R. E G l O N E BASILI"CATA

Comments

Transcription

R. E G l O N E BASILI"CATA
R. E G l O N E
BASILI"CATA
>
'
BRIENZA - P.R.G.-
D.P.G.R.
no(;
h-Z5_;
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE
la legge n°1150 del 17/08/1942;
·----
l a legge n°765 del 06/08/1967;
l a legge n°219 del 14/05/1981;
la
delibera
consiliare
:-ilievi dalla S.P. C.
l
( ?rot .132 -
di
Re~ . 1091),
n°50
del
Potenza
con
la
esa~inata
30/12/1984,
nella
quale
seduta del
l' Amm/ne
di
senza
14/01/1985
Brienza
ha
n°734
del
adottato il P.R.G. del territorio comunale;
il
Voto
favorevole
con prèscrizioni del
C.T.A.R.
!.7/02/1985;
~
l a delibera di Giunta Regionale
n°451 del 25/02/1986,
quale, a seguito del voto del C.T.A . R.,
veni~ano
con la
prodotte alcune
\
OSSERVAZIONI" sia di carattere ammini strativo che tecnico, ed
!n particolare si chiedeva all'Ammine Com/le di Brienza di:
- iUcondurre
il
Piano
ad
un
dimensionamento
diT nuovi
vani
ac cettabili e proporzionale alle reali esigenze;
-
~ i graficizzare
gli
elaborati
:-i fe :-i ::-.ento alla "ZONIZZAZI ONE"
:~è icazi oni
tecnici
con
parti c olare
tenendo in debito
conto
le
dello studio geologico allegato al P .R.G .;
- ::::.;:mbblicare il P.R.G. seguendo le procedure ordinarie della
.:e6,6e
n ~ l150/ 42
- :::-a s:eri::-e
la
e conseguente decisione delle "osservazioni";
zona
D
artigianale
lungo
la
direttrice
==-! enza-Atena Lucana in adiacenza alla fondovalle de ll'Agri;
E G I O F I EB A S I L I G A T A
VISTA
Ìa
r1llevl
'no127 ieI
conslÌiare
dellbera
dalla
S.P.C.
di
24/ LL/ Lge6, esanlnata
Potenza neLIa
seduta
senza
d,eL 07|OL/L9B7
(Prot.31045 - Reg,291), con la qualè I'Arnn/ne Con/le dl Erienza
ha riadottato
con delibera
VISTA
la
dgtibera
rilievi
luce dell.e "osservazlonin
P.R,G. alla
il
dl Glunta Regionale no45L dèl
- consi"lia{_e n"109
dalla
S.P.C.
di
del
ttasmesse
25/O2/L986i
06/IO/f9e7,
Potenza nella
seduta
esaninata
del
Z3l02l1988
(Prot.35657 - Reg,5632), con la quale 1'Anm/ne Corn/Ie di
ha proposto alcune modifiche
al
Regolanento Edilizio
alle
Nonne Tecnlche dl
del P.R.G. adottato
senza
Brienza
Attuazione
con D.c.
nol?z
e
del
24/Lt/L986 i
VISTA
Ia
dellbera
riLievi
da]la
(Prot.12614
no44 del
consiliare
-
SìP,C.
di
?7/02/L9A9,
Poienza nella
Reg,L4A42), con
la
seduta
quale
Brienza ha proposto del}e integrazi.oni alle
r,í.u.;
VISÎO
1I regolare
VISTE
lc
1'Amrn/ne Corn/le dt
N.T.A. e al R.E. del
di adozione e pubblicaaione d€l P.R.C.i
lter
prodotte
av.r'erso i1 Plano dal Slgg.:
30 - Pasquale FERnAÉSE
1- l'{arlo LOPARDO
DI MARE
I
i
31 -Lulgi
ì
SALVIULO
32 -ci.r."ppe
1OZZA
4- Antoni.o MoRANDI
33 -Antonio
SCUDIERo
5- Angelo SCELZo
34 -Raffaele
6- Giovanni
35 -Carrnela LOPARDO
3- Rocco MORAì{DI
MORANDI
COLLAZZO
7- Melina TAURISATÍI
36 -Francesco LOPARDO
8- Rocco LOGIURAîo
37 -Cataldo
9- Maria MA AIRA
38 -!{arlanna
10- Catatdo LOVIîO
senza
deL Z6/A6/LgBg
\
osservazloni
2- Caterina
esanj.nata
LoPARDO
COLLÀZZO
39 -Carmfne LAVECCHIA
E G I O N E B A S I L I G A T A
- 3 -
40 -Antonlo
t 1 - Angela PoLIGNANo
KOCCO
4l -Gluseppe SCELZo
I LULL!
l- J-
Antonietta
I4-
Salvatore
VISCARDI
42 -Raffael€
COPPOLA
SATVIULO
e Angelo LOPARDO 43 -Antonlo
PALLADINO
CarmeLa L0PARDo
44 -Marla C. PATRUNO
Luigi C0LLAZZ0
45 -Cafmela e Teresa LACERRA
Salvatore SCELZo
46 -Cataldo
LoPAIDO
47 -Antonio
SABATELLA
18- Lorenzo LoVITo
48 -Carmela ROMANO
Ange.LoPETRoNE
4 9 - M a r i o P E L L E G R I Ne
od A l t r i
?o- M a r i a F . e A n g e l i n a
Antonietta
50 -Antonlo
STELLA
51 -Angelo MoLINARO
Antonio VAMLLo
52 -AngioLlna
?3- Francesco cicERCHIA
24- Sal.vatore îoRToR.qed
53 -Pietro
^l+-l
27- Raffaele
CoPPoLA
DI MURo
54 -carmine PELIEGRINo
25- L u i g i P A T R U N O
Salvatore
LoVITo
î5 -Giovannf . LoPARDo
PALLA!INo
56 -P.S.r.
DoTI
28- Glovanni COLLAZZO
57 -Angelo Salvatore
29- R o c c o V I S C A R D I
58 -ci.ovannl.
59 -IereSa
LOPARDO
COLLAZZO
JLsr,úU
60 -cataldo PETRoNE
61 -Raffaele LoPARDO
62 -Mobil Braides s. r.l. ;
63 -Eredl LoPARDO;
'j:
sT.{
la
D.C,noL03 deI
S.P.C.
di
2O/05/I9A8,
esaminata
PotÈnza nell"a seduta del
Reg.25858),
cont.odedotto
con
ta
alLe
quale
senz3
dalla
09/09/1988 (prot.19847 -
I'Arnrn/ne Cornlle
osgervazioni
rlllevi
dl
accgttandon€
Brienza
ha
alcune,
R E G I O N EB A $ I L I G A T A
- 4 -
.igettandone a!tre i
parere reso daLI'Ufficlo
VISTO
il
VISîA
l-a nota no11219 del 06/0211990, con la qualc I'Amm/ne Corn/le ha
ceologico Reglonale in data i|,11 14 l
individuato
unrarea
Fondovalle
d e J . l' A g r i
perinetrata
nel.la planirnetria
conmerciale
in
lungo
direzione
la
llarslconuovo,
allegata
espansione ed é stata
ridotta
passa dai quasi 9000 abitarltl
no59B
cosl
dl
cone
a1la nota;
C O N S I D E R A T- cOh e n e l n u o v o d i s e g n o d l P i a n o s o n o s t a t e
di
S.S.
Ia
ridimensionate
capacita
le areé
insediativa
del]a vecchia proposta agli
che
attuall
6711 abitanti;
-che
il
P.B.G,
rj.ordÍno
complessivo
r i q u a l i f i c a zi o i e
eventi
particolaf
ha in
sistnici.
della
e dal
deI
tema del
rnedlante
svi.luppo edilizio
avuto
cemunale in
termlni
di
con
e 11
attuaÈo senza Planj. attuatlvl)
territorio
la
(compromesso dagll
esistente
disordinato
F.
il
urbana,
struttura
delL'ediii.èato
1'applj.cazione del P.di
rafforzarento
modo affrontato
viabÍli.ta,
parcheggi e servizi;
-che tra gli
principali
obiettivi
del P.R,G. si possono rllevare:
- La sal.vaguardla e recupero del Centro Stor.ico;
- il
rafforzannenio urbano con I'utlli.zzo
delle
c o m p le. t a i i ì e n t o n e d j . a n t e 1 a s i s t e m a z i o n e
viabilita
.. la
dl accesso esistente
raz i onal ízzazione
assi viari
principali
- Iri.ndivi.duazione
delle
contini.razione de1le
zone B dl
nuove
zone B di
libere
e realizzazlone
di
della
e d1 nuovo inpianto;
e lungo i corsl
de1le
aree
zoné
completanento
lungo
gli
dracqua;
B
di
comDletamento e
espanglone
in
/laì|laA{f{^àt'^
più recente i
- Lrindi.viduazione
delle
aree
da
destlnale
agll
standards
E G I O N EB A S I L I C A T A
urbanistici
ln partlcolafe
- il
verde di
p e r u n à i s e g n o urbano unitarlo
attrezzato
dal lc
per il
miglioranento
- che rispetto
della
vi.ablLitA
risultanze
eslstente
néIla
I ' Amrn/ne Com/Ie non
deI]'aIl-egata
interessata
S.S.
da
95
Relazione
movimenti
c o m p r o m e t t e r el a s t a b i l i t a
assicurafe
necessafio
franosl
Urbanistica
conto
ceologica,
dl
delle
redatta
dal
Sud-ovest dell'abitato
Fontana
attivi
e
del
da
urbanistiche
corretta
puntualizzare
reLazj.one
di
a
Canpo),
paleofrane,
che potrebbero
del versantet
una più
genericarente deflnite
lntento
negionale
tenuto
(Loc.Mancosa -
prevedendo nelLa zona destinazlonl
- che, per
delibera
ha
Ceostudio, relati.vamente aÌLa parte
monte deLla
con
dlverse zone dellrabltatoi
a quanto proposto
osservazioni ,
La
con riconnesslone
narr-{'
coll,egamento funzionale delle
TiSTA
e pubblico
tutela
alcune
gestione
del
procedure
Piano,
é
attuative
nelle N)T.A.;
favorevole
del Dipartinento
óon
prescrizloni
dell'Ufficio
Assetto del Terrltorio;
conforne deLibera delLa Giunta Regionate
O E C R E Î A
É ' a p p r o v a t o i 1 P . R . c . d e l C o m u n ed l B r i e n z a r e d a t t o d a l l , I n g .
sebasti.anocAccrAcuERFA,
corredato dai sottoelencatl elaboratl tecntclf
;odifiche
introdotte sull!
..
Tavoll! noLZLt1..11
1 - Inquadrariento territoriale:
con le
E G I O N EB A S I L I C A T A
Carta microzonizzazione sismisa e geomorfologica;
Tavola clinometrica I
4 - Destinazione druso del territorioi
5 - Carta delle
aree dernanialj. e pubbLiche;
Cafta della gravitazione
7 - Carta deÌLe attrezzature
8 -
dei servizi;
puntuali ;
Impianto fognario;
9 l-u -
rr
idiico;
"
df illuminazione
1 1 - Zanizzazione
pubblica;
1: 1 0 . 0 0 0 ;
Z o n i z z a zi o n e
1:2.000;
1 3 - Dimensionanento servi.zl :
1.4 - V i a b i l i t à
ALlegato A deIla
delle
-
prevj.stadal'p,R.C.;
viabilita
due strade lungo il
previ.sta dal
P.R.c.-Profili
tongitudinali
Pergola;
1.5 - Norne Tecniche di Attuazj.onei
1
L6 - Regolaftento Edilizio;
!7 - Relaziona i l]us trativa;
- L'attuazione
con tratto
delle
previsionl
rosso sulla
TAV.l.2 di
di appositj. Piani Attuativi
di dettaglj.o,
finalizzato
dell'utilizzo
edilizio.
- E' individuata,
i'.ngo
la fondovalle
' , Z o n í z z a z í o n e , '. é r i n v i . a t a
corredati
alla
canplta
alla
redazlone
da uro studio
geologico più puntuale o
definizi.one dei llniti
dimenstona.l,i ed ar.eaÌi
i
in confornità
C6/02/LggO, con tratio
dell ,area a Sud-Ovest delt'aúitato,
alla
verde sulla
richiesta
feV.ff
dell'Amn/ne Com/le no11219 del
Oi
dell 'Agr!;-unlarea*calrrte{9i3f
?ianiflcare
con
Pia,-ìo Attuativo,
attraverso
stralcl
operativl
da
La
::l:oduttlvlgf
concreta
defÍnire
,,Zonizzazione,, Sc.
in
attuezione
sedc
d1
1,lO,OOO,
tnlta
dovra
Dt da
awentra
planiflcazlone
dl
l
I
I
II
E G I O N ÉB A S I L I C A T A
- 7 -
dettaglj.o.
L'area
attualmente
che
seguito degli
eventl
residenziale
dj.
consiLiare
i'insediamento
ospita
economico e
ne verra definito
popolare, attraverso
un dettaglio
i Piani di lottizzazione,
In fase attuativa
Covranno essere estesi. ad isole
e/o
aree
o m o g e n e e ( z o n e a d o r n o g e n e ad e s t i n a z i o n e
a
con del.j.bera consj.l.iare, deII'estensione
L' istituto
mc.5.000,
atto pubblico da redigersi
l'effettivo
potra
awenire
attraverso
a l C o m u n'e a t t r a v e r s o
aree da destinare
misura minima di mq. 121100 mc di costruzione.
./rn fì"atto
utilj.zzo
a c e d e n e .g r a t u i t a n e n t e
non
convenzlone iI
di
a cura e spèse del nichiedente,
a verde e/o parcheggi nella
Fina inètì.?tà
Piano
sub-aree
volunetria
la cui
concessione convenzi.onata. Nellratto
della
concessionario dovrà obbligarsi
F'
del
a
minima di mq'l-5.ooo.
onogenea consenta un'intervento
1'attuazione
o
destinazlone )
diversa
individuate
I'is01a
prowedlmento
le area residenziall,
riguardàntl
da
Nelf ipotesi
un
e
esecutivo.
contornate
eccede i
strade
a
reallzzato
a zona pubbllca .F{
dovra essere destlnata
sismicl,
tipo
prowlsorlo
TAV. 11 dl Zonizzazione, secondo
\
1a Zona "E2" in localj.ta Fontana del
roaso sulla
del territorio,
CamDo
.
Le norme tecnj.che attuatj.ve
- capo IiI,
II
La possibilità
dai
:
€
elo integrate:
Art.6
3 0 c o r r u n aé s o p p r e s s o - Artt.
iisianza
sono cogl modlflcate
conflni
di
13.9 - 14.4 - L5'4 consentire
i.nferiore
a ml.5.00
la
e da altri
5 u r r e ru r r- -rra- l a a L L a p r e d i s p o s i z i o n o
-..L--ri
costruzione
di
dl
edlflcl
edÍficl
ad una
inferlore
Pi.anl Particolareggiatl
'-=
=tízzazi.oni convenzi.onàte.
- Artt.
?!.4 - 2!,5.L - 27,5.? -
L' alt ezza massina non potrà superare la nisì.lfa dl mL.7.5O.
a
o
,
E 6 I O F I E B A S I L I C A T A
- 8 -
Nelltipotesi
consentita
coEtruzlonl
ore altezza
una
spiccato deIle d
areti
Tale
misura di
di
SU
a vall-e
sa"ra
in
terrenf
dlsllvello
tra 1 e
di nonte e valle,
maggiore
altezza
non potra,
,2.90. TaIe norna é estesa a tutte
in
ogni
caso,
super:ré
Ie zone del P.R.G.
- Art. 21.9 Le
definite
misure
dell ' arîplianento
consentibj.Ìe
una-tantum,
dal seguente grafico.
Dimensioni
internedie
procedimento di interpolazione
saîanno
deflnite
attraverso
lineare:
'El{r1a31c.
- Art. 21,10 fl
effe luato
"coan'aas3arnento" di
per aree ricadenti
terrenl
aLlrinterno
di
in
zona
un cerchlo
agricoLa può essere
di raocio rnax pari
a
nl . 50O.
Sono accolte,
seguenti ossewazioni
t
confonnementg al
parere dell'Anm/ne Com/le, le
ayverse al plano:
- LoPARDO
.r.ario;
I'foFdl{DI Glovar|nl i
- LoPARDO
Salvatorc;
LoPARDoCarmcla;
f î E G I O I { E t s A S I L I C A T A
- 9 -
. - SCELZoSalvatore;
STELLAAntonletta i
- VARALLoAntonio;
V I S C A R D IR o c c o ;
- S A L V I U L OL u i g i ;
CALLAZZOEaffaele ;
- LAVECCHIACarnine;
PATRUNoMaria Cristina;
- SABBAîELIiAntonlo;
- LACERRACarmela e Te:'esa;
- ROMANO
Carmela;
PELLEGRINol.laìlo;
- MOLINAROAngelo;
C0PP0LAAngiolina i
- PELLEGRINOCaraine;
LOPARDO
Glovannl;
Sono
seguenti
resginte
osservazioni
conforneaente
al
parere
dell'Arnm/ne Com/le
avvcrsc al Piano:
- DIMARE
Caterina;
MoRANDIRoccoi
- SCELZoAngelo;
TAUBISAI{Ili{elina;
- LoGIURATO
Rocco:
MENAIRA!,Iar1a;
- PoLIGNANO
Angelo;
FEDELERocco;
- CoLLAZZo
Luigi;
LoVITo Lorenzoi
- PETRoNE
Angelo;
BoCCIAMaria F,;
- CICERCHIAFrancesco;
T0RT08ASal.vatore ed Altri.;
- PATRUNo
Luigi;
9alvatore;
P.ALLADINO
-
Pasquale;
FERFARESE
ÈOTT
Raffaa
l r.
- C O Z Z AG i u s e p p e ;
Antonlo i
SCUDIERO
- LoPARDOCarnela;
LoPARDo
Francescoi
- LoPARDOCataldo;
l{arianna;
COLLAZZO
- SALVIULORaffaele;
Antonio;
PALLADINO
- IOPARDOCatalCo;
LoPARDo
Angelo Salvatore;
Sono parzialaente
Com/le le segu€nti
le
osservazioni
accolte in conformita del parere dell'Arnrn/ne
awerse il
Plano:
E G I O N EB A S I L I C A T A
.
- LoVITO Cataldo;
- COPPoLAAntonletta;
- COLLAZZOGiovanni:
- VISCARDI Antonio;
- DI li(rRo Pietro.
Sotp accolte
Com/le le
osserrazioni
riconfernare,
parziaLmente,
a flrrna del Sig,-
anche se parzialmente,
prevedeva ra classificazione
Antonio.
i.n quarto,
visibirità
stradale
in difformita
pur
la orlginarla
per parcheggi- ecc. é verificata
L I Gscrrazione.
dalle
a
conformemente aLle decisioni
fi.rma
adottare
FZ
a
d'al.tro
favore
canto
disponi.biìita
del
dell'Arnn,/ne
de1 plano che
destinazione
-der
sua propnieta;
I'area
é coounque garantita,
parere
SCELZo Giuseppe, perché é opportuno
a zona ts delra
rj.ducendo
del
gla
della
Lovrrd
zona
E,
Ìa dotazlone
di
Ia
spazl
esistenti.
Sig.COLLAZZ0 Giovanni
per la
sig,
é
accolta
nota del1,Amn/ne Con/le
n.1l219
del 06/0211990;
L. Geereazione
di un albergo-rÍstcante
delL'attivita
accolta
in
a fj.rrna della
C/da pozzi
con la
già ia essere sul territorio
ed evenùrali
pa:'afi etri
urbanistici
- Indice
TerriÈorialc
i[terventi
Sig.ra
SCELZO Teresa,
quale
si
non censlta
proprietaria
chi.ede di. tener
nellrattuale
possono essere effettuatl
conEo
p.R,G.,
é
secóndo L seeuenti
:
.,
1 .0O nc/mq
- AIt ez,za Massina
IU.
3U
INJ.
- Nunero Piani
- Destinazione
Alberghi-ristoran!1
attlvità
edilizie
,
nonché
1e
connesse quali
e a n p i ,d a t e n n l s , p i s c l n e , e c c . . . .
Le osservazioni
un'autocaFozzeria
e del Sig.
- a firna
del Slg. PETRONE
Cataldo, titolare
LCPAADORaffaele,
titolare
di
di una azienda per la
IR E G l
o
N E
BASILICATA
'
11 -
~~=c~~=~e ~~ =:~c~~e:~i
_e
::ee
~~c~:a~e
è:
;=ss:-:
:2
-;_
~~:=
---
planimetrie,
~-:~g!~~ale-mista,
=~==~~~= i:-:
~=-:~ ~:.-=-=
e~:-:::=~-=--==
allegate
~e::e
~~~5::~-~:= ~~ ::~a
:
e manufatti di cemento, sono accolte. Di conseguenza
:e: :a
'J:gen:e
: ••- . .:.
... =-:~ ,
~obi l
é
::.c~o!.~a
=~==~= ::::~7-a~~ ====~=~ ~
attualmente
erroneamente
con la possibilità di realizzare una
Braides s.r.l. con la quale si chiede
l'att ività
artigianale
esistente
ed
ed eventuali interventi di ampliamento
seguenti parametri urbanistici:
1.8 mc/mq
7. 50 ml.
2
~·:ss:~·~= ~=-=~:;:i =~edi
:e~=-=~o
venga
~.:.
;~::; :-:.e:i ,
~es~i=~ ~ : d
a
:.:.~::-!.::
:c~a
LOPARDO con la quale si chiede che il
-e:. ? . .::t.G.
::-:..;_-_a:-~a
in zona
~ 'A2"
soggetta a P.di R.,
::!estinazione nel P.di F. vigente, é
accolta in quan1:o, o: ::-e a -::;: :ss=:-e s::a-:o incluso nel P.di R. adottato, é in
\
contiguità ad aree con :a s:essa
.::es~~:-.azione.
I l Sindaco è e: ::!:.e
vigenti
Leggi
Com/ li
e
avvenuta pubblicazione sul
?otenza, Addì
LM/3g
1
l
?~c·;/::...,
3.~.~ .. -
19 MAG. 1990
1
:l.
urbanistica.
3~ienz a
é incaricato,
:e!.:' esecuzione
ai sensi delle
del ,presente
Decreto
ad

Similar documents