENURE
LUDICA srl
polifunzionali
(tennis/pallavolo/pallacanestro)
Piscina comunale
via Garibaldi
tel. 0523.517129
Aperta solo giugno, luglio, agosto
perché scoperta.
Info e costi:
www.comune.pontenure.pc.it
Centro Sportivo Capoluogo Campi calcio: U.S. Pontenurese,
Piazzale Falcone
tel. 0523.517338
Piscina, Pista polivalente coperta,
Pista veloce di pattinaggio: CSI.
tel. 0523.517129
Centro tennistico
via Colombo
Campi Beach Volley, Campi Tennis
Scoperti e coperti: Ass. Tennis
Pontenurese,
tel. 347.8805829
Centro Sportivo
Valconasso
Fraz. Valconasso
Campo calcio, Pista polivalente:
Valco 15, tel.0523.519093
www.comune.pontenure.pc.it
Palestra comunale
via Galilei
tel. 0523.692040
www.comune.pontenure.pc.it
Palestra
via Silvelli
tel. 0523.379392
Pallavolo
www.comune.pontenure.pc.it
Campo da calcio e palestra www.comune.pontenure.pc.it
parrocchiale
p.zza Re Amato
tel. 0523.511342
Tennis Club Giovanni
Loschi
strada Valconasso
tel. 0523.519848
ROTTOFRENO
Campi da tennis coperti n.2
www.comune.pontenure.pc.it
Campo sportivo comunale
via Campo Sportivo
Rottofreno
via Riva Trebbia
San Nicolò
Centro Sportivo
via Tobagi
Rottofreno
Palestra Polivalente
via Garibaldi
San Nicolò
Campo Sportivo
Parrocchiale
via Castello
Santimento
Pista Polivalente
Piazza Togliatti
San Nicolò
Proprietà Parrocchia in uso al
Comune
CAP. 7CULTURA E TURISMO
SAN GIORGIO
PIACENTINO
Piscina Comunale
tel.0523.370718
Stadio “G. Barbieri”
via della repubblica, 9
Palazzetto dello Sport
via della Repubblica,9
tel. 0523.312712
A.S.D Pallavolo san Giorgio
www.pallavolosangiorgio.it
TRAVO
Apertura estiva.
Con annessi campo da Tennis e
Calcetto
Unione Sportiva Travese
tel. 0523.959388
Piscina Comunale
tel. 3396376332
VIGOLZONE
Piscina coperta
via Castignoli
tel. 0523.872007
Centro sportivo comunale
via Castignoli
ZIANO PIACENTINO
Costituito da palestra coperta,
campo tennis, calcetto coperto.
Centro sportivo comunale Costituito da campo di calcio e da
via Campo Sportivo
tennis.
tel. 347.9084738 Crosignoni
Pinuccio
Ente di riferimento U.S. Ziano
PER SAPERNE DI PIU'
Contattare gli enti gestori di riferimento.
CAP. 8
ASSOCIAZIONISMO
FAMILIARE
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
FORUM DELLE
ASSOCIAZIONI FAMILIARI
DI PIACENZA
Il Forum delle Associazioni familiari è un'associazione di promozione sociale che svolge
un'azione di coordinamento tra diverse realtà che realizzano attività di valorizzazione
e sostegno della famiglia in provincia di Piacenza.
Aderisce al "Forum delle Associazioni familiari" a livello nazionale e di esso condivide
le finalità istituzionali.
Il Forum è apartitico e non persegue fini di lucro. Esso, nel rispetto del principio di
sussidiarietà, si propone le seguenti finalità:
a) la promozione e la salvaguardia dei valori e dei diritti della famiglia come "società
naturale fondata sul matrimonio" (Costituzione Italiana, 27 dicembre 1947, articoli
29,30,31);
b) il sostegno della partecipazione attiva e responsabile delle famiglie alla vita
culturale, sociale e politica, alle iniziative di promozione umana e dei servizi alla
persona, attraverso le loro forme associative;
c) la promozione di adeguate politiche familiari che tutelino e sostengano le funzioni
della famiglia e i suoi diritti civili.
Al Forum delle Associazioni familiari di Piacenza aderiscono attualmente 20
associazioni impegnate in un ampio spettro di tematiche tutte connesse al ruolo della
famiglia intesa quale soggetto attivo della comunità civile, titolare di peculiari diritti,
ma anche di specifiche risorse: la formazione della famiglia, l'apertura alla vita,
l'educazione dei figli, i rapporti generazionali, la bioetica, l'utilizzo dei mass-media, i
servizi sociali riservati alla famiglia in quanto tale e ai suoi singoli componenti (servizi
per l'infanzia, per la donna, per genitori in difficoltà, per gli anziani, per i portatori di
handicap). Per fare questo, il Forum promuove azioni di sostegno e di ricerca per
l'approccio trasversale alle problematiche familiari; stabilisce rapporti, anche in regime
di partnership, con le istituzioni civili in materia di politiche familiari; denuncia
situazioni e azioni che risultino inadeguate e/o contrarie agli interessi e alle aspirazioni
delle famiglie; assume iniziative di sensibilizzazione culturale, azione sociale e
proposta politica per la promozione e la tutela della soggettività familiare; coopera con
organismi aventi finalità analoghe.
Si tratta dunque di un'attività "in rete" tra soggetti che condividono una comune
visione dei diritti della famiglia e delle modalità pratiche con cui operare per
realizzarli, nel pieno rispetto delle peculiarità e dell'autonomia di ogni
associazione aderente.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
SIDEF- SINDACATO
DELLE FAMIGLIE
c/o Rosa Cammi
via Scalabrini, 35/f
29121 PC
tel. 0523.321915
[email protected]
sito nazionale

www.sindacatodellefamiglie.org

ASSOCIAZIONE
NAZIONALE FAMIGLIE
NUMEROSE (ANFN)
via Coppellotti, 10
29121 PC
349.5306619

[email protected]
sito nazionale
www.famiglienumerose.org


opera sul piano formativo e
culturale affinché la famiglia
acquisti maggiore consapevolezza
di se stessa e del suo valore nella
società. Con queste finalità si
organizzano corsi aperti a tutti
riguardo le relazioni interne alla
famiglia, il problema educativo ed
i problemi riguardanti la
conciliazione famiglia/lavoro,
grazie alla collaborazione con la
Scuola S. Benedetto, il Circolino e
SVEP;
agisce sul piano politico in difesa
dei
diritti
delle
famiglie,
concentrandosi sulla questione
fiscale e proponendo riforme in
grado di proporre un fisco a
misura della famiglia;
l'Associazione, perseguendo la
salvaguardia dei valori e dei diritti
della famiglia fondata sul
matrimonio, promuove adeguate
politiche familiari che tutelino e
sostengano la famiglia e i suoi
diritti attraverso il dialogo con le
Istituzioni pubbliche sia a livello
locale sia a livello nazionale;
promuove iniziative d'intervento
culturale, di azione sociale e di
proposta politica a promozione e
tutela della soggettività familiare
con particolare riguardo alle
famiglie con più figli. Inoltre
promuove, con iniziative culturali e
mediatiche, la cultura
dell'accoglienza della vita e della
valorizzazione dei figli;
soci di diritto sono le famiglie con
4 o più figli, ma tutti coloro che
condividono lo Statuto
dell'Associazione possono
richiedere il tesseramento
mediante compilazione di un
modulo e il versamento di una
quota associativa via posta
ordinaria, tramite Internet o
rivolgendosi al coordinatore
provinciale, Carlo Dionedi;
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE
FAMIGLIE NUOVE
via Corvi, 18
29122 PC
0523.456862
339.4111774
[email protected]
www.famiglienuove.org



IL CIRCOLINO
sede legale: via
S.Giovanni,7
sede operativa: via
Primogenita, 8
29121 PC
Presidente Merlini Pietro
3401052670
altri responsabili:
Del Nunzio Rosaria
3401714833
Viciguerra Celestina
3489242711
[email protected]
www.ilcircolino.pc.it

AZIONE CATTOLICA
Diocesi Piacenza-Bobbio
via San Giovanni, 7
29121 Piacenza
tel e fax 0523.338686



[email protected]
www.acpiace.net


Associazione legata al Movimento
dei Focolari, nata nel 1967, il cui
obiettivo è vivere con radicalità la
spiritualità dell'unità. Portatori di
un' innovativa cultura familiare
costruita lungo 4 linee guida:
spiritualità, educazione, socialità e
solidarietà;
tutte le attività sono volte a
sostenere la famiglia nelle diverse
fasi della sua esistenza, attraverso
eventi internazionali come il
Family Fest, la “ Scuola di Loreto”,
attività permanenti di formazione
per famiglie ed attività di carattere
locale e formativo, tra cui Corsi
per fidanzati e Family Point;
attiva nel campo del sostegno a
distanza, per aiutare bambini
svantaggiati in Paesi in via
sviluppo e dal 2000 opera anche
nel
campo
dell'adozione
internazionale.
l'Associazione offre servizi di aiuto
allo studio per studenti delle
scuole elementari, medie e
superiori. L'attività è svolta da
insegnanti adulti con l'aiuto di
studenti universitari e di scuola
superiore;
offre recupero scolastico, gite e
visite culturali, attività sportiva,
vacanze;
possono richiedere famiglie, scuole
e parrocchie.
Associazione di laici che si
impegnano liberamente, in forma
comunitaria ed organica ed in
diretta collaborazione con la
Gerarchia, per la realizzazione del
fine generale apostolico della
Chiesa;
organizza attività miranti al pieno
sviluppo della famiglia, vista
all'interno della società come
soggetto attivo e responsabile;
predispone incontri formativi rivolti
a tutti coloro che vogliono
compiere un percorso di ricerca
attraverso la comunicazione della
fede.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE
CRISTIANA LAVORATORI
ITALIANI
Sede provinciale Viale
Beverora, 18/B
29121 PC
0523.338593 (lunedì e
mercoledì mattina)
Fax. 0523. 334320
[email protected]
sito nazionale www.acli.it







MOVIMENTO CRISTIANO
LAVORATORI
Piazzale delle Crociate, 8
29121 PC
tel. e fax 0523.498714
[email protected]
www.mclpiacenza.it



Associazione di laici cristiani che
promuove il lavoro ed i lavoratori,
attraverso corsi di formazione
professionale (Enaip) e attraverso
la creazione e promozione di
cooperative e di lavoro associato
(Solaris);
tutela e promozione dei diritti
sociali difendendo, aiutando e
sostenendo i cittadini, soprattutto
coloro che si trovano in condizioni
di emarginazione o a rischio di
esclusione sociale(Acli Colf e
Progetto Immigrati);
servizi di assistenza previdenziale
(Patronato) e fiscale (Caf) rivolti a
tesserati e non;
difesa del consumatore (Lega
Consumatori Acli);
animazione sportiva (Us Acli);
promozione della donna, degli
anziani e della condizione
giovanile;
attività di promozione sociale,
attraverso i propri circoli, diretta a
favorire l’incontro e il dialogo fra le
persone.
attività di promozione sociale a
favore dei lavoratori e delle
famiglie nel rispetto e applicazione
della Dottrina Sociale della Chiesa;
assistenza ai cittadini che ne
facciano richiesta in materia di
attività assistenziale e
previdenziale, oltre ad un aiuto
nello svolgimento delle relative
pratiche (pensioni, invalidità,
disoccupazione, infortuni, assegni
familiari, assegni contributivi) e
nelle attività fiscali (730, Unico,
Red, Isee, successioni);
svolge attività di
formazione,culturali e ricreative,
anche attraverso vari enti
specializzati promossi
dall'associazione.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
RINNOVAMENTO NELLO
SPIRITO
via Gregorio X, 42
29121 PC
tel. 0523.322303
Delegato diocesano Imelde
Fornari
[email protected]

Associazione privata di fedeli che
svolge diverse attività allo scopo di
promuovere un cammino di fede
tra
gli
aderenti
attraverso
l'organizzazione di ritiri, convegni,
seminari di formazione ed eventi
ecclesiali e civili con specifica
attenzione al mondo dei giovani e
della famiglia.
FEDERAZIONE
PROVINCIALE
COLDIRETTI DI
PIACENZA
sede provinciale via
Colombo, 35
telefono 0523.596560 fax
0523.596596
[email protected]
www.piacenza.coldiretti.it

servizio "Patronato Epaca
e
Impresa Verde Piacenza srl":
strutture allìinterno di Coldiretti
che garantiscono i servizi alla
persona di carattere fiscale e
previdenziale/assistenziale. Tutti i
cittadini possono richiederne i
servizi, rivolgendosi agli operatori
degli uffici presenti sul territorio.
ORDINE
FRANCESCANO
SECOLARE
c/o Convento Cappuccini,
Stradone Farnese
telefono 0523/ 321717

L'Associazione offre appoggio
spirituale, dedicando particolare
attenzione al tema della
formazione.
Organizzazione iniziative a
supporto dell'operato dei frati;
CENTRO ITALIANO
FEMMINILE – PROVINCIA
di PIACENZA
via San Giovanni, 7
29121 PC
tel. 0523.755031
cell. 368.3198656
[email protected]
www.cifnazionale.it
 Associazione di promozione sociale

impegnata in campo civile, politico
e culturale per contribuire alla
costruzione di una società solidale
e di una democrazia paritaria
fondata sul riconoscimento dei
diritti umani e della dignità della
persona, il superamento di ogni
forma di discriminazione secondo
politiche di pari opportunità
idonee a valorizzare la presenza e
la partecipazione della donna alla
vita delle istituzioni,
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE

si rivolge a giovani donne, madri,
studentesse, insegnanti, operatrici
d’infanzia, sociali e sanitarie,
educatrici, religiose.
ASSOCIAZIONE
CONFEDEREX
(CONFEDERAZIONE
ITALIANA EX ALUNNI /E
DELLA SCUOLA
CATTOLICA)
via Perreau, 57
29122 PC
tel. 0523.591510
cell. 3396491798
[email protected]
sito nazionale
www.confederex.org

collaborazione e sostegno alle
Congregazioni Educanti e
sensibilizzazione degli ex alunni/e
ai problemi del mondo ecclesiale e
della società;
pieno e coerente sviluppo della
scuola paritaria a livello legislativo
e finanziario;
sostegno alla Scuola Cattolica e
promozione della cultura cattolica;
collaborazione
attiva
con
le
organizzazioni del laicato cattolico.
ASSOCIAZIONE SERRA
INTERNATIONAL CLUB
N. 744 Distretto 76
viale Malta, 12/a
0523/332808
[email protected]
[email protected]
sito nazionale
www.serraclubitalia.com

a servizio di seminaristi, parroci e
scuole, il movimento opera per
favorire e sostenere le vocazioni al
sacerdozio ministeriale ed alla vita
religiosa consacrata;
ASSOCIAZIONE
GENITORI CARPANETO
P.INO
via G. Rodari, 7
29013 Carpaneto Piacentino
(PC)
tel. 0523.859998
[email protected]

l'Associazione è rappresentante
ufficiale delle famiglie nelle scuole
di ogni ordine e grado ed è
presente negli organi collegiali
delle istituzioni scolastiche,
fornendo sostegno giuridico ed
organizzativo agli eletti nel
rapporto con l'istituzione
scolastica;
organizza attività di sostegno alla
responsabilità e all'opera educativa
dei genitori attraverso convegni, a
cui possono partecipare associati e




CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE

IL BRUTTO
ANATROCCOLO
Associazione di genitori
adottivi e non- ONLUS
Vicolo del Guazzo, 2
29121 PC
338.3058606
[email protected]
www.ilbruttoanatroccolo.eu



non, rivolti sia alla formazione
genitoriale sia ai problemi legati
all'ambiente sociale;
collabora e sostiene il mondo
dell'associazionismo
e
del
volontariato
attraverso
la
promozione e la partecipazione ad
iniziative e manifestazioni locali;
l'associazione fornisce informazioni
alle famiglie che intendono
intraprendere l'iter per l'adozione
e offre adeguato supporto
nell'affrontare e gestire le
problematiche del “post-adozione”
attraverso gruppi di auto-mutuoaiuto, incontri a tema, corsi di
formazione ed ogni altra forma
prevista dallo Statuto Sociale. Gli
incontri avvengono con cadenza
mensile il sabato pomeriggio ed il
servizio, gratuito, è offerto da
validi professionisti tra cui
psicologi, psicoterapeuti e
supervisori;
strutturazione di iter personalizzati
di inserimento del minore nelle
famiglie adottive, seguendo con
attenzione il percorso di crescita
del bambino;
organizzazione percorsi formativi
rivolti a genitori/volontari
dell'associazione riguardo il
sostegno alle famiglie adottive e
alle nuove potenziali sinergie e
forme di collegamento e
collaborazione, in tema di
adozione, con gli enti locali, altre
associazioni di volontariato e il
mondo della scuola;
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE “LA
RICERCA” ONLUS
Stradone Farnese, 96
29121 PC
tel. 0523.338710
fax 0523.328903
[email protected]
www.laricerca.net





l'Associazione persegue in modo
esclusivo finalità di solidarietà
sociale e svolge la propria attività
nel settore dell'assistenza sociale,
socio sanitaria e della prevenzione.
In collaborazione con le Istituzioni
presta attenzione ai bisogni
emergenti dalla realtà circostante,
attraverso la cui analisi offre una
programmazione degli interventi
sia a livello regionale sia a livello
territoriale. L'associazione è
certificata secondo il Sistema di
Gestione per la qualità, norma UNI
EN ISO 9001:2008 e aderisce alla
Federazione Italiana Comunità
Terapeutiche (F.I.C.T.), all' Euro TC
(European Treatement Centers for
Drug Addiction)e alla WFTC (World
Federation of Therapeutic
Communities);
accoglienza persone con problemi
di dipendenza che presentano
compromissioni psicologiche e
psichiatriche presso la “Comunità
Emmaus” a cui si possono
rivolgere i servizi invianti (Sert,
CSM);
si occupa del recupero e del
reinserimento di giovani
tossicodipendenti attraverso la
casa accoglienza “Don Giuseppe
Venturini”, una struttura
residenziale che offre sostegno
psicologico e assistenza sociosanitaria alle persone maggiorenni
portatrici di infezione da HIV o
AIDS conclamata, supportando
anche coloro che sono in
condizioni di terminalità;
offre programma terapeutico
residenziale per utenti
maggiorenni tossicodipendenti e/o
alcolisti presso la Comunità
Terapeutica “La Vela” ed un
programma di recupero per
giovani madri tossicodipendenti
con figli presso la Comunità
Terapeutica “Luna Stellata”;
offre un Centro di Ascolto e di
Consulenza (Centro Counseling
Piacenza) rivolto a tutti coloro che
vivono una situazione di difficoltà
per affrontare i momenti critici
della vita;
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE



CENTRO SPORTIVO
ITALIANO
via S. Giovanni, 7
29121 PC
tel. 0523.335882
fax 0523.300336
[email protected]
www.csipiacenza.it





SOCIETA' SAN VINCENZO
DE PAOLI
Consiglio Centrale
Piacenza - Onlus
via Scalabrini, 83
29121 PC
0523.321094
[email protected]
www.sanvincenzoitalia.it

progetti di prevenzione rivolti al
mondo dell'adolescenza
organizzati all'interno di specifiche
realtà vicine ai giovani, in
particolare il mondo della scuola,
delle parrocchie e delle
associazioni sportive;
costituzione di un progetto
terapeutico ed educativo rivolto ai
giovani assuntori di sostanze (1622 anni), organizzato e strutturato
sulla base delle nuove evidenze
presenti dal territorio;
promozione di interventi di
formazione nelle Scuole
secondarie di primo e secondo
grado e per tutti coloro che
ricoprono ruoli educativi, mirando
a promuovere ed accrescere la
consapevolezza educativa
attraverso il metodo della
progettazione partecipata
ente di promozione sportiva di
ispirazione cristiana a cui si
possono rivolgere persone di tutte
le età che intendano crescere
come individui e come cittadini
attraverso lo sport e ad una
corretta cultura del corpo;
svolge attività motorie, sportive e
ricreative, anche per persone
diversamente abili;
propone centri estivi educativi sia
residenziali che non;
organizza campionati vari di tutti
gli sport;
propone corsi di formazione per
operatori sportivi nei vari ruoli di
ricerca, studio e sperimentazione.
organizzazione di laici cattolici
fondata a Parigi nel 1833 da
Federico Ozanam, costituitasi in
Italia dal 1842 e operante a
Piacenza dal 1853. Il suo
funzionamento è improntato ai
principi di sussidiarietà, di
democraticità e di carità come da
statuto. Il Consiglio Centrale di
Piacenza si articola in 5
“Conferenze”che si riuniscono
autonomamente e con assiduità
periodica per decidere e valutare
le varie problematiche che
affliggono i suoi assistiti,
collaborando, in condizioni di
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE



CITTA' BAMBINO
Servizi per l'infanzia
convenzionati
Sede legale: via Poggi,3
29122 PC
Sede operativa: via
Sacchilone
29019 S. Giorgio Piacentino
(PC)
tel e fax 0523.377110
[email protected]



necessità, con i servizi sociali;
l'attività provinciale si concentra
prevalentemente sull'assistenza e
la visita a domicilio delle persone e
delle famiglie in difficoltà,
promuovendone dignità mediante
un impegno caritativo espresso
con distribuzione di generi
alimentari, contributi in denaro per
assolvere bisogni immediati
(pagamento utenze e aiuto
nell'acquisto di materiale
scolastico), sostegno nell'iter di
pratiche burocratiche;
assistenza ai carcerati con
vestiario, materiale sanitario,
francobolli e disbrigo di pratiche
varie;
partecipazione ed organizzazione
di eventi pubblici per diffondere
informazioni sulla attività e le
finalità dell’ Associazione.
l’Associazione, ispirandosi ai
principi ed ai valori cristiani, si
propone esclusivamente la
promozione sociale dei bambini e
dei ragazzi, soprattutto attraverso
il sostegno alla famiglia nel
bisogno di cura dei figli e
attraverso incontri di formazione
rivolti a genitori, giovani,
insegnanti;
affida alla cooperativa sociale
omonima la gestione dell'asilo
Nido d’infanzia “Arca di Noè”, in
via Sacchilone a San Giorgio
Piacentino, realizzato grazie ad un
contributo della Fondazione di
Piacenza e Vigevano;
fa parte della Federazione Le
Stelle, per cui gestisce, con l'aiuto
di studenti universitari, aula-studio
presso l'oratorio di S.S. Trinità in
via Manfredi.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONI
NON APPARTENENTI
AL FORUM
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE ACISJFPROTEZIONE DELLA
GIOVANE
via Del Tempio, 26
29121 PC
Tel 0523.323812
[email protected]
www.collegiodipiacenza.it



associazione di volontariato con
articolazione a livello
internazionale e nazionale, il cui
scopo è accogliere giovani donne
costrette ad allontanarsi
dall’ambiente familiare per vari
motivi;
la casa di accoglienza offre
diciotto camere con venticinque
posti letto, locali lavanderia e
stireria ed il servizio mensa per
la cena. Il personale della casa è
costituito da due Suore e da
alcuni volontari laici;
possono rivolgersi
all'associazione studentesse,
lavoratrici , religiose, turiste,
ragazze in difficoltà, donne con
particolari necessità.
ASSOCIAZIONE
ABRACADABRA- PROGETTO
FAMIGLIE
via Argine, 49/a
29010 San Nicolò PC
Daniele Righi
328.4260474
[email protected]
Luciana Guasconi
348.7150471
[email protected]
Paola Vincini
328.2280560

l'associazione si rivolge a tutte le
famiglie interessate all'
organizzazione di momenti di
animazione per bambini e
ragazzi, supporto e formazione
per minori e famiglie.
ASSOCIAZIONE CASA
GRANDE
via Aia Grande, 10
29010 Nibbiano (PC)
0523.990576

l’associazione si propone di
promuovere iniziative volte alla
rivalorizzazione e trasmissione
delle tradizioni popolari di questi
luoghi con l'obiettivo di tutelare e
salvaguardare il paesaggio e
l'ecologia territoriale, in
collaborazione con Enti,
Istituzioni Locali e Associazioni
che perseguono gli stessi scopi;

organizza eventi culturali e
manifestazioni artistiche
(rassegne teatrali,
cinematografiche, concerti,
mostre, ecc.) al fine di
perseguire l’obiettivo di divenire
palcoscenico di libera espressione
di talenti;

organizzazione di attività
didattiche ambientali, teatrali,
ludico-creative e artistiche in
generale rivolte a bambini e
[email protected]
www.associazionecasagrande.org
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE

ragazzi, a scuole ed insegnanti e
al rapporto anziano – bambini;
promozione di iniziative per lo
sviluppo
del
turismo
rurale
consapevole.
ASSOCIAZIONE AGAPE
ONLUS.
SOLIDARIETA' E AMORE
VERSO I MINORI
Loc. Pej, 32
29020 Zerba (PC)
349.2852675
[email protected]
www.associazioneagape.it

l'associazione si prefigge come
scopo la promozione e la
sensibilizzazione riguardo il
sostegno ai minori in difficoltà
attraverso adozioni a distanza,
aiuti umanitari e promozione di
iniziative di accoglienza.
AGESCI.
ASSOCIAZIONE GUIDE E
SCOUTS CATTOLICI
ITALIANI
 vedi le informazioni relative
ASSOCIAZIONE GENITORI
CARPANETO P.INO
via G. Rodari, 7
29013 Carpaneto Piacentino
(PC)
tel. 0523.859998
[email protected]
ASSOCIAZIONE GENITORI
FIORENZUOLA D'ARDA
P.zza Fratelli Molinari, 1
29017 Fiorenzuola D'Arda (PC)
tel. 0523.942313
[email protected]
ASSOCIAZIONE GENITORI
GROPPARELLO
via Roma
338.7818945
29025 Gropparello (PC)
ASSOCIAZIONE GENITORI
VILLANOVA
via Stallone, 6
29010 S. Agata, Villanova
d'Arda (PC)
tel. 0523.1960028
[email protected]
sito nazionale www.age.it

all'associazione al Cap. 8 - "Per
Saperne di più"pagina ?



associate ad A.Ge- Associazione
Italiana Genitori- ONLUS
nazionale;
l'Associazione è rappresentante
ufficiale delle famiglie nelle
scuole di ogni ordine e grado ed
è presente negli organi collegiali
delle istituzioni scolastiche,
fornendo sostegno giuridico ed
organizzativo agli eletti nel
rapporto con l'istituzione
scolastica;
organizza attività di sostegno alla
responsabilità e all'opera
educativa dei genitori attraverso
convegni, a cui possono
partecipare associati e non,
rivolti sia alla formazione
genitoriale sia ai problemi legati
all'ambiente sociale;
collabora e sostiene il mondo
dell'associazionismo e del
volontariato attraverso la
promozione e la partecipazione
ad iniziative e manifestazioni
locali.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE AMICI
DELLA CASA DEL FANCIULLO
via Casa del Fanciullo, 1
29122 Ivaccari (PC)
tel. e fax 0523.506128
[email protected]
www.casadelfanciullo.com
 associazione di volontari, amici e


ASSOCIAZIONE ANNA
FRANK ONLUS
via Capra, 14/C
29121 PC
0523.306120 (sede S.V.E.P. via
Capra 14)
347.3144471 (cellulare
presidente Sonia Bosini)
[email protected] ( mail
presidente Sonia Bosini)

ASSOCIAZIONE “BAMBINI
DAL MONDO IN FAMIGLIA”
ONLUS
via Campo Sportivo, 2
29019 San Giorgio Piacentino
(PC)
cell. 340-3814277
e-mail:
[email protected]



benefattori in supporto alla
cooperativa sociale“Casa del
Fanciullo” ONLUS nelle sue
attività a favore dei minori;
l'opera dei volontari si manifesta
soprattutto nello svolgimento di
attività educative: educatori
volontari offrono servizio
quotidianamente presso il centro
educativo Tandem e, nei mesi
estivi, presso la sede di Carenno
(Lecco) dove svolgono le vacanze
estive i ragazzi residenti presso
la struttura e coloro che ne fanno
richiesta;
organizzazione di attività di
sensibilizzazione sulle tematiche
dell'infanzia ed attività di raccolta
fondi.
affianca e rafforza il lavoro svolto
dalla scuola elementare “2
Giugno”(via Raffaello Sanzio, 17
- PC) dando impulso alla crescita
della personalità di ogni singolo
allievo attraverso laboratori
artistico manuali;
fornisce supporto economico alla
scuola, donando le attrezzature
scolastiche che si rendono
necessarie.
persegue esclusivamente finalità
di solidarietà sociale nel settore
dell'assistenza sociale e
sociosanitaria, tutela dei diritti
civili, promozione della cultura,
riservando speciale attenzione al
mondo dell'emarginazione e dei
disagio dell'infanzia.
organizza iniziative socio-sulturali
di sensibilizzazione (bancarelle,
mercatini, raccolte fondi,
donazioni, eventi) rivolte a
famiglie, enti locali e istituzioni e
coordina tutte le sue attività con
una corrispondente associazione
russa, anch’essa costituita da un
gruppo di volontari. I fondi
raccolti vengono poi destinati ai
vari Istituti per lavori di
ristrutturazione o per la fornitura
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE

ASSOCIAZIONE DALLA
PARTE DEI BAMBINI ONLUS
Viale Risorgimento, 45
29121 PC
320/2173369
[email protected]





di materiali eventualmente
necessari;
progetto di accoglienza
temporanea di minori russi,
provenienti prevalentemente da
istituti e orfanotrofi della regione
di Tula, attivo nei mesi estivi.
promozione e attività di prima
informazione su affido, adozione
e accoglienza familiare. Vengono
fornite tutte le prime
informazioni sulla parte
normativa, procedurale e
relazionale su affido, adozione e
accoglienza familiare in genere;
gestione del “punto affido e
adozione” presso il Centro per le
Famiglie del Comune di Piacenza,
contattabile al numero
0523/492380;
organizzazione di incontri
periodici condotti da uno
psicologo esperto e volontari
dell'Associazione per famiglie che
hanno già ottenuto l'idoneità
all'adozione o hanno già avuto
l'inserimento in famiglia di un
bambino/ragazzo. Contattare
Francesca Rossi al numero
328/7096756 ;
organizzazione di incontri
periodici condotti da uno
psicologo esperto e volontari
dell'Associazione per famiglie che
stanno vivendo o hanno già
vissuto l'esperienza dell'affido e
desiderano confrontarsi.
Contattare Barbara Vaciago al
numero 320/2173369 ;
formazione delle coppie e dei
singoli che intendono diventare
affidatari attraverso ciclo di 7
incontri informativi e formativi
condotti da un professionista
esperto e da volontari
dell’Associazione. Contattare
assistenti sociali territoriali di
riferimento o contattare Barbara
Vaciago al numero 320/2173369.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE “DIRE, FARE
E DISFARE”
via Campagna, 83
29121 PC
0523.490321
0523.449174
[email protected]




ASSOCIAZIONE GENITORI
Attiva nei comuni di PONTE
DELL’OLIO, VIGOLZONE,
BETTOLA.
Strada dei Gattoni 6 Loc. Riva di
Ponte dell’Olio (PC) 29028
http://www.cgpontedellolio.blog
spot.com
[email protected]
Presente su Facebook.
gruppo educativo domiciliare “La
Tana del Bianconiglio”, servizio
sperimentale rivolto ai minori dai
3 mesi ai 3 anni (posti disponibili
5);
servizio di baby sitting privato a
domicilio;
laboratorio creativo per il
sostegno scolastico per minori
frequentanti la scuola primaria e
secondaria di primo e secondo
grado;
possono richiederne i servizi
tutte le famiglie contattando
direttamente l'associazione.
 l'associazione di volontariato è






apartitica e aconfessionale, ed
attualmente opera nei Comuni di
Ponte dell'Olio, Bettola e
Vigolzone.
Persegue esclusive finalità di
solidarietà sociale e di impegno
civile e si prefigge come scopo la
tutela dei diritti e il sostegno ai
minori e alle loro famiglie. Le
attività e l'iscrizione sono aperte
a tutti, indistintamente dalla loro
residenza e può essere fatta
attraverso il blog o durante le
attività;
organizza autonomamente e
promuove incontri di
aggregazione, iniziative
informative e formative a
sostegno dei genitori per la
propria crescita interiore e quella
dei loro figli;
favorisce la più ampia
collaborazione e relazione tra
Scuola e Famiglia nel rispetto dei
reciproci ruoli;
formula proposte agli Enti Locali
ed alle Istituzioni Scolastiche per
contribuire a migliorare le
rispettive strutture didattiche e
sportive, i servizi, le attività
ricreative e le iniziative culturali;
organizza autonomamente e
promuove momenti d’incontro ed
esperienze comunitarie per i
bambini ed i ragazzi, a carattere
ludico e/o educativo;
ricerca e mantiene rapporti e
collaborazioni con le associazioni
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
di genitori degli altri paesi;
ASSOCIAZIONE GENITORI
CASTELL'ARQUATO
c/o Centro di Educazione
Ambientale
Piazza Municipio, 3
29014 Castell'Arquato
 promuove forte partecipazione
ASSOCIAZIONE “IL NOSTRO
NIDO”
via Fornace, 18
29020 Gossolengo (PC)
tel. 0523.779070
[email protected]
www.ilnostronido.it

dei genitori alla formazione
educativa, culturale e civile dei
ragazzi attraverso
l'organizzazione e l'attuazione di
iniziative culturali, ricreative e di
animazione a favore dei minori e
delle loro famiglie
[email protected]


associazione di volontariato
composta da genitori, educatori e
cittadini che ritengono
l'educazione un affare di tutti e si
impegnano, quindi, nella
promozione della cultura della
prima infanzia- fascia di età 0-6
anni- attraverso l'organizzazione
e il supporto alla realizzazione di
servizi educativi pubblici e
privati, primi fra tutti i nidi
d'infanzia, e la partecipazione
attiva agli organi amministrativi
di competenza;
sensibilizzazione dei cittadini
attraverso l'organizzazione di
incontri con esperti sul tema
aperti a tutti gli interessati e
promozione di concorsi letterari
rivolti alle scuole, ai singoli
bambini e a tutti i cittadini;
promozione rete di
collaborazione fra tutte le figure
di riferimento del bambino
attraverso l'ideazione di eventi
pubblici e attività.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE “ISTITUTO
LA CASA” DI PIACENZA
-consultorio familiareVia Veneto 3/A
29121 Piacenza
tel. 0523.385017
comunicazioni urgenti
347.7073628
[email protected]
www.lacasapc.it



ASSOCIAZIONE L'AQUILONE
c/o Centro per le Famiglie,
Galleria del Sole, 42, Centro
Commerciale Farnesiana
29121 PC
0523. 492380
contattabili il lunedì, mercoledì,
giovedì, venerdì dalle 9.00 alle
12.00
[email protected]






il servizio nasce dalla volontà di
inserirsi concretamente nella
realtà territoriale attuando così i
propositi della legge 405/75, la
quale istituisce consultori pubblici
e privati. Tutti i servizi sono
gratuiti e tutti gli operatori sono
vincolati dal segreto
professionale;
servizi di consulenza rivolti ai
giovani, alle coppie e ai genitori
inerenti a problemi e bisogni
personali, di coppia e familiari
attraverso la presenza di figure
professionali: consulenti
familiari, psicologi, consulente
etico, consulente legale,
insegnante di metodi naturali;
prevenzione, formazione ed
informazione sul territorio
riguardo i bisogni e gli argomenti
riscontrati analizzando la
situazione nazionale, locale ed
espressa dagli utenti del servizio.
associazione a sostegno delle
famiglie, favorendo il confronto e
la promozione della genitorialità
e valorizzando la figura
professionale della baby-sitter;
gestione in convenzione con il
Comune di Piacenza dello
“Sportello Informa Famiglie e
Bambini”: attività di
informazione, orientamento e
accoglienza;
servizio “Tutor”di sostegno
domiciliare per famiglie
multiproblematiche in
convenzione e in collaborazione
con i Servizi sociali;
servizio “Insieme giocando”:
attività ludico-ricreative
organizzate in diverse scuole
dell'Infanzia e primarie del
Comune di Piacenza;
servizio “Tutti a scuola”:attività
di assistenza scolastica per
bambini con certificazione o
diagnosi presso le scuole
dell'Infanzia, Elementari e Medie
di Pontenure;
servizio di “Counseling
genitoriale”: consulenza
specialistica fornita da una
psicologa psicoterapeuta per
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
famiglie che attraversano periodi
di difficoltà nella gestione dei figli
o delle dinamiche familiari.
ASSOCIAZIONE LA CASA
DELLE FATE
via Don Veneziani, 64
29029 Rivergaro (PC)
328.6920142

ASSOCIAZIONE P.A.CE.
(PERSONA AL CENTRO)
Stradone Farnese, 96
29121 PC
tel. 0523.338710
fax 0523.328903
[email protected]
www.laricerca.net
 realizza e promuove ogni forma



svolge attività ludico-ricreative,
teatrali e animazione di supporto
alle attività educative;
servizi estivi.
di iniziativa dedita a favorire le
attività di solidarietà svolte
dall’Associazione di solidarietà
“La Ricerca”;
coordina i volontari impegnati nei
diversi servizi sociosanitari svolti
dall'Associazione, realizzando
spazi di formazione e di incontro
per gli stessi volontari,
agevolandoli così nell'offrire un
servizio uniforme e basato sui
valori di Progetto Uomo;
si pone come obiettivo anche il
trasferimento dei valori che
animano i volontari e la stessa
Associazione nella realtà
circostante, svolgendo un'azione
di sensibilizzazione nei confronti
delle famiglie e dei giovani per
combattere il problema della
dipendenza e della devianza.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE PAPA
GIOVANNI XXIII
segreteria di zona:
via Bacchetta, 38 Crema
telefono 0373/203308
[email protected]
 CASA FAMIGLIA
“MADRE TERESA DI
CALCUTTA”
Loc. Felina, 375 Frazione S.
Protaso
Fiorenzuola d'Arda (PC)
telefono 0523/981237 fax
0373/203308
[email protected]
 CASA FAMIGLIA
“SANTA LUCIA”
via Don Chiappa, 5
Caorso (PC)
telefono 0523/813297 fax
0373/203308
[email protected]
 CASA FAMIGLIA
“SANTA MARTA”
via Genocchi, 33
29121 PC
telefono 0373/203308
[email protected]
sito nazionale www.apg23.org

ASSOCIAZIONE PICCOLI AL
CENTRO
via della Chiesa, 2
29010 Ziano Piacentino
tel. 0523.864109
0523.861056
fax 0523.847042
[email protected]
www.piccolialcentro.it




per “casa famiglia” si intende una
comunità educativa residenziale
che richiama in tutto e per tutto
la famiglia naturale. Fondamento
sono le due figure genitoriali,
materna e paterna, che scelgono
di condividere la propria vita in
modo stabile e continuativo con
le persone provenienti dalle
situazioni di disagio più diverse;
possono rivolgersi
all'associazione sia le istituzioni
sia privati cittadini con necessità.
attività a favore di bambini e
ragazzi del territorio di Ziano
attraverso iniziative ricreative,
formative e di aggregazione sul
territorio;
organizzazione di corsi di
formazione per educatori,
gestione GREST nei mesi estivi e
sostegno funzionale alla scuola
materna;
attuazione di interventi di
solidarietà localmente e a favore
di Paesi poveri attraverso
l'organizzazione di adozioni a
distanza con l'aiuto dell'Ufficio
Missionario della Diocesi di
Piacenza.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ASSOCIAZIONE RONDINI DI
CHERNOBYL
Via Castagna 11
29121 PC
Telefono 0523.451089
338-8064130

organizza l'accoglienza presso le
case delle famiglie aderenti di
uno o più minori provenienti da
regioni della Bielorussia, Russia ,
Ucraina Lituania e Giappone,
zone contaminate dal disastro
nucleare, per offrire loro una
“vacanza terapeutica”
allontanandoli per un periodo,
dalle zone contaminate.
ASSOCIAZIONE VALERIA
TONNA – CARITAS ONLUS
c/o CARITAS
via Giordani, 21
29121 PC
telefono 0523.332922
fax 0523. 326904
[email protected]
www.valeriatonna.it

l'associazione sostiene a distanza
i bambini orfani del Burundi e
sostiene microprogetti dedicati
alle famiglie che accolgono
orfani.
CENTRO DI ASCOLTO
EDITH STEIN
c/o Parrocchia S.Angeli Custodi
via Trebbia, 89
29122 Borgotrebbia (PC)
tel. 320.4754340
[email protected]
centrodiascoltoedithstein.wordp
ress.com

Il Centro di ascolto e consulenza
giovanile “Edith Stein” si occupa
di sostegno rivolto a
preadolescenti, adolescenti,
giovani e giovani adulti.
L’appuntamento può essere
richiesto direttamente dai ragazzi
oppure da terzi chiamando o
mandando un sms oppure
scrivendo all'indirizzo di posta
elettronica;
è uno strumento pastorale che
vuole contribuire a far crescere
nei giovani la fiducia in loro
stessi e negli altri; risvegliare la
consapevolezza di sé e della
realtà in cui si trovano, della
propria situazione esistenziale e
far crescere nel loro cuore il
desiderio di stabilire relazioni
costruttive.
[email protected]
www.puer.it

COMITATO GENITORI
CORTEMAGGIORE
via Padre Camisa, 7/d
29016 Cortemaggiore (PC)
tel. 0523/832158
[email protected]


rivolto a tutti i genitori di alunni
della scuola primaria e
secondaria di primo grado. Le
attività convergono nella
costituzione di momenti di
confronto e di aggregazione per i
genitori, obiettivo principale del
comitato la risoluzione di
problemi inerenti alla scuola;
organizzazione e supporto a
manifestazioni locali.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
COMITATO PROVINCIALE
CRI – SEZIONE FEMMINILE
Viale Malta, 5
29121 Piacenza
0523.324355

[email protected]
[email protected]
www.piacenza.cri.it




FEDERAZIONE LE STELLE
P.zza Duomo, 33
29121 PC
tel. 333.7541966
[email protected]



attiva nel campo degli aiuti ai
bisognosi, soprattutto bambini ed
anziani. Possono richiederne i
servizi anche persone con disagi
e patologie particolari che
necessitino di prevenzione,
assistenza socio-sanitaria o
supporto socio-assistenziale;
punto di ascolto e di raccolta
delle diverse richieste di
sostegno, attivo il lunedì dalle
10.00 a 12.00. Le richieste
vengono inoltrate al Consiglio
provinciale CRI Sezione
Femminile, dopo il cui consenso
vengono soddisfatte. Tra queste
la distribuzione di vestiario e
viveri, eseguita il primo martedì
del mese dalle 10.00 alle 12.00 e
il mercoledì dalle 15.00 alle
19.00, e la distribuzione di
farmaci, latte pediatrico,
pannolini e contributi specifici il
giovedì dalle 9.30 alle 11.30;
“punto lingua” gratuito per donne
straniere il martedì e il giovedì
pomeriggio;
corsi gratuiti di “Disostruzione
Pediatrica” periodici, anche su
richiesta;
intrattenimento anziani
autosufficienti presso
Circoscrizione 2 tutti i giovedì
pomeriggio dalle 15.00 alle
17.00.
la federazione nasce dalla
convinzione di 10 enti (tra cui
scuole paritarie, parrocchie,
associazioni) di collaborare e
coordinare i propri servizi miranti
a sostenere le famiglie e
soprattutto i ragazzi durante il
loro percorso scolastico e
contribuendo alla prevenzione
del disagio e alla promozione
dell'integrazione sociale;
con il sostegno della Fondazione
di Piacenza e Vigevano sono
state attivate 9 aule studio
dislocate in diversi punti della
città destinate ad accogliere fino
a 250 studenti;
attivazione servizio “Volontari
nelle scuole” , che vede
insegnanti in pensione offrire
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE

LE QUERCE DI MAMRE
ONLUS
c/o Parrocchia Santi Angeli
Custodi
via Trebbia, 89
Borgotrebbia 29122 PC
0523.480298
SOS MAMMA 348.0338048
[email protected]
www.santiangelicustodi.com




PADRE ANTONINO MAGNANI
– CIRCOLO ANSPI
Piazzale delle Crociate, 5/A
29121 PC
0523.490989
[email protected]
www.antoninomagnani.org


gratuitamente le loro prestazioni
in diverse scuole per corsi di
recupero e con l'intento di
favorire l' integrazione dei
ragazzi stranieri;
promozione attività ludiche e
sportive, oltre ad incontri di
formazione e convegni rivolti alle
famiglie.
l'associazione ha come finalità
l'accoglienza e la salvaguardia
della vita umana fin dal suo
concepimento, il sostegno della
maternità e l'armonizzazione
della vita umana nell'ambiente
naturale circostante;
È attivo un centro di accoglienza
temporanea (al massimo 2-3
anni) per donne sole, in
gravidanza o con figli in tenera
età, che si trovano in grave
disagio economico e sociale o
che rischiano la disgregazione del
nucleo familiare. Il centro
dispone di 3 appartamenti nel
complesso di fabbricati
ristrutturati a Camposanto
Vecchio a fianco del Santuario
parrocchiale della Beata Vergine
del Suffragio;
attivo un numero di telefono,
SOS MAMMA, per le donne in
difficoltà;
organizzazione di incontri di
formazione alla maternità e alla
paternità responsabile e incontri
di orientamento per l'inserimento
nell'attività lavorativa.
promuove programmi di
adozione a distanza e progetti di
sostegno allo studio e cure
mediche in Africa (Kenya) e India
(Kerala) al fianco delle suore
missionarie della Congregazione
“Figlie di S. Anna”. Opera
attraverso i suoi volontari, grazie
al contributo e l'attività dei soci e
il sostegno dei donatori;
rivolgersi al sito per aderire ad
un progetto o diventare un
volontario.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
PER SAPERNE DI PIU'
BANCA DEL TEMPO
DESCRIZIONE
La banca del tempo è un'iniziativa senza scopo di lucro, il cui intento è quello di
favorire lo scambio di saperi e servizi aiutando così a migliorare la qualità della vita e
le relazioni sociali dei partecipanti.
L'iniziativa si basa, quindi, su una comunità di persone che scambiano fra loro servizi
di qualsiasi tipo utilizzando il tempo come moneta, secondo il principio che un'ora di
un tipo di servizio è equivalente all'ora di qualsiasi altra tipologia di servizio
scambiato. Ad esempio un'ora di stiratura vale quanto un'ora di lezioni di lingua
inglese.
CHI PUO' RICHIEDERE
Tutti coloro che vogliono condividere conoscenze e abilità indipendentemente dall'età,
dal reddito e dalla professione.
COSA FARE
Chi aderisce specifica quali attività e/o servizi intende condividere e accende un
proprio conto corrente, come in una banca, dove però, al posto degli euro, si
depositano ore.
Offrendo un servizio si acquisisce un credito di ore corrispondente al tempo offerto,
utilizzabile verso il servizio che più interessa. Ovviamente non è necessario restituire
un servizio esattamente a colui che l´ha fornito.
La Regione Emilia-Romagna con il Progetto Banche del Tempo si pone l'obiettivo di
sostenere le BdT attraverso un contatto costante e diretto e un'azione di raccolta delle
esigenze delle Banche del Tempo dei territori.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
DOVE
COMUNE
PIACENZA
NIBBIANO
BDT
SPECIFICHE
BANCA DEL TEMPO E DEI
SAPERI DI PIACENZA
Casa delle Associazioni,
via Musso, 5.
tel. 335.5222531
[email protected]
Gestita da banca del tempo Onlus, con
contributo Comune di Piacenza.
Orario:
sabato 9.00-13.00;
Presso circoscrizioni:
Circoscrizione 1
1° lunedì del mese 15.30-17.30;
Circoscrizione 2
1° venerdì del mese 15.30-17.30;
Circoscrizione 3
1° martedì del mese 15.30-17.30;
Circoscrizione 4
venerdì 12.30-23.30.
Presso sede di Via Musso
giovedì 10.00-17.00
sabato 10.00-12.00
presso QUIC- Via beverora, 57
Ufficio comunale di riferimento: ufficio
Pari Opportunità,
Via Beverora, 37.
Tel. 0523.492173
BANCA DEL TEMPO DELLA
VALTIDONE
Sede di Trevozzo
Via Romagnosi, 11
tel. 348.4729842
347.6612943
Sede di Borgonovo
Via della Chiesa
c/o "La Bottega dell'Arte"
tel. 348.4729842
347.6612943
[email protected]
Orario:
ogni 1°sabato del mese
www.bancadeltempo.pianellovaltidone.net
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
AGESCI
DESCRIZIONE
L'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI) è un'associazione giovanile
educativa che si propone di contribuire, nel tempo libero e nelle attività extrascolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello
scoutismo.
Nell'azione educativa l'Associazione realizza il suo impegno politico, al di fuori di ogni
legame o influenza di partito, tenendo conto dell'operato degli altri ambienti educativi.
I soci adulti sono donne e uomini che realizzano la loro presenza di servizio come capi
nei modi propri dello scoutismo; ogni adulto impegnato al servizio dei ragazzi, segue
un particolare iter di formazione su due livelli, uno regionale e uno nazionale.
I principi fondamentali propri dello scoutismo, sono proposti attraverso un modello
educativo che:
vede i giovani come autentici protagonisti della propria crescita, orientata alla
“cittadinanza attiva”;
deriva da una visione cristiana della vita;
tiene conto della globalità della persona e quindi della necessaria armonia con
se stessi, con il creato, con gli altri;
vive la dimensione della fraternità internazionale, che supera le differenze di
razza, nazionalità, e religione, imparando ad essere cittadini del mondo e
operatori di pace.
CHI PUO' RICHIEDERE
In particolare, lo Scoutismo si rivolge a ragazzi dai 7-8 anni fino ai 20-21,
articolandosi in tre fasce di età (o branche):
da 7-8 anni a 11 anni i bambini e le bambine vivono nel branco e nel cerchio
come lupetti o coccinelle;
dagli 11-12 ai 16 anni ragazzi e ragazze sono nel reparto come esploratori e
guide;
dai 16-17 ai 20-21 i giovani, uomini e donne, sono nel clan come rovers e
scolte.
COSA FARE
L'Agesci si articola sull'intero territorio nazionale, attraverso gruppi composti dalla
Comunità dei capi educatori e dai ragazzi che ne frequentano le attività. Nei siti web si
possono trovare più complete informazioni sulla realtà locale e su quella nazionale:
www.emiroagesci.it
www.agesci.org
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
SEDI
SEDE
RIFERIMENTI
SEDE PC1
Piazza Sant’Antonino, 6
c/o Parrocchia di Sant’Antonino
29121 PC
Tel. 0523.320653
[email protected]
http://www.basilicasantantonino.it
SEDE PC2
via Manfredi, 30
c/o Parrocchia S. Trinità
29121 PC
tel. 0523.458204
fax 0523.453875
[email protected]
www.sstrinita.org
SEDE PC3
via Zanella, 15
c/o Parrocchia Preziosissimo Sangue
29121 PC
tel 0523.753694
www.preziosissimo.net
SEDE PC4
[email protected]
c/o Parrocchia S.Lazzaro e S.Vincenzo de Paoli pc4ever.altervista.org
29121 PC
SEDE PC5
via Damiani, 6
c/o Parrocchia Nostra Signora di Lourdes
29122 PC
tel e fax 0523.451109
[email protected]
[email protected]
www.nslourdes.it ;
SEDE PC7
via Casteggio, 24
c/o Parrocchia Sacra Famiglia
29121 PC
via Trebbia, 89
c/o Parrocchia SS.Angeli Custodi
29121 PC
[email protected]
www.pc7.altervista.org
SEDE CASTEL SAN GIOVANNI
via Parpanese, 1
29015 Castel San Giovanni
Cell. 3311425119
[email protected]
[email protected]
SEDE San Nicolò
Via Case Chiesa 1
c/o Parrocchia San Nicolò
29010 San Nicolò
[email protected]
[email protected]
SEDE FIORENZUOLA d’ARDA
Piazza Molinari, 15
c/o Parrocchia
29017 Fiorenzuola d’Arda
tel. 0523 982247 Parrocchia
338.9385853 – 333.7474553
[email protected]
[email protected]
SEDE GOSSOLENGO
Via Marconi, 85
c/o Parrocchia SanQuintino
29020 Gossolengo (PC)
tel 0523 778335
e-mail: [email protected]
[email protected]
[email protected]
SEDE DI PONTENURE
Piazza Re Amato 3/D
[email protected]
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
c/o Parrocchia di San Pietro apostolo
29010 Pontenure (PC)
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
CASA MONTAGNA VALNURE
DESCRIZIONE
L'iniziativa è nata e si è sviluppata con l'intento di offrire valide opportunità di
aggregazione ai giovani. Inizialmente tale progetto fu presentato come Scuola di
Sport, iniziativa madre nata nel 1984. Oggi è l'Associazione di promozione sociale e
sportiva Ok Club a raccogliere tutti i partecipanti, mentre Casa Montagna Valnure è la
sede logistica delle attività proposte, le quali hanno il medesimo progetto pedagogico
alla base, cioè il Progetto Vivas: vivere con l'arte e con lo sport.
ATTIVITA'
"Scuola in Montagna", il progetto prevede un soggiorno di una settimana
rivolto a studenti delle Scuole Elementari e Medie, provenienti non solo dalla
provincia di Piacenza, ma bensì da tutte le parti del mondo, e si basa
sull'attuazione delle normali attività didattiche a cui si uniscono proposte
mirate, riguardanti le caratteristiche proprie della montagna (flora, fauna,
tradizioni...), un programma sportivo attinente all'ambiente (escursioni,
arrampicate, mountain bike, sci di fondo...) e discipline sportive facilitate. La
cornice è data da attività di animazione e momenti di intercultura favoriti dalla
presenza di scuole e gruppi culturali stranieri;
"Festival Internazionale dei Giovani"
Rappresenta la naturale apertura della Scuola di Sport verso i diversi interessi
dei giovani riguardanti la musica, il canto, il ballo, il teatro, il disegno e attività
affini, senza dimenticare le diverse discipline sportive praticate assieme ad una
forte attenzione per l'educazione alimentare, ambientale ed interculturale.
Aperto a ragazze/i dai 6 ai 16 anni e i corsi si strutturano su una permanenza
di 2 settimane nel periodo che va da giugno a settembre.
DOVE
Le attività si svolgono presso Casa Montagna Valnure di Ferriere, una nuova
costruzione che dispone di 150 posti letto e di diverse attrezzature necessarie allo
svolgimento dei differenti sport proposti (piscina, palestra, campi da tennis, pallavolo,
calcetto, calcio e palestre di roccia).
CASA MONTAGNA VALNURE
Loc. Casa Rossa
29024 Ferriere
cell. 338.1679212
tel. e fax 0523.924017
www.vivasworld.org
CHI PUO' RICHIEDERE
Ragazzi da i 6 a i 18 anni, di qualsiasi Comune.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
CARITAS
DESCRIZIONE
La Caritas è un organismo pastorale, costituito nel 1971 da un'intuizione di Papa
Giovanni Paolo VI, finalizzato a promuovere la testimonianza della carità all'interno
della comunità cristiana.
La Caritas Diocesana di Piacenza e Bobbio nasce a Piacenza nel 1972, ispirandosi alle
linee suggerite da Caritas Italiana. Per realizzare le diverse opere nate per dare una
risposta alle diverse necessità e urgenze presenti in tutti gli strati delle società,
soprattutto a favore dei più poveri, si avvale dell'aiuto di diversi volontari.
SERVIZI/OPERE
Raggruppate nell'ambito Promozione Umana della Caritas diocesana, questa area si
occupa delle Opere Segno, della rete con i Servizi di Matrice ecclesiale, Parrocchiali o
di Istituti religiosi, della Rete con Enti Pubblici, Associazioni e mondo della
Cooperazione, nonchè del volontariato.
Oltre all'ambito prettamente "materiale" delle attività svolte, fondamentale è
l'intenzionalità pedagogica alla base di ogni servizio offerto, il cui scopo è quello di
incoraggiare le persone ad essere protagoniste della propria vita, facendo tesoro delle
proprie risorse personali, fondamentali nei momenti di solitudine, di abbandono e di
sofferenza.
CENTRO DI ASCOLTO
presso sede Caritas
Lunedì e venerdì
dalle 9.30 alle 12.00
Punto di aiuto rivolto a tutti coloro che
necessitino di aiuto, ascolto, comprensione,
dando risposta attraverso i servizi promossi.
MENSA DELLA FRATERNITA'
via San Vincenzo, 9
PC
tel. 0523.314087
mensa diurna dalle 12.00
mensa serale dalle 19.00
I pasti vengono serviti alle persone a cui lo
Sportello di ascolto ha rilasciato apposita
tessera.
CASA DI PRIMA ACCOGLIENZA
"G.B. SCALABRINI"
presso sede Caritas
tutti i giorni dalle 18.30 alle 8.00
(di giorno la struttura rimane chiusa)
Offre la possibilità di cenare, lavarsi e
pernottare.
L'obiettivo primario è aiutare le persone a
riabilitarsi e vivere in autonomia.
ACCOGLIENZA FEMMINILE
presso sede Caritas
La Caritas sostiene i progetti comunali gestiti
dall'Associazione Arcobaleno.
IL SAMARITANO
presso sede Caritas
Recupero di mobili, vestiti e cibo invenduto,
ma anche di saperi attraverso l'aiuto di
artigiani locali per incentivare l'inserimento
lavorativo di soggetti svantaggiati.
La raccolta di vestiario è possibile il martedì,
mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 11.30,
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
mentre la distribuzione avviene il martedì e
giovedì per persone sole e il mercoledì per le
famiglie nel medesimo orario.
CENTRO DIURNO "IL QUADRIFOGLIO"
via Beati, 25
tel. 331.2960873
[email protected]
dal lunedì al venerdì
dalle 11.30 alle 17.30
Funge da aiuto riabilitativo nel passaggio tra
l'ambiente protetto della casa di accoglienza e
la società esterna.
Caritas affianca il Comune di PC e ASL,
gestendo il centro assieme a Ser.T e
l'Associazione LILA.
APPARTAMENTI SOCIALI
tel. 0523.332750
A disposizione di persone in difficoltà, senza
casa e in condizione d'emergenza.
SERVIZIO DOCCE
presso Mensa della Fraternità
dal lunedì al venerdì
dalle 9.00 alle 11.00
AMBULATORIO "S.CRISTINA"
via Primogenita, 8
tel. 0523.325945
Medicina generale: martedì 9.30-11.00
Odontoiatria:lunedì,mercoledì, venerdì e
sabato 9.00-12.00
Offre cure mediche a persone indigenti,
impossibilitate ad accedere al servizio
nazionale.
PROGETTO TAIVE'
Sostegno ai nuclei familiari Sinti residenti nei
campi nomadi di PC.
PROGETTI
AGGIUNGI UN PASTO A TAVOLA
PIACENZA SOLIDALE
FONDO DI SOLIDARIETA'
VETRINE SOLIDALI
CARITAS DIOCESANA DI PIACENZA-BOBBIO
via Giordani, 21
29121 PC
tel. 0523.332750
Raccolta di generi alimentari realizzata ogni
anno in collaborazione con alcuni
supermercati cittadini.
Recupero di progetti alimentari della media e
grande distribuzione alimentare che hanno
perso valore commerciale trasformandole in
risorsa pre le persone indigenti. Il progetto
vede la partecipazione di diversi partners, tra
cui il Comune e la Provincia di Piacenza, AUSL
ed Enia s.p.a.
Vedi Cap. 5, pag. //
Acquisto di vestiario donato alla Caritas, ma
inutilizzato. Le offerte raccolte vengono
investite per comprare indumenti utili.
Presso Barriera Torino.
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
fax 0523.326904
www.caritaspiacenzabobbio.org
[email protected]
Dal lunedì al venerdì
9.00-12.00/15.00-18.00
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
ORATORI
DESCRIZIONE
Con il termine "oratorio" si intende una attività organizzata con animazione e proposte
educative che hanno una cadenza giornaliera, settimanale o mensile, secondo le
necessità presenti sul territorio.
Potrebbero esserci, soprattutto nelle parrocchie più piccole, altre attività oratoriane
non citate nello schema a seguire.
ASSOCIAZIONE ORATORI PIACENTINI - DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO
L'Associazione degli Oratori della Diocesi di Piacenza-Bobbio “Oratori Piacentini” è
un'associazione di promozione sociale (ai sensi della L.383/2000) i cui scopi sono: la
promozione e la nascita degli oratori nelle parrocchie della diocesi; il sostegno delle
attività che gli oratori propongono; il coordinamento delle varie attività; la lettura
(osservazione) delle realtà dei ragazzi e giovani in rapporto alle nuove domande
educative; la progettazione e la realizzazione di progetti rivolti al mondo giovanile; il
rapporto e il collegamento con le realtà territoriali pubbliche e private.
L'Associazione non ha fini di lucro ed è apolitica, promuove una visione cristiana della
vita e dà impulso a tutte quelle attività religiose, ricreative ed educative utili per la
formazione umana e cristiana dei giovani e di tutta la collettività. Nel raggiungimento
dei propri scopi lavora in stretta collaborazione con il Servizio per la pastorale giovanile
della diocesi, il quale "diffonde e prepara sussidi di aiuto per le attività degli oratori”
(dallo Statuto).
Tra le attività offerte durante l'anno presso le singole parrocchie, di particolare rilievo
sono i GREST. Per maggiori informazioni su questo servizio estivo rimandfiamo al Cap.
1- Servizi per bambini e ragazzi << Servizi Estivi << Grest /pag.
ORATORI PRESENTI NELLA DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO
VICARIATO 1
Comune di Piacenza e Gossolengo
CATTEDRALE
S.PAOLO
S.SAVINO
S.ANTONIO
S.AMARIA IN GARIVERTI
SANTA TERESA
SANTA BRIGIDA
SS.ANGELI
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
BORGOTREBBIA
S.ANTONIO A TREBBIA
SACRA FAMIGLIA
N.S. LOURDES
SAN GIUSEPPE OPERAIO
SAN BONICO
SS.TRINITA'
PREZIOSISSIMO DANGUE
SAN CORRADO
SAN VITTORE
GOSSOLENGO
QUARTO
CORPUS DOMINI
SAN LAZZARO
MUCUNASSO
SANTA FRANCA
VICARIATO 2
Val d'Arda
FIORENZUOLA
CORTEMAGGIORE
CAORSO
GROPPARELLO
SARIANO
CARPANETO
VERNASCA
MORFASSO
LUGAGNANO
ALSENO
CASTELL'ARQUATO
ROVELETO
VICARIATO 3
Val Nure
PONTEDELL'OLIO
VIGOLZONE
S.GIORGIO
PONTENURE
PODENZANO
TURRO
VICARIATO 4
Bassa e Media val Trebbia e val Luretta.
RIVERGARO
NIVIANO
TREAVO
PERINO
CAP.8ASSOCIAZIONISMO FAMILIARE
GRAGNANO
COMPREMOLDO SOTTO
CASALIGGIO
S.NICOLO'
ROTTOFRENO
CALENDASCO
AGAZZANO
TUNA
VICARIATO 5
Val Tidone
CASTELSANGIOVANNI
SARMATO
PIANELLO
BORGONOVO
VICARIATO 6
Bobbio. Alta val Trebbia, Aveto e Oltre Penice
MEZZANO SCOTTI
ASSOCIAZIONE ORATORI PIACENTINI
Presso Parrocchia di S. Antonio a Trebbia 198.
29122 Piacenza
Don Fabio Galli: tel. 0523 481049
Don Silvio Pasquali: tel. 0523 614256
mail: [email protected]
www.associazioneoratoripiacentini.com
DIOCESI DI FIDENZA
Tre sono le Parrocchie facenti parte della Diocesi di Fidenza, qui sotto riportate.
Per informazioni relative alle attività degli oratori ci si può rivolgere direttamente alle
parrocchie.
Castelvetro Piacentino
CROCE SANTO SPIRITO
S.GIULIANO
Monticelli D'Ongina
S. NAZZARO
Villanova sull'Arda
SOARZA
RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge 1 Agosto 2003, n. 206 "Disposizioni per il riconoscimento della funzione
sociale svolta dagli oratori e dagli enti che svolgono attività similari e per la
valorizzazione del loro ruolo".
CAP. 9
MANIFESTAZIONI
ED
EVENTI
CAP. 9MANIFESTAZIONE ED EVENTI
9.1 MANIFESTAZIONI/EVENTI
DESCRIZIONE
Diverse sono le proposte che si susseguono nei diversi mesi dell'anno sul territorio
della provincia piacentina.
Molte sono le manifestazioni dedicate alla famiglia e, soprattutto, ai bambini.
DOVE
Il ricco calendario degli eventi è disponibile sul sito
www.turismo.provincia.piacenza.it ,
dove è possibile ottenere tutte le informazioni su feste, manifestazioni, sagre e
specifiche di ogni Comune.
Oppure è possibile rivolgersi agli uffici informazione:
IAT BOBBIO
Piazza S. Francesco, 1
aperto da mercoledì a sabato, dalle 9.30 alle 12.30/dalle 16.00 alle 19.00
Tel. 0523.962815
[email protected]
IAT BORGONOVO
c/o Rocca Municipale, Piazza Garibaldi, 18
Chiuso martedì e mercoledì,
orario: 9.00-13.00 - mese di settembre anche 14.30-16.30
Tel. 0523.861210
[email protected]
www.valtidoneluretta.it
IAT CASTELL'ARQUATO
Loggetta dei Notari, Piazza Municipio, 1
da martedì a domenica, orario: 10.00-13.00/ 15.00-18.00
Tel. 0523.803215
[email protected]
www.castellarquatoturismo.it
IAT GRAZZANO VISCONTI
Viale del Castello, 2
da pasqua al 31 maggio 10.00-13.00/14.00-17.00
resto dell'anno 10.00-13.00
Tel. 0523.870797
CAP. 9MANIFESTAZIONE ED EVENTI
[email protected]
www.valnure.info
IAT PIACENZA
Cortile Palazzo Gotico
da lunedì a sabato 8.30-18.00
Tel. 0523.492223
[email protected]
MANIFESTAZIONI IN RILIEVO
EVENTO
SPECIFICHE
GRANDE FESTA DELLA FAMIGLIA
Organizzato dal Forum delle Famiglie.
Due giorni di festa in cui si alternano attori,
Palazzo Gotico, Piazza Cavalli, Basilica di
religiosi, giornalisti, imprenditori e semplici
S.Francesco, Palazzo Galli (Banca di Piacenza) genitori.
www.forumfamigliepiacenza.it
Assicurato un servizio di babysitter durante gli
incontri con i relatori.
FESTA DELLA FAMIGLIA SANTUARIO SI STRA'
Organizzato ogni anno presso una parrocchia
diversa.
Informazioni presso santuario di Strà di
Nibbiano.
Organizzato dal Gruppo famiglie.
Nel 2011 si è svolta l' ottava edizione della
festa, rivolta a tutte le famiglie dell'Unità
pastorale dell'Alta Valtidone.

Similar documents

Churches - Comune di Piacenza

Churches - Comune di Piacenza and in the precious mosaic flooring both in the presSan Sisto, built on the anbytery and in the crypt, while the current facade and cient Benedictine convent founded by Empress Angthe entry porch da...

More information