Le navi per la Corsica - Traghetti per la Corsica

Comments

Transcription

Le navi per la Corsica - Traghetti per la Corsica
I TRAGHETTI PER LA CORSICA
storia, dati tecnici, mappe dei ponti
MOBY
MOBY VINCENT ........................................................................................... 2
MOBY FANTASY .......................................................................................... 5
CORSICA FERRIES
MEGA EXPRESS E MEGA EXPRESS TWO ................................................ 7
MEGA EXPRESS FOUR ............................................................................. 10
MEGA EXPRESS FIVE ............................................................................... 14
MEGA SMERALDA..................................................................................... 16
CORSICA MARINA SECONDA E SARDINIA VERA.................................. 19
CORSICA MARINA SECONDA ......................................................................... 19
CORSICA VERA ........................................................................................... 20
SARDINIA REGINA E CORSICA VICTORIA.............................................. 21
SARDINIA REGINA........................................................................................ 21
CORSICA VICTORIA...................................................................................... 22
S.N.C.M.
NAPOLÉONE BONAPARTE ...................................................................... 24
DANIELLE CASANOVA ............................................................................. 27
PASCAL PAOLI .......................................................................................... 30
JEAN NICOLI.............................................................................................. 33
PAGLIA ORBA ........................................................................................... 35
MONTE D'ORO ........................................................................................... 38
CORSE........................................................................................................ 40
LA MÉRIDIONALE
PIANA ......................................................................................................... 42
KALLISTE ................................................................................................... 45
GIROLATA.................................................................................................. 48
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Moby Vincent
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Cantieri Rickmers Werft, Bremerhaven, Germania
1974
Napoli
maggio 1990
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
120,73
21,52
12.187 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
Servizi a bordo
Varie
1.600
550
920
48 (Cabina doppia interna senza oblò, Cabina doppia esterna con oblò, Cabina
quadrupla interna senza oblò, Cabina quadrupla esterna con oblò)
19
10.386 (2 Krupp MaK 12M551AK da 5178 KW) a 400 rpm
si
aria condizionata, bar-paninoteca, sala poltrone, lido bar, caffetteria, ampio
children world, ludoteca con video-game e maxi-schermo, solarium, impianto TV
via satellite per programmi SKY, alloggi per animali domestici, edicola, negozi,
ristorante self service, cabine.
Fiancate decorate con i personaggi Loony Tunes.
Moby Vincent è un traghetto della compagnia di navigazione italiana Moby. La sua storia ha inizio nel 1974
quando viene varata presso i cantieri navali tedeschi Rickmers Werft di Bremerhaven. La compagnia
committente è la svedese Stena Line e viene varata con il nome di Stena Normandica, prima di quattro navi
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
gemelle destinate al lavoro charter. Le altre navi gemelle erano la Stena Nautica ('74), Stena Atlantica ('75),
Stena Nordica ('75).
Il progetto era piuttosto innovativo per l'epoca quando le navi erano di linea classica e con i ponti superiori
che diventavano mano a mano più corti a salire, lasciando spazio agli spazi esterni. La Stena Nautica invece
era di forma piuttosto tozza e squadrata, molto più simile alle navi attuali e questo se svantaggiava l'estetica
si traduceva in una maggiore capacità di carico e dimensioni degli ambienti interni.
Subito dopo il varo venne noleggiata alla ENTMV (Enterprise Nationale de Transport Maritime des
Voyageurs) per i collegamenti tra Algeri con Marsiglia e Alicante. Nel 1976 dopo qualche mese sulle linee
Stena Göteborg-Kiel e Göteborg-Frederikshavn come traghetto passeggeri e merci, torna alla ENTMV. Nel
1976 viene data a noleggio per un viaggio tra gli Stati Uniti e il Golfo Persico poi di nuovo sulle rotte
Goteborg - Frederikshavn, Goteborg-Gedser. Nel 1977 viene noleggiata alla North Sea Ferries per fare la
rotta Rotterdam - Hull e l'anno successivo la Rotterdam - Ipswich. Nel 1979 viene noleggiata alla Normandy
Ferries per fare Southampton - Le Havre. Nel 1978 è nuovamente per Stena Line tra Goteborg e
Frederikshavn e Goteborg-Kiel per trasporto passeggeri e merci mentre in estate torna alla ENTMV per i
collegamenti con Algeri. Nel 1979 viene noleggiata a lungo termine alla inglese Sealink per fare la rotta
Fishguard - Rosslare e a settembre dello stesso anno viene messa fuori servizio per problemi tecnici quindi
venduta alla stessa Sealink nel 1985 e ribattezzata St. Brendan. Nell'ottobre del 1989 viene venduta alla
Navigazione Arcipelago Maddalenino di Napoli ovvero Nav.Ar.Ma Lines (che subito dopo prenderà il nome di
Moby Lines) ma rimane in linea su Fishguard - Rosslare fino a marzo 1990 quando viene trasferita a
Portoferraio, rinominata Moby Vincent e posta sulla linea Livorno - Bastia per la Moby Lines. Nel 1993 viene
data a noleggio alla Silja Line per operare la rotta Umeå-Vasa con il nome di Wasa Dom. Nell'estate del '94
è nuovamente sulle linee Livorno-Bastia per Moby. Mentre nel '97 viene prima data a noleggio alla Comanav
per rotte per il Marocco per ritornare gli anni seguenti nuovamente sulle linee Moby Genova - Bastia nel '98
e Civitavecchia - Olbia nel 2000 e dal 2002 nuovamente sulla linea Livorno-Bastia e Genova-Bastia.
Nel 1997 ha inizio il progetto Moby Art con la decorazione delle fiancate delle navi da importanti designer e
la Moby Vincent viene decorata da Giugiaro Design che la decora con una allegra famiglia di balene blu. Nel
2002 viene sottoposto ad importanti lavori di sabbiatura e riverniciatura di tutto lo scafo in modo da
permettegli una maggiore velocità e un minore consumo a parità di potenza sviluppata dai motori. Nei primi
giorni del 2006 la Moby Vincent va in cantiere a Livorno dove viene personalizzata con la grafica e i
personaggi della Loony Tunes che vanno a sostituire la grande balena blu. Nel 2007 va ai cantieri Mariotti di
Genova per lavori di ristrutturazione degli interni mentre nel 2010 importanti lavori di ristrutturazione
interessano la carena; vengono infatti istallate le controcarene (in pratica un doppio scafo per la parte
immersa e laterale che ne allargano la chiglia di ben due metri e rendono la nave più sicura adeguandola
alle nuove normative internazionali).
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Sotto il disegno originale di Stena Normandica
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Moby Fantasy
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività con Moby:
cantieri Union Naval de Levante S.A., Valencia, Spagna
1975
Napoli
febbraio 1993
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
140,82
22,51
13.910 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
Servizi a bordo
Varie
1.200
400
400
210 (Cabina doppia interna senza oblò; Cabina doppia esterna con oblò; Suite
doppia esterna con oblò; Cabina quadrupla interna senza oblò; Cabina
quadrupla esterna con oblò; Suite quadrupla esterna con oblò; Cabina
quadrupla interna senza oblò servizi esterni.)
23,50
19.710 (4 x MAN-Bazan V6V40/45 da 4.927 KW) a 600 rpm
si
aria condizionata, sala poltrone, caffetteria, ampio children world con ludoteca e
video-games, solarium, impianto TV via satellite per programmi SKY, edicola,
negozio, ristorante à la carte, ristorante self service, piano bar con musica dal
vivo, piscina con servizio grill e bar, veranda panoramica, cabine, alloggi per
animali domestici.
Fiancate decorate con i personaggi Loony Tunes.
Moby Fantasy è un traghetto della compagnia di navigazione italiana Moby. La sua storia ha inizio nel 1975
quando viene varata presso i cantieri navali spagnoli Union Naval de Levante S.A. di Valencia con il nome di
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Manuel Soto, per la compagnia di navigazione spagnola Trasmediterranea S.A., insieme alla gemella J.J
Sister varata l'anno successivo, che la impiegò per i collegamenti tra le isole Canarie e la Spagna
continentale. Il 9 aprile del 1976 viene consegnata all'armatore che dal 16 maggio successivo la posiziona
sulla linea Barcellona - Cadice - Canarie. Nell'aprile del 1992 viene ceduta alla Nav.Ar.Ma Lines (che
successivamente diverrà Moby Lines) e prende il nome di Moby Fantasy. Dai primi di settembre del 1992
entra nei cantieri di Livorno per ristrutturazione e a fine febbraio 1993 entra in linea tra Genova e Bastia.
Negli anni successivi viene utilizzato sulle linee da e per la Corsica e Sardegna sulle tratte Livorno-Bastia,
Livorno-Olbia e Genova-Bastia dove è tutt'ora impiegata.
Il 21 giugno 2006, dopo mezz'ora dalla partenza da Olbia alla volta di Civitavecchia, in pieno giorno ma in un
fitto banco di nebbia, si scontra con la nave della Tirrenia Nuraghes alla quale vengono attribuite (dopo 4
anni di indagini, le responsabilità dell'accaduto). Fortunatamente, nonostante gli ingenti danni alla prua,
passeggeri ed equipaggio sono illesi.
Le riparazioni, iniziate a settembre 2006 richiederanno tuttavia molto tempo perché verrà completamente
sostituita tutta la struttura della prua che prenderà una forma più aggraziata e il bulbo che con l'occasione
viene riprogettato per ottenere migliori performance e una migliore integrazione con le controcarene che con
l'occasione vengono aggiunte per adeguare la nave agli standard dello Stockholm Agreement, misure di
miglioramento della sicurezza della navigazione. La nave uscirà dai cantieri Palumbo di Napoli nel maggio
2007 pronta per rientrare in linea sulla Corsica. Nei primi giorni del 2008 è nuovamente in cantiere per una
profonda operazione di restyling con l'obiettivo di portare confort e caratterizzazione degli interni allo stesso
livello delle nuove ammiraglie Moby. Vengono così completamente ristrutturate le 210 cabine, fatti nuovi
controsoffitti, nuovi bagni, nuove moquettes, nuovi rivestimenti delle aree principali e nuove grafiche Loony
Tunes. Nella stagione 2011 rimane inutilizzata ma con la successiva cessione di una delle navi più grandi e
recenti della compagnia, la Moby Freedom ceduta ad inizio 2012, la Fantasy riprende le sue rotte per la
Corsica sulla linea Genova-Bastia.
Disegno della metà anni '90 con logo Nav.Ar.Ma e bulbo e prua originali prima delle modifiche 2007.
Sotto il disegno originale con disposizione degli spazi della Moby Fantasy quando era Manuel Soto.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Mega Express e Mega Express Two
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività:
cantieri Navali Fratelli Orlando, Livorno, Italia
2001
Genova
2 Aprile 2000
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
176,38
24,80
23.700 tsl
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.756
550
900
298 per 1.164 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
30,5 velocità massima - 28,5 velocità di crocieta
50.400 (4 x Wartsila-NSD 12V46C da 12.600 Kw) a 514 rpm
si (Mitsubishi)
Servizi a bordo
Varie
Aria condizionata, ristorante, caffetteria, pizzeria, spaghetteria, self-service,
piscina, bar, sala giochi bambini, negozi, sala videogiochi, TV satellitare nei
saloni.
Piscina in scristallo al 8° ponte che da luce ai ponti sottostanti e scalinata a
chiocciola a poppa tra il 6° e l'8° ponte con ascensore, entrambi a vetro.
Mega Express è un traghetto veloce di Corsica-Sardinia Ferries. Si tratta di un traghetto di nuova
concezione varato il 25 marzo 2001 nel cantiere navale Fratelli Orlando di Livorno. La sua storia nasce con
l'acquisizione da parte di Corsica Ferries di un progetto della Delta Marin per un traghetto convenzionale con
velocità prossime ai 25 nodi. Nel frattempo, l'adozione della normativa internazionale nota come Stockholm
Agreement intervenuta a seguito della tragedia della M/N Estonia, che sarebbe entrata in vigore nel 2010
imponeva aggiornamenti al progetto. Contemporaneamente, la tendenza del settore dei trasporti via mare
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
verso traghetti di grandi capacità con prestazioni velocistiche più vicine agli HSC che ai normali traghetti
imponevano modifiche per migliorare le prestazioni. Il progetto viene così ripreso dalla SINM di Genova che
lo rielabora in modo da poter garantire maggiore velocità con il maggiore confort possibile contenendo al
contempo i consumi e adempiendo alle future normative di sicurezza. Nasce così uno dei primi traghetti
veloci di nuova generazione capace di portare a 30 nodi 1800 passeggeri e 550 auto in gran confort. La
creazione delle controcarene ne fa crescere la larghezza a 24,80 metri mentre vengono radicalmente
modificate le forme di prora e poppa dello scafo adottando un bulbo a goccia rovescia e una poppa piatta
con trim wedge per migliorare l'efficienza idrodinamica fino al 13% sul progetto originario migliorando al
contempo le doti di tenuta del mare. Le modifiche hanno infatti reso la nave poco sensibile ai fenomeni
ondosi che in abbinamento alle ottime pinne stabilizzatrici Mitsubishi capaci di smorzare fino al 90% del rollio
e di offrire al contempo bassa resistenza, doti importanti per i consumi data la velocità del mezzo. Sempre in
tema di comfort, è stata posta attenzione per ridurre al minimo le vibrazioni nei ponti passeggeri e nelle
cabine. Grande attenzione sia in fase di riprogettazione che in fase di costruzione è stata data al risparmio di
peso dove nonostante un incremento di oltre il 50% sugli spessori delle lamiere dello scafo si è ottenuto un
risparmio di peso di circa 800 tonnellate. Per raggiungere la ragguardevole velocità di 30 nodi sono poi stati
maggiorati i propulsori istallando una potenza totale di 50,40 Mw grazie a 4 motori Wartsila-NSD 12V46C da
12.600 Kw ciascuno che trasmettono la loro potenza a due eliche Lips rame-nickel-alluminio a passo
variabile da cinque metri di diametro ciascuna. Per agevolare le manovre la nave è dotata di due motori per
le eliche di manovra a prua, da 1.600 Kw l'uno. Per la produzione dell'elettricità necessaria ai 1800
passeggeri imbarcati e ai servizi di bordo sono stati istallati 2 alternatori Marelli da 2.500 Kw ciascuno,
ognuno dei quali collegato ad una coppia di motori; sono poi presenti 3 generatori diesel da 1.600 Kw
ciascuno; nella sala macchine sono poi presenti 2 generatori a olio da 3.000 Kw ciascuno. Per ottimizzare
l'assetto a seconda del carico la nave è dotata di serbatoi d'acqua di zavorra con una capacità di 988 m³. Per
facilitare le operazioni di imbarco e sbarco dell'elevato numero di mezzi a poppa è dotato di due rampe
larghe 7 metri ciascuna capaci in questo modo di garantire l'imbarco in mezz'ora delle 550 auto che può
trasportare grazie ai suoi 2.500 metri di garage, 900 dei quali con spazio sufficiente all'imbarco di autocarri.
La progettazione degli ambienti ha dedicato ampio spazio all'estetica. La nave si sviluppa su 9 ponti; le 300
cabine per 1.164 posti letto sono nella parte prodiera. Nella parte poppiera dell'ottavo ponte è situata la
piscina il cui corpo è costruito in cristallo in modo da dare luce ai ponti sottostanti. Tutta la parte poppiera dei
ponti è realizzata a vetrata; nel centro una scala circolare a vetri, con al centro un ascensore anch'esso in
vetro, portano dal sesto all'ottavo ponte. L'ultimo ponte ospita la piattaforma di atterraggio elicotteri. Viene
consegnata a Corsica-Sardinia Ferries il 2 aprile 2000 e viene impiegato sulle linee da e per la Corsica.
La gemella "Mega Express Two" venne varata il 23 settembre 2001 ed entrò in servizio il 5 giugno 2002 sulle
linee della Corsica e Sardegna.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Mega Express Four
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Schichau Seebeckswerft presso Bremerhaven, Germania
1995
Genova
6 novembre 2006
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
173,50
24,00
23.663 in origine / 25.750 GT dopo i lavori del 2007
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.880
650
1.675
252 cabine
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
27,9 massima - 25,50 di crociera
31.680 (4 x Wärtsilä-Sulzer 12ZAV40S da 7.920 Kw) a 500 rpm
si
Servizi a bordo
Varie
Aria condizionata, ristorante, caffetteria, pizzeria, spaghetteria, self-service,
piscina, solarium, 4 bar, sala giochi bambini, negozi, sala videogiochi, TV
satellitare nei saloni, sale poltrone, infermeria.
Nel 2007 ha subito importanti lavori per adeguarla agli standard della
compagnia e per renderla anche esteticamente simile alle Mega Express 1 e 2
con ampia poppa vetrata e torrione centrale a vetri con scala e ascensone.
Mega Express Four è un traghetto veloce di Corsica-Sardinia Ferries. La sua storia ha origine quando viene
varata il 25 marzo 1995 nei cantieri Schichau Seebeckswerft presso Bremerhaven in Germania con il nome
di Superfast II, dove era stata costruita per conto della greca Superfast Ferries insieme alla gemella
Superfast I, per i collegamenti dall'Italia alla Grecia sulle linee Patrasso-Ancona e Patrasso-IgoumenitsaBari.
A luglio 2003 viene venduta per circa 60 milioni di euro alla compagnia australiana TT-Line Pty Ltd per i
collegamenti tra Fremantle e Hobart e a settembre 2003 viene trasferita ai cantieri greci Neorion nell'isola di
Siros per i lavori di adeguamento. Viene rimossa la piscina al ponte 8, chiuso il ponte lido trasformandolo in
locale chiuso e aggiunta una struttura tra il fumaiolo e il ponte di comando capace di contenere 32 cabine
per l'equipaggio. Il 30 settembre 2003 viene ribattezzata "Spirit of Tasmania III" e parte per il trasferimento
per Fremantle dove arriva il 25 ottobre 2003 e il 30 ottobre è a Hobart dove entra nuovamente in cantiere per
risistemazione degli interni. Il 19 dicembre 2003 avviene la cerimonia di presentazione e il 15 gennaio 2004
inizia il servizio tra Sydney e Devonport (Tasmania), in uno dei tratti di mare più avversi al mondo. Il 2
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
maggio 2004 nella tratta tra Sydney e Devonport, approcciandosi a Gabo Island, le condizioni del mare
mutarono repentinamente e il vento a oltre 50 nodi e le onde di oltre 10 metri costrinsero il comandante a
ridurre molto la velocità ma nondimeno, a sei miglia a sud-est da Gabo Island, un onda particolarmente
grossa colpì fortemente la prua andando a sfondare la celata del garage del ponte 5 danneggiando
lievemente 9 auto. Al suo rientro in porto a Devonport fu deciso di saldare definitivamente l'apertura della
porta e abbandonarne l'utilizzo futuro dato che comunque veniva usata raramente.
La domanda passeggeri per il servizio Sydney-Devonport si dimostrò inferiore a quanto previsto, e il basso
numero di passeggeri combinato con i costi crescenti del carburante portarono alla decisione del governo
della Tasmania di cessare il servizio; il 5 giugno 2006 la nave viene messa fuori servizio, messa in vendita e
a luglio 2006 acquistata dalla Corsica-Ferries per 65 milioni di euro. L'ultimo viaggio da Sydney a Devonport
avviene il 27 agosto 2006 e il 5 settembre 2006 consegnata a Corsica Ferries e rinominata "Mega Express
Four". Il 9 settembre parte da Melbourne per l'Europa con soste a Gladstone, Singapore e Suez e il 4 ottobre
effettua uno scalo a porto di Bastia dove viene presentata alla stampa. Il 5 ottobre 2006 arriva nel porto di
Vado Ligure per i primi lavori di adeguamento mentre dal 19 ottobre al 3 novembre va in bacino a Genova
dove viene dotata della livrea dei colori di Corsica-Sardinia Ferries e vengono rimosse le ali dal fumaiolo. Il 6
novembre 2006 viene messa in linea sulla Savona-Bastia.
Dal 20 dicembre 2006 al 8 gennaio rimane in linea su Livorno-Golfo Aranci e l'8 dicembre 2007 viene
trasferita presso i cantieri navali Megatechnica a Perama in Grecia per una profonda trasformazioni che la
renderà simile alle Mega Express 1 e 2. Viene aggiunto un blocco di 3 posti a chiudere la parte a poppa
dove viene aggiunto anche il classico torrione vetrato con scala a chiocciola che caratterizza le Mega
Express 1 e 2. In questo modo vengono così aggiunti numerosi servizi: una nuova reception, 30 cabine,
quattro sale poltrone, un lounge bar, una piscina con bar e 29 nuove cabine. Il self-service ha lo stesso
layout, solo pochi dettagli e colori hanno reso questo spazio più piacevole; cinema, sala di lettura, lo shop, la
reception e il banco informazioni, vengono trasformati in una spaziosa pizzeria-spaghetteria. Il bar e il
ristorante sono esattamente nelle stesse posizioni originarie. Nel complesso vengono aggiunti 1.750 m2 di
nuovi spazi pubblici. Il 29 aprile 2007 terminano i lavori e la nave parte da Perama alla volta di Savona e il 4
maggio 2007 entra in servizio fra Tolone e Nizza per Ilè Rousse.
Disegno del layout originale della nave sotto il nome di Superfast I, sopra. Sotto un paragone del ponte 7
con le varie zone e funzioni prima e dopo l'aggiunta del nuovo blocco nella parte poppiera contraddistinta
dalla indicazione "Extension" (elaborato da parte di PassengerShips.fr, Bruno Jonathan-Debernardi).
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Sotto una foto raffigurante lo stato originario della nave prima del prolungamento dei ponti e i lavori del 2007
per l'aggiunta del prolungamento dei ponti 6, 7 e 8 e torrione. Sotto ancora il risultato finito (foto
naviearmatori.net).
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Mega Express Five
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Mitsubishi Heavy Industries, Yamaguchi, Giappone
1993
Genova
6 aprile 2009
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
170
25,00
11.578 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.965
568
780
275 cabine per 1.078 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
26 massima - 25 di crociera
33 980 (2 x SEMT-Pielstick-NKK 14PC4-2V-570 da 16.990 Kw) a 350 rpm
si
Servizi a bordo
Varie
Aria condizionata, ristorante, caffetteria, pizzeria, spaghetteria, self-service,
piscina, solarium, 2 bar, shop, sala videogiochi, sala giochi per bambini, TV
satellitare nei saloni, sale poltrone, family room, infermeria.
Tra il 2007 e il 2009 ha subito importanti lavori per adeguarla agli standard della
compagnia e alle nuove normative in tema di sicurezza.
Mega Express Five è un traghetto di Corsica-Sardinia Ferries. La sua storia ha origine quando viene varata il
29 gennaio 1993 nei cantieri giapponesi Mitsubishi Heavy Industries con il nome di Phoenix Express, dove
era stata costruita per conto della Marine Express Co di Tokio insieme alla gemella Pacific Express, per i
collegamenti Kawasaki - Hyuga. Il 7 febbraio 2005 viene ceduta alla giapponese Miyazaki Car Ferry che la
pone sulla linea Osaka-Kaizaku-Miyazaki per conto della Japan Railway Construction. A settembre 2006
viene acquistata dalla Corsica-Sardinia Ferries e il 29 settembre parte dal Giappone alla volta dei cantieri
Palumbo di Messina dove arriva il 22 ottobre 2006 per importanti lavori strutturali. La nave necessita infatti di
adeguamenti alle normative sulla sicurezza sia per quanto riguarda l'aggiunta delle controcarene per
adempiere allo Stockholm Agreement e l'aggiunta di ulteriori scialuppe di salvataggio per aggiungere le quali
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
vengono aperte delle apposite sedi nelle murate. Vengono inoltre rifatte completamente tutte le cabine e
aggiunta una nuova piscina. Per l'entità dei lavori nasce una diatriba tra l'armatore e il cantiere navale. Il
primo lamenta ritardi e carenza nella qualità dei lavori mentre il secondo si difende accusando di aver dovuto
procedere a lavori non previsti. La vicenda avrà risvolti legali e la nave subirà un sequestro conservativo. A
metà 2008 la situazione finalmente si sblocca e la nave viene rimorchiata ai cantieri di Genova dove
finalmente e velocemente viene completato il refitting da Zincaf con la supervisione tecnica di V Ships
Leisure. Il 6 aprile 2009 la nave entra il linea da Tolone per la Corsica.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Mega Smeralda
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Wartsila Shipyard, Helsinki, Finlandia
1985
Genova
13 giugno 2008
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
168,45
27,64
34.417 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
2.000
540
850
539 cabine per 1.859 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
22
26 200 (4 x Wärtsilä-Pielstick 12PC-6V da 6.550 Kw)
si
Servizi a bordo
Varie
Aria condizionata, cinema, discoteca, negozi, bar, ristorante à la carte, sale
conference, salone delle feste, sala giochi e videogames per i più piccoli,
piscina e sauna, TV satellitare nei saloni, sale poltrone, infermeria.
Caratteristico bar nel salone panoramico al ponte 9 con vetrata che aggetta sul
mare su entrambi i lati.
Mega Smeralda è un cruise ferry di Corsica-Sardinia Ferries. La sua storia ha origine quando viene ordinato
il 13 aprile 1983 dalla FAA ai cantieri Wartsila Helsinki Shipyard, in Finlandia. Durante la costruzione però
viene acquistato dalla Johnson Line AB di Stoccolma e il 28 settembre 1984 viene varato con il nome di
Svea mentre la gemella Wellamo verrà varata l'anno successivo. Inizia la sua attività il 13 maggio 1985
quando viene impiegato per Silja Line Stoccolma - Mariehamn - Turku. Nel 1989 venne annunciato un
progetto per istallare sul ponte garage le guide per il trasporto di carrozze ferroviare ma viene poi
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
abbandonato. Nel 1990 con la fusione delle società Johnson Line e Effoa in EffJohn il logo della Silia Line
viene spostato dalle fiancate della nave ai lati del fumaiolo. Nel 1992 viene in gran parte ricostruita presso i
cantieri Lloyd Werft a Bremerhaven in Germania. Gli interni vengono in gran parte ricostruiti, un nuovo bar
viene aggiunto al ponte panoramico 9 e una livrea prevalentemente blu va a sostituire le tradizionali bande
della Silja Line; viene ribattezzata Silja Karneval e la gemella Wellamo (alla quale era toccato identico
restyling) viene ribattezzata Silja Festival ed entra nuovamente in servizio su Stoccolma - Mariehamn - Turku
il 13 aprile 1992. All'inizio del 1994 la EffJohn decide di vendere una delle due gemelle alla norvegese Color
Line che acquista la Silja Festival il 6 aprile 1994 ma EffJohn gli consegna la Silja Karneval. Questo fatto
crea un problema a Color Line che nel frattempo aveva pubblicizza la nave come Color Festival. Quindi il 28
aprile 1994 la nave viene ribattezzata Color Festival ed entra in linea su Oslo - Hirtshals. Il 22 febbraio 2002
a causa del maltempo, colpisce la diga frangiflutti di Hirtshals danneggiando un'elica e un timone e viene
inviata a cantieri Blohm & Voss di Amburgo per le riparazioni. Tra dicembre 2004 e gennaio 2005 è in
cantiere a Danzica per un refitting e a fine gennaio 2005 rientra in linea su Oslo - Hirtshals. Il 7 aprile 2006
viene spostata sulla linea Oslo - Frederikshavn in diretta concorrenza con la sua ex compagna di flotta Stena
Saga. Il 21 novembre 2007 viene venduta a Corsica-Sardinia Ferries per 49 milioni di euro, pattuendo la
consegna per gennaio 2008. Il 17 gennaio 2008 viene ribattezzata Mega Smeralda e il 22 gennaio parte da
Frederikshavn alla voltra di Perama, in Grecia, presso i cantieri Megatechnica (già autori dell'ottima
trasformazione della Mega Express Four); qui arriva il 31 gennaio dove rimarrà per 5 mesi di lavori. Alcuni
operai di Megatethnica si erano tuttavia imbarcati a Frederikshavn per iniziare le opere di demolizione di 65
cabine del ponte garage e del grande shop del ponte reception in modo da ottimizzare i tempi. A perama
viene creato un nuovo garage in luogo delle cabine demolite con tanto di porte tagliafuoco, nuovi ponti
garage sollevabili nel garage principale, nuovo ingresso passeggeri da poppa con scala mobile, nuove scale
e paratie antifuoco, nuovi spazi pubblici e reception al posto del grande shop, aggiornamento degli impianti
di sicurezza e comunicazione. Il 10 giugno 2008 parte da Perama alla volta di Livorno dove entra in linea per
Corsica e Sardegna sulle linee Livorno-Bastia e Livorno-Golfo Aranci e da Civitavecchia per la Sardegna
mentre a novembre viene spostata sulla Tolone-Corsica.
Sopra il disegno originale della Svea dove si nota l'assegna del bar panoramico al ponte 9; Sotto la Color
Festival. Nella pagina successiva il piano dei ponti della Mega Smeralda.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Corsica Marina Seconda e Sardinia Vera
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Rickmers Werft di Bremerhaven, Germania
1974
Genova (Corsica Marina Seconda) - Olbia (Sardinia Vera)
giugno 1986 (Corsica Marina Seconda) - giugno 1987 (Sardinia Vera)
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
120,78
21,60
12.053 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.500
480
790
35 (Corsica Marina Seconda) - 32 (Sardinia Vera)
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
19
10.356 (2 x Krupp MaK 12M551AK da 5.178 Kw) a 400 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, caffetteria, self-service, bar, solarium, sala giochi bambini,
negozi.
Corsica Marina Seconda
Sardinia Vera
Corsica Marina Seconda e la Sardinia Vera sono traghetti della compagnia di navigazione CorsicaSardinia Ferries. La loro storia ha inizio quando vengono varate presso i cantieri navali tedeschi Rickmers
Werft di Bremerhaven dove vengono costruite per conto di Stena Line; la Corsica Marina (ex Stena Nautica)
il 3 febbraio 1974 e la Corsica Vera (ex Stena Atlantica) il 5 aprile 1974. Le gemelle in totale era 4, tutte
destinate al lavoro charter. Le altre erano la Stena Normandica (attuale Moby Vincent) e la Stena Nordica
(demolita). Il progetto per l'epoca era abbastanza innovativo in quanto la forma squadrata con la poppa
tronca sebbene un po' penalizzante per l'estetica, garantiva volumi maggiori sia a beneficio della capacità di
carico che degli spazi dedicati ai passeggeri.
Corsica Marina Seconda
Nell'ottobre del 1974 viene noleggiata alla Marine Atlantic di St. John's, Canada e viene rinominata Marine
Nautica e posta sulla rotta North Sydney-Port aux Basques tra la Nuova Scozia e Newfoundland. Nell'ottobre
del 1979 viene venduta alla Roylease Ltd., Montreal, Canada e registrata a Nassau, Bahamas. Nel 1983
viene ceduta alla Rideu Sh Co. Ltd., Montreal, Canada e ancora registrata a Nassau, Bahamas. Nel giugno
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
1986 viene venduta alla Corsica Ferries che la ribattezza Corsica Marina II e la mette in linea tra Livorno e
Bastia o Olbia e nell'ottobre 1999 viene ribattezzata Corsica Marina Seconda spostando il porto di
registrazione a Genova. Curioso come le tre gemelle stiano operando sulle stesse linee. Infatti la ex Stena
Normandica, attuale Moby Vincent opera per Moby dall'Italia verso Bastia mentre la ex Stena Atlantica,
attuale Corsica Vera opera anch'essa per Corsica-Sardinia Ferries sempre da e per la Corsica.
Corsica Vera
Nel maggio del 1975 viene noleggiata anch'essa alla Marine Atlantic di St. John's, Canada e viene
rinominata Marine Atlantica e posta anch'essa sulla rotta North Sydney-Port aux Basques. Nell'ottobre del
1979 viene venduta alla Roylease Ltd., Montreal, Canada e registrata a Nassau, Bahamas. Nel 1986 viene
ceduta alla Corsica-Sardinia Ferries e il 15 ottobre 1986 arriva a La Spezia. Nei primi mesi del 1987 viene
registrata a Genova e rinominata Corsica Vera e a giugno 1987 registrata a Olbia e rinominata Sardinia Vera
e inizia il servizio tra Livorno e Golfo Aranci. Dall'aprile 2001 all'aprile 2006 viene noleggiata alla
Transmanche Ferries la la quale effettua la rotta Dieppe-Newhaven; in questo periodo si arena una volta a
Dieppe e una a Newhaven. Dalla stagione 2006 torna a Sardinia Ferries per fare la rotta Civitavecchia Golfo Aranci e a novembre 2007 viene portata al Pireo, in Grecia, per lavorare per la Kallisti Ferries (filiale
greca della Compagnia) creata per effettuare un servizio tra il Pireo e le Cicladi (Pireo - Naxos - Ikaria Fournoi - Samos). L'esperienza di Kallisti Ferries non ha fortuna e viene chiusa a luglio 2009 pertanto la
nave rientra a Savona per subire dei lavori di riparazione e ammodernamento e il 24 giugno 2010 rientra in
linea tra Tolone / Nizza - Ile Rousse / Calvi.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Sardinia Regina e Corsica Victoria
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Brodogradiliste Jozo Lozovina Mosor a Trogir in Jugoslavia
1972 (Sardinia Regina) - 1973 (Corsica Victoria)
Genova
1986 (Sardinia Regina) - 1989 (Corsica Victoria)
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
146,60
20,86
13.085 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.800
460
223 per 842 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
19
10.590 (6 x Nohab Polar SF116VS-E da 1.765 Kw) a 750 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, Cinema, negozi, ristorante, self-service, sala giochi bambini,
caffetteria, bar, piscina.
Sardinia Regina
Corsica Victoria
Sardinia Regina e Corsica Victoria sono cruise ferry della compagnia di navigazione Corsica-Sardinia
Ferries. La loro storia ha inizio quando vengono varate presso i cantieri navali Brodogradiliste Jozo Lozovina
Mosor a Trogir in Jugoslavia il 12 febbraio 1972 la Sardinia Regina con il nome di Visby e il 12 febbraio 1973
la Corsica Victoria con il nome di Gotland.
Sardinia Regina
Il 29 ottobre 1972 viene consegnata alla svedese Rederi AB Gotland e nel dicembre 1972 entra in servizio
sulla linea Nynäshamn-Visby. Nel settembre 1980 viene rinominato Drotten pur rimanendo fino al 1981 sulle
stesse linee. Tra maggio e novembre 1982 opera per la Viking Line con il nome di Aurella sulla linea
Kapellskär - Mariehamn - Naantali. Nell'aprile 1983 viene noleggiata alla Cameli & Co di Genova che la
impiega sulla linea Genova-Barcellona linea che continua ad operare anche nel 1984 e 1985 per la Miura
Lines. Il 2 ottobre 1985 viene venduta a Corsica-Sardinia Ferries e nel febbraio 1986 viene ribattezzata
Corsica Viva II e messa in linea sulla Savona-Bastia. Nell'ottobre 1988 viene portata presso i cantieri
I.N.M.A. di La Spezia per importanti lavori di ricostruzione. Viene tagliata in due nella parte centrale e
allungata di 22,75 metri inserendo una nuova sezione centrale e tra cabina di comando e fumaiolo vengono
aggiunti due ponti dedicati alle cabine passeggeri. La capacità di posti letto passa da 379 a 1040, la capacità
del garage da 300 posti auto a 460 auto e i passeggeri imbarcabili da 1.670 a 1.800. I lavori, costati 24
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
miliardi di lire, la resero uno dei traghetti più lussuosi del mediterraneo introducendo i concetti dei moderni
cruise ferry. Alla fine dei lavori, nell'aprile 1989, prese il nome di Corsica Regina e rientrò in linea sulla
Corsica. Nel 1996 passò sulle linee da e per la Sardegna e fu registrata sotto il porto di Olbia con il nuovo
nome di Sardinia Regina per operare su Livorno-Olbia. Tra il 1999 e il 2007 fu impiegata su varie linee per la
Corsica e nel 2008 passò sulla Livorno-Golfo Aranci per poi tornare successivamente sulle linee da e per la
Corsica.
Corsica Victoria
Originariamente era stata commissionata da Stena Lines ma la Rederi AB Gotland ne acquista il contratto
ricevendola in consegna il 4 dicembre 1973 ma a gennaio 1974 è costretta a lavori supplementari che ne
ritarderanno la messa in servizio al 1975 quando viene messa sulla linea Oskarshamn-Visby, NynäshamnVisby-Oskarshamn, Stoccolma-Nynäshamn-Visby e Västervik-Visby-Oskarshamn fino al 9 gennaio 1988
quando viene noleggiata alla Grenaa - Hundested Linien per effettuare la linea Grenaa - Hundested. A
febbraio 1988 viene noleggiata alla Belfast Ferries che la mette in linea sulla Belfast-Liverpool e a marzo
1988 va in cantiere per lavori di ammodernamento prima di entrare in linea per la Brittany Ferries tra
Portsmouth - Caen. A settembre 1988 viene noleggiata alla Dieppe Ferries per operare la linea Newhaven Dieppe e successivamente noleggiata alla irlandese Continental Lines per Liverpool - Belfast e Rosslare Cherbourg / Le Havre. A gennaio 1989 viene venduto a Corsica-Sardinia Ferries per circa 18 miliardi di lire.
Il 3 febbraio 1989 a Le Havre viene ribattezzata Corsica Victoria e trasferita nel mediterraneo dove inizia il
servizio tra Livorno e Bastia. A fine stagione 1989 viene trasferito ai cantieri I.N.M.A. di La Spezia per
operare la stessa trasformazione eseguita l'anno prima sulla gemella: allungamento di 22,75 metri mediante
inserimento nella parte centrale di una nuova sezione e aggiunta di due ponti nella parte centrale della nave
per la realizzazione di cabine passeggeri e a primavera 1990 torna sulla linea Livorno-Bastia. Da gennaio
1998 viene messo sulla linea Savona - Bastia - Calvi - L'Ile Rousse. Nel 2000 viene trasferito al registro di
Genova. Nella stagione 2008 viene messo sulla rotta Civitavecchia-Olbia per sopperire alla mancanza della
Mega Express Five e successivamente torna sulle linee da e per la Corsica.
Lavori di allungamento e sopraelevazione di due ponti della Sardinia Regina. Gli stessi lavori furono eseguiti
l'anno successivo alla Corsica Victoria.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Napoléone Bonaparte
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Chantiers de la Atlantique (ALSTOM) di Saint-Nazaire, in Francia
1996
Ajaccio
24 aprile 1996
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
172,00
30,40
44.307 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
2.462
708
543 per 2.220 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
23,8
45.360 (4 x Pielstick-Alsthom 18PC2.6B da 11.340 Kw) a 500 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, teatro, centro conferenze, negozi, 3 ristoranti, sala giochi
bambini, saloni TV, sala giochi, sala giochi bambini, 3 bar, piscina, infermeria,
canile.
Il Napoléon Bonaparte è un cruise ferry della compagnia francese SNCM. Viene costruito e varato nel 1996
presso i Chantiers de la Atlantique (ALSTOM) di Saint-Nazaire, in Francia, tra molte polemiche a causa del
suo costo. Costò infatti 1.100.000 franchi (equivalente di 211 milioni di euro del 2011) ma le polemiche
derivarono dal fatto che la gara per la sua realizzazione era stata vinta nel 1993 da un cantiere finlandese
per 950.000 di franchi. Tuttavia la crisi dei cantieri francesi, sul bordo del fallimento, portò il governo a far
convergere le nuove commesse sui cantieri nazionali (SNCM nel 1996 era interamente statale) anche a
discapito di costi maggiori. La nave, pensata per diventare la nuova ammiraglia della flotta, si ispirava al
moderno concetto di cruise ferry introdotto dalle compagnie di navigazione scandinave. Per questo veniva
dotata di servizi di qualità spesso sconosciuti ai traghetti del mediterraneo come un casinò, un centro
conferenze da 300 posti, un teatro da 600 posti, una piscina di mt 12 x 4 con tre vasche idromassaggio e
solarium con ponte in legno di teak, quattro ristoranti per accogliere 860 ospiti, quattro bar, discoteca, una
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
sala giochi per i bambini, sala giochi, un negozio di souvenir, quattro saloni poltrone con TV, infermeria e
anche un canile per 55 cani. Il tutto disposto su oltre 9.000 metri quadrati disposti su 7 ponti riservati ai
passeggeri che potevano così disporre anche di 543 cabine (di cui 265 esterne) e 12 suite con soggiorno,
ufficio e balcone tutte dotate di servizi privati e telefono a scheda. La decorazione degli interni è stata
assegnata a tredici artisti pittori e scultori. Con questo palazzo galleggiante di 13 ponti, di cui 3 di garage, la
SNCM entra nel settore dei cruise-ferry. La nave verrà utilizzata sia sulle tratte da e per la Corsica che per
mini-crociere in media e bassa stagione che la porteranno a Civitavecchia, Napoli, Livorno, Portoferraio,
Palermo, Tunisi, Barcellona, Valencia, Maiorca, Minorca, Ibiza, Nizza e Monaco, durante le quali la capienza
sarà limitata a 750 passeggeri.
1 - Sala macchine; 6 - Reception; 9 - Ristorante (sx) - Self Service (centro) - Cabina di comando (dx)
10 - Piscina (sx) - Galaxy Bar (dx)
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Danielle Casanova
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Fincantieri, Ancona, Italia
2002
Ajaccio
2 luglio 2002
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
175,00
30,40
41.447 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
2.200
702
1.000
470 per 1.860 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
24
37.800 (4 x Wärtsilä 9L46C da 9.450 Kw) a 500 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, teatro, centro conferenze, negozi, 3 ristoranti, saloni TV, sala
giochi, sala giochi bambini, 3 bar, piscina, infermeria, canile.
Il Danielle Casanova è un cruise ferry della compagnia francese SNCM. Viene costruito nel 2001 e varato
presso i cantieri Fincantieri di Ancona. Inizialmente fu denominato Méditerranée e pensato per servire il
Magreb da Marsiglia ma quando era ancora in costruzione fu deciso di chiamarlo Danielle Casanova e di
porlo sulle linee della Corsica; a quel punto il vecchio Danielle Casanova (1989) venne rinominato
Méditerranée e posto sulle linee per Tunisia e Algeria. La nave è uno dei fiori all'occhiello della compagnia
ed è dotata di: 400 cabine fra esterne e interne, 10 Suites, 3 ristoranti al ponte 9 per un totale di 780 posti a
sedere, 3 bar al ponte 10, teatro da 480 posti dotati di controllo del suono e luci e con possibilità di
proiezione video sullo schermo di 5 m di base, disco bar, sala giochi, giochi per bambini, piscina di 10 metri
per 5 con altre piccole per bambini e zone idromassaggio e bar situata a poppa del ponte 10, negozi,
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
infermeria, due nursery con scaldabiberon, fasciatoio a disposizione, canile. Possiede inoltre un piccolo
centro congressi ad anfiteatro da 300 metri quadri e 300 posti a sedere. Il 21 giugno 2002 è stato
consegnato alla compagnia SNCM, il 1 luglio 2002 è arrivato a Marsiglia e il 2 luglio ha iniziato il servizio tra
Marsiglia e Ajaccio/Bastia.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Pascal Paoli
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Van der Giessen-de Noord, Olanda
2003
Bastia
27 maggio 2003
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
176,00
30,50
35.760 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
658
130
2.305
160 cabine per 544 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
24
37.800 (4 x Wärtsilä 9L46 da 9.450 Kw) a 500 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, ristorante, un punto ristorazione veloce, saloni TV, bar,
negozio, sala giochi per bambini, infermeria, canile.
Il Pascal Paoli è una nave mista merci/passeggeri della compagnia francese SNCM. Viene costruita presso i
cantieri olandesi Van der Giessen-de Noord nel 2003 con un costo di 87,6 milioni di euro. Il progetto nasce
con delle specifiche fissate dalla necessità di unire la maggiore capacità di trasporto possibile ad alta
velocità con le limitazioni dimensionali imposte dai porti corsi. E' così che nasce una nave lunga 175 metri e
larga 30,50 e capace di trasportare a 24 nodi 2.300 metri lineari di merci e al contempo assicurare adeguato
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
confort ai passeggeri. Il garage è dotato di due ponti da otto corsie larghe 3 metri per autoarticolati più un
garage per 130 auto al ponte inferiore con corsie da 2,10 metri per auto di 2,20 di altezza, separato in modo
da offrire ai clienti turisti un ambiente sicuro e pulito, con accesso diretto alla sistemazione dei passeggeri.
Per lo stesso motivo, sono stati adottati particolari accorgimenti antivibrazione e per il comfort acustico. Lo
spazio dedicato alle sistemazioni per i passeggeri è minore rispetto alle navi ammiraglie della compagnia
con 160 cabine e 78 poltrone, ma di simile standard qualitativo. Tra gli spazi e servizi dedicati ai passeggeri
ci sono un ristorante da 200 posti, un bar da 200 posti e un punto di ristorazione veloce, tutti al ponte 7
mentre al ponte 6 troviamo infermeria e canile e al ponte 8 un bar con sala Tv satellitare; completano i
servizi una piccola sala riunione da 50 posti, una boutique, una sala giochi per bambini, una nursery e
l'infermeria. Viene consegnato dal cantiere alla compagnia il 18 maggio 2003; il 24 maggio arriva a Marsiglia
e il 27 maggio entra in linea tra Marsiglia e la Corsica. E' impiegato principalmente sulla linea MarsigliaBastia e saltuariamente Marsiglia-Porto Vecchio. Il 27 settembre 2005 subì un dirottamento da parte dei
sindacalisti francesi che si concluse con un abbordaggio da parte dei corpi speciali francesi.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Jean Nicoli
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Bruce Shipyard, in Svezia e Fosen Mekaniske Verksted, di Rissa, in Norvegia
1997
Ajaccio
8 maggio 2009
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
200,65
25,80
30.010 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.500
608
2.200
213 per 720 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
26,4
44.480 (4 x MAN-B&W 8L S8/64 da 11.210 Kw) a 428 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, 3 punti di ristorazione, 2 bar, negozi, spazio bambini, piscina,
infermeria, canile.
Il Jean Nicoli è una nave mista merci/passeggeri della compagnia francese SNCM. La sua storia ha inizio a
dicembre 1997 quando viene varata con il nome di "Pasiphae" presso i Bruce Shipyard, di Landskrona in
Svezia e rimorchiata presso i Fosen Mekaniske Verksted, di Rissa, in Norvegia per il completamento. Il 13
giugno 1998 viene consegnata alla compagnia greca Minoan Lines e il 4 luglio 1998 inizia il servizio tra Italia
e Grecia sulla linea Patrasso - Igoumenitsa - Ancona. Proprio il giorno dopo urta un piccolo scoglio davanti a
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Corfù e riporta lievi danni allo scafo. Subisce quindi una sosta forzata fino a fine luglio presso i cantieri di
Perama per riparazioni prima di rientrare in linea. Da giugno 2001 in via provvisoria e da ottobre 2001 in via
definitiva, viene spostata sulla linea Venezia, Corfu, Igoumenitsa e Patrasso insieme con la gemella Ikarus.
All'inizio del 2002 viene rinominata "Pasiphae Palace" in accordo con i nomi delle nuove navi Minoan di cui
prende anche le colorazioni. Il 19 gennaio 2009 viene acquistata dalla SNCM per 75 milioni di euro. Rimane
in linea per Minoan fino al 15 marzo 2009 e il 19 marzo viene rinominata "Jean Nicoli" e trasferita sotto il
registro di Ajaccio. Rimane circa 40 giorni in cantiere a Elefsis in Grecia per prendere le colorazioni della
SNCM e qualche leggero lavoro di aggiornamento come la chiusura del casinò di bordo e l'istallazione della
nuova segnaletica di bordo. Il 24 aprile lascia il cantiere alla volta di Marsiglia passando per Ajaccio dove
viene inaugurata il 27 aprile 2009 e l'8 maggio 2009 entra in servizio tra Marsiglia e la Corsica,
principalmente sulla linea Marsiglia-Porto Vecchio.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Paglia Orba
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Nouvelle Société des Ateliers et Chantiers du Havre, in Francia
1994
Bastia
marzo 1994
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
165,80
29
29.718 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
544
120
2.300
160 per 450 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
19
19.724 (4 x Wärtsilä-Vasa 16 V 32 DF da 4.931 Kw) a 750 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, negozio, ristorante, 1 punto ristorazione veloce, sala
videogiochi, saloni TV, bar, infermeria, canile.
Il Paglia Orba è una nave mista merci/passeggeri della compagnia francese SNCM. La sua storia ha inizio
quando viene ordinata nel febbraio del 1992 alla Nouvelle Société des Ateliers et Chantiers du Havre, in
Francia per la SNCM. La sua costruzione inizia a luglio 1992 e il varo avviene il 3 giugno 1993.
La nave ha grandi analogie con la Kalliste della Compagnie Méridionale de Navigation costruita dai cantieri
finlandesi Finnyards pochi mesi prima; il progetto infatti è dello stesso studio di progettazione. La nave sarà
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
la prima nave della compagnia ad avere le ali della cabina di comando con il pavimento interamente in vetro
e al momento della costruzione ha il più grande impianto al mondo di stabilizzatori a scomparsa, prodotto
dalla ACH. Inoltre la gestione di comandi e servizi è completamente automatizzata. Ha un equipaggio di 8
ufficiali e 32 marinai ed è in grado di ospitare 300 passeggeri di cui 190 in posti letto nelle sue 95 cabine.
Due ponti della nave sono destinati ai passeggeri: un primo è riservato alle cabine con toni caldi e legno
marrone chiaro e un secondo è destinato ai locali comuni dove si trovano bar con salone e sala da pranzo e
due saloni Tv. Le decorazioni "blu acquario" sono opera del designer Subran. Le prove in mare dopo
l'allestimento hanno inizio il 17 febbraio 1994 e il 16 marzo la Paglia Orba lascia Le Havre per Gibilterra e il
Mediterraneo giungendo a Marsiglia il 21 marzo per entrare in linea il 23 marzo 1994 sulla linea MarsigliaBastia. Dopo le prime traversate, il 12 aprile viene fatta l'inaugurazione a Bastia alla presenza delle autorità
corse. Nel 2002 torna presso in cantiere per una trasformazione degli interni volta ad un incremento delle
capacità sia dei passeggeri che delle cabine passando da 196 a 450 passeggeri in cabina più 50 poltrone;
viene inoltre aggiunto un ponte garage per aumentare la versatilità.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Monte d'Oro
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Ateliers et Chantiers du Havre, in Francia
1991
Bastia
22 luglio 1991
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
145,00
25,70
22.070 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
514
136
1.615
208 per 508 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
19,5
14.800 (4 x Wärtsilä 12V32 da 3.700 Kw) a 750 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, negozio, 1 ristoranti, 1 punto ristorazione veloce, saloni TV,
sala giochi, 1 bar, infermeria, canile.
Il Monte d'Oro è una nave mista merci/passeggeri della compagnia francese SNCM. La sua storia ha inizio
nel 1989 quando viene ordinata ai cantieri Ateliers et Chantiers du Havre, in Francia per l'equivalente di circa
82 miliardi di lire dell'epoca. Il varo avviene il 21 agosto 1990 e viene consegnata alla compagnia di
navigazione nel maggio del 1991 e il 22 luglio 1991 prende ufficialmente servizio sulle linee
Marsiglia/Tolone-Corsica, principalmente Porto Vecchio e Marsiglia-Ajaccio. Successivamente viene
impiegata sulla linea Marsiglia-Ile Rousse tutto l'anno e saltuariamente Nizza-Ile Rousse. E' dotata di 43
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
persone di equipaggio ed è capace di trasportare 514 passeggeri che possono trovare posto nelle sue 203
cabine (per la precisione si tratta di 129 cabine da 2 o 4 posti letto con servizi e 74 cabine a 2 o 4 posti letto
senza servizi). I ponti 2 e 3 sono riservati a garage mentre i ponti 4,5 e 6 a passeggeri ed equipaggio. Al
ponte 5 si trova il ristorante da 248 posti e al ponte 6 si trova il bar con salone da 250 posti e un punto di
ristorazione veloce. La capacità di trasporto è decisamente orientata al trasporto degli automezzi
commerciali e infatti il suo garage può ostipare 130 auto e 1.615 metri lineari di autoarticolati.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Corse
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Dubigeon-Normandie S.A., di Nantes, in Francia
1982
Marsiglia
16 giugno 1983
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
145,01
23,80
12.686 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
2.250
700
576
14 + scompartimenti cuccette per 528 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
23,5
30.600 (4 x SEMT-Pielstick 16 PC 2.5V da 7.650 Kw) a 520 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, 1 self-service, 2 punti di ristorazione rapida, negozio, sala
giochi bambini, saloni TV, sala poltrone, infermeria, canile.
Il "Corse" è un traghetto della compagnia francese SNCM. La sua storia ha inizio nel febbraio del 1980
quando viene ordinato ai cantieri Dubigeon-Normandie S.A., di Nantes, in Francia e qui varato il 16 ottobre
1982. Si tratta della seconda di due gemelle costruite dallo stesso cantiere per la SNCM; la prima, la Esterel,
costruita due anni prima, viene venduta nel 1997 alla Ferrimaroc. Con i suoi quasi 24 nodi di velocità si tratta
di un traghetto veloce per quel tempo e la cosa, unita alla tipologia di servizio per cui viene pensato, fanno si
che non venga dotato di cabine. Siamo molto lontani dai moderni concetti di cruise-ferry. A metà maggio del
1983 viene consegnato alla compagnia e il 24 maggio arriva a Marsiglia e il 16 giugno 1983 viene battezzato
a Nizza alla presenza delle autorità e lo stesso giorno entra in linea tra Marsiglia e la Corsica. Nel marzo del
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
1983 lo troviamo in libano ad aiutare l'evacuazione delle truppe francesi e nel settembre del 1990 è
impiegato nel trasporto di truppe francesi, questa volta verso l'Arabia Saudita al tempo della guerra del Golfo
cosa che si ripete anche nel marzo 1992 per il trasporto di truppe in Jugoslavia. Ai primi di settembre del
1992, un piccolo contatto con la scogliera dell'Ile Rousse lo costringe a riparazioni a Marsiglia. Nel 2001
viene dotato di cassoni laterali stagni anticollisione. Negli anni 2000 viene trasferito sulle linee per l'Africa del
Nord facendo comunque qualche collegamento Nizza-Ile Rousse nei periodi di alta stagione in aggionta al
mezzo veloce Liamone sulla stessa linea. In questo periodo diventa una nave utilizzata stagionalmente
impiegata in luglio e agosto. Nel 2006 torna nuovamente in cantiere per alcuni aggiornamenti interni tra cui
la sostituzione di alcuni compartimenti cuccette con 14 cabine. Nel 2011 effettua partenze da Nizza per Ile
Rousse, Bastia o Ajaccio in alta stagione e nel 2012 inaugura la linea Tolone-Corsica in bassa stagione e in
alta stagione effettuerà Nizza-Corsica. Pur essendo una nave relativamente piccola, l'assenza di cabine la
rende comunque in grado di trasportare oltre 2.000 passeggeri e 700 auto e i ponti dedicati ai passeggeri
offrono 3 buffet nei saloni, un bar-brasserie da 324 posti, un cinema da 150 posti, una discoteca.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Piana
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri BrodoSplit, Spalato, Croazia
2011
Bastia
26 dicembre 2011
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
180,00
30,60
42.180 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
750
200
2.500 (180 autoarticolati)
200 per 700 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
23,9 (massima) - 21 (di crociera)
38.400 (4 x Wärtsilä 8L46FM-CR da 9.600 Kw) a 600 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, un ristorante, un self-service, 2 bar con saloni, 2 sale
polivalenti, sala riunioni, cinema, saloni TV, sala poltrone.
La Piana è un traghetto misto merci e passeggeri della compagnia privata francese La Meridionale. Si tratta
del fiore all'occhiello della compagnia e ultima arrivata in occasione dell'ottantesimo anniversario della
compagnia. La sua storia ha inizio il 26 giugno 2008 quando viene ordinata dalla compagnia ai cantieri
navali Brodosplit di Spalato, in Croazia con consegna prevista per giugno 2011. Tuttavia i lavori hanno
subito svariati ritardi e la consegna spesso posticipata e alla fine avvenuta il 13 dicembre 2011 con entrata in
servizio il 26 dicembre tra Marsiglia e Bastia con battesimo ufficiale il 31 dicembre a Bastia. La sua
somiglianza esteriore con il Pascal Paoli della SNCM lascia trasparire l'appartanenza dei progetti delle due
navi allo stesso studio di progettazione. Pensata per sostituire il Kalliste che verrà così spostato sulla linea
Marsiglia-Propriano-Porto Torres mandando in pensione la "Scandola". Le dimensioni della nave sono quelle
massime consentite dai porti corsi e sul quale sono già allineati gli altri traghetti francesi che servono l'isola
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
con 180 metri di lunghezza e capaci di trasportare 200 auto e 180 autoarticolati con i loro 750 passeggeri in
grande confort e con interni particolarmente curati ed eleganti. Ciò che tuttavia caratterizza la costruzione
della Piana è l'attenzione all'ambiente in quanto è stato scelto di farne una "nave pulita". Oltre ad una
progettazione di carena e eliche per ottimizzare la velocità, è stato ideato un rivestimento al silicone della
carena per diminuire gli attriti (aumentando la velocità del 6%) ed evitare al contempo l'uso di vernici
tossiche antivegetative, sono stati adottati motori ad accensione elettroni e con accorgimenti per ottimizzare
la combustione grazie ad un analizzatore del combustibile e con sistemi intelligenti di gestione termica e
ricircolo degli scarichi per diminuire i consumi. Ma l'attenzione all'ambiente è andata oltre l'ottimizzazione di
consumi e velocità in quanto si è pensato ad esempio ad un utilizzo dell'acqua di zavorra che non consenta
di trasmettere in mare microrganismi prelevati altrove ma anche una attenta gestione dei rifiuti di bordo e
quando è attraccata in banchina è predisposta per potersi allacciare alla corrente elettrica disponibile in
banchina e di evitare di mantenere accesi i generatori di bordo. I passeggeri possono godere di un ristorante
modulare con capienza totale di 400 posti a sedere con un ristorante, un self-service, due bar, uno dei quali
si apre direttamente su un ponte passeggiata nella parte posteriore della nave, nonché due sale polivalenti,
un cinema da 100 posti che funge anche da sala conferenze, una sala riunioni da 50 posti, un ponte garage
riservato esclusivamente per le auto passeggeri e naturalmente 200 cabine, 150 delle quali con 4 posti letto
e 50 che sono dotate di un letto matrimoniale; completano le sistemazioni 50 poltrone per uso notturno. Il
costo di questa meraviglia tecnologica è stato di circa 150 milioni di euro.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Kalliste
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
cantieri Finnyards di Aker, in Finlandia
1993
Bastia
29 luglio 1993
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
165,00
29,00
30.718 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
550
160
2.344
160 per 500 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
19
19.700 (4 x Wärtsilä 16V32D da 5.925 Kw) a 600 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, un ristorante, un punto ristorazione veloce, 1 bar con salone,
cinema, saloni TV, sala poltrone, canile.
La Kalliste è una nave mista merci/passeggeri della compagnia francese La Meridionale. La sua storia ha
inizio a dicembre 1997 quando viene ordinata ai cantieri Finnyards di Aker, in Finlandia per la CMN (che nel
2011 ha cambiato nome in La Meridionale). Il 24 gennaio 1993 viene varata e il 19 luglio 1993 viene
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
consegnata alla compagnia che la mette in servizio il 29 luglio tra Marsiglia e Bastia e Marsiglia-Propriano.
La nave ha grandi analogie con la Paglia Orba della S.NC.M. costruita dai cantieri Nouvelle Société des
Ateliers et Chantiers du Havre pochi mesi dopo; il progetto infatti è dello stesso studio di progettazione. Il 17
maggio del 2002, presso i cantieri tedeschi Lloyd Werft di Bremerhaven, viene aggiunta una sovrastruttura
tra le due ciminiere adatta a contenere 46 nuove cabine, viene inoltre aggiunto un ponte garage per
incrementare la portata di 50/60 auto e viene aumentata la capacità da 190 a 500 passeggeri, ingrandite le
cucine e aggiunto un bar con ristorazione veloce nonché aggiunto un ascensore da 8 persone; le persone di
equipaggio passno a 44. Nel 2010 ritorna in cantiere per alcuni aggiornamenti e in quell'occasione diventa la
prima nave della compagnia a portare i nuovi colori e il nuovo nome della compagnia che è nel frattempo
diventato "La Meridionale"; viene inoltre chiusa e saldata la porta di carico di prua. Con l'arrivo della nuova
ammiraglia della compagnia, la "Piana", viene dismessa la "Scandola" e la Kalliste viene spostata sulla linea
Marsiglia-Propriano-Porto Torres; diventa quindi la nave che effettua il servizio Corsica-Sardegna. A bordo è
possibile trovare un cinema, un bar, un restaurant, un self-service, sala TV, sala videogiochi e il canile.
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Girolata
Dati anagrafici
Luogo di costruzione:
Anno costruzione:
Porto di registrazione:
Inizio attività su Corsica:
Bruce Shipyard, in Svezia e Fosen Mekaniske Verksted, di Rissa, in Norvegia
1994
Bastia
3 marzo 2002
Dimensioni
Lunghezza:
Larghezza:
Stazza:
177,30
27,00
28.417 GT
Capacità di trasporto
Passeggeri:
Veicoli:
Metri lineari di carico merci:
N° di cabine:
1.500
900
2.250
160 per 500 posti letto
Prestazioni
Velocità in nodi:
Potenza (kW) e giri/min:
Stabilizzatori antirollio:
23,8
31.200 (4 x MAN-B&W 8L48/60 da 7.800 Kw) a 500 rpm
si
Servizi a bordo
Aria condizionata, un ristorante, 1 bar con salone, saloni TV, sala video giochi,
sala poltrone, canile.
La Girolata è un traghetto della compagnia francese La Meridionale. La sua storia ha inizio a dicembre 1994
quando viene costruito lo scafo presso i cantieri Bruce di Landskrona in Svezia e viene poi rimorchiata
presso i Fosen Mekaniske Verksted, di Rissa in Norvegia per il completamento e l'allestimento. Analoga
storia e sorte rispetto alla nave Jean Nicoli della SNCM anch'essa costruita per la Minoan Lines per i
collegamenti Italia-Grecia e anch'essa attualmente sulle linee per la Corsica. Costata circa 85 milioni di
dollari, il 9 giugno 1995 viene consegnata alla Minoan Lines con il nome di Aretousa e impiegata sulla linea
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
Ancona-Patrasso. Nel 1998 viene impiegata sulla linea Patrasso - Igoumenitsa - Corfù - Venezia offrendo
anche il servizio camping on board. Nel 2001 dopo un grosso danno ai motori avvenuto ai primi di giugno
inizia a circolare la voce di impieghi su altre linee o della cessione. Viene comunque trainata al Pireo per le
riparazioni e a fine giugno 2001 è nuovamente in linea su Venezia. A dicembre 2001 a causa della grande
necessità di liquidità della Minoan Lines, viene ceduta alla CMN (ora La Méridionale). A gennaio 2002 viene
ribattezzata "Girolata" e trasferita ai cantieri di Marsiglia per lavori di aggiornamento e per prendere i colori
della CMN; nell'occasione vengono aggiunti un ponte per auto nel garage e un salone poltrone. Il 3 marzo
2002 arriva a Bastia dove avviene l'inaugurazione ufficiale e l'inizio del collegamenti Marsiglia-Bastia/Ajaccio
con 45 persone di equipaggio. Nel 2006 torna nuovamente in cantiere per prendere i nuovi colori della
compagnia che nel frattempo ha modificato il proprio nome in "La Meridionale".
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012
I traghetti in linea per la Corsica – a cura di Traghetti Per Corsica © Penta srl – aggiornato a settembre 2012