SIMATIC ET 200 - per soluzioni di automazione decentrati

Comments

Transcription

SIMATIC ET 200 - per soluzioni di automazione decentrati
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 1 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Brochure • Novembre 2005
SIMATIC ET 200
per soluzioni di automazione decentrate
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 2 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Periferia decentrata
La soluzione giusta per ogni esigenza
Siete continuamente alla ricerca di potenziali per ottimizzare
la vostra produzione e ridurre i vostri costi? La concorrenza
sempre più pressante impone inevitabilmente di realizzare
macchine ed impianti il più velocemente ed economicamente
possibile. Ciò comincia già con la costruzione della vostra
macchina e prosegue attraverso l'installazione, la messa in
servizio e l'esercizio, fino alla manutenzione.
Per questo un engineering omogeneo, una funzionalità completa, un'installazione semplice e una diagnostica puntuale,
da ogni posto, costituiscono un "must" – e ciò sulla base di
standard internazionali.
Vantaggio sulla concorrenza grazie alla decentralizzazione
Soluzioni decentrate flessibili stanno ormai imponendosi
ovunque con la moderna automazione – soluzioni, che sono
realizzate su misura per le vostre necessità e che comportano
significativi risparmi di costi.
La famiglia di prodotti modulari SIMATIC ET 200 rende possibili
soluzioni decentrate per ogni esigenza in tutti i settori. Sia in
forma costruttiva compatta o modulare, sia come interfacce
I/O digitali o come sistemi decentrati completi con tecnica di
azionamento, nel quadro elettrico oppure direttamente nel
gravoso ambiente industriale.
La comunicazione tramite PROFIBUS e PROFINET, l'engineering unitario, le efficaci possibilità diagnostiche nonché il
collegamento ottimale a controllori SIMATIC e ad apparecchiature HMI dimostrano la particolarissima omogeneità di Totally
Integrated Automation.
2
Periferia decentrata
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 3 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Sommario
Gamma dei prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
Caratteristiche di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
Panoramica dei prodotti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
Soluzioni nel quadro elettrico
SIMATIC ET 200S . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
SIMATIC ET 200M . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
SIMATIC ET 200iSP. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
Soluzioni senza quadro elettrico
SIMATIC ET 200pro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30
SIMATIC ET 200eco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
SIMATIC ET 200R . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
Norme ed omologazioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Totally Integrated Automation . . . . . . . . . . . . . . . . . 38
Periferia decentrata
3
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 4 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Gamma dei prodotti
Con SIMATIC ET 200 sono disponibili a scelta svariatissimi
sistemi di periferia decentrata – per soluzioni nel quadro
elettrico o senza quadro elettrico direttamente a bordo
macchina nonché per l'impiego in area a rischio d'esplosione.
La struttura modulare consente di realizzare scalarmente e di
ampliare per gradi i sistemi ET 200. Moduli addizionali immediatamente integrabili riducono i costi ed offrono contemporaneamente ampie possibilità d'impiego.
Sono disponibili a scelta le più svariate possibilità di combinazione: ingressi/uscite digitali e analogici, moduli intelligenti
con funzionalità di CPU, tecnica di sicurezza, avviatori motore,
pneumatica, convertitori di frequenza e diversi moduli tecnologici (ad es. per compiti di conteggio e posizionamento).
Soluzioni nel quadro elettrico
SIMATIC ET 200S –
il multitalento con ampia gamma di funzioni
■ Struttura finemente modulare con collegamento con più conduttori
■ Multifunzionale grazie all'ampia gamma di moduli: avviatori motore, convertitori di frequenza,
tecnica di sicurezza, intelligenza decentrata e moduli per sensori IQ-Sense
■ Impiego in aree a rischio d'esplosione (Zona 2)
■ Disponibile anche come periferia a blocco ampliabile con DI/DO integrati:
SIMATIC ET 200S COMPACT
SIMATIC ET 200M –
l'S7-300 con molti canali
■ Struttura modulare con unità standard del SIMATIC S7-300, con possibilità di ridondanza
■ Unità I/O sicure da errori (fail-safe)
■ Impiego in area Ex fino alla Zona 2, sensori ed attuatori fino alla Zona 1
■ Elevata disponibilità degli impianti grazie a ridondanza, Hot Swapping e possibilità di modificare
la configurazione in esercizio
SIMATIC ET 200iSP –
la variante a sicurezza intrinseca per l'area Ex
■ Struttura modulare, anche con possibilità di ridondanza
■ Forma costruttiva robusta ed a sicurezza intrinseca
■ Impiego in area a rischio d'esplosione fino alla Zona 1/21, sensori ed attuatori possono essere
installati persino nella Zona 0/20
■ Elevata disponibilità degli impianti grazie a ridondanza, Hot Swapping e possibilità di modificare
la configurazione in esercizio
4
Gamma dei prodotti
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 5 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Collegamenti a connettore integrati facilitano ed accelerano il
lavoro d'installazione e riducono pertanto i costi. I sensori e gli
attuatori vengono collegati in modo assai semplice ad un sistema di bus, senza dover impiegare molti conduttori singoli con
distributori di cavi e rack portacavi. Ciò rende il cablaggio
semplice e chiaro, meno soggetto ad errori e pertanto più
economico.
I sistemi ET 200 possono essere integrati con minimo onere di
engineering nel sistema di comando SIMATIC Controller.
E' anche possibile senza problemi l'impiego con sistemi di
comando di altre Case.
I sistemi SIMATIC ET 200 per l'installazione senza quadro elettrico sono racchiusi in un robusto contenitore in plastica rinforzata da fibre di vetro e sono pertanto resistenti ai colpi e alla
sporcizia nonché stagni all'acqua. Inoltre, voi necessitate di
pochi componenti addizionali, risparmiate nel cablaggio e
avete la garanzia di brevissimi tempi di reazione.
Soluzioni senza quadro elettrico
SIMATIC ET 200pro –
piccolo, modulare e multifunzionale
■ Struttura modulare con contenitore particolarmente compatto (piccolo footprint)
■ Montaggio facile
■ Multifunzionale con ampia gamma di moduli – da semplici moduli di ingressi/uscite a tecnica di
sicurezza, avviatori motore, convertitori di frequenza, fino al sistema di identificazione MOBY
■ Elevata disponibilità degli impianti grazie a Hot Swapping e cablaggio permanente
■ Ampia diagnostica
SIMATIC ET 200eco –
periferia a blocco digitale
■ Economica periferia a blocco digitale
■ Flessibilità di collegamento
■ Moduli sicuri da errori (fail-safe)
■ Elevata disponibilità degli impianti – il blocco di elettronica può essere sostituito in esercizio senza
problemi, senza interruzione della comunicazione sul bus o dell'alimentazione di tensione
SIMATIC ET 200R –
la soluzione per robot
■ Speciale per l'impiego con robot,
ad es. per la lastratura nell'industria automobilistica
■ Montaggio diretto su chassis
■ Resistente a schizzi di saldatura grazie al robusto contenitore metallico
Gamma dei prodotti
5
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 6 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Caratteristiche di sistema
Semplice strutturazione per tutti i casi applicativi
I sistemi SIMATIC ET 200 sono facilmente strutturabili e
possono essere adattati alle esigenze di ogni impianto di
automazione grazie a diverse forma costruttive – modulari
o a blocco.
Per i sistemi modulari il montaggio avviene su una guida.
I moduli vengono agganciati alla guida e innestati affiancati.
In questo modo si autocostruisce il bus backplane integrato.
Semplice collegamento al bus mediante FastConnect
La corretta costruzione fisica del sistema di bus è il presupposto fondamentale per un funzionamento senza problemi
dell'impianto. Poiché spesso connettori malconfezionati sono
causa di fuori servizio degli impianti, è necessario prestare a
ciò la massima attenzione durante l'installazione.
La tecnica di collegamento FastConnect per PROFIBUS supporta ed accelera notevolmente il lavoro. Attrezzi di facile
utilizzo, cavi di bus e connettori consentono un rapido montaggio senza errori in tempi di minuti:
■
FastConnect Stripping Tool, attrezzo spelafili
■
Cavo di bus standard FastConnect
■
Connettori di bus FastConnect
in tecnica di collegamento rapida
Bus backplane autocostruttivo
I sistemi modulari possono essere facilmente ampliati in fasi
successive; per questo non sono necessari provvedimenti
particolari.
Grazie alla separazione tra meccanica ed elettronica, diventa
possibile il cablaggio permanente. Il precablaggio senza
modulo di elettronica può così essere subito testato sotto tensione, senza il rischio di danneggiare componenti sensibili. Il
tempo di messa in servizio risulta di conseguenza abbreviato.
Inoltre, in caso d'errore, è possibile sostituire i moduli di elettronica in esercizio sotto tensione (Hot Swapping). La stazione
continua a funzionare e l'impianto resta disponibile – non è
pertanto necessaria una costosa disinserzione dell'impianto
con conseguente riavviamento. Per la sostituzione del modulo
non è necessario intervenire sul cablaggio, che resta fisso. La
codifica dei moduli impedisce scambi errati in fase di reinnesto
dei moduli.
Cablaggio permanente: Collegamenti ed elettronica sono separati tra loro
6
Caratteristiche di sistema
Connettori di bus FastConnect per montaggio rapido e senza errori
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 7 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Engineering e diagnostica omogenei
Per l'engineering e la diagnostica viene impiegato lo
Standard Tool STEP 7 diffuso in tutto il mondo. La progettazione della periferia decentrata si esegue allo stesso
modo come per la periferia centrale. L'engineering può
essere sviluppato da qualsiasi posto – localmente sull'impianto o centralmente nella stazione di engineering.
I sistemi di periferia SIMATIC ET 200 offrono, nell'ambito di
Totally Integrated Automation, potenti sistemi diagnostici a
più livelli per i guasti, che possono verificarsi nel sistema di
comando (diagnostica di sistema). Gli errori di sistema vengono riconosciuti automaticamente e comportano reazioni
programmabili. Inoltre, tali errori di sistema vengono segnalati
al sistema HMI collegato e lì adeguatamente visualizzati.
Oltre alla diagnostica di sistema omogenea, PROFIBUS
offre una cosiddetta diagnostica di bus. Ancor prima
della messa in servizio, potete testare cavi di bus, interfacce e la raggiungibilità di
componenti con il dispositivo
di test del bus BT 200 sul
PROFIBUS. In esercizio è posDispositivo di test del bus BT 200
sibile il Cable-Check mediante il Repeater diagnostico. Lo stato delle stazioni e dei moduli
collegati viene sorvegliato e visualizzato in testo chiaro.
Configurazione e parametrizzazione con STEP 7
Se l'ET 200 viene impiegato in collegamento con un controllore di altra Casa tramite PROFIBUS, va utilizzato il file GSD
(Geräte-Stamm-Daten, dati base d'apparecchiatura) fornito insieme. Questo file contiene i dati di configurazione e parametrizzazione in forma standardizzata e viene impiegato nel tool
di progettazione del master dell'altra Casa.
Affinché un impianto possa funzionare in tutto il suo ciclo di
vita in modo produttivo ed economico, è necessario riconoscere ed eliminare rapidamente le cause di guasto. Già nell'installazione e nella messa in servizio, ma soprattutto durante
l'esercizio bisogna minimizzare i tempi di fuori servizio.
Durante la messa in servizio e in esercizio, la topologia del
sistema di automazione con le stazioni ET 200 è rappresentata
come diagnostica d'insieme.
La diagnostica dei moduli fornisce ulteriori informazioni
sugli stessi e comprende
ad es. il test di cortocircuito
dell'alimentazione dei trasduttori e delle uscite. Moduli
con capacità diagnostica sorvegliano persino i singoli canali su cortocircuito e rottura
conduttore. E' così possibile
Repeater diagnostico
reagire immediatamente ad
ogni irregolarità e ad ogni evento di processo. Se il controllore
deve reagire e come deve reagire può essere facilmente parametrizzato tramite STEP 7.
Oltre alla diagnostica di sistema sono disponibili anche
Software Tools per la diagnostica di processo per individuare
ed eliminare errori anche esterni al controllore.
Caratteristiche di sistema
7
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 8 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Apertura mediante standard di comunicazione
PROFIBUS e PROFINET provvedono ad un veloce scambio
dati tra i componenti ed alla conseguente decentralizzazione della vostra soluzione di automazione. L'utilizzo di
standard aperti vi consente grande flessibilità di comunicazione: qualunque sia il sistema scelto.
PROFIBUS è il numero 1 dei bus di campo – lo attestano più
di 13 milioni di nodi installati in tutto il mondo.
PROFIBUS è impiegato non solo nell'industria manifatturiera
ma anche nell'industria di processo – fino nell'area a rischio
d'esplosione. Interfacce standard consentono un collegamento semplice e rapido della periferia ai vostri sistemi e
pertanto una comunicazione omogenea dal livello di cella fino
al livello di campo.
Automatizzare con PROFINET in tutta l'azienda: PROFINET – lo
standard Industrial Ethernet aperto per l'automazione – garantisce una comunicazione omogenea. Lo standard Industrial
Ethernet trova impiego crescente per accoppiare il livello di
campo al livello di management dell'azienda.
Sistemi di bus di campo già esistenti possono essere integrati
assai facilmente. I vostri investimenti sono di conseguenza
garantiti anche nel futuro. PROFINET offre nuove possibilità
diagnostiche e la comunicazione tramite Industrial Wireless
Lan per applicazioni nelle quali finora i bus di campo mostravano i loro limiti.
8
Caratteristiche di sistema
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 9 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Controllo di processi veloci mediante sincronismo di clock
Soluzioni decentrate con sincronismo di clock garantiscono una precisione elevata nonché una sequenza operativa veloce ed affidabile. Ciò è di grande importanza
specialmente per la regolazione di azionamenti.
Per il comando di macchine in processi di produzione e di lavorazione, che funzionano ad alta velocità, i cicli operativi vengono sincronizzati. Ciò significa che le cadenze di determinati
processi vengono sintonizzate su un reticolo temporale fisso
uguale per tutti i processi – il clock di sistema. Ne risulta una
continuità dei cicli operativi, che ne consente un'esecuzione
rapida ed affidabile.
Per poter realizzare ciò, sono necessari tempi di reazione al
processo brevi, riproducibili e definiti. Ciò significa che i
segnali della periferia possono essere rilevati, emessi e sincronizzati con il programma applicativo in un reticolo temporale
di intervalli equidistanti.
Per questo il tempo intercorrente dal rilevamento di un segnale tramite la periferia decentrata fino alla corrispondente reazione sull'attuatore deve essere breve ed esattamente riproducibile.
Esigenza elevatissima di precisione del clock di sistema: Telai
Questa esigenza si soddisfa realizzando un accoppiamento
diretto tra il ciclo DP equidistante, le unità periferiche ed il
programma applicativo.
L'accoppiamento sincrono di una soluzione di automazione
SIMATIC al PROFIBUS equidistante è denominato sincronismo
di clock ed offre i seguenti vantaggi:
■
Processi veloci basati sul tempo, per i quali la riproducibilità
(comportamento deterministico) gioca il ruolo determinante, possono essere automatizzati anche con periferia
decentrata.
■
Il sincronismo di clock apre a molteplici possibilità d'impiego, che non sono limitate alle sole applicazioni di azionamento. Il sincronismo di clock è adatto all'impiego in
applicazioni con sensori ed attuatori distribuiti sulla
macchina in struttura decentrata.
CPU
La funzione di sistema "sincronismo di clock" è supportata da
ET 200S e ET 200M.
ET 200
Clo
ck di sis t ema
Il clock di sistema vale per l'intera struttura di automazione
Caratteristiche di sistema
9
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 10 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Tecnica di sicurezza integrata –
SIMATIC Safety Integrated
Finora era normale risolvere compiti di sicurezza e compiti
standard con sistemi diversi. Ciò comportava discontinuità
di sistema e costi addizionali.
Con SIMATIC la tecnica di sicurezza risulta integrata direttamente nell'automazione standard.
E' così disponibile un sistema di comando omogeneo fino alla
tecnica di sicurezza, che potenzia la vostra forza innovativa
con grande flessibilità, semplice ampliabilità ed ampie riserve
di capacità prestazionale. Con SIMATIC Safety Integrated vi avvalete di un sistema efficiente ed affidabile – sia nell'industria
manifatturiera sia nell'industria di processo.
Rispetto ad un cablaggio di sicurezza separato, la sicurezza integrata come soluzione omogenea fa risparmiare, oltre ai costi
di hardware, montaggio ed installazione, anche costi di engineering, poiché l'automazione standard e quella di sicurezza
vengono progettate nello stesso modo.
SIMATIC Safety Integrated comprende i controllori fail-safe
SIMATIC S7-300F e S7-400F/FH nonché la periferia ed i prodotti di engineering fail-safe nell'ambito della gamma di Safety
Integrated. Al verificarsi di un errore è possibile pilotare in uno
stato sicuro e lì mantenerlo l'intero sistema di comando o una
parte del processo. Per ampliare in struttura decentrata un
controllore fail-safe, si impiegano sistemi di periferia decentrata.
I sistemi SIMATIC ET 200 fail-safe possono essere realizzati
combinando insieme moduli periferici standard e fail-safe. La
gamma di moduli spazia dai semplici canali I/O, agli avviatori
motore, fino ai convertitori di frequenza.
La comunicazione orientata alla sicurezza può svolgersi come
la comunicazione standard tramite entrambi i sistemi di bus
PROFIBUS e PROFINET. Questi sono stati ampliati per la comunicazione fail-safe con il profilo PROFIsafe. In tal modo, per la
comunicazione orientata alla sicurezza e per la comunicazione
standard è possibile utilizzare uno e lo stesso cavo.
La periferia SIMATIC fail-safe è certificata dal TÜV e soddisfa
i massimi requisiti di sicurezza come IEC 61508 (SIL 3),
EN 954-1 (Categoria 4) e NFPA 79.
SIMATIC
ET 200pro
Vantaggi di SIMATIC Safety Integrated:
Access
Point
Client Module
■
Utilizzo degli stessi componenti hardware per automazione
standard e automazione orientata alla sicurezza.
■
Nessun bus di sicurezza addizionale – la comunicazione
standard e la comunicazione orientata alla sicurezza condividono in parallelo lo stesso bus con il profilo PROFIsafe per
PROFIBUS e PROFINET.
■
Efficaci funzioni diagnostiche riducono i tempi di fuori
servizio.
■
Elevatissima disponibilità degli impianti con sistemi sicuri
fault-tolerant.
SIMATIC ET 200S
con convertitori
di frequenza
Laserscanner
SIMATIC
ET 200pro
SIMATIC ET 200S
con avviatori motore
Versatilità di ET 200 nell'impiego orientato alla sicurezza
10
Caratteristiche di sistema
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 11 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Impiego in area a rischio d'esplosione
In molte industrie, durante il processo di produzione, lavorazione, trasporto e stoccaggio di materiali infiammabili, si
sviluppano gas, vapori o nebbie che si disperdono nell'ambiente; in altri processi si hanno polveri infiammabili. In
combinazione con l'ossigeno dell'aria si forma un'atmosfera esplosiva, che, a seguito di un innesco, determina una
deflagrazione. Le apparecchiature installate in queste aree
necessitano di speciali caratteristiche e certificazioni.
SIMATIC ET 200 ne è dotato ed offre una corrispondente
gamma di prodotti.
I sistemi di periferia decentrata ET 200S, ET 200M e ET 200iSP
possono essere impiegati anche in aree con gas e polveri a
rischio d'esplosione, ad es. nell'industria chimica, dei generi
alimentari e voluttuari, nell'industria farmaceutica o sulle
piattaforme di trivellazione.
L'installazione dei prodotti avviene in zone diverse in funzione
del loro pericolo potenziale. I sistemi ET 200 possono essere
impiegati in Zona 2 risp. 22 oppure anche in Zona 1 risp. 21.
I sensori e gli attuatori collegati alla periferia possono essere
installati persino in Zona 0.
La comunicazione dei dati avviene come al solito tramite
PROFIBUS DP. Se la comunicazione passa attraverso l'area a
rischio d'esplosione, cioè attraverso le Zone 1 risp. 21, il
PROFIBUS DP viene reso a sicurezza intrinseca con l'inserimento di un trasformatore di disaccoppiamento di bus di
campo. In questo modo, l'energia di innesco risulta limitata al
valore consentito e il PROFIBUS a sicurezza intrinseca viene
addotto nell'area a rischio d'esplosione.
Sistemi ET 200 per l'area Ex
Definizione delle zone:
Zona 2 / 22 = pericolo non normalmente presente o
presente per brevi periodi di tempo
Zone 1 / 21 = pericolo eventualmente possibile
Zone 0 / 20 = area a rischio d'esplosione
1) Atmosfera di polvere:
installazione dei componenti sempre in un contenitore con grado di
protezione IP 6x. Per l'installazione in Zona 22 è necessaria una
dichiarazione del costruttore. Per l'installazione in Zona 21 è necessaria una certificazione per area polverulenta.
Sistema di controllo
di processo
Industrial Ethernet
Sistema di controllo
di processo
Industrial Ethernet
Zona 2
Zona 1
Zona 22
Zona 0
1)
Area di rischio di esplosione
ET 200S
ET 200S
Attuatori/
sensori
GAS
S7-400
Attuatori/
sensori
ET 200M
ET 200iSP
Trasformatore di
disaccoppiamento
per bus di campo
Zona 20
Attuatori/
Sensori
POLVO
S7-400
1)
Attuatori/
Sensori
ET 200M
1)
PROFIBUS DP
ET 200iSP
PROFIBUS DP
1)
Trasformatore di
disaccoppiamento
per bus di campo
PROFIBUS PA
DP/PALink
DP/PALink
SITRANS
T3K
SITRANS F
Zona 21
Area di rischio di esplosione
SITRANS P
ET 200 in atmosfere di gas a rischio d'esplosione
Attuatori/
sensori
Attuatori/
Sensori
PROFIBUS PA
1)
SITRANS
T3K
SITRANS F
Attuatori/
Sensori
SITRANS P
ET 200 in atmosfere di polvere a rischio d'esplosione
Caratteristiche di sistema
11
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 12 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Panoramica dei prodotti
SIMATIC ET 200 per il quadro elettrico
SIMATIC ET 200 per il quadro elettrico
Sistema di periferia
ET 200S
ET 200M
ET 200iSP
Definizione delle zone:
Zona 2 / 22 = pericolo non normalmente presente o presente per brevi periodi di tempo
Zone 1 / 21 = pericolo eventualmente possibile
Zone 0 / 20 = area a rischio d'esplosione
Struttura
Grado di protezione
IP 20
IP 20
IP 30
Forma costruttiva
finemente modulare,
blocco ampliabile
modulare
modulare
Montaggio
Guida profilata
Guida profilata
Guida profilata
Tecnica di collegamento per sensori/attuatori
Collegamento con più
conduttori, morsetti a molla/morsetti a vite, Fast
Connect
Collegamento con un
conduttore, morsetti a molla/morsetti a vite, Top
Connect
Collegamento con più
conduttori, morsetti a molla/morsetti a vite
Tecnica di sicurezza
■
■
–
Impiego in area Ex
Zona 2, 22
Zona 2, 22
Zona 1, 21
Elevata disponibilità
–
condivisa, ridondante
condivisa, ridondante
Campo di temperatura
0 ... +60 °C
0 °C ... +60 °C
-20 °C ... +70 °C
Resistenza a vibrazioni (continue)
max. 2 g
max. 1 g
max. 1 g
PROFINET
■
in prep.
–
PROFIBUS (rame/fibra ottica LWL)
12 Mbit/s / 12 Mbit/s
12 Mbit/s / 12 Mbit/s
1,5 Mbit/s / –
Cablaggio permanente
■
n
■
Hot Swapping
■
■ (con bus backplane attivo)
■
Sincronismo di clock, ad es. regolazioni veloci
■
n
–
Configurazione in esercizio
–
n
■
Diagnostica (dipendente dal modulo)
riferita al canale
riferita al canale
riferita al canale
Canali digitali
■
■
■
Canali analogici
incl. HART
■
■
■
■
■
Avviatori motore/convertitori di frequenza
■
/■
–/–
–/–
Collegamento a pneumatica
■
(tramite Ditta Bürkert)
–
in prep.
Funzioni tecnologiche
Conteggio/misura,
posizionamento, pesatura
Conteggio/misura,
posizionamento,
regolazione, pesatura
Conteggio,
misura di frequenza
Funzionalità di CPU integrata
■
Sensoristica (IQ-Sense)
■
Applicazioni speciali
Comunicazione
Funzioni di sistema
Funzioni
12
Panoramica dei prodotti
–
(tramite IM 151-7)
■
■
(tramite CPU S7-300)
–
–
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 13 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200 senza quadro elettrico
Sistema di periferia
ET 200pro
ET 200eco
ET 200R
Panoramica
dei prodotti
SIMATICET200perilquadroelettrico SIMATIC ET 200 senza quadro
elettrico
Struttura
Grado di protezione
IP 65/66/67
IP 65/67
IP 65
Forma costruttiva
modulare
blocco
blocco
Montaggio
Guida profilata
Montaggio diretto
Montaggio diretto
Tecnica di collegamento per sensori/attuatori
M12
M12
M12
Tecnica di sicurezza
■
■
–
Impiego in area Ex
–
–
–
Elevata disponibilità
–
–
–
Campo di temperatura
0 ...+55 °C (in parte fino a -25°)
0 ... +55 °C
0 ... +55 °C
Resistenza a vibrazioni (continue)
max. 5 g (dipendente dal
modulo)
max. 5 g
max. 5 g
PROFINET
■
–
–
PROFIBUS (rame/fibra ottica LWL)
12 Mbit/s / –
12 Mbit/s / –
12 Mbit/s / –
Cablaggio permanente
■
–
–
Hot Swapping
■
–
–
Sincronismo di clock
–
–
–
Configurazione in esercizio
–
–
–
Diagnostica (dipendente dal modulo)
riferita al canale
riferita al modulo
riferita al gruppo
Canali digitali
■
■
■
Canali analogici
incl. HART
■
–
–
–
–
Avviatori motore/convertitori di frequenza
■
–/–
–/–
Collegamento a pneumatica
in prep.
–
–
Funzioni tecnologiche
–
–
–
Funzionalità di CPU integrata
–
–
–
Sensoristica (IQ-Sense)
–
–
–
Applicazioni speciali
Comunicazione
Funzioni di sistema
Funzioni
–
/ in prep.
Panoramica dei prodotti
13
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 14 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200S
Il sistema di periferia decentrata versatile con ampia gamma
di prodotti
SIMATIC ET 200S è il sistema di periferia multifunzionale e
finemente modulare con grado di protezione IP 20, che
può essere adattato perfettamente al compito di automazione. Grazie alla sua esecuzione robusta può essere
impiegato anche in presenza di forti sollecitazioni meccaniche.
Il collegamento ai sistemi di bus PROFIBUS e/o PROFINET avviene tramite diversi moduli d'interfaccia. Moduli d'interfaccia
con CPU integrata conferiscono la potenza di calcolo di una
CPU S7-300 direttamente all'apparecchiatura periferica. Essi
sgravano pertanto il controllore centrale e consentono rapide
reazioni a segnali con criticità temporale. Nuovi moduli d'interfaccia High Feature, veloci moduli I/O, sincronismo di clock
ed un trasporto interno di dati fortemente accelerato aumentano la performance dell'ET 200S. L'ET 200S può essere pertanto impiegato anche per regolazioni assai veloci.
Soluzioni di automazione decentrate comprendono spesso
non solo segnali digitali e analogici, ma richiedono anche funzioni tecnologiche, avviatori motore, convertitori di frequenza
oppure il collegamento alla pneumatica. Il sistema finemente
modulare ET 200S offre un'ampia gamma di moduli per risolvere svariatissimi compiti:
■
sono ad es. disponibili moduli tecnologici per compiti di
conteggio e posizionamento, per comando a camme o per
compiti di regolazione.
■
Con gli avviatori motore possono essere comandati utilizzatori trifasi fino a 7,5 kW. Gli avviatori motore sono disponibili in più esecuzioni, tra l'altro anche in esecuzione
fail-safe.
■
I convertitori di frequenza (anche con tecnica di sicurezza
integrata) consentono la regolazione continua di velocità
di motori asincroni fino a 4 kW.
■
Collegamento a pneumatica tramite moduli della Ditta
Bürkert.
■
I moduli per sensori IQ-Sense consentono il collegamento
di sensori intelligenti, ad es. BERO Sonar.
■
Moduli I/O fail-safe consentono l'integrazione in impianti
orientati alla sicurezza con SIMATIC Safety Integrated.
14
SIMATIC ET 200S
ET 200S con connessione PROFINET, moduli I/O, avviatori motore e convertitori
di frequenza
Funzioni diagnostiche e la sostituzione dei moduli in esercizio
aumentano la disponibilità dell'impianto:
■
Numerose funzioni diagnostiche mostrano da un lato lo
stato del modulo e dall'altro forniscono informazioni riferite
al canale.
■
Moduli di elettronica, avviatori motore e convertitori di frequenza possono essere sostituiti senza attrezzi in esercizio
sotto tensione (Hot Swapping). Durante la sostituzione, il
SIMATIC ET 200S continua ad essere disponibile e l'applicazione resta funzionante. Con gli avviatori motore ed i convertitori di frequenza può venir meno anche la disinserzione di sicurezza altrimenti obbligatoria dell'impianto.
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 15 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Struttura economica, finemente modulare per collegamento
con più conduttori
Oltre ad un ingombro notevolmentte ridotto, l'ET 200S consente risparmi nel cablaggio anche dell'80% rispetto alle soluzioni convenzionali.
Le ragioni di ciò sono:
■
Il bus backplane è autocostruttivo.
■
Tutti i morsetti sono di tipo componibile – è così possibile
collegare i conduttori dei segnali e del motore senza morsetti intermedi direttamente al SIMATIC ET 200S.
■
La tecnica di sicurezza integrata fa parte del sistema –
si può così fare a meno di un bus di sicurezza addizionale.
■
Moduli jolly riservano posti d'innesto modulo da utilizzare
in seguito.
■
Cablaggio permanente.
■
Numero assai inferiore di cablaggi trasversali grazie alle
sbarre equipotenziali autocostruttive – ciò riduce il lavoro
di test e possibili cause d'errore.
■
■
Fast Connect
Ancora più vantaggi nel montaggio dei moduli di elettronica e Power sono offerti dalla
tecnica di collegamento veloce Fast Connect, che non richiede operazioni di spelatura.
Con questa nuova tecnica si
possono collegare normali
conduttori di sezione
0,34 ... 1,5 mm².
Una predisposizione dell'installazione non è necessaria.
■
Risparmio di tempo di fino al 60% nell'installazione rispetto
alla tecnica di collegamento convenzionale.
■
Nessuna necessità di spelatura e crimpaggio.
La denominazione del modulo è leggibile anche ad installazione e cablaggio avvenuti.
■
Montaggio semplice e sicuro con un cacciavite
■
Riduzione della percentuale di errori nell'installazione
Semplice configurazione di una stazione ET 200S con il
configuratore (vedi accessori)
■
Nessuna necessità di determinare la lunghezza di spelatura
Un tool per la configurazione semplice e veloce di una stazione ET 200S si trova nel catalogo CA01 su DVD/CD-ROM o sotto
www.siemens.com/et200s
Avviatore motore
Modulo power PM-D
Modulo power PM-E
Modulo d‘interfaccia
IM 151
Moduli di
elettronica
Modulo terminale
Modulo di
chiusura bus
Modulo terminale TM-D
con bus di alimentazione
integrato
Blocco PE/N
Struttura finemente modulare dell'ET 200S
SIMATIC ET 200S
15
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 16 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli d'interfaccia per il collegamento al bus
1)
IM 151-1
HF
PROFIBUS
Rame
Rame
Rame/LWL1)
Rame
PROFINET
–
–
–
–
Modulo master
–
–
–
Switch a 2 porte 4)
–
–
Numero di moduli
12
Larghezza di
stazione
NEW
IM 151-7
CPU/CPU FO
IM 151-7
CPU F
–
Rame/LWL1)
Rame
■
–
–
–
–
■
■
–
–
■
–
–
12
63
63
63
63
63
2m
2m
2m
2m
2m
1m
1m
Diagnostica3)
specifica di
canale
specifica di
canale
specifica di
canale
specifica di
canale
specifica di
canale
specifica di
canale
specifica di
canale
Funzionalità
di CPU
–
–
–
–
–
CPU 314
CPU 314
Sicurezza da errori
–
–
–
–
–
■
–
■
Sincronismo
di clock
–
–
–
■
–
in
prep.
–
–
Dati identificativi 2)
–
–
■
in prep.
in
prep.
–
–
Aggiornamento
firmware
–
–
Bus
in prep.
Bus/Micro
Memory Card
Micro
Memory Card
Micro
Memory Card
N. di ordinazione
base 6ES7 151-
1CA.
1CA.
1AA. / 1AB.
1BA.
3AA.
7AA. / 7AB.
7FA.
PN HF
IM 151-1
Standard/
Standard FO
IM 151-3
IM 151-1
COMPACT
PN
IM 151-1
BASIC
IM 151-3
Tramite il modulo d'interfaccia si collega l'ET 200S al sistema
di bus – o al comprovato bus di campo PROFIBUS oppure a
PROFINET, lo standard Industrial Ethernet aperto. Sono disponibili a scelta diversi moduli d'interfaccia:
3BA.
Plastica, fibra di policarbonato (PCF)
2) I dati identificativi sono dati memorizzati in una unità, ad es. numero di ordinazione, versione, data d'installazione, codice d'impianto, che caratterizzano in modo
univoco l'unità e sono disponibili online, per, ad esempio, facilitare l'eliminazione degli errori.
3)
A seconda del modulo.
4)
Lo Switch a 2 porte integrato dell'IM 151-3 consente ora di realizzare oltre alla topologia a stella anche una struttura lineare in modo assai semplice.
16
SIMATIC ET 200S
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 17 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Intelligenza decentrata in rete PROFIBUS
L'IM 151-7 CPU può essere impiegata sia stand-alone sia per
soluzioni di automazione distribuite decentrate con programma di media grandezza. Essa corrisponde ad una CPU 314 e
consente la preelaborazione dei dati di produzione in loco –
anche in esecuzione fail-safe. Tramite l'interfaccia combinata
MPI/PROFIBUS DP slave essa comunica con il controllore sovraordinato. Ne derivano i seguenti vantaggi:
■
Sgravio del controllore centrale
■
Riduzione dei tempi di reazione a segnali critici in loco
■
Programmi più comprensibili e più brevi
■
Semplificazione della ricerca degli errori
■
Sgravio del sistema di bus
■
Modularizzazione della costruzione dell'impianto e della
messa in servizio preliminare – anche in siti diversi
Ramo PROFIBUS addizionale
Con il modulo master DP (6ES7 138-4HA.) per l'IM 151-7 CPU,
l'ET 200S viene ampliato come master con un'interfaccia
master DP integrata. Può essere così realizzato un ramo
PROFIBUS sottordinato con ulteriore periferia decentrata.
Modulo d'interfaccia IM 151-3 PN
per PROFINET
Modulo d'interfaccia IM 151-7:
con CPU integrata (anche come
variante F) e modulo master
SIMATIC ET 200S COMPACT –
il blocco ampliabile con modularità fine
SIMATIC ET 200S COMPACT è
la nuova interfaccia per il
sistema di periferia finemente modulare ET 200S.
Il nuovo modulo d'interfaccia
IM 151-1 COMPACT si
aggiunge alla nota gamma di
moduli del comprovato sistema ET 200S e consente l'impiego di periferia nella forma costruttiva a blocco. Esso combina ingressi/uscite a blocco con unità tecnologiche finemente
modulari come avviatori motore, convertitori di frequenza,
unità per pneumatica etc.
La funzionalità della nuova interfaccia a blocco si basa
sull'IM 151-1 BASIC e consiste di un modulo d'interfaccia e
32 canali in un blocco. Complessivamente sono collegabili
80 canali a SIMATIC ET 200S COMPACT.
Sono così combinabili a piacere 12 moduli – semplici moduli
di ingressi/uscite e tecnologie integrate.
ET 200S COMPACT in configurazione completa
SIMATIC ET 200S
17
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 18 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Avviatori motore per ogni caso applicativo
Con gli avviatori motore ET 200S è possibile comandare e
proteggere qualsiasi utilizzatore trifase. Le apparecchiature completamente precablate sono disponibili in diverse
classi di potenza come avviatore diretto, avviatore reversibile o avviatore dolce fino ad una potenza di 7,5 kW.
I moduli terminali contengono il bus d'energia autocostruttivo
(alimentazione unica per fino a 20 avviatori motore e fino a
max. 50 A) ed i morsetti per l'allacciamento diretto dei cavi del
motore. E' consentito estrarre ed inserire un avviatore motore
senza disinserzione di sicurezza dell'impianto.
Avviatore motore Standard
■
Combinazione di interruttore automatico/contattore
fino a 5,5 kW
■
Avviatore diretto o reversibile
■
Tecnica di sicurezza opzionale
Poiché gli avviatori motore
Failsafe eseguono la sorveglianza della funzione di protezione indipendentemente
da un impiego di sicurezza,
queste apparecchiature si
prestano anche all'applicazione in processi ad elevata
disponibilità.
Ulteriori caratteristiche per
l'elevata disponibilità sono:
■
■
Avviatore motore High Feature
■
Combinazione di salvamotore, relè elettronico di
sovraccarico e contattore o avviatore dolce fino a 7,5 kW
■
Molteplici segnalazioni diagnostiche,
ad es. valore di corrente attuale
■
I dati statistici, ad es. corrente dell'ultimo intervento di
sgancio per sovraccarico, possono essere rilevati con il software di service e messa in servizio Switch ES Motorstarter
■
Parametrizzazione tramite bus
■
Solo due campi di regolazione della corrente fino a 7,5 kW
Avviatore motore Failsafe
Se si hanno complesse applicazioni di sicurezza spazialmente
distribuite, l'avviatore motore Failsafe in combinazione con il
modulo Power PM-D F PROFIsafe rappresenta la soluzione
ottimale. I segnali di sensori sicuri vengono rilevati in qualsiasi
punto dell'impianto e trasmessi tramite PROFIBUS con il telegramma PROFIsafe al controllore fail-safe. Nel programma
applicativo, i segnali vengono combinati con gli avviatori
motore Failsafe risp. con il relativo modulo Power.
Questi avviatori motore basati su quelli High Feature presentano una tecnica brevettata del tutto nuova per la disinserzione di sicurezza: mentre in esercizio normale è il contattore ad
eseguire la disinserzione, in caso d'errore, ad es. con saldatura
dei contatti del contattore, interviene l'unità di sorveglianza a
doppio processore a disinserire l'interruttore automatico. Ogni
singolo avviatore motore raggiunge così, senza contattori
ridondanti addizionali, la Categoria 4 risp. SIL 3.
18
SIMATIC ET 200S
Tipo di coordinamento 2
in tutto il campo di
potenza fino a 7,5 kW
Avviatori motore per ET 200S
fail-safe
La funzione di arresto
d'emergenza consente, nonostante la causa di disinserzione, ad es. sovraccarico, di portare comunque a termine
processi importanti.
Vantaggi degli avviatori motore elettronici
rispetto alla tecnica di sicurezza convenzionale
■
Componenti in numero decisamente inferiore, per cui
struttura più chiara e lavoro sensibilmente ridotto per
progettazione HW e cablaggio
■
Montaggio rapido con semplice tecnica ad innesto
■
Gli avviatori motore sono fault-tolerant e fail-safe (caratteristiche di elevata disponibilità e sicurezza da errori)
■
Grande flessibilità con il coordinamento via software dei
gruppi di disinserzione
■
Le modifiche dell'applicazione di sicurezza sono eseguibili in modo poco oneroso, poiché il cablaggio resta
sempre valido
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 19 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Convertitori di frequenza per la regolazione continua
della velocità
Dove è necessaria la regolazione continua della velocità di
motori asincroni fino a 4 kW, i convertitori di frequenza
SIMATIC ET 200S FC offrono nuove possibilità d'impiego
per il sistema di periferia ET 200S nel campo della tecnica
di azionamento.
Il convertitore di frequenza è strutturato modularmente: su
componenti puramente meccanici (moduli terminali), oltre
ad una unità di regolazione si inserisce a scatto una delle tre
possibili unità di potenza.
Vantaggi dei convertitori di frequenza
■
Montaggio senza attrezzi
■
Bus di comunicazione e d'energia autocostruttivi
■
Cablaggio permanente
■
Possibilità di estrazione e inserimento di unità di regolazione e unità di potenza in esercizio
■
Intera parametrizzazione su Micro Memory Card
opzionale in caso di service
Convertitore di frequenza in
grandezza costruttiva A (0,75 kW)
Ampio campo d'impiego
■
Semplici compiti di azionamento
■
Applicazioni di movimentazione come carrelli trasportatori
e apparecchi di sollevamento nonché avvolgitori e svolgitori
■
Regolazione closed-loop con trasduttore del motore per
una regolazione particolarmente precisa della coppia e
della velocità.
■
Svolgitori, discesa di carichi in apparecchi di sollevamento,
frenatura elettrica di grandi masse volaniche recuperando
in rete l'energia.
Recupero in rete dell'energia
Del tutto nuovo in questa classe di apparecchiature è il recupero in rete dell'energia senza moduli chopper o resistenze di
frenatura.
La potenza dissipata dall'intero sistema risulta ridotta – con
conseguente riduzione del carico termico e possibilità d'impiego di quadri elettrici più piccoli. In secondo luogo l'energia
recuperata in rete durante la frenatura è disponibile gratuitamente per altri utilizzatori.
Inoltre, il filtro d'ingresso integrato del convertitore di frequenza rende superflue reattanze di commutazione esterne.
Ciò fa risparmiare spazio d'installazione nonché costi d'acquisto e di montaggio.
Per applicazioni particolarmente critiche sotto l'aspetto EMC è
disponibile un filtro EMC esterno, che viene inserito nell'alimentazione del bus d'energia.
Convertitore di frequenza Failsafe
in grandezza costruttiva B
(2,2 ... 4,0 kW)
Convertitore di frequenza Failsafe
Le funzioni di sicurezza integrate del convertitore di frequenza
Failsafe consentono semplici soluzioni di azionamento in parti
d'impianto, dalle quali può derivare un potenziale di pericolo.
In combinazione con il modulo Power PM-D F PROFIsafe, il
convertitore di frequenza Failsafe offre molteplici funzioni di
sicurezza integrate:
■
Arresto sicuro – un avvio dell'azionamento viene impedito
in modo puramente elettronico e pertanto senza contatti
meccanici.
■
Rampa di frenatura sicura – lo stato di fermo dell'azionamento viene sorvegliato senza trasduttore del motore o
encoder.
■
Velocità ridotta sicura – il superamento di una velocità di
motore ridotta è sorvegliato senza trasduttore del motore o
encoder.
SIMATIC ET 200S
19
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 20 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli periferici per semplici applicazioni
Tipo di modulo
Informazioni
Moduli Power per
moduli di elettronica
e avviatori motore
Per l'alimentazione e la sorveglianza della tensione di carico e degli encoder;
caduta di tensione e/o intervento fusibile; LED aggiuntivi informano sullo stato
della tensione e del fusibile; diverse funzioni AC, DC, PROFIsafe
■ PM-E DC 24 V o PM-E DC 24 ... 48 V, con diagnostica
■ PM-E DC 24 V ... AC 230 V con diagnostica e fusibile
■ PM-E F DC 24 V PROFIsafe
6ES7 138-4CA..
6ES7 138-4CB..
6ES7 132-4BD..
■ PM-D F DC 24 V PROFIsafe per avviatore motore F
3RK1 903-0A..
per disinserzione fail-safe (max. Cat. 3) con uscite digitali
Moduli terminali
N. di ordinazione base
Per il collegamento elettrico e meccanico dei moduli periferici e per il cablaggio lato
processo. Disponibile con morsetti a vite e a molla nonché per la tecnica di collegamento veloce Fast Connect
■ TM-P per Power; TM-E per elettronica; TM-D per avviatore motore
6ES7193-4.../3RK1903-0A..
Moduli di elettronica
Alimentano l'ET 200S con ingressi e uscite digitali; varianti High Feature
aumentano la disponibilità degli impianti ed offrono funzioni addizionali e
diagnostica
Moduli di ingressi digitali
■ a 2 e a 4 canali
■ disponibili da DC 24 V fino a AC 230 V
■ diverse funzionalità: Standard, High Feature
Moduli di
uscite digitali
■
■
■
■
Moduli digitali
fail-safe
■ modulo di ingressi fail-safe 4/8F-DI DC 24 V PROFIsafe
■ modulo di uscite fail-safe 4F-DO DC 24 V/2 A PROFIsafe
6ES7138-4FA
6ES7138-4FB..
Moduli di ingressi
analogici
■ a 2 canali e a 4 canali
■ ingressi in corrente e in tensione, misura di termocoppia e di termoresistenza
■ funzionalità: Standard, High Feature, High Speed
6ES7134-4...
Moduli di
uscite analogiche
■ a 2 canali
■ uscita in corrente e in tensione
■ funzionalità: Standard, High Feature
6ES7135-4...
Moduli jolly
Per riservare posti connettore non utilizzati in una stazione ET 200S
6ES7138-4...
Modulo per
sensori IQ-Sense
Il modulo per sensori IQ-Sense a 4 canali offre in combinazione con i nuovi sensori
IQ-Sense un nuovo concetto per l'integrazione intelligente della sensoristica
nell'automazione. L'ET 200S mette tutte le funzioni a disposizione di qualsiasi unità
master PROFIBUS DP. Per una gestione semplificata in un SIMATIC S7 vengono
offerti appositi blocchi funzionali standard. E' possibile collegare fino a 4 sensori
con due soli conduttori e parametrizzarli con la funzione Intelliteach.
6ES7138-4...
■ Tecnica di collegamento schermi integrata per il collegamento a bassa impedenza.
6ES7193-4..
a 2 e a 4 canali
disponibili da DC 24 V fino a AC 230 V; 0,5 ... 5 A
diverse funzionalità: Standard, High Feature
uscite elettroniche e a relè
6ES7131-4...
6ES7132-4...
■ a 4 canali
■ per il collegamento di fino a 4 sensori IQ-Sense
■ diagnostica ampliata e funzionalità IntelliTeach
Accessori
20
Si possono qui impiegare componenti standard poco ingombranti ed economici con
semplice tecnica ad innesto.
■ Targhette di codifica a colori dei morsetti sui moduli terminali; sono disponibili in diversi
colori e confezionate singolarmente.
■ Targhette identificative per la numerazione dei moduli terminali: con o senza dicitura.
■ Fogli di etichette di siglatura DIN A4 in diversi colori; adatti alla scrittura con stampante
laser. Info: www.s7-smartlabel.com
SIMATIC ET 200S
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 21 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli periferici per applicazioni speciali
Tipo di modulo
Informazioni
Moduli tecnologici
Per la soluzione di compiti tecnologici sono disponibili potenti moduli funzionali, che svolgono
questi compiti in modo ampiamente autonomo e sgravano notevolmente la CPU. Impiego diretto
in loco; parametrizzazione tramite STEP 7 o file GSD; interfaccia seriale
■ Veloci compiti di conteggio e misura con encoder a 5 V o a 24 V
6ES7138-4DA.
■
6ES7138-4DB.
■
■
■
■
Modulo di misura
N. di ordinazione base
Modulo di conteggio: DC 24 V / 100 kHz o DC 5 V / 500 kHz 1 COUNT
Semplici compiti di posizionamento mediante rilevamento di corsa con encoder SSI
Modulo 1 SSI
Posizionamento comandato con semplici azionamenti tramite uscite digitali
Modulo di posizionamento 1 POS U
Posizionamento con motori passo-passo tramite interfaccia impulsi/direzione
Modulo motore passo-passo 1 STEP
Dosaggio, azionamento, regolazione di organi attuatori e valvole
Modulo impulsi (timer, modulazione di larghezza degli impulsi, motore passo-passo) 2 PULSE
Scambio dati seriale tramite accoppiamento punto a punto
Modulo d'interfaccia 1 SI
SIWAREX CS è una elettronica compatta omologabile a fini fiscali per il sistema di periferia decentrata SIMATIC ET 200S. Il modulo di pesatura SIWAREX CS può essere impiegato per diversi compiti
di misura, ad es. con bilance per serbatoi, bilance di riempimento, bilance a piattaforma, bilance
a gru nonché per la misura di forze e coppie.
6ES7138-4DL.
6ES7138-4DC.
6ES7138-4DD.
6ES7 138-4DF.
7MH4910-....
■ Tecnica costruttiva unitaria e comunicazione omogenea grazie all'integrazione in SIMATIC S7
■
■
■
■
■
■
■
■
■
Impiego in strutture d'impianto decentrate grazie al collegamento a PROFIBUS DP tramite ET 200S
Misura di peso risp. forza con un'elevata risoluzione di 65.000 divisioni di scala
Omologabile a fini fiscali secondo OIML R76
Collegabilità di visualizzatore omologabile a fini fiscali
Molteplici possibilità diagnostiche
Semplice parametrizzazione con il programma SIWATOOL CS
Taratura teorica senza pesi campione
Sostituzione dell'unità senza necessità di ritaratura della bilancia
Possibilità d'impiego per applicazioni Ex
SIWAREX CF è un modulo di misura per il collegamento di sensori funzionanti con elementi estensimetrici (DMS). Il modulo può essere impiegato per diversi compiti di misura, ad es. per la misura
di forze e coppie.
■
■
■
■
■
Tecnica costruttiva unitaria e comunicazione omogenea grazie all'integrazione in SIMATIC S7
Impiego in strutture d'impianto decentrate grazie al collegamento a PROFIBUS DP tramite ET 200S
Misura con una risoluzione di ±16.000 divisioni di scala, precisione dello 0,15%
Velocità di misura 50 Hz
Software applicativo "Getting started" preconfigurato e gratuito
Avviatori motore
■ Avviatore diretto, reversibile e dolce
■ Funzionalità: Standard, High Feature, Failsafe
■ Fino a 7,5 kW
Convertitore di
frequenza
■
■
■
■
Avviatori motore
Safety
Aumento della disponibilità degli impianti con contemporaneo aumento della flessibilità:
Le nostre Safety Motorstarter ET 200S Solutions sono concepite su misura per le vostre esigenze.
Esse consentono la disinserzione di motori orientata alla sicurezza e sono destinate ad applicazioni fino alla Categoria 4 risp.SIL 3. Certificazioni secondo EN 954-1 risp. IEC 61508 sono qui la base
per un impiego universale.
Le nostre Safety Motorstarter ET200S Solutions local offrono moduli per l'analisi di circuiti di ARRESTO D'EMERGENZA (PM-D F1), per la sorveglianza di porte di protezione (PM-D F2), per una disinserzione ritardata (PM-D F3) ed un moltiplicatore di contatto (PM-D F5).
Le nostre Safety Motorstarter ET 200S Solutions PROFIsafe contengono il modulo Safety PM-D F
PROFIsafe per la disinserzione selettiva di 6 gruppi di disinserzione. L'interfaccia di PROFIsafe verso gli impianti con tecnica di sicurezza convenzionale è realizzata tramite il Failsafe Contact Multiplier F-CM con quattro contatti a potenziale libero.
(anche con tecnica di
sicurezza integrata)
(anche con tecnica di
sicurezza integrata)
7MH4920-....
3RK1301-....
3RK1301-....
3RK1903-....
Unità di regolazione e unità di potenza
Potenza fino a 4,0 kW
Standard
Failsafe: Cat. 3 secondo EN 954-1, SIL2 secondo IEC 61508
6SL3244-0S..
SIMATIC ET 200S
21
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 22 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200M
La periferia S7-300 con molti canali
Il sistema di periferia decentrata ET 200M è uno slave DP
modulare con grado di protezione IP 20. Come unità periferiche – l'interfaccia verso il processo – sono impiegabili
fino a 8 moduli di ingresso/uscita con molti canali (ad es.
32 ingressi digitali) e moduli funzionali nonché processori
di comunicazione dell'S7-300.
Non ci sono regole particolari da rispettare per i posti connettore. Utilizzando moduli di bus attivi, le unità possono essere
sostituite ed ampliate in esercizio (Hot Swapping).
L'accoppiamento con il PROFIBUS DP avviene tramite unità di
interfaccia – opzionalmente anche tramite cavi in fibra ottica
(cavi LWL).
Oltre che tramite morsetti a vite o a molla, è possibile collegare i segnali in modo ancora più facile e veloce con SIMATIC TOP
connect. Sono disponibili a scelta connettori frontali preconfezionati con singoli conduttori ed un sistema componibile completamente innestabile.
Con il funzionamento combinato dell'ET 200M con un
S7-400H/FH si può aumentare la disponibilità dell'impianto.
■
Collegamento condiviso:
Una stazione ET 200M con due moduli d'interfaccia
■
Collegamento ridondante:
Due stazioni ET 200M, ognuna con un modulo d'interfaccia
Con il collegamento dell'ET 200M ad un S7-400 è possibile
modificare in esercizio la configurazione del sistema di
comando (Configuration in RUN – CiR).
Si possono
■
aggiungere stazioni periferiche ET 200M complete,
■
inserire singole unità in una stazione e
■
riparametrizzare per canale unità digitali e analogiche.
Le unità di ingresso/uscita possono essere sostituite in esercizio, cosicché si riducono i tempi di fuori servizio
(Hot Swapping).
Moduli I/O fail-safe consentono l'integrazione in impianti
orientati alla sicurezza con SIMATIC Safety Integrated.
22
SIMATIC ET 200M
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 23 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Unità d'interfaccia per PROFIBUS
Per il collegamento al PROFIBUS DP delle diverse unità
S7-300 nel sistema di periferia decentrata ET 200M sono
disponibili come slave standard diverse unità d'interfaccia
IM 153.
IM 153-1
IM 153-2 HF
IM 153-2 HF FO
Mezzo trasmissivo
Rame
Rame
LWL
Sincronizzazione oraria in PROFIBUS, timbratura
oraria di segnalazioni 1)
–
■
■
Impiego di unità funzionali (FM) e processori di
comunicazione (CP)
Limitato
■
■
Inoltro di dati di parametrizzazione ad apparecchiature da campo intelligenti
–
■
Collegamento a sistemi ad elevata disponibilità
(sistemi ridondanti, ridondanza software,
S7-400H)
–
■
■
Modifiche di configurazione in RUN 2)
Nel sistema ridondante
Nel sistema non ridondante
–
–
–
■
■
■
■
■
■
Sicurezza da errori
–
■
■
Sincronismo di clock 3)
–
■
–
Dati identificativi 4)
–
■
■
Update del firmware tramite bus
–
■
■
N. di ordinazione base
6ES7 153-1AA.
6ES7 153-2BA.
6ES7 153-2BB.
1)
Le modifiche agli ingressi digitali ricevono già localmente (nell'IM 153
dell'ET 200M) una timbratura oraria e vengono inoltrate alla CPU tramite
interrupt di processo.
2)
Modificare la configurazione in RUN significa che le modifiche alla configurazione hardware, ad es. la riparametrizzazione o l'aggiunta di unità, possono essere eseguite in esercizio senza effetti collaterali.
(HART, IQ-Sense)
■
(HART, IQ-Sense)
3)
Per sincronismo di clock si intende l'accoppiamento sincrono della periferia
decentrata e del programma applicativo al PROFIBUS equidistante. Di conseguenza, l'acquisizione del valore reale e l'emissione del valore di riferimento
avvengono in modo sincrono ed equidistante con immagini di dati coerenti.
4)
I dati identificativi sono dati memorizzati in una unità, ad es. numero di
ordinazione, versione, data d'installazione, codice d'impianto, che caratterizzano in modo univoco l'unità e sono disponibili online, per, ad esempio,
facilitare l'eliminazione degli errori.
SIMATIC ET 200M
23
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 24 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Unità S7-300
La molteplice gamma di unità dell'S7-300 consente l'adattamento modulare dell'ET 200M ai compiti più svariati.
Oltre alle unità standard (unità digitali e analogiche) sono
disponibili le seguenti unità per speciali campi d'impiego:
Dimensioni: n x 40 x 125 x 120 mm
Unità per
funzioni tecnologiche
Funzione
N. di ordinazione base
SM 331 HART
Unità di ingressi analogici (8 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 331-7TF.
SM 332 HART
Unità di uscite analogiche (8 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 332-8TF.
FM 350-1
Conteggio, misura
6ES7 350-1AH..
FM 350-2
Conteggio, misura, dosaggio
6ES7 350-2AH..
FM 351
Posizionamento comandato con metodo della marcia veloce/lenta
6ES7 351-1AH..
FM 352
Comando a camme elettroniche
6ES7 352-1AH..
FM 352-5
Combinazioni logiche booleane ad alta velocità
6ES7 352-5AH..
FM 353
Posizionamento con motori passo-passo
6ES7 353-1AH..
FM 354
Posizionamento con servomotori
6ES7 354-1AH..
FM 355C
Regolazione universale (regolatore continuo)
6ES7 355-0VH..
FM 355S
Regolazione universale (regolatore a passi)
6ES7 355-1VH..
FM 355-2
Regolazione di temperatura con auto-ottimizzazione
6ES7 355-2CH..
FM 357-2
Interpolazione multiasse, sincronismo
6ES7 357-4AH..
SIWAREX U
Unità di pesatura universale a 1 o a 2 canali
7MH4601-1....
SIWAREX FTA
Unità di pesatura e dosaggio veloce omologabile a fini fiscali
7MH4900-2....
SIWAREX FTC
Modulo per compiti di pesatura continui
7MH4900-3....
Unità per
sistemi fail-safe
Funzione
N. di ordinazione base
SM 326F DI 24
Unità di ingressi digitali (24 x 24 V a 1 canale o 12 x 24 V a 2 canali)
6ES7 326-1BK..
SM 326F DI 8 NAMUR
Unità di ingressi digitali (8 x NAMUR a 1 canale o 4 x NAMUR a 2 canali)
6ES7 326-1RF..
SM 326F DO 10PP
Unità di uscite digitali (10 x 24 V)
6ES7 326-2BF..
SM 326F DO 8PM
Unità di uscite digitali (8 x commutazione su P-M)
6ES7 326-.....
SM 336F AI 6 13 bit
Unità di ingressi analogici (6/4 ingressi a 1 canale o 3/2 ingressi a 2 canali)
6ES7 336-1HE..
Modulo separatore
Separazione galvanica tra modulo F e modulo standard per SIL3/Cat.4
6ES7 ...-.....
Unità per aree a rischio
d'esplosione
Funzione
N. di ordinazione base
SM 321
Unità di ingressi digitali (4 x NAMUR)
6ES7 321-7RD0.
SM 322
Unità di uscite digitali (4 x 15 V o 24 V)
6ES7 322-5.D0.
SM 331
Unità di ingressi analogici (4 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 331-7RD0.
SM 331
Unità di ingressi analogici (8 termocoppie o 4 termoresistenze)
6ES7 331-7SF0.
SM 332
Unità di uscite analogiche (4 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 332-5RD0.
SM 331
Unità di ingressi analogici HART (2 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 331-7TB0.
SM 332
Unità di uscite analogiche HART (2 x 0 ... 20 mA o 4 ... 20 mA)
6ES7 332-5TB0.
24
SIMATIC ET 200M
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 25 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200iSP
La variante a sicurezza intrinseca per l'area Ex
Il cablaggio permanente permette la sostituzione semplice e
sicura di moduli in esercizio. L'alimentatore può essere estratto ed inserito senza necessità di "Fire-Certificate". PROFIBUS DP
e/o l'alimentazione sono realizzabili anche ridondanti.
Supporto di HART
ET 200iSP offre il protocollo HART, per poter collegare apparecchiature di processo HART-compatibili. Questi moduli HART
supportano anche la trasmissione di variabili supplementari.
Oltre al valore di misura vero e proprio vengono in tal caso
trasmesse all'immagine di processo fino a 4 variabili IEEE. Con
una funzione di routing, una stazione centrale può accedere in
modo trasparente tramite PROFIBUS DP alle apparecchiature di
processo HART. Un sistema di controllo sovraordinato può così
eseguire una gestione dati centrale.
ET 200iSP trova impiego in aree a rischio d'esplosione con
atmosfera di gas o polvere:
■
■
La stazione ET 200iSP può essere installata nelle Zone 1,
21 e 2, 22.
I sensori e gli attuatori collegati possono trovarsi anche
nelle Zone 0, 20.
La comunicazione tra le apparecchiature da campo ed il sistema di controllo di processo risp. il sistema di automazione
avviene tramite PROFIBUS DP. Ne deriva un'enorme riduzione
dell'onere di cablaggio. Vengono meno gli attuali permutatori
e distributori secondari nonché i separatori Ex per i singoli
segnali.
PROFIBUS DP si è affermato e consolidato come bus standard
nel livello di campo fino all'area a rischio d'esplosione. Grazie
a questa comunicazione aperta e omogenea, la soluzione
resta flessibile ed aperta per essere utilizzata da altri produttori. La normativa internazionale di PROFIBUS DP garantisce
all'utente sicurezza nel tempo per investimenti spesso importanti e pianificati a lungo termine (anni).
ET 200iSP consente un'elevata disponibilità degli impianti
grazie a
■
Configurazione in esercizio
■
Hot Swapping
■
Ridondanza
Durante l'esercizio possono
■
essere aggiunte delle stazioni,
■
essere ampliate le stazioni con moduli e
■
essere riparametrizzati i moduli.
Le apparecchiature di processo vengono collegate tramite un
segnale analogico 4 - 20 mA. Tramite un segnale modulato
vengono trasmesse ulteriori informazioni sull'apparecchiatura.
■
Parametri che vengono assegnati da una stazione di
engineering centrale (routing)
■
Dati diagnostici che vengolo letti dalla stazione di
engineering
Questo principio è denominato HART (Highway Addressable
Remote Transducer). Quasi tutte le apparecchiature di processo, ad es. per misura di temperatura, livello di riempimento,
pressione o portata, gestiscono il protocollo HART.
Potente diagnostica con SIMATIC PCS 7
Con SIMATIC ET 200iSP sono rese disponibili numerose informazioni diagnostiche al verificarsi di errori interni ed esterni,
ad es in caso di cortocircuito o rottura conduttore.
Lo stato HART delle apparecchiature da campo collegate,
unitamente a informazioni di manutenzione e informazioni
supplementari, è visualizzato nella diagnostica e inoltrato al
sistema di controllo sovraordinato. Con SIMATIC PCS 7 sono
disponibili per le segnalazioni diagnostiche rispettivi driver
standard. Questi driver preparano tutte le segnalazioni importanti per l'Operator System sovraordinato di PCS 7.
Gli errori riconosciuti vengono rapidamente inoltrati ai sistemi
sovraordinati e rendono possibile in ogni momento una
diagnostica online dalla postazione centrale.
SIMATIC ET 200iSP
25
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 26 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Struttura modulare, a sicurezza intrinseca
Il montaggio dell'ET 200iSP avviene in poche operazioni:
■
Innesto a scatto dei moduli terminali sulla robusta e
collaudata guida profilata dell'S7-300
■
Precablaggio senza moduli di elettronica con tecnica di
collegamento a molla o a vite
■
Innesto senza attrezzi dell'alimentatore, del modulo
d'interfaccia e dei moduli di elettronica
Sicura installazione in campo
con il trasformatore di disaccoppiamento.
Affinché restino invariati tutti i
vantaggi di un'installazione a
sicurezza intrinseca anche per
PROFIBUS DP, questo viene reso
intrinsecamente sicuro con
l'impiego di un trasformatore di
disaccoppiamento. Ciò si realizza con una separazione ed una
limitazione dell'energia del bus
nell'area sicura. Il trasformatore
di disaccoppiamento per bus di
campo viene qui utilizzato come barriera, per convertire il
PROFIBUS DP in un PROFIBUS DP a sicurezza intrinseca. Ciò
consente l'estrazione e l'inserimento del connettore PROFIBUS
anche sotto condizioni Ex.
Il trasformatore di disaccoppiamento per bus di campo offre
i seguenti vantaggi:
■
■
■
■
Modulo
d‘interfaccia
Plug and Play senza onerosi calcoli circuitali e certificazioni
(direttiva internazionale PROFIBUS 2262)
Semplici modifiche/ampliamenti
Collegamento di molte apparecchiature
Impiego come barriera o Repeater
Moduli di elettronica
EEx ib
Moduli terminali per
moduli di elettronica
Alimentatore
di sicurezza
Ex d
DC 24V
Guida profilata
Modulo terminale
per modulo d‘interfaccia
Collegamento PROFIBUS DP
Ex ib a sicurezza intrinseca
26
SIMATIC ET 200iSP
Morsetti di
collegamento
EEx ia/ib
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 27 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli base per la costruzione
Modulo d'interfaccia IM 152
Tramite il modulo d'interfaccia IM 152 avviene il collegamento
al PROFIBUS DP a sicurezza intrinseca con velocità di trasmissione fino a 1,5 Mbit/s. L'IM 152 comunica autonomamente
con il sistema di controllo sovraordinato (ad es.PLC).
Per scopi I&M (Identification & Maintenance), l'IM 152 ed i moduli di elettronica dispongono di dati identificativi1). E' inoltre
possibile la timbratura oraria dei segnali di processo digitali. Il
firmware dell'IM 152 può essere aggiornato mediante una
Micro Memory Card SIMATIC inseribile oppure tramite il bus.
Anche il modulo d'interfaccia IM 152 nonché il connettore
PROFIBUS possono essere estratti ed inseriti sotto condizioni
Ex. Per soluzioni ad elevata disponibilità possono essere impiegati due moduli d'interfaccia IM 152 ridondanti.
Power Supply –
impiegabile anche ridondante
Modulo d'interfaccia IM 152 –
ridondante
Potente alimentatore (PS, Power Supply)
L'alimentatore a prova d'esplosione fornisce tutte le tensioni e
le correnti necessarie per il funzionamento dell'ET 200iSP tramite il bus backplane dei moduli terminali. La connessione per
la tensione a 24 V al modulo terminale dell'alimentatore viene
realizzata tramite morsetti EEx e.
L'alimentatore alimenta l'ET 200iSP con sicura separazione
galvanica, fornendo le tensioni d'esercizio per:
Gamma dei moduli
Power Supply PS 138
Tensione di alimentazione
DC 24 V/5A
Dimensioni
60 x 190 x 136,5 mm
N. di ordinazione base
6ES7 138-7EA..-...
Modulo d'interfaccia IM 152
Velocità di trasmissione
9,6 kbit/s...1,5 Mbit/s
Protocollo
PROFIBUS DP
■
fino a 32 moduli di elettronica
Interfaccia
RS 485 iS
■
interfaccia PROFIBUS DP dell'IM 152
Aggiornamento firmware
PROFIBUS, MMC
■
alimentazione di sensori/attuatori
Dimensioni
30 x 125 x 136,5 mm
N. di ordinazione base
6ES7 152-1AA..-....
Moduli terminali
N. di ordinazione base
TM-PS-A per Power Supply
6ES7 193-7DA..-...
TM-PS-B per Power Supply
ridondante
6ES7 193-7DB..-...
TM-IM/IM
per due IM
6ES7 193-7AB.-...
TM-IM/EM
per IM e un EM
6ES7 193-7AA..-...
TM-EM/EM
per due EM
6ES7 193-7CA..-...
Dimensioni
60 x 190 x 52 mm
Esso provvede alla limitazione di sicurezza della tensione
d'uscita. L'alimentatore è racchiuso in un contenitore metallico a prova d'esplosione (grado di protezione antideflagrante
EEx d) e può essere rimosso e sostituito sotto condizioni Ex
(Hot Swapping). Esso fornisce max. 5 A per l'alimentazione dei
moduli e dei sensori/attuatori. Per soluzioni ad elevata disponibilità possono essere impiegati due alimentatori ridondanti.
1)
I dati identificativi sono dati memorizzati in una unità, ad es. numero di ordinazione, versione, data d'installazione, codice d'impianto, che caratterizzano in
modo univoco l'unità e sono disponibili online, per, ad esempio, facilitare l'eliminazione degli errori.
Altri componenti
Modulo jolly
6ES7 138-7DA..
SIMATIC ET 200iSP
27
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 28 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli di elettronica digitali e analogici
Moduli di ingresso/uscita
Moduli digitali
Per l'ET 200iSP sono disponibili moduli di ingresso/uscita
digitali e analogici a 4 e a 8 canali (dimensioni: 30 x 125 x
136,5 mm). Tramite questi moduli di elettronica (EM) avviene
l'adattamento dei segnali di processo digitali e analogici
all'ET 200iSP.
I moduli di elettronica consentono il collegamento di apparecchiature di processo HART e di tutte le usuali valvole EEx i ed
offrono pertanto molteplici possibilità d'impiego.
I segnali di processo vengono collegati tramite i morsetti dei
rispettivi moduli terminali, in tecnica di connessione a vite o in
tecnica con morsetti a molla.
Tutti i moduli di elettronica sono realizzati con grado di protezione EEx i "a sicurezza intrinseca" e possono essere facilmente
sostituiti sotto condizioni Ex (Hot Swapping).
Applicazione
Sensori NAMUR etc.
Valvole, indicatori
luminosi etc.
Unità
8 DI NAMUR
4 DO
Numero di
canali
8
4
Particolarità
2 canali utilizzabili
come
■ contatori
(max. 5 kHz)
■ frequenzimetri
(1 Hz...5 kHz)
con funzione di porta
■
6ES7 131-7RF..-...
6ES7 132-7RD..-...
N. di ordinazione base
■
■
DC 23,1 V, 20 mA
DC 17,4 V, 27 mA
DC 17,4 V, 40 mA
I moduli d'uscita digitali consentono di comandare le uscite
digitali senza carico.
Moduli analogici
Applicazione
■
■
Modulo elettronico
Termoresistenze
tipo Pt 100, Ni 100
Misura di
resistenza 600 Ω
■
■
Termocoppie tipo
B, E, J, K, L, N, R, S,
T, U
Forza elettromotrice termoelettrica
(± 80 mV)
Unità
4 AI RTD
4 AI TC
Numero di
canali
4
4
Risoluzione
15 bit + segno
15 bit + segno
N. di ordinazione base
6ES7 134-7SD5.-...
6ES7 134-7SD0.-...
Moduli analogici HART
Impiego come
modulo HART
Apparecchiature di processo HART
Impiego come
modulo analogico
Trasmettitore a 2 fili
4 - 20 mA
Trasmettitore a 4 fili
0 - 20 mA, 4 - 20 mA
Uscita in corrente
0 - 20 mA, 4 - 20 mA
Unità
4 AI I 2 WIRE HART
4 AI I 4 WIRE HART
4 AO I HART
Numero di canali
4
4
4
Risoluzione
12 bit + segno
12 bit + segno
14 bit
N. di ordinazione
base
6ES7 134-7TD0.-...
6ES7 134-7TD5.-...
6ES7 135-7TD0-...
28
SIMATIC ET 200iSP
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 29 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Norme, omologazioni e accessori
Norme, omologazioni
■
CENELEC 94/9/EG secondo
EN 50014: 1997,
EN 50018: 1994,
EN 50019: 1994,
EN 50020: 1994,
EN 50039: 1980,
EN 50284: 1999,
EN 50281-1-1 : 1998
■
CE
73/23/CEE
89/336/CEE
■
Costruzione navale
ABS, BV, DNV, GL, LRS,
Class NK
■
PROFIBUS DP
IEC 61784-1
Accessori
N. di ordinazione base
Trasformatore di disaccoppiamento per bus di campo
6ES7 972-0AC..
Connettore PROFIBUS DP
6ES7 972-0DA6.
Cassette
6DL2 804 - ...
Temperatura ambiente
Montaggio in orizzontale,
con 5 A dal PS
-20 ... +60 °C
Montaggio in orizzontale, con
max. 3,5 A dal PS
-20 ... +70 °C
Altre posizioni di montaggio
-20 ... +40 °C
Cassette ottenibili come accessori
Le cassette sono adatte all'installazione in aree a rischio
d'esplosione delle Zone 1 e 2 nonché 21 e 22. Esse sono
trattate superficialmente oppure realizzate con materiale
resistente alla corrosione.
Il campo di temperatura ammissibile va da -20 °C a +75 °C.
La configurazione di fornitura comprende:
■ cassetta con supporto per fissaggio a parete
■ guida profilata
■ sbarra equipotenziale
■ cavi e passacavi
SIMATIC ET 200iSP
29
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 30 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200pro
piccolo, modulare e multifunzionale
SIMATIC ET 200pro è un sistema di periferia particolarmente piccolo, assai robusto e potente con grado di protezione
IP 65/67. Esso non necessita di quadro elettrico e può essere montato direttamente sulla macchina. La sua struttura
modulare e la rapidità realizzativa consentono flessibili
soluzioni di automazione decentrate su misura per cliente.
ET 200pro può essere collegato a comprovati bus di campo
come PROFIBUS o a PROFINET, lo standard Industrial Ethernet
aperto per l'automazione estesa a tutta l'azienda.
ET 200pro offre una potente diagnostica per minimizzare i
tempi di fuori servizio del vostro impianto:
■
I moduli standard già offrono una propria diagnostica riferita al cortocircuito dell'alimentazione encoder risp. delle
uscite.
■
Possibilità diagnostiche ancor più precise sono offerte dai
moduli High Feature con la diagnostica di canale riferita
al cortocircuito ed alla rottura conduttore. Con gli ingressi
digitali possono essere inoltre utilizzati interrupt di processo per sei canali.
■
Le segnalazioni diagnostiche vengono segnalate tramite
PROFIBUS o PROFINET con testo in chiaro al controllore
sovraordinato.
30
SIMATIC ET 200pro
Per compiti di automazione con esigenze assai spinte di sicurezza sono disponibili moduli di ampliamento fail-safe e moduli d'interfaccia High Feature. I moduli di ampliamento possono essere impiegati in una stazione o in struttura mista con
moduli standard.
Unitamente ai controllori fail-safe SIMATIC S7-300F e S7-400F
è così possibile risolvere compiti di automazione con esigenze
di sicurezza fino a SIL 3 (EN 61508) o fino a Categoria 4
(EN 954-1) – in modo efficiente e senza quadro elettrico.
La comunicazione fail-safe tra l'ET 200pro e la rispettiva CPU
fail-safe avviene con il profilo PROFIsafe – sia tramite PROFIBUS sia tramite PROFINET.
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 31 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Struttura modulare poco ingombrante
L'ET 200pro ha una forma costruttiva piccola; si possono combinare liberamente insieme fino a 16 moduli su una lunghezza
di un metro. Una stazione ET 200pro può essere preassemblata con un telaio di montaggio compatto sul banco di lavoro e
poi fissata alla macchina come unità finita. In alternativa si può
anche prima fissare alla macchina il telaio di montaggio compatto e poi costruire la stazione.
E' possibile combinare moduli di elettronica a 8 canali con moduli di connessione 8xM12 o 4xM12. Risulta pertanto possibile
un'occupazione singola o doppia delle prese M12. Si possono
così collegare senza attrezzi i più svariati sensori e attuatori –
come ad es. connettori e cavi a Y – al modulo di elettronica. Ciò
facilita non solo il cablaggio, ma riduce anche i costi relativi ad
accessori e magazzino.
I moduli vengono facilmente inseriti a scatto nel telaio di montaggio ed affiancati. I moduli di ampliamento sono suddivisi in
tre parti: modulo di bus, modulo di elettronica e modulo di
connessione.
Moduli I/O fail-safe consentono l'integrazione in impianti
orientati alla sicurezza con SIMATIC Safety Integrated.
■
Il modulo di bus contiene il bus backplane per i segnali e la
tensione di alimentazione. Esso si autocostruisce durante il
montaggio.
■
Il modulo di elettronica determina la funzione e può essere sostituito assai facilmente in esercizio sotto tensione
(Hot Swapping). La stazione resta pertanto funzionante in
caso d'errore. Una codifica impedisce che venga innestato
un modulo errato.
■
Formazione selettiva di gruppi di carico
I moduli Power consentono la formazione flessibile di diversi
gruppi di carico tramite l'adduzione dell'alimentazione. Sono
disponibili a scelta per questo le stesse tecniche di collegamento utilizzabili per l'alimentazione dell'intera stazione. Più
segmenti di carico sono integrabili in una singola stazione.
Sia nel modulo d'interfaccia che nel modulo Power sono incorporati fusibili, al fine di impedire un fuori servizio totale di tutti
i gruppi di carico e un danneggiamento tramite la stazione.
Il modulo di connessione con il cablaggio permanente
viene applicato e fissato con 2 viti. Cavi con connettore preconfezionati possono essere collegati in modo semplice e
rapido.
Modulo
d’interfaccia IM
Modulo di bus
Supporto
portamoduli
Modulo di
connessione per
modulo d’interfaccia
Modulo di
connessione per
ingressi/uscite CM IO
Modulo di
chiusura bus
Modulo di
elettronica EM
Modulo di
ampliamento
SIMATIC ET 200pro
31
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 32 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Moduli d'interfaccia
per PROFIBUS e PROFINET
I moduli d'interfaccia (IM) per PROFIBUS possono essere
combinati con tre diversi moduli di connessione per l'adduzione del bus e della tensione di alimentazione.
Tutti i moduli di connessione per PROFIBUS dispongono di
selettori d'indirizzo visibili, per il facile riconoscimento dell'indirizzo, e di una resistenza terminale di chiusura inseribile.
La funzionalità T integrata consente la messa in servizio di
segmenti parziali ed una comunicazione senza interruzioni in
caso di service.
■
Collegamento diretto con pressacavo a vite: per fino a
16 A di carico dell'elettronica ed una sezione di conduttore
fino a 2,5 mm².
■
ECOFAST (Energy and Communication Field Installation
System) – la tecnica di collegamento standardizzata per la
decentralizzazione senza quadro elettrico di Siemens è
basata su cavi ibridi per segnali di bus ed alimentazione
di tensione.
■
M12, 7/8'': la tecnica di collegamento preferita con
standard di connessione ampiamente diffuso
Il modulo d'interfaccia (IM) per PROFINET contiene uno
Switch a 2 porte per la facile realizzazione di una struttura lineare. Il collegamento avviene tramite M12 per PROFINET e
7/8" per l'alimentazione. Con PROFINET sono possibili più parametri per stazione e sono quindi impiegabili più moduli ad
alta funzionalità. In caso di service, l'IM può essere sostituita
anche senza l'impiego di un dispositivo di programmazione –
identificativo d'apparecchiatura e parametri rimangono sulla
SIMATIC Micro Memory Card intercambiabile.
PROFIBUS-IM con connessione M12, 7/8"
PROFIBUS-IM con connessione diretta
PROFIBUS-IM con connessione ECOFAST
PROFINET-IM con connessione M12, 7/8"
32
SIMATIC ET 200pro
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 33 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Avviatori motore intelligenti compatti
Gli avviatori motore intelligenti ET 200pro comandano e
proteggono motori e utilizzatori fino a 5,5 kW. Essi sono
disponibili nelle varianti "Standard" e "High Feature" –
entrambe come avviatore diretto risp. reversibile.
L'avviatore motore High Feature si distingue dall'avviatore
motore Standard per il maggior numero di parametri e per
quattro ingressi digitali parametrizzabili. La parametrizzazione
si esegue in modo semplice e confortevole con il SIMATIC
Manager.
I nuovi avviatori motore si distinguono per l'elevata funzionalità con piccolo footprint, la semplicità e la rapidità di progettazione e montaggio – e per il fatto che contribuiscono ad
aumentare la produttività degli impianti di produzione.
Montaggio facile
Gli avviatori motore compatti del sistema di periferia decentrata ET 200pro possono essere montati con poche operazioni
nella stazione ET 200pro. La tecnica di connessione a connettore integrata riduce notevolmente l'onere di cablaggio. I cavi
di allacciamento al motore possono essere collegati direttamente all'unità avviatore motore tramite connettore. La tecnica costruttiva compatta offre la possibilità di integrare in campo su una stazione larga 1 m fino ad otto avviatori motore.
Rilevamento di corrente elettronico
Con gli avviatori motore ET 200pro viene rilevato elettronicamente il flusso reale di corrente. La valutazione di valori limite
di corrente della protezione elettronica da sovraccarico parametrizzabile aumenta la disponibilità della tecnica di azionamento. Una violazione del limite superiore o inferiore viene se-
Safety Motorstarter Solution local
gnalata dall'ET 200pro al controllore sovraordinato, il che contribuisce ad aumentare la disponibilità dell'impianto.
L'avviatore motore riconosce correnti di carico asimmetriche e
le disinserisce direttamente. Tutte le funzioni di protezione del
motore sono facilmente parametrizzabili. Il comando locale
talvolta necessario per un azionamento è realizzabile tramite
gli ingressi digitali integrati (avviatore motore High Feature) e
quindi facilmente integrabile nel sistema di comando.
Moduli speciali per ulteriori
funzioni
All'occorrenza si può impiegare
un modulo interruttore per
manutenzione, che ad es. isola
dalla tensione di rete l'avviatore a valle o serve come protezione da cortocircuito, con interruttore automatico da 25 A
(group fusing), per l'utilizzatore a valle.
Per applicazioni orientate alla
sicurezza trova impiego la
Safety Motorstarter Solution
local. Questa consiste del
modulo interruttore per manutenzione Safety local con avvio Modulo interruttore per manutenzione
parametrizzabile ed ingresso
sicuro nonché del modulo di disinserzione a 400 V. Tutti i
componenti a 400 V sono dotati di connettore conforme alla
tecnica di connessione ISO 23570.
Avviatori motore Standard e High Feature
SIMATIC ET 200pro
33
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 34 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Gamma dei moduli
Modulo d'interfaccia (IM) (incl. modulo di connessione)
PROFIBUS
PROFINET
IM 154-1 DP
IM 154-2 DP HF
IM 154-4 PN HF
N. di ordinazione base
6ES7 154-1....
6ES7 154-2....
6ES7 154-4....
Protocollo
PROFIBUS DP
PROFINET IO
Velocità di trasmissione
max.
12 Mbit/s
100 Mbit/s
Aggiornamento
firmware
tramite PROFIBUS
tramite Micro
Memory Card
SIMATIC
Moduli di connessione
(CM)
CM IM DP direct
M12, 7/8"
(integrato in IM)
Tipi
(N. di ordinazione base)
(6ES7 194-4AC.)
Moduli di elettronica (EM):
Moduli digitali (incl. modulo di bus)
N. di ordinazione base
6ES7
Tipi
141-4BF.
141-4BF.
142-4BD.
142-4BD.
Moduli di elettronica (EM):
Moduli analogici (incl. modulo di bus)
Tipi
CM IM DP
ECOFAST Cu
Tipi
CM IM DP M12,
7/8"
Moduli di elettronica fail-safe (EM)
(6ES7 194-4AD.)
Modulo d'interfaccia
■
Modulo di connessione M12, 7/8"
90 x 130 x 173
■
Modulo di connessione direct
90 x 130 x 120
■
Modulo di connessione ECOFAST
90 x 130 x 80
Modulo terminale di
chiusura bus
CM IO 4xM12
CM IO 8xM12
194-4CA.
194-4CB.
EM 8/16 F-DI
EM 4/8 F-DI/F-DO
148-4FA.
148-4FC.
Moduli di
connessione
CM IO F 16xM12
CM IO F 12xM12
194-4DD.
194-4DC.
Moduli Power (incl. modulo di bus)
45 x 130 x 60
90 x 130 x 60
45 x 130 x 73
45 x 130 x 80
45 x 130 x 80
19 x 130 x 60
Accessori
Supporto portamoduli
6ES7 194-4G..
Configuratore
www.siemens.com/et200pro
Cavi
in prep.
Connettore
in prep.
34
144-4FF.
144-4GF.
145-4FF.
145-4GF.
Tipi
Dimensioni in mm
Modulo Power incl.
■ Modulo di connessione 7/8"
■ Modulo di connessione direct
■ Modulo di connessione ECOFAST
EM 4AI-U HF
EM 4AI-I HF
EM 4AO-U HF
EM 4AO-I HF
Moduli di connessione (CM)
per EM digitali/analogici
(6ES7 194-4AA.)
Moduli di ampliamento
incl. moduli di connessione
■ digitale/analogico
■ fail-safe
EM 8DI DC 24 V
EM 8DI DC 24 V HF
EM 4DO 2,0 A
EM 4DO 2,0 A HF
SIMATIC ET 200pro
Tipi
PM E DC 24 V
148-4CA.
Moduli di
connessione
CM PM direct
CM PM ECOFAST Cu
CM PM 7/8"
194-4BC.
194-4BA.
Avviatore diretto
Standard
Avviatore diretto
HighFeature
Avviatore reversibile
Standard
Avviatore reversibile
High Feature
Modulo interruttore
per manutenzione
Modulo interruttore
per manutenzione
Safety local
Modulo di
disinserzione a 400 V
3RK1 304-.
194-4BD.
Avviatori motore
Tipi
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 35 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200eco
Periferia a blocco digitale in IP 65/67
I blocchi ET 200eco sono racchiusi in un robusto contenitore compatto e sono facilmente maneggevoli.
Il collegamento a PROFIBUS DP avviene con velocità di
trasmissione fino a 12 Mbit/s.
La disponibilità degli impianti risulta aumentata grazie alla
funzionalità T nel blocco di connessione. Il blocco di elettronica può essere sostituito sotto tensione, senza dover interrompere l'alimentazione o il segmento di bus.
Per la verifica del funzionamento dell'ET 200eco sono disponibili le seguenti funzioni diagnostiche:
■
BF (errore sul bus)
■
SF (errore di sistema)
■
Alimentazione di tensione per encoder e carico
Struttura
ET 200eco è costituito da un modulo base e da due blocchi di
connessione. E' possibile scegliere tra M12, 7/8" e ECOFAST:
■
Collegamento al bus tramite 2 x M12 e alimentazione di
tensione tramite 2 x 7/8" con 2 selettori rotativi di codifica
per l'assegnazione dell'indirizzo PROFIBUS
■
ECOFAST: 2 x interfaccia di bus di campo ibrida RS 485 con
connettore di identificazione per l'impostazione dell'indirizzo PROFIBUS
Con l'esecuzione 16 DI è possibile collegare anche sensori
antivalenti.
Gamma dei moduli
I dati diagnostici vengono visualizzati sul modulo mediante
LED e possono essere analizzati tramite software sul PG/PC o
tramite il PLC nel programma applicativo.
Per l'impiego e l'integrazione di applicazioni PROFIBUS è disponibile una gamma di moduli compatti sintonizzati tra loro per
I/O digitali. Moduli fail-safe consentono l'integrazione in impianti orientati alla sicurezza con SIMATIC Safety Integrated
tramite il profilo PROFIsafe su PROFIBUS DP. L'occupazione dei
pin per gli attuatori e i sensori è conforme ai trend di standardizzazione IP 65/67.
Gamma dei moduli
Moduli base
Modulo F
Blocchi di
connessione
8 DI
16 DI
8 DO
(2 A)
16 DO
(0,5 A)
8 DI/8 DO
(2 A)
8 DI/8 DO
(1,3 A)
4/8 F-DI
ECOFAST
RS 485
M12, 7/8"
N. di canali di
ingresso/uscita
8/0
16/0
0/8
0/16
8/8
8/8
4/01)
8/02)
--
--
Connessioni
8 x bocchettoni pressacavo M12 (per 16 canali con doppia occupazione)
ECOFAST
Cu
M12, 7/8"
N. di ordinazione base
6ES71413BF..
6ES71943AA..
6ES71943AA..
6ES71413BH..
6ES71423BF..
6ES71423BH..
6ES71433BH..
6ES71433BH..
6ES71483FA..
1) A 2 canali per sensori SIL3 2) A 1 canale per sensori SIL2
Dati tecnici generali
Velocità di trasmissione
9,6 kbit/s ... 12 Mbit/s
Tensione di alimentazione
DC 24 V
Corrente assorbita dal circuito di carico 1, fino a 55 °C
fino a 1 A (a seconda della
variante)
Caricabilità in corrente delle uscite per ogni canale
0,5/1,3/2 A (a seconda della
variante)
Corrente assorbita dal circuito di carico 2, fino a 55 °C,
max.
8A
Funzioni diagnostiche
■
■
■
Segnalazione cumulativa d'errore
Cortocircuito (alimentazione encoder)
Tensione di carico
sì
per modulo
per modulo
Dimensioni (L x A x P) in mm
■
■
■
Modulo base
Modulo base con ECOFAST
Modulo base con M12, 7/8"
210 x 60 x 28
210 x 60 x 54
210 x 60 x 53
SIMATIC ET 200eco
35
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 36 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
SIMATIC ET 200R
La soluzione per robot con grado di protezione IP 65
Una soluzione ottimizzata di
applicazioni di saldatura e di
handling per la lastratura
nell'industria automobilistica è offerta dal SIMATIC
ET 200R. La robusta forma
costruttiva in contenitore di
alluminio pressofuso con
grado di protezione IP 65 può
essere installata su robot in
ambiente con forte inquinamento EMC. Gli schizzi di saldatura non costituiscono
alcun problema!
PROFIBUS con tutti i suoi vantaggi è naturalmente integrato
nel modulo
Gamma dei moduli
La periferia offre max. 16 canali d'ingresso digitali. Con la
parametrizzazione via software si possono ottenere dai 16DI
anche 15DI/1DO, 14DI/2DO, etc., fino a 8DI/8DO.
Con il modulo di saldatura è inoltre possibile collegare, sul lato
posteriore del modulo, segnali analogici (SKÜ, KSR) del
trasformatore di saldatura.
Gamma dei moduli
N. di ordinazione base
ET 200R-H (Handling)
6ES7 143-2BH00
ET 200R-W (Welding)
6ES7 143-2BH50
■
Velocità di trasmissione fino a 12 Mbit/s
Dati tecnici generali
■
Analisi d'errore mediante telegrammi diagnostici
Numero dei canali
■
Tempi di avvio a regime estremamente brevi (necessari
per sistemi cambiautensili)
16 canali di processo
8 DI fissi
8 DI/DO parametrizzabili
Caratteristica di ingresso
secondo IEC 61131, tipo 2
Tensione di alimentazione
DC 24 V
Corrente di uscita per canale
max. 0,5 A
Corrente d'uscita totale
2A
Temperatura ambiente
55 °C
Tempo di avvio a regime
a 12 Mbit/s
ca. 80 ms
Materiale del contenitore
alluminio pressofuso
La periferia e la funzionalità di Repeater sono integrate
nell'elettronica. Grazie alla funzionalità di Repeater sono perfettamente gestite anche applicazioni con cambiautensili. Una
separazione del PROFIBUS al momento del cambio utensile sul
secondo segmento (segmento uscente) non influisce minimamente sul primo segmento grazie alla separazione galvanica.
Ne deriva il vantaggio di un'aumentata disponibilità dell'impianto.
Struttura
■
Il collegamento di PROFIBUS, alimentazione di tensione e
segnali analogici avviene tramite connettore M23 a 17 poli.
■
Con il connettore M23 a 17 poli e tramite un cavo ibrido
vengono inoltrati in cascata i segnali ad ulteriori moduli
ET 200R. Una striscia di connessione sul lato posteriore del
modulo di saldatura consente una facile messa in servizio e
un service veloce.
■
L'occupazione dei pin per gli attuatori ed i sensori è conforme ai trend di standardizzazione IP 65/67.
■
L'impostazione dell'indirizzo PROFIBUS si esegue tramite
due selettori rotativi accessibili dall'esterno.
■
L'impostazione dell'indirizzo PROFIBUS è possibile attraverso i bocchettoni M12 sul lato frontale dei moduli.
Poiché la resistenza terminale di chiusura è già integrata, non
è necessario il controllo visivo della resistenza terminale di
chiusura sull'ultimo nodo/partner. I componenti hardware sul
robot risultano ridotti.
36
SIMATIC ET 200R
Funzioni diagnostiche
mancanza di tensione di carico
Cortocircuito
(alimentazione encoder)
Cortocircuito
delle uscite digitali
Dimensioni (L x A x P) in mm
sì
a gruppi, XO
a gruppi
54 x 150 x 55
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 37 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Norme e omologazioni
SIMATIC ET 200
Norme, omologazioni
■
PROFIBUS
Ulteriori informazioni
EN 50 170, Volume 2
Controllori SIMATIC
6ZB5310-0ML01-0BA.
6ZB5310-0KE01-0BB.
■
PROFINET
IEC 61158
Controllori SIMATIC fail-safe
■
IEC 1131
IEC 1131, Parte 2
SIMATIC Technology
6ZB5310-0MN01-0BA.
■
UL
secondo standard UL508,
File No. E 116536/E 75310
(modulo AC)
■
CSA
secondo standard C22.2
No. 142. File No. LR 48323/LR
44226 (modulo AC)
■
cULus
for hazardous locations
secondo standard UL 508
File no. E 116536
secondo hazardous locations
UL 1604
File No. E 222109
secondo standard CSA C22.2
No. 142
■
FM
Standard Class No. 3611,
Class I Div. 2, Group A, B, C, D
Class I, Zone 2, Group IIC
(senza avviatori motore)
■
Costruzione navale
American Bureau of Shipping
Bureau Veritas
Det Norske Veritas
Germanischer Lloyd
Lloyds Register of Shipping
Nippon Kaiji Kyokai
■
Omologazione Ex Cat. 3
(per Zona 2 secondo ATEX100a)
EN 50 021
Software SIMATIC
6ZB5310-0MM01-0BA.
Comunicazione industriale per
l'automazione
6ZB5530-1AE01-0BA.
Protezione antideflagrante – Principi
6ZB5310-0LE01-0BA.
Norme e omologazioni
37
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 38 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Totally Integrated Automation
La base per soluzioni di automazione su misura per cliente
Siete alla ricerca di potenziali per l'aumento della produttività
e mirate al continuo miglioramento della vostra capacità
competitiva?
Con Totally Integrated Automation (TIA) Siemens offre come
unico produttore una base omogenea per la realizzazione di
soluzioni di automazione su misura per cliente – in tutti i settori, dall'entrata dei materiali fino all'uscita dei prodotti finiti.
38
Totally Integrated Automation
TIA si distingue per la sua omogeneità del tutto particolare.
Essa conferisce, con ridotto onere di interfacce, massima trasparenza su tutti i livelli – dal livello di campo, al livello di
gestione della produzione, fino al livello di gestione aziendale.
Questa omogeneità del tutto particolare ha contribuito in
modo determinante al successo del SIMATIC – il cuore di
Totally Integrated Automation, che oggi è a buon diritto il
numero uno nel mondo dell'automazione.
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 39 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Totally Integrated Automation
39
_DezentralePeri_0BA1.book Seite 40 Freitag, 3. März 2006 11:27 11
Ulteriori informazioni
si trovano in Internet
Periferia decentrata in Internet:
www.siemens.com/et200
Con riserva di modifiche | N. di ordinazione 6ZB5310-0MF05-0BA1 | Dispo 26100 | KB 0306 3.0 ROT 40 IT/601302 | Printed in Germany | © Siemens AG 2006
Service & Support
http://support.automation.siemens.com
La documentazione tecnica si trova nella
"SIMATIC Manuals Guide"
www.siemens.com/simatic-docu
Potete ordinare ulteriore documentazione
sul tema SIMATIC sotto:
www.siemens.com/simatic/printmaterials
Per un colloquio personale potete trovare
il partner di riferimento più vicino sotto:
www.siemens.com/automation/partner
Con l'A&D Mall potete ordinare elettronicamente
in via diretta tramite Internet sotto:
www.siemens.com/automation/mall
Siemens AG
Settore Automation & Drives
Viale Piero e Alberto Pirelli 10
20126 Milano
Tel. 0224363333/Fax.0224362890
www.siemens.com/et200
Le informazioni riportate in questa brochure contengono descrizioni e
caratteristiche che potrebbero variare con l’evolversi dei prodotti o non
essere sempre appropriate, nella forma descritta, per il caso applicativo
concreto. Le caratteristiche richieste saranno da considerare impegnative
solo se espressamente concordate in fase di definizione del contratto.
Con riserva di disponibilità di fornitura e modifiche tecniche.
Tutte le denominazioni di prodotto possono essere marchi registrati o denominazioni di prodotti della Siemens AG o di altre aziende subfornitrici, il cui
utilizzo da parte di terzi per propri scopi può violare i diritti dei proprietari.