la tempesta perfetta la tempesta perfetta

Comments

Transcription

la tempesta perfetta la tempesta perfetta
ANNO XVI - N. 9 SETTEMBRE 2008 - MENSILE DI TURISMO E CULTURA - Via Nazionale, 204 - 00184 Roma, Tel. 06/4871721 - Fax 06/4871618 - Aut. Trib. Roma 469/92 - 31/7/92 - Tariffa R.O.C.-Poste Italiane S.p.A.- Sped. in Abb.Postale - D.L. 353/2003 (conv. In.L.27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1, DCB Roma - prezzo a copia € 3,25 - filiale di Roma
www. travellinginterline.it
EDITORIALE
Aerolinee, carburante e conti:
Alitalia-CAI,
che brutta
storia!
I primi passi di Michela Vittoria
Brambilla come Sottosegretario
con delega al turismo
A
litalia-CAI, che brutta storia!
Averlo saputo prima, avrei
partecipato anche io alla cordata di imprenditori che vuole ‘salvare’ la nostra compagnia di bandiera! Eh
sì, avrei proprio messo nel calderone
quei 4 soldi che ho messo da parte e
che mi avrebbero permesso di fare un
investimento ‘sicuro’, addirittura con
una previsione di recupero soldi dopo
solo 2 anni di attività.
Caspita, a momenti neppure quando
si apre una salumeria o una qualsiasi
attività commerciale – economicamente stupida rispetto ad una compagnia
aerea – si deve mettere in preventivo
un recupero di quanto speso perlomeno in qualche anno. Questo sì che è un
buon affare, è veramente un’occasione
unica e irripetibile. Beati coloro i quali si stanno ‘prodigando’ stoicamente
per salvare la nostra storica compagnia
Progetto di rilancio
del turismo in
Campania e nuovo
ruolo dell’Enit.
la tempesta perfetta
C
omunica efficienza, entusiasmo
e una certa dose di rigore nei
confronti di ciò che non funziona, Michela Vittoria Brambilla, neo Sottosegretario con delega al turismo. Fra
Ennesimo grido di allarme alla conferenza
Iata di Istanbul. La salvezza dalle alghe marine?
“A
umenta il prezzo del barile del
petrolio, ieri era a….oggi è arrivato a… “
Così mentre una volta eravamo abituati
ad aumenti periodici e motivati, da un
po’ di tempo a questa parte invece il
prezzo del barile cresce quotidianamente. Guerre in atto? Colpi di Stato
in qualche paese produttore? Di solito
erano questi i motivi classici che giustificavano una tensione sui prezzi. Chi
non ricorda la guerra del Kippur del
1973, la crisi del Medio Oriente e gli aumenti che ne seguirono? Ma almeno allora c’era un motivo tecnico, ossia la
tensione che contraddistingueva l’area
in questione ove sono collocati i maggiori paesi produttori.
Oggi invece il prezzo del barile au-
a pag. 7
a pag. 11
a pag. 12
da pag. 13 a pag. 15
Un fax da
un paese dell’Est…
MSC Crociere,
Reportage
THAILANDIA
Viaggi e Offerte
Interline
Liliana Comandè
Continua a pag. 2
l’espansione continua
Vacanze romane in ribasso
N
on è certo confortante aspettare la fine dell’estate per confermare o smentire i numeri
delle previsioni: un calo del –6% e del
–8% rispettivamente per gli arrivi e per
le presenze turistiche a Roma. Questi i
numeri pronosticati dall’EBTL, l’Ente
Bilaterale Turismo della Regione Lazio,
che ha rilevato un calo anche per la
permanenza media nella Capitale. Tutto comincia con il crollo del –6,14% a
marzo 2008 e con il trend negativo dei
mesi successivi fino a maggio; da rile-
vare che la recettività alberghiera capitolina é passata da 691 nel 2000 a 870
nel 2007, con posti letto 85.240. Considerando lo stesso periodo di riferimento, gli arrivi passano dal + 2,79%
del 2000 al + 9,3% del 2007; le presenze aumentano dal + 2,62% al + 8,38%.
Dopo la crescita e il consolidamento, i
primi segnali di stallo arrivano a gennaio 2008 con –1,41%, poi una modesta crescita a febbraio e il resto è storia
di questi giorni. Il ViceSindaco Mauro
Cutrufo ha individuato una delle cause della crisi del flusso turistico a Roma: ”Dopo il Giubileo non ci sono stati investimenti strutturali che avrebbero garantito la presenza e la permanenza del turismo, soprattutto quello proveniente dall’area americana, flusso turistico fondamentale per il settore. C’è stata una caduta di responsabilità da parte del Comune,
Antonella Pino d’Astore
Continua a pag. 4
Michela Vittoria Brambilla
Antonio Bordoni
Cecilia Emiliozzi
Continua a pag. 4
Continua a pag. 6
Segue da pag. 1
di bandiera e, soprattutto, per non farla cadere in mani ‘straniere’!
I I salvatori
della nostra italianità
Mamma mia che bella presa in giro!
Questa è veramente la ‘bufala’ dell’anno. Al di là di ogni convinzione politica, qui bisogna far ragionare il cervello – se ancora lo abbiamo.
Siamo tutti bravi a comprare un’azienda priva di un qualsivoglia debito, ad avere la possibilità di dettare regole sul personale di terra e di volo ritenuto in eccedenza per i progetti futuri della nuova compagnia di bandiera, ad avere a disposizione aeromobili, hub e rotte già collaudate. Io credo
che la cordata sia arrivata anche in ritardo, se consideriamo ciò che vuole
comprare e a quali condizioni di favore vuole comprare.
I E io…e noi paghiamo,
come diceva Totò!
Il problema è che, negli ultimi mesi, c’è
stato chi ha giocato allo scarica barile
– ma questa non è una cosa nuova in
Italia – mentre non è per niente un gioco il fatto di dover pagare tutti noi – cittadini italiani (padani compresi) – il
grosso debito accumulato da Alitalia (e
da Air One?). Inoltre, a carico di chi andranno gli oneri sociali corrispondenti al mantenimento di tutti quei dipendenti che andranno in cassa Integrazione o che verranno assorbiti da società statali – pagati sempre con i nostri soldi? Gira che ti rigira, la patata
bollente va a finire nelle nostre mani.
E allora, ma che fortuna abbiamo avuto noi cittadini a non vendere Alitalia
ad una compagnia straniera. Se la storia finirà in questo modo, saremo tutti
contenti perché tutto rimarrà in famiglia, ed era quello che volevamo. Peccato che in questa famiglia ci sia un
gruppo di imprenditori che acquisterà
solo la ‘Good Company’, mentre ai più
sfortunati (o fessi) – cioè a noi semplici cittadini – capiterà, senza averla richiesta né desiderata, la ‘Bad Company’. Ma che bella invenzione anche
questa bad company, chissà chi ha avuto questa pensata intelligente!
I Non c’era
un nome migliore?
Italianità, che bella parola! Peccato che
EDITORIALE
Alitalia-CAI,
che brutta
storia!
Liliana Comandè
questa cosiddetta italianità ricada sulle spalle, o meglio, sulle tasche di chi
già fatica ad arrivare alla fine del mese (come ci viene continuamente ricordato dai giornalisti dei nostri TG nazionali e regionali). Siamo talmente tanto nazionalisti che un nome più brutto
di CAI non glielo potevano trovare. I
responsabili della cordata hanno scelto un acronimo che si confonde facilmente con tante altre realtà che lo utilizzano da anni e anni – fra i più noti
ricordiamo il Club Alpino Italiano…
Non c’era proprio un altro nome più
decente da dare a questa ‘nostra futura compagnia di bandiera’? E poi, parliamoci chiaramente, il piano presentato dai futuri azionisti sembra proprio
quello di un vettore in tono minore,
non certo da primo livello.
Poche rotte (ma le più remunerative
rimarrebbero in piedi), pochi aerei,
poco personale. Poco di tutto, insomma, tranne i debiti che andranno a carico nostro. Ma è normale o da paese
civile che gli errori di anni e anni di
cattiva gestione e di ingerenza politica stiano ricadendo su chi non centra
niente?
I La ‘cattiva offerta’
di Air France…
Chi non ricorda l’offerta di Air France
per acquisire Alitalia?
A noi esterni alla compagnia, ma den-
tro questo settore da svariati anni, non
era sembrata affatto una cattiva offerta.
Prima di tutto perché il vettore francese si sarebbe accollato l’ingente debito
di Alitalia – e qui non stiamo parlando
di milioni di Euro ma di miliardi di Euro – in più avrebbe pagato un tot per
la sua acquisizione (quindi, soldi freschi che sarebbero entrati nelle casse
italiane) – e gli esuberi, nota dolentissima, sarebbero stati ‘solo’ 2.500 anziché 7.000 – e c’è una bella differenza di
numeri!
Ma la risposta sdegnata a tale proposta è
stata quasi un ‘vade retro satana!’. La compagnia è nostra e nessuna società straniera se ne può appropriare! Che errore madornale!
Per una compagnia in uno stato di malattia terminale come la nostra, quanto offerto non era di certo poco. Non
era tantissimo, ma in quel momento
non c’era altra alternativa a quella prospettata da Air France che, tra l’altro,
avrebbe mantenuto nome e logo della
compagnia. Siamo sinceri e non raccontiamoci fiabe, l’Alitalia è in condizioni ‘economicamente pietose’ da tantissimi anni.
Non ha mai navigato in buone acque,
nonostante i cambiamenti dei vari ‘conduttori’. Ricordo che già 33 anni fa si
diceva che c’erano 2.500 persone di
troppo a lavorarci ma, cosa gravissima,
in tutto questo tempo non si è fatto nulla per impedire che si arrivasse alla resa dei conti. Non mi risulta neppure
che ci sia stato qualcuno, in oltre 30 anni, che si sia assunto la responsabilità
del declino del vettore di bandiera. Ma
se questo personale non era necessario, che cosa ci stava a fare in Alitalia,
a scaldare le sedie? E, soprattutto, con
quali soldi veniva pagato? Ma sempre
con i nostri, s’intende, da quel Pozzo
di San Patrizio dal quale si attinge ogni
volta che ce n’è bisogno. E il guaio è
che non ci si può neppure ribellare, paghi e basta!
Per tappare questi grossi buchi, alla fine verrà introdotto qualche altro nuovo balzello, mascherato da chissà cosa
e da chissà quale nome, e finalmente
saremo tutti felici e contenti di aver ingoiato la grossa pillola con un dito
d’acqua o …Ma è meglio che mi fermi
qui, di esempi poco eleganti ce ne sarebbero troppi da fare, e non è il caso
di scriverli, basta solo pensarli!
Liliana Comandè
Da Assoviaggi una richiesta precisa:
Fuel surcharge, antitrust eviti effetti su vacanze
L’
escalation del prezzo dei carburanti, che già colpisce duramente le tasche dei consumatori, rischia di penalizzarli
ulteriormente in occasione
delle prossime vacanze
estive. Lasciare a casa
l’auto ed affidare le proprie ferie a viaggi organizzati che prevedono
spostamenti in aereo
non mette infatti gli italiani al riparo dalle spese
per carburante con relativi ed
a volte ingiustificati rincari.
Per questo, Assoviaggi Confesercenti
ha chiamato in causa l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust) affinché intervenga contro l’esercizio scorretto della pratica del
“fuel surcharge” vale a dire degli ade-
2
guamenti carburante per i pacchetti turistici. Un’iniziativa che si è andata a
sommare alle segnalazioni già inviate
lo scorso anno anche al Ministero dello Sviluppo Economico ed al Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo. Il legislatore, a tutela del consumatore, ha previsto tali
adeguamenti se esplicitamente inseriti nel contratto, indicando tabelle e criteri di calcolo e dettagliando accuratamente ogni richiesta al cliente.
Nella pratica, però, tutto ciò viene regolarmente disatteso, mettendo gli
agenti di viaggio nella condizione di
essere gli esattori di importi della cui
legittimità non sono convinti. Per Assoviaggi si potrebbero infatti ravvisare gli estremi di pratiche scorrette e
di abuso di posizione dominante da
parte delle compagnie aeree.
Le modalità di calcolo degli adeguamenti, rileverebbero ai fini del controllo
dell’importo richiesto, incongruità in
relazione anche al cambio favorevole
euro/dollaro: sembra infatti più che un
adeguamento una richiesta dell’intero
costo del carburante per passeggero!
Tutelare il cliente e le agenzie di viaggio è per noi essenziale e prioritario. Di
queste mal practices fanno le spese anche gli agenti che spesso pagano loro
la differenza di prezzo per non minare il rapporto di fiducia con il cliente.
Ma questo, ora, non è più sopportabile. Per questo Assoviaggi chiede all’Autorita’ Garante per la Concorrenza ed il Mercato di affrontare e risolvere con la massima urgenza una pratica che rischia di aggiungersi ai tanti
problemi che affliggono il turismo impedendone il dovuto rilancio.
SOMMARIO
AEROLINEE, CARBURANTE E CONTI…
PAG
1,4
PROGETTO DI RILANCIO
”
1,6
VACANZE ROMANE
”
1,4
ASSOVIAGGI
”
2
VISIT LATINA
”
6
RECENSIONE LIBRI
”
6
UN FAX DA UN PAESE DELL’EST
”
7
KING HOLIDAYS, SPRINTOURS
”
8
MALATESTA VIAGGI
”
8
LUNA TOUR, RIDENTOUR, EDEN VIAGGI
”
9
FINNAIR, AEROFLOT
”
10
ITR HANDLING, EMIRATES, MAGGIORE
”
10
MSC CROCIERE, BANGKOK, 4WINDS
”
11
REPORTAGE: THAILANDIA
”
12
OFFERTE E VIAGGI INTERLINE
”
13-15
www.travellinginterline.it
[email protected]
Editore e Direttore Responsabile
Liliana Comandè
[email protected]
hanno collaborato:
Antonio Bordoni,
Cecilia Emiliozzi,
Eva Forte, Pino Magnani,
Antonella Pino d’Astore,
Oriana Schembari, Angelo Sessa
Corrispondenti regionali:
Lombardia: Eleonora Boggio, Giuseppe
Curti, Roberta Folatti, Alberto Lentini,
L. Francesca Rebonato
Campania: Katiuscia Laneri
Emilia Romagna: Biancamaria Rossi,
Paolo Ferrari
Liguria: Virgilio Zanolla
Puglia: Domenico Matarrese
Toscana: Valerio S. Provvedi
Triveneto: Davide Pavanello
Responsabile Relazioni Esterne
Marco Comandè
[email protected]
Editrice
Interline International Club
Via Nazionale, 204 - 00184 Roma
Tel. 06/4871721 - Fax 06/4871618
E-mail: [email protected]
Progetto grafico e impaginazione
Format Roma s.r.l.
Stampa
SEA - Roma
Spedizione in abb. postale
Gruppo 45% - Roma
Questo periodico è associato
alla Unione Stampa
Periodica Italiana
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Aerolinee, carburante e conti: la tempesta perfetta
Ennesimo grido di allarme alla conferenza Iata di Istanbul. La salvezza dalle alghe marine?
Segue da pag. 1
menta senza che qualcuno ci spieghi
il perché, senza una giustificazione logica, tutto ciò che si può dire che tutto
è partito da quando l’euro ha iniziato
ad apprezzarsi sul dollaro e da quando negli Usa è scoppiato il caso dei
subprime che ha messo in crisi l’economia statunitense, e non solo questa.
Il particolare inquietante è che leggendo le testate specializzate in finanza ed
economia, quelle che dovrebbero fornire lumi in merito, tutti candidamente ammettono che non si capisce il perché di questi aumenti. Così facendo si
vorrebbe far credere che dietro alla produzione del petrolio e al suo prezzo,
non vi sono individui o società ben individuabili, ma il nulla, tanto che su
Fortune Magazine un articolista dopo
aver ricordato anche lui che “nessuno
sa cosa sta accadendo”, ha aggiunto pure “allora dato che ci siamo, perchè non facciamo mille dollari al barile? Almeno è una
cifra tonda, tonda…”. Insomma mettiamoci l’anima in pace: il prezzo del petrolio viene assimilato alla pari di una
tempesta, di un tornado, di un evento
meteorologico assolutamente imprevedibile e contro il quale non vi sono
responsabili, non c’è nulla da fare e non
vi sono spiegazioni da fornire.
Per le compagnie aeree, i conti del carburante in ascesa hanno significato un
salasso. Ed è in questo clima che ad
Istanbul si è tenuta, il 2-3 giugno scorso, l’annuale conferenza della IATA.
Per quanto fossero quattro i maggiori
topics in agenda, contrassegnati con le
lettere “B-M-T-A” ossia Bancarotta,
Mergers, Tagli e Ambiente, alla fine
l’argomento che ha tenuto banco è stato il prezzo del petrolio e non poteva
essere differentemente. Il 2007 ha fatto
registrare per le compagnie aderenti alla Iata un profitto netto derivante dalle sole operazioni di volo, di 5,6 miliardi di dollari; secondo i dati Icao invece il profitto operativo è di 16,3 miliardi di dollari. Tenuto conto che nel-
l’anno in questione la media del costo
del barile è stata di 73 dollari c’è da essere soddisfatti di aver raggiunto l’1,1
per cento di margine di guadagno.
Ma, risultati del 2007 a parte, non si poteva fingere di ignorare che mentre
Giovanni Bisignani illustrava ai convenuti i risultati dell’anno concluso, il
prezzo del barile aveva abbondantemente superato i 100 dollari e, come
detto, continuava il suo folle rialzo
giornaliero. Così il presidente della Iata ha ritenuto opportuno precisare che
per ogni dollaro di aumento del prezzo del carburante, i costi per le compagnie salgono di 1,6 miliardi di dollari. Ipotizzando che il prezzo rimanga stabile a 135 per la rimanente parte
dell’anno, l’industria aerea per il 2008
perderebbe qualcosa stimato intorno ai
6 miliardi di dollari. Di fronte a queste
cifre da spavento l’annuncio di aver
raggiunto il traguardo del 100% di biglietteria elettronica con i risparmi che
ne conseguono, diveniva la classica
goccia in mezzo all’oceano. James May
della statunitense ATA (Air Transport
Association) ha dichiarato che nell’anno 2008 le sole compagnie Usa dovrebbero perdere, a causa del caro petrolio, qualcosa come 10 miliardi di dollari. L’industria aerea insomma non tro-
Vacanze romane in ribasso
Segue da pag. 1
confermata dai risultati dei primi cinque
mesi dell’anno. Per far tornare i turisti bisogna curare i servizi pubblici ed igienici,
potenziare le infrastrutture. Occorrono incontri con le categorie del settore, proposte, novità, recupero della tradizione romana dal punto di vista culturale, opportunamente ricollocata nella realtà europea.
È necessaria una promozione turistica che
favorisca prezzi convenienti per il turismo
giovanile. Al Comune spetta la promozio-
c/c postale
n°89133003
4
ne, all’Assessorato l’operatività”. Per frontegiare il periodo di magra, soprattutto nel mese di agosto, il Comune capitolino ha provato a lanciare una serie
d’iniziative, tra cui la valorizzazione
del litorale romano, la rivisitazione di
vecchie tradizioni del turismo degli anni ’60.
Questo per quanto riguarda interventi d’emergenza; ma a lunga scadenza,
l’agenda del ViceSindaco prevede: “Affideremo uno studio sulle dinamiche del
flusso turistico ad i più importanti istituti di ricerca, come Eurisko, Doxa, Pagnoni, Mannheimer. Gli studi serviranno a capire quale richiamo sul turismo mondiale
potrebbe avere un parco a tema dell’antica
Roma, ed eventualmente individuare il sito ideale per la costruzione della struttura.
Attualmente siamo al 7°/8° posto per i parchi a tema, ed è per questo che vorremo
puntare sulla rivisitazione dell’antica Roma anche per recuperare le tradizioni romane, le origini della nostra cultura”.
Il ViceSindaco ribadisce inoltre l’importanza di un tavolo di concertazio-
va pace e rincorre un qualcosa, il profitto, che per un motivo o per un altro
si allontana sempre più. E questo malgrado motori più efficienti che consumano meno carburante, malgrado l’aver attuato il “free flight” ovvero essersi svincolati dai percorsi obbligati
delle aerovie, malgrado il già ricordato biglietto elettronico, malgrado i code sharing, malgrado i tagli al personale, eccetera, eccetera. Ogni volta che
l’industria sembra aver raggiunto un
nuovo significativo traguardo, da dietro l’angolo spunta una novità che vanifica quello che si è fatto. Secondo
quanto affermato a Istanbul, nei prossimi 10 anni le aerolinee avranno bisogno di 18.000 nuovi velivoli, per far volare i quali sarà necessario disporre di
19.000 piloti ogni anno. Ora di fronte a
questi outlook si potrebbe pensare che
l’industria dell’aviazione commerciale ha chissà quali prospettive davanti
a se. Ma la verità è, come disse lo stesso Bisignani qualche anno orsono, che
dall’aviazione civile tutti riescono a far
soldi meno le dirette interessate cioè le
aerolinee. E questo paradosso economico che dovrebbe essere oggetto di
studio, anno dopo anno si rivela sempre più attuale e valido, per i motivi
più disparati. Ad esempio dall’anno
2001 al 2007 le aerolinee e i loro clienti, i passeggeri, hanno dovuto pagare
qualcosa come 30 miliardi di dollari per
le misure sulla sicurezza intraprese dopo gli eventi del 9/11. Già perché la sicurezza di un mezzo di trasporto pubblico, nel caso dell’aviazione civile si è
finita per riversare, contro ogni logica,
sulle tasche dei viaggiatori e dei vettori. Per il momento i vettori sono a corto di idee perché è sempre più arduo
inventarsi cosa altro tagliare. Così, per
risparmiare carburante, la Qantas ha
deciso di ridurre la velocità di crociera
dei suoi voli mentre qualche compagnia statunitense ha deciso di ridurre
le scorte dell’acqua a bordo. Qualche
altro vettore ha deciso invece di far pagare una fee per la prima valigia consegnata al check-in, altri a partire dalla seconda. Con quest’ultimi interventi si allunga la lista delle spese corollarie che fanno del totale da pagare per
la tariffa aerea un qualcosa di sempre
più difficile individuazione, mentre alla British Airways il CEO Willie Walsh
avverte “il pubblico si può scordare basse
tariffe nel prossimo futuro”.
In un successivo intervento occorso
nell’ambito di un simposio con la Sita,
Giovanni Bisignani ha svelato che alcune compagnie aeree stanno sperimentando l’uso di biocarburanti ricavati dalle alghe marine; “l’obiettivo – ha
detto Bisignani - è che entro 10 anni questi carburanti verdi costituiscano il dieci
per cento del carburante utilizzato per il
trasporto aereo”. Tirando le somme, all’assemblea della Iata di Istanbul si è
levato l’ennesimo grido di allarme di
una industria che non ha mai conosciuto un periodo di relativa tranquillità. Il Senatore Umberto Bossi aveva
decisamente ragione quando commentando la crisi di Alitalia e l’assenza di acquirenti, avvertiva che nell’industria delle compagnie aeree è arduo
trovare investitori perché questo è un
settore dove non si fanno soldi.
Antonio Bordoni
infrastrutture ad esso connesso ricadrebbe
ne con gli operatori degli enti pubblipositivamente su tutta Roma”. Se l’estaci, del turismo e del governo. A tal prote romana ha messo in scena la dolce
posito, Cinzia Renzi, Presidente Fiavita degli anni ’60, le splendide piazvet Lazio, sottolinea: “ E’ necessario caze, i magici siti archeologici, il caldo lilendarizzare gli eventi. Il prodotto Italia va
torale, l’autunno si
collocato al più presto in
prepara ad affrontare
tutti i mercati emergenuna seria ed incisiva
ti. Dal momento che dipromozione turistica.
venta sempre più difficiRibadisce Cutrufo: “Le
le allungare la permanostre Convention in ginenza, è di fondamentaro per il mondo devono
le importanza attrarre il
diventare più significatiturista e convincerlo a
ve ed efficaci. Bisogna setornare”.
Claudio
guire l’esempio della SpaMancini, Assessore
gna che ha investito tanRegionale al Turismo,
to in promozione turistiavanza una propoMauro Cutrufo
ca. Studieremo iniziative
sta:”Una parte dell’Iva
e proposte per attirare
derivante dalle entrate
sempre più il turismo giovanile; ad esemdel settore turismo, dovrebbe andare nelle
pio coinvolgendo il Coni si progetterà la
casse dei Comuni piuttosto che in quelle
costruzione di Ostelli. Lavoreremo per il
dello Stato. I 500 milioni di euro che il gorecupero del target d’elite americano e giapverno ha stanziato per Roma sono un’anponese da una parte, per il collocamento
ticipazione alla mia proposta. Per le politinei mercati emergenti dall’altra. Ma soche del Turismo è fondamentale la collaboprattutto sarà fondamentale e prioritario il
razione della Commissione Cultura, così
recupero dell’immagine del nostro Paese
come il coinvolgimento delle Associazioni
nel mondo”.
di Categoria.
È giusto perseguire il progetto di un Parco a tema, anche perché lo sviluppo delle
Antonella Pino d’Astore
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Progetto di rilancio del turismo in Campania
e nuovo ruolo dell’Enit:
Segue da pag. 1
i suoi primi provvedimenti, il rilancio
turistico di Napoli e della Campania
dopo l’incresciosa vicenda dell’immondizia che ne ha distrutto l’immagine in Italia e all’estero.
A questo scopo, il neo Sottosegretario
ha nominato un pool di 4 persone di fiducia -2 su indicazione del Governo e
2 su indicazione dell’assessorato del
turismo e beni culturali della Regione
Campania- che ha il compito di valorizzare tutte le eccellenze di un’area ricchissima in termini di offerta, tentando di riqualificarla e di sviluppare tutte le sue potenzialità. Con un rinnovato supporto dell’Enit, che vede la new
entry di Matteo Marzotto come Presidente, il pool si concentrerà su 4 punti fondamentali:
1) collaborazione fra Governo e assessorato al turismo della Regione per
qualunque proposta o iniziativa, al
fine di rendere ogni provvedimento di “immediato impatto”;
2) riconsiderazione del ruolo dell’Enit,
che può in questa vicenda essere
messo alla prova sulla sua effettiva
utilità. Se non dimostrasse di essere
all’altezza, si ventilerebbe l’ipotesi
di una ristrutturazione radicale perché, secondo la Brambilla, “non è
più tempo di mantenere in vita carrozzoni che a tutto pensano meno
che a portare turisti in Italia”;
3) confronto con le imprese che operano nel settore turismo al fine di
migliorare la qualità delle strutture
ricettive, dei servizi, della logistica,
dei trasporti e delle infrastrutture:
sia per quanto riguarda la Campania, sia su base nazionale infatti, l’iniziativa privata è fondamentale e
necessita di “incentivi e forme di sostegno concrete”;
4) rapporto strettissimo con la realtà locale, per far sì che emergano pro-
Altro punto dolente toccato, di cui si
parla da più di due decenni, è quello
della qualificazione delle strutture ricettive: per quanto riguarda le strutture alberghiere, il Sottosegretario è in
procinto di varare in accordo con le Regioni una normativa nazionale che stablemi reali a cui dare reali soluziobilisca finalmente quali debbano esseni. Pompei, ad esempio, ha delle
re esattamente i servizi garantiti in bagrosse difficoltà sotto il profilo logise alle cosiddette “stelstico e della ricettile”. Per quanto riguarvità, oppure si pone
da invece strutture rila questione dei tucettive di altro tipo
risti sbarcati a mi–agriturismi, villaggi,
gliaia dalle navi da
campeggi ecc.- si procrociera, “abbandopone al più presto un
nati a sé stessi” incensimento e una anavece di essere conlisi di volumi d’affari
vogliati in itinerari
e costi, per avere un
organizzati.
quadro di questa
Insomma riportare il
realtà finora piuttosto
turismo a Napoli e in
Matteo Marzotto
confusa. Si ha l’imCampania è l’obiettivo
fondamentale che il
pressione, complessiGoverno persegue, in accordo con un
vamente, di una grande buona volontà,
soggetto istituzionale nazionale, l’Enit,
e di un certo coraggio nell’affrontare
e con tutti gli operatori locali, in un’ottemi del settore tanto antichi quanto
tica di dialogo, collaborazione e conspinosi. Come si dice: le premesse semfronto. Non si vuole un turismo “da
brano esserci, facciamoli lavorare.
cartolina”, ma un’offerta competitiva,
fatta di concretezza e professionalità.
Cecilia Emiliozzi
“VisitLatina”
Forte interesse dei mercati europei
per la provincia laziale
V
isitLatina, manifestazione giunta alla sua IV edizione e organizzata da alcune tra le Associazioni di categoria più rappresentative della Provincia (Confesercenti,
Confindustria, Federalberghi, Coldiretti, Confagricoltura e Confartigianato) con il supporto della Camera di
Commercio di Latina e alcune altre istituzioni provinciali. 28 tour operators
specializzati selezionati in collaborazione con l’Enit, provenienti da 10 mercati dell’Europa Centrale e Orientale
(Belgio, Bulgaria, Germania, Inghilterra, Lettonia, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria) e circa 70 operatori dell’offerta turistica
pontina sono stati i protagonisti del
workshop di Sabaudia, svoltosi un paio
di mesi fa.
“Quanto è stato seminato quest’anno, ha
dichiarato Giuseppe Fiacco, Presidente della Confesercenti, verrà presto raccolto in termini di fatturato. La nostra offerta turistica, infatti, particolarmente indirizzata verso il balneare, il congressuale,
la natura e l’enogastronomia, ha letteralmente ammaliato i nostri ospiti, alcuni dei
quali, come quelli della Lettonia, presenti
per la prima volta nei nostri territori. VisitLatina, ha detto ancora Fiacco, è divenuta senza alcun dubbio la manifestazione di riferimento dove presentare in modo organico e completo le eccellenze del nostro territorio. E’ un dovere degli amministratori locali e delle categorie interessate
RECENSIONE LIBRI
“Le Robin Hood dell’aria”
autore: Antonio Bordoni
C
hi crede che Southwest sia
stato il primo vettore a basso
costo, dovrà ricredersi. Il nuovo libro sulle low cost, a firma di Antonio Bordoni, ripercorre la nascita
delle compagnie
aeree che hanno
osato sfidare la
Iata, quando questa davvero incuteva timore, fino
ai nostri giorni e
appare evidente
che i vettori che
ci avevano provato sono stati tanti, tutti – o quasi- puntualmente finiti male; non poteva essere differente la sorte per chi osava sfidare il
cartello delle aerolinee. Ma a parte la
storia alle nostre spalle, il libro prende in esame l’attuale fenomeno low
6
cost, quel processo che ha letteralmente sconvolto il settore dell’aviazione civile, cercando di dare risposte ai mille dubbi che attanagliano
l’utente del trasporto aereo. Vengono analizzati i pro e i contro, quest’ultimi inclusi in un capitolo che
prende in esame “cosa cambiereste
delle low cost ?” per giungere infine
a valutare il probabile futuro sviluppo del settore.
Di particolare interesse, in quanto argomento decisamente inedito, il capitolo e la relativa appendice, piena
di dati e cifre, sulla safety dei vettori
low cost inquadrata nell’ambito della sicurezza mondiale delle compagnie aeree.
Editore Travel Factory,
pagg. 266,
Euro 18,00;
per ordini: www.travelfactory.it
Sabaudia
considerare l’importanza di queste occasioni se si vuole far uscire la nostra provincia dall’anonimato e proiettarla verso
traguardi più importanti e significativi”.
La delegazione germanica ha affermato che i tedeschi stanno riscoprendo l’Italia, ma cercano nuove destinazioni e,
soprattutto, nuove motivazioni di viaggio. La provincia di Latina, con il suo
patrimonio artistico e culturale, il suo
mare, i laghi, il termale e l’enogastronomia, possiede tutto quanto possa loro interessare. Ma ci sono anche i nuovi mercati emergenti, come la Lettonia
e l’Ungheria, che si stanno affermando nel panorama turistico europeo come esportatori di turismo e la Gran
Bretagna e la Polonia che hanno manifestato particolare interesse a voler
inserire nei propri cataloghi la destinazione Latina.
Secondo Domitilla Verga, Presidente
Sezione Turismo di Confindustria Latina, «l’impostazione data al lavoro di questa edizione è stata quella di creare da parte nostra un’offerta turistica volta alla costruzione di un sistema coeso fra aziende,
servizi pubblici e privati di eccellenza, che
sempre più valorizzi le bellezze del territorio. Tale ambiziosa ricerca dell’Unicum, è
raggiungibile solo grazie ad un’organizzazione Visit sempre più efficiente che promuova tale offerta, ad una partecipazione
più convinta delle imprese turistiche ai
workshops dedicati e al sostegno delle Istituzioni. Il nostro turismo, così incredibilmente variegato, pur presentando eccel-
Giardini di Ninfa
lenze che nei diversi settori hanno conquistato i buyers presenti al post workshop, ha
rilevato criticità identitarie e di sistema superabili solo grazie ad un’importante attività di marketing territoriale e di formazione delle figure professionali, così da eleggere Latina a destinazione qualificata e originale di flussi turistici curiosi di nuove
mete”
Convinto e sostenuto il giudizio espresso dal Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Latina, Fabrizio Autieri, che vede in questa manifestazione il volano per lo sviluppo
delle imprese e degli esercizi commerciali dell’intera provincia. “Il turismo,
ha detto Autieri, porta ricchezza, ma noi
dobbiamo fare in modo che quanto viene
prodotto rimanga sul territorio. E questo
si può ottenere solo con il coinvolgimento
diretto delle nostre strutture e dei nostri
imprenditori”.
U.S.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Un fax da un paese dell’Est...
Nella UE la non armonizzazione dei trattamenti fiscali ha significato
penalizzazioni per alcuni, vantaggi per altri.
I
n un giorno qualsiasi di una normale giornata nella quale gli impiegati, come sono soliti fare, si lamentano del loro lavoro, dei loro colleghi, del loro direttore può capitare che
senza alcuna sollecitazione quest’ultimo riceve un fax spedito dalla Romania, oppure una e-mail, oppure una telefonata e la vita per quegli impiegati
può prendere improvvisamente una
piega imprevista quanto amara. Il tenore della comunicazione più o meno
è il seguente: Caro Direttore, perché spendere i soldi per l’ufficio, per mantenere chissà quanti impiegati, per pagare computer,
internet e telefoni, quando se tu affidi la tua
attività a noi, ti assicuriamo il suo normale svolgimento tramite nostri uomini e mezzi situati nel nostro Paese, a costi tali che
tu produrrai sicuramente più profitto di
quanto sei riuscito a fare finora?
Sinceramente, quale imprenditore, magari reduce da una accesa discussione
con i rappresentanti sindacali dei dipendenti, riesce a rimanere insensibile
di fronte a un tale richiamo? Commercialmente parlando già è stato varato un
termine accattivante per questo ennesimo attentato ai danni dell’occupazione
nostrana: delocalizzazione. Siamo venuti
a conoscenza che anche le compagnie
aeree sono rimaste attratte da questa
possibilità e qualcuna ha pensato bene
di far migrare ad esempio il reparto contabilità in un Paese dell’est Europa con
relativo ridimensionamento della forza
lavoro italiana, questo ovviamente in
aggiunta al trasferimento già avvenuto
da tempo del reparto prenotazioni in un
call center chissà dove situato. Di tutte
queste novità dobbiamo ringraziare il
mercato unico e la conseguente caduta
delle frontiere. Di certo le aperture comunitarie al di la delle rose hanno anche significato non poche spine circa le
quali ben poche informazioni erano state fornite ai cittadini. La scorsa primavera, prima che si andasse a votare, in
una nostra città del nord qualcuno aveva avuto l’accortezza di far affiggere ai
lati degli autobus di linea una pubblicità ove si vedevano quattro sezioni differentemente colorate ognuna delle quali si riferiva a un paese europeo. Il messaggio a grosse linee era il seguente: partendo per tutti i quattro paesi da uno stipendio lordo di 2.000 euro, in tre nazioni
europee l’impiegato si metteva in tasca
1.800, 1.600, 1.500 euro, in Italia – ultima della serie - l’impiegato incassava
1200 euro. La pubblicità era davvero
istruttiva in quanto faceva capire al volo che il problema dei bassi salari, a causa dei quali la vita in Italia è divenuta
precaria, non dipende dal fatto che da
noi i datori di lavoro pagano meno,
quanto piuttosto da quello che lo Stato trattiene in busta paga. E non si capisce proprio per quale motivo i rappresentanti dei lavoratori non spingono sul fronte della riduzione di questo
cuneo fiscale, piuttosto che contrapporsi
sempre e soltanto con gli imprenditori.
Poiché non possiamo credere che queste cose non fossero note agli addetti ai
lavori, ciò significa che non era difficile
immaginare che il Paese-Italia, una volta che l’Unione Europea entrava a regime, fosse destinato ad andare incontro
a brutte sorprese. Mentre in tutti questi
anni ad esempio a Bruxelles si è cerca-
to di fare le pulci alle compagnie aeree
per vedere chi faceva pagare più caro il
biglietto aereo o chi applicava la fuel
surcharge più alta, ogni Paese della
Unione è rimasto libero di applicare la
tassazione che gli faceva comodo. In poche parole l’armonizzazione fiscale non
è stata mai attuata. Avete un’idea di cosa può accadere in un mercato ove capitali e persone possono liberamente circolare e qualcuno gode di un regime fiscale più favorevole?
“Nel passato quando era la IATA a stabilire
le tariffe, una compagnia come Aer Lingus,
anche se in casa poteva vantare punti di forza, sarebbe stata assolutamente impossibilitata a trarne vantaggi: da Dublino a Parigi
– ad esempio -i suoi servizi dovevano applicare la stessa tariffa venduta da Air France
sulla corrispondente rotta in uscita da Parigi. Da questo punto di vista dobbiamo almeno riconoscere che a nessun vettore era
permesso disturbare la quiete del mercato
traendo& vantaggio, appunto, dalle differenze fiscali e retributive che potevano sussistere fra un Paese e l’altro. Oggi una Ryanair, così come le altre LCC europee, grazie
alle normative comunitarie possono invece
attuare, dal punto di vista operativo e tariffario, ciò che esse ritengono più opportuno e
lo possono fare applicando le tariffe che le
“proprie condizioni economiche” permettono. Ma appare evidente come quest’ultime
derivino in via primaria dalla normativa fiscale che pesa sul vettore nella sua base di residenza. In Europa le varie liberalizzazioni
imposte di autorità non sono state precedute da una armonizzazione fiscale. In quest’ultimo settore ogni paese è lasciato libero
di operare come meglio crede. Con tali presupposti accade che le aziende con sede in
una nazione dalle politiche fiscali “più generose” partono avvantaggiati rispetto ad
altri. E’ davvero insolito dover annotare tali critiche in un continente ove le autorità
antitrust tendono a spaccare il capello in due
con l’intento di non creare posizioni dominanti.” (Le Robin Hood dell’Aria, Ed. Travel Factory, Roma 2008). Quindi senza
nulla voler togliere ai meriti di una Ryanair, appare però evidente come questa
risulti avvantaggiata rispetto ai suoi concorrenti in quanto l’Irlanda è il paese europeo con la più bassa pressione fiscale.
su settori cosiddetti di cabotaggio, ossia
in casa altrui. Ciò significa che i vantaggi di questi vettori non sono limitati ai
soli servizi in uscita dalla loro base di armamento, ma su tutti quei collegamenti intra-UE ove essi operano. Nella passata stagione estiva 2007, la Ryanair ad
esempio offriva dallo scalo di Orio al Serio le seguenti destinazioni:
Amburgo/Lubecca
Barcellona/Girona
Bratislava
Brema
Bruxelles
Dublino
East Midlands
Eindhoven
Francoforte
Glasgow
Granada
Liverpool
Londra
Newcastle
Oslo
Parigi
Roma
Saragoza
Shannon
Siviglia
Stoccolma
Valencia
Valladolid
Weeze
Germania
Spagna
Slovacchia
Germania
Belgio
Irlanda
U.K.
Olanda
Germania
U.K.
Spagna
U.K.
U.K.
U.K.
Norvegia
Francia
Italia
Spagna
Irlanda
Spagna
Svezia
Spagna
Spagna
Germania
Come si vede, su un totale di 24 destinazioni offerte, solo due collegamenti riguardavano Italia-Irlanda, ovvero servi-
zi svolti tra il paese di bandiera della compagnia e l’Italia, ma i rimanenti 22 servizi erano collegamenti “trasversali”, operati tra paesi differenti da quello della bandiera del vettore e sui quali quest’ultimo
può applicare liberamente le “sue” tariffe. E non è certo casuale che i vettori di
bandiera di paesi come Francia e Germania, anch’essi caratterizzati da un elevato
costo del lavoro, hanno rinunciato a fare
la guerra sulle tariffe a corto raggio puntando alla costruzione di aerolinee intercontinentali le quali usano gli avvicinamenti europei solo come fonte di feederaggio per il loro long haul. Quindi riassumendo, se all’interno della UE vi è una
nazione la quale si può avvalere di un costo del personale ridotto, è evidente che
essa può immettere sul mercato tariffe più
basse rispetto a quei vettori che hanno invece alti costi del lavoro. E le tariffe più
basse non vengono applicate solo sui collegamenti da/per gli aeroporti “di casa”
di quel vettore, ma possono riguardare
sia i servizi in cabotaggio (ad esempio vettore irlandese sulla Bergamo-Roma) sia
in settima libertà (ad esempio vettore irlandese che effettua un servizio tra l’Italia e la Spagna). Di fronte a queste novità
che sono state permesse in Europa nel settore dell’aviazione civile, per quelle aerolinee che non si sono costruite un loro ruolo intercontinentale, il futuro è decisamente nero. Una compagnia italiana non
avrebbe mai potuto divenire una “Ryanair” in casa altrui per i motivi che abbiamo specificato: se ne deduce pertanto
che nella UE la mancata armonizzazione
dei trattamenti fiscali ha significato penalizzazioni per alcuni, vantaggi per altri. Ma la discriminazione per la verità non
sembra richiami molto l’attenzione da
parte delle competenti autorità.
Antonio Bordoni
Punti percentuali di Tassazione
in Europa (www.oecd.org)
IRLANDA
SVIZZERA
REGNO UNITO
PORTOGALLO
LUSSEMBURGO
NORVEGIA
DANIMARCA
GRECIA
FINLANDIA
OLANDA
ITALIA
FRANCIA
GERMANIA
BELGIO
22.3
29.6
34.1
37.4
37.5
37.5
41.3
42.3
43.7
44.0
45.9
49.2
52.2
55.5
E non è certamente casuale se al recente
voto del giugno scorso cui sono stati
chiamati gli irlandesi per dare la loro
adesione al Trattato di Lisbona, la risposta è stata un secco: no, grazie. Va ricordato infatti che la perdita della sovranità
fiscale era uno dei punti in discussione.
Ma il discorso non si esaurisce qui. Ai
vettori appartenenti alla UE è permesso
operare non solo servizi da/per il proprio paese di appartenenza, ma anche
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
7
Azzorre: nuova sfida
di King Holidays
“L
e delfini. L’arcipelago non offre spazio
a programmazione estiva ha
alla mondanità, ma chi va in cerca di
previsto molte novità, tra cui
sensazioni ed emozioni che solo il conla linea naturalistica sulla quatatto con la natura può regalare, trova
le ci stiamo muovendo già da alcuni mesi.
qui la sua meta ideale.
Un lancio monografico su
Giancarlo Brunamonti
Azzorre e l’apertura delcontinua ad illustrare
le operazioni charter da
la programmazione:
Milano: questa è la nostra
“Anche su Malta abbiagrande sfida per i prossimo avuto importanti nomi mesi. E’ una destinavità: charter da Napoli e
zione non legata al turida Bari, consolidamento
smo di massa: alle Azzorlinee da Roma, Bologna e
re si va per fare trekking,
Milano. Manteniamo la
per vivere lo sport e la naleadership su Malta e agtura in modo molto semGiancarlo Brunamonti
giungiamo nuove strutplice. La grande novità
ture. L’isola maltese e la
dell’estate 2008 è stato il
Turchia sono due prodotti che abbiamo rinuovo collegamento diretto da Milano per
spolverato, ed in effetti abbiamo avuto un
Ponta Delgada, San Miguel, con fregrandissimo riscontro dai mesi invernali
quenza settimanale. È stata un’opportufino ad oggi. Da Roma, Milano e Venezia,
nità unica per rendere più vicino l’arcipesi vola su Bodrum e Antalya. Sulla delago delle Azzorre. Giancarlo Brunastinazione Marocco offriamo il prodotto
monti, Outgoing Division Manager
Città Imperiali. C’è un nuovo circuito sul
King Holidays, traccia le linee guida
Portogallo, mentre per quanto riguarda
per la programmazione dell’azienda.
Sud America, Brasile, Argentina e CiUn’azienda che ha come obiettivo strale, già nei mesi passati, era stata ampliategico lo sviluppo globale e la diversita la programmazione”.
ficazione nell’ambito del turismo: King
Con la Tentazione Andalusa si viagHolidays, nel corso di questi anni, ha
gia alla scoperta di Alentejo, Estremacostruito un’impresa polivalente e comdura, Andalusia e Algarve, nelle repleta in tutti i settori del turismo, apgioni dove la dominazione moresca è
plicando al proprio sviluppo criteri di
stata più persistente. Il circuito Croce
professionalità e competenza.
del Sud è un viaggio verso il sole delOcchi puntati dunque, per l’estate, su
l’Algarve, passando per la zona moAzzorre: con King Holidays, è l’emonumentale della valle del Tago, la ferzione di un indimenticabile viaggio per
tile pianura dell’Alentejo e la Costa
la qualità del servizio offerto, per la cuAtlantica.
ra e l’attenzione dedicata alle famiglie,
Conclude Brunamonti ”La nostra azienalle coppie, a gruppi di amici ed a gioda persegue anche l’affinamento dei rapvani. Un arcipelago solitario, dove la
porti con le realtà agenziali. Per stare più
vita ha ancora i ritmi del passato: novicini al settore prenotazione e distribuve isole di origine vulcanica, ricche di
zione, abbiamo organizzato un corso per
verdi foreste, di laghi accolti dai cratebanconisti. Con la promozione King & Win
ri spenti, di rigogliose sorgenti, di una
premiamo i migliori agenti di viaggio”.
fauna marina caratterizzata da balene
Malatesta Viaggi leader
del turismo di gruppo
M
strutture 4*,Hotel Diplomat a Rimini
alatesta Viaggi opera nel sete Hotel Amalfi a Lido di Jesolo, Hotel
tore del turismo da quasi 25
Duca degli Abruzzi 3* all’Aquila. Ad
anni. Il T.O. riminese si è afAbano Terme il T.O. riminese offre 3
fermato specialista nei viaggi di grupstrutture: Hotel Terme Internazionale
pi grazie alla qualità e alla competitie Hotel Terme Alexander entrambi 4 *
vità dell’offerta, insieme ad una grane Hotel Italia 3*. Continua Vladimiro
de professionalità del suo staff.
Gnoli: “Lavorando con destinazioni diIl mercato risponde positivamente e
verse siamo riusciti a mantenere sempre
Malatesta Viaggi oggi si presenta come
costante il volume di vendita. Va male purun’azienda leader nel suo settore e ortroppo solo la richiesta su Campania. Coganizza con successo e serietà gite e
struiamo su misura il pacchetto completo
soggiorni di gruppo, in Italia e all’eoppure parziale; il nostro cliente finale è
stero. “Siamo stati il primo operatore che
l’agente di viaggio.
ha inventato il turismo studentesco” racCerchiamo di sviluppare nuovi segmenti
conta Vladimiro Gnoli, Contract Madi mercato. Mantenendo
nager Malatesta Viaggi.
un ottimo rapporto qua“dopo esserci affermati colità/ prezzo allargheremo
me leader del mercato per
le nostre offerte anche alil turismo studentesco, able destinazioni extraeubiamo allargato il segropee. Malatesta orgamento con l’offerta di
nizza anche accurati
viaggi e soggiorni marini,
viaggi di gruppo per il
montani e termali per
turismo religioso; per i
gruppi della terza età. Ofprincipali eventi di spetfriamo numerosi servizi
tacolo e cultura, offriamo
quali sistemazioni in hoVladimiro
Gnoli
la prevendita autorizzata
tel 2,3 e 4 stelle, ristorandella biglietteria”. Con i
ti di ogni livello, degustatour tematici Malatesta soddisfa dizioni, bus gran turismo, guide, accompaverse categorie di viaggiatori in grupgnatori, escursioni in motonave e in mopo. Per i buongustai i tour enogastrotoscafo, transfer, tour tematici. All’inizio
nomici attraversano tutta l’Italia, dalle
abbiamo lavorato con destinazioni sul teraziende vitivinicole del Piemonte alle
ritorio nazionale, poi in tutta Europa. Oltre all’attività di outgoing e d’incoming
degustazioni di vino e prosciutto San
con le nostre destinazioni primarie, ci stiaDaniele, passando per Bologna “la
mo aprendo anche alle destinazioni emergrassa” e per Gorizia, la città giardino.
genti come Repubbliche Baltiche e PoCon il tour dei Parchi di divertimento,
lonia, per le quali stanno aumentando
le destinazioni diventano magiche, sosempre più le richieste. Continuiamo tutprattutto per i gruppi più giovani: Gartavia a dare rilievo alle nostre destinaziodaland, Mirabilandia, Italia in mini classiche come Italia, Francia, Spaniatura, Aquafan, Disneyland Paris.
gna, Benelux “.
Il tour naturalistico guiderà il viaggiaIl Gruppo Malatesta, fiore all’occhieltore nel Giardino Botanico Alpino del
lo del turismo di gruppo, è proprietaGran Paradiso, nella Mostra permario di una catena di hotel in Italia: due
nente dei Cristalli sul Monte Bianco.
Sprintours, il prestigio di un’azienda
L
a rete distributiva di Sprintours
è costituita da circa 8.000 agenzie di viaggio, di cui 350 Top
Partner denominate “PRESTIGE”. 350
è anche il numero dei collaboratori e
dipendenti, tutti di alto livello professionale, dislocati fra la sede centrale di
Roma, la filiale di Milano e nei villaggi all’estero. Un grande team che offre
servizi di ottimo livello, cercando d’interpretare le esigenze e le aspettative
dei clienti con professionalità e dedizione prima, durante e dopo il viaggio.
Prestigiose sono senza dubbio le 28 destinazioni scelte per i Villaggi Sprintours: Sardegna, Djerba, Mahdia, Port
El Kantaoui, Hammamet, Monastir,
Sharm El Sheikh, Marsa Alam, Egitto
classico, Creta, Rodi, Kos, Santorini,
Skiathos, Fuerteventura, Kenia, Mauritius, Maldive, Messico, S.Domingo,
Cuba, Sri Lanka, Dubai, Seychelles,
Usa, Caraibi, Polinesia. Prestigio e soddisfazione dell’azienda si evincono dalle dichiarazioni di Gianluca Planamente, Direttore Commerciale Sprintours: “La programmazione estiva è stata
caratterizzata dal potenziamento delle
strutture già esistenti e dall’inserimento di
alcune novità. Grecia e Mar Rosso sono
tornate come destinazioni molto forti e trainanti; Tunisia, con Hammamet e Mahdia,
va molto bene. Fuerteventura è una destinazione in cui crediamo molto. Messico e
RICORDATI
di rinnovare
l’abbonamento
per il 2008
c/c postale n°89133003
8
spetto tecnologico del sito, importante strumento di vendita, con l’allestimento di un
catalogo virtuale, sfogliabile. Il prestigio di
Sprintours lo misuriamo con la qualità del
prodotto e l’attenzione verso il cliente. Con
Maldive sono più trainanti in inverno”.
investimenti importanti e i villaggi, l’aAppetibile l’offerta Sprintours sulla dezienda è forte, solida. La conferma viene dai
stinazione Sharm El Sheikh così come
numeri positivi di quest’anno; soltanto nelsulla Tunisia, ad Hammamet, dove di
la vendita del prodotto di massa abbiamo
fronte al mare sorge il villaggio Sprinincontrato qualche difficoltà, imputabile al
club Mehari Hammamet Yasmine.
particolare momento ecoL’Hotel Mehari si trova
nomico piuttosto critico”.
a 60 minuti dall’aeroNel 2007 Sprintours ha
porto internazionale
fatto viaggiare 109.000
Tunisi- Cartagine, a 90
passeggeri, interpreminuti dall’aeroporto di
tando al meglio i desiMonastir e 10 minuti
deri con le tre magiche
dalla città di Hammaformule Villaggio. I vilmet. Il Mahdia Palace,
laggi Sprinclub Ultra
cinque stelle, è situato a
All Inclusive sono se3 Km dal centro di
lezionati per lasciarsi
Mahdia e a 55 Km dalGianluca Planamente
coinvolgere dallo stile
l’aeroporto internazioitaliano e dall’allegria
nale di Skanes Monacontagiosa dell’animazione. Sprinprestir. É costruito intorno a un giardino
stige, sono l’espressione del fascino di
di 6 ettari e situato in una bellissima
una vacanza internazionale con assispiaggia di sabbia fine. La struttura ofstenza Sprintours discreta e sempre
fre tre piscine, di cui una coperta e una
pronta a soddisfare ogni esigenza.
per bambini, tennis, volley bar, mini
Sprinfamily Club è l’emozione di una
golf, aerobica, acqua gym, sports nauvacanza in famiglia, con uno staff d’atici, centro fitness, hammam, sauna,
nimazione italiano e internazionale che
massaggi. Continua Gianluca Planarenderà indimenticabile la vacanza dei
mente: “Per il segmento nozze abbiamo
giovani ospiti, con giochi e attività d’increato un apposito catalogo, prodotti Pretrattenimento.
stige con marchio d’alto livello. Siamo inoltre impegnati sul potenziamento dell’aAntonella Pino d’Astore
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Luna Tour
vacanze a due velocità
V
cente, di trekking a Santo Antao e miniacanze tranquille e riposanti per
crociere in veliero. La combinazione di due
chi è alla ricerca di un mare inisole, Sal e Boa Vista, è una splendida opcontaminato e spiagge poco freportunità per una vacanza all’insegna del
quentate; vacanze dinamiche e travolrelax da dedicare al mare, alle attività sporgenti per chi pratica sport acquatici e
tive, alle escursioni verso luoghi incontavuol vivere nottate vivaci. Luna Tour
minati. Le serate sono semviaggia a due velocità:
pre accompagnate dalle note
il giovane T.O. comasco
suadenti della musica capooffre una programmaverdiana”. Ogni mattina e
zione interessante su
ogni pomeriggio, sul
Portogallo e Capo Ver“Pontao” di Santa Maria,
de, un mix di mare e
la lunga spiaggia di Sal, si
cultura. Capo Verde va
assiste ad uno spettacolo
scoperta con la curiosità
incredibile, tra natura e
e l’entusiasmo di un
creatività spontanea. Sulbambino: bisogna lale travi sconnesse del
sciarsi coinvolgere dai
Mario
Auriemma
ponte che si protende sulmeravigliosi equilibri
l’oceano, pescatori mocromatici e dalle increstrano orgogliosi il loro bottino, donne
dibili atmosfere dell’arcipelago. Un
in abiti variopinti vendono frutta e proviaggio nelle isole dell’ex colonia pordotti d’artigianato, bambini si tuffano e
toghese è come un tuffo tra la gente
giocano nel mare cristallino. Sottolinea
sempre accogliente e sorridente, dispoMario Auriemma:” Luna Tour vuole sonibile a far vivere emozionanti espeprattutto un turismo responsabile. Cerrienze ed avventure sul mare. Chi cochiamo di far crescere l’impreditorialità delnosce a fondo questa gente e queste terla gente del posto; preferiamo gestire gli apre, ha imparato ad amarle e a rispettarpartamenti i cui proprietari sono gli stessi
le, proponendo e promuovendo un tucapoverdiani. Consiglio comunque a tutti i
rismo responsabile. Come ci ha racconvisitatori di avvicinarsi e lasciarsi coinvoltato Mario Auriemma, Marketing Digere totalmente dalla vita locale: l’arcipelarector Luna Tour: “Dopo aver acquisito
go di Capo Verde merita di essere visitato e
una lunga esperienza sulla destinazione, siadi essere rispettato in tutta la sua essenza”.
mo in grado di offrire qualsiasi tipo di strutCercando le radici storiche di queste isotura e assistenza in loco. A Capo Verde able dal fascino inconfondibile, Luna Tour
biamo selezionato guest houses e pousadas
guida il visitatore alla scoperta di uno
sulle maggiori isole, da abbinare ai nostri
dei paesi più ricchi di storia, cultura, navoli charter e di linea su Sal e Boa Vista,
tura e magia: il Portogallo. Dalle merada Verona e Milano. Sulla destinazione ci
vigliosa Lisbona sul mare, ai bucolici
distinguiamo anche con pacchetti pesca e
paesaggi dell’Allentejo, alle spiagge
viaggi avventura che toccano diverse isole.
ocra dell’Algarve. Luna Tour viaggia
Un volo charter trasporterà i pescatori sulnei Caraibi d’Europa, a Porto Santo, picl’isola di Sal, e qui l’avventura inizia dalla
cola isola atlantica portoghese, situata
riva, con il “pacchetto pesca shore” che
tra le Azzorre e le Canarie. E ancora, corcomprende 2 uscite surf casting, 2 uscite
rendo idealmente nelle terre dei coloni
rock fishing, 1 uscita spinning. Accora più
portoghesi, Luna Tour sbarca in Brasieccitante dalla barca, il “pacchetto pesca
le, tra la gente calda nel cuore e giocooff shore” prevede 3 escursioni traina, 1
sa nei modi e nel ballo.
escursione jigging, 1 escursione Big GameOrganizziamo giornate in jeep a Sao ViA. P. d’A.
La Puglia di Ridentour
La Regione, al 4° posto fra le mete turistiche scelte dagli italiani nel 2007, grazie alle sue notevoli bellezze paesaggistiche,
storiche e culturali, offre un turismo adatto ad ogni esigenza
D
opo aver celebrato il 40esimo
compleanno nel 2007, quest’anno Ridentour dedica la ricorrenza agli
agenti di viaggio, i partner che hanno consentiti
in questi decenni la crescita costante della società. Ridentour è un operatore specializzato sulla
Puglia, con un catalogo
che offre numerosi villaggi, alberghi, masserierelais in tutta la regione.
Una scelta consapevole
che sancisce lo stretto legame tra il t.o. e il territorio di appartenenza, come tiene sempre a sottolineare il general manager di Ridentour Franco De Sario. “Il nostro è un prodotto di nicchia, per
questo il catalogo è sempre stato dedicato soltanto a Puglia e Basilicata, regioni che conosciamo e amiamo profondamente”.
Una regione, la Puglia, in grande crescita in termini di presenze turistiche e
con un grande potenziale ancora da
sfruttare. Nel 2007, infatti, è risultata al
quarto posto tra le mete turistiche preferite degli italiani subito dopo Toscana, Sicilia ed Emilia Romagna e davanti
a Lazio, Sardegna e Veneto. Sempre lo
scorso anno quasi 5 milioni di turisti
italiani (soprattutto da Lombardia e, a
seguire, da Lazio e Campania) hanno
scelto la Puglia, il 67% come vacanza
principale che hanno generato una spesa che sfiora i 3,33 miliardi di euro. Inferiore, ma sempre di rilievo, il dato degli stranieri, poco oltre 1 milione per
una spesa di 506 milioni di
euro. Anche questa volta
il compleanno di Ridentour è stato festeggiato a
Marina di Ugento, al Robinson Club Apulia, dotato del marchio di qualità, grazie anche ai 14 milioni investiti negli ultimi
sei anni per migliorare le
strutture e all’attenzione
verso gi aspetti ecologici.
“La Puglia ha tutte le carte
in regola per sviluppare un turismo di qualità – sottolinea Giuseppe Cassarà, presidente nazionale della Fiavet – un apporto importante nell’economia del territorio come dell’intero Paese. Per continuare
a crescere è necessario sfruttare al meglio le
risorse che abbiamo: mare, paesaggi, natura e soprattutto l’arte e la cultura di cui siamo ricchi”.
I problemi che dobbiamo affrontare – conclude Francesca De Sario, responsabile
della programmazione – sono legati alla
stagionalità del turismo in Italia che si riduce soprattutto ai due mesi estivi, alla carenza delle infrastrutture a alla poca affidabilità delle compagnie aeree che volano su
Brindisi e Bari”.
Angelo Sessa
Eden Viaggi con Melagenzia
un aiuto per gli agenti di viaggio
U
na vetrina attiva costantemente all’interno del proprio sito
per le agenzie di viaggio: “Melagenzia” è la
novità che Eden Viaggi offre alla sua rete di distribuzione sin dall’inizio dell’anno. Un mini-sito dove il
cliente potrà trovare tutte le informazioni necessarie sull’agenzia più vicina
al suo luogo di residenza con la descrizione completa di tutti i servizi offerti.Lo spazio è suddiviso in quattro ambiti distinti, contrassegnati da simpatiche immagini: la presentazione e i contatti dell’agenzia; le informazioni sul
personale; la possibilità di usufruire del
servizio di recapito a domicilio dei documenti di viaggio; infine, la consulenza turistica a domicilio. Quattro aree
informative, studiate appositamente dagli uffici Marketing e Web di Eden Viaggi per venire incontro alle esigenze di
coloro che scelgono la propria vacanza
tramite internet.
Questa scelta commerciale è stata dettata dal grande successo che il nuovo sito
del tour operator ha riscosso nell’ultimo
anno, diventando uno dei più visitati nel
suo settore. Gli ottimi risultati raggiunti hanno indotto, infatti, a un potenziamento anche rispetto al rapporto con le
agenzie di viaggio, le quali potranno con
questo nuovo strumento gestito autonomamente proporsi direttamente a una
clientela più vasta.
“Melagenzia vuole essere un messaggio chiaro e forte con cui Eden ribadisce la volontà
di sfruttare tutte le potenzialità offerte dal
web in sinergia con le agenzie di viaggio”,
ha affermato Angelo Cartelli, direttore
marketing Eden Viaggi.
Tommaso Bestini, Web Marketing Manager ha aggiunto: “Negli ultimi mesi il
nostro sito, grazie alle rubriche inserite, alle foto, ai video ed alla completezza delle
informazioni sulle destinazioni si è trasformato in utile strumento per gli agenti di
viaggio e per i consumatori che, dopo avere
acquistato la vacanza Eden, vogliono assaporare un’anteprima della loro vacanza”.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
9
Con Finnair per scoprire il fascino dell’Oriente
I
n occasione dell’Open House Finnair, dedicato alla presentazione delle strategie e delle nuove rotte intercontinentali della compagnia aerea finlandese leader nell’offerta di collegamenti rapidi fra Europa e Asia per l’utenza di fascia BusiTuula Hannuksela
ness, abbiamo incontrato Tuula Hannuksela, Sales Director Finnair, alla
quale abbiamo girato un paio di domande. Finnair offre collegamenti rapidi per l’Asia ai
clienti business.
Quali sono le rotte
al momento operative e con che frequenza?
“Ad oggi sono 10 le destinazioni asiatiche in
cui Finnair vola con la seguente frequenza:5
volte alla settimana su Mumbai, 4 su Tokyo,
Nagoya, Canton e giornalmente su Osaka,
Pechino, Shanghai, Hongkong, Bangkok,
Delhi, 5 volte alla settimana a Seul”.
E in Italia?
“Al momento operiamo da Milano Malpensa e Roma Fiumicino con voli plurigiornalieri per Helsinki, ai quali in estate si aggiungono 4 frequenze settimanali da Venezia e 2 da Pisa”.
Negli anni Finnair si è distinta prevalentemente come vettore del traffico tra
Europa e Asia Quali sono gli obiettivi
a lungo termine di questa operazione?
“L’obiettivo, secondo la visione pubblicata
dalla nostra sede per il 2017, è posizionarsi
come vettore preferenziale, nell’emisfero settentrionale, per il traffico Europa- Asia . Dal
1999 la strategia di Finnair è di essere il gateway tra Europa e Asia attraverso il nostro
aeroporto hub di Helsinki Vantaa, strategicamente posizionato sulla rotta ortodromica
che, passando da nord, si rivela eccellente nel
risparmio di tempo e carburante per volare
verso l’Asia”.
Perché scegliere di raggiungere l’Asia
con Finnair piuttosto che con altre compagnie aeree?
“Per risparmiare tempo e denaro. Del resto,
Helsinki si colloca geograficamente sulla rotta più breve tra Europa e Oriente. Inoltre,
l’hub di Helsinki grazie alle sue caratteristiche: dimensioni ridotte, gates ravvicinati, si
rivela luogo di transito ideale per tutti coloro che vogliano muoversi velocemente, evitando lunghe code potendo però contare sui
livelli qualitativi, standard e servizi al pari
dei più rinomati hubs europei. Infine, “last
but not least” possiamo offrire tariffe competitive per tutte le classi di volo, tariffe combinate con gli altri vettori Oneworld e un eccellente programma frequent flyer”.
Dal punto di vista di marketing sono
previsti investimenti a breve termine?
“Stiamo aumentando gli sforzi per rafforzare il brand Finnair sul mercato Italia. La nostra sede di Helsinki ha investito e investirà
in campagne globali, soprattutto su stampa
e web senza dimenticare il trade, a cui sono
stati rivolti due eventi negli ultimi sei mesi,
mentre un terzo è già previsto per la seconda metà dell’anno.
Finnair è molto sensibile ai problemi
legati all’ambiente e tal proposito ci
Riceviamo e volentieri pubblichiamo
un comunicato di Aeroflot
I SI PRECISA CHE…
Il 14 settembre 2008 durante l’atterraggio all’aeroporto di Perm l’aeromobile Boeing 737
– 500 della compagnia aerea “Aeroflot
Nord” è caduto. A bordo dell’aereo si
trovavano 82 passeggeri e 6 membri di
equipaggio, nessun superstite. Sia l’aeromobile che l’equipaggio appartenevano alla “Aeroflot Nord”, la cui compagnia è pienamente responsabile per
l’esercizio tecnico e di volo dell’aeromobile. La direzione dell’ “Aeroflot –
Russian Airlines” ha preso, da tempo,
la decisione di cessare la collaborazione con la “Aeroflot Nord” e, di vietare
ad essa di utilizzare la sigla ed il logo
“Aeroflot” nel nome della loro compagnia aerea. L’Aeroflot – Russian Airlines continua ad adempiere in pieno agli
obblighi presi nei confronti dei propri
passeggeri, tutti i voli si stanno effettuando rispettando rigorosamente gli
orari prestabiliti. La flotta dell’ Aeroflot
– Russian Airline è tra le più moderne
in Europa. Sono in tutto 88 aeromobili,
più della metà di quali sono i modernissimi Airbus A320 e Boeing B767,
l’Aeroflot non ha nella sua flotta aeromobili Boeing 737-500. La flotta aerea
della compagnia è in continuo rinnovamento.
Alla fine del 2008 la compagnia aerea
avrà i nuovi aeromobili a lungo raggio
Airbus A330. Inoltre, riceveremo aeromobili di produzione russa di nuova
generazione Sukhoi Super Jet-100. Sono già stati firmati i contratti per la fornitura, a partire dal 2014, di aeromobili a lungo raggio Airbus A350 e Boeing
B787 Dreamliner.
Poiché la notizia che è stata diffusa non
è corretta nella identificazione di appartenenza del velivolo precipitato si
prega, di rettificare la notizia dando atto che non trattasi della Aeroflot – Russian Airlines facente parte, da più di 2
anni, dell’alleanza SKY Team nella quale si annoverano le migliori 10 compagnia del mondo.
Tour Operator
incoming dalla Cina
cede attività pluriennale
Vasta clientela, sede Roma, uffici a Beijing-Shanghai
Tel. 339-7069893
10
sarà un rinnovo graduale della flotta
che permetterà di ridurre l’emissione
di sostanze nocive. Di cosa si tratta esattamente?
“L´età media della flotta europea è inferiore
ai 4 anni. Ventinove aeromobili della famiglia Airbus A320 e 20 nuovi Embraer
170/190 compongono una flotta flessibile ed
eco-efficiente. Per quanto concerne il lungo
raggio, l´attuale flotta è costituita da 10 aeromobili wide-bodied, ma Finnair rinnoverà
la sua flotta a lungo raggio con nuovi Airbus A340 e A330 entro la fine di marzo 2010
con 15 aeromobili A330/A340. Gli A330 rilasciano il 20 per cento in meno di emissioni rispetto alla flotta attuale di aeromobili a
lunga percorrenza. Per gli A340 la cifra è del
10 per cento in meno. Il grande balzo verrà
compiuto nel 2014 quando la nuova tecnologia di aeromobili A350XWB si unirà alla
flotta. Le emissioni di questi velivoli si atte-
stano a tre volte meno rispetto agli attuali
wide-bodied aircraft. Ma non è tutto: per aiutare l´ambiente Finnair offrirà ai propri clienti la possibilità di calcolare il consumo di carburante dei loro viaggi e le relative emissioni di diossido di carbonio. Il nuovo calcolatore di emissioni di Finnair è disponibile alla pagina www.finnair.com/ emissionscalculator. Può essere utilizzato per calcolare la
distanza, il consumo di carburante e le emissioni di diossido di carbonio quale risultante del viaggio di una persona sui voli di linea e sulle rotte leisure di Finnair”.
Novità per il 2008?
“Ekaterinburg, nel cuore degli Urali con 1,3
milioni di abitanti, è la 12a destinazione in
Asia di Finnair. Da Settembre 2008 effettueremo 3 collegamenti non-stop alla settimana da Helsinki operati con Airbus A319”.
Alberto Lentini
ITR Handling Gsa Cargo
per l’Italia di Tunisair
I Importante acquisizione nella scuderia dei prodotti rappresentati da Distal
& Itr Group: dal prossimo primo di agosto infatti Itr Handling è stata nominata
GSA per il cargo della compagnia tunisina Tunisair. Itr Handling gestirà la componente cargo dei due voli giornalieri che
da Fiumicino raggiungono Tunisi e i due
settimanali da Milano ma Tunisair significa anche da Tunisi collegamenti su
tutte le destinazioni domestiche tunisine e sulle principali del Nord Africa, a
cominciare dalla Libia, e molti altri aeroporti internazionali. “Collaborare con un
vettore così prestigioso sul mercato italiano
– spiega Francesco Veneziano, vicepresidente commerciale di Distal & Itr
Group – dimostra la grande capacità di flessibilità della nostra struttura, che sa adattarsi
alle esigenze del mercato offrendo a 360 gradi la migliore risposta. Contiamo di sviluppare questa collaborazione, di cui siamo felici, anche ad altre attività di Tunisair”. Tunisair, compagnia di stato tunisina, fondata nel 1948 grazie ad un accordo con
Air France, opera dal 1949 ed attualmente raggiunge 49 destinazioni con voli di linea e circa 80 con voli charter.
Emirates si trasferisce
nel nuovo terminal di Dubai
I Con l’apertura
del nuovo Terminal
3 presso l’Aeroporto
Internazionale di Dubai
il prossimo 14 ottobre, i riflettori sono
tutti puntati sul tanto atteso trasferimento di Emirates nella sua nuova “base” interamente dedicata. Il volo EK 843
Dubai-Doha effettuato con un Airbus
A330-100, sarà il primo volo di Emirates che decollerà dal nuovo terminal.
Con un’area totale di 512.000 metri qua-
drati, il Terminal offre oltre 250 banchi
check-in nell’area partenze tra cui 126
dedicati ai passeggeri di Economy class
e 32 a quelli di Business e First, oltre a
60 macchine “self check-in” sia per chi
viaggia con bagaglio a mano che con
bagaglio da stiva; 10 banchi dedicati ai
membri premium Skywards e infine la
novità, 18 banchi per bagagli di taglia
grande situato direttamente nel parcheggio auto per agevolare le operazioni e gli spostamenti.
Maggiore Rent: Amico Blu regala il carburante
I Amico Blu, il servizio di noleggio furgoni di Maggiore Rent, interpretando le attese e pressioni del mercato , da leader di settore lancia una nuova promozione di grande interesse economico. Con lo slogan “Un
vero amico non ti fa pagare il carburante”.
Amico Blu va incontro alle esigenze dei propri clienti che utilizzano il noleggio furgoni,
e che conoscono il peso economico dei continui rincari del carburante. Così, dal
16/09/2008 al 28/02/2009 noleggiando uno
dei furgoni Amico Blu nei giorni del martedì, mercoledì o giovedì, il carburante utilizzato sino a 100 km al giorno, sarà gratuito. I dettagli della promozione, soggetta a
regolamentazione, sono disponibili sul sito
www.amicoblu.it o chiamando il centro prenotazioni furgoni al n. 199 151 198 (numero soggetto a tariffazione specifica). Maggiore
Rent e Amico Blu, sono così sempre a fianco del cliente fornendo innovative ed esclu-
sive soluzioni di noleggio auto e furgoni.
Maggiore Rent S.p.A., società leader nel
segmento noleggio a breve e medio termine di auto e furgoni ha sviluppato una
capillare rete commerciale presente in
più di cento città italiane con oltre 170
agenzie di noleggio e 2.000 punti di assistenza in tutto il territorio nazionale.
Fondata nel 1947 dai fratelli Giuseppe e
Francesco Maggiore, Maggiore Rent
S.p.A. è oggi tra i principali operatori del
mercato rent-a-car. La società vanta una
flotta in Italia di circa 16mila vetture e
2000 furgoni.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
MSC Crociere, l’espansione continua
S
ono due le supernavi da crociera
ordinate ai cantieri Aker Yards
France di St. Nazaire e che, fra il
2011 e il 2012, entreranno a far parte
della flotta di MSC Crociere. L’annuncio dell’espansione della Compagnia è
stato ufficializzato, alla presenza di uno
stuolo di giornalisti, durante una conferenza stampa tenutasi a Milano nel
settembre scorso. “Con orgoglio posso affermare che MSC Crociere ha la flotta più
moderna al mondo”, ha dichiarato Pierfrancesco Vago, CEO MSC Crociere,
“L’arrivo di MSC Meraviglia ed MSC Favolosa ci proietta entro il 2012 verso il superamento di 1 milione e 400 mila ospiti a
bordo, ai quali sapremo offrire un prodotto
ideato, progettato e presentato come solo
MSC Crociere sa fare. Stiamo vivendo un
momento importante come player globale,
interpretando con successo il ruolo di ambasciatore dello stile italiano nel mondo”.
Continua dunque, l’espansione di MSC
Crociere, la più grande Compagnia di
crociere a capitale interamente europeo, che prevede, entro il 2012, di raggiungere un totale di 14 unità. Infatti,
Da sinistra: Pierfrancesco Vago, Domenico Pellegrino e Jacques Hardelay
l’arrivo delle due navi gemelle, 93.000
tonnellate di stazza lorda, 1.275 cabine
per un’occupazione massima di 3.013
passeggeri, permetterà alla Compagnia, nel giro di pochi anni di far lievitare il numero dei passeggeri ospitati
a bordo della propria flotta. Ma, in un
momento di regressione economica
mondiale, come si giustifica un investimento cosi importante? “I nuovi or-
Sospeso lo stato
di emergenza a Bangkok
L’
Ente Nazionale per il Turismo
Thailandese in Italia comunica
gli ultimi aggiornamenti sulla
situazione politica in Thailandia e in
particolar modo sullo svolgersi delle attività a Bangkok. Lo scorso 14 settembre è stata dichiarata la sospensione dello stato di
emergenza, in vigore da inizio mese nella capitale,
da parte del primo ministro ad
interim Somchai
Wongsawat, mentre per il prossimo
mercoledì sono previste le elezioni che
porteranno alla nomina del nuovo capo del Governo. Proseguono dunque
in piena sicurezza e secondo i ritmi abituali le operazioni e la vita pubblica a
Bangkok, che in ogni caso non erano
state intaccate dallo stato di emergenza. L’Ente Nazionale per il Turismo
Thailandese in Italia ribadisce dunque
la totale operatività di uffici, strutture
alberghiere e resorts, ristoranti e centri
commerciali, così come sono piena-
mente in servizio tutti i mezzi di trasporto pubblico, metropolitane, bus,
city-taxi e lo Skytrain. Le zone della
città e i maggiori centri di attrazione turistica come The Grand Palace, Wat
Pho, Wat Arun-Temple of Down, e Sanam Luang-The
Royal Ground e
l’area
fluviale
Chao Phraya sono
totalmente sicure.
Il funzionamento
in condizioni di
normalità di tutti
gli scali aeroportuali e di tutti i
collegamenti da
Bangkok e nei dintorni del Paese a
maggiore densità turistica garantisce il
regolare svolgersi dei programmi prestabiliti sia per i turisti già presenti nel
Paese, sia per quanti si apprestano a
partire. Per qualunque informazioni gli
uffici italiani dell’Ente Nazionale per
il Turismo Thailandese a Roma possono essere contattati telefonicamente al
numero 06/42014422 o via mail all’indirizzo [email protected] oppure [email protected]
dini nascono da un’attenta valutazione del
trend del settore crocieristico in questi ultimi anni”, ha dichiarato Domenico
Pellegrino, Direttore Generale di MSC
Crociere. “Nei primi mesi del 2008 il mercato crocieristico è cresciuto del 13%: nello stesso periodo la Compagnia ha registrato
un incremento pari al 32% in termini di
passeggeri, grazie anche alla fiducia che il
nostro canale di vendita ci dimostra anno
dopo anno. Ci sono tutti i presupposti per
intravedere un futuro roseo per il settore
crocieristico e per MSC Crociere”.
A suggellare una collaborazione che
dura ormai da anni, i due giganti del
mare, come si è già detto, saranno costruiti nei cantieri Aker Yards France.
“Le sinergie commerciali instaurate oramai da anni con MSC Crociere sono ulteriormente consolidate con questi due nuovi ordini e siamo molto orgogliosi di poter
continuare la collaborazione con la Compagnia”, ha aggiunto Jacques Hardelay, Direttore Generale di Aker Yards
France. “Il nostro scopo è quello di realizzare unità che offrano un’esperienza unica agli ospiti di bordo e siamo pronti ed entusiasti di affrontare questa nuova sfida”.
MSC Crociere, oltre ad essere una delle Compagnie con la flotta più moderna, molte delle navi non raggiungono
i cinque anni di età, è conosciuta per la
sua eccellenza in termini di ospitalità
e per la grande attenzione agli arredi e
al design delle navi. A questo si aggiunge il fiore all’occhiello della Compagnia, e cioè il prestigioso impegno
in ambiziosi progetti per l’eco-sostenibilità ed il risparmio energetico.
Alberto Lentini
RICORDATI
di rinnovare
l’abbonamento
per il 2008
c/c postale n°89133003
Yemen del nord: un tour 4WINDS
4WINDS organizza tours
in Yemen con partenze
tutti i giorni fino al 30 ottobre. Durata: otto giorni. Itinerario: Roma, Sana’a, Manakha, Al Hajjarah, Hodeidah, Bayt al
Faqih, Taiz, Jiblah, Ibb,
Sana’a, Marib, Wadi
Dahr, Kawkaban, Thula,
Shibam, Sana’a, Roma.
Quote a partire da 715
Euro a persona, comprendenti: voli li linea in
classe economica, trasferimenti da/per
l’aeroporto, sistemazione alberghiera,
tours ed escursioni in 4X4
Toyota Land Cruiser (a
Sana’a in Minibus) con
autista e guida in italiano,
pensione completa, tasse
d’ingresso nei siti storici
ed archeologici.
Non incluse: tassa iscrizione 40 Euro, tasse aeroportuali 150 Euro (da riconfermare), copertura
assicurativa medico-annullamento (32 Euro), visto consolare yemenita
(60 dollari Usa), mance, bevande e
quanto non indicato.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
11
REPORTAGE
L
a Thailandia riceve ogni anno più visitatori di ogni altro
paese dell’Asia sud-orientale. La sua popolarità tra i viaggiatori di tutto il mondo è dovuta ad
una combinazione di fattori: la
bellezza delle sue spiagge, la natura incontaminata, le testimonianze archeologiche e artistiche
di antiche civiltà, la cultura del
sorriso e dell’ospitalità che caratterizza il popolo tailandese,
una cucina particolare e, non ultimo, il costo contenuto del viaggio rispetto ad altre mete lontane.
Dalle spiagge bianche di Phuket
e Koh Samui ai templi buddisti,
dai sontuosi parchi nazionali ai
suggestivi siti archeologici, dalle
culture più tradizionali sino al fascino postmoderno di Bangkok,
metropoli multiculturale in continua trasformazione. Un viaggio in
Tailandia offre molte possibilità.
Il nostro viaggio inizia dalla capitale
Bangkok, una delle città più cosmopolite e dinamiche di tutta l’Asia ed
espressione della moderna metropoli
d’oriente. La parola Bangkok significa
“città delle olive selvagge”, ma molti
tailandesi chiamano affettuosamente
la loro capitale “città degli angeli”, la
grande città degli immortali, la magnifica città delle nove gemme, la sede
della dinastia Reale.
Fondata come capitale della Thailandia nel 1782 per volontà e ad opera dell’attuale dinastia Chakri, Bangkok è
sede di un grande patrimonio nazionale ed è il centro spirituale, culturale,
politico, commerciale, didattico e diplomatico della Nazione.
Tra le principali attrazioni turistiche
della città ricordiamo gli sfarzosi templi buddisti, i palazzi, la sua rete di canali e corsi d’acqua da cui l’appellativo di “Venezia dell’Est”. Bangkok è
molto orgogliosa degli oltre 400 affascinanti e luccicanti templi buddisti
sparsi per la città
Le danze tradizionali, infiniti centri
commerciali e mercatini all’aperto dove si può acquistare ogni tipologia di
merce, dai manufatti in seta tradizionale thai, alle pietre preziose di pregevole qualità. Tra le attrazioni della città
meritano una visita il Palazzo Reale,
uno dei più antichi di Bangkok, che fu
residenza reale fino al 1946 ed oggi,
cornice fastosa di cerimonie ufficiali, è
stato trasformato in una sorta di museo da ammirare. Da non perdere poi
Wat Po il monastero più antico della
città e sede della più prestigiosa scuola di massaggio e di medicina tradizionale della Thailandia, con il bel soffitto a travi intrecciate ed e la statua del
Buddha. Lo splendido complesso del
12
Viaggio in Thailandia
Fra le bellezze antiche e moderne di Bangkok
e le splendide spiagge di Koh Samui
Grand Palace racchiude molti templi
ed edifici decorati con diversi stili architettonici. Dappertutto si possono
ammirare lamine d’oro, tegole luccicanti e immagini di Buddha. Il tempio
Phra Kaeo, che si trova nel cuore dello stesso complesso, è un tesoro dell’arte tailandese e custodisce il Buddha
di Smeraldo, che è la statua più venerata del Paese. Ma vi sono altre molte
cose interessanti da vedere all’interno
del complesso, come il Padiglione delle decorazioni e delle monete reali.
Wat Arun (tempio dell’alba) è un suggestivo tempio buddista sul fiume Chao
Phraya, o Fiume dei re, che si insinua
attraverso la città. La pagoda del tempio domina, con i suoi 79 metri d’altezza, un lungo tratto del panorama fluviale di Bangkok. Ogni centimetro della sua superficie e ricoperto da porcellane colorate provenienti dalla Cina, che
scintillano al sole, soprattutto al tramonto,. Alla base, a fare da guardiani,
si trovano statue di antichi guerrieri cinesi e animali. Quando il cielo dietro il
tempio si tinge di rosso. Se però cercate il Buddha più grande del mondo allora il vostro quartiere è Chinatown,
quartiere cinese fatto di stradoni ma anche di viuzze caratteristiche, dove si trova il Wat Traimitir: il tempio dove è conservata una statua di un Buddha d’oro
alta tre metri e pesante cinque tonnellate e mezzo. La città nel XIX secolo era
collegata tramite una complessa rete di
canali che fungevano da principale via
di comunicazione. La popolazione di
avvicinava al fiume Chao Phraya e ai
suoi canali per gli spostamenti, ma anche per abitarvi e svolgere attività commerciali con le case erette su palafitte
ammassate sulle rive. Per questa ragione la città era nota come “la Venezia dell’est”. Il fiume e i canali possono essere
comodamente attraversati con i mezzi
pubblici e offrono ai visitatori indimenticabili scorci di quel tradizionale stile
di vita “galleggiante”, rimasto essenzialmente immutato nei secoli.
I L’isola di Samui
Dopo la grande metropoli è ora di scoprire la grande attrattiva turistica del-
la Thailandia: le sue splendide spiagge. Per questo abbiamo scelto di trascorrere qualche giorno all’isola di Samui, al largo della costa orientale, nel
golfo di Tailandia. Sconosciuta fino a
qualche anno fa Samui si contende il
primato con Phuket del luogo di villeggiatura più bello e popolare della
Thailandia. Al tempo stesso, quest’isola si distingue per aver mantenuto la
sua naturale e intatta semplicità tropicale, con le sue spiagge di sabbia soffi-
ce, ombreggiate da alte palme, con le
deliziose specialità di pesce fresco e
l’esuberante vita notturna.
L’isola è caratterizzata da
spiagge di finissima sabbia bianca, piccole baie
deserte, acque cristalline e di un ricco entroterra con piantagioni di cocco e foreste tropicali. Una vegetazione estremamente pittoresca e intatta che
offre la possibilità di
escursioni, trekking, passeggiate con gli elefanti, giardini botanici e acquari marini in alternativa al
sole mare e sabbia. Questo è il posto
giusto,un paradiso isolato dove rilassarsi al sole senza più prestare attenzione a ciò che accade nel resto del
mondo. Samui ha una formula per tutte le esigenze. A molti turisti piace trascorrere le giornate pigramente sulla
spiaggia, ma anche gli amanti del movimento hanno l’imbarazzo della scelta tra le immersioni, lo snorkelling,
windsurf e altro. L’isola è percorribile
con jeep o motociclette che permettono di raggiungere piccole calette, spiagge solitarie e qualche monastero nell’interno oppure arrivare fino a Hin Ta
e Hin Yai (la roccia nonno e la roccia
nonna). Un celebre tempio si trova vicino alla spiaggia di Hat Phra Yai e custodisce un colossale Buddha alto 20
metri. Con pochi
minuti d’auto o meno di un’ora a piedi
gli appassionati possono visitare le belle cascate di Hin Lat
e di Na Muang.
Da Samui è facile
partire per escursioni in barca verso isole più piccole e selvagge, circondate da
un mare cristallino.
L’isola di Tao (tartaruga) ha preso il nome dalla sua forma
collinosa vista dall’alto. L’isola è particolarmente amata dai subacquei ed è
famosa per alcuni dei più suggestivi siti per le immersioni di tutto il Golfo.
Sull’arcipelago di Nang Yuan si può
ammirare un fenomeno geologico piuttosto unico: incredibili strade di sabbia
rialzate collegano le isole, offrendo ai
turisti l’opportunità di nuotare in due
mari.
Angelo Sessa
THAI AIRWAYS
Thai Airways, forte dell’ottimo andamento della domanda, si prepara a registrare risultati da record.
Uno scenario che vede tra le rotte
protagoniste dei prossimi mesi la
nuova Bangkok – Koh Samui,
inaugurata lo scorso febbraio ed immediatamente apprezzata dal bacino Italia.
Il collegamento è operato due volte
al giorno con Boeing 737- 400 configurato con 137 posti in Economy
Class e 12 in Royal Silk Class. Con
l’introduzione di Samui tra gli aeroporti serviti nel Paese dei Sorrisi da
Thai Airways, salgono a 12 le rotte
domestiche operate dalla compagnia
di bandiera, di cui 5 nella Thailandia
del Sud.
OPERATIVI ITALIA
(validi fino a ottobre 2008)
4 voli a settimana da Roma e 4 voli
a settimana da Milano
Roma - Bangkok: lunedì - mercoledì –
venerdì – domenica 14:20 05:45
Bangkok - Roma: lunedì - mercoledì –
venerdì – domenica 00:20 06:50
Milano - Bangkok: lunedì - martedì –
giovedì – sabato 14:05 05:55
Bangkok - Milano: lunedì - martedì –
giovedì – sabato 00:40 07:20
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
NB. Nelle quote dei viaggi pubblicati non sono state
inserite le quote di apertura pratiche, assicurazione,
adeguamento carburante ed eventuale supplemento
accompagnatore da richiedere alla segreteria del CLUB
LEGENDA ABBREVIAZIONI
A.I. All Inclusive - B/B- pernottamento e prima colazione - HTL hotel
ABF american breakfast - H/B mezza pensione
F/B pensione completa - SGL camera singola - DBL camera doppia
TPL camera tripla - A/R andata e ritorno - APT aeroporto
Over 50 apensionati di comp. aerea
A causa dell’elevato numero di offerte di viaggio non è possibile inserle tutte nella rivista. Vi preghiamo di consultare
il nostro sito www.interlinegroup.it aggiornato quotidianamente con viaggi in Italia, all’estero, crociere, tour,
vacanze benessere, ecc…
TO DYNASTY CLASS € 275 solo sui voli CI 68 e
CI 67 Tax e fuel da quantificare
SEYCHELLES
Stand by a 14gg dalla part.. NB in caso di overbooking la compagnia aerea si riserva il diritto di
non imbarcare i passeggeri con tariffa interline.
Programma riservato ai dipendenti di compagnie
aeree con Reso Iata 788, Soc. aeroportuali (Sea,
ADR, Save, Gesac ecc…), agenti di viaggio (con
reso Iata 880) e spedizionieri internazionali IATA
(queste due ultime categorie hanno un supplemento di € 110) + coniuge o convivente riconosciuto con supplemento di € 100. Part. da Roma
il sabato, lunedì e mercoledì. Viaggio base di
6nts/8gg (possibilità di estensioni) + trasf. apthtl-apt + assicurazione medico-bagaglio. Quota
a pax Dip. in DBL a partire da:
SISTEMAZIONE IN HOTEL. Praslin: Berjaya Praslin Beach in BB € 725, in HB € 950 ; Acajou
Praslinin in HB € 1.020. Mahe€: Berjaya Mahe
Beach in BB € 676,in HB € 874; Berjaya Beau
Vallon Bay in BB € 770, in HB € 960
SISTEMAZIONE IN GUEST HOUSES Praslin: Beach Villa Guest House in BB €730. Mahe€ Daniella€s Bungalow in BB € 685, in HB € 808; Lazare Picault in BB € 717. La Digue: Bernique Guest House in BB € 791; Tournesol Guest House in
HB € 930; Pension Michel Guest House in HB €
860; Chateau St Cloud in BB € 915, in HB € 1.025
Possibile combinazione di 2 o 3 isole i formula
hotel e guest house o entrambe. Quote da richiedere lla sede dell’ IIC.
Valido fino al 30/11/08 come ultimo rientro per
Cuba, Honduras, Rep. Dominicana, Kenya, Madagascar.Max stay 1mese, no cambi data o rimborso. Solo per ADV. Quota a pax € 349, 1 accomp. € 449 incluso di tasse e ad. carburante.
Necessaria busta paga.
Valido fino al 30/3/09. Prenotazioni solo 30gg prima della part.. Blackout 15/12 – 15/1/09 (eventuali periodi stabiliti dalla compagnia senza preavviso). Riservato agli agenti di viaggio, T.O., dip.
comp. aeree, Soc. aerop.,Polizia Aerop., Enav, Enac
+ 1 accompagnatore. Altri Dip. su richiesta. VOLO A/R da ROMA per BANGKOK € 288 - TAIPEI KAOHSIUNG - HONG KONG € 384 - SEOUL € 406
- KUALA LUMPUR - SINGAPORE -MANILA - SAIGON - HANOI € 406 - JAKARTA € DEMPASAR €
450 - SYDNEY - BRISBANE € 472 SUPPLEMEN-
Capo Verde
Cod. 102 Volo da Bgy, Mxp, Vrn, Rm, Blq + trasf.,
7nts c/o Crioula Club Hotel & Resort 5* in AI. Quota dip. in DBL: fino al 26/9 solo per ADV Gratis,
accomp. € 490; fino al 22/10 ADV €399, altri
Sip. € 549
Valido fino al 21/10/08. Volo di linea Volare Airlines da Fco e Mxp per Havana(Cuba), Montego
Bay (Jamaica), Cancun (Messico), Mauritius. Quota a pax € 499
Argentina
Buenos Aires + Cascate di Iguazu; Tour Patagonia; Il Grande Nord e I Laghi e altri tour con volo a/r + trasf., in B&B + visite + escursioni + ingressi con guide multilingua su richiesta individuale e di gruppo.
Cod. 108 fino al 30/12 (ultima part.) Volo + trasf.
+ guida in italiano + visite ed escursioni guidate
a Buenos Aires, Lago Argentino e ghiacciai, Penisola Valdes, Parco Nazionale Terra del Fuoco e
Parco di Iguazu. Quota a pax da € 3.408
Australia
Valido fino al 15/12/08 solo per ADV. Volo a/r per
Tel Aviv (Israele), Beirut (Libano), Il Cairo (Egitto),
Damasco (Siria), Amman (Giordania). Quota ADV
€ 160, accomp. € 200
Viaggio interline valido fino al 15/12/08. Volo di
linea Cyprus da Rm e Mxp + 3 o 7nts in B/B +
nolo auto CAT. B + assicur. medico/ bagaglio. Quote ADV in DBL
Pissouri Columbia Beach Hotel 4* sea side view
room 3nts € 492, 7nts € 933; Columbia Beach
Resort 5* junior suite garden view 3nts € 610,
7nts € 1.210. Polis Htl Anassa 5* studio suite
3nts € 482, 7nts € 910. Paphos Htl Almyra 4*
superior sea view room 3nts € 345, 7nts € 584.
Limassol Amathus Beach Hotel 5* twin room run
of the house 3nts € 495, 7nts € 940. Suppl. 1
accomp. € 30; giorno extra nolo auto al giorno a
pax € 14
Cod. 179 Italia - San Paolo - Campo Grande (Via
Brasilia) – Pantanal – Bonito –Salvador (Via San
Paolo) - Todos Santos. Volo + trasf., + voli interni in FB + escursione con guida. Quota a pax ADV
da € 2.851, altri Dip. da € 3.015.
Cod. 255 fino al 31/10/08. Rio e Buzios (3+3nts)
volo + trasf. + 6nts in BB € 692. Minitour Brasile: Rio de Janeiro-Iguassù-Salvador de Bahia
10gg/8nts in BB + visite ed escursioni € 1.439.
Rio de Janeiro 4nts in BB: htl 3* € 575, htl 4*
€ 647. Salvador o Natal o Fortaleza o Recife
4nts in BB in htl 3* da € 609
Cod. 010 Tour ind. Volo + trasf., Htl ed esc. con guida in italiano. Quota Dip. In DBL. Sydney-Ayers Rock
5nts da € 2.213. Sydney-Cairns 5nts da € 1.975.
Sydney-Darwin-Kakadu 6nts da € 2.205. SydneyAyers Rock-Cairns 9nts da € 2.845. Sydney-Ayers
Rock-Cairns-Darwin-Kakadu 12nts da € 3.519.
Cod. 178 fino al 31/3/09 Tour ind. Australia in Style 17gg/14nts: Perth-Melbourne-Sydney-Ayer
Rock-Palm Cove-Cairns da € 2.831 Romantic Australia 15gg/11nts: Sydney-Kangaroo Island-Adelaide-Ayers Rock-Port Douglas-Cairns da € 3.496
Bali
Cod. 104 fino al 10/12/08 Volo + trasf., 7nts htl
a scelta tra segara Village, Inna Kuta o GRand Miragene in ABF. Quota a pax € 941. Estensione a
Jogyakarta in tour 2nts in HB € 238; Gili Trawangan 4* in ABF € 333.
Cod. 140 Volo + trasf + 2nts Hong Kong + 11nts
Bali in BB. Quota Dip. € 1.415. Progr. Con 10nts
a Bali in HB + 3nts a Lombok in HB da € 1.251.
Cod. 368 fino al 31/10/08 da Fco e Mxp (suppl.da
altri apt da € 155) + trasf.,10gg/7nts in HB +
escursioni. Quota a pax:Htl Grand Mirage Resort
& Spa 1° cat. sup.da € 1.023; Htl Bali Hyatt o
Nusa Dua Beach & SPA 5* da €1.114. suppl. volo tra il 17/8 e 31/10 € 140
Brasile
Cod. 368 Volo da Mxp il giov. + trasf., 7nts/9gg c/o
D Beach Resort 4* in FBB. Quota A= std by 4gg. B=
conf. immed. Quota a dip.(minimo 2 pax): fino al
26/9 A € 545, B € 872; 1/8 e dal 3 al 31/10 AS €
595, B € 952; 8-29/8, 7-28/11, 5-12/12 A €645,
B € 1.032 da € 999. Solo per aDV stand by 10gg
dalla part. € 500, accomp. da quantificare.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Caraibi
Anguilla - Antigua - Aruba - Bahamas - Barbados
- Bonaire - Curacao - Cayman - Tortola - Virgin
Gorda - St Croix - St. Thomas - Trinidad & Tobago - Turk & Caicos - St. Barth - St. Lucia e combinazioni di + isole c/o la sede dell’ IIC e sul sito
internet.
Cuba
Cod. 143 volo da Blq, Mxp e Rm + trasf., 7nts in
AI. Quota dip. in DBL. Varadero Barcelo Solymar
5* da € 920; Cuatro Palmas 4* da € 690; Brisas
del Caribe 4* da € 830 Holguin Playa Costa Verde 4* da € 750 Havana Htl Cubanacan Comodoro 4* in BB per 2nts + resto libero da € 970. Diversi Tour di Cuba volo da Mxp + trasf. + tour in
FB da € 1260
Cod. 175 std by solo per ADV e TO, comp. Apt +
sped. Interna. IATA. Volo + trasf., 7nts c/o Swan
Club Amigo Varadero 4* in AI € 590, accomp. €
690. In conf. immediata fino al 31/10 € 815
Cod. 249 fino al 4/9/08 Volo + trasf., 7nts in AI.
Quota Dip in DBL. Varadero Eden Gold Playa Alameda 5* da € 889; Coralia Club Playa de Oro da
€ 868; std by 5gg fino a maggio solo per ADV €
300. Cayo Largo Eden Village Cayo Largo da €
697;Sol Cayo Largo o Barcelo Cayo Largo 4* da
€ 1.042
Jamaica
Cod. 154 fino al 24/10 Volo da Mxp + trasf., 7nts
c/o htl FUN HOLIDAY 3* in AI. Quota a coppia
€990
Messico
Cod. 137 Volo + trasf., 7nts in AI. Quota dip. in
DBL: Htl Carmen Inn 3* in BB da € 910;Sandos
Caracol Beach & Resort 5* da € 1.045;Gran Bahia
Principe Akumal 5* e Barcelo Maya Beach 5* da
€ 1.175;
Cod. 143 Volo Mxp, Blq e Rm + trasf.,7nts c/o Viva Windham Maya 4* in AI da € 790. Tour 3nts
Yucatan + 4nts mare da € 1.090. Tour Chapas e
Yucatan da € 1.850
Cod. 175 std by solo per ADV e TO, comp. Apt +
sped. Interna. IATA.Volo + trasf., 7nts in AI c/o Catatonia Yucatan Beach Swan Club Dip. € 750, accomp. € 850. In conf. immediata fino al 14/10 €
925, 15-31/10 € 1.007
SANTO DOMINGO
Cod. 143 da Rm, Mxp e Blq + trasf., 7nts in AI.
Quota dip. in DBL. Viva Dominicus Beach 4* da €
690, in residence da € 710; Htl Oasis Canoa 4*
da € 970; Grand Paradise Bavaro 4* € 970
Cod. 249 Volo + trasf., 7nts in AI. Quota Dip. in
DBL.Club Viva Dominus Beach da € 748; Barce-
lo Bavaro Golf & Casino da € 806
Cod. 219 STD BY 5gg dalla part.Volo + trasf., 7nts
c/o Gran Bahia Principe Bavaro con I Grandi Viaggi. Sconto del 40% per il Dip.
Cina
Cod. 125 Pechino – Xian – Shanghai fino al
28/3/09 Volo + trasf., 9gg/7nts (6 pranzi + 5cene + 1cena banchetto + 1cena al Teatro Tang +
visite ed escursioni e guida (parlante italiano ogni
15pax)in htl 4*. Quota a pax da € 1.215
Speciale Capodanno part. il 27/12 con volo di linea + 3nts Shanghai + 2nts Hangzhou + 1nte
Suzhou + 1nte Shangai in Htl 4* in FB con visite
guidate. Quota a pax : minimo 2pax € 1.611, min.
6 pax € 1.416, min. 10 pax € 1.341
Pechino part. il 30/10 e il 30/11/08, volo + trasf.,
6nts in htl 4* + 3 cene occidentali + 2 pranzi cinesi + visite ed escursioni come da programma
(sul sito www.interlinegroup.it e c/o la ns sede).
Min. 2 pax : ADV il 31/10 € 640, 1 accomp. €
810; part. 30/11 € 590, 1 accomp. ? 740.
Crociere
Sconti particolari ai ns soci sulle crociere MSC e
Costa Crociere. Chiedere alla ns segreteria o consultare il nostro sito.
Msc Sinfonia it. 62 (Valencia, La Valletta, Tunisi,
Civitavecchia, Genova) part. 1/10/08 da Valencia,
sbarco a Genova 5nts/6gg. Cabina int. € 299,
esterna € 399,Suite € 499. Msc Poesia it. 57
part. 9/11/08 da Bari con sbarco a Venezia
6nts/7gg. Cabina int. € 399, esterna € 499, esterna con balcone € 599, suite € 799. Msc Orchestra it. 59 (Napoli, Palermo, Tunisi, Palma de Mallorca, Barcellona, Marsiglia, Genova) part. il 27/10
da Napoli e sbarco a Genova 6nts. Cabina int. €
399, esterna € 499, esterna con balcone € 599,
suite € 799. Msc Musica it. 60 (Bari, Katakolon,
Cantorini, Mykonos, Atene/Pireo, Corfù, Dubrovnik, Venezia) part. il 6/10/08 da Bari e sbarco a
Venezia 6nts. Cabina int. € 399, esterna € 499,
esterna con Balcone € 599, suite € 799
Msc Lirica it. 66 (Marsiglia, Valencia, Tangeri, Malaga, Civitavecchia, Genova) part. il 9/11/08 da
Marsiglia sbarco a Genova 6nts. Cabina int. €
299, esterna € 399, suite € 599. Msc Opera –
it.65 (Ancona, Gythion (Sparta), Pireo, Corfù, Dubrovnik, Trieste) part. il 4/11/08 da Ancona sbarco a Trieste 6nts. Cabina int. € 299, esterna €
399, esterna con balcone € 499, suite € 599.
Part. il 6-13-20-27/10 e 3/1 da Trieste 7nts; Part.
il 7-14-21-28/10 e 4/1 da Ancora 7nts (Ancona,
Gythion (Sparta), Pireo, Corfù, Dubrovnik, Trieste)
cabina int. € 399, cabina esterna € 499, cabina
esterna con balcone € 599, suite € 699
Dubai
Cod. 219 fino al 25/11/08 Volo + trasf., 7nts c/o
SERVIZI A TERRA
Per prenotare i soli servizi htleri
potete farlo direttamente
on-line entrando nel nostro sito
www.interlinegroup.it
Nella home page
troverete questo
simpatico logo
attraverso il quale trovare l’albergo
preferito è veramente facile…
13
IGV Al Hamra Fort Dubai in FB. Quota Dip € 1.352.
Offerte + combinati Dubai + Mauritius o + Maldive su richiesta
Cod. 140 Dubai + Yemen volo + trasf., 8gg/7nts
in FB + visite ed escursioni + guida in italiano.
Quota a pax da € 1.641
Blanes/Minorca da € 496. Furteventura, Formentera, Ibiza, Palma, Tenerife, Maiorca, Minorca, Gran Canaria, Lanzatore c/o la ns sede e sul
sito internet
Egitto Classico
Cod. 300 VALTUR Std by 5gg SCONTO DEL 40%
per il Dip. per villaggi estate in Trentino/Marilleva,Valle D’Aosta/Pila, Piemonte/Sestriere
Cod. 219 I GRANDI VIAGGI Std by 5 gg SCONTO
DEL 40% per il Dip. per i villaggi Valle d’Aosta/La
Trinitè, Trentino/Relais des Alpes e in conf. immediata fino al 20%
Cod. 226 fino al 15/10/08 per soggiorni di 2-3 o
5nts in FB con pranzo al sacco + bevande ai pasti + palestra e bagno turco c/o Hotel Walter
3*/Gatteo A Mare Riviera Romagnola. Quota a pax
in DBL: 2nts/3gg con ingressi a Mirabilandia per
2gg consecutivi € 105; 3nts/4gg con ingressi a
Mirabilandia per 2gg consecutivi + 1 gg al parco
acquatico Atlantica € 130; 5nts/6gg con Mirabilandia + Atlantica + un parco a scelta tra Oltremare, Italia in Miniatura e Aquafan € 216
Cod. 186 Volo da Mxp e Rm + trasf., 4nts crociera su M/N 5* + 3nts Cairo + Abu Simbel. Quota
a pax Dip. € 950
Cod. 176 fino al 15/10 Volo da Mxp e Rm + trasf., 4nts crociera su M/N 5* + 3nts Cairo in Htl 5*
in FB (con acqua ai pasti) + 6nts mare a Marsa
Alam htl 5* in AI. Quota a pax € 1.483
Cod. 175 L’OASI DEGLI DEI M/n Royal Princess 5*
extra lusso Swan Club 4nts crociera in FB + 3nts
Cairo Htl 5*lusso in HB + Abu Simbel da € 1.110.
IL SOLE DEI FARAONI M/n Royal Princess 5* Swan
Club 4nts crociera in FB + 3nts Cairo Htl 5* lusso + 7nts SSH Laguna Vista Swan Club 5* in Al
+ Abu Simbel in aereo inclusa da € 1.591. RICCHEZZE DEL NILO 7nts Crociera sul Nilo (escursione incluse) + estensione di una settimana a
Sharm Laguna Vista da € 860
Italia
Kenya
Tutte le capitali Europee sul sito www.interlinegroup.it con quote a partire da € 85 per volo +
2 nts in BB .
Cod. 176 fino al 15/10 Volo + htl in BB. Quota a
pax : Htl 3* 2nts € 150, 3nts € 172, 4nts € 203.
Htl 4* 2nts €189, 3nts € 229, 4nts € 251
Cod. 219 Volo + trasf., 9gg/7nts c/o IGV Blue Bay
in FB. Quota Dip. in DBL da € 981. Std by 7gg
SCONTO del 40% da catalogo per il Dip.
Cod. 154 fino al 2/1/09 Volo + trasf. 9gg/7nts in
AI sof c/o Relclub Angel’s Bay 4*. Quota a pax:
7/11-12/12 € 870, 19/12 € 1.050, 26/12 €
1.375, 2/1/09 € 1.135
Cod. 249 fino al 30/10/08 Volo + trasf., 7nts in AI
soft c/o Lily Palm Aquarius 4* e Jacaranda 4*.
Quota a pax dip. da € 756
Cod. 143 fino al 18/12/08 Volo + trasf., 7nts c/o
Marine Holiday House in FB. Quota a pax dip. da
€ 690. Combinato 1nte safari + mare da €
1.150€
Cod. 186 fino al 30/10/08 volo + 7nts c/o Alba
Club Stephanie Sea House 4* in AI soft € 619
Honduras-Roatan
Madagascar
Cod. 175 STD BY 5gg solo per ADV e TO, comp.
Apt + sped. Interna. IATA. Volo da Mxp + trasf.,
7nts c/o Henry Morgan Swan Club 4* in AI soft.
Quota dip. € 799, accomp. € 899. In conf. immediata fino al 12/10 € 925, 13-31/10 € 1.085
Cod 143 Volo da Mxp + trasf., 7nts c/o Htl Las Sirenas 4* in AI da € 880. Tour Volo a/r + voli interni in hotels 4*(programma dettaglio c/o la sede dell’IIC).Itinerario: Italia - Roatan/La Ceiba-Pico Bonito-Cayo Cochinos-Laguna del Cacao–Copan-San Pedro Sula/Roatan. Quota Dip. da €
1.850
Cod. 110 fino al 19/10 volo da Mxp il martedì +
c/o Fantasy Island Resort 4* in AI hotel prescelto
+ trasf.. Quote a pax in DBL €810 7nts/9gg,
16nts/14nts €1.156
Cod. 186 fino al 30/10/08 Volo da Mil. e Rm + trasf., 7nts/9gg a Nosy Be. Quota dip.: Htl Coral Noir
Jardin 3* in FB € 1.049; Htl Corali Noir 3* in AI
€1.099 . Tour 7nts in FB: Nosy Be-Antananarivo
–Ambatolampy-Antisirabe-Fianaransoa-Ambalavao-Ranohira-Parco Nazionale dell’Isalo-Tulear
da € 2.055
El Alamein
Cod. 186 fino al 28/10/08 Volo da Mxp + trasf.,
7nts c/o Alba Club El Alamein 5* in FBB. Quota
Dip. in DBL € 445. Tour delle Oasi di Siwa € 790.
Combinazione 2nts tour + 5nts mare c/o Alba Club
El Alamein € 525
Europa
India
Cod. 102 fino al 30/9/08. Volo da Rm + trasf., tour
in htl 4* in BB + guida + entrata ai musei + 1 acqua al giorno. Tour Triangolo d’Oro 7nts: Delhi
– Jaipur – Agra – Delhi. Quota a pax € 885. Tour
Rajastan 13nts: Delhi-Agra-Jaipur-Pushkar-Mandawa-Gajner-Jailsalmer-Jodpur-Udaipur-Delhi.
Quota a pax € 1.618.
Cod. 156 fino al 27/10 Volo da Mxp e Rm + trasf., 3nts mini tour Kerala in HB + 4nts Travancore in FB. Quota a pax € 1.519. Soggiorno di 7nts
c/o Travancore Heritage in FB € 1.394
Isole Canarie
& Baleari
Cod. 249 fino al 24/10 volo + trasf., 7nts in AI.
Quota a pax: Eden village Cala Mandia Sur/Palma de Majorca da € 445; Eden Village Cala’n
Maldive
Cod. 300 fino al 27/10. Volo + trasf., 7nts c/o Villaggio Valtur in FBB. Quota a pax. Valtur Mahureva € 979, Valtur Kihaad € 1.338. €
Cod. 219 fino al 24/10 Volo + trasf., 7nts c/o IGV
Palm Beach in FB. Quota a pax Dip. in DBL € 1.915.
Speciale prenota prima Natale e Capodanno
Cod. 154 Volo + trasf., 7nts in FB. Quota Dip. in
DBL. Holiday Island 4*sup. da € 1.190; Royal
Island 5* in cam. Beach villa € 1.490
Cod. 186 fino al 31/10 Volo da Mxp e Fco + trasf., 7nts in FB: formula roulette a settembre €
710; Asdu Island 3* in FB € 970; Sun Island Resort 5* € 1.200; Royal Island 5* € 1.775
Cod. 175 ottobre Volo + trasf., 7nts in AI. Quota a
pax: Hakuraa Swan Club o Chaaya Reef Ellaidhoo
€ 1.168 fino al 13/10, € 1.259.
Moltissime altre strutture sul sito internet www.interlinegroup.it
Malesia
Partenza di gruppo Interline 5/5/09. Malesia,
Sabah, Sarawak. Voli di linea Malaysia Airlines
da Fco + voli interni + trasf. in FB durante il
tour(no bevande) + soggiorno in htl 4*,4* sup. 0
5* + guide parlanti italiano, accompagnatori Interline per tutta la durata + assicurazione medico bagaglio. Itinerario di 12gg/12nts: Roma/Kua-
l’Interline International Club
è solo in Via Nazionale, 204 - 00184 Roma
Tel 06/4871721 Fax 06/4871618
E-mail: [email protected]
[email protected]
14
la Lumpur - Kuching (Sarawak) – Kuching - Batang-Ai (Sarawak) - Batang Ai (Sarawak) - Kuching (Sarawak) - Kota Kinabalu (Sabah) - I Villaggi Overwater E Le Isole Del Parco Marino (Sabah) - Kota Kinabalu/Kinabalu N.P. (Sabah)Quota
dip. a pax in DBL € 1.735, 1 accomp. € 1.815,
suppl. singola € 298.
Marocco
Cod. 300 a sett. 08. volo + trasf. + 7nts/8gg c/o
il Villaggio Valtur in FBB. Quota dip. a pax in DBL
€599; con pacchetto benessere (massaggio completo corpo con olio di argan, fango marocchino
corpo, peeling corpo con sapone nero, massaggio viso con olio di argan, maschera alla rosa,
esfoliante viso, tessera relax) €709. Tour “Città
Imperiali” part. il 31/10 € 809, estensione 7nts
villaggio € 329
Cod. 255 Tour delle Città Imperiali per 7nts/8gg
con trasf. FB e guida in ital. in htl 4* da € 698,
htl 5* da € 858.
Week-nd fino al 31/10/08 da MxpAgadir volo
+ 7nts/8gg Hotel Oasis 4* in HB da € 426. Marrakech 3nts/4gg in BB htl 4* da € 193, htl 5* da
€ 233, Riad Dama € 157. Fes volo + 3nts in BB
htl 4* da € 305, htl 5* da € 367, Riad de Fes da
€ 422. suppl. volo da altri apt da € 107
Tour, fly and drive su richiesta e sul sito www.interlinegroup.it
Mar Rosso
El Quseir
Cod. 186 fino al 31/10 Volo + trasf., 8gg/7nts.
Quota Dip. in DBL. Htl Movenpick 5* in FBB da €
480; Htl Helioland 4* in AI € 445
Hurghada
Cod. 186 fino al 31/10 Volo + trasf., 8gg/7nts.
Quota Dip. in DBL. MSonesta Pharaoh 5* in HBB
€ 485.
Cod 175 STD by 3gg dalla part. Volo + trasf., 7nts
c/o Lillyland Swan Club 4* in AI. Quota dip. in DBL
€ 299.
Cod. 295 Volo + trasf., 7nts c/o Al Nabila Grand
Makadi 5* in AI da € 435
Marsa Alam
Cod. 175 STD by solo per ADV e TO, comp. Apt +
sped. Interna. IATA Volo + trasf., 8gg/7nts in AI.
Quota dip. in DBL c/o Htl Amaraya Swan Enjoy 4*
AI € 330, accomp. €390. In conf. immediata:
Kahramana Swan Club 5* da € 575; Nada Resort 4* da € 519; Abu Dabab Lodge 3* in FBB da
€ 459
Cod. 409 Volo + trasf., 7nts in AI. Quota Dip. Mariclub Village Blue Lagoon 4* da € 390; Mariclub
Village Dream Lagoon 5* da € 390
Cod. 186 Volo + trasf., 8gg/7nts c/o Alba Club
Shams Alam 4* in AI. Quota Dip. in DBL da € 345
Cod. 249 Volo + trasf., 7nts c/o Eden Village Abo
Nawas o Eden Village Habiba Beach in AI. Quota
a pax da € 645.
Cod. 295 Volo + trasf. + 7nts in AI c/o Holiday
Beach Resort 4* da €392
SHARM EL SHEIKH
Cod. 409 Volo + trasf., 7nts in AI. Quota dip. in
DBL. Mariclub Golden Sharm 4* da € 560; Mariclub Aloha 4* da € 630
Cod. 186 fino al 31/10 Volo + trasf., 8gg/7nts.
Quota Dip. in DBL. Htl Sol Sharm 4* in FBB € 485;
alba club Sol Carene 4* in AI 4* in AI € 525; Htl
Melia Sinai 5* in FBB € 690
Cod. 175 STD by solo per ADV e TO, comp. Apt +
sped. Interna. IATA volo + trasf., 7nts in AI c/o Laguna Vista Garden Swanclub Dip. € 330, accomp.
€ 390
Cod. 249 Volo + trasf., 7nts in AI. Eden Village
Amphoras da € 521; Eden Village Tamra Beach
da € 618.
Invitiamo i nostri lettori a consultare il nostro sito
www.interlinegroup.it
aggiornato quotidianamente
con le ultime offerte di viaggi
Cod. 295 Volo + trasf., 7nts/8gg in AI. Quota a pax
Dip. in DBL: Tropicana Grand Oasis Resort 5* o
Tropicana Grand Azure Resort 5* da € 427
Cod. 176 fino al 26/10 Volo + trasf., 7nts in AI.
Quota a pax: Hauza Beach Resort 5* da € 589m,
Concorde El Salam 5* da € 606
Cod. 300 fino al 26/10 Volo + trasf., 7nts in FBB
c/o Villaggio Valtur Sinai Grand Resort. Quota dip.:
in villane € 585, in Grand Villane € 675
Cod. 219 fino al 28/10 Volo + trasf., 7nts c/o I
Grandi Viaggi New Helnan Marina in FB. Quota a
pax € 405
Numerose altre offerte c/o il sito www.interlinegroup.it o IIC.
Siria
Cod. 102 fino a dic. 08 Volo da Rm e Mxp + trasf., 7nts/8gg in HB + 1cena tipica con spettacolo con tratt. come da programma. Itinerario: Roma-Damasco-Palmira-Crack des Chevaliers-Hama-Aleppo-S.Simeone-Ebla-Apamea-Castello del
Saladino-Damasco-ItaliaQuota a pax Dip.: € 788
(6-7pax), € 815 (4-5pax), € 985 (2-3pax)
Mauritius
Cod. 300 fino al 27/10 Volo + trasf., 7nts c/o Villaggio Valtur Le Flamboyant in FBB € 1.149
Cod. 249 volo + trasf., 7nts c/o Eden Villas Carolina in formula club da € 1.067
Cod. 154 fino al 5/1/09 volo + trasf., 7nts. Quota a pax c/o Relclub Calodyne Sur Mer 4* in AI da
€ 620.€
Cod. 186 Volo da Rm e Mil + trasf., 7nts/9gg c/o
Alba Club Emeraude 3* in AI € 878
Cod. 219 Volo + trasf., 7nts c/o I Grandi Viaggi
The Sands in FB. Quota a pax con SCONTO fino
al 20% per il Dip.
Altre strutture su richiesta e sul sito www.interlinegroup.it
Namibia
Cod. 178 tour di gruppo. Volo + trasf., + tour di
gruppo. Volo di linea a/r, trasf. apt-htl-apt +
15gg/12nts in tenda e hotel 3* + escursioni e pasti come da programma:Windhoek-Namib DesertDune di Sossuvlei-Sesriem Canyon-Namib Naukluft Park-Swakopmund-Walwis Bay e Sandwich
Harbour-Swakopmund-Cape Cross-Skeleton Coast-Uhab River-Damaraland-Twyfelfontein/Damaraland-Kaokoland/ Villaggi Himba-MarienfussRed Drum-Epupa Falls-Opuwo-Etosha National
Park-Windhoek. Quota a pax Dip. da € 2.788
Oman
Cod. 156 fino al 26/10 Volo da Mxp e Rm + trasf., 7nts/10gg. Tour alla scoperta dell’Oman: Muscat - Sur - Nizwa - Muscat in fuoristrada 4x4
con autista/guida parlante inglese € 1.698. Soggiorno c/o Shangri-là Barr Al Jissah in BB € 1.069
Polinesia
Numerose offerte con varie combinazioni di isole, Stati Uniti + Polinesia, Giri del Mondo, Viaggi
c/o la sede dell’IIC
Portogallo
Cod. 255 Portogallo in Fly & Drive da € 395 Tour
del Portogallo in HB in htl 3* e 4* + visite e ingressi
da € 875 Week-end Lisbona e Oporto 3gg/2nts
in BB: htl 3* da € 194, htl 4* da € 212. Madeira
e Algarve 8gg/7nts in BB: htl 3* da€322, htl 4* da
€ 408, htl 5* da € 565. Azzorre-Tour 3 isole per
7nts + visite ed esc. in htl 3 e 4* in BB da € 993
Porto Santo
Cod. 150 fino al 30/10/08. volo da Mxp e Vrn +
trasf., 7nts in BB. Quota a pax: Roulette 3* € 249;
Htl 3* € 296; Roulette 4* € 323; Htl 4* € 339;
Vila Balera 4* in HB € 49; Htl Pestana Porto Santo 5* in HB € 539
Russia & Capitali
Baltiche
Cod. 128 – cod. 176 – cod. 144 Tour di gruppo e
individuali + week-end nelle varie capitali programmi sul sito internet www.interlinegroup.it e
c/o la ns sede
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
Seychelles
Cod. 219 Volo + trasf., 8gg/6nts c/o Club Vacanze Cote D’Or e Chauve Souris Relais in FB con
sconti fino al 20%.
Cod. 186 fino al 31/10/08 Volo da Mxp + trasf.,
7nts in BB c/o Berjaya Praslin Beach 3* € 1.048
Solo Krabi fino al 15/4 9gg/6nts: Htl 1° cat. In HB
€ 998; cat. Lux in BB € 1.089
Turchia in libertà, fly and drive, tour Istanbul e
Cappadocia, week-end ad Istanbul quote su richiesta
Spagna
Venezuela
Cod. 255 fino al 31/10 Voli da Rm o Mxp + 2nts
in BB + nolo auto gruppo A per 7gg a km illimitato e assicurazione CASCO. Base 1 pax da €
283, base 2pax da € 179, base 3pax da €1 48,
base 4pax da €130. Suppl. part. da altre città da
€ 5; suppl. settem. € 14 per auto a settimana
Week-end, volo + 2nts in BB. BARCELLONA htl 2*
da € 188; htl 3* da € 206. MADRID htl 2* da €
166; htl 3* da € 184
Cod. 115 Part. dai principali apt fino al 31/10/08
a/r + sogg. + auto categoria A. Quota dip. in DBL
(min. 2 pax). TOUR ANDALUSIA CLASSICA
5nts/6gg Granada, Siviglia e Torremolinos da €
515. TOUR ANDALUSIA RURALE 7nts/8gg Palazzi storici nella campagna andalusa da € 725.
MINITOUR ANDALUSIA 3nts/4gg Cortijo Andaluso del 18° secolo ad Antequera da € 385. MA-
Cod. 257 Gran tour Venezuela: Italia-CaracasPuerto Ordaz-Chivaton-Gran Sabana-Santa Elena-Canaima-Ciudad Bolivar-Puerto Ordaz-Los Roques-Caracas-Italia. Volo + trasf. + visite + guida. Quota a pax Dip da € 2.074
Viaggi combinati
& Giri del mondo
Cod. 179 Volo + trasf. + sogg. come da progr.
(dettagli c/o IIC) Hawai e Polinesia 17gg/13nts €
3.321. Tokyo – Nuova Caledonia-Sydney
12nts/16gg € 3.349. New York-Australia-TahitiMoorea 18nts/22gg € 4.005 in formula economica, € 4.949 in formula superior. Bangkok-Australia-Fiji-Polinesia-Los Angeles 17nts/21gg €
4.680. Cile-Isola di Pasqua-Polinesia-Australia
19gg/15nts € 4.482. Audtralia-Fiji 11nts/14gg €
3.105 New York- Borar Bora –Los Angeles
11nts/14gg € 3.141
Vietnam
Tour con auto privata e guida in italiano da Rm e
Mil + trasf. + visite e pasti come da programma
scelto. Quota Dip.da € 1.949.
Programma dettagliato sul ns sito www.interlinegroup.it
DRID E ANDALUSIA 7nts/8gg Madrid, Siviglia,
Granada e Toledo da € 653. BARCELLONA-MADRID-VALENCIA 6nts7gg da € 623. TOUR RIOJA
5nts/6gg Burgos, Logorono, Alacala de Henares
da € 549. TOUR IL CAMMINO DI SANTIAGO
7nts/8gg Burgos, Leon, Ponferrada, Santiago de
Campostela da € 732
Numerose offerte sul ns sito www.interlinegroup.it
Sri Lanka
Cod. 102 Tour Sri Lanka. Volo da Fco e Mxp + trasf. + tour 5 o 7nts. Quota Dip. in DBL. 5nts da €
1.140, 7nts da € 1.298. Estens. mare Sri Lanka
da € 450
Cod. 154 Volo da Mxp + trasf., 7nts c/o Amaya
Reef 4*/Hikkaduwa in AI. Quota a pax € 790. Tour
7* in FBB in Htl 4* da € 990; tour + estensione
mare a Hikkaduwa da € 1.230; alle Maldive da
€ 1.775
Stati Uniti
Cod. 179 Viaggi di nozze fino al 30/6/08 Volo +
trasf., 14gg/11nts. Itinerario: NYC–San Francisco–Hawai–Los Angeles. Quota Lei € 2.295, quota lui € 2.879
Cod. 219 Florida/Miami fino al 31/10/08 con volo di linea da Fco e Mxp + trasf. + sogg. Base di
7gg/5nts c/o The Palms 4* sup. in camera vista
città in HB. Quota a pax in DBL fino al 5/10/08 €
1.088, dal 6 al 31/10 € 1.143. Possibilità di nts
extra.
Thailandia
Cod. 104 fino al 14/7/08. Volo + trasf., 7nts/10gg
c/o Coral Cove chalet in BB. Quota a pax € 940
Cod. 368 da Mxp + trasf., 7nts. Quota Dip. (min.
2 pax): Htl 5* in HBB fino al 20/3 € 845, dal 27/3
al 24/4 € 795. Htl Movenpick Resort in HB dal
3/1 al 20/3/08 € 1.085, dal 27/3 al 24/4 € 985.
Htl Banthai Beach Resort € 745. Baan Sukhotahi
& Spa € 795. Solo ADV e T.O. in formula roulette € 600
Cod. 178 Koh Samui fino a giu. Volo da Fco e Mxp
+ trasf.,sogg. c/o Chaba Samui Resort: 6nts €
879, 8nts € 910, 9nts € 925. Phuket: 2nts
Bangkok + 7nts Phuket htl Tropical Garden Resort in BB. Quota a pax € 830. tour della Thailandia 14gg/11nts (1nte Bangkok + 3 nts chiang
Mai + 6nts Phuket + 1nte Bangkok) € 988.
Cod. 140 Volo + tour da Rm, Mil + trasf. in FB +
visite. Quota Dip. Bankok – Chiang Rai – Chiang
Mai – Phuket da€ 1.928. Bangkok – Chiang Mai
– Chiang Rai – Sukhothai – Ayutthaya – Krabi da
€ 2.024.
PER GLI AGENTI DI VIAGGIO
nel nostro sito
Turchia
Zanzibar
Cod. 219 Volo + trasf., 9gg/7nts c/o Dongwe Club
IGV in AI. Quota Dip. in std by 5gg dalla part.
SCONTO del 40% e in conf. Immedita fino al 20%
Cod. 249 Volo da Rm e Mxp + trasf., 7nts c/o Eden
village Makunduchi Beach e Eden village Amman
Kendwa in AI. Quota a pax da € 880
Cod. 137 Volo da Mxp, Vrn , Rm + trasf., 9gg/7nts
in FB. Quota dip. In DBL Htl Coral Reef Resort
3*sup. o Waikiki Zanzibar Resort in FB da € 935
Cod. 168 fino al 10/12. Volo + trasf., 7nts/9gg c/o
The Nungwi Inn Hotel in BB. Quota a pax € 858
Altre offerte nel ns sito www.interlinegroup.it
Speciale agenti
di viaggio
Cod. 451 SPRINTOURS Volo + trasf., 7nts in AI.
Stand by 3 gg. Necessaria Busta paga dell’Agen-
www.interlinegroup.it
sono pubblicate numerose offerte riservate
solo alla loro categoria.
te. Minimo 2 pax. Sardegna/Budoni SprinclubLi
Cupulatti ADV€ 200, Accomp. € 250. Tunisia
Sprinclub Djerba, Mahdia, Hammamet, Port El
Kantaoui ADV€ 300, Accomp. € 350. Grecia
Sprinclub Rodi, Creta, Kos ADV€ 380, Accomp.
€ 430. Fuerteventura SprinclubPueblo Majorero ADV€ 380, Accomp. € 430. Egitto M/nave
Tower Prestige • Crociera sul Nilo in FBBADV€
500, Accomp. € 550. Marsa Alam SprinclubDreams Marsa Alam ADV€ 350, Accomp. € 400.
Sharm El Sheikh SprinclubTower One ADV€
350, Accomp. € 400. Messico SprinclubCaribe
Riviera Maya ADV€ 750, Accomp. € 800. S.Domingo Sprinprestige Club Bavaro Beach ADV€
600, Accomp. € 650. Maldive SprinclubVilu Reef
Beach & Spa ADV€ 950, Accomp. € 1000
Cod. 249 EDEN VIAGGI fino al 30/10. volo + trasf., 7nts in AI. Quota a pax in DBL: min. 2 pax.
Tunisia: DJERBA Oasis Marine 3* sup. ADV €
190 Accomp. € 390; TABARKA Mehari Tabarka
Golf & Spa ADV € 190 Accomp. € 390; MADIA
El Borj All Inclusive ADV € 290 Accomp. € 390.
Grecia: KOS Sovereign ADV € 190 Accomp. €
390, Hotel Kalimera Mare ADV € 190 Accomp.
€ 390; RODI Myrina Beach ADV € 290 Accomp.
€ 390, Lindian Gulf Hotel FBB ADV € 290 Accomp. € 390; SAMOS Eden village Samos ADV
€ 290 Accomp. € 390; CRETA Kournas ADV €
290 Accomp. € 390
Cod. 137 Volo + trasf., 7nts/9gg c/o Zanzibar
Coral Reef in FB. Quota ADV settem. 7nts € 530,
14nts € 790; ottob. 7nts € 630, 14nts € 890
Cod. 137 Kenya Volo + trasf., + sogg. in FB.
Quota ADV: Barracuda Inn Watamu settem. 7nts
€ 440, 14nts € 510; fino al 19/10 7nts € 540,
14nts € 710. Aquarius Beach Watamu - Soft AI
settem. 7nts € 490, 14nts € 710,fino al 19/10
7nts € 590, 14nts € 810
Cod. 168 Kenya part. il 15 e 22/9 + trasf., 7nts c/o
Flamingo Villa’s club in FB + 1 soft drink a pasto.
Quota a pax ADV in DBL € 590.suppl.singola gratis
Cod. 411 Volo + trasf.,+ 7nts. Quota a pax ADV
in DBL. Maldive (Mxp sab. dom.): Bathala in AI
ADV € 500, accomp. € 1.200; Olhuveli in FB
ADV € 700, accomp. € 1.300. Mauritius (sab.
da Mxp, dom. da Rm e Mxp) Casuarina Beach in
AI ADV € 500, accomp. € 1.000. Zanzibar (giov.
da Mxp, lun. e ven. da Rm e Vrn) Kichanga in AI
ADV € 500, accomp. € 1.000
Cod. 469 fino al 21/10 SOLO PER ADV. Volo +
7nts in AI c/o Gran Porto Real 5*/Playa del Carmen o Gran Caribe Real 5*/Cancun. Qutoa ADV
GRATIS, 1 accomp. € 899.
Cod. 110 fino al 20/10 SOLO PER ADV. Volo +
trasf., 7nts in AI. Santo Domingo Viva Dominicus Beach 4* std by 3gg € 699, conf. immed.
€ 770. Messico Viva Maya 4* std by 3gg € 710,
conf. immed. € 810. Cuba/Varadero Exploracafè Varadero 3* std by 3gg € 690, conf. immed. € 790. Jamaica Esploracafè Merril’s 3*
std by 3gg €780,conf. immed. €880
Cod. 219 settem., ottobre da riconfermare. Volo + trasf., 7nts c/o IGV Club. Kenya Blue Bay
Village in FB € 785. Zanzibar Dongwe Club in
FBB € 840. Dubai Al Hamra Fort in FB con soft
drink ai pasti € 785.
Cod. 300 VALTUR Volo + 7nts in FBB. Marocco/
Agadir, Tunisia/Tabarka e El Kebir – Turchia/Bodrum – Sharm Sinai Grand Resort (std by 5gg)
ADV € 400, accomp. € 490. Mauritius/Le Flamboyant – Maldive/Mahureva ADV € 890, accomp. € 990. Kihaad € 1.090, accomp. € 1.190
Altre numerose offerte sul ns sito per settembre
e ottobre
Cod. 157 Voli a/r da Fco e Mxp + trsf per
7nts.Max 2 accomp. Quota a pax.
Marsa Alam dal 27/9 al 15/11 Veraclub Elphistone in AI ADV € 430, accomp. € 480. Fuerteventura dal 22/9 al 15/12 da Fco, Mxp e Vrn Veraclub Tindaya in all inclusive. ADV € 480, accomp., € 530. Zanzibar dall’ 1/10 al 30/11 Veraclub Zanzibar Village in AI ADV € 850, accomp.
€ 900. Kenya dal 24/9 al 30/11 Veraclub Crystal Bay in formula club ADV € 770, accomp. €
850. Mauritius dal 22/9 al 24/11 Veraclub Le
Grand Sable in AI ADV € 850, accomp. € 900.
Madagascar dal 13/10 al 30/11 Veraclub Orangea Village in formula club ADV € 900, accomp.
€ 950. Messico dal 23/9 al 7/10 Veraclub Grand
Oasis in AI. ADV € 790, accomp. € 820. Cuba
dal 20/9 al 31/10 Veraclub Playa 1920 in AI ADV
€ 680, accomp. € 730
CAMPAGNA ABBONAMENTI 2008
Per ricevere la rivista di cultura e turismo Travelling Interline è necessario presentare una lettera di appartenenza dell’azienda presso la quale si lavora, nella quale andrà specificata la mansione svolta. La lettera dovrà
essere firmata da un responsabile dell’azienda. La quota annuale rimarrà di € 39 anche per il 2008 (valida fino al 31/12/2008) e dà diritto ad essere iscritti al nostro club e a partecipare alle attività sociali.
Facsimile scheda di iscrizione da spedire assieme alla lettera di appartenenza e alla quota annuale a Interline International Club, Via Nazionale, 204 - 00184 Roma. Preferibilmente, compilate un bollettino di
c/c postale n° 89133003
intestato a Interline International Club ricordandovi di inviarci tutti i vostri dati.
Gli enti: ADV, compagnie aeree, ecc. possono richiedere la fattura.
Cognome.......................................... Nome.............................................. Nato a ............................................
il ..................Codice Fiscale................................................... Domicilio Privato................................................
C.A.P................................................... Città..............................................Tel ...................................................
società di appartenenza e indirizzo...................................................................................................................
Tel .........................................................Fax..............................................E-mail .............................................
Firma ..............................................................
GARANZIA DI RISERVATEZZA
Interline International Club garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dai soci. Le informazioni custodite nel nostro archivio elettronico verranno utilizzate al solo scopo di inviare comunicazioni di servizio. In conformità alla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali.
T R A V E L L I N G • I N T E R L I N E • I N T E R N A T I O N A L
15