Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle

Comments

Transcription

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle
Nuove banche per nuove imprese:
la riforma delle Popolari
Giuseppe LATORRE
Partner KPMG, Responsabile Corporate Finance e
Financial Services
Milano, 16 aprile 2015
Le Popolari in Italia e
i contenuti della riforma
I numeri delle Popolari in Italia
70 istituti di credito
9.248 sportelli
81.700 dipendenti
450 mld € totale attivo
Nota: il numero di istituti di credito include le S.p.A. controllate
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
1.340.000 soci
12.300.000 clienti
425 mld € provvista
385 mld € impieghi
Fonte: Assopopolari
2
Il fenomeno delle Popolari nei principali paesi europei
n° di banche
70
36
59
1.078*
65*
1,340
milioni
8,8
milioni
688
mila
17,713
milioni
2,765
milioni
Totale attivo
(Euro bln)
450
1.124
41
1.081
135
Raccolta
(Euro bln)
425
401
25
693
94
Impieghi
(Euro bln)
385
367
29
648
88
n° di soci
* Crediti Cooperativi
Le Popolari costituiscono:
30% del totale degli impieghi in Italia, Austria, Francia
~ 20% del totale degli impieghi in Germania
>
Fonte: Assopopolari, European Association of Co-operative Banks, 2013
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
3
Il contenuto della Riforma, le banche coinvolte e le tempistiche
Contenuto della Riforma
 Trasformazione in S.p.A. delle banche popolari con attivi superiori a 8 miliardi di Euro (legge n° 33, 24
marzo 2015), pena la revoca della licenza bancaria in caso di inadempimento.
 Approvazione dell'emendamento che fissa un limite al diritto di voto, da inserire in statuto, al 5% del
capitale per due anni.
Banche coinvolte
Tempistiche e modalità
Popolari con oltre 8 miliardi di Euro di attivo (11 istituti)
 18 mesi per adeguarsi alla normativa, a partire
dall'entrata in vigore delle disposizioni di
attuazione emanate da Bankitalia.
 Approvazione in assemblea del passaggio a
società per azioni secondo il principio attuale
‘una testa-un voto’.
 Delibera con la maggioranza dei due terzi
dell’assemblea.











UBI
Banco Popolare
Banca Popolare di Milano
Banca Popolare dell’Emilia Romagna
Credito Valtellinese
Banca Popolare di Sondrio
Banca Etruria (**)
Veneto Banca (*)
Banca Popolare di Vicenza (*)
Banca Popolare di Bari (*)
Banca Popolare dell'Alto Adige/Popolare Marostica (*)
(*) Non quotate; (**) Sospesa dalla quotazione
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
Fonte: Rassegna Stampa e informazioni pubbliche
4
Il processo di consolidamento
del settore bancario
L'evoluzione del sistema bancario italiano: dalle privatizzazioni al consolidamento
■ Aggregazioni fra Popolari
■ Acquisizioni dall'estero
■ Privatizzazioni
■ Crescita UCI e ISP all'estero
■ Riforma Ciampi/Amato
■ Ampliamento rete sportelli
1990
1998
2005
2008
■ Due poli aggreganti: UniCredit e
Intesa Sanpaolo
■ Parte l'internazionalizzazione,
soprattutto in Europa dell'Est
■ Ristrutturazioni
Fonte: Rassegna Stampa e informazioni pubbliche
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
6
Il mercato M&A nel comparto Financial Services: numero e controvalore operazioni
66
167
60,0
128
107
Controvalore (€ mld)
50,0
20,0
10,0
95
92
40,0
30,0
117
5,3
60
6,7
116
6,5
Stop delle
aggregazioni
5,0
49
2,8
4,4
91
Passaggi di quote
di minoranza
68
25
3,3
2,6
18
0,1
1,5
18,8
8
3,7
0,8
3,3
2000
2001
-
16,5
2002
54,2
24
4,5
48,8
41,6
24
2,5
0,8
31
53
44
34
22
16
7,1
12,4
2003
5
2,2
1,7
1,5
2004
Bancario
20,7
2005
2006
Assicurativo
2007
2008
5
1,7
2,8
0,9
2009
Other financial
9
8
0,3
2,0
3
1,4
6,4
6,3 0,6 0,7
0,8
1,7
2010 2011 2012
5
0,5
2,7
1,3
2013
8
1,5
4,2
2,0
2014
170
160
150
140
130
120
110
100
90
80
70
60
50
40
30
20
10
-10
-20
-30
-40
N. Operazioni
70,0
Consolidamento
bancario
N.Operazioni
Fino al 2008 il settore ha trainato l'attività M&A, dal 2009 in poi, a parte casi isolati,
il mercato è stato caratterizzato da passaggi di quote di minoranza
Fonte: KPMG Corporate Finance
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
7
Il processo di consolidamento tra Popolari: alcune fra le principali operazioni
(2000-2007)
Fonte: Rassegna Stampa e informazioni pubbliche
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
8
Quali effetti dall'ondata di concentrazioni tra Popolari?
Dati effettivi
2006: base 100
Pre-fusione
2006
Postfusione
2010
Dati riparametrati
Post-fusione
2010
2014
Margine di interesse/Addetto
100
90
135
129
Margine di intermediazione/Addetto
100
93
126
131
Margine di interesse/Sportello
100
87
131
125
Margine di intermediazione/Sportello
100
90
121
127
Cost/Income (Costi operativi)
54,8 %
71,1 %
52,7 %
50,3 %
Cost/Income (Spese amministrative)
58,6 %
71,4 %
52,9 %
52,2 %
Dipendenti
100
92
92
82
Sportelli
100
95
95
84
Fonte: simulazione KPMG su campione di alcune banche popolari
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
9
Le performance delle Popolari
La performance in Borsa: Popolari vs altre banche
Le performance delle banche italiane negli ultimi 5 anni, prima dell'annuncio della riforma
Perfomance
1Y
5Y
10%
39%
24%
(12%)
(9%)
(1%)
36%
1%
(3%)
(15%)
(70%)
(57%)
28%
(2%)
(30%)
(40%)
(42%)
(43%)
(60%)
(62%)
(65%)
(77%)
(92%)
(93%)
180
160
140
120
100
80
60
40
20
0
gen-10
mag-10
BPER
set-10
BPM
UBI
mag-11
Creval
set-11
BPSo
1 anno
3 anni
5 anni
24,4%
94,0%
(30,3%)
BP
(2,9%)
31,4%
(65,4%)
BPER
(12,2%)
11,0%
(40,0%)
36,2%
93,3%
(60,4%)
CREVAL
(14,7%)
(31,6%)
(77,4%)
BP Sondrio
(8,9%)
(37,4%)
(41,8%)
Media
3,6%
26,8%
(52,5%)
Media ponderata
8,3%
35,9%
(46,4%)
BPM
Fonte: Information data provider
gen-12
Carige
mag-12
BP
set-12
CREDEM
gen-13
mag-13
MPS
set-13
UCG
Perform ance
€mln
Perform ance
€mln
Banche popolari
gen-11
UCG -ISP
1 anno
gen-14
ISP
mag-14
UBI
set-14
dic-14
Banco Desio
Perform ance
€mln
3 anni
5 anni
Altre Banche
1 anno
3 anni
5 anni
UCG
0,8%
29,6%
(61,8%)
MPS
(57,1%)
(71,2%)
(92,6%)
ISP
38,9%
102,3%
(1,9%)
Carige
(70,4%)
(90,2%)
(91,5%)
Media
19,8%
66,0%
(31,8%)
Banco Desio
(1,2%)
(23,2%)
(42,8%)
(32,0%)
Credem
9,7%
140,8%
27,7%
Media
(29,7%)
(10,9%)
(49,8%)
Media ponderata
(32,2%)
(39,5%)
(74,9%)
Media ponderata
19,1%
75,6%
Nel 1°Q 2015 la performance media delle Popolari
è stata del +48% a fronte del +25% di UCI e ISP
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
11
L'andamento delle Popolari dallo scoppio della crisi ad oggi (2008-2014)
Popolari
Benchmark (ISP+UCI)
2014 (*)
∆2008/2014(*)
2014
∆ 2008/2014
Crediti verso la clientela
353 mld €
+5%
810 mld €
- 20 %
Raccolta diretta
371 mld €
+ 12 %
915 mld €
-8%
Totale attivo
529 mld €
+ 17 %
1.491 mld €
- 11 %
Crediti/Raccolta
95,3 %
- 6 p.p.
88,5 %
- 13 p.p.
Crediti/Attivo
66,8 %
- 7 p.p.
54,3 %
- 6 p.p.
Cost/Income
61,9 %
- 4 p.p.
58,3 %
- 9 p.p.
Dipendenti
76.318
-8%
214.067
- 24 %
Sportelli
8.019
-5%
13.383
- 29 %
(*) Per Veneto Banca, Banca Etruria e Popolare di Bari sono stati utilizzati i dati 2013
Fonte: Elaborazioni KPMG su dati di bilancio
Le Popolari hanno continuato a dare credito anche in periodo di crisi, con riduzioni inferiori del numero di
sportelli e delle risorse. I dati confermano un legame con il territorio maggiore rispetto alle banche tradizionali.
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
12
I risultati dell'AQR: Popolari vs altre banche
CET1 Ratio - Post Stress Test
Scenario avverso
Intesa Sanpaolo
8,3
UniCredit
6,8
UBI
8,2
BPER
5,2
Surplus/carenza di capitale Surplus/carenza di capitale
finale(*) post AuCap (€ mln)
post Stress Test (€ mln)
8.724
10.897
5.580
8.747
1.743
1.761
-128
631
Banco Popolare
4,7
-693
1.183
Popolare Sondrio
4,2
-318
26
BPM
4,0
-684
713
Creval
3,5
-377
50
Popolare Vicenza
3,2
-682
30
-714
24
463
463
256
256
205
765
-4.250
-2.111
-1.835
-814
Veneto Banca
2,7
Credem
8,9
Iccrea
7,4
Mediobanca
MPS
6,2
-0,1
Carige -2,4
Soglia minima 5,5%
Fonte: Banca d'Italia e Il Sole 24 ORE
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
L'AQR ha confermato la necessità di rafforzamento
patrimoniale per gran parte delle banche popolari
(*) Calcolata partendo dall'eccedenza minima/carenza massima di capitale rilevata al 31/12/2013 nei diversi scenari
13
Alcuni spunti di riflessione
Il modello delle Popolari è stato utile al Paese e ha sostenuto le
aziende anche durante la crisi
Oggi, però, questo modello mostra i suoi limiti, anche alla luce
della vigilanza europea
Il processo di consolidamento tra Popolari ha creato più efficienza
che valore (per effetto della crisi)
Un settore più concentrato ha una maggiore capacità di rispondere
alle sfide di un mondo che cambia
Le Popolari potrebbero essere 'preda' di operatori esteri, ma non
nell'immediato, soprattutto per la particolare congiuntura economica
Per le Popolari è arrivato il momento di intraprendere un nuovo
percorso di consolidamento
© 2015 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del Network KPMG di entità indipendenti
affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
14
Grazie per
l'attenzione!
Giuseppe LATORRE
Partner, KPMG Advisory
[email protected]