Calvanese - Requisiti - Aicc - Associazione Italiana Chimici del Cuoio

Comments

Transcription

Calvanese - Requisiti - Aicc - Associazione Italiana Chimici del Cuoio
41° CONVEGNO NAZIONALE AICC
22 Giugno 2013, San Miniato (PI)
CUOIO : REQUISITI LEGISLATIVI,
NORMAZIONE TECNICA
E CARATTERISTICHE PRESTAZIONALI
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
1
Requisiti eco-tossicologici
dei cuoi
In linea generale si possono distinguere le seguenti
tipologie di requisito:
– requisiti cogenti: quelli derivanti da leggi e/o
regolamenti emanati da autorità che hanno potere
di legiferare (CE, Stati, Regioni) aventi applicabilità
limitata ai confini geografici riconosciuti all’autorità
stessa che li emana
– requisiti derivanti da norme tecniche: quelle norme,
prodotte da apposite commissioni con l’obiettivo di
stabilire i requisiti chimico fisici minimi atte a fornire
riferimenti utili per le Imprese e i consumatori.
– requisiti da etichette ecologiche: quelli definiti in
specifici protocolli predeterminati cui un’Impresa può
aderire per valorizzare gli aspetti di compatibilità ecotossicologica dei propri prodotti.
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
2
Requisiti eco-tossicologici
dei cuoi
REGOLAMENTO EUROPEO REACH
Regolamento Europeo 1907/2006/CE
Secondo la definizione del regolamento REACH i prodotti
intermedi del cuoio (wet-blue), il cuoio e gli articoli in
cuoio, sono considerati “articoli” e pertanto non sono
soggetti a registrazione
– Sostanze SVHC (Substances of Very High Concern) di
cui all’Allegato XIV
– Sostanze sottoposte a restrizione di cui all’ Allegato
XVII
LEGISLAZIONE USA
Consumer Product Safety Commission Improvement Act
(CPSIA), del 14 agosto 2008.
Interessati prodotti trattati con vernici contenenti cadmio,
piombo, o contenenti rivestimenti con ftalati.
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
3
Requisiti eco-tossicologici
dei cuoi
LEGISLAZIONE CINESE
GB 20400-2006 pubblicato dalla Repubblica Popolare della
Cina come un requisito obbligatorio dal 1 Dicembre 2007
– Restrizioni per le Ammine aromatiche e per la
Formaldeide
– 2,4-Xylidina e 2,6-Xylidina
– Errato utilizzo come riferimento della norma GB 18401
che si applica ai tessuti
ALTRI
Legge tedesca sui beni di consumo (LBGV) relativamente
ai limiti sul Cromo esavalente , sul Pentaclorofenolo e sul
Tetraclorofenolo
Legge Giapponese n. 112 a cui spesso si adeguano i
requisiti relativi alla Formaldeide
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
4
Obblighi REACh
•Sostanze SVHC (ad oggi 138 sostanze)
– Obblighi di notifica ed informazione (non divieto di
commecializzazione!!), se e solo se:
• La sostanza SVHC è contenuta nell’articolo in quantità
superiori a 1 t / anno
• È contenuta in tali articoli in concentrazione > 0,1 %,
equivalenti a 1.000 mg/kg
•Sostanze sottoposte a restrizione
– L’Allegato XVII contiene limiti specifici per sostanze per
specifici usi.
– Restrizione derivanti dalla Dir. 76/769/CE e successive
modifiche e integrazioni (es. ammine aromatiche)
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
5
Restrizioni REACH
Sostanza
Restrizione
Applicazione
Analisi Tecnica
Azocoloranti
< 30 mg/kg
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 43
Pelle
Blue Navy
Vietato l'uso
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 43
Coloranti, Pelle
Non utilizzati.
Ricorrenza analitica
bassa ( < 0,2%) su
campioni derivanti
dall’estero
Paraffine clorurate
C10-C13
1.000 mg/kg
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 22
Ingrassi per
produzione
conciaria
Non utilizzate
Ricorrenza analitica
bassa ( < 1%) su estero
Non presente
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 7
In articoli a
contatto con la
pelle
Possibile utilizzo di
aziridine
Difficile riconoscimento
analitico
Decisione 2009/251/EC
In Europa non è
possibile produrre
ed acquistare
dimetilfumarato,
quindi non può
essere presente
sulle pelli di
provenienza
europea.
Non utilizzato
E’ inutile come
preservante del cuoio
(vd. Nota IULTCS).
Registrato un caso da
contaminazione di
prodotti chimici
Tris(1-aziridin)-fosfin
ossido (TEPA)
Dimetilfumarato
<0,1 mg/kg
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
6
Coloranti
Sostanza
Restrizione
Applicazione
Analisi Tecnica
Non utilizzato
Decisione 2009/425/EC
- Reg. 1907/06/CE
REACH All XVII punto 20
Preparati per
produzione
conciaria
Trifenilstagno (TPhT)
Non utilizzato
Decisione 2009/425/EC
- Reg. 1907/06/CE
REACH All XVII punto 20
Preparati per
produzione
conciaria
Dibutilstagno (DBT)
Non utilizzato
Decisione 2009/425/EC
- Reg. 1907/06/CE
REACH All XVII punto 20
Preparati per
produzione
conciaria
<1 µg/mq
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 53
Pelli con
trattamento
antimacchia o
idrofobico
Non utilizzati
Mai riscontrati
Analisi molto costose
Reg. 1907/06/CE REACH
All XVII punto 46
Preparati
utilizzati come
sgrassanti per
produzione
conciaria
Non utilizzati
Ricorrenza analitica molto
bassa nei cuoi
( < 0,5%) in
concentrazioni inferiori al
limite
Tributilstagno (TBT)
Perfluoroottansolfonati
(PFOS)
Nonilfenoli, nonilfenoli
etossilati (NPE, NPEOs)
1.000 mg/kg
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
Non utilizzato
Ricorrenza analitica
molto bassa
( < 0,5%)
7
Ftalati
Sostanza
Restrizione
Di(2-etilesil)ftalato (DEHP)
1.000 mg/kg
Di-n-octil ftalato (DNOP)
1.000 mg/kg
Benzil butil ftalato (BBP)
1.000 mg/kg
Di-n-Butil ftalato (DBP)
1.000 mg/kg
Di-isonil ftalato (DINP)
1.000 mg/kg
Di-isobutilftalato (DIBP)
1.000 mg/kg
Di-isodecil-ftalato (DIDP)
1.000 mg/kg
Candidate list sostanze
SVHC
Applicazione
Pelli finite
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
Analisi Tecnica
Possibile utilizzo in
rifinizione e presenza
di residui in alcuni
ingrassi
Ricorrenza analitica
media
( < 15%), ma
raramente superiore
al limite (1 caso)
8
Impatto del REACh
•Ad oggi, dal punto di vista strettamente tecnico, l’introduzione del
Regolamento REACH non ha comportato, per l’industria conciaria, particolari
problemi legati ai prodotti chimici utilizzati.
•Resta comunque la necessità di Documentare la conformità al REACH
attraverso:
– Dichiarazioni dei fornitori circa le sostanze SVHC;
– Schede dati di sicurezza sulle materie prime conformi al Regolamento
CLP;
– Calcoli che dimostrano che le concentrazioni negli articoli rimangono
uguali o inferiori allo 0,1%;
– Eventuali Certificati d’analisi;
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
9
Uno sguardo al
futuro
•
•
Draft Community Rolling Action Plan (CoRAP), 21 October 2011
Riporta 91 sostanze che saranno poste sotto osservazione nei prossimi anni
2013
50-00-0
Formaldehyde
2012
7631-86-9
Silicon dioxide
2012
85535-85-9
Alkanes, C14-17, chloro
2013
68784-26-9
Phenol, dodecyl-, sulfurized, carbonates, calcium salts,
overbased
2013
127-18-4
Tetrachloroethylene
2012
108-88-3
Toluene
2012
91-17-8
Decahydronaphthalene
2014
13463-67-7
titanium dioxide
2014
1634-04-4
tert-butyl methyl ether
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
10
NORMAZIONE
L’attività di normazione consiste nell’elaborare documenti
tecnici che, pur essendo di applicazione volontaria,
forniscano riferimenti certi agli operatori e possano pertanto
avere una chiara rilevanza contrattuale.
Gli argomenti delle norme hanno un impatto così determinante
(es.
sicurezza, ambiente, ecc)
che
le
Pubbliche
Amministrazioni fanno riferimento ad esse richiamandole nei
documenti legislativi e trasformandole, quindi, in documenti
cogenti.
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
11
COMMISSIONI
TECNICHE SUL CUOIO
ISO/TC 120
“Leather”
CEN/TC 289
“Leather”
WG 1
Prove Chimiche
WG 2
Prove Fisiche e Meccaniche
WG 3
Prove di Solidità del Colore
WG 4
Specifiche Tecniche e Terminologia
WG 5
Pelli Grezze
UNI CT 88
“Cuoio, Pelli e Pelletteria”
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
12
SPECIFICHE TECNICHE
E METODI DI PROVA
Le norme definiscono i metodi di analisi sui cuoi e le specifiche
tecniche nelle quali sono indicati i requisiti minimi di accettabilità
dei pellami in funzione della destinazione d’uso.
Le Specifiche Tecniche sono diventate documenti essenziali per:
gestire la qualità del prodotto,
regolare le controversie (contestazioni).
In caso di contestazione di una fornitura, i legislatori fanno
riferimento ai requisiti prestazionali dei pellami indicati nelle
specifiche tecniche pubblicate dagli enti di normazione
ufficiali nazionali ed internazionali (UNI, CEN, ISO).
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
13
CLASSIFICAZIONE
DEI REQUISITI
NORME UNI
Caratteristiche essenziali: Caratteristiche soddisfatte da ogni tipo di
cuoio che forniscono indicazioni di non tossicità.
Caratteristiche fondamentali: Caratteristiche di idoneità all’uso valide
per la specifica destinazione d’uso del cuoio.
Caratteristiche complementari: Caratteristiche di idoneità all’uso da
contrattarsi tra le parti.
NORME EN ISO
Nessuna Classificazione
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
14
UNI 10594:2010
CARATTERISTICHE E REQUISITI DEI CUOI DESTINATI
ALL’INDUSTRIA CALZATURIERA
Caratteristiche e requisiti suddivisi per i differenti componenti delle calzature:
Tomaio
Suola
Fodera
Guardolo
Intersuola
Sottopiede
per le differenti destinazioni d’uso calzaturiero
Calzature da tempo libero
Calzature da passeggio
Calzature da bambino
Calzature da ragazzo
Calzature indoor
Calzature moda
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
15
SPECIFICHE TECNICHE
SUL CUOIO
ALTRE NORME UNI
Accanto alle norme relative al controllo qualità ed alla certificazione di
prodotto, la commissione UNI U88 ha pubblicato anche standard e
technical report per la “certificazione di sistema”. Negli ultimi anni, infatti,
sono aumentate le richieste di documenti in grado, ad esempio, di regolare
il rapporto tra concerie ed aziende operanti conto terzi, standard per
definire pellami prodotti con criteri ecocompatibili e, infine, un documento
con il quale si prescrivono i requisiti per poter denominare un pellame come
“prodotto italiano” o Made in Italy.
– UNI/TR 11181:2006 - Linee guida per la redazione di un bilancio
ambientale di prodotto per pelli finite
– UNI 11239:2007 - Linee guida per la denominazione di origine di cuoi
e pelli finite
– UNI 11427:2011 - Criteri per la definizione delle caratteristiche di
prestazione di cuoi a ridotto impatto ambientale
– UNI 11416:2011- Linee guida per i requisiti di servizio applicabile alle
lavorazioni conto terzi nel settore conciario
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
16
CRITERI ECOLOGICI PREVISTI NELL’AMBITO DELLE
NORME UNI DI SETTORE
Caratteristica
Pentaclorofenolo
Tetraclorofenolo
Formaldeide
(non applicabile ai
cuoi conciati al
vegetale)
Cromo
esavalente
Coloranti azoici
Requisito
Linee guida
UNI 10826:2012
Pelletteria
UNI 10594:2010
Calzature
UNI 10885:2012
Vegetale
UNI 10826:2012
Pelletteria
UNI 10594:2010
Calzature
UNI 10885:2012
Vegetale
UNI 10826:2012
Pelletteria
UNI 10594:2010
Calzature
UNI 10885:2012
Vegetale
UNI 10826:2012
Pelletteria
UNI 10594:2010
Calzature
UNI 10885:2012
Vegetale
≤ 1,0 mg/Kg
≤ 150 mg/Kg
≤ 75 mg/Kg nel caso di cuoi
al vegetale o impiegati
nei cinturini per orologi
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
≤ 3,0 mg/Kg
< 30 mg/Kg
17
SPECIFICHE TECNICHE
SUL CUOIO
NORME UNI
UNI 10594:2010
Caratteristiche e requisiti dei cuoi destinati all’industria
calzaturiera
UNI 10740:2008
Scamosciato per asciugatura – Caratteristiche e requisiti
UNI 10826:2012
Caratteristiche e requisiti dei cuoi destinati all’industria
della pelletteria e degli accessori
UNI 10885:2012
Pelle conciata al vegetale – Definizione, caratteristiche e
requisiti
UNI 10886:2012
Caratteristiche e requisiti dei cuoi destinati alla manifattura
di guanti
UNI/TS 11268
Caratteristiche e requisiti dei cuoi per selleria
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
18
UNI 10826:2012
CARATTERISTICHE E REQUISITI DEI CUOI DESTINATI ALL’INDUSTRIA
DELLA PELLETTERIA E DEGLI ACCESSORI
Articolo (definizione dei parametri)
Piccola pelletteria
Cinture
Cinturini per orologi
Borse
Valigeria e derivati
Tipologia di Materiale (definizione dei Requisiti)
Anilina
Nubuk e Scamosciati
Semianilina, Laminati
Pigmentati, Verniciati e Altri
Cuoi Ovicaprini (solo per le Borse)
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
19
UNI 10826:2012
Caratteristiche tossicologiche essenziali dei cuoi per pelletteria
Comuni a tutti gli articoli
1) Pentaclorofenolo, Tetraclorofenolo
UNI EN ISO 17070
2) Formaldeide libera
UNI EN ISO 17226-1
3) Cromo esavalente
UNI EN ISO 17075
4) Coloranti azoici
UNI EN ISO 17234
5) pH ed indice differenziale
UNI EN ISO 4045
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
20
UNI 10885:2012
PELLE CONCIATA AL VEGETALE – DEFINIZIONE, CARATTERISTICHE E REQUISITI
Definizione di pelle conciata al vegetale:
concia con almeno il 90% di tannini naturali
Caratteristiche e requisiti relativi alla concia vegetale
1) Contenuto totale di Cr, Ti, Al e Zr
2) Formaldeide
3) Grado di concia
Caratteristiche e requisiti chimici generali
1)
2)
3)
4)
5)
6)
Cromo esavalente
Coloranti azoici
pH e ∆pH
Pentaclorofenolo e tetraclorofenolo
Coloranti azoici
Metalli estratti con sudore artificiale
UNI EN ISO 17075
UNI EN ISO 17234
UNI EN ISO 4045
UNI EN ISO 17070
UNI EN ISO 17234
UNI EN ISO 17072-1
(Cadmio, Cobalto, Nichel, Piombo)
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
21
Marchi Volontari
Marchi Ecologici Volontari:
–
ECOLABEL PER CALZATURE - istituito con il Regolamento
92/880/CEE e revisionato nel 2012 con il Regolamento
2012/1980/CEE (Ecolabel II)
–
MARCHIO TEDESCO SG
•
Elaborato congiuntamente da tre istituti di prova
tedeschi indipendenti (l’uno dall’altro…)
–
PFI (Pirmasens)
–
Fresenius (Tennusstein)
–
TUV Orheinland (Colonia)
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
22
Marchi Volontari
OEKO-TEX STandard
I limiti indicati in questa etichetta derivano prevalentemente dal settore tessile e non
adeguatamente ottimizzati per gli articoli in cuoio.
• il limite di pH pari a 4,0 è inappropriato tenuto conto che tutti i cuoi presentano valori
mediamente inferiori (3,2-4,8), a fronte del quale si richiede una certa solidità del
colore in condizioni umide (acqua, perspirazione e saliva), che può risultare di difficile
raggiungimento per la natura chimica dei coloranti utilizzati in ambito conciario.
• il limite per il Cromo Totale Estraibile risulta eccessivamente restrittivo, non correlato
all’effettiva pericolosità del Cromo trivalente conciante ed esclude nella pratica la
possibilità di adesione al marchio del cuoio conciato al Cromo, che ad oggi
rappresenta ancora più del 90% della produzione mondiale.
• i limiti richiesti risultano talvolta al di sotto dei limiti di rilevabilità dei metodi ufficiali sul
cuoio. E’ il caso del limite delle Ammine Aromatiche (20 mg/Kg contro 30 mg/Kg dello
standard) e di quello del Cromo Esavalente (0,5 mg/Kg richiesto contro limite di
rilevabilità del metodo pari a 3 mg/Kg).
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
23
Capitolati Tecnici
Problematiche
Diverse e/o cattiva interpretazioni delle Leggi e
dei Regolamenti (errori nell’unità di misura..)
Cattivo uso di Norme o Etichette volontarie che
sono innalzate a rango di Legge
Difficoltà di comunicazione
Limiti più restrittivi per le Concerie
Esigenza di un elevato numero di analisi di
natura ecotossicologica
Scarsa attenzione alla definizione dei requisiti
di natura merceologica (solidità del colore,
resistenza meccanica)
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
24
Catipolati Tecnici
Capitolati Interni che richiedono la conformità al REACh con l’ASSENZA da
certificarsi analiticamente
Azocoloranti
Formaldeide libera
Cromo esavalente
Fenoli clorurati (PCP, TeCP, TCP)
Metalli pesanti (totali ed estraibili)
Ftalati (DBP, BBP, DEHP, DNOP, DINP, DIDP)
Dimetilfumarato (DMF)
Alchilfenolietossilati (APEO)
Composti organostannici (DBT, TBT)
Paraffine clorurate (C10 – C13)
Perfluoroottanosolfonati (PFOS e PFOA)
Ritardanti di fiamma (PBB, HBCDD, TEPA)
OPP e TCMTB
pH
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
25
Catipolati Tecnici
STRUMENTI A DISPOSIZIONE
Informazione continua
Pubblicazione AICC - Metodi di prova applicabili al prodotto
cuoio e panoramica dei requisiti eco-tossicologici
In preparazione
Capitolato Chimico UNIC, preparato con la collaborazione di
POTECO ed SSIP
UNI/TR XXXXX:YYYY - Cuoio – Sostanze soggette a limitazione
PrEN ISO XXXXX:YYYY - Leather – Substances under restriction
Elencazione delle sostanze sottoposte a restrizione divise
in gruppi
Parametri da analizzare
Sostanze certificabili per via documentale
Sostanze non applicabili al cuoio
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
26
Grazie per la vostra attenzione
Dott. G. Calvanese
Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle
Materie Concianti
[email protected]
Tel. 081/5979161
SSIP - Via Nuova Poggioreale, 39 - 80143 Napoli - Tel: 081 597 91 00 – e-mail: [email protected]
27