Lucia Papalia

Comments

Transcription

Lucia Papalia
MISURE
EDUCATIVE
E
DIDATTICHE
Beinasco
15/09/2011
Lucia Papalia
[email protected]
La Scuola dell’Infanzia
svolge un ruolo di assoluta importanza sia
a livello preventivo, sia nella promozione e
nell’avvio di un corretto e armonioso
sviluppo del bambino in tutto il percorso
scolare, e non solo.
(dalle Linee Guida, 12 luglio 2011)
Lucia Papalia
La Scuola dell’Infanzia
• esclude impostazioni scolasticistiche
che tendono a precocizzare gli
apprendimenti formali;
• ha il compito di rafforzare l’identità
personale, l’autonomia e le competenze
dei bambini;
• mira a consolidare le capacità sensoriali,
percettive, motorie, sociali, linguistiche
e intellettive del bambino.
Lucia Papalia
La percezione uditiva
• La percezione uditiva non è la capacità
di sentire suoni o rumori, bensì la
capacità di selezionarli ed interpretarli.
• Quindi “percezione” e “capacità” sono
due cose diverse: la sola capacità non
garantisce una buona percezione.
Lucia Papalia
L’apprendimento della
lettura e della
scrittura dipendono da
buone abitudini di
ascolto; se il bambino
non prende
dimestichezza con
diversi modelli sonori e
non distingue parole
simili per suono, non
riuscirà a leggere e
scrivere
correttamente.
Lucia Papalia
Attività con le mani e con il
corpo:
• riproduzione di ritmi con le mani;
• discriminare suono/silenzio facendovi
corrispondere movimento/inattività;
• discriminare suono veloce/suono
lento/silenzio facendovi corrispondere
corsa/camminata/pausa;
• dare una risposta motoria ad un ritmo
precedentemente ascoltato (es.: due
battiti/silenzio/un battito = due
passi/pausa/un passo);
Lucia Papalia
• Associare una diversa risposta motoria
ad un diverso stimolo sonoro (es.: suono
di tamburo = alzo le braccia; triangolo =
batto le mani).
Lucia Papalia
Attività con gli strumenti:
• Gioco della localizzazione della sorgente
sonora: bendare il bambino, suonare uno
strumento in un punto della stanza e
chiedere al bambino di individuare la
provenienza del suono.
• Gioco della discriminazione della sorgente
sonora: bendare il bambino, suonare uno
strumento scelto fra tre o quattro
presentati e chiedere al bambino di
indicare lo strumento suonato.
Lucia Papalia
• Gioco della sequenza sonora: bendare il
bambino, suonare due o tre strumenti in
successione e chiedere al bambino di
nominare gli strumenti in ordine dal
primo all’ultimo.
Lucia Papalia
http://www.ddrivoli1.it/portomusica/musica.htm
http://www.giochi-bambini.it/musica/html
Lucia Papalia
La percezione visiva
• È il prodotto di un complesso processo
che si sviluppa e si modifica col crescere
dell’età.
• Per iniziare a leggere e a scrivere è
necessario aver raggiunto un adeguato
sviluppo percettivo-visivo che consenta:
l’identificazione e il riconoscimento delle
lettere.
Lucia Papalia
Attività
• Riconoscimento di forme, di colori, di forme
uguali ma di colore diverso o orientate
diversamente nello spazio;
Lucia Papalia
• proporre ai bambini attività sotto forma
di gioco chiedendogli di cercare tutti gli
oggetti con un determinato colore o con
una determinata forma (es.: con i
blocchi logici);
• chiedere ai bambini di trovare, tra tanti
oggetti quello uguale ad un modello
proposto;
• allenare anche la memoria visiva
proponendo ai bambini di osservare un
gruppo di oggetti e di individuare dopo
quello mancante;
Lucia Papalia
• composizioni con i
blocchi logici su
imitazione di un
modello;
• riproduzione di
ritmi forme/colore
(prima con gli oggetti,
dopo con il disegno);
Lucia Papalia
Ripetizione di sequenze di
movimenti
Chiedere ai bambini di
osservare e ripetere nel
giusto ordine una sequenza
di movimenti (ad esempio
una serie di passi su
cerchi colorati posizionati
a terra).
Si allena anche la
memoria.
Lucia Papalia
Copie da modelli
Lucia Papalia
La costanza della forma
Le costanze sono fenomeni innati del nostro
apparato percettivo. Quest’ultimo valuta le
caratteristiche “reali” di forma, colore,
grandezza, luminosità…
La costanza di forma è quella che ci permette di
riconoscere tanti triangoli in mezzo a quadrati,
cerchi, rombi, anche se variano le dimensioni o
l’inclinazione.
Lucia Papalia
http://www.pianetadislessia.com
Un bambino che impara a leggere deve
vincere l’attrazione della costanza di
forma, poi distinguere e selezionare.
Lucia Papalia
• Schede Frostig (coordinazione visuomotoria, percezione figura-sfondo,
costanza percettiva, percezione della
posizione nello spazio, percezione dei
rapporti spaziali).
Lucia Papalia
È bene ricordare che l’uso eccessivo di
schede prestampate smorza la
creatività e l’espressività del bambino.
(dalle Linee Guida, 12 luglio 2011)
Lucia Papalia
Lucia Papalia
http://www.ddrivoli1.it/portoattenzioneosservazione/osservo.htm
Sviluppo psicomotorio
La motricità è propriamente la capacità
di compiere tutti i movimenti possibili
con il proprio corpo. Tale facoltà
rappresenta, inoltre, in senso
prettamente evolutivo, un accesso
primario e insostituibile verso
l’interazione con gli altri e con
l’ambiente.
Lucia Papalia
Lo schema corporeo
• Consapevolezza del proprio corpo;
• consapevolezza delle diverse parti che
compongono il corpo;
• riconoscimento delle diverse parti del
corpo (a cosa servono, quante sono);
• rappresentazione grafica della
figura umana.
Lucia Papalia
http://www.maestragemma.com
Lucia Papalia
Attività
• Giochi di movimento: mi muovo, mi fermo,
mi “ascolto”.
• Il gioco della calamita: i bambini camminano
liberamente, quando la maestra nomina una
parte del corpo (mano, braccio, piede…) i
bambini devono incollare quella parte alla
corrispettiva di un compagno.
• Il gioco delle statuine.
• Scatolino chiuso.
• Rilassamento.
Lucia
LuciaPapalia
Papalia
Attività
• Giochi allo specchio (meglio se diviso in
due parti): mi guardo, muovo alcune
parti, muovo il braccio destro e il
braccio sinistro in modo indipendente.
• Giochi di imitazione di posture e di
movimenti.
• Percorsi.
Lucia Papalia
La coordinazione
• Giochi con la palla: lanciare, afferrare,
far rimbalzare, palleggiare,…
I birilli
Lanciare la palla nel
cerchio
Lucia Papalia
La lateralità
• Non è detto che sia stabilizzata.
• Osservare se il bambino usa sempre la
stessa mano per prendere gli oggetti o
per disegnare, se usa lo stesso piede per
calciare e lo stesso occhio per guardare
(ad esempio attraverso un rotolo di
cartone).
• Fare attenzione se il bambino copia in
modo speculare .
Lucia Papalia
Attività
• Camminare a gambe divaricate su due righe
disegnate a terra con colori differenti;
• fare impronte con le due mani e con i piedi
colorati con colori differenti;
• specchiarsi in uno specchio colorato per
metà (verticalmente) con due colori
diversi;
• lanciare e ricevere una pallina prima con
una mano e poi con l’altra.
Lucia Papalia
Le abilità manuali
Impastare
Modellare
Lucia Papalia
Dipingere
Ritagliare
Infilare
Impilare
Costruire
Fare puzzle e giochi
d’incastro
Lucia Papalia
Strappare
Incollare
• Copiare modelli eseguiti con i mattoncini
(es la torre, il ponte, il trenino….);
• giocare con le costruzioni, con i chiodini,
ecc…;
• proporre il gioco del mimo: fare finta di
pettinarsi, di suonare la chitarra,….
Lucia Papalia
• mettere delle palline in un barattolo: con
le dita, con un cucchiaio;
• svitare ed avvitare (es. il coperchio di un
barattolo, il tappo di una bottiglia.
• Giocare con le mani e con le dita
(filastrocche e conte accompagnate dai
gesti).
Lucia Papalia
Apprendimento multisensoriale
•
•
•
•
•
•
•
•
Esplorare,
osservare,
toccare,
annusare,
ascoltare,
assaggiare,
discriminare,
denominare.
Lucia Papalia
Autonomia
• Mangiare, usare le posate, masticare;
• vestirsi, svestirsi, mettere e togliere le
scarpe;
• igiene personale;
• utilizzo e gestione del materiale;
• piccoli incarichi.
Lucia Papalia
SVILUPPO DELLE CAPACITÀ
GRAFICHE
• Intorno ai 20 mesi il bambino è in grado
di tracciare le prime forme chiuse;
• si sviluppa il disegno;
Lucia Papalia
• a 5 anni il bambino entra
spontaneamente nella fase
pre-calligrafica;
• dai 7 ai 10 – 11 anni si ha lo sviluppo della
fase calligrafica.
Lucia Papalia
Abilità
• Controllo della postura;
• controllo del tono muscolare nell’utilizzo
di vari strumenti (pennelli, matite,
pennarelli,..);
• controllo della pressione sul foglio (più
marcato/più sfumato);
• controllo del gesto (non esco dai
contorni);
• controllo del tratto (più spesso o più
sottile).
Lucia Papalia
Osservare:
• come il bambino impugna la matita;
• come sta seduto;
• se si avvicina troppo al foglio;
• se piega la testa di lato quando disegna
o scrive.
Lucia Papalia
ATTIVITÀ
• Attività motorie: esercizi e giochi
eseguiti a corpo libero (con le braccia:
movimenti ondulatori, serpentine,
cerchi, spirali).
Lucia Papalia
• Esercizi grafici
sul piano
verticale: su
grandi fogli di
carta appesi al
muro (colori a
dita, matite,
pastelli a cera,
pennarelli, gessi,
pennelli).
Lucia Papalia
Da subito
• Controllare la postura;
• educare alla corretta impostazione della
prensione;
• insegnare la direzionalità del gesto
(alto/basso, sinistra/destra).
Lucia Papalia
Esercizi grafici sul piano orizzontale:
• su fogli A3 il bambino esegue tracce
grafiche attraverso movimenti
manuali fini (con la matita, o con le
matite colorate o con i pennarelli…);
Lucia Papalia
http://www.latecadidattica.it
Lucia Papalia
• su linee tratteggiate il bambino segue con
la matita percorsi continui o semicontinui
a complessità crescente e a grandezza
decrescente.
Lucia Papalia
E ancora…
• Seguire un contorno (delle mani, delle
formine,…);
• seguire una traccia (linea, puntini);
• unire punti.
Lucia Papalia
Prescrittura
http://www.bancadelleemozioni.it
http://www.fantavolando.it
Lucia Papalia
http://www.ciaomaestra.it
INSEGNARE LA SEQUENZIALITÀ DEL GESTO
GRAFICO
• Nominare sempre le lettere in modo
corretto:
L e non elle, V e non vi, F e Z e non
zeta…..
• Da raccomandare anche ai familiari.
Lucia Papalia
Riconoscimento di lettere e
numeri
Lucia Papalia
Lucia Papalia
Cercare e ritagliare dai giornali le
lettere o i numeri e incollarle su un
modello.
Lucia Papalia
Per il riconoscimento del suono iniziale.
http://www.kidscraftweekly.com/alphabet_issue.html
Lucia Papalia
E ancora….
• Concetti topologici riferiti a sé: mi
metto sotto il tavolo, salgo sulla sedia,
entro nel cerchio….
• Concetti topologici riferiti agli oggetti:
metto le matita rossa nella scatola, la
bambola sotto il cuscino….
• Robotica.
Lucia Papalia
• classificare: per forma, per colore, per
uso;
• mettere in ordine dal più piccolo al più
grande e viceversa…;
• esprimere giudizi sulle quantità: di più,
di meno;
• contare oggetti;
Lucia Papalia
• allenare la memoria (es.: il gioco del
Memory, filastrocche, conte…..);
• Ascoltare e poi eseguire una sequenza di
azioni: alzati, vai alla finestra, batti le
mani, torna a sederti.
Lucia Papalia
Ordinamento temporale
http://www.softwaredidatticofree.it/scheda3fiabe.htm
Lucia Papalia
http://www.pianetascuola.it/risorseweb/scheda/atlante-interattivo-delle-parole
Lucia Papalia
http://www.bancadelleemozioni.it
Lucia Papalia
http://www.maestrantonella.it
http://www.fantavolando.it/
http://www.baby-flash.com/home.html
Lucia Papalia
“Una prova della correttezza del nostro
agire educativo è la felicità del bambino.”
Maria Montessori
Lucia Papalia