Salento nel Parco - Viaggiare in Puglia

Comments

Transcription

Salento nel Parco - Viaggiare in Puglia
o
c
r
a
P
el
n
o
t
Salen
II
C
ittà Aperte 2011 offre quest’anno un’opportunità in più per i turisti in Puglia. Oltre alle aperture straordinarie di chiese, castelli, monumenti,
musei, siti archeologici, le visite guidate, le passeggiate naturalistiche, gli eventi enogastronomici, le iniziative collaterali e le spiagge d’autore, si potrà provare
un’innovativa esperienza di esplorazione del territorio, della natura e della cultura pugliese.
Nell’elenco delle città che aderiscono al programma,
laddove saranno presenti particolari simboli grafici, i
viaggiatori avranno la possibilità di conoscere dettagliatamente il contesto e le caratteristiche dei beni
culturali e turistici, andando al di là dell’apparenza,
guardando oltre i muri e percependo i tesori pugliesi
esistenti insieme alla realtà antica che un tempo viveva nella nostra terra.
Audioguide e videoguide da scaricare dal portale
viaggiareinpuglia.it e utilizzare su semplici lettori mp3
o su ipod e lettori mp4 per scoprire anticipatamente
cosa sarà possibile vedere o per farsi accompagnare
durante la visita. E poi l’app PugliaReality+, utilizzabile su iPhone e smartphone Android che, grazie
alla realtà aumentata, permette di guardarsi attorno
attraverso la telecamera, inquadrare e scoprire cosa
visitare nelle vicinanze, percepire la presenza di siti
interessanti e, se antichi e distrutti, ricostruirne l’aspetto nel passato.
Le tecnologie più innovative al vostro servizio e, al
termine del vostro viaggio, condividete la vostra esperienza sulla nuova comunità dei viaggiatori PugliaXP.
Ass. Silvia Godelli
T
his year the Città Aperte 2011 project offers
something more for tourists in Apulia. In addition to the extended church, castle, monument,
museum, archaeological site opening hours, guided
tours, nature walks, food and wine events, collateral
events and beautiful beaches, this year tourists can
try an innovative exploration experience of Apulia
territory, nature and culture.
The special graphic symbols found in the list of cities
participating in the program indicate that visitors will
have the opportunity to thoroughly explore the context and features of the cultural and tourist attractions, going beyond appearances, looking beyond the
walls and admiring the current treasures of Apulia as
well as the ancient ones that once populated our land.
Audio guides and video guides can be downloaded
from the viaggiareinpuglia.it portal and played on
mp3, iPod and mp4 players for a preview of sites to
see or as company during your tour. The PugliaReality+ app, iPhone and Android Smartphone compatible,
thanks to enhanced reality, lets you view surroundings
through the video camera, focus and discover things
to see nearby, find interesting sites and, if ancient or
destroyed, reconstruct their past features.
The latest technologies at your services and, at the
end of your trip, share your experience on the new PugliaXP traveller community.
Ass. Silvia Godelli
9
Torre San Leonardo
Fasano
Torre Villanova
10
Ostuni
Punta Penna Grossa
Torre Guaceto
Carovigno
Martina Franca
BRINDISI
San Vito dei Normanni
San Michele Salentino
Ceglie Messapica
Mesagne
Latiano
Villa Castelli
Massafra
Crispiano
Statte
San Pietro Vernotico
Francavilla Fontana
Montemesola
Oria
Cellino San Marco
Grottaglie
TARANTO
Torchiarolo
Casalabate
Torre Rinalda
San Donaci
Torre S. Susanna
Monteiasi
San Giorgio Jonico
Roccaforzata
San Marzano
di San Giuseppe
Frigole
Fragagnano
Sava
Pulsano
Lizzano
1
Torre Chianca
Squinzano
Erchie
San Pancrazio Salentino
Trepuzzi
Guagnano
Manduria
Torricella
Borgo Piave
Borgo Pace
Novoli
Carmiano
Maruggio
Torre Lapillo
Monteroni
Cavallino
Lequile
Sternatia
Torre Squillace
S. Isidoro
Villaggio Resta
6
Torre
Inserraglio
Strudà
2
Torre Specchia
Vanze
San Foca
Roca Vecchia
Torre dell’Orso
Frassanito
Borgagne
Martignano
Carpignano
Salentino
Zollino
Stigliano
Martano
Torre S. Stefano
Castrignano
Serrano
dei Greci
Cannole
Corigliano
Melpignano
Otranto
d’Otranto
Bagnolo
Noha
del Salento
Galatone
Cursi
Sogliano Cavour
Giurdignano
Seclì
Maglie
Palmariggi
Aradeo
Cutrofiano
Uggiano La Chiesa
Muro Leccese
Giuggianello
Scorrano
Neviano
Sannicola
Minervino di Lecce
Sanarica
Cocumola
Collepasso
Botrugno
Tuglie
Alezio
Cerfignano
S. Cesarea
Nociglia Poggiardo
Parabita
Terme
Ortelle
Surano
Soleto
Nardò
S. Caterina
S. Maria al Bagno
Lido Conchiglie
Rivabella
Galatina
3
11
Gallipoli
I. S. Andrea
Supersano
Matino
Taviano
Mancaversa
Ruffano
Melissano
Racale
Torre Suda
Alliste
Vignacastrisi
Spongano
Casarano
Torre del Pizzo
5
Acaya
Acquarica
di Lecce
Pisignano
S. Cesareo Lizzanello
Vernole
Castrì di Lecce
S. Donato
Caprarica di Lecce Melendugno
di Lecce
Calimera
Galugnano
Copertino
Porto Cesareo
8
Merine
S. Pietro
in Lama
Leverano
7
LECCE
Arnesano
Veglie
Punta Prosciutto
San Cataldo
Surbo
Campi Salentina
Salice Salentino
Avetrana
Taurisano
Ugento
Gemini
Diso
Andrano
Castro Marina
Castiglione
Marittima
Montesano
Marina d’Andrano
Salentino
Miggiano
Specchia
Acquarica
del Capo
Tricase
Lucugnano
Tiggiano
Alessano
Presicce
Torre S. Giovanni
4
Torre Mozza
Torre Pali
Tricase Porto
Marina Serra
Corsano
Montesardo
Novaglie
Giuliano
Morciano di Leuca
Gagliano del Capo
Patù
Pescoluse Torre Vado Castrignano del Capo
Salve
Torre S. Gregorio
Santa Maria di Leuca
1. Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio
2. Riserva naturale dello Stato Le Cesine
3. Parco Naturale Regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca
e Bosco di Tricase
4. Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento
7. Riserva Naturale Orientata Regionale Palude del Conte
e Duna Costiera - Porto Cesareo
8. Area Marina Protetta Porto Cesareo
9. Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a
Torre San Leonardo
5. Parco Naturale Regionale di Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea
10.Riserva Naturale Statale e Area Marina Protetta Torre Guaceto
6. Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano
11.Area rurale dei Paduli
INDICE
Salento nel Parco
4
Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio
7
to
Parco Naturale dello Stato Le Cesine
10
Parco Naturale Regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase
12
Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento
19
Parco Naturale Regionale Di Punta Pizzo e Isola Di Sant’Andrea
22
Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano
24
Riserva Naturale Orientata Regionale Palude Del Conte e Duna Costiera - Porto Cesareo
28
Area Marina Protetta Porto Cesareo
30
Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo
32
Riserva Naturale Statale e Area Marina Protetta Torre Guaceto
34
Area rurale dei Paduli
37
Salento nel Parco Days
38
3
o
RCO
Salento nel parco
SALENTO NEL PA
“Le piante viaggiano. Le erbe, soprattutto. Si spostano in silenzio, come i venti. Non si può nulla contro il
vento. Se si mietessero le nuvole, si sarebbe sorpresi di raccogliere sementi imprevedibili mescolate al loess,
polveri fertili. Già nel cielo si disegnano paesaggi impensabili” (Gilles Clement).
Corsi d’acqua come l’Idume, il Giammatteo, l’Idro; paludi e stagni costieri come le Cesine, Alimini, Ugento.
Tracce degli antichi querceti a Lecce, Gallipoli, Tricase, e delle vaste aree palustri a Rauccio, con la “Specchia
di Milogna”, alle Cesine, dichiarate Zona umida di valore internazionale dalla Commissione di Ramsar, alla
Palude del Capitano. Sei Parchi e Riserve regionali, una Riserva Statale, un’Area Marina Protetta e una in
corso di istituzione, 34 siti di interesse comunitario per la difesa degli habitat minacciati e due zone di
protezione speciale per l’avifauna, ben 28 specie floristiche della Lista Rossa Nazionale e 39 della Lista
Rossa Regionale: sono i numeri che testimoniano l’interesse naturalistico del Salento, tra i santuari della
biodiversità più importanti nel Mediterraneo. Una ricchezza e una bellezza che si concentrano soprattutto
lungo i litorali costieri, un tempo luogo di paludi e acquitrini, ma anche lungo i crinali interni e ciò che resta
della rete idrografica superficiale e di un mondo di fenomeni carsici epi ed ipogei ancora in gran parte
inesplorato.
Questo è il Salento dei Parchi, delle grotte, delle zone umide, dei boschi, degli stagni dove si poggiano
germani reali, alzavole, fischioni, codoni, tuffetti, svassi, moriglioni, fistioni turchi, morette tabaccate e grigie,
volpoche. E’ il Salento dove crescono la rarissima periploca graeca, la rara ipomea sagittata, le bellissime
orchidee di palude, la salicornia, l’ophirys candica. E’ il Salento dove natura e cultura si incontrano con risultati
di grande suggestione, e dove la cultura materiale ha lasciato evidenti tracce di sé nella trasformazione del
paesaggio e di alcuni habitat.
Un incredibile e delicatissimo patrimonio, quasi uno scrigno segreto che, nella settimana dal 4 all’11
settembre, si apre e si svela, grazie a un progetto che mette in rete le bellezze naturalistiche del territorio
e prova a coniugare, in una alleanza virtuosa, tutela e protezione ambientale, sostenibilità, apertura ai
visitatori e ai turisti, e che per l’occasione unisce alla ricchezza del patrimonio della provincia di Lecce quello
di due altri siti di emozionante bellezza: il Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre
San Leonardo e la Riserva Naturale di Torre Guaceto.
Non è un caso che avvenga proprio qui. Perché è grazie al Protocollo che vede insieme FerderParchi,
RCO
Salento nel parco
SALENTO NEL PA
Regione, Provincia di Lecce, Enti Parco,
ed a partire dalla Carta europea del
turismo sostenibile nelle aree protette,
che i Parchi del Salento divengono un
laboratorio ottimale di sperimentazione
per coniugare tutela e sviluppo del
territorio. E per provare a diffondere una
cultura della salvaguardia e del rispetto
dell’ambiente capace di dialogare con
le comunità e capace di chiedere alle
comunità di farsi Custodi del paesaggio
(come nella Guida edita dall’Apt Lecce,
la cui pubblicazione ha meritato il Premio
Turismo Responsabile Italiano 2010 per la
categoria Enti Turistici), nella certezza che
la sostenibilità ambientale e la capacità
di coniugare fruizione, sviluppo e tutela
siano il miglior viatico per il futuro.
Salento nel parco è, allora, nello
stesso tempo, progetto di accoglienza
e di promozione turistica, calendario
fitto di appuntamenti e occasioni, invito
alla conoscenza della natura e della
biodiversità, sfida perché la bellezza sia
veramente patrimonio di tutti, in una rete
di attività (quelle gratuite sono offerte
dall’Apt, e prevedono solo le spese
noleggio per le attrezzature necessarie,
ove richieste) quanto mai articolata e ricca,
coordinata dagli Enti gestori dei Parchi,
e realizzata da associazioni, società,
singoli professionisti. E un modo perché
fruizione e tutela possano divenire a pieno
titolo la dorsale significante del turismo
salentino e pugliese, nei parchi come nei
centri storici, al mare come in campagna,
all’interno di una chiesa come in un’area archeologica.
Salento nel Parco regala l’accessibilità attiva e coordinata di aree di grande fascinazione e ricchezza,
offre in dono la possibilità di vivere la natura incrociando desideri e curiosità del turista/visitatore, invita le
comunità locali a partecipare alle attività per conoscere meglio e da vicino ricchezze “a portata di mano”,
promuove l’interscambio culturale e di saperi tra ospiti e popolazione locale. Otto giorni di grande passione
da vivere con leggerezza, spirito di avventura, amore e rispetto dell’ambiente.
Benvenuti nel Salento dei Parchi e della bellezza
Stefania Mandurino
Commissaria Azienda Promozione Turistica Lecce - Regione Puglia
5
BOSCO E PALUDI
DI RAUCCIO
Ente gestore
Sede
Tel.
Fax
Sito web
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Comune di Lecce
Via Lombardia, 7 - 73100 Lecce (LE)
(+39)0832.682782 - 231749
(+39)0832.231780
www.parcorauccio.com
[email protected] - [email protected]
1.596 ettari. Zona “A” 649 ha - Zona “B” 947 ha
Lecce
L.R. Puglia n° 25 23/12/2002 (B.U.R.P. n. 164 - Istituzione aree naturali)
Centro Visite
Centro Educazione Ambientale di Rauccio - Ass. WWF Salento (+39) 0832.328627 - (+39) 339 2742742
Cooperativa Terradimezzo - (+39) 0832 302297 - (+39) 328 5412181
Lecci, radure a gariga, macchia mediterranea, lentisco, mirto,
alterno. E poi ramarri, natrici e un importante popolamento di tassi.
Caratterizzato prevalentemente dal tipico ambiente rurale salentino,
con evidenti segni dell’antropizzazione del paesaggio, il Parco di
Rauccio copre una superficie di 1.596 ettari suddivisa in due Zone:
“A” di 649 ha (a tutela ambientale più rigorosa) e “B” di 947 ha (area
di protezione esterna). Ricade interamente nel territorio del Comune
di Lecce a circa 12 Km. dalla città e si stende lungo il litorale adriatico
tra le torri costiere Torre Rinalda e Torre Chianca (long.17°43’73”lat. 40°28’8”).
La ricchezza naturalistica è caratterizzata da una notevole
varietà ambientale (biodiversità). L’habitat che lo contraddistingue
maggiormente è l’omonimo piccolo bosco (lecceta) di circa 18 ettari,
testimonianza della medievale “Foresta di Lecce” che si sviluppava
tra Otranto e Brindisi. Limitrofa alla lecceta, vi è un’estesa area
palustre denominata “specchia della Milogna” individuata da estesi
canneti, polle sorgive e da interessanti fenomeni idrogeologici chiamati “Ajsi” o “avisi”. Altra particolarità è
la presenza di due lagune costiere, l’Idume e il “Fetida” e i canali “Rauccio” e “Gelsi”. Altri habitat: macchia
mediterranea, “gariga”, pascolo, “prateria substeppica” e coltivi. Alcuni capanni, posti come punti di
osservazione, consentono di ammirare la fauna presente, mentre lungo il litorale vi sono due delle torri di
avvistamento edificate a scopo difensivo contro i Turchi e le incursioni piratesche: “Torre Rinalda” e “Torre
Chianca”.
Nella zona interna sono presenti le masserie Barone Vecchio (XVI sec.), lo stesso complesso masserizio
di Rauccio (XVI -XVII sec.), costituito dalla masseria, dalla Torre colombaia e dai ruderi di una cappella. La
masseria ospita l’“acquaterrario” per la cura e l’assistenza di tartarughe marine in difficoltà ed è la sede del
WWF che qui svolge le attività di ricerca didattico-scientifica, seminari e convegni e di tutela e valorizzazione
del parco.
Come arrivare
In auto: si raggiunge percorrendo la strada provinciale Lecce – Torre Chianca, svoltando a sinistra, all’ottavo
chilometro, in direzione Torre Rinalda. Dopo circa 2 chilometri, occorre imboccare a destra una stradina in
terra battuta, costeggiata prima da ulivi e successivamente da cipressi. Proseguendo per circa 1 km si giunge
all’omonima masseria. Continuando per altri 900 m. circa si giunge al bosco.
7
www.viaggiareinpuglia.it
BOSCO E PALUDI
ATTIVITA’
Alla scoperta della biodiversità del paesaggio
intorno al Parco di Rauccio:
Cervalura, Acquatina e Zona Umida Gelsi
4 settembre
p.9.30 a.12.30
Info e prenotazioni: WWF Rauccio
(+39) 0832 328627 - 339 2742742
329 7375682
La Fauna nel Parco
Visita al Centro recupero Tartarughe marine. Ricerca
di tracce animali e osservazione delle tane dei tassi
4 settembre
p.10.30 a.13
Contributo ingresso Centro recupero tartarughe
marine € 2
Da Masseria Rauccio
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Passeggiata naturalistica
Visita all’antica foresta di Lecce
5 settembre
www.viaggiareinpuglia.it
8
DI RAUCCIO
p.16.30 a.18.30
Da Masseria Rauccio
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Trekking del laurieddhu
Usi e costumi della tradizione popolare ispirati dalle
suggestioni del tipico folletto salentino
6 settembre
p.16.30 a.18.30
Da Masseria Rauccio
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Orienteering
Per riconoscere la propria posizione relativa
all’interno di un terreno non noto, in genere
individuando la direzione del Nord
7 settembre - p. 9 a.13
Noleggio attrezzatura T 5
Da Masseria Rauccio
Info e prenotazioni: Coop. Terradimezzo in
collaborazione con ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
BOSCO E PALUDI
Nordic Walking
Alla riscoperta del gesto naturale della camminata
con l’utilizzo benefico di specifici bastoncini
7 settembre
p.13 a.17
Noleggio attrezzatura T 10
Da Masseria Rauccio
Info e prenotazioni: Coop. Terradimezzo in
collaborazione con ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
Ciclotrekking con degustazione
Percorso storico e del paesaggio rurale, lungo le
masserie fortificate, le pagghiare, i muretti a secco, le
carrarecce. Al termine dell’escursione degustazione
di formaggi e miele
8 settembre
p.15.30 a.18.30
Noleggio bici e degustazione T 8
Da area pre-parco
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Creativi di natura
Laboratorio di tinture naturali con piante ed alimenti
coloranti
9 settembre
p.16 a.18.30
Da area pre-parco
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Alla scoperta del mondo delle api
Presso il CEA WWF del Parco di Rauccio
9 settembre
p.9.30 a.12.30
Info e prenotazioni: WWF Rauccio,
(+39)0832 328627 - 339 2742742 - 3297375682
Alla scoperta del Parco
Aspetti storico-geografici e naturalistici. Laboratorio
per ragazzi: costruzione di un diorama naturalistico
10 Settembre
DI RAUCCIO
p.9.30 a.12.30
Info e prenotazioni: WWF Rauccio
(+39) 0832 328627 - 339 2742742 - 329 7375682
Aperitivo al Parco
Suggestioni serali al Parco, dopo aver gustato un
aperitivo, visita al bosco con osservazione stellare e
racconti mitologici
10 settembre
p.17.30 a.21.30
Degustazione aperitivo T 5
Da area pre-parco
Info e prenotazioni:
Terradimezzo (+39) 328 5412181
Archeologia nel Parco
Laboratorio di archeologia per ragazzi
11 settembre
p. 9.30 a.12.30
Info e prenotazioni: WWF Rauccio
(+39) 0832 328627 - 339 2742742 - 329 7375682
La merenda nel parco
Appuntamento dedicato ai giovani naturalisti con
laboratori ludico/naturalistici ed esperimenti ludico/
scientifici con elementi naturali come foglie, terra,
acqua, aria ed una gustosa merenda da gustare
all’aria aperta
11 settembre
p.10 a.13
Degustazione merenda T 4
Da area pre-parco
Info e prenotazioni: Terradimezzo
(+39) 328 5412181
Prenotazioni obbligatorie entro le ore 12 del
giorno precedente
IMMERSIONI PER TUTTI
PROGETTO NAUTILUS
Immersione di vitalità per non udenti e disabili
motori: così il corpo si rigenera
Su iniziativa della Pro Loco di Lecce, accesso per tutti
alle profondità marine. Curato dall’Associazione
Nazionale Istruttori Subacquei (ANIS) che mette
a disposizione i suoi istruttori, il servizio è rivolto
a subacquei udenti, non udenti e/o con difficoltà
motorie, in possesso di brevetto per immersione.
I sub interessati hanno la possibilità di scegliere il
punto della costa dove desiderano immergersi.
Il servizio prevede la disponibilità della sedia
Job e, su richiesta, dell’attrezzatura necessaria
all’immersione
Info e prenotazioni: (+39) 347 3629387
www.anis.it
9
www.viaggiareinpuglia.it
LE CESINE
Ente gestore
Sede
Tel
Sito web
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Centro visite
WWF Italia
Piazza Vittorio Veneto, 28 - 73029 Vernole(LE)
(+39) 329 8315714
www.riservalecesine.it
[email protected] - [email protected]
350 ha
Lecce
Decreto Ministeriale 13 agosto 1980
Masseria Cesine (+39) 329 8315714
Unica tra le zone umide salentine ad essere in gran parte sfuggita alla bonifica, Le Cesine coprono un’estensione
di circa 620 ettari: un po’ più della metà destinati ad uso agricolo, i rimanenti a Riserva Naturale. Rappresenta
una delle ultime zone paludose che in passato si estendevano da Otranto a Brindisi. Al suo interno: gli stagni
Salapi e Pantano Grande, alimentati dalla piogge e separati dal mare da un cordone di dune sabbiose. Gestita
dal WWF, Le Cesine costituiscono, dal punto di vista naturalistico, una ricca zona comprendente diversi habitat,
nei quali si trovano un elevato numero di specie vegetali come il ravastrello marittimo, l’erba-cali, la calcatreppola, mentre sulle sponde sabbiose, oltre ai gabbiani e ai numerosi limicoli, è facile osservare la bellissima
beccaccia di mare e, all’imbrunire, anche la volpe. Nelle aree forestali la vegetazione è costituita in prevalenza
da pini d’Aleppo, leccio e cipresso; lungo i sentieri è presente l’eucalipto, mentre ai margini dei viali interni
dell’Oasi vive la rarissima quercia spinosa. Le zone coltivate hanno una notevole importanza perché offrono
abbondante nutrimento al Cavaliere d’Italia, al mignattaio, alla cicogna bianca e alle gru. Durante l’inverno gli
stagni sono affollati di moriglioni, codoni, volpoche, folaghe. Tra le rarità botaniche, la castagna d’acqua (Trapa
natans), la campanella palustre (IPomoea sagittata Poir), la periploca greca, e numerose orchidee.
Come arrivare
In auto: da San Cataldo (Lecce) imboccare la nuova SS 611 “LIFE” in direzione Otranto; quindi seguire le
indicazioni per l’Oasi.
ATTIVITA’
PARCHI PER TUTTI
Passeggiata Naturalistica
Percorso a piedi lungo i sentieri della Riserva ed
osservazione della Palude Costiera
4 - 8 - 10 - 11 settembre
p.16.15 a.18.30
Escursione accessibile ai disabili motori e visivi
Visita Guidata in Bicicletta
Ciclotrekking con mountainbike attraverso gli habitat
della Zona Umida de Le Cesine.
5 Settembre
p.16.15 a.18.30
Noleggio bici T 4
Trekking
Percorso a piedi nella Riserva e nella Zona Umida
Ramsar della lunghezza di ca km 5
7 Settembre
p.16.15 a.18.30
www.viaggiareinpuglia.it
10
All’interno della Riserva Naturale è presente un
sentiero attrezzato per disabili.
Il sentiero è percorribile a piedi ed in carrozzina.
Per un tratto è dotato di passamano per agevolare
visitatori ipovedenti, ed è dotato di un capanno a
piano palude con finestrelle ad altezza carrozzina
6 settembre
p.16.15 a.17.30
Da: Masseria Cesine
Info e prenotazioni:
WWF Cesine (+39) 329 8315714
[email protected]
www.riservalecesine.it
11
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
Superficie
Provincia
Istituzione
Consorzio per la gestione provvisoria del Parco (costituito dai comuni del Parco e dalla Provincia di
Lecce)
Castello Spinola-Caracciolo, Piazza Castello, Andrano
www.parcootrantoleuca.it
(+39) 0836 926830 - 0836 925049 - 328 7253222
[email protected]
[email protected]
3.227 ha
Lecce
L.R. n. 30 del 26.10.2006
Centro visite
Centro di educazione ambientale di Andrano - www.ceadiandrano.org - (+39) 328 8720491
Ente gestore
Sede
Sito web
Tel
Email
Un “parco verticale” per tutelare il salto spettacolare con cui il tavolato carbonatico salentino precipita in
quello che fino a Capo d’Otranto è ancora mar Ionio. Si estende sul territorio dei comuni di Alessano, Andrano,
Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano
e Tricase, Il Parco Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, comprendendo anche la zona dove
sorge il faro di Punta Palascìa, presidio più orientale d’Italia.
Area di eccezionale bellezza paesaggistica, è caratterizzata da uno dei pochi esempi di costa alta ancora
integro dell’Italia peninsulare. Particolarità di estremo interesse in questo tratto di costa è la presenza di cavità:
l’origine è essenzialmente dovuta a fenomeni di dissoluzione carsica, ma l’interazione con le numerose sorgenti
costiere presenti, e il contribuito dell’azione erosiva, hanno determinato la presenza di ampi ingressi verso il
mare. E le Grotte sono veramente una delle presenze più importanti del Parco. Numerose quelle in cui sono stati
rinvenuti importanti reperti fossili o testimonianze della presenza dell’uomo paleolitico e neolitico, come nella
“Grotta dei Cervi”, “Romanelli” e “Zinzulusa”. E poi, la Grotta delle Striare a Santa Cesarea, Palombara a Castro,
Grotta Verde ad Andrano, e quelle del gruppo di Leuca, tra cui Grotta Grande al Ciolo, del Pozzo, della Vora, di
Ortocupo, le Mannute, le Prazziche e le Cipolliane.
Il parco, inoltre, rappresenta un eccezionale sito fitogeografico per la presenza di specie trans-adriatiche.
Eccezionale è la presenza, unica di tutta l’Europa occidentale, della quercia vallonea (Quercus ithaburensis
subsp. macrolepis). Situata lungo una delle principali rotte migratorie, l’area vanta il passaggio di rapaci
infrequenti come il falco della regina e il pellegrino.
Ricordiamo, inoltre, che è stata l’ultima area di presenza regionale del mammifero più raro d’Europa, la foca
monaca (Monachus monachus albiventer).
Come arrivare
In auto: da Lecce imboccare SS 16 fino ad Otranto.
ATTIVITA’
Bici terra-mare
Classica passeggiata in bici, con partenza ed arrivo
al Castello di Andrano (possibilità di bici al seguito).
Il tragitto, lungo circa 40 km si snoda lungo uno dei
percorsi Pernatur nei comuni centrali del Parco
4 settembre
p.8.30 a.17
Da Andrano, Castello
Info e prenotazioni:
Coop. Ulisside - CEA di Andrano 389/5818490
[email protected]
www.viaggiareinpuglia.it
12
NATURALMENTE INSIEME...
...LO SCRIGNO DI PIETRA
Immagini e racconti del territorio di Porto Badisco. Il
patrimonio geo-archeologico dello scrigno di pietra
del Parco
Dal 4 all’11 settembre
p.10 a.12 - p.17 a.19
Porto Badisco, P.tta Consiglio
Info e prenotazioni: Coop Terra
(+39) 328 3333789
[email protected]
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
Escursione guidata
Dopo una degustazione di miele, si partirà in
compagnia di un asino, mascotte della carovana,
e di un calesse che farà la spola dal sito all’unico
esemplare delle vallonee accompagnando persone
disabili o bambini. All’ombra delle maestose querce
vallonee si degusterà pane Sen. Cappelli ed olio
biologico. Nell’ambito dell’attività verranno illustrati
importanti aspetti naturalistici dell’area protetta
ed in particolare del sito interessato dalla quercia
vallonea
4 settembre
p.17 a.20
Contributo ticket T 5
Da Chiesetta dei Diavoli - Tricase
Info e prenotazioni: Coop. Terra Rossa
(+39) 320 7709937
Canoa e Kayak
Escursioni libere in canoa, costeggiando le rupi di
Porto Badisco
Dal 4 all’11 settembre
p.9 a.19
Attività a pagamento
Da spiaggetta Porto Badisco
Info e prenotazioni: Coop. Terra
(+39) 328 3333789
[email protected]
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
dei luoghi più significativi come Leuca, il Ciolo,
la secolare quercia vallonea di Tricase, la Grotta
Zinzulusa, le Terme di Santa Cesarea, Porto Badisco
e le sue grotte ed Otranto
6 e 10 settembre
p.15 a.19
Attività a pagamento
Da parcheggio presso porto di Otranto
Info e prenotazioni: Ass. EMYS
(+39) 328 2918418
Passeggiate storico naturalistiche
Passeggiata Pernatur lungo il periplo del restaurato
Castello di Castro e nel Parco delle Querce di Castro,
una delle ultime tracce di lecceta originaria nel
cuore del Parco
7 settembre
p.9 a.12
Info e prenotazioni: Ass. Guide di Castro
(+39) 0836 947005
[email protected]
NATURALMENTE INSIEME…
...FESTA DEL POMODORINO DI MORCIANO
Lago Rosso, Baia dell’Orte e Torre del Serpente
Mare, terra e cielo che si incontrano e si fondono
dando vita ad uno spettacolo straordinario
4 e 8 settembre
p.16 a.19
Da piazzetta Madonna del Passo, presso il Porto di
Otranto
Info e prenotazioni: Ass. EMYS
(+39) 328 2918418
Passeggiata Geo-Naturalistica
Dalla spiaggetta di Porto Badisco verso Torre
Sant’Emiliano tra rodoliti, emergenze geologiche e
tracce di antichi maremoti
5 settembre
p.17 a.19
Da spiaggetta di Porto Badisco
Info e prenotazioni: Coop. Terra
(+39) 328 3333789
[email protected]
In pullman nel Parco
Viaggio in pullman lungo tutto il Parco costiero
Otranto-Leuca con varie tappe per ammirare alcuni
Sono 226 i Prodotti Agricoli Tradizionali Pugliesi
riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole su
proposta della Regione Puglia, e vanno dall’amaro
del Gargano alla ricotta salata, o marzoteca,
13
www.viaggiareinpuglia.it
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
passando per il limoncello, il liquore di alloro, la
burrata, i salsicciotti di Laterza, la soppressata di
Martina Franca, il pecorino di Maglie, l’albicocca
di Galatone, le fave di Zollino, il pomodorino di
Manduria. E i P.A.T. saranno al centro del convegno
previsto nell’ambito della Festa del pomodorino
di Morciano, altra delizia tutta salentina, il 7
settembre. Largo alla discussione, allora, e largo
alla degustazione di prodotti conditi con il famoso
pomodorino, preparato in tutte le salse (è il caso di
dire), e accompagnato da ottimo olio extravergine di
oliva.
E per finire, musica della tradizione orale e popolare
salentina, con l’immancabile “pizzica”
Torre Vado, Morciano di Leuca
7 e 8 settembre, h. 19
Info: Pro Loco di Morciano di Leuca
(+39) 349 7241410
...UN MARE DI STORIA
Documentario sull’archeologia
Salento
Dal 4 all’11 settembre
p.9 a.20
Attività a pagamento
Otranto, Castello
subacquea
del
...L’AUTOSTRADA DELLE BICICLETTE
Incursioni e passeggiate non guidate in bicicletta
lungo la litoranea, con chiusura o riduzione al traffico
sull’intero tracciato da Otranto a Leuca. Possibilità
di bici al seguito. Nel corso della passeggiata sono
previsti punti di degustazione di prodotti delle
aziende ed agriturismo che stanno costituendo la
Comunità del Cibo del Parco e soste di divulgazione
ambientale.
Al termine delle biciclettate Forum di discussione
sulla viabilità sostenibile nel Parco, ospitato nel
Castello di Andrano
8 settembre
p.15 a.20
Da tutte le stazioni ferroviarie linea Lecce-Gagliano
(via Zollino) e Lecce-Otranto (via Maglie)
Info e prenotazioni: Consorzio del Parco
Castello di Andrano - tel. (+39) 0836/925049
[email protected];
[email protected]
Passeggiata naturalistica
Passi ad Est (tra la baia delle Orte e il lago di bauxite
- Otranto): passeggiata naturalistica tematica, su
forma ed evoluzione del paesaggio
8 settembre
www.viaggiareinpuglia.it
14
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
p.9 a.11
Da Masseria delle Orte, Otranto
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39) 349 3788738
Orienteering
Per riconoscere la propria posizione relativa
all’interno di un terreno non noto, in genere
individuando la direzione del Nord
9 settembre
p.9 a.13
Noleggio attrezzatura € 5
Da Giardini pubblici, Otranto
Info e prenotazioni: ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
Nordic Walking
Alla riscoperta del gesto naturale della camminata
con l’utilizzo benefico di specifici bastoncini
9 settembre
p.13 a.17
Noleggio attrezzatura T 10
Da canalone Acquaviva, Marittima, Marina di Diso
Info e prenotazioni: ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
Trekking
Sentiero delle Prazziche: nella gravina del
Ciolo, autentico santuario geo-botanico del
Parco, un percorso di grandissimo impatto
paesaggistico-naturalistico lungo i tratturi dei
pescatori-contadini tra pajare con curtarile ed
il grande “occhio” della grotta delle Prazziche
10 settembre
p.8.30 a.11.30
Da Località Ciolo, Gagliano del Capo
Info e prenotazioni: Legambiente Capo di Leuca
(+39) 338 8250473
Diving
Le grotte delle Vie del Sale; una stupenda
opportunità per chi vuole scoprire il Salento più
bello, quello più nascosto ed emozionante
10 settembre
p.10 a.13
Attività a pagamento
Da Corsano, piazza S. Biagio
Info e prenotazioni: Gaia
(+39)328/1424495
[email protected]
[email protected]
Bici
Passeggiata in bici che attraverserà il centro storico
di Tricase per poi percorrere i sentieri dell’area rurale
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
del Parco. Previste tappe per la degustazione di miele
ed olio biologico. La particolarità della passeggiata è
l’integrazione treno-bici, che consentirà ai cicloturisti
di arrivare ad Otranto con il treno delle SudEst
10 settembre
p.15.30 a. 19.30
Degustazione a pagamento
Da Stazione ferroviaria di Tricase
Info e prenotazioni: Coop. Terra Rossa
(+39) 320 7709937
[email protected]
NATURALMENTE INSIEME...
...FORUM SULLA CARTA DEL TURISMO
SOSTENIBILE
Incontro con gli operatori turistici e illustrazione
delle questioni legate al tema della ricettività
turistica nell’ambito del Piano territoriale del
Parco. La Carta Europea per il Turismo Sostenibile
nelle Aree Protette è uno strumento metodologico
e una certificazione volta a favorire la concreta
applicazione del concetto di sviluppo sostenibile.
Una sviluppo, cioè, “capace di rispondere ai bisogni
delle generazioni attuali senza compromettere la
capacità delle generazioni future di rispondere ai
propri”
10 settembre - h. 20
Info: Consorzio del Parco, Castello di Andrano
(+39) 0836 925049
[email protected]
[email protected]
...IL PARCO NASCOSTO
Videoproiezione sui tesori ipogei e su altre meraviglie
reali, ma impossibili all’osservazione diretta
10 settembre - h. 20
Castello di Castro
Info: Ass. Guide di Castro,
(+39) 0836 947005
[email protected]
Trekking con pernottamento in tenda
A passo di Parco: escursione per veri appassionati,
con pernottamento in tenda sui sentieri del Parco
Nord dall’insenatura Acquaviva (Marittima di Diso) a
Torre Sant’Emiliano (Otranto). Nelle tappe di ristoro
è prevista la degustazione di prodotti tipici del Parco
10 e 11 settembre
p. 8 del 10-09-2011 a. 18 del 11-09-2011
Da Località Acquaviva di Marittima
Info e prenotazioni: Coop. Ulisside -CEA di Andrano
(+39) 389 5818490
[email protected]
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
Trekking
Sorprendenti panorami del Sud Salento nascondono
storie e leggende di grande fascino, tra cui quelle
legate al contrabbando del sale che a fine ‘800
vedeva i corsanesi protagonisti di scorribande con i
finanzieri. Tra mare e campagna per ritrovarsi con se
stessi e con la natura
11 settembre
p.9.30 a.11.30
Da Piazza San Biagio, Corsano
Info e prenotazioni: Associazione Gaia
(+39) 328 1424495
[email protected]
[email protected]
Ecogrotte – Percorsi in mare
Due escursioni a nord e a sud della Costa, guidati
da esperti naviganti e naturalisti che, nel silenzio
dei motori, permetteranno di vivere il fascino
dell’ambiente ed ascoltare con il cuore e con la testa
l’eco profonda delle grotte del Parco
11 settembre
p.9 a.13
Info: Consorzio del parco
Castello di Andrano
(+39) 0836 925049
[email protected]
Snorkeling
Dal 4 all’11 settembre
Info e prenotazioni: Sud Est Diving
(+39) 339.5655592 - 335.5846092
[email protected]
15
www.viaggiareinpuglia.it
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
PARCHI SOTTO LE STELLE
Escursioni in parchi e riserve con pernotto in
campi tendati con bivacco, accompagnati da guide
naturalistiche selezionate dal Coordinamento
Provinciale Legambiente
5 - 6 settembre
Da Otranto Castello a Porto Badisco, Santa Cesarea
p. lunedì 15.30
a. martedì 12.00
Quota di partecipazione: €15
Info e prenotazioni:
Legambiente
(+39) 347 9022874
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
Corsano, sentiero Scala Munte (in parte)
Corsano, sentiero Sepe- Bortoli (in parte)
Gagliano del capo, sentiero Canale del Rio
Escursione accessibile ai disabili motori e visivi
Date: 8 settembre
p.17 a. 19
Da: Palazzo Gargasole - Vitigliano (Santa Cesarea Terme)
Info e prenotazioni:
(+39) 328 8720491 - [email protected]
Gaia, gli antichi tratturi della via del Sale
PARCHI PER TUTTI
Un turismo che ha a cuore la fruizione della bellezza
per tutti. Ecco allora il progetto “Parchi per tutti”,
che significa accessibilità per i disabili motori e
sensoriali, fornendo una serie di indicazioni e servizi
fondamentali per il viaggiatore disabile
Nel Parco Naturale regionale Costa Otranto - S.M. di
Leuca e Bosco di Tricase sono
accessibili ai disabili motori e ai non vedenti
(se accompagnati) i sentieri:
Alessano, sentiero Grotta Azzurra
Andrano, sentiero via Vecchia mare
Andrano, sentiero Torre del sasso (in parte)
Diso, strada per Torre Lupo
Ortelle, sentiero Zona Canali (in parte)
Otranto, sentiero Orta-Palascia (in parte)
Santa Cesarea Terme, sentiero località Grotta Carlo
Cosma
Santa Cesarea Terme, sentiero Masseria San Giovanni
Santa Cesarea Terme, sentiero Parco della Pineta
Santa Cesarea Terme, sentiero località Scute
Santa Cesarea Terme, Sentiero della via Appia
Calabro - Sallentina (in parte)
Santa Cesarea Terme, sentiero Terre Rosse (in parte)
Tiggiano, sentiero località Torre Nasparo (in parte)
Tricase, Progetto Contrada (in parte)
Tricase, sentiero Torre del Sasso (in parte)
E’ accessibile ai disabili motori il sentiero:
Castro, Parco delle Querce
Sono accessibili ai non vedenti (se accompagnati)
i sentieri:
Andrano, Tratturo Saccudi
Castro, sentiero delle Muraglie Castello Aragonese
Corsano, sentiero Scalpreola (in parte)
Corsano, sentiero Muntarune
www.viaggiareinpuglia.it
16
Percorso modulabile per tempo e livello di difficoltà
in base ai partecipanti. Opzione di mezza giornata e
di giornata intera con pranzo al sacco da scegliere
autonomamente in base alle proprie esigenze.
I selvaggi e sorprendenti panorami del sud Salento
nascondono storie e leggende di grande fascino, tra
cui quelle legate al contrabbando del sale che a fine
‘800 vedeva i corsanesi protagonisti di scorribande
con i finanzieri. Tra mare e campagna GAIA
accompagnerà in una giornata entusiasmante e
divertente per ritrovarsi con se stessi e con la natura
Escursione accessibile ai disabili motori e visivi
Date: 4 settembre
p.9.30 a. 19
Da: piazza San Biagio, Corsano
Info e prenotazioni: (+ 39) 0833 531807
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
ESTATE AQUABILIA
A cura di Gaia ed Aquabilia (Principi Attivi 2008 e
2010). È possibile avvicinarsi alle attività sportive in
acqua con particolare attenzione alle persone con
diverse abilità, scoprire le bellezze sommerse del
Parco Otranto-Leuca e intraprendere la bellissima
esperienza di una certificazione internazionale
riconosciuta dalla Handicapped Scuba Association
Località Archi, Santa Maria di Leuca
Date: 4-11 settembre 2011
Info e prenotazioni: (+39) 349 1028221
DIVING ACCESSIBILI A DISABILI VISIVI
Sud est diving - Otranto (Le)
Info e prenotazioni: (+39) 339 5655592
[email protected]
Salento diving - Santa Maria di Leuca (Le)
Info e prenotazioni : (+39) 320 5592904
[email protected]
Soleado diving center - Cutrofiano (Le)
Info e prenotazioni : (+39) 339 5974993
[email protected]
Per i non vedenti la Circoscrizione Puglia Sud
Basilicata Jonica della Lega Navale, mette a
disposizione gratuitamente le barche per effettuare
le immersioni
Info e prenotazioni: (+39) 335 7087301
IMMERSIONI PER TUTTI
Una corsa sotto acqua tra emozioni e percezioni corporee
La bellezza del mare e dei suoi fondali è tale che
deve poter essere condivisa da tutti, anche da chi ha
difficoltà visive, uditive o motorie, con l’obiettivo di
valorizzare ciò che il disabile ha e non ciò che non
ha. Ad esempio il sub non vedente ha una capacità
d’osservazione e percezione dei minimi dettagli, così
come il sub non udente può trovare nel silenzio della
profondità marina un habitat naturale e sviluppare
altri sensi preziosi nelle profondità marine, come la
capacità di osservazione e di utilizzo del linguaggio
del corpo.
Questo è il fine di “Immersioni per tutti”:
permettere un turismo subacqueo globale con la
guida di persone esperte.
NATURALMENTE INSIEME...
...FESTA DEL PARCO
Un
appuntamento
interamente
dedicato
all’ambiente, una serata per condividere idee e spunti
per il futuro, presentare le bellezze e la sostenibilità
del turismo nei nostri parchi, dialogando sulle
iniziative di Salento nel Parco 2011, degustando
prodotti biologici ed ascoltando musica della
tradizione popolare
Otranto - Molo Santi Martiri
28 Ago- h. 20
Info: APT Lecce (+39) 0832 314117
17
www.viaggiareinpuglia.it
RIA DI
COSTA OTRANTO-SANTA MA
LEUCA E BOSCO DI TRICASE
FONDAZIONE LE COSTANTINE - CASA DI ORA
Oasi di pace di 33 ettari con uliveti, boschi e macchia mediterranea a 3 km da Otranto: masseria con
ospitalità anche per disabili, antica tessitura e agricoltura biodinamica.
Si soggiorna nella Casa per Ferie denominata Casa di Ora, ottenuta dal sapiente restauro di una vecchia
masseria, in cui anche i disabili possono vivere nella più ampia autonomia.
La struttura dispone anche di un canile attrezzato con box singoli, dove gli ospiti possono accogliere i
loro animali.
Il nome Casa di Ora è strettamente legato a quello di Donna Lucia De Viti De Marco, grazie al cui
patrimonio - confluito in quello della Fondazione allo scopo di proseguire anche dopo la sua morte la cura e
l’assistenza ai ragazzi disabili - è stato possibile realizzare il restauro.
A uso esclusivo degli ospiti interni, la struttura offre un servizio di ristorazione che utilizza i prodotti
biodinamici dell’azienda agricola.
La Fondazione Le Costantine organizza passeggiate guidate tra boschi e uliveti, con degustazione di
prodotti tipici biologici e visite al laboratorio “Cantando ed Amando”, alla scoperta di pregiati manufatti
realizzati con tradizionali tecniche di tessitura manuale.
Per chi lo desidera: minicorso di tessitura tradizionale, su prenotazione, anche individuale.
4 - 11 settembre
p.15.30 a.19.30
Attività a pagamento
Per gli ospiti disabili :
• visita al laboratorio di tessitura nell’antico laboratorio artigianale con telai a quattro licci,
• fruizione, su richiesta, di pulmino attrezzato per il trasporto di persone disabili,
• fruizione del servizio di assistenza e sedia job presso la spiaggia libera di Otranto, dalle 10 alle 12, in
collaborazione con l’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce,
• partecipazione alle passeggiate accessibili in alcuni centri storici, secondo il calendario di Salento per
tutti - Città Aperte 2011 (a cura dell’Azienda Promozione turistica della provincia di Lecce). L’accessibilità
prevede:
• percorsi adatti a persone con disabilità motorie,
• passeggiate nel centro storico di Lecce per persone con disabilità visive, • presenza su richiesta dell’Interprete della Lingua dei Segni in affiancamento alle guide.
Info e prenotazioni:
Fondazione Le Costantine
Uggiano La Chiesa, Casamassella
tel. (+39) 0836 812110 - 334 6671185
[email protected] - www.lecostantine.eu
www.viaggiareinpuglia.it
18
TO
LITORALE DI UGEN
PARCO NATURALE REGIONALE LITORALE DI UGENTO
Ente gestore
Sede
Tel
Sito web
Fax
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Centro visite
Comune di Ugento
Piazza Adolfo Colosso, 73059 Ugento(LE)
(+39) 0833 986074
www.parcolitoralediugento.it
(+39) 0833 556496
[email protected]
1600 ha
Lecce
L.R. n.13 del 28.05.2007
Strada Provinciale per Acquarica
Ė situato lungo la costa jonica, nella parte più a sud della penisola salentina, è delimitato dalle cittadine
di Torre San Giovanni e Lido Marini. Tutela, per una profondità dalla costa di circa tre chilometri e per una
lunghezza di otto, una fascia costiera pregevolissima, costituita da un sistema dunale e retrodunale, da una
serie di bacini a mare e canali di collegamento, da una imponente scogliera fossile con gravine e dalla più estesa
area di macchia mediterranea del Salento. Il Bacino di Rottacapozza sud è uno specchio d’acqua che si estende
per circa 12 ha e rientra in un sistema di 7 bacini.
Le specie più interessanti dal punto di vista naturalistico-vegetativo sono il fiordaliso di Ugento, lungo la duna
fossile in prossimità dello scoglio delle Pazze, la vanessa del corbezzolo (Caraxes jasius), l’orchidea di palude
(Orchis palustris Jacq.) e la campanella palustre (Ipomoea sagittata Poir). I bacini si trovano sulle principali rotte
di migrazione, raccogliendo specie di uccelli provenienti dal Nord Africa, dai Balcani e dal Nord Europa.
Tra le specie caratteristiche troviamo il ravastrello marittimo (Cakile maritima Scopoli), il falco pescatore
(Pandion haliaetus), il pellicano riccio (Pelecanus crispus), e il villucchio delle spiagge (Calystegia soldanella
L. Roem. & Schult), ma anche mammiferi da noi infrequenti come il tasso (Meles meles) e la faina (Martes
faina). Abbandonando la costa verso l’entroterra il paesaggio piatto cambia radicalmente aspetto con le serre,
caratterizzate dalla macchia e dagli uliveti. Le Serre di Ugento sono modesti rilievi incisi dalle “gravinelle”,
canaloni carsici tra loro paralleli e perpendicolari alla linea di costa.
Come arrivare
In auto: percorrendo la SS Lecce-Gallipoli-Santa Maria di Leuca, uscire allo svincolo Ugento Nord, proseguendo
per Torre San Giovanni. Seguire poi le indicazioni “Parco naturale attrezzato”.
ATTIVITA’
Passeggiata naturalistica
Microcosmi: passeggiata attraverso le diverse
forme del territorio per approfondire l’ecologia del
paesaggio
6 settembre
p.9 a.11
Da Torre Mozza
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39) 349 3788738
Percorsi naturalistici presso la fascia costiera del
Parco: alla scoperta delle dune e degli organismi
viventi che popolano le nostre spiagge
Lungo il percorso, piante, organismi, fossili ci
racconteranno la storia della nostra costa
Dal 6 all’11 settembre
p.10 a.13
Attività a pagamento
Da Lido Pineta - Torre Mozza
Percorsi naturalistici lungo le gravinelle e i bacini
dell’area protetta accompagnati dalle guide del
Parco
Lungo i sentieri dell’area protetta, alla scoperta
della fauna dei bacini di Ugento e della selvaggia
vegetazione del Canalone dei diavoli
Dal 6 all’11 settembre
p.9 a.12 – p.15 a.18
Attività a pagamento
Da Lido Pineta - Torre Mozza
19
www.viaggiareinpuglia.it
TO
LITORALE DI UGEN
Escursioni a cavallo
Nel cuore del Parco si trova il punto di partenza di
emozionanti passeggiate a cavallo lungo pinete, e
spiagge dorate
Dal 6 all’11 settembre
p.9 a.12 – p.15 a.18
Attività a pagamento
Da Maneggio Equifontanelle – Località Fontanelle
Pescaturismo con i pescatori di Ugento e
con i biologi del Parco
I pescatori di Ugento e i biologi del Parco vi
accompagneranno in una straordinaria avventura
sulle secche di Ugento
Dal 6 all’11 settembre
p.10 a.13
Attività a pagamento
Da Torre San Giovanni - Ugento
www.viaggiareinpuglia.it
20
NATURALMENTE INSIEME...
...LA SCIENZA NEL PARCO: UNA GIORNATA DI
STUDIO E APPROFONDIMENTO CON I RICERCATORI
DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
I
ricercatori
dell’Università
del
Salento
accompagneranno i visitatori in una giornata di
campionamenti scientifici alla scoperta della
biodiversità del Parco
7 settembre
p.10 a.13
Da Lido Pineta - Torre Mozza
Dal mare alla terra: un viaggio nel territorio di
Ugento alla scoperta dell’immenso patrimonio
ambientale e culturale
Uno shuttle elettrico accompagnerà i visitatori
attraverso un percorso turistico alla scoperta
dell’immenso giacimento culturale ed ambientale
del paesaggio ugentino
TO
LITORALE DI UGEN
10 e 11 settembre
p.10 a.13
Attività a pagamento
Da Piazza Adolfo Colosso
Info e prenotazioni: CEA Posidonia
(+39) 0833 986074 - 0833 554090
[email protected]
[email protected]
PARCHI PER TUTTI
Progetto “Natura per tutti” - Percorso naturalistico
multisensoriale per ciechi e ipovedenti.
All’interno del Parco Naturale Regionale “Litorale
di Ugento” è stato reso accessibile, ai diversamente
abili con difficoltà fisica e sensoriale, il percorso
naturalistico lungo la pista sterrata del consorzio di
Bonifica Ugento e Li Foggi, che fiancheggia il bacino
“Rottacapozza Sud”.
Il sentiero è stato individuato sia per le caratteristiche
morfologiche, tali da permettere il rispetto delle
norme di buona tecnica per la realizzazione di
percorsi dalla fruibilità ampliata, sia per l’elevata
valenza ambientale.
Si tratta di un’area naturale in cui i disabili,
soprattutto i non vedenti e gli ipovedenti, potranno
vivere un’esperienza diretta con la natura, guidati
sul sentiero attraverso un “corrimano - guida”, in
legno provvisto di targhette informative in braille,
che lo percorre interamente sul lato sinistro sulla
staccionata esistente.
Lungo il percorso multisensoriale, che si sviluppa
per circa cinquecento metri, sono localizzate le
“stanze dei sensi”, tattile, olfattivo uditivo in
grado di stimolare i sensi (toccare, annusare,
sentire), individuabili anche con segnalazione
tattilo – plantare con il cambio del materiale della
pavimentazione con assi di legno:
• la “stanza delle essenze” per stimolare l’olfatto,
comprendente Cassette/Aiuole Naturalistiche delle
specie autoctone della macchia mediterranea e
vegetazione palustre
•la“stanzadeimodelli”interracottacomprendenti
riproduzioni in scala delle specie vegetali e avifauna
per la percezione tattile
•la“stanzadelsilenzio”comeluogoincuiascoltare
il suono della natura, arredata con comode panche in
legno per il riposo.
Inoltre è presente segnaletica di orientamento e
informazione, anche in linguaggio “Braille” per non
vedenti e schede con caratteri visibili agli ipovedenti,
costituita da pannelli facilmente leggibili anche da
bambini e da persone in carrozzina.
All’inizio del percorso “per tutti”, è stata prevista una
piccola area parcheggio con posto auto riservato ai
disabili; da qui, proseguendo lungo la strada sterrata
si raggiunge il sentiero dall’accessibilità ampliata, a
conclusione del quale sarà possibile utilizzare un
“capanno” esistente per l’avvistamento dell’avifauna
già idoneo alla fruizione ampliata.
Tutte le attività sono realizzate dall’Ente di
gestione del Parco Naturale di Ugento e dalle guide
accreditate dall’Ente di gestione dell’area protetta
in collaborazione con il Centro di Educazione
Ambientale “Posidonia”.
I percorsi sono gratuiti per le persone con disabilità.
Visita guidata attraverso il percorso naturalistico
multisensoriale
Dedicato prevalentemente ai diversamente abili,
soprattutto per i non vedenti e gli ipovedenti, che
verranno guidati attraverso un “corrimano - guida”
in legno provvisto di targhette informative in braille,
verso una capanno di osservazione dell’avifauna
accessibile anche ai disabili motori
Dal 6 all’11 settembre
p.10 a.13
Da Lido Pineta - Torre Mozza
Percorsi di ippoterapia
Sotto il controllo di un esperto medico psicologo e di
istruttori qualificati si realizzeranno gratuitamente
esperienze di ippoterapia. I percorsi di ippoterapia
sono gratuiti e sono indirizzati a persone
diversamente abili
9, 10 e 11 settembre
p.10 a.13
Da maneggio Equifontanelle – località Fontanelle
Info e prenotazioni:
(+39) 0833 986074 - 0833 554090 - fax 0833 986074
[email protected]
ceaposidoni[email protected]
È necessario prenotare le passeggiate entro le ore
12 del giorno precedente.
21
www.viaggiareinpuglia.it
OLA
PUNTA PIZZO E IS
DI SANT’ANDREA
PARCO NATURALE REGIONALE DI PUNTA PIZZO
E ISOLA DI SANT’ANDREA
Sede
Tel
Fax
Autorità di gestione ente parco di Punta Pizzo
e Isola di Sant’Andrea
Via A. De Pace - 73014 Gallipoli (LE)
(+39) 0833 275510 - cell. (+39) 349 1581455
(+39) 0833 275517
Sito web
www.comune.gallipoli.le.it
Ente gestore
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Centro Visite
[email protected]
[email protected]
685 ha
Lecce
L.R. n.20 del 10.07.2006
Centro Informativo Turistico Ambientale Chiostro di San Domenico - (+39) 0833 261844
Ecoresort Le Sirenè, Litoranea Gallipoli-Mancaversa - (+39) 0833 202536
Straordinaria ecomosaico, questo Parco ha nella biodiversità estrema – con specie i cui areali spaziano
dall’Europa centrale alle oasi del Maghreb – il suo tratto caratteristico e tutela uno dei principali tratti costieri
non antropizzati.
L’isola di Sant’Andrea presenta una superficie calcarea piatta ad una altezza media sul livello del mare di
circa 2 metri.
É caratterizzata da coste rocciose con la presenza di “habitat prioritari” sotto forma di steppe salate di
salicornia e dell’endemico statice japigica (Limonium japigicum) inserito nella “Lista Rossa Regionale”. Di
assoluto valore internazionale è la presenza di una colonia nidificante del gabbiano corso (Larus audonii), specie
endemica del bacino del Mediterraneo. La colonia presente è l’unica lungo tutto il versante Adriatico e Ionico
d’Italia.
Il litorale di punta Pizzo comprende diversi ambienti di notevole importanza, che formano un interessante
mosaico ambientale in cui si alternano macchia mediterranea, pseudo steppe mediterranee, ambienti umidi e
acquitrinosi. Si segnala inoltre la presenza di 2 rarissime leguminose arbustive: l’Anthillis Hermanniaie L., di cui
Punta Pizzo rappresenta l’unica stazione della penisola salentina, e l’anagiride (Anagyris foetida L.).
Eccezionale è la quantità e qualità degli habitat d’interesse comunitario ai sensi della Direttiva 92/43 CEE
presenti (si segnala la presenza di ben nove habitat, tra cui cinque prioritari). Notevole è l’importanza della
vegetazione retrodunale e degli ambienti umidi presenti in buona parte del litorale Gallipoli-Punta Pizzo.
Il Parco Naturale regionale di Punta Pizzo e isola di Sant’Andrea è attrezzato, con passerelle in legno, con 4
diversi percorsi per disabili motori che conducono dalle aree di parcheggio fino al litorale.
Come arrivare
In auto: da Lecce SS 101 per Gallipoli, uscita Lido Pizzo.
Da Gallipoli, Centro Subacqueo Bluwave Diving,
Lungomare Galileo Galilei
Info e prenotazioni:
Legambiente in collaborazione con
Centro Subacqueo Bluwave Diving
(+39) 329 0065726
ATTIVITA’
Diving
Dal 4 all’11 settembre
p.8.30 a.11.30 - p.16.30 a.19.30
Attività a pagamento
www.viaggiareinpuglia.it
22
OLA
PUNTA PIZZO E IS
DI SANT’ANDREA
Vela
Escursione con pranzo a base di prodotti tipici e
frutti di mare
Dal 4 all’11 settembre
p.10 a.18
Attività a pagamento
Da Gallipoli, Porto
Info e prenotazioni : Salento Mare e Vela
(+39) 320 6658248
Trekking
5 e 8 settembre
p.16.30 a.20
Da Gallipoli, Foce del Canale dei Samari
Passeggiata naturalistica
6 settembre
p.8.30 a.11.30
Da Gallipoli, Foce del Canale dei Samari
Passeggiata a cavallo
6 e 8 settembre
p.17 a.19.30
Attività a pagamento
Da Gallipoli, Centro ippico ITRI, sito in C.da ITRI
Passeggiata in bici
6 e 9 settembre
p.17 a.19
Da Gallipoli, Chiostro S.Domenico, Riviera N.Sauro
Da Gallipoli, Ecoresort Le Sirenè
Lit. Gallipoli-Mancaversa
Passeggiata in calesse
7 e 8 settembre
p.9 a.10
Attività a pagamento
Da Gallipoli, Ecoresort Le Sirenè
Lit. Gallipoli-Mancaversa
Barca
Gita in barca sull’Isola di S.Andrea
7 e 9 settembre
p.17 a.19
Attività a pagamento
Da Gallipoli, Molo Canneto
Info e prenotazioni:
Legambiente Gallipoli
(+39) 347 9022874
Passeggiata naturalistica
Miti in fiore: gli dei dell’Olimpo raccontano la
vegetazione mediterranea
9 settembre
p.9.30 a.11.30
Da Gallipoli, Piazzale esterno Camping Baia di
Gallipoli
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
23
www.viaggiareinpuglia.it
LUDE DEL CAPITANO
PA
PORTOSELVAGGIO E
PARCO NATURALE REGIONALE
DI PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO
Ente gestore
Sede
Tel
Fax
Sito web
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Centro visite
Comune di Nardò – Ufficio Parco
Piazza Cesare Battisti, 3 - 73048 Nardò (LE)
(+39) 0833 838111 – 0833 838225
(+39) 0833 561726
www.portoselvaggio.net
[email protected] - [email protected]
1.122 ha
Lecce
L. R. n. 6 del 15/03/2006
Masseria Torrenova - (+39) 0833 838225
Parco storico, con i suoi 1.122 ettari, dei quali 300 di pineta e 7 chilometri di costa alta e incontaminata.
Comprende tre Siti di Interesse Comunitario, “Torre Uluzzo”, “Torre Inserraglio” e “Palude del Capitano”, e
numerose aree di interesse storico, archeologico, paleontologico e paesaggistico con torri costiere e grotte
emerse e sommerse frequentate fin dal Paleolitico, tra cui la Grotta del Cavallo, quella di Capelvenere, il Riparo
Zei e il sito di Serra Cicoria.
La Palude del Capitano è un rilevante fenomeno carsico con varie risorgive a forma di dolina colme di acqua
salmastra, localmente dette “spunnulate”. Nelle aree circostanti è di rilievo la presenza dello “spinaporci”
(Sarcopoterium spinosum L. Spach), che ha qui l’unica stazione di presenza regionale e la seconda conosciuta in
tutta Italia, e del giunco nero (Schoenus nigricans), attorno agli specchi d’acqua. Vaste steppe salate a salicornia
(Artrocnemum glaucum e A. perenne) e statice si estendono fino al mare. Nel parco è presente la flora tipica
delle coste mediterranee, con presenza notevole di orchidee e di rupicole endemiche o sub-endemiche transadriatiche come l’alisso di Leuca, la campanula pugliese, il kummel di Grecia e la scrofularia pugliese, nonché
querce caducifoglie quali il fragno e la virgiliana.
Notevole il recente ritrovamento di un insediamento romano presso la baia di Fiascone.
Come arrivare
In auto: da Lecce imboccare la SS 101 Lecce-Gallipoli, ed uscire a Nardò. Proseguire seguendo le indicazioni
Nardò-Sant’Isidoro-Porto Cesareo (SP 286). Dopo circa 1200 m, in corrispondenza di Villa Tafuri, c’è un primo
ingresso al parco; seguire il sentiero per circa 20 minuti fino alla Baia di Porto Selvaggio (parcheggio 1500 m
più avanti). Attraverso un secondo sentiero si può raggiungere la Piana della Lea e, proseguendo per qualche
centinaio di metri, la Baia di Uluzzu. Per la Palude del Capitano, litoranea SP 286.
Info e prenotazioni: Diving Costa del Sud
(+39) 335 5273823
ATTIVITA’
Diving
Dal 4 all’11 settembre
p.9.30 a.15.30
Attività a pagamento
NATURALMENTE INSIEME...
...UNA SERATA A PORTOSELVAGGIO...ALLA
MANIERA DI SLOW FOOD NERETUM
Percorso enogastronomico - culturale con degustazione
dei prodotti delle aziende della Comunità del Cibo dei
produttori di Portoselvaggio e Palude del Capitano ed
uno spazio di musica popolare salentina
Snorkeling
Dal 4 all’11 settembre
p.15.30 a.18.30
Attività a pagamento
Da porticciolo di Santa Caterina, Nardò
www.viaggiareinpuglia.it
24
LUDE DEL CAPITANO
PA
PORTOSELVAGGIO E
4 settembre - h. 19
Attività a pagamento
Torrenova
Il Laboratorio della farina
attività ludica rivolta ai bambini-ragazzi per
riscoprire la manualità attraverso la tradizione
culinaria locale
4 settembre
p.9 a.11
Da parcheggio della Palude
Info e prenotazioni:
Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
...SAPORI IN MASSERIA
Degustazione formaggi e laboratorio caseario
presso la Masseria Bellimento – Comunità del Cibo
dei produttori di Portoselvaggio e Palude del Capitano
4 settembre – h. 12
Info e prenotazioni: Masseria Bellimento
(+39) 339 5230705
Luoghi da favola
Visita della Grotta di Capelvenere, per poi
raggiungere Torre dell’Alto da cui ammirare un
panorama da favola. Attraversando la macchia
mediterranea nella Baia di P.to Selvaggio si arriva
alle costruzioni rurali pajare e della masseria
dell’Alto
4 settembre
p.16.30 a.19.30
Da litoranea presso la Torre dell’Alto, S.Caterina
Info e prenotazioni: Ass.EMYS
(+39) 339 6911790
[email protected]
Laboratorio Gioco del Parco
attività ludica per bambini alla scoperta e
conoscenza del parco
5 settembre
p.9 a.11
Da Torre dell’Alto
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
...SAPORI IN MASSERIA
Degustazione prodotti tipici presso la Masseria
Brusca – Comunità del Cibo dei produttori di
Portoselvaggio e Palude del Capitano
5 settembre - h. 12
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
25
www.viaggiareinpuglia.it
LUDE DEL CAPITANO
PA
PORTOSELVAGGIO E
Escursione in gommone con snorkeling
Passeggiata in gommone da S. Isidoro fino a
Santa Caterina. Sosta rinfrescante nelle bellissime
insenature di Porto Selvaggio e Baia di Torre
Uluzzo. A bordo sarà servito un piccolo snack e
bevande fresche.
Attrezzatura per snorkeling inclusa
5 - 7 e 10 settembre
p.9.30 a.13
Attività a pagamento
Da porto di S. Isidoro, Nardò
Info e prenotazioni:
Vie del Mediterraneo di Maximilian Tabasso
(+39) 333 8999719
Orienteering
Per riconoscere la propria posizione relativa
all’interno di un terreno non noto, in genere
individuando la direzione del Nord
8 settembre
p.9 a.13
Noleggio attrezzatura 5 euro
Da Masseria Torre Nova
Info e prenotazioni: ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
Nordic Walking
Alla riscoperta del gesto naturale della camminata
con l’utilizzo benefico di specifici bastoncini
8 settembre
p.13 a.17
Noleggio attrezzatura 10 euro
Da Masseria Torre Nova
Info e prenotazioni: ESTrema Outdoor
(+39) 333 4955550
Birdwatching
Escursione naturalistica alla scoperta del fenomeno
carsico che caratterizza la zona. Birdwatching
presso la Palude e minitrekking fino alle pajare a
sud dell’area
9 settembre
p.16.30 a.18.30
Da parcheggi della Palude del Capitano, Nardò
Info e prenotazioni: Ass.EMYS
(+39) 328 1863843
[email protected]
Trekking
Storia e natura insieme in uno dei percorsi più
suggestivi che il Parco offre
9-10-11 settembre
p.17 a.19.30
Da Santa Caterina, Loc. Chiapparo, Nardò
Info e prenotazioni: Legambiente Nardò
(+39) 328 3597929
Avventura per ragazzi
Immersione totale nella natura, un mix di
esplorazione, avventura, ricerca, studio e
divertimento. Escursioni nel Parco, attività manuali,
sensoriali, di sensibilizzazione ambientale e
conoscenza della storia
10 settembre
p. 9.30 a.17
Attività a pagamento
Da litoranea presso la Torre dell’Alto,
Santa Caterina, Nardò
Info e prenotazioni: Ass.EMYS
(+39) 328 1863843
[email protected]
Sentieri archeologici
10 settembre
p. 9.30 a.16.30
Da Porto selvaggio, Masseria Torre Nova, Nardò
Info e prenotazioni : Kairos di Tiberi Ida &C. snc
(+39) 333 6119664 – 0832 289148
Passeggiata naturalistica notturna
I segreti della Palude. Passeggiata naturalistica
notturna tematizzata, su miti e storie legate al
parco e alla luna
11 settembre
p.21 a. 24
Da parcheggio della Palude del Capitano, Nardò
Info e prenotazioni:
Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
www.viaggiareinpuglia.it
26
LUDE DEL CAPITANO
PA
PORTOSELVAGGIO E
Canoa e kayak
Escursione guidata nel tratto di mare antistante il
Parco
11 settembre
p.9.30 a.13
Da Scalo d’Alaggio nel porticciolo di S. Caterina,
Nardò
Info e prenotazioni:
CKCS Santa Caterina
(+39) 338 1569665 – 349 8139599
[email protected]
[email protected]
NATURALMENTE INSIEME...
...PARCHI SOTTO LE STELLE
Escursioni in parchi e riserve con pernotto in
campi tendati con bivacco, accompagnati da guide
naturalistiche selezionate dal Coordinamento
Provinciale Legambiente
9 - 10 settembre
Da Santa Caterina piazzetta a Masseria Torre Nova,
Porto Selvaggio, S.Isidoro
p. venerdì h. 16
a. sabato h. 12
Quota di partecipazione: T 15
Info e prenotazioni:
Legambiente (+39) 347 9022874
Passeggiata naturalistica per tutti
Visita accessibile al giardino botanico nel cortile di
Masseria Torre Nova
7 settembre
p.9.30 a.11.30
Da Masseria Torre Nova
Info e prenotazioni:
Studio ambientale Avanguardie
(+39) 349 3788738
...SAPORI IN MASSERIA
Degustazione prodotti tipici presso la Masseria
Brusca - Comunità del Cibo dei produttori del PNR
di Porto Selvaggio e Palude del Capitano
7 settembre - h. 12
Info e prenotazioni:
Studio ambientale Avanguardie
(+39) 349 3788738
PARCHI PER TUTTI
All’interno del Centro Logistico del Parco Naturale
Regionale “Portoselvaggio e Palude del Capitano”,
Masseria Torre Nova, gli operatori del Settore Foreste
della Regione Puglia hanno allestito un giardino
con le essenze tipiche dell’area mediterranea, reso
accessibile ai diversamente abili con difficoltà fisiche
e sensoriali.
All’interno del giardino si snoda un percorso guidato
per permette ai visitatori di “toccare” le essenze
botaniche presenti, di sentirne i profumi e di ricevere
le informazioni principali attraverso apposita
cartellonistica.
Ad accogliere i visitatori ci sono le siepi di timo, di
filirrea e di mirto. Poi il percorso si snoda tra piccoli
alberi, la cui altezza e ampiezza consentono di
valutarne tattilmente le foglie, i fiori e i frutti, come
il giuggiolo, il melograno, l’alloro, il nespolo e il
limone, e poi l’arancio, il fico, il susino e il cotogno.
Un piccolo orto botanico accoglie le specie rare della
Lista Rossa come il sarcopoterium spinosum e la
salicornia
IMMERGITI ANCHE TU
Corso subacqueo per non vedenti e/o ipovedenti,
a cura dell’Associazione Blue Life Dive Team. Si
svolgerà nella settimana di Salento nel Parco ed è
rivolto ad allievi non vedenti e/o ipovedenti, presso
il Villaggio Tramonti Residence in Torre Inserraglio.
Il corso di formazione gratuito prevede una settimana
“full-immersion” con valutazione finale che darà
la possibilità ai partecipanti di ricevere un brevetto
internazionale Albatros Progetto Paolo Pinto Scuba
Blind International - C.M.A.S., abilitandoli come
subacquei internazionali
Contrada Sciogli - Località Inserraglio - Nardò
Dal 4 all’11 settembre 2011
Info e prenotazioni: (+39) 338 2871 919
www.bluelifediveteam.it
27
www.viaggiareinpuglia.it
COSTIERA - PORTO
PALUDE DEL CONTE E DUNA
CESAREO
RISERVA NATURALE ORIENTATA REGIONALE
PALUDE DEL CONTE E DUNA COSTIERA - PORTO CESAREO
Ente gestore
Sede
Tel
Fax
Sito web
Email
Superficie
Provincia
Istituzione
Comune di Porto Cesareo
Via Petraroli, 9 - Porto Cesareo (LE)
(+39) 0833 858211 – 0833 858307
(+39) 0833 858250
www.comune.portocesareo.le.it
[email protected]
900 ha
Lecce
L. R. n. 5 del 15/03/2006
Centro visite
CEA del Comune di Porto Cesareo. Sede operativa c/o Torre Lapillo
Info: (+39) 349 5701717 - 338 4544480 - [email protected]
Un’ampia spiaggia, una duna che si sviluppa per circa 3 km e una zona retrodunale: ecco la Riserva Naturale
Palude del Conte e Duna costiera di Porto Cesareo.
Per la bellezza del mare e la presenza di numerose masserie, la zona è particolarmente vocata alla pratica
dell’agriturismo e del turismo rurale. Sul cordone dunale è presente una vegetazione arborea e arbustiva
costituita prevalentemente da Juniperus oxycedrus subsp. macrocarpa (ginepro coccolone). Nell’area palustre
sono presenti steppe salate (Limonetalia), praterie mediterranee con piante erbacee alte e giunchi (MolinioHoloschoenion), pascoli inondati mediterranei (Juncetalia maritimi). Nei giuncheti sono presenti l’orchidea
acquatica (Orchis laxiflora Lam.) e l’orchidea di palude (Orchis palustris Jacq.). Nelle “macchie d’Arneo” la
vegetazione, nelle forme più evolute, si presenta con macchia con dominanza di leccio (Quercus ilex), mentre
negli aspetti di minore evoluzione della vegetazione sono costituiti da macchia e gariga.
Importante il ruolo di sosta e svernamento per le specie migratrici rappresentato da questa area, considerate
le specie d’interesse comunitario presenti fra gli uccelli: martin pescatore (Alcedo atthis), germano reale (A.
platyrhynchos), cavalliere d’Italia (Himantopus himantopus), tarabusino (Ixobrychus minutus), fraticello (Sterna
albifrons) e tra i rettili: tartaruga marina (Caretta caretta), cervone (Elaphe quatuorlineata), colubro leopardino
(Elaphe situla).
In prossimità della diroccata Torre Castiglione si aprono laghetti carsici a cielo aperto (spunnulate), uno
straordinario ambiente semi-ipogeo di transizione, ricco di specie eurialine, tra cui il caratteristico nono, ancora
da studiare.
Tra i beni architettonici e ambientali, le caratteristiche torri costiere cinquecentesche, l’area di interesse
archeologico di Scalo di Fumo e la vecchia idrovora di Punta Prosciutto.
Come arrivare
In auto: da Lecce, imboccare la SS 101 Lecce-Gallipoli, deviando a Nardò; imboccare poi la SS 174 in direzione
Porto Cesareo.
In pullman: dalla stazione ferroviaria di Lecce fino a Porto Cesareo.
ATTIVITA’
Trekking
Percorso naturalistico presso ”Le Spunnulate” di
Torre Castiglione
Dal 4 all’11 settembre
p.10 a.13
Da Porto Cesareo, Torre Castiglione
www.viaggiareinpuglia.it
28
Info e prenotazioni:
Consorzio di Gestione Area Marina Protetta
(+39) 0833 560144
Cavallo e calesse
Itinerario a cavallo nel cuore dell’ Arneo
Dal 4 all’11 settembre
p.8 a.12 - p.15.30 a.20
COSTIERA - PORTO
PALUDE DEL CONTE E DUNA
Attività a pagamento
Da Porto Cesareo, Padula Fede
Info e prenotazioni:
Cavalieri d’Arneo
(+39) 328 5477347
Escursione naturalistica
Passeggiata naturalistica verso le “Spunnulate”,
lungo la costa tra Torre Lapillo e Torre Castiglione.
5 settembre
p.16 a.18.30
Attività a pagamento
Da Porto Cesareo, Torre Lapillo
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di P.to Cesareo
(+39)338 4544480 – 327 1414170
347 6902966
Visita al Museo di Storia Naturale Marina e della
Pesca di Porto Cesareo
7 settembre – h. 17
Info: Lega Navale (+39) 339 2161808
0833 567666
Bici
Escursione archeo-naturalistica in bici sulla penisola
della “Strea”
7 settembre- p.16 a.19
Da Porto Cesareo, piazzale Pro Loco
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di Porto Cesareo
(+39)338 4544480 – 327 1414170
CESAREO
347 6902966
Passeggiata Naturalistica
A spasso lungo i canali della Palude del Conte ed il
bosco dell’Arneo
9 settembre
p.16 a.18.30
Da Porto Cesareo, Località Punta Grossa
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di Porto Cesareo
(+39)338 4544480 – 327 1414170
347 6902966
Passeggiata naturalistica
Le spundurate: passeggiata naturalistica incentrata
su carsismo e fauna
10 settembre
p.9.30 a.11.30
Da Porto Cesareo, Camping Torre Castiglione
Info e prenotazioni: Studio ambientale Avanguardie
(+39)349 3788738
PARCHI PER TUTTI
Vengo anch’io
Accoglienza e divertente intrattenimento per le
persone diversamente abili e le loro famiglie
10 settembre
p.17.30 a.20
Da Torre Lapillo, Porto Cesareo
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di P.to Cesareo
(+39)338 4544480 – 327 1414170
347 6902966
29
www.viaggiareinpuglia.it
AREA MARINA PROTETTA
PORTO CESAREO
AREA MARINA PROTETTA PORTO CESAREO
Ente gestore
Sede
Tel
Fax
Sito web
Consorzio di gestione Area Marina Protetta Porto Cesareo
Via C. Albano, 73010 Porto Cesareo (LE)
(+39) 0833 560144
(+39) 0833 859105
www.ampportocesareo.it
Email
[email protected]
[email protected]
Superficie
Provincia
Istituzione
Centro visite
16.654 ha
Lecce
Decreto ministeriale 12/12/1997
Torre Lapillo, Torre Lapillo, Porto Cesareo
Con i suoi 16.654 ettari di superficie marina tutelata, è la terza per estensione in Italia. I 32 Km di costa della
Riserva ricadono nei due comuni di Porto Cesareo e di Nardò, entrambi della provincia di Lecce. Il tratto di litorale
ionico che delimita l’Area Marina è caratterizzato da una linea di costa molto varia e dai contorni frastagliati,
limitata a nord da Punta Prosciutto e a sud da Torre dell’Inserraglio.
Da Punta Prosciutto a Porto Cesareo la costa si articola in cale sabbiose alternate a tratti di scogliera bassa
con affioramenti di acque freatiche e presenza di bacini retrodunari. Da Punta Prosciutto a Torre Lapillo si
estende il litorale di “Lido degli Angeli”, una delle più belle spiagge della costa salentina, caratterizzata da dune
alte fino a 6/7 metri e sabbia chiara.
Il mare di Porto Cesareo è caratterizzato da acque particolarmente limpide. I suoi fondali ospitano una varietà
di habitat differenti. Tra questi sono particolarmente degni di nota la Posidonia Oceanica, il Coralligeno e gli
ambienti di grotta.
Come arrivare
In auto: da Lecce, imboccare la SS 101 Lecce-Gallipoli, deviando a Nardò; imboccare poi la SS 174 in direzione
Porto Cesareo.
In pullman: dalla stazione ferroviaria di Lecce fino a Porto Cesareo.
ATTIVITA’
Il laboratorio dentro il mare
Sott’acqua comodamente seduti sui sedili di uno
scafo semisommergibile di superficie per osservare
la vita sottomarina dell’area e l’archeologia
sommersa.
Dal 4 all’11 settembre
Itinerario di mezza giornata
p.9 a.14
Itinerario di una giornata intera
p. 9.30 a.19.00
Attività a pagamento
Da Stazione di Biologia Marina, Porto Cesareo
Info e prenotazioni:
Oasi Salento srl (+39) 339 2691526
0832 932759
www.viaggiareinpuglia.it
30
Taxiboat
Alla scoperta delle meraviglie dell’area, tra storia,
cultura, siti archeologici, spiagge bianchissime, flora
e fauna
Dal 4 all’11 settembre
p. 9 a.13
Attività a pagamento
Da P. Cesareo, Riviera di Ponente, Capitaneria Porto
Info e prenotazioni:
Taxi Boat da Cinzia (+39) 333 8999719
[email protected]
Pescaturismo
Escursione lungo la costa in compagnia di pescatori,
con degustazione di prodotti tipici
Dal 4 all’11 settembre
p. 16 a.20
AREA MARINA PROTETTA
Attività a pagamento
Da P. Cesareo, Riviera di Ponente, Capitaneria Porto
Info e prenotazioni:
Pescaturismo
(+39) 338 9983491 - 347 1650494
Snorkeling
Percorso archeologico in Area marina Protetta
4 – 8 - 10 settembre
p.9.30 a.14.30
Da Darsena Riviera di Ponente, Porto Cesareo
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di Porto Cesareo
(+39) 338 4544480 - 327 1414170
347 6902966
Barca
Visita guidata sull’Isola dei Conigli
6 e 11 settembre
p.9.30 a.16
Da piazzale Pro Loco di Porto Cesareo
Info e prenotazioni:
CEA del Comune di Porto Cesareo
(+39)338 4544480 – 327 1414170
347 6902966
PORTO CESAREO
IMMERSIONI PER TUTTI
DIVING E FORMAZIONE
immersioni per ogni esigenza e ogni tipo di brevetto.
Coordinate da uno staff di professionisti, le uscite
(due al giorno più notturne) sono svolte in un
ambiente di sano relax e divertimento, rispettando
sicurezza ed affidabilità. Inoltre, immersioni per
disabili motori e non vedenti con istruttori abilitati
Lungomare Santa Caterina, Nardò
Info e prenotazioni: Costa del Sud Diving center
(+39) 335 5273823, www.costadelsud.
Formazione di nuovi subacquei e accompagnatori
per divulgare la cultura della subacquea per disabili.
Corsi di formazione dall’OpenWaterDiver (1° liv.) al
Divemaster (Guida subaquea) con rilascio di brevetti
internazionali
Piazza Nazario Sauro, 32 Porto Cesareo
Info e prenotazioni: Sasà Sub Diving Center
(+39) 338 8228056, www.sasasubdivingcenter.com
I SEGRETI DEL MARE
Snorkeling con guida, alla scoperta delle 5 colonne
monolitiche (II sec. d.C.) in marmo cipollino del carico
di una nave romana proveniente dalla Grecia e diretta
a Taranto, affondata in prossimità di Torre Chianca
4 - 5 - 7 - 10 settembre
p.14 a.18
Noleggio attrezzatura T 6
Da Porto Cesareo, Torre Chianca
Info e prenotazioni: Galea
(+ 39) 327 9591210 329 4221051 - 349
2589427
Escursione in gommone con snorkeling
Passeggiata in gommone da S. Isidoro fino
all’isola della Malva e alla penisola della Strea.
Sosta archeologica con snorkeling (facoltativo)
sulle cinque colonne greco-romane sommerse.
Trasferimento e sosta sull’Isola dei Conigli.
Attrezzatura per snorkeling e bevande incluse
6 – 8 – 9 - 11 settembre
p.9.30 a.12.30
Attività a pagamento
Da Sant’Isidoro, porticciolo, Porto Cesareo
Info e prenotazioni:
Vie del Mediterraneo di Maximilian Tabasso
(+39) 333 8999719
ATTIVITÀ CON MARCHIO DI QUALITÀ AMBIENTALE
CERTIFICATA DA AREA MARINA PROTETTA DI
PORTO CESAREO
DIVING CENTER
Sasà Sub Diving Center di Salvatore Gubello,
Porto Cesareo
Info e prenotazioni (+39) 338 8228056
Costa del Sud Diving Service di Andrea Costantini
Santa Caterina, Nardò
Info e prenotazioni (+39) 335 5273823
ESCURSIONI
Vie del Mediterraneo di Maximilian Tabasso
Info e prenotazioni (+39) 339-2477312
Taxi Boat da Cinzia, Via Monti, Porto Cesareo
Info e prenotazioni (+39) 333 8999719
Avanguardie, Via Michele Grasso, Nardò (LE)
Info e prenotazioni (+39) 349 3788738
PESCATURISMO
Giovanni Colelli
Info e prenotazioni (+39) 338 9983491 - 347 1650494
31
www.viaggiareinpuglia.it
E A TORRE SAN LEONARDO
NN
DUNE COSTIERE DA TORRE CA
Ente gestore
Sede
Tel
Fax
Sito web
E-mail
Superficie
Provincia
Istituzione
Consorzio di gestione del Parco Naturale Regionale delle dune costiere da Torre Canne a Torre
San Leonardo costituito in Ostuni in data 02/03/09
c/o sede Municipio di Ostuni Piazza della Libertà - 72017 Ostuni (BR)
(+39) 0831 307339
(+39) 0831 307364
www.parcodunecostiere.org
[email protected]
1.069 ha con lunghezza della costa di 8 Km
Brindisi
Art. 31 D.L.vo n.267/2000 e art. 13, c.1, L.R. n.31/2006
Centro Visite
Casa del Parco, Contrada Fontevecchia - www.parcodunecostiere.org - (+39) 348 1638228
Il Parco Naturale Regionale “Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo” è un’area protetta della
provincia di Brindisi che si stende tra i comuni di Ostuni e di Fasano, e comprende lunghi chilometri di spiagge,
zone umide interessate dalla presenza di uccelli migratori e numerose lame carsiche, ciascuna con le sue
affascinanti grotte e i suoi insediamenti rupestri. A fare da cornice al paesaggio interno del Parco sono gli uliveti
secolari e l’antica via Traiana caratterizzata da masserie storiche e numerosi frantoi ipogei.
Nell’area sono presenti numerosi habitat. Tra questi, alcuni sono considerati prioritari: meritano cioè una
particolare attenzione perché rischiano di scomparire dal territorio dell’Unione Europea.
Il Parco offre ai visitatori la ricchezza del paesaggio e del patrimonio naturalistico dell’area. Nel corso della
visita si incontrano siti diversi che compongono un ambiente in cui la natura e il lavoro dell’uomo hanno costruito
un paesaggio unico, costituito di tratti delicati come quelli delle dune e della spiaggia, della zona umida e degli
oliveti, le lame con la loro ricca vegetazione, e poi le costruzioni di pietra, dal dolmen ai frantoi ipogei alle
masserie.
La storia si incontra lungo la via Traiana, asse viario di epoca romana di cui restano alcune tracce.
Pannelli didattici illustrano gli habitat, le specie animali e vegetali presenti.
Come arrivare
In auto: per la zona Umida di Fiume Morelli dalla SS 379 Bari-Lecce, uscita Ostuni-Pilone-Rosa Marina,
direzione Pilone, prendere complanare lato mare fino a destinazione.
In auto: per la Casa del Parco dalla SS 379 Bari-Lecce, uscita Ostuni-Pilone-Rosa Marina, direzione Ostuni e
seguire indicazioni per Casa del Parco.
In treno: FS Bari-Lecce, stazione Cisternino, proseguire lungo la via Traiana fino a destinazione.
ATTIVITA’
A piedi nudi nel parco: fiume Morelli, tra le
spiagge, le dune e gli stagni dell’antico impianto
di acquacoltura
Alla scoperta degli habitat del Parco. Un percorso,
a piedi nudi, fatto di profumi, sensazioni, colori.
Consigliato a chi ama concedersi un tramonto per
sentire la natura, riscoprendo i sensi
4 e 11 settembre
p.18 a.20
www.viaggiareinpuglia.it
32
Attività a pagamento
Da Fiume Morelli
Ipogea
Un viaggio alla scoperta degli antichi frantoi ipogei
presenti nell’area del Parco
4 e 11 settembre
p.9 a.11.30
Attività a pagamento
Da Casa del Parco c/o ex stazione di Fontevecchia
E A TORRE SAN LEONARDO
NN
DUNE COSTIERE DA TORRE CA
Esplora e fotografa
Passeggiata fotografica alla scoperta degli scorci e
dei paesaggi più belli del Parco delle Dune Costiere
Dal 4 all’11 settembre
p.18 a.21
Attività a pagamento
Da Fiume Morelli
Educazione all’assaggio dei formaggi di Puglia
Laboratorio per conoscere i formaggi locali prodotti
con il latte appena munto dagli ospiti
5 settembre
p.18 a.20
Attività a pagamento
Da Masseria Scategna
L’arte del gusto
Laboratorio del gusto con corso di cucina in
agriturismo, riscoprendo le antiche tradizioni della
cucina pugliese. Per i più piccoli laboratori didattici
divertenti a tema
6 settembre
p.18 a.20
Attività a pagamento
Da Masseria Morrone
Educazione all’assaggio dell’olio degli olivi
secolari
Minicorso sull’olio biologico e visita della masseria,
passando per la chiesa barocca si arriverà in un
frantoio ipogeo di età romana scavato nella roccia
calcarea
7 settembre
p.18 a.20
Attività a pagamento
Da Masseria Brancati
Pony Natura
Tra equitazione e lingua inglese, per scoprire il
mondo dei pony in modo divertente, con giochi e
passeggiate. Possibilità di passeggiate a cavallo per
gli adulti nel Parco
8 settembre
p.9 a.11
Attività a pagamento
Da Maneggio Parco di Mare
Dal grano alla pasta
Corso di preparazione della pasta fresca con
il grano biologico coltivato nel Parco. Dalla
molitura con molino in pietra all’impasto e relativa
degustazione in abbinamento ai vari prodotti tipici
8 settembre
p.18 a.20
Attività a pagamento
Da Masseria Oasi San Giovanni Battista
Trekking con gli asini
Passeggiata in natura ai piedi della Murgia fasanese
in compagnia di simpatici asini
9 settembre
p.18 a.20
Attività a pagamento
Da Masseria Gianecchia
Passeggiata a piedi
Dal 4 all’11 settembre
Percorsi a bassa e media difficoltà alla scoperta di
stagni costieri, ginepri secolari, dune fossili, grotte,
insediamenti rupestri
Attività a pagamento
Escursione in bici
Dal 4 all’11 settembre
Diversi percorsi a diverso grado di difficoltà per
esplorare i luoghi del Parco in bici. E’ possibile
noleggiare le biciclette presso la Casa del Parco
Attività a pagamento
Info e prenotazioni: Cooperativa Serapia
(+39) 348 1638228
Dialogando nel Parco
Viaggio tra erbe spontanee e biodiversità dei
prodotti della terra lungo l’antica via Traiana
10 settembre
p.18.30 a.21.30
Da Lama del Trappeto
Info e prenotazioni:
Ass. Cult. Presepe Vivente di Pezze di Greco
(+39) 348 1638228
33
www.viaggiareinpuglia.it
TORRE GUACETO
Ente gestore
Sede
Tel
Fax
Sito web
E-mail
Superficie a mare
Superficie a terra
Provincia
Istituzione
COMUNE DI BRINDISI E DI CAROVIGNO E WWF
Consorzio di Gestione di Torre Guaceto - Via Sant’Anna 6 - 72012 Carovigno (BR)
(+39) 0831 990882
(+39) 0831 994916
www.riservaditorreguaceto.it
[email protected]
2200 ha
1114 ha
BRINDISI
Area Marina DIM 4/12/1991; Riserva Naturale DIM 4/02/2000
Centro Visite
Al Gawsit, via San Domenico, Borgata Serranova, Carovigno - (+39)0831 989885
L’Area Marina Protetta e Riserva Naturale dello Stato comprende e racchiude un prezioso tratto di costa
incontaminato e suggestivo dove il tempo sembra essersi fermato.
Il parco si estende per un tratto di costa lungo 7 km.
L’ultima costruzione realizzata dall’uomo su queste coste è la Torre di Guaceto, edificata nel 1500 dagli
Aragonesi come avamposto di avvistamento contro le invasioni dei turchi e da allora, grazie ad un continuo
sforzo di conservazione, non conosce cemento. Proprio la torre domina da un alto promontorio sospeso sul
mare il resto della Riserva, un territorio dalla sorprendente biodiversità: dalle terre interne degli ulivi secolari,
veri e propri boschi di sculture viventi, interrotti solo da ingegnosi muretti a secco e sinuosi tratturi, alle alte
dune a picco sul mare, costellate d’estate da bianchi gigli e sormontate da ginepri secolari, per scendere
verso la macchia mediterranea retrodunale, ricca di racconti ed essenze.
Non si può non rimanere affascinati dall’intrico di ambienti e paesaggi, dal susseguirsi di incontri ed
emozioni, dalla varietà di colori e sensazioni che avvolgono e rapiscono piacevolmente, come il silenzio di
una zona umida o come il mare che compare all’improvviso nascosto dalla vegetazione, in tranquille calette
dalla sabbia dorata o dalle infinite conchiglie e dall’acqua cristallina, per continuare la scoperta in fondo al
mare tra prati di Posidonia, pesci indisturbati e il prezioso coralligeno. Un paradiso di natura e colori sospeso
sull’acqua dolce del sottosuolo, vera essenza e fonte di questa terra, come racconta anche l’etimologia del
nome: il luogo dell’acqua dolce, l’avevano battezzato i turchi che venivano dal mare ( Gawsit diventato in
seguito Guaceto). Alberi secolari e rare orchidee si mescolano alle creature del mare e ai segni degli uomini
che nel tempo hanno abitato Torre Guaceto e ancora oggi continuano a rifugiarvisi per ritrovare il mare e la
pace con la natura.
Come arrivare: percorrendo la SS 379 Bari-Brindisi, uscita Serranova al Km 35, seguire le indicazioni per la
borgata Serranova, e all’entrata del paese seguire le indicazioni per il Centro Visite Torre Guaceto.
ATTIVITA’
p.11.15 a.13.45. Durata h.2
Attività a pagamento
Da spiaggia di Punta Grossa
Il trenino del mare
Escursione in trenino con sosta sulla Spiaggia
delle Conchiglie e poi a piedi verso la Torre
Aragonese ed alla sorgente di Al Gawsit
Dal 4 all’11 settembre
www.viaggiareinpuglia.it
Seawatching
Un tuffo nel blu del mediterraneo per godere dei
ricchi ed incontaminati fondali della riserva. Guide
34
TORRE GUACETO
professionali vi guideranno in una rilassante
passeggiata a pelo d’acqua con maschera e pinne
Attività a pagamento comprensiva di trasporto
sull’Area Marina Protetta, briefing, attrezzatura e
snorkeling di 50 min. circa
Dal 4 all’11 settembre – Durata h. 2
Al museo della Riserva
Una passeggiata virtuale degli ambienti del
Parco per conoscere i segreti più affascinanti del
canneto e dei fondali. Un percorso museale nello
spazio e nel tempo, dall’archeologia ai fondali
incontaminati
Dal 4 all’11 settembre – Durata h. 1
Attività a pagamento
Escursione a piedi
Attraverso i sentieri profumati di macchia
mediterranea fino ai tranquilli paesaggi delle
spiagge
6 settembre - Durata h. 2 e mezzo
Attività a pagamento
Escursione notturna:
“Le valigie dei fili invisibili”
La natura tra scienza e poesia, arte e natura.
Anche per bambini
7 settembre – Durata h. 2 e mezzo
Attività a pagamento
Ciclotrekking
In bici alla scoperta dei paesaggi del Parco
Percorso di circa 10 km.
8 settembre - Durata h. 3
Attività a pagamento
Il museo sotto le stelle
Visita guidata al museo della Riserva Al Gawsit,
un laboratorio di astronomia e un’esperienza
di osservazione del cielo notturno. Esperienza
dedicata proprio a tutti
9 settembre - Durata h. 2 e mezzo
Attività a pagamento
Info e prenotazioni:
(+39) 0831 989885 -331 9277579
[email protected]
Immersioni guidate
Alla scoperta della biodiversità dell’area marina
protetta, per chi è esperto ed ha un brevetto
subacqueo. Incontri con numerosi organismi
marini e un coralligeno molto superficiale. Il tutto
con la compagnia di guide esperte
Dal 4 all’11 settembre
Attività a pagamento
Da Imbarco a Brindisi o in AMP
Info e prenotazioni: Aquademia Dive Center
(+39) 338 3537286
35
www.viaggiareinpuglia.it
36
Salento nel parco
AREA RURALE DEI
PADULI
AREA RURALE DEI PADULI
Per le sue particolarità, per la
sua storia e per la sua rilevanza
paesaggistica, l’area dei Paduli
rappresenta, oggi, un territorio
ideale per sperimentare rinnovate
relazioni con gli abitanti, nuove
forme di “cura” che ne impediscano
il degrado, riscoprire nuovi e antichi
usi compatibili con le sue peculiarità,
con l’obiettivo di restituirla a nuova
vita contrastandone il carattere di
marginalità.
Già
dal
2003,
a
cura
dell’Associazione
Laboratorio
Urbano Aperto (LUA), è iniziato
un processo di progettazione
partecipata che ha condotto alla
individuazione dell’area dei Paduli
come area di interesse strategico
alla quale attribuire l’identità di
Parco Agricolo Multifunzionale. Tale
processo, avviatosi a San Cassiano,
è stato realizzato con azioni di
coinvolgimento degli abitanti e delle amministrazioni comunali intorno a temi riguardanti il territorio di
riferimento, e ha trovato fondamento nell’organizzazione di specifici laboratori, i cui risultati sono frutto
reale e partecipato della interazione tra residenti e osservatori esterni permettendo di fare emergere quelle
invarianti strutturali che attraverso il processo sono state riconosciute come valori non negoziabili della
memoria e della percezione di un’intera comunità. Questa elaborazione collettiva costituisce un patrimonio
concreto di analisi, approfondimento e conferisce senso reale alla definizione di un coerente programma
strategico generale.
Nel dicembre 2008 la Regione Puglia (Assessorato Assetto del Territorio) e il Comune di San Cassiano
(quale ente capofila) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la sperimentazione congiunta degli
obiettivi e delle metodologie del nuovo Piano Paesaggistico Territoriale Regionale della Puglia finalizzato
alla realizzazione del progetto “Parco agricolo multifunzionale dei Paduli”, avendo rilevato preliminarmente
profonda sintonia tra gli indirizzi del PPTR e le iniziative svolte in loco nel Comune di San Cassiano con il
laboratorio LUA-Paduli nelle diverse edizioni, sino ad arrivare all’estate 2009 che ha mirato a fissare in
modo più delineato le tematiche progettuali inerenti il Parco, prospettando un’ipotesi di progettazione dello
stesso.
Da maggio 2011 i Comuni di San Cassiano, Supersano, Surano, Nociglia, Botrugno, Scorrano, Sanarica,
Giuggianello, Maglie e Muro Leccese, ai sensi della L.R. n. 21/2008, hanno avviato le procedure previste dalla
stessa legge regionale per la predisposizione di un “Programma Integrato per la Rigenerazione Territoriale”
che, sulla base delle consultazioni pubbliche e dei laboratori urbani svolti all’interno dei Comuni, identifica
l’area dei Paduli estesa fino alle Serre di Giuggianello, quale ambito territoriale più adeguato sotto gli aspetti
fisico-ambientali, storico-culturali e socio-economici e, pertanto, quello che, più urgentemente degli altri,
necessita di interventi di rigenerazione urbana e territoriale.
Ciclopicnic a caccia di stelle
Passeggiata notturna in bici con pic-nic e
osservazione delle stelle
San Cassiano
7 settembre 2011
p. h.18
Noleggio bici € 15
L’evento si realizzerà al raggiungimento di minimo
15 partecipanti.
Info e prenotazioni:
LUA Laboratorio Urbano Aperto
(+39) 338 4714380
www.laboratoriourbanoaperto.com
www.laboratoriourbanoaperto.wordpress.com
37
37
Days
PARCO NATURALE
REGIONALE BOSCO E PALUDI DI RAUCCIO
RISERVA NATURALE
DELLO STATO
LE CESINE
PARCO NATURALE REGIONALE
COSTA OTRANTO - S. M. DI LEUCA E
BOSCO DI TRICASE
AREA RURALE DEI PADULI
PARCO NATURALE
REGIONALE
LITORALE DI UGENTO
P
D
ISOL
04/09
• ALLA SCOPERTA DELLA
BIODIVERSITÀ DEL
PAESAGGIO
• LA FAUNA DEL PARCO
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• BICI
• ESCURSIONE GUIDATA + DEGUSTAZIONE
• LAGO ROSSO
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• PARCHI PER TUTTI
• IMMERSIONI PER TUTTI
• DIV
• VEL
05/09
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• CICLOTREKKING
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• PASSEGGIATA GEO-NATURALISTICA
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• IMMERSIONI PER TUTTI
• PARCHI SOTTO LE STELLE
• TRE
• DIV
• VEL
06/09
• TREKKING DEL
LAURIEDDHU
• PARCHI PER TUTTI
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• IN PULLMAN NEL PARCO
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• IMMERSIONI PER TUTTI
• PASSEGGIATA NATURALISTICA
• FASCIA COSTIERA DEL
PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• PARCHI PER TUTTI
• PAS
NAT
• PAS
• BIC
• DIV
• VEL
07/09
• ORIENTEERING
• NORDIC WALKING
• TREKKING
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• PASSEGGIATA STORICO-NATUR.
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• FESTA DEL POMODORINO
• IMMERSIONI PER TUTTI
• CICLO PICNIC
• FASCIA COSTIERA DEL
PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• LA SCIENZA NEL PARCO
• PARCHI PER TUTTI
• CAL
• DIV
• VEL
• BAR
08/09
• CICLOTREKKING +
DEGUSTAZIONE
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• PASSEGGIATA NATURALISTICA
• LAGO ROSSO
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• L’AUTOSTRADA DELLE BICI
• FESTA DEL POMODORINO
• PARCHI PER TUTTI
• IMMERSIONI PER TUTTI
• FASCIA COSTIERA DEL
PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• PARCHI PER TUTTI
• PAS
• CAL
• DIV
• VEL
• TRE
09/09
• CREATIVI DI NATURA
• ALLA SCOPERTA DEL
MONDO DELLE API
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• NORDIC WALKING
• ORIENTEERING
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• IMMERSIONI PER TUTTI
• FASCIA COSTIERA DEL
PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• PARCHI PER TUTTI
• IPPOTERAPIA
• BIC
• DIV
• BAR
• VEL
• PAS
NAT
10/09
• ALLA SCOPERTA DEL
PARCO
• APERITIVO AL PARCO
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• TREKKING
• TREKKING CON PERNOTTAMENTO
• DIVING
• BICI
• IN PULLMAN NEL PARCO
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• FORUM : CETS
• IL PARCO NASCOSTO:
VIDEOPROIEZIONI
• IMMERSIONI PER TUTTI
• FASCIA COSTIERA DEL
PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• DAL MARE ALLA TERRA
• PARCHI PER TUTTI
• IPPOTERAPIA
• DIV
• VEL
11/09
• ARCHEOLOGIA NEL
PARCO
• LA MERENDA NEL PARCO
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• CANOA E KAYAK
• SNORKELING
• TREKKING
• ECOGROTTE
• LE COSTANTINE
• MOSTRA - LO SCRIGNO DI PIETRA
• MOSTRA - UN MARE DI STORIA
• IMMERSIONI PER TUTTI
• PASSEGGIATA FASCIA
COSTIERA DEL PARCO
• GRAVINELLE E BACINI
• PESCATURISMO
• ESCURSIONI A CAVALLO
• DAL MARE ALLA TERRA
• PARCHI PER TUTTI
• IPPOTERAPIA
• DIV
• VEL
38
E
TO
LISTICA
EL
NI
LLO
EL
NI
LLO
RCO
EL
NI
LLO
EL
NI
LLO
EL
NI
PARCO NATURALE
REGIONALE
DI PUNTA PIZZO E
ISOLA DI SANT’ANDREA
LLO
RRA
RISERVA NATURALE
REGIONALE PALUDE DEL
CONTE
AREA MARINA PROTETTA
PORTO CESAREO
DUNE COSTIERE
DA TORRE CANNE
A TORRE SAN
LEONARDO
RISERVA NATURALE DELLO
STATO
AREA MARINA PROTETTA
TORRE GUACETO
• DIVING
• VELA
• IL LABORATORIO DELLA
FARINA
• DIVING
• SNORKELING
• LUOGHI DA FAVOLA
• SAPORI IN MASSERIA
• UNA SERATA CON SLOW
FOOD
• IMMERGITI ANCHE TU
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• SNORKELING
• DIVING
• LABORATORIO NEL MARE
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• A PIEDI NUDI NEL
PARCO
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IPOGEA
• BICI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• SEAWATCHING
• TREKKING
• DIVING
• VELA
• IL GIOCO DEL PARCO
• DIVING
• SNORKELING
• GOMMONE + SNORKELING
• SAPORI IN MASSERIA
• IMMERGITI ANCHE TU
• ESCURSIONE NATURALISTICA
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• LABORATORIO NEL MARE
• DIVING
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• LABORATORIO DEI
FORMAGGI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• BICI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• SEAWATCHING
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• PASSEGGIATA A CAVALLO
• BICI
• DIVING
• VELA
• DIVING
• SNORKELING
• IMMERGITI ANCHE TU
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• LABORATORIO NEL MARE
• DIVING
• I SEGRETI DEL MARE
• BARCA
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• L’ARTE DEL GUSTO
• BICI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• ESCURSIONE A PIEDI
• SEAWATCHING
• CALESSE
• DIVING
• VELA
• BARCA
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA PER
TUTTI
• DIVING
• SNORKELING
• GOMMONE + SNORKELING
• SAPORI IN MASSERIA
• PARCHI PER TUTTI
• IMMERGITI ANCHE TU
• BICI
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• MUSEO DI STORIA NATURALE MARINA
• MUSEO MARINO
• PESCATURISMO
• LABORATORIO NEL MARE
• DIVING
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• ALLA SCOPERTA
DELL’OLIO BIOLOGICO
• BICI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• ESCURSIONE NOTTURNA
• SEAWATCHING
• PASSEGGIATA A CAVALLO
• CALESSE
• DIVING
• VELA
• TREKKING
• DIVING
• SNORKELING
• ORIENTEERING
• NORDIC WALKING
• IMMERGITI ANCHE TU
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• SNORKELING
• DIVING
• LABORATORIO NEL MARE
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• PONY NATURA
• PASSEGGIATA A
CAVALLO
• DAL GRANO ALLA
PASTA
• BICI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• CICLOTREKKING
• SEAWATCHING
• BICI
• DIVING
• BARCA
• VELA
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• DIVING
• SNORKELING
• TREKKING
• BIRDWATCHING
• IMMERGITI ANCHE TU
• PARCHI SOTTO LE STELLE
• ESCURSIONE
NATURALISTICA
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• DIVING
• LABORATORIO NEL MARE
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• TREKKING CON GLI
ASINI
• BICI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• MUSEO SOTTO LE STELLE
• SEAWATCHING
• DIVING
• VELA
• AVVENTURA PER RAGAZZI
• DIVING
• SNORKELING
• SENTIERI ARCHEOLOGICI
• TREKKING
• GOMMONE + SNORKELING
• IMMERGITI ANCHE TU
• PASSEGGIATA
NATURALISTICA
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PARCHI PER TUTTI
• PESCATURISMO
• SNORKELING
• DIVING
• LABORATORIO NEL MARE
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• DIALOGANDO NEL
PARCO
• BICI
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• SEAWATCHING
• DIVING
• VELA
• PASSEGGIATA
NATURALISTCA
NOTTURNA
• CANOA E KAYAK
• DIVING
• SNORKELING
• TREKKING
• IMMERGITI ANCHE TU
• VISITA GUIDATA IN
BARCA
• TREKKING
• CAVALLO-CALESSE
• PESCATURISMO
• BARCA
• DIVING
• LABORATORIO NEL MARE
• I SEGRETI DEL MARE
• IMMERSIONI PER TUTTI
• TAXI BOAT
• ESPLORA E FOTOGRAFA
• PASSEGGIATA A PIEDI
• IPOGEA
• A PIEDI NUDI NEL
PARCO
• BICI
• IL TRENINO DEL MARE
• MUSEO DELLA RISERVA
• IMMERSIONI GUIDATE
• SEAWATCHING
LLO
RRA
A
O
NI
PARCO NATURALE
REGIONALE
DI PORTO SELVAGGIO E
PALUDE DEL CAPITANO
39
Coordinamento tecnico e realizzazione
Azienda di Promozione Turistica di Lecce - Regione Puglia
In collaborazione con Commissione Ambiente, Provincia di Lecce ed Enti Gestori Parchi e AMP
Editing: Marilù Magliola, Carla Petrachi
Foto: Nunzio Pacella Apt Lecce, Paola Montanaro
L’Azienda di Promozione Turistica di Lecce declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze
contenute nell’opuscolo o per variazioni sopravvenute dopo la sua pubblicazione.
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle fotografie senza l’autorizzazione dell’APT.
DISTRIBUZIONE GRATUITA - FREE OF CHARGE
Richiedi anche
e
• Salento Forever
• Lecce Forever light
• Gallipoli Forever light
• Otranto Forever light
• Galatina Forever light
• Leuca Forever light
• Nardò Forever light
• I parchi del Salento
• Le vie verdi del Salento
• Custodi del paesaggio
• le mappe delle località turistiche
del Salento
Visita la nostra web-tv
www.aptlecce.tv
Seguici su
www.viaggiareinpuglia.it
www.pugliaevents.it
www.movieinpuglia.it
40
Provincia di Lecce
A.P.T. Lecce - Via Monte S. Michele, 20
(+39) 0832 314117
I.A.T. Lecce - c.so Vittorio Emanuele, 18
(+39) 0832 332463
I.A.T. Otranto - P.zza Castello
(+39) 0836 801436 - 804954
I.A.T. Gallipoli - via De Pace, 2
(+39) 0833 262529 - 260250 - 264224
I.A.T. Santa Cesarea Terme - via Roma, 209
(+39) 0836 944043
www.viaggiareinpuglia.it

Similar documents