N° 07 – La Granda Sport del 14/10/2013

Comments

Transcription

N° 07 – La Granda Sport del 14/10/2013
EURO 2.60
(in edicola in abbinamento con Sprint&Sport - NON VENDIBILE SEPARATAMENTE) Poste Italiane S.p.A. – Spedizione in Abb. Postale – 70%
ANNO 1 - NUMERO 7 - 14 ottobre 2013
ECCELLENZA UÊVittoria sonante con quattro gol sul campo del Busca, doppiette di Caserio e Lapadula
SALUZZO Mette la quarta
GIOVANILI
Olmo in scioltezza
Busca brusco stop
da pag.
Alex Lerda dell’Olmo
Nei Giovanissimi il Ceresole d’Alba
ha la meglio sul San Cassiano
14
SCUOLA CALCIO
Gioia Atletico Roero
Super Revello, ne fa 17
Uno dei gol del Saluzzo e l’esultanza dei granata (foto Viale)
PROMOZIONE UÊL’FC Savigliano inizia bene il dopo Gallo
SERIE D UÊLa doppietta del bomber e il bel gioco non salvano Caridi
Virtus Mondovì da paura Pro Dronero sconfitta a Chieri
Boves ko e vetta solitaria Non basta un super De Peralta
da pag.
Un’azione di Revello-Scarnafigi
Sagra del gol tra Bra e Caramagnese
Mana trascinatore dello Scarnafigi
18
PALLAPUGNO
Vacchetto abdica
Corino vola in finale
5
L’Augusto Manzo elimina l’Albese
e sfida la Canalese per il titolo
a pag.
8
Massimo Vacchetto
a pag.
Michele Magliano, allenatore della Virtus Mondovì
da pag.
Il ‘drago’ Marco Garavelli contrastato da Nicolini
L’Albese pareggia in casa con il pericoloso Chiavari Caperana
nonostante diverse assenze, di Sese la rete che fissa l’1-1
22
2
Lunedì 14 ottobre 2013
Il Corriere delle Province La Granda
Il Corriere delle Province
/D*UDQGD
Lunedì 14 ottobre 2013
1RWL]LH
Calcio
/$'(',&$• Il presidente Bonino: «Era il punto di riferimento della società»
Al Saluzzo corso
individuale per
giovani calciatori
Campo in ricordo di Delpiano,
anima pulsante del Cortemilia
Il Saluzzo Calcio conferma di
essere, per l’ennesima volta,
una società di altissimo livello.
Il sodalizio cuneese, al fine di
migliorare dal punto di vista
tecnico le leve calcistiche tra
l’annata 1999 e i pulcini 2005,
ha organizzato un corso di
tecnica individuale in compagnia dell’istruttore qualificato
Fulvio Casella, tecnico in grado di poter curare la crescita
sportiva e umana dei ragazzi.
Il corso è aperto a tutti, anche
ai giovani calciatori che militano in altre società. Il corso inizierà mercoledì 16 ottobre alle
ore 18 e, ogni lezione, durerà
circa un’ora. L’ora di tecnica
individuale verrà svolta presso
i campi sintetici di Careglio in
V i a D e l l a C ro c e ( a f i a n c o
dell’ingresso dello stadio Damiano). Il costo delle sedute è
di 120,00 per 10 lezioni complessive. Per avere ulteriori informazioni, è necessario scrivere a [email protected]
pa.pir.
Cortemilia (Cn)
Daniela Giordanengo
E
Cambia il campo,
ma lo Scarnafigi
gioca lo stesso
Episodio di fair play nel turno
infrasettimanale di Prima categoria girone G, nella sfida tra
Valvermenagna e Scarnafigi.
La partita, programmata in casa del Valvermenagna in notturna, deve essere spostata
perchè il campo dei padroni
di casa è privo di luce e non si
può giocare in notturna. Trovato il campo sostitutivo, la
società manda il fax in Federazione, la quale però, per un disguido, non pubblica la variazione.
Quindi arbitro e avversari si
recano nel campo indicato dal
comunicato, il Robilante, non
illuminato, e solo dopo una
serie di telefonate scoprono
che l’impianto in realtà prescelto è il Parco della Gioventù di Cuneo, affittato appositamente, dove si recano. La partita inizia con un’ora di ritardo
e il Valvermenagna si impone
per 3-0. Sia lo Scarnafigi sia
l’arbitro hanno deciso di affidarsi al buon senso e giocare
comunque, altrimenti sarebbe
potuto essere 3-0 a tavolino.
Un gesto di grande sportività.
M.R.C.
ra il 18 settembre
quando, al termine di
una lunga malattia, si
spegneva Massimo Delpiano, ex calciatore ed allenatore del Cortemilia.
La sua scomparsa ha lasciato
un grande vuoto nella società
e nel cuore di tutte le persone che l’hanno conosciuto.
Per questo il Cortemilia e, in
particolare, il presidente
Gianni Bonino, ha avviato
l’iter per intitolare il campo
sportivo proprio al grande
ex.
Un gesto d’affetto, una prova
tangibile che la dice lunga
sulla stima di cui godeva Delpiano. La sua è stata una vita
interamente dedicata al calcio, sia come appassionato,
sia come giocatore, sia come
mentore per i ragazzi più
giovani, con un passato anche da di Assessore allo
Sport presso il Comune di
Cortemilia.
«Massimo ed io avevamo sei
anni di differenza - racconta
il presidente del Cortemilia
Gianni Bonino. - ricordo bene quando da ragazzi capitava di giocare insieme in campionati amatoriali e tornei.
Ha iniziato la sua carriera
nelle giovanili dell’Acqui e,
fin da subito, è stato evidente che aveva la stoffa del calciatore, prometteva bene. Poi
è subentrata la malattia, si è
allontanato per qualche tempo dai campi da calcio e, una
volta superato questo step,
ha ripreso a giocare in Terza
categoria a Cortemilia, vivendo da protagonista la promozione in Seconda».
«Quando ha smesso di giocare, ha preso il patentino da
allenatore e ha guidato la nostra squadra per diversi anni,
centrando il grande salto in
Prima categoria.
Infine si è dedicato con grande passione al settore giovanile. Insieme avevamo parlato dell’ambizioso progetto di
istituire la Scuola calcio».
Un proposito di tutto rispetto per una società florida,
quella del Cortemilia, che
può vantare un bacino di
centoventi ragazzi e che
avrebbe le sue radici fondanti in un piccolo Comune, terra di mezzo tra la Granda e
la provincia di Alessandria.
«La nostra idea era quella di
fare qualcosa in più per i ragazzi del posto che vivono in
una realtà disagiata, di confine», spiega appunto il presidente.
«Quest’anno avremmo dovu-
/·$33817$0(172• La gara si terrà domenica 27
A Cuneo nasce il primo
slalom di corsa campestre
Cuneo
Maria Rosa Cagnasso
U
to festeggiare i venticinque
anni della società, ma abbiamo evitato per rispetto alla
malattia di Massimo.
Lui era il cuore pulsante del
Cortemilia, essenziale, caratteriale e, in quanto tale, una
guida autorevole per tutti i
giovani che l’hanno conosciuto, tutti quelli che ha allentato..
Ora abbiamo presentato la
richiesta scritta al Comune
per la titolazione, siamo in
attesa del dispiego burocratico».
La prima squadra del Cortemilia, in alto Massimo Delpiano
(&&(//(1=$• Dal giudice sportivo anche l’Olmo, ma senza successo
n appuntamentamento particolare attende gli amanti
dello sport, podisti e sciatori in particolare.
Infatti domenica 27 ottobre la pista di atletica “Walter
Merlo” di Cuneo ospiterà il primo slalom gigante di corsa campestre. L’idea, nata dalla cooperazione tra il gruppo sportivo
Roata Chiusani e il Cuneo Sky Team, è pensata per regalare a
tutti una giornata di sport, in attesa che cominci a nevicare e si
riaprano gli impianti. Un momento di incontro che vede uniti
sia gli sciatori sia i podisti, in una gara fuori dal comune con
regole un po’ particolari.
Si parte uno per volta: al via si supera il cancelletto di partenza
e una fotocellula fa scattare il cronometro. Il percorso, della
durata di 40-50 secondi, è segnato da una trentina di paletti
piantati nel terreno. Come in ogni slalom che si rispetti, i corridori dovranno effettuare una serie di cambi di direzione fino
alla fine del tracciato, dove troveranno una seconda fotocellula
che fermerà il tempo. Alla fine della gara verrà stilata una classifica, che decreterà una serie di vincitori a seconda delle varie
categorie (i partecipanti verranno suddivisi secondo le categorie Fidal, ovvero Esordienti dal 2007 al 2003, Ragazzi 20022001, Cadetti 1998-1999, Allievi 1997-1996, Juniores 19941995, Assoluti dal 1993 in poi e infine master per gli amatori
over 35.).
Ma la classifica serve giusto per dare un certo sprone alla gara,
il vero intento dell’iniziativa è quello di unire sport differenti in
un’iniziativa comune. «Siamo riusciti a creare un’iniziativa
unica nel suo genere - spiega Mauro Borgognone del Cuneo
Sky Team, ideatore del progetto - si tratta di due sport, la corsa
e lo sci, che di solito hanno poco in comune. Nel progettare il
tracciato del percorso abbiamo tenuto conto delle caratteristiche di entrambi i settori, in modo che gli appassionati dei due
sport potessero sfruttare alcune caratteristiche peculiari, chi
scia può contare su una maggiore potenza e una certa abitudine a effettuare cambi di direzione propri dello slalom, mentre i
podisti hanno una maggiore propensione alla corsa e alla resistenza».
Le iscrizioni sono già aperte e possono essere effettuate all’indirizzo mail [email protected], o inviando un fax
0171-434907. Visto che il numero di partecipanti è limitato ad
un massimo di 200 atleti, se si è interessati a prendere parte alla giornata conviene chiamare il prima possibile l’organizzazione per essere sicuri di potersi iscrivere. L’evento è aperto a
tutti gli appassionati e gli sportivi. Per informazioni si possono
contattare gli organizzatori Beppe Viale (338-3682314) e Mauro Borgognone (339-5715131).
6&82/$&$/&,2• Il presidente entusiasta dell’evento
Stop alla replica di Fossano-Chisola Pulici ospite al Morevilla,
I torinesi presentano il contro ricorso Sapino: «Un vero modello»
,/&255,(5(
'(//(3529,1&(
7ULEXQDOHGL$OHVVDQGULD
UHJLWUD]LRQHQXPHUR
GHO
',5(7725(5(63216$%,/(
'DQLHOH*DORVVR
(',725(
38%/,75(65/
9LD9HFFKLD7RULQR$OHVVDQGULD
5HGD]LRQHYLD*HQHUDO*RYRQHD
$OEDWHOHIRQR
67$03$725(
,7663$
9LD$EDWH%HUWRQH&DYDJOLj%L
Cuneo
Maria Rosa Cagnasso
N
on si giocherà il 16 ottobre la replica della partita tra Fossano e
Chisola.
La sfida del girone B di Eccellenza era
stata considerata nulla dal giudice sportivo, avendo accettato il ricorso della squadra cuneese, che aveva denunciato la
mancata espulsione immediata di Davide
Borin, del Chisola, nonostante avesse ricevuto il suo secondo cartellino giallo del
match. L’arbitro aveva sbagliato e aveva
fatto proseguire l’incontro, finchè le proteste della panchina fossanese non lo avevano convinto della svista.
La Federazione aveva stabilito che la partita non è da considerarsi valida e aveva
fissato la data del “replay” per mercoledì
della prossima settimana. Anche perchè il
direttore di gara aveva ammesso lo sbaglio, confermando tutti i punti sostenuti
Il Fossano di Mario Volcan
dal Fossano. Il Chisola, che aveva vinto la
partita - la prima di una stagione piuttosto
sfortunata sinora - ha presentato il contro
ricorso. Non essendoci i tempi tecnici per
una delibera entro metà della prossima
settimana, è stato deciso di annullare la
partita in programma e attendere il verdetto. Nel caso vincesse la squadra torinese
verrebbe confermato il risultato iniziale;
qualora la richiesta venisse respinta, verrà
fissata una nuova data la replica del
match.
È stato invece respinto il ricorso dell’Olmo, direttamente legato alle vicessitudini
della partita sopra citata. Ballario, giocatore del Fossano, aveva infatti ad inizio
campionato subito una squalifica di due
giornate. Considerando la partita contro il
Chisola come la seconda giornata scontata
e avendo concluso il periodo di sospensione dal campo, il giocatore era stato regolarmente inserito in distinta, disputando la
partita contro l’Olmo.
La squadra di mister Calandra ha però fatto ricorso al giudice sportivo, sostenendo
che delle due scontate solo la giornata
contro il Benarzole sia da ritenere valida, e
non l’altra, visto che il risultato dell’incontro col Chisola non è stato omologato.
L’Olmo ha richiesto così la sconfitta del
Fossano e la vittoria a tavolino. Il giudice
sportivo ha ricusato la richiesta perchè,
sebbene in linea di massima la regola citata dall’Olmo sia corretta, non è applicabile
a questo caso specifico. Il Fossano era infatti tenuto a lasciare in tribuna il giocatore per le due partite consecutive successive
alla squalifica e questo è esattamente quello che ha fatto. Non poteva ancora sapere
il risultato del ricorso contro il Chisola,
perchè il verdetto della disciplinare è uscito solo dopo la partita. Con le informazioni in possesso i fossanesi non hanno sbagliato, quindi la partita contro l’Olmo è
stata regolarmente convalidata.
Moretta (Cn)
Andrea Piva
A
vere la possibilità di
ascoltare i consigli di
un ex calciatore che ha
vestito la maglia della nazionale, che ha vinto per tre volte il titolo di capocannoniere
della serie A, non è un qualcosa che capita tutti i giorni.
Ad avere questo privilegio sono stati i ragazzi della Scuola
Calcio e dei Piccoli Amici del
Morevilla che, nel tardo pomeriggio di sabato, hanno ricevuto la gradita visita di Paolo Pulici, ex centravanti di Torino,
Fiorentina, Udinese, campione
d’Italia nel ‘76 con la squadra
granata.
L’ex giocatore granata Pulici
L’incontro tra Puliciclone e i
ragazzi e lo staff tecnico del
Morevilla si è tenuto nell’ambito di una serie di eventi organizzati dal Toro club “Il Po Granata”, che ha sede proprio a
Moretta. A gioire per l’evento è anche il presidente del Morevilla, Giovanni Sapino, che, da tifoso granata qual è, non è
mancato all’incontro. «Pulici è stato fantastico come ci
aspettavamo che fosse – ha commentato proprio il massimo
dirigente della società cuneese – ha parlato per circa un’ora
con i nostri ragazzi che lo hanno ascoltato con grande interesse ed entusiasmo. Per me che sono un tifoso del Toro, come anche per gli istruttori presenti che condividono la mia
stessa fede calcistica, è stato un onore ricevere un’icona del
calcio granata come Pulici». Oltre che ad ascoltarlo, i ragazzi della Scuola Calcio del Morevilla hanno anche premiato
con una targa l’ex attaccante del Torino, che ora allena proprio una squadra di Piccoli Amici del 2006 e del 2007, trasmettendogli quella passione per il calcio che continua ad
avere. Passione che si è potuta vedere anche sabato al campo del Morevilla.
La sera Pulici si è poi fermato alla cena sociale del Toro
Club che ha organizzato l’evento, dove ha ritrovato anche un
suo ex compagno di squadra con cui ha condiviso la vittoria
dell’ultimo scudetto del Torino: Eraldo Pecci.
4
Lunedì 14 ottobre 2013
Lega Pro
Lega Pro
PROFESSIONISTI
7ª giornata
ALESSANDRIA-RIMINI
BELLARIA I.M.-MONZA BRIANZA
CASTIGLIONE FC-FORLÌ
CUNEO-PORTO TOLLE
PERGOLETTESE-MANTOVA
REAL VICENZA-RENATE
SPAL-BRA
TORRES-SANTARCANGELO
VIRTUSVECOMP-BASSANO
1-1
1-2
2-2
0-0
0-0
1-0
3-1
0-3
1-0
Classifica
Pt
REAL VICENZA 13
VIRTUSVECOMP 12
CUNEO
12
MONZA BRIANZA 12
PERGOLETTESE 12
RIMINI
11
SANTARCANGELO 11
BASSANO
11
ALESSANDRIA 10
RENATE
9
SPAL
8
FORLÌ
8
PORTO TOLLE
7
MANTOVA
7
BELLARIA I.M.
7
TORRES
6
CASTIGLIONE FC 4
BRA
1
G
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
V
4
3
3
3
3
3
3
3
2
2
1
2
1
1
2
1
0
0
N
1
3
3
3
3
3
2
2
4
3
5
2
4
4
2
3
4
1
P
2
1
1
1
1
1
2
2
1
2
1
3
2
2
3
3
3
6
F
12
7
9
13
7
12
8
9
10
5
9
10
8
12
9
8
6
6
S
8
4
4
10
6
8
5
8
6
5
8
12
7
14
8
13
13
21
Prossimo turno
BASSANO-BELLARIA I.M.
BRA-TORRES
PORTO TOLLE-REAL VICENZA
FORLÌ-CUNEO
MANTOVA-CASTIGLIONE FC
MONZA BRIANZA-VIRTUSVECOMP
RENATE-ALESSANDRIA
RIMINI-PERGOLETTESE
SANTARCANGELO-SPAL
Allievi
PARI UÊ>À̈˜ˆÊ«Ài˜`iʈÊi}˜œ]ʈÊ,i>Ê6ˆVi˜â>Ê«ˆ>ââ>ʈÊÜÀ«>ÃÜ
՘iœ]ʏ>ÊÃvœÀÌ՘>ÊVœÃÌ>ʏ>ÊÛiÌÌ>
*œÀ̜Ê/œiÊ>ˆÕÌ>̜Ê`>Ê«>œ
Cuneo
Delta Porto Tolle
0
0
CUNEO (4-1-4-1): Anacoura 7; D’Alessandro 7, Antonelli 6.5, Cristini Andrea 6.5, Donida 7; Hamlili 7; Catanese 6.5 (29’st Martini 5.5), Cristini Marco 5.5, Fanucchi 6 (16’st Palazzolo
6.5), Corsetti 6 (40’st Tempesti ng);
Torri 5.5. A disp. Gagliardini, Mucciante, Gonzi, Falasca. All. Sottil.
DELTA PORTO TOLLE (4-4-2): Del Bino 7;
Politti 6.5, Petras 6, Bertoli 5.5, Ghosheh Shadi 6; Laurenti 6 (41’st
Dall’Ara ng), Caciagli 6.5, Pettarin 6
(21’ st Segato 6), Conti 6; Baldrocco 6
(27’st Marangon 6), Ferretti 6.5. A disp.: Passarella, Gherardi, Vali, Albertini.
All. Zuccarin.
ARBITRO: Enrico Lazzeri di Arezzo.
NOTE: ammoniti Donida, Corsetti, Fanucchi, Del Bino, Bertoli, Pettarin,
Laurenti. Angoli: 10-3. Recupero: pt 1’,
st 5’. Spettatori 520 circa per un incasso di 3700 euro.
5ª giornata
ALESSANDRIA - TORINO
GENOA - CUNEO
JUVENTUS - BRA
PAVIA - SAVONA
PRO PATRIA - PRO VERCELLI
VARESE - NOVARA
HA RIPOSATO: VIRTUS ENTELLA
4-0
3-1
6-0
1-4
2-2
0-2
Classifica
VIRTUS ENTELLA
PRO VERCELLI
SAVONA
NOVARA
GENOA
ALESSANDRIA
JUVENTUS
CUNEO
PAVIA
BRA
TORINO
PRO PATRIA
VARESE
Pt
12
11
9
8
8
7
7
6
6
4
4
2
0
G
4
5
4
5
5
4
5
5
5
4
5
4
5
V
4
3
3
2
2
2
2
2
2
1
1
0
0
N
0
2
0
2
2
1
1
0
0
1
1
2
0
P
0
0
1
1
1
1
2
3
3
2
3
2
5
F
10
12
13
12
10
11
10
9
7
6
2
4
2
S
5
5
7
6
6
5
8
7
15
14
10
8
12
Prossimo turno
0-1
5-0
5-0
5-1
3-1
2-1
1-2
Classifica
N
0
1
1
0
1
0
1
0
1
0
1
1
0
1
Prossimo turno
BRA - PAVIA
CUNEO - PRO PATRIA
NOVARA - GENOA
PRO VERCELLI - ALESSANDRIA
SAMPDORIA - JUVENTUS
SAVONA - VARESE
TORINO - VIRTUS ENTELLA
Marco Cristini centrocampista del Cuneo
3-1
SPAL-BRA
-iÃÌ>ÊÃVœ˜vˆÌÌ>Ê`iÊÀ>
MARCATORI: pt 23’ Varricchio; st 15’ Varricchio, 40’ L. Dalla Costa, 47’ Landi.
SPAL (4-3-1-2): Menegatti; Paoloni, Fantoni, Capellupo, Silbestri (35’ st Lazzeri);
D’Orsi, Pandiani (20’ st Cenerini), Landi, Varricchio; Cozzolino, Braiati (26’ st
Bonzato). A disp. Coletta, Rossetti, Panizzi, Personè. All. Rossi.
P
0
0
0
1
1
2
2
3
3
4
4
4
5
2
F
15
14
15
12
6
5
6
9
2
2
4
1
2
14
S
1
1
5
6
3
2
5
9
8
9
14
16
17
11
MARCATORI (4-3-3): pt 2’ Galtarossa, 4’
Casasanta, 24’ Galtarossa; st 27’ Goh,
35’ Mastropietro
JUVENTUS: Marenco 6; Ghidoni 6,5 (30’
st Vitale ng), Bianchi 6,5 (21’ st Gallo
6), Pecori 6 (30’ st Syjaj ng), Tripaldelli
6,5; Laneve 7 (32’ st Bona ng), Ndiaye
6,5, Galatanu 7 (5’ st Sapone 6); Galtarossa 8, Casasanta 6,5 (1’ st Goh
7,5), Tamagnini 6 (15’ st Mastropietro
7). All. Gabetta
BRA (4-3-1-2): Scarzello 6; Bonanni 5,5
(15’ st Angelucci 6), Salcone Ga. 5,
Consiglio 5,5, Gasparre; Granata 6
(17’ pt Murazio 6), Aprile 5 (27’ pt Occelli ng), Kulli 5,5 (32’ pt Sorrentino
ng); Oliveto 6; Salcone Gi. 5, Demichelis 6. All. Tonino
ARBITRO: Tuccillo di Pinerolo 6
Vinovo (To)
Andrea Piva
Non era questa la partita
dove il Bra doveva cercare
punti per smuovere la propria classifica.
La Juventus, così come la
Sampdoria nello scorso
turno di campionato, era
un avversario qualitativamente superiore, e sul campo di Vinovo questa differenza si è notata eccome, e
non solo per il risultato finale.
Quello che ha chiesto il
tecnico Tonino, alla viglia
della gara, ai suoi ragazzi
era di disputare una partita
dignitosa e, al triplice fischio del direttore di gara,
può dirsi soddisfatto per
quello che la sua squadra
ha fatto vedere sul campo
di Vinovo.
Certo, l’inizio di partita ha
fatto temere che Scarzello
avesse bisogno del pallottoliere per contare i palloni
che si depositavano al fondo della propria rete: in
meno di cinque minuti la
Classifica
PRO PATRIA
10
PRO VERCELLI
9
MONZA BRIANZA 9
ALESSANDRIA
8
VIRTUS ENTELLA 7
RENATE
6
TORINO
6
SAVONA
5
PAVIA
5
CREMONESE
4
VARESE
4
COMO
3
PERGOLETTESE 1
BRA
1
CUNEO
0
4
4
4
4
3
3
3
4
4
3
4
4
4
4
4
3
3
3
2
2
2
2
1
1
1
1
1
0
0
0
1
0
0
2
1
0
0
2
2
1
1
0
1
1
0
0
1
1
0
0
1
1
1
1
1
2
3
3
3
4
10
12
11
9
7
6
5
5
5
6
5
5
5
3
2
7
6
6
7
2
2
4
5
6
6
7
9
9
8
12
Prossimo turno 20/10
ALESSANDRIA-PRO PATRIA
BRA-COMO
CREMONESE-PERGOLETTESE
CUNEO-TORINO
PAVIA-RENATE
SAVONA-VARESE
VIRTUS ENTELLA-PRO VERCELLI
RIPOSA: MONZA BRIANZA
Allievi
JUVENTUS-BRA
6-0
MARCATORI: pt 24’ Sperandio, 35’ Morselli;
st 2’ Aras e 8’ Aras, 32’ e 39’ Muratore.
JUVENTUS: Consol, Wang Yi (24’ st Ferrando), Granzotto, Sperandio (16’ st Nacci),
Picone Chiodo, Melani, Monteleone,
Muratore, Aras (18’ st Condolo), Boloca
(10’ st Bertetto), Morselli (27’ st Bove). A
disp. Dani, Magnati, Coccolo, Ferrari. All.
Zappella.
BRA: Abellonio, Martino (16’ st Sapienza), Barbero (1’ st Sandron), Saglietti,
Bossolasco, Vittone (24’ st Manfredi),
Gallo (21’ st Cosentino), Di Stefano (4’ st
Gramaglia), Appendino (1’ st Lanfranco), La Mantia (1’ st Monte), Cane. A disp. Pagliano, Sandron. All. Lombardi.
3-1
MARCATORI: pt 25’ Capotos, 27’ Campana;
st 4’ Minardi, 32’ aut. Balsamo.
GENOA: Mollinaro, Capotos (11’ st Re),
Pollice, Colantonio (11’ st Canela), Villa,
Benedetti (41’ st Koroveshaj), Fassone,
Minardi, Benedetti (16’ st Cipro), Piscopo, Nocentini (21’ st Libbra). A disp. Faccioli, Temperini, Canaparo, Cugge. All.
Oddo.
CUNEO: Balsamo, Blua (20’ st Petitto), Garello (11’ st Amelotti), Stendardo, Bertolotto, Campana, Mulatero, Minoungou
(11’ st Rosano), Mollica, Novara (20’ st
Konate), Sobrero (22’ st Badellino). A disp. Grillo, Peirano, Tarantini, Mascarello.
All. Migliaccio.
GENOA-CUNEO
>ÊÕÛi˜ÌÕÃÊV>Ã̈}>ʈÊÀ>
5
0
IL CAMPIONATO HA OSSERVATO
UN TURNO DI RIPOSO
Giovanissimi
BRA (4-3-3): Garino; Serino (23’ st Valeriano), Passerò, Prizio, Briano (Diarrà); Rossi, Galfrè, Campanaro; Dalla Costa, Santoni, Tettamanti ( 17’ st Ferrario). A disp.
Vavassori, Isoardi, Barbaro, Sillano. All. Daidola-Calamita.
Juventus
Bra
Berretti
GENOA-CUNEO
GIOVANISSIMI UÊ>ÊõÕ>`À>Ê`ˆÊ/œ˜ˆ˜œÊ˜œ˜ÊÀˆiÃViÊ>`Ê>LL>˜`œ˜>ÀiÊ}ˆÊՏ̈“ˆÊ«œÃ̈ʈ˜ÊV>ÃÈvˆV>
5ª giornata
V
5
4
4
4
3
3
2
2
1
1
0
0
0
2
a mangiarsi le mani. Il Cuneo non
va oltre il pareggio interno con il
Delta Porto Tolle e alla fine esce da
campo dispiaciuto, tanto per la buona prestazione cui è mancata esclusivamente la
zampata vincente quanto per un paio di episodi che senz’altro non hanno sorriso ai
biancorossi di Andrea Sottil.
Al termine di una prova gagliarda e positiva,
infatti, i cuneesi possono recriminare non
tanto per il palo colpito da Martini nella ripresa quanto e piuttosto per un gol realizzato in pieno recupero da Palazzolo e annullato dal direttore di gara, che in precedenza lo
aveva convalidato, su segnalazione del suo
assistente di linea che ravvisa un presunto
fuorigioco. Un risultato, quindi, quello del
Paschiero di Cuneo che lascia un pizzico di
amaro in bocca ai padroni di casa che pure
Iniziano e chiudono la sfida all’attacco. Dopo un iniziale tentativo di capitan Cristini al
quarto d’ora è Torri a cercar gloria con una
volée di sinistro che non inquadra il bersaglio maggiore. Alla mezz’ora circa Corsettti,
libero in area, carica un destro al volo che
manca lo specchio della porta. E’ il 35’, invece, quando Catanese propizia la conclusione
di Corsetti, il cui destro di prima intenzione
s’infrange sui provvidenziali guantoni di Del
Bino. Poco prima dello scadere il Delta Porto
Tolle si affaccia nell’area di rigore cuneese e,
sfruttando un rimpallo, Ferretti calcia un sinistro sul quale Anacoura è prodigioso togliendo il pallone dall’angolino alla sua destra. In pieno recupero, infine, Torri calcia
una punizione dalla distanza che si spegne
di un nulla a lato del palo. Conclusa la prima
frazione di gioco sul pareggio a reti inviolate, anche nella ripresa i padroni di casa pigiano sull’acceleratore: al 3’ Antonelli devia
Fabrizio Daidola incassa l’ennesima sconfitta con un Bra forse inadatto alla Lega Pro
ALESSANDRIA - TORINO
GENOA - CUNEO
JUVENTUS - BRA
PAVIA - SAVONA
PRO PATRIA - PRO VERCELLI
VARESE - NOVARA
VIRTUS ENTELLA - SAMPDORIA
G
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
D
con la testa un calcio d’angolo con il pallone
che esce di alcuni centimetri. Al 24’ D’Alessandro penetra efficacemente nell’area di rigore nemica, salvo poi farsi recuperare. Il
Delta difende con tutti i propri effettivi cercando di pungere esclusivamente con sporadiche azioni di rimessa come al 16’ con Conti, sul quale Anacoura fa buona guardia. Poco dopo la mezz’ora Torri devia con la testa
un preciso cross di D’Alessandro senza tuttavia trovare la precisione necessaria per destinare la sfera in fondo alla rete. L’assalto continua e al 39’ Martini colpisce il palo. E’ il
46’ quando ancora Martini manca, da ottima
posizione, l’appuntamento con il gol su deliziosa imbeccata di Hamlili. E’ un assedio
che sembrerebbe trovare compimento al 47’,
allorché Nicolò Palazzolo realizza la rete del
potenziale vantaggio, gol che dopo aver convalidato, il direttore di gara decide di annullare su segnalazione dell’assistente il quale
ravvisa una presunta posizione irregolare. Il
Cuneo, in serie utile da cinque giornate, perde la vetta in favore del Vicenza.
NOTE: ammoniti Tettamanti, Campanaro, Prizio, Silvstri, Cozzolino. Espulso (31’
st) Valeriano per gioco violento.
Giovanissimi
Pt
15
13
13
12
10
9
7
6
4
3
1
1
0
-1
Cuneo
Marco Lombardo
ARBITRO: Lacagnina di Caltanissetta.
BRA - PAVIA
CUNEO - PRO PATRIA
NOVARA - GENOA
PRO VERCELLI - ALESSANDRIA
SAVONA - VARESE
TORINO - VIRTUS ENTELLA
RIPOSA: JUVENTUS
GENOA
JUVENTUS
PAVIA
SAMPDORIA
VARESE
TORINO
VIRTUS ENTELLA
PRO PATRIA
CUNEO
ALESSANDRIA
SAVONA
BRA
PRO VERCELLI
NOVARA
Il Corriere delle Province La Granda
Juventus era già in vantaggio di due reti grazie ai gol
di un vivacissimo Galtarossa e di Casasanta.
Dopo lo choc iniziale il Bra
ha però saputo, almeno in
parte, riorganizzarsi in fase
difensiva. In fase offensiva
invece non è mai riuscita a
insidiare il portiere bianconero Marenco, l’unica opportunità in attacco è stata
vanificata da Gianmarco
Salcone che, lanciato dal
suo compagno di reparto
Demichelis, si è attardato
ad andare alla conclusione
venendo poi recuperato da
un difensore avversario.
Neanche la fortuna ha aiutato il Bra che, dopo appena diciassette minuti, ha
perso per infortunio Granata, l’unico centrocampista in grado di contrastare
fisicamente i giocatori
bianconeri.
Al 27’, dagli sviluppi di un
calcio d’angolo, la Juventus
ha trovato la terza rete,
nuovamente con Galtarossa. Nella ripresa il copione
del match non è cambiato,
l’ingresso in campo di Goh
nella Juventus ha messo ulteriormente in difficoltà la
coppia di centrali difensivi
ospite.
Scarzello ha limitato il possibile finché gli è stato possibile ma, prima della conclusione della partita si è
dovuto arrendere per altre
due volte, prima a Goh, poi
ad un altro neo-entrato:
Mastropietro.
Finisce quindi sul cinque a
zero una partita costata altri tre punti alla magra
classifica della squadra cuneese.
«Sono soddisfatto per come abbiamo giocato – ha
dichiarato al termine della
partita Tonino – abbiamo
fatto una partita dignitosa.
Noi dobbiamo cercare di
fare punti contro altre
squadre, come abbiamo
con il Savona. Questo è un
gruppo nuovo, allestito in
poco tempo con ragazzi
che arrivano da varie squadre, c’è quindi ancora da
lavorare un po’ per trovare
la giusta amalgama»
5-0
MARCATORI: pt 13’ Scappatura, 24’ Silvestri, 29’ Bruzzo; st 3’ Bongiorno, 21’ st
Ferrara.
GENOA: Rollandi, Severi, Grani (1’ st Tazzer), Silvestri (16’ st Viale), Odasso (16’ st
Proto), Viola, Gasco (1’ st Ferrara), Bruzzo, De Paoli (16’ st Bianchi), Belloni (17’
st Campazzo), Scappatura (1’ st Bongiorno). All. Brunello.
CUNEO: Nurisso, Tosello (19’ st Pizzonia),
Palladino (19’ st Nebbiai), Giraudo (1’ st
Agu), Mensitieri (15’ st Brungay), Guglielmet (1’ st Dutto), Viola, Massucco,
Baldracco (1’ st Alotta), Mirinin, D’Anna
(1’ st Forgia). All. Savino.
Bra
Scarzello 6 Un paio di parate evitano un passivo peggiore.
Bonanni 5,5 cerca di limitare le
offensive avversarie
Angelucci 6 mette in campo tanta grinta
Ga. Salcone 5 fatica non poco
con Goh nel secondo tempo
Consiglio 5,5 meglio del sul compagno di reparto, ma al di sotto
della sufficienza
Gasparre 5 Galtarossa non gli dà
tregua
Granata 6 Ha i mezzi per contrastare la fisicità del centrocampo
bianconero
Murazio 6 fa vedere le proprie
qualità a sprazzi
Aprile 5 prova a dirigere i giochi
della sua squadra, ma non riesce
Kulli 5,5 Parte bene ma cala con il
passare dei minuti
Oliveto 6 Ha qualità, ma non
sempre riesce a metterle in mostra
Gi. Salcone 5 Ha l’unica occasione del Bra, ma non la sfrutta
Demichelis 6 Lotta contro i difensori avversari.
Il Corriere delle Province
La Granda
5
Lunedì 14 ottobre 2013
Serie D
DILETTANTI
PARI U Un gol di Sese permette all’undici di Rosso di fermare il Chiavari nonostante le assenze
Albese, punto che vale
Albese
Chiavari
1
1
MARCATORI: pt 6’ Dolce; st 45’ Sese.
ALBESE (4-3-3): Baudena 5.5, Cornero
7, Picone 6.5, Roveta 6.5, Nebbia
6.5, Mazzotti 6.5 (39’ st Distefano
ng), Delpiano 6 (18’ st Sese 7), Boggione 6.5, Marijanovic 6.5, Gallesio
6, Modini 6.5 (39’ st Poli ng). A disp.
Gallino, Bosco, De Paulis, Dirutigliano, Romei, Berardo. All. Rosso.
CHIAVARI (4-4-2): Stancampiano 6,
Genovali 5.5, Mannella ng (28’ pt
Pane 6), Bettati 6, Peso 6, Moussavi
5.5, Mautone 5.5, Marino 6 (34’ st
Bonaventura ng), Dolce 6.5, Piacentini 5.5 (21’ st Macrì ng), Baudinelli 6. A disp. Bertolessi, Spadoni,
Ferrari, Di Dio, Cardini. All. Gardano.
ARBITRO: Monterenzi di Brescia 5.5.
NOTE: Spettatori 250 circa, ammoniti Mazzotti, Gallesio, Modini, Sese,
Mautone, Marino, Dolce .
Chieri
Pro Dronero
3
2
MARCATORI: pt 6’ De Peralta, 34’, 43’
Ingari, 45’ De Peralta; st 22’ Scavone
CHIERI (4-2-3-1): Tulino 5.5; Spera 5.5,
Conrotto 5.5, Benedetto 5.5, Matteo Sinato 5.5 (1’ st Sampò 6); Nicolini 6, Lodi 5.5; Valfrè 5.5 (21’ st Motetta 6), Scavone 6.5, Montante 6
(42’ st D’Alessandro ng); Ingari 8. A
disp.: Franceschi, Zanellato, Guseo,
Colaianni, Osella, Manuel Sinato.
All. Zichella 6.
PRO DRONERO (4-2-1-3): Provenzano
6.5, Porcaro 5.5, Tortone 5.5, Madrigrano 5.5, Rosso 5.5 (28’ st Capellino ng); Bodino 6.5 (42’ st Pomero
ng), Giraudo 6.5; Garavelli 6.5; Dutto 6, De Peralta 7.5, Isoardi 5 (28’ st
Mancini ng). A disp.: Rosano, Nicolino, Luciano, Venere, Capellino. All.:
Caridi 6.
ARBITRO: Garoffolo di Vibo Valentia
6.
JUNIORES NAZIONALE
CHIAVARI-ALBESE
Alba (Cn)
Giancarlo Albesano
A
rriva il quarto pareggio
consecutivo per l’Albese
di Giancarlo Rosso contro una formazione, il Chiavari
Caperana, allestita per occupare i piani alti della classifica ma,
cosa più importante, arrivano
importanti certezze per l’undici
langarolo che, nonostante cinque pesanti assenze (gli squalificati Garrone, Antonelli e Maglie e gli infortunati Gambino e
Berardo) mette sotto per buona
parte della gara i quotati avversari, acciuffando il meritato pareggio allo scadere dopo che, in
avvio di gara, aveva regalato il
vantaggio agli ospiti in una delle loro rare folate offensive.
Ancora una volta convince
Dejan Marijanovic, vero valore
aggiunto per l’undici di Rosso,
che dona quella qualità e sostanza sin qui mancati all’attacco biancoazzurro, ma note posi-
tive giungono anche dall’inserimento a centrocampo di Mazzotti, una pedina che potrebbe
rivelarsi preziosa nel prosieguo
del campionato, dall’esordio da
titolare del giovane albese Boggione e dal giovanissimo Picone, tra i migliori in campo. L’avvio di gara pare un vero calvario
per i padroni di casa che, dopo
appena 6’ si trovano sotto per
mano di Dolce bravo a sorprendere dalla lunghissima distanza
un Baudena colpevolmente fuori dai pali. Al 12’ i liguri potrebbero chiudere il match se Budinelli, ancora da calcio piazzato,
non colpisse in pieno la traversa. A questo punto il Chiavari
lentamente arretra concedendo
campo all’Albese che inizia a
premere con sempre maggiore
convinzione e al 16’ Marijanovic
con un bel diagonale manda la
palla fuori di poco. Al 20’ ci prova Nebbia dalla lunga distanza
ma la sua conclusione è centrale e ben parata da Stancampia-
no, mentre al 31’ ci prova Picone ma l’estremo difensore ligure
blocca a terra la conclusione
dell’esterno albese. Nella ripresa
il copione non cambia, i verdeblu liguri appaiono incredibilmente arrendevoli e già al 4’ potrebbero capitolare se l’incornata di Gallesio non uscisse di un
nulla. All’11’ l’occasione più limpida dell’incontro per i ragazzi
di Rosso: punizione dal limite
di Marijanovic non trattenuta
da Stancampiano, Modini si avventa sulla ribattuta ma il portiere chiude bene lo specchio
della porta e devia in angolo. Il
Chiavari non reagisce e al 14’
Marijanovic serve in profondità
Modini il cui diagonale si perde
sul fondo. Il forcing cuneese è
costante e porta i suoi frutti al
45’ quando Cornero lavora uno
splendido pallone sulla destra
pennellando poi un perfetto
cross per il neo entrato Sese
che, di testa in tuffo, regala
all’Albese un punto meritato.
Albese
Baudena 5.5 Inoperoso per buona
parte del match, ha sulla coscienza
la rete ligure
Cornero 7 Sfodera una giocata da
attaccante puro sul gol di Sese
Picone 6.5 Qualche chiusura da veterano
Roveta 6.5 Annienta il temibile attacco chiavarese
Nebbia 6.5 Anche al centro della
difesa è una garanzia
Mazzotti 6.5 Un tempo per carburare, poi fa girare la squadra
Delpiano 6 Va a sbattere contro il
muro difensivo ligure
Sese 7: Un pallone toccato, un gol. Il
massimo
Boggione 6.5 Bagna l’esordio da titolare con una gara convincente
Marijanovic 6.5 Fa reparto da solo.
Non segna ma mette più volte in
crisi la difesa ospite
Gallesio 6.5 Tanta sostanza, sfiora
la rete di testa in tuffo
Modini 6.5 Gli manca il guizzo vincente, ma lo contengono a fatica
SCONFITTA IN TRASFERTA UÊ"Ì̈“>ʏ>Ê«ÀiÃÌ>∜˜iÊ`i>Ê*ÀœÊÀœ˜iÀœÊV…iÊÀi>}ˆÃViÊiÊVˆÊVÀi`iÊvˆ˜œÊ>½ÕÌˆ“œÊ“ˆ˜Õ̜
œÌÌ>ÊiÊÀˆÃ«œÃÌ>ÊÌÀ>ÊiÊ*iÀ>Ì>Êiʘ}>Àˆ]ʏ>Êë՘Ì>ʈÊ
…ˆiÀˆ
Chieri (To)
Enrico Capello
La Pro Dronero semina tanto ma non raccoglie.
Non basta ai “draghi”un ottimo primo
tempo - giocato alla pari contro una
delle squadre più forti del torneo - per
uscire con dei punti da Chieri. Purtroppo, ancora una volta, non è stata premiata la volontà di mister Caridi di
proporre bel calcio su qualsiasi campo,
affrontando le avversarie, anche quelle
di alto lignaggio, a viso aperto e senza
barricate. Alla lunga, come è accaduto
ieri nella ripresa, una tattica molto dispendiosa e votata ad offendere fa pagare dazio alla squadra quando le energie vengono meno e rimanendo molto
alti si rischia di subire gol in ripartenza.
1-0
Richetti condanna l’Albese
MARCATORI: pt 4’ Richetti.
CHIAVARI: Di, Guazzoni, Spadoni, Esposito (23’ st D’Alpaos), Serventi, Canu, Bertucci, Morana (7’ st Pimentel), Pintus (1’ st Nicoli), Ferrari, Richetti. A disp. Perrone, Grimaldi, Imporzani, Monaci, Rossi, Perucchio. All. Barbieri.
ALBESE: Tarantini, Ghi, Pennasso (30’ st Cocito), Dazziano, Dirutigliano, Faletto,
Morra, Credendino, Gallè (14’ st Bacellari), Colla, Pesce (23’ st Cappello). A disp.
Borsa, Sacco, De Paolis, Carbone, Pascu, Ma. Velkov. All. Ribezzo.
Bisognerebbe sempre andare all’intervallo con un gol o due gol di vantaggio.
Cosa difficilissima ma non che non
avrebbe fatto scandalo, per quanto visto nel primo tempo a Chieri, se solo ci
fosse stata maggiore lucidità sottoporta. E poi c’è il problema difesa, ancora
troppo disattenta e castigata duramente
da un bomber di razza come Ingari. La
cronaca.
Nel primo tempo la Pro Dronero fa due
gol e se ne divora altrettanti. Al 6’ è
vantaggio esterno: Garavelli da destra
mette in mezzo, velo di Isoardi per De
Paralta che gela lo stadio chierese. Al
12’, il baby Provenzano è superlativo
nel deviare la stoccata ravvicinata di
Montante. Al 14’, Dutto serve Isoardi la
cui girata è, però, debole. Al 30’, Isoardi, imbeccato da Garavelli, spreca il
raddoppio facendosi contrarre da Tuli-
PRO DRONERO-CHIERI
no sul tentativo di dribbling e poi da
Conrotto sul tap-in. La punizione per
gli scialacqui della Pro” arriva tra al 34’
ed il 43’: doppietta di Ingari che prima
fa secco Provenzano con un bolide dal
mezzo destro ad incrociare che s’insacca sotto la traversa e poi capovolge il
punteggio finalizzando un traversone
basso di Spera. Mai dire mai, però, con
la “Pro” che al 45’ pareggia: solita azione del primo vantaggio e De Peralta realizza facendo passare la palla tra le
gambe di Tulino. Nella ripresa la Pro
Dronero finisce la benzina ma continua
a tenersi alta esponendosi ai contropiedi chieresi. Ingari sa destreggiarsi bene
negli spazi larghi e, al 22’, un suo cross
dalla sinistra è raccolto sul secondo palo da Scavone che batte Provenzano
con un tiro al volo firmando il 3-2 finale.
1-5
MARCATORI: pt 12’ Blini, 31’ Bernardo,
42’ Gennari; st 7’ e 21’ Blini, 45’ Spalanzino.
PRO DRONERO: Sibilla, Boukchench,
Chiky, Russo, Arneotto (21’ st Bonelli),
Bernardo, Sarale (37’ st Troscello), R.
Perano, Sanzone, Salatino, Resta (22’
st Zocca). A disp. Balla, Rivero, Merlo,
Lakbkhe, Olivero, Margaria. All. Gattuso.
CHIERI: Zaccone, Aleksovski (35’ st
Marchese), Erbi, Beordo, Celano,
Shtembari, Spalanzino, Bordone (28’
st Manusia), Valenti, Blini, Gennari (42’
st Bongiovanni). A disp. Daniello, Gallo, Giordano, Gillio, Manieri, Montalti.
All. Bosticco.
Serie D
7ª giornata
ALBESE-CHIAVARI CAP.
BORGOSESIA-DERTHONA
CHIERI-PRO DRONERO
LAVAGNESE-ASTI
NOVESE-CARONNESE
RAP. BOGLIASCO-SANTHIÀ
SESTRI LEVANTE-GIANA ERMINIO
VALLÉE D’AOSTE-FOLGORE CARAT.
VERBANIA-VADO
Classifica
Pt G V N P F S
VADO
BORGOSESIA
GIANA ERMINIO
CARONNESE
CHIAVARI CAP.
NOVESE
CHIERI
ASTI
LAVAGNESE
RAP. BOGLIASCO
VALLÉE D’AOSTE
DERTHONA
ALBESE
SANTHIÀ
PRO DRONERO
FOLGORE CARAT.
SESTRI LEVANTE
VERBANIA
15
13
13
12
12
12
12
9
9
9
8
7
7
7
6
6
4
3
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
4
3
3
3
3
3
4
2
2
2
2
2
1
1
1
1
1
0
3
4
4
3
3
3
0
3
3
3
2
1
4
4
3
3
1
3
0
0
0
1
1
1
3
2
2
2
3
4
2
2
3
3
5
4
9
12
10
11
8
12
11
7
9
7
5
9
5
6
12
5
7
4
4
6
4
4
4
9
12
6
8
7
8
11
6
8
16
10
15
11
Prossimo turno
ASTI-VADO
CARONNESE-CHIERI
CHIAVARI CAP.-LAVAGNESE
DERTHONA-VALLÉE D’AOSTE
FOLGORE CARAT.-ALBESE
GIANA ERMINIO-BORGOSESIA
PRO DRONERO-VERBANIA
RAP. BOGLIASCO-NOVESE
SANTHIÀ-SESTRI LEVANTE
Marcatori
6 RETI: Ingari (Chieri), Mussi (1 rig.
Derthona)
5 RETI: De Peralta (1 rig. Pro Dronero),
Franca (2 rig. RapalloBogliasco)
4 RETI: Scaldaferro (Borgosesia), Recino (1 rig. Giana Erminio), Zirilli (1 rig.
Novese)
Juniores
5ª giornata
ASTI - SESTRI LEVANTE
CHIAVARI - ALBESE
DERTHONA - LAVAGNESE
PRO DRONERO - CHIERI
SANTHIA - NOVESE
VADO - VALLEE D’AOSTE
VERBANIA - BORGOSESIA
HA RIPOSATO: BOGLIASCO
8-1
1-0
4-1
1-5
0-0
0-2
ND
Classifica
Pt G V N P F S
BOGLIASCO
CHIERI
VERBANIA
VALLEE D’AOSTE
DERTHONA
SANTHIA
VADO
CHIAVARI
ASTI
ALBESE
NOVESE
LAVAGNESE
PRO DRONERO
BORGOSESIA
SESTRI LEVANTE
12
12
10
9
8
7
7
6
6
6
5
4
4
0
0
4
5
4
4
5
4
5
4
5
5
5
5
5
3
5
4
4
3
3
2
2
2
2
2
1
1
1
1
0
0
Prossimo turno
Il bomber del Chieri Montante pressa Giraudo della Pro Dronero
1-1
2-1
3-2
2-1
1-0
1-1
0-2
2-1
0-1
ALBESE - SANTHIA
BORGOSESIA - VADO
CHIERI - ASTI
LAVAGNESE - PRO DRONERO
NOVESE - BOGLIASCO
SESTRI LEVANTE - CHIAVARI
VALLEE D’AOSTE - DERTHONA
RIPOSA: VERBANIA
0
0
1
0
2
1
1
0
0
3
2
1
1
0
0
0
1
0
1
1
1
2
2
3
1
2
3
3
3
5
11
15
20
9
15
4
12
5
18
5
6
8
8
3
4
2
7
7
8
8
4
8
4
9
4
16
10
14
8
34
6
Eccellenza
Girone B
9ª giornata
ACQUI-OLMO
BUSCA-SALUZZO
CASTELLAZZO-FOSSANO
CHERASCHESE-VALENZANA MADO
COLLINE ALFIERI-CHISOLA
LUCENTO-BENARZOLE 2012
PINEROLO-CAVOUR
SP. CENISIA-LIBARNA
T.VILLALVERNIA-ATL. GABETTO
1-0
1-4
1-2
2-2
0-1
3-0
2-2
1-3
2-2
Classifica
PT
ACQUI
27
PINEROLO
21
VALENZANA M. 17
CAVOUR
17
T. VILLALVERNIA 15
LIBARNA
15
CHERASCHESE 14
BENARZOLE 2012 14
BUSCA
13
SALUZZO
12
COLLINE ALFIERI 12
LUCENTO
11
OLMO
10
CASTELLAZZO 9
FOSSANO
6
ATL. GABETTO
5
CHISOLA
4
SP. CENISIA
1
G
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
8
9
8
9
V
9
6
5
5
4
4
4
4
4
3
3
3
3
2
2
1
1
0
N
0
3
2
2
3
3
2
2
1
3
3
2
1
3
0
2
1
1
P
0
0
2
2
2
2
3
3
4
3
3
4
5
4
6
6
6
8
F
21
18
21
19
18
14
18
16
12
15
13
13
10
14
9
8
6
6
S
6
8
12
14
10
11
10
18
16
13
11
11
12
19
14
20
13
33
Prossimo turno
ACQUI-BUSCA
ATL. GABETTO-SALUZZO
BENARZOLE 2012-CASTELLAZZO
CAVOUR-T. VILLALVERNIA
CHISOLA-LUCENTO
FOSSANO-SP. CENISIA
LIBARNA-CHERASCHESE
OLMO-COLLINE ALFIERI
VALENZANA MADO-PINEROLO
Le altre gare
MARCATORE: st 10’ Massimo.
COLLINE ALFIERI: Brustolin, Careglio
(20’ st Petrov), Di Blasi(23’ st Boero),
Marino (12’ ST Pace), Ferrau, Serao,
Balsamo, Pantaleo, Pollina, Bissacco,
Gueye. A disp. Barnaba, Borrieri, Del
Piano, Raviola. All. Galeazzo.
CHISOLA: Ussia, Cristiano, Balzo, Carini, Cornaglia, Lisa, Marinaro (30’ ST
Ladogana), Cretazzo, Massimo, Naturale (20’ st Vetrugno), Meitre (30’
st Carità). A disp. Ricci, Borin, Biasiotto, Valentino. All. Ballario.
ARBITRO: Rezenbring
2-2
MARCATORI: pt 7’ Pareschi, 11’ Piroli,
31’ Pareschi; st 23’ Ahmed
PINEROLO: Odier, Barrella, Sarzotti,
Pepe, Ferrero (16’ st Soccal); Stangolini, Di Gioia, Dedominici, Ahmed; Campagnaro (33’ pt Previati),
Piroli . All. Bertoglio
POKER UʏÊÕÃV>ÊVi`iʏiÊ>À“ˆÊ`ˆÊvÀœ˜ÌiÊ>>ÊÃÌÀ>Àˆ«>˜ÌiÊۈÌ̜Àˆ>Ê`iÊ->ÕââœÊ˜iÊ`iÀLÞ
>ÃiÀˆœÊiÊ>«>`Տ>ÊŜÜ
Busca
Saluzzo
rio, 4’st Lapadula, 13’st Lapadula,
30’st Capitao.
BUSCA (4-4-2): Pagliero; Marchetti,
Bianco, Forte (2’st Tolosano), Armanelli; Rostagno (43’st Galliano), Capitao, Topazi, Belmondo (6’st Sorrentino); Ballario, Peyracchia. A disp:
Franco, Aimar, Dutto, Manfredi P. All:
Botta
SALUZZO (4-4-2): Cantele; Brignolo, Caldarola, Picollo (17’st Mazza), Marzanati; Faridi, Boscolo, Gozzo; Morero
(29’st Emba), Caserio (28’st Gambardella); Lapadula. A disp: Godio, Migliore, Isaia, Demaria. All: Cellerino
NOTE: amm. Picollo, Forte, Belmondo, Caserio, Gozzo, Ballario, Morero.
Al (23’st) allontanato Cellerino per
proteste
Era una partita
importante che
non potevamo
sbagliare. Avevamo
bisogno assoluto di questi
tre punti e credo che, al
termine di un bel derby, ce
li siamo meritati. Il Busca
ha pagato senza ombra di
dubbio le assenze ma noi
attraversiamo un buon
periodo con annessi
episodi favorevoli
Daniel Caserio (Attaccante Saluzzo)
Acqui
Olmo
1
0
MARCATORE: pt 45’ Innocenti rig.
ACQUI (4-3-3): Teti 6; Bencivenga 6
(18’st Pavanello 6), Silvestri 7,5, Busseti sv (6’pt Randazzo 6; 38’st Giusio sv), Buso 6,5; Anania 6, Cappannelli 7, Pizzolla 6; Russo 6,5, Gai 6,
Innocenti 6,5. A disp. Gallo, Masuelli, Gilardi, Morabito. All. Art. Merlo
OLMO (3-5-1-1): Peano 7; Salomone 6
(33’st Mingione sv), Lerda 5.5, M.Pepino 6; A.Pepino 6,5, Sciatti 5.5,
Bianco 6, Loris Parola 5.5 (29’st Bertolino 6), Quagliata 5.5 (7’st D.Oggero 6); Luca Parola 6; Martin 6.5. A
disp. S.Oggero, Colombero, Nasta,
Gallo. All. Calandra
ARBITRO: Corliano di Torino 5 (Aulicino e Patruno di Novara)
NOTE: Giornata grigia, spettatori
250 circa. Ammoniti: Silvestri, Russo, Giusio, Pepino, Bianco. Angoli: 52 per l’Olmo. Recupero: 1’+3’.
ARBITRO: Trischitta di Messina
Busca (Cn)
Andrea Giovannelli
D
opo il successo in Coppa Italia il Saluzzo conquista anche il secondo derby del Marchesato contro il Busca. I
padroni di casa scendono in campo con il solito 4-4-2
con Pagliero tra i pali, difesa a quattro con Marchetti, Forte,
Bianco ed Armanelli, in mezzo al campo Rostagno, Capitao, Topazi e Belmondo a supporto del tande Ballario-Peyracchia. Rispondono i granata con Cantele in porta, pacchetto arretrato
con Brignolo, Caldarola, Picollo e Marxanati, linea mediana con
Faridi, Boscolo e Gozzo a supporto del trio Morero-Caserio-Lapadula.
Partono subito forte gli ospiti che al primo affondo passano in
vantaggio: Lapadula serve Caserio in profondità, l’esperto attaccante saluzzese si libera di Forte e batte Pagliero. Il Saluzzo gioca
meglio e si fa ancora vedere dalle parti di Pagliero con Lapadula
che impensierisce l’estremo difensore ospite con due conclusioni
pericolose. Per vedere in avanti i padroni di casa in avanti bisogna attendere il 37’ quando Capitao serve Armanelli in profondità, la conclusione del numero sette locale termina, però, a lato.
Sono i marchionali i più attivi ed al 46’ arriva anche il raddoppio:
grande punizione di Caserio dalla destra che si infila nel ‘sette’
dove Pagliero non può arrivare.
Nella ripresa il tema di gioco non cambia ed il Saluzzo trova anche il tris: Boscolo illumina per Lapadula che controlla, supera
Pagliero, e deposita in rete. Il Busca accusa ulteriormente il colpo
e non riesce a reagire cedendo il passo nuovamente al 13’: clamoroso errore di Pagliero che si lascia sfuggire un’innocua sfera lanciata in avanti, il più lesto è Lapadula che insacca comodamente
tra l’incredulità generale.
L’inerzia della gara è completamente a favore degli ospiti che vanno ancora vicini alla rete con Caserrio che, su punizione, sfiora la
traversa. Il Busca si gioca il tutto per tutto cominciando a spingere sull’acceleratore. Prima ci prova Peyracchia che impegna Cantele poi, pochi minuti più tardi, Tolosano cerca la conclusione dal
limite trovando ancora una grande risposta del portiere granata.
Alla mezz’ora arriva la rete della bandiera per i padroni di casa:
angolo di Marchetti e perfetta incornata di Capitao.
I grigio rossi si galvanizzano trascinati da Peyracchia che con due
colpi di testa fa sudare freddo Cantele. Nel finale l’unica cosa da
segnalare è il brutto infortunio a Rostagno che incespica su un
avversario e cade male girandosi il gomito: in scena entra l’ambulanza che trasporta il giocatore in ospedale.
Bianco su Lapadula, sotto il brutto infortunio di Rostagno (Foto Alice Ferrero Image)
STOP Uʜ«œÊÌÀiÊۈÌ̜ÀˆiÊ`ˆÊvˆ>ʈ˜ÊÌÀ>ÃviÀÌ>ʏ>ÊõÕ>`À>Ê`ˆÊ
>>˜`À>ÊvÀi˜>ÊVœ˜Ê}ˆÊ>iÃÃ>˜`Àˆ˜ˆÊ
½"“œÊÈÊviÀ“>ʈ˜ÊV>Ã>Ê`i>ÊV>«œˆÃÌ>ÊVµÕˆÊ
œ˜ÊL>ÃÌ>˜œÊiÊ«>À>ÌiÊ`i½œÌ̈“œÊ*i>˜œ
Acqui Terme (Al)
Antonio Manero
Dopo tre vittorie consecutive nelle tre precedenti
trasferte, l’Olmo non riesce nell’impresa di piazzare il colpaccio sul terreno della capolista Acqui, ma se non altro costringe i termali a una gara di sofferenza, cedendo il passo solo su un (generoso) rigore assegnato dall’arbitro Corliano di
Torino per un intervento di Mosè Pepino su
Russo nel finale di primo tempo che aveva più
le sembianze dell’ostruzione che non del fallo
vero e proprio.
Partita condizionata dalle assenze: l’Olmo infatti
deve fare a meno di ben sette elementi, mentre
l’Acqui, già rimaneggiato in difesa, per l’assenza
di Morabito (in panchina per onor di firma) e a
centrocampo per la squalifica di Granieri, perde
subito un altro pezzo importante con l’infortunio al 4’ di Busseti, che obbliga Cappannelli
nell’inedito ruolo di centrale difensivo. Da parte
cuneese, Calandra ovvia alle problematiche di
formazione con una scelta intelligente: l’infoltimento del centrocampo, che presenta a tratti sei
giocatori concentrati in pochi metri e che per
tutti i novanta minuti renderà difficile all’Acqui
orchestrare una manovra lineare.
Ne viene fuori una partita molto spezzettata,
CASTELLAZZO-FOSSANO
con un avvio veemente dell’Olmo, che però dura
solo dieci minuti. Poi l’Acqui sale di tono e potrebbe segnare al 40’ su un incredibile errore di
Lerda, che tenta un retropassaggio a Peano senza avvedersi della presenza di Innocenti. Per fortuna, sul fantasista acquese, esce a valanga il
portiere che salva il risultato. Proprio allo scadere della prima frazione l’episodio incriminato:
su un pallone lungo Pepino si frappone fra Russo e il pallone: l’acquese cade a terra e per l’arbitro è rigore. Innocenti non sbaglia.
Nella ripresa, affiora la stanchezza legata al turno infrasettimanale e la partita scade di tono, diventando ancor più frammentata: l’Acqui nel
complesso legittima il risultato, presentandosi
un’altra volta a tu per tu con Peano, stavolta bravo a fermare Russo, e mancando di un soffio la
deviazione decisiva su due cross di Innocenti
che tagliano tutta l’area a pochi passi dalla linea
di porta. Nel finale però, l’ultimo brivido è grigiorosso: al minuto 47’50” Oggero serve Martin
che si gira all’altezza dei venti metri. L’arbitro fischia la fine, e i giocatori dell’Acqui si disinteressano immediatamente della sfera, evitando il
contrasto. Non si sa se avrebbero potuto contrare il tiro di Martin, che comunque si insacca a fil
di palo nonostante il volo di Teti. Peccato solo
che la partita fosse finita due secondi prima.
1-2
LUCENTO-BENARZOLE
Olmo
Peano 7 Il migliore dei grigiorossi.
Salomone 6 Nel complesso limita
i danni
Lerda 5.5 Se la cava
M.Pepino 6 Qualche sbavatura, a
cui sopperisce con la grinta
A.Pepino 6.5 Lo picchiano più
del batterista dei Brutos, Gai gli
apre uno sbrego in fronte, ma tiene botta
Sciatti 5.5 Nomen omen
Bianco 6 Dinamismo e densità in
mezzo al campo
Loris Parola 5.5 Gli fa spesso difetto la misura nel passaggio
Bertolino 6 Entra per vivacizzare
il finale di gara
Quagliata 5.5 Impalpabile sulla
fascia destra, viene sostituito
D.Oggero 6 Porta benefici in termini di qualità tecnica, ma a volte
si estranea dalla manovra
Luca Parola 6 Solo pochi lampi
Martin 6.5 Il più determinato in
avanti.
3-0
œÃÃ>˜œ]ÊۈÌ̜Àˆ>ÊÃV>VVˆ>ÊVÀˆÃˆ ÀÕÌ̜ʎœÊ«iÀʈÊi˜>À✏iÊ
1-3
MARCATORI: pt 15’ Mossetti, 40’ Ilardo, st 25’ Maugeri, 30’ Motta.
CASTELLAZZO: Cermelli, Cozza (20’ st Sacco), Parrinello (44’ st Bongiovanni), Ferretti,
Robotti, Cimino, Meta, Taverna, Merlano, Rosset, Piana. A disp. Bobbio, Chiarlo, Valmori, Guida, Bild. All. Della Donna
FOSSANO: De Miglio (21’ st Brizzio), Racca (21’ st Dia), Delsoglio, Volcan, M. Ballario,
Douza, Bonelli, Serafini (1’ st Curti), Sellam, A. Ballario, Domestici. A disp. Tosto, Raspo, Piscioneri, Perri. All. Volcan.
ARBITRO: Scarpa di Collegno, (Grasso e Milanesio di Bra).
NOTE: amm. Piana.
MARCATORI: pt 40’ Mastroianni rig, st 14’ Salafrica, 35’ Le Pera.
LUCENTO: Miglino, Francioso (15’ pt Bolli), Patrone, Farella, Ferrarese, Basiglio, Schiavone, Casassa Mont (30’ st Grimaldi), Le Pera, Salafrica, Mastroianni (20’ st Rizzo). A
disp. Ruffinatti, Salierno, Minniti, Martorana. All. Telesca.
BENARZOLE: Testa, Pera, Bizzio, Vallati, Corbo, Cora, Bittolo Bon, Sinisi (20’ st Monzone), Diouf (20’ st Astrua), Pregnolato, Tandurella. A disp. Ramondetti, Curcio, Gazzera, Maresca. All. Giuliano.
ARBITRO: Banushi di Pinerolo (Biazzi di Niochelino, Ceccotto di Bra)
NOTE: amm, Vallati, Le Pera, Farella.
Vittoria di misura per il Fossano che riesce finalmente a rialzare la testa e lasciare la zona calda del campionato. Non è tutto facile per i ragazzi di Volcan,
che fanno fatica a trovare la via del gol della sicurezza, che arriva solo nel secondo tempo. Sicuramente la grande prestazione di Douza ha aiutato il Fossano a portare a casa questi 3 punti fondamentali. Prima Domestici con una
conclusione da fuori area, e poi Curti alla fine di una bella azione corale, affossano un Castellazzo decisamente troppo remissivo, che rientra in partita
troppo tardi con Meta, che accorcia le distanze quando ormai non c’è più
tempo
Grande prova del Lucento di Telesca che schianta il Benarzole con un 3-0
secco. Durante il primo tempo però, la squadra di casa fa molta fatica a trovare la via del gol, ma ci pensa Le Pera alla fine dei primi 45’ a procurarsi un
calcio di ricore, trasformato perfettamente da Mastroianni. Una voltra sbloccata la partita, il Lucento gioca molto di contropiede, risultato devastante
sulle fasce e trovando prima il gol di Salafrica, e poi Le Pera a chiudere il gol
senza grossi problemi. Vittoria convincente che smuove la classifica del Lucento, grazie anche porta a doppia cifra i suoi punti sistemando in positivo
la classifica.
MARCATORI: pt 17’ Domestici, st 12’ Curti, st 44’ Meta
S.CENISIA: Gianoglio, Franco, Fazzola-
ri, Forneris, Bellitta, Secci, Novarese,
Maugeri, Korrescu, Racioppi, Montenegro. A disp. Gurlino, Bonsignore, D’Agostino, Opsi, Battaglino,
Brati, Leone. All. Di Gianni.
LIBARNA: Frisone Amodio (30’ st Boveri), Costa, Bagnasco, Mazzucco,
Manfredi (25’ st Francia), Motta,
Manno, Pellegrini (39’ pt Ilardo),
Mossetti, Costantino. A disp. Franco, Canapa, Pergolini, Poggio. All.
Merlo.
ARBITRO: Longo di Cuneo
1
4
MARCATORI: 11’pt Caserio, 46’pt Case-
CAVOUR : Volante; Re, Friso, Ferrati,
Laganà; Atteritano (38’ st Montagna), Longhin (33’ st Mazzone),
Cuttini, Bonelli; Fassina, Pareschi
(23’ st Cirillo). All. Di Leone
SP. CENISIA-LIBARNA
Il Corriere delle Province La Granda
DILETTANTI
“
COLLINE ALFIERI-CHISOLA 0-1
PINEROLO-CAVOUR
Lunedì 14 ottobre 2013
Mario Volcan, allenatore del Fossano
Il Corriere delle Province
/D*UDQGD
Lunedì 14 ottobre 2013
',/(77$17,
(FFHOOHQ]D
3$5(**,2• Dopo il vantaggio di Melle, la squadra si fa rimontare e si salva con Moracchiato
Cheraschese, pari amaro
&KHUDVFKHVH
9DOHQ]DQD
MARCATORI: pt 24’ Melle, st 29’ e 36’
Cravetto, 49’ Moracchiato.
CHERASCHESE (4-3-1-2). Maiani 6. Fissore
6. Moracchiato 7. Fontana 6, Tibaldi
6.5., Rignanese 6 (34’st Malvicino ng),
Pupillo 6.5, Costamagna 6.5 (18’st
Adnani 6). Sardo 6.5. Magno 6. Melle 6.5. A disp.Liut, Gallo, Burlacut, Canale, Eliseo. All. Dessena
VALENZANA (4-3-1-2): Lisco 6; Di Luca 6,
Serra 6.5, Grillo 5.5, Marelli 5.5; Molina 6, Granaglia 6.5 (25’st Greco ng),
Ravagnani 6.5 (16’st Acrocetti 6);
Massaro 6 (40’st Maddè ng); Cravetto 7.5, Palazzo 6. A disp.Pasino, Tempella, Peluso, Giusti. All. Falco-Micale
Arbitro: Fantino di Nichelino 5 (Castello e Galatucci di Chivasso)
NOTE: ammoniti Costamagna, Rignanese e Maiani (C ), Granaglia, Serra e
Molina (V), espulso al pt 38’ Magno
per gioco pericoloso.
&KHUDVFKHVH
Maiani 6 incolpevle sui gol.
Fissore 6 pecca ogni tanto.
Moracchiato 7 riacciuffa il pari in
pieno recupero.
Fontana 6 prova sufficiente nel
complesso.
Tibaldi 6.5 cresce nel secondo
tempo.
Rignanese 6 troppo nervoso
(34’st Malvicino ng).
Pupillo 6.5 lotta su ogni pallone.
Costamagna 6.5 a tratti ruvido,
ma efficace
Adnani 6 entra convinto
Sardo 6.5 assist decisivo.
Magno 6 forse ingenuo sull’espulsione.
Melle 6.5 fa reparto da solo e
mette sempre la sua firma in partita.
Cherasco (Cn)
Luca Frachlich
L
a Cheraschese agguanta il
pari all’ultimo respiro
contro la Valenzana. Al
Comunale finisce 2 a 2 dopo novanta minuti in cui succede praticamente di tutto.
I Nerostellati erano passati
avanti nella prima frazione salvo poi subire la rimonta ospite
e fissare infine il punteggio sul
risultato di parità. Riavvolgiamo, però, un momento il nastro
della partita. Quella di Cherasco è una gara che appare ,sin
dalle prime battute, molto equilibrata. I padroni di casa provano a pungere su calcio piazzato
grazie al solito Rignanese e al
suo ispiratissimo piede destro,
mentre la Valenzana è più guardinga e attende il momento
giusto per colpire. Anche il modulo delle due formazioni è
speculare, ma al 24’ l’equilibrio
si rompe: punizione dalla destra battuta da Rignanese e
splendida girata mancina di
“
L’espulsione ha
cambiato la
partita. Noi siamo
passati in vantaggio,
stavamo gestendo la
gara e avremmo
continuato a farlo. Per
me oggi abbiamo perso
due punti. Certo il
pareggio riacciuffato
con il cuore ci
permetterà di lavorare
in settimana con più
serenità. Sono molto
soddisfatto dei miei
ragazzi
Dessena, tecnico dellla Cheraschese
Melle nel cuore dell’area per il
vantaggio dei locali. La Valenzana prova subito a reagire, ma
la Cheraschese è molto ordinata e concede poco o nulla. Poi
al 38’ cambia tutto. Contrasto
nella trequarti nerostellata che
vede Magno protagonista. Il
contatto sembra veniale, l’ammonizione ci potrebbe anche
stare, ma il direttore di gara,
Fantino di Nichelino, decide di
anticipare la doccia del numero
sette cheraschese: rosso diretto.
D’un tratto la gara si accende e
il nervosismo è palpabile tanto
che al 41’ Rignanese rischia
grosso con un clacione a centrocampo punito solo con il
giallo. La pausa arriva giusto in
tempo per fermare una gara diventata all’improvviso molto
difficile da gestire. Gli spogliatoi restituiscono una Cheraschese molto più razionale che
ha smaltito la rabbia del primo
tempo. La Valenzana, pur in superiorità numerica, fatica a
rendersi pericolosa. Eppure il
pareggio arriva quando il cronometro segna il 29’: Cravetto,
con una bella semirovesciata,
trasforma in gol una velenosa
palla vagante in area piccola.
Passano 7’ e la Valenzana completa il ribaltone ancora con
Cravetto. Vibranti le proteste
dei padroni di casa per la posizione dell’attaccante che pare
di molto al di là della linea dei
difensori. In mezzo, al 33’, la
Valenzana reclama il rigore per
un presunto fallo di Maiani su
Massaro. Al 39’ Sardo potrebbe
già pareggiare, ma calcia di pochissimo a lato a tu per tu con
Lisco. Sembra la fine per i ragazzi di Dessena, ma al quarto
minuto di recupero Sardo va
via sulla sinistra entra in area e
serve una palla deliziosa per
l’inserimento di Moracchiato
che fa esplodere il Comunale.
Ora è davvero finita.
INFRASETTIMANALE
Il Benarzole continua la corsa in classifica
%(1$5=2/(&2//,1($/),(5,
MARCATORI: pt 28’ Bissacco; st 9’ Pregnolato rig., 16’ e 19’
rig. Parussa, 48’ Pollina rig.
BENARZOLE: Cravero, Pochettino, Cora, Vallati, Corbo, Manzone, Pera, Astrua, Diouf (36’ st Maresca), Pregnolato (27’
st Bittolo Bon), Tandurella (12’ st Parussa). All. Giuliano.
COLLINE ALFIERI: Barnaba, Lumello, Di Blasi (23’ st Delpiano), Carluccio (23’ st Petrov), Caredio, Serao, Gueye, Pantaleo, Pollina, Bissacco, Marino. All. Galeazzi.
ARBITRO: Venchi di Torino.
NOTE: espulsi Di Maria (38’ pt, dalla panchina) per proteste, Lumello (40’ st) per fallo di reazione e Cravero (47’ st)
per fallo da ultimo uomo. In porta per gli ultimi minuti
nel Benarzole è andato Parussa.
&$9285&+(5$6&+(6(
MARCATORI: st 6’ Melle rig., 49’ Malvicino.
CAVOUR: Volante, Re, laganà, Cuttini, Friso, Montagna (31’
st Fassina), Bonelli, Mazzone (34’ st Todella), Cirillo (27’ st
Ligotti), Atteritano, Pareschi. All. Di Leone.
CHERASCHESE: Maiani, Costamagna, Fissore, Fontana, Pupillo (49’ st Adnani), Tibaldi, Magno (42’ st Malvicino),
Moracchiato, Melle, Rignanese, Sardo. All. Dessena.
ARBITRO: Daniele di Nichelino.
)266$12/8&(172
MARCATORI: pt 15’ Ferrarese, 30’ A. Ballario, 38’ Schiavone;
st 7’ Ferrarese, 35’ Serafini.
FOSSANO: De Miglio, Racca, Douza, Falco (23’ st Domestici), M. Ballario, Durando (1’ st Volcan), Toso, Serafini, Piscioneri, A. Ballario, Raspo (16’ st Sellam). All. Volcan.
LUCENTO: Miglino, Salierno (4’ st Francioso), Patrone, Farella, Ferrarese, Basiglio, Schiavone, Casassa Mont (33’ st
Minniti), Montesano, Salafrica, Le Pera (22’ st Mangano).
All. Telesca.
ARBITRO: Carrara di Lucca.
NOTE: espulso Montesano (50’ st) per gioco violento.
&+,62/$$&48,
MARCATORE: st 27’ Gai.
/,%$51$&$67(//$==2
MARCATORI: pt 21’ Pellegrini; st 18’ Mossetti, 48’ Pellegrini.
2/02%86&$
MARCATORI: pt 12’ M. Pepino; st 3’ E. Ballario rig., 5’ Topazi.
OLMO: Peano, Bianco, A. Lerda, Colombero (12’ st F. Lerda),
M. Pepino, Sciatti, Quagliata (30’ st Salomone), Ricca,
Mingione (12’ st Bertolino), Lu. Parola, Lo. Parola. All. Calandra.
BUSCA: D’Amico (46’ st Pagliero), Marchetti (40’ pt Mostayd), Armanelli, Forte, Chiesa, A. Manfredi, Belmondo,
Topazi (21’ st Dutto), Ballario, Peyracchia, Rostagno. All.
Botta.
ARBITRO: Penasso di Cuneo.
NOTE: espulso Ricca (27’ st) per somma di ammonizioni.
6$/8==2725721$
SALUZZO: Cantele, Brignolo, Picollo, Marzanati, Caldarola,
Demaria (47’ st Mazza), Gozzo (33’ st Boscolo), Faridi, Lapadula, Enam Mba (26’ st Caserio), Morero. All. Cellerino.
TORTONA VILLALVERNIA: Murriero, Mazzaro, Cesana, Magnè,
Mar. Bardone, Barcella, Mat. Bardone (47’ st Lombardi),
Sacchetti, Soncini, Dalessandro, Larganà (43’ st Mandirola). All. Casone.
ARBITRO: Salvo Rossi di Pinerolo.
9$/(1=$1$&(1,6,$
MARCATORI: pt 19’ Palazzo rig.; st 29’ Gramaglia, 44’ Cravetto.
$7/(7,&2*$%(7723,1(52/2
NOTE: il giudice sportivo assegna la vittoria a tavolino al
Pinerolo, per problemi legati all’illuminazione dell’impianto dell’Atletico Gabetto la partita non si è potuta
giocare.
8
Lunedì 14 ottobre 2013
Promozione
Il Corriere delle Province La Granda
DILETTANTI
IN VETTA UÊÊÀ>}>ââˆÊ`ˆÊ>}ˆ>˜œÊۈ˜Vœ˜œÊ˜iÌÌ>“i˜ÌiÊ>ʜÛiÃÊiÊVœ˜µÕˆÃÌ>˜œÊ>ÊÌiÃÌ>Ê`i>ÊV>ÃÈvˆV>
½mÊ܏œÊ>Ê6,/1-Ê
Girone D
7ª giornata
ASCA-SANTOSTEFANESE
2-2
BOVES MDG C.-VIRTUS MONDOVÌ
1-4
CANELLI-SOMMARIVA PERNO
3-0
CORNELIANO-MORETTA
2-4
F.C. SAVIGLIANO-PEDONA B.S.D.
2-1
GAVIESE-CASTAGNOLE P.
2-0
LA SORGENTE-OVADA
0-0
VILLAFRANCA-SAN GIULIANO N.
1-0
Classifica
Pt G V N P F S
V. MONDOVÌ
16 7 5 1 1 12 5
VILLAFRANCA
15 7 5 0 2 8 5
CORNELIANO
14 7 4 2 1 11 8
F.C. SAVIGLIANO 13 7 4 1 2 17 8
SOMMARIVA P.
12 7 4 0 3 8 11
MORETTA
11 7 3 2 2 11 12
CASTAGNOLE P. 11 7 3 2 2 12 9
ASCA
10 7 3 1 3 9 11
SAN GIULIANO N. 9 7 3 0 4 8 10
CANELLI
9 7 2 3 2 9 6
S.STEFANESE
8 7 2 2 3 7 8
PEDONA B.S.D.
8 7 2 2 3 9 9
BOVES MDG C.
7 7 2 1 4 9 10
GAVIESE
6 7 2 0 5 5 8
LA SORGENTE
5 7 1 2 4 5 11
OVADA
3 7 0 3 4 3 12
Boves Mdg
Virtus Mondovì
1
4
MARCATORI: pt 3’ Magnino, 8’ Garvetto; st 22’ Tomatis, 38’ Magnino, 40’
Tallone.
BOVES MDG CUNEO (4-4-2): Bernardi 5.5;
Ghione 5.5, Quaranta 5.5 (12’ st Hafiane 5.5), Peano 6, Giorsetti 5.5;
Ahanotu 6, Raimondi 6, Tallone 6.5,
Mat. Ghisolfi 6 (1’ st Dalmasso 6);
Pepino 5.5, Dutto 6 (1’ st Sidoli 6). A
disp. Vercellone, Bottasso, Mau.
Ghisolfi, Sironi. All. Veneri
VIRTUS MONDOVÌ (4-3-2-1): L. Giordanengo 6; Ansaldi 6, Garvetto 7,
Monge 6, Viglione 6; Vinai 6 (37’ st
Salomone 6), Tomatis 7, Giordana
6; Grimaldi 6.5 (18’ st Ferreri 6.5), M.
Giordanengo 6.5 (30’ pt Bestiale 6);
Magnino 8. A disp. Bongiovanni, Pipi, Sibiriu, Blua. All. Magliano
ARBITRO: Umbrella di Nichelino 6
Boves (Cn)
Daniela Giordanengo
C
olpo di scena nei piani
alti della classifica del
girone D di Promozione: la Virtus Mondovì liquida
il Boves Mdg Cuneo con un
netto 1-4 e, complice la sconfitta del Corneliano, lo supera piazzandosi al vertice.
Il derby cuneese si mette subito male per i padroni di casa che, in meno di dieci minuti, si trovano sotto di due
reti. La squadra di Josè Veneri, nonostante i due brillanti
successi conseguiti nelle giornate precedenti, non riesce a
contrastare lo strapotere
monregalese e va a segno solo
nei minuti finali con un squillo valido solo per fare morale.
La sfida entra subito nel vivo:
siamo al 3’ quando un super
Magnino raccoglie il lancio
lungo di Monge e, a tu per tu
con Bernardi, apre le danze.
All’8’ l’incornata di Garvetto,
sugli sviluppi di un calcio
d’angolo, batte il portiere ros-
Prossimo turno
CASTAGNOLE P.-LA SORGENTE
F.C. SAVIGLIANO-BOVES MDG C.
MORETTA-GAVIESE
OVADA-VILLAFRANCA
PEDONA B.S.D.-CANELLI
SAN GIULIANO N.-ASCA
SANTOSTEFANESE-VIRTUS MONDOVÌ
SOMMARIVA PERNO-CORNELIANO
Magnino della Virtus difende palla
soblu e raddoppia i conti.
Il Boves Mdg Cuneo ci prova
al 20’ con un tiro di potenza
da fuori di Raimondi che finisce sopra la traversa. Poco
dopo la mezz’ora un legno
per parte: al 34’ il tiro di Magnino si infrange sul palo e, il
minuto seguente, il suggerimento di Ahanotu per Dutto
fa la stessa fine. Prima
dell’intervallo ancora la Virtus Mondovì con Grimaldi,
servito da Magnino e Bernardi pronto a dire no. I primi
minuti della seconda frazione
scorrono in modo abbastanza
equilibrato, il Boves Mdg cerca la risposta, la Virtus Mondovì concede poco e non si
registrano vere occasioni da
gol.
Al minuto 22 altro squillo di
tromba dei grigiorossi: calcio
piazzato di Ferreri e perfetto
inserimento di Tomatis che
gonfia la rete dello 0-3. Il Boves Mdg non demorde, al 32’
Ahanotu prova ad accorciare
le distanze, ma Luca Giordanengo svolge bene il suo
compito. Il fallo commesso
da Garvetto su Sidoli fa gridare al rigore sugli spalti, ma
per il direttore di gara è tutto
regolare. Magnino torna a
prendere le misure al 33’
(Bernardi para) e 5’ più tardi
è pronto a sfilare il poker con
un colpo di testa sul proseguimento della punizione di
Giordana. Il cuore del Boves
Mdg continua a battere e viene fuori con una splendida
punizione di capitan Tallone
al 40’. L’1-4 arriva quando è
troppo tardi per riaprire la
pratica, ma è la dimostrazione di quanto sia orgogliosa la
squadra di Veneri. La Virtus
Mondovì vince e vola in testa,
nonostante l’assenza di Enrico Fantini, uomo copertina
della squadra di Magliano.
Boves
Virtus Modovì
Bernardi 5.5 mal coadiuvato, non è
impeccabile
Ghione 5.5 prestazione non del tutto sufficiente, dalle sue parti gli avevrsari sfondano
Quaranta 5.5 l’infortunio pesa ulteriormente su una retroguardia già
ballerina
Hafiane 5.5 la situazione non cambia, non riesce ad arginare Magnino
Peano 6 la tenacia non basta, ma è
tra i migliori dei suoi dietro
Giorsetti 5.5 la difesa vacilla e lui affonda con i compagni
Ahanotu 6 tecnica e intraprendenza, ma non sfonda
Raimondi 6 fa il suo senza eccellere, partita in cui fa il compitino
Tallone 6.5 leader carismatico, ci
crede fino alla fine nonostante il risultato negativo
Mat. Ghisolfi 6 qualche sbavatura
Dalmasso 6 Veneri lo inscerisce per
cercare di mischiare le carte, ma il
suo inserimento non cambia la situazione
Pepino 5.5 c’è, ma si vede pochissimo
Dutto 6 corsa e impegno
Sidoli 6 prova a dare un po’ di brio
alla manovra
L. Giordanengo 6 corre pochi
pericoli
Ansaldi 6 buona prestazione sulla fascia destra
Garvetto 7 ordinato e subito
pronto al gol in avvio di partita
Monge 6 tiene bene la posizione
e cerca di non far passare gli avversari
Viglione 6 il capitano è sempre
una sicurezza, la squadra si fida di
lui
Vinai 6 contiene e propone: centrocampista versatile
Salomone 6 entra a giochi quasi
fatti
Tomatis 7 mette la firma sullo 0-3
Giordana 6 caratteriale, a volte
anche troppo
Grimaldi 6.5 corsa e sostanza
Ferreri 6.5 da il là per la marcatura di Tomatis
M. Giordanengo 6.5 indispensabile, lo ferma solo una contusione
all’arcata sopracciliare
Bestiale 6 svolge il compitino, poco di più
Magnino 8 è il traino offensivo
dei compagni, una domenica da
leone nonostante l’assenza di un
certo Enrico Fantini
Ahanotu del Boves rincorre il pallone
10
Prima categoria
Lunedì 14 ottobre 2013
DILETTANTI
GIRONE G UÊ>ÊõÕ>`À>Ê`ˆÊœÌÌiÀœÊÀiÃÌ>Ê«i˜ÕÌˆ“>ʈ˜ÊV>ÃÈvˆV>
Girone F
7ª giornata
ATL. SANTENA-S. G. RIVA
0-2
BUTTIGLIERESE-VILLASTELLONE C
0-0
MONCALVO CALCIO-VILLANOVA AL
0-0
NUOVA SCO-SAVIO ROCCHETTA
0-0
PECETTO-SANDAMIANESE AT
3-0
POIRINESE-C. MONCALIERI
0-2
ROERO CALCIO-PRO VILLAFRANCA
2-0
TROFARELLO-POL. MONTATESE
2-1
Classifica
Pt G V N P F S
C. MONCALIERI
21 7 7 0 0 21 5
S. ROCCHETTA
15 7 4 3 0 12 4
NUOVA SCO
14 7 4 2 1 12 5
TROFARELLO
13 7 4 1 2 14 11
ROERO CALCIO
12 7 3 3 1 14 5
S. G. RIVA
12 7 3 3 1 14 12
MONCALVO
11 7 3 2 2 9 6
MONTATESE
10 7 3 1 3 9 10
VILLANOVA AL
9 7 2 3 2 6 8
ATL. SANTENA
8 7 2 2 3 10 10
6ˆ>iÊÀˆÃ«œ˜`iÊ>Ê->Û>̈Vœ
ÊÕiivviÊ«>Ài}}ˆ>ʓ>ʘœ˜ÊL>ÃÌ>
Garessio
Dueffe
1
1
MARCATORI: pt 42’ D. Salvatico, st 20’
Viale.
GARESSIO (4-3-3): Costa 5.5; Vogli 6
(34’ st Lanfranco ng), Bianco 6,
Quaglia 6, Mi. Ravotto 5.5; Borgna
6, Obbia 6, Leka 5; Manassero 6, D.
Salvatico 6, Castagnino 5.5. A disp.:
Zoppi, S. Salvatico, Riolfo S. All. Ragusa
DUEEFFE (4-3-2-1): Rinaudo 7; Caldano 5.5 (29’ st Franco ng), Cravero 6,
Bongioanni 6.5, Kouyate 6; Zimbardi 6, Mandrile 6.5, Dalmasso 6, Sarotto 6; Viale 6.5, Daniele 6 (40’ st
Civalleri ng). A disp: Bernardi, Brou
Yao, De Pascale, Maccario, Dutto.
All. Bottero.
ARBITRO: Trabelsi di Bra.
NOTE: espulso Leka
PRO VILLAFRANCA 6 7 1 3 3 11 11
POIRINESE
PECETTO
5 7 1 2 4 5 13
4 7 1 1 5 6 11
VILLASTELLONE 4 7 0 4 3 10 16
BUTTIGLIERESE
4 7 0 4 3 5 14
SANDAMIANESE 2 7 0 2 5 0 17
Prossimo turno
ATL. SANTENA-POIRINESE
POL. MONTATESE-C. MONCALIERI
PRO VILLAFRANCA-NUOVA SCO
SAVIO ROCCHETTA-MONCALVO CALCIO
S. G. RIVA-ROERO CALCIO
SANDAMIANESE AT-TROFARELLO
VILLANOVA AL-BUTTIGLIERESE
VILLASTELLONE C-PECETTO
Revello
Villanovetta
Il Corriere delle Province La Granda
3
3
MARCATORI: pt 35’ Bergia, 42’ aut. Iura; st 3’ Chiari, 30’ Donatacci, 40’ U.
Pedrini, 46’ Ronga.
REVELLO: Bersano, Anselmo, Iura (28’
st Gaboardi), Cioffi, Vanacore, Agù,
Borello, Melifiori, Donatacci, Ronga,
U. Pedrini. A disp. Banchio, Calvetti,
Mondino, Pedrini, S. Brondino. All.
Onorato.
VILLANOVETTA: Basha, Ladolcetta,
Forte, Alladio, Corna, Cavallero,
Chiari (25’ st Giaccardi), Rosso, (21’
st Armando), Bergia, Migliore, Beltramo. A disp. Castellino, Martina,
Nicolino, Salomone, Ferrigno. All.
Madaffari.
ARBITRO: Oraldi di Bra.
NOTE: espulsi Madaffari per proteste, Migliore per bestemmia.
Garessio (Cn)
Pierandrea Camelia
U
n altro pari casalingo
per il Garessio: stavolta non è una bella rimonta come con la Vicese, ma
una vittoria buttata all’aria
contro un Dueeffe privo di pedine importanti.
Nella ripresa i ragazzi di Bottero riescono ad uscire fuori dal
guscio ed approfittano nel migliore dei modi degli errori della retroguardia di casa, chiudendo ogni varco alle punte
giallonere. In avvio locali più
propositivi (girata di Castagnino su sponda di Salvatico parata da Rinaudo) e vicinissimi al
gol al 23’ quando Castagnino
conquista il fondo e crossa per
Salvatico, il cui colpo di testa
esce di un niente.
Quindi Manassero, lanciato da
Salvatico aggancia bene in area
ma non trova il tempo per girare
in rete e successivamente Salvatico non approfitta di un mezzo
pasticcio tra Caldano e Rinaudo.
Segnali di un predominio territoriale che trova i suoi frutti al 42’:
lancio per Salvatico che nell’uno
contro uno va via a Bongioanni:
tiro secco, respinta di Rinaudo e
nuovo colpo di testa del bomber
locale che insacca l’1-0. L’errore
allo scadere di Obbia, che “cicca” una palla data all’indietro di
Salvatico, apre una serie di sbagli che costeranno cari. La ripresa si apre, infatti, con la bella
chiusura di Vogli su Viale liberato da un liscio di Bianco, quindi
ancora Viale approfitta di una
leggerezza e poi l’azione si chiude con il tiro di Daniele addosso
a Bianco (proteste ospiti per un
mani) e sull’ennesimo lancio
lungo di Rinaudo, Costa ritarda
l’uscita e Viale se ne va a Quaglia
siglando il pareggio. Altra tegola
2’ dopo quando Leka dà un pugno a palla lontana a Dalmasso a
centrocampo e si becca il rosso.
In 10 il Garessio ci prova (Salvatico trova pronto Rinaudo, Manassero cade in area e reclama
un rigore e Castagnino spara alle
stelle da buona posizione), ma
rischia grosso al 75’ per due volte su Viale (stavolta bravo Bianco ad anticipare). Nel finale ancora Salvatico pericoloso, quindi
gli ultimi due tentativi di Lanfranco e Salvatico parati. Una
partita da dimenticare in fretta
per l’undici di Ragusa, un punto
fondamentale per un Dueeffe
rabberciato che si è aggrappato
all’estremo Rinaudo, decisivo
sulle conclusioni degli avversari
e assistman con i suoi rilanci.
Girone G
8ª giornata
GARESSIO-DUEEFFE CALCIO
1-1
GIOV. CENTALLO-VICESE
1-0
RACCONIGI-BISALTA
3-2
REVELLO-VILLANOVETTA
3-3
SCARNAFIGI-MARENE
4-2
VILLAR 91-INFERNOTTO
1-0
VIRTUS MAGLIANO-SAVIGLIANESE
1-2
HA RIPOSATO: VALVERMENAGNA
Classifica
Pt G V N P F S
REVELLO
VILLANOVETTA 15 8 4 3 1 15 9
INFERNOTTO
14 7 4 2 1 12 7
SAVIGLIANESE
14 8 4 2 2 16 11
GIOV. CENTALLO 13 7 4 1 2 10 4
Garessio
Dueeffe
Costa 5.5 L’errore sul gol ne abbassa il voto
Vogli 6 Propositivo e ordinato, si
permette anche qualche scorribanda
Bianco 6 Sbavature decisive, ma
salva anche la “baracca”
Quaglia 6 Deve ancora prendere
confidenza con il ruolo
Ravotto Mi. 5.5 Cede alla distanza, ma prima aveva tenuto bene
Borgna 6 Non è nel suo momento migliore
Obbia 6 Sta rientrando sui suoi livelli, qualche bella iniziativa
Leka 5 Rosso meritato e poca sostanza anche in precedenza
Manassero 6 Un po’ sottotono,
ma è tra i più pericolosi
Salvatico D. 6 I suoi tentativi si
stampano su Rinaudo
Castagnino 5.5 Spreca il possibile 2-1 e gli manca la stoccata
Rinaudo 7 Gara da incorniciare.
Solido in porta ed anche assistman di giornata
Caldano 5.5 Balla soprattutto nel
primo tempo
Cravero 6 Sostenuto da Bongioanni chiude ogni buco nella ripresa
Bongioanni 6.5 Non dà tregua al
tridente garessino e comanda la
difesa
Kouyate 6 Non sale mai, ma tiene botta per tutti i 90’
Zimbardi 6 Non riesce a sfondare e chiude terzino
Mandrile 6.5 Sulla mediana è il
più in forma
Dalmasso 6 Tanta sostanza
Sarotto 6 Cresce nella ripresa
Viale 6.5 Diventa imprendibile
Daniele 6 Non ha molte occasioni di mettersi in luce
RACCONIGI
10 7 3 1 3 11 14
SCARNAFIGI
10 7 3 1 3 9 11
VILLAR 91
10 8 3 1 4 14 13
MARENE
9 8 3 0 5 12 18
VICESE
8 6 2 2 2 7 7
VALVERMENAGNA 7 7 2 1 4 12 11
GARESSIO
7 7 1 4 2 9 13
DUEEFFE
6 7 1 3 3 8 9
VIRTUS MAGLIANO 5 7 1 2 4 7 13
BISALTA
Prossimo turno
DUEEFFE CALCIO-GIOV. CENTALLO
INFERNOTTO-REVELLO
SAVIGLIANESE-VILLAR 91
VALVERMENAGNA-GARESSIO
VICESE-VIRTUS MAGLIANO
VILLANOVETTA-RACCONIGI
RIPOSA: MARENE
,iÛiœ]ʵՈ˜`ˆVˆÊ“ˆ˜ṎʫiÀʏ>ÊÛiÌÌ>
I
l Revello rischia un’altra
vittoria in rimonta, questa volta contro il Villanovetta.La squadra di Onorato resta in testa, dimostando
ancora una vlta di meritare il
rientro più rapido possibile in
promozione.
La sfida al vertice si apre tutta
in favore degli ospiti, che nel
primo tempo stringono d’assedio la porta difesa sa Bersano.
Dopo molti tentativi andati a
vuoto, e qualche accenno di
contropiede da parte di Brondino e compagni, alla
mezz’ora Bergia insacca liberandosi in area durante un
calcio di punizione. Poco dopo, è Iura a mettere in diffi-
coltà i biancoazzurri, anticipando Chiari e segnando nella
sua porta. Prima del rientro
negli spogliatoi, la squadra di
Onorato si vede anche negare
un presunto gol di Donatacci:
il direttore di gara grazia
Basha e la sua parata sulla linea.
Nella ripresa i padroni di casa
sembrano alzare bandiera
bianca già al 3’, quando Chiari
segna il 3-0 per il Villanovetta.
Nell’ultimo quarto d’ora, dopo
che la squadra di Madaffari è
riusicta a tenere a lungo le distanze, il Revello ribalta la situazione. Il primo gol di Donatacci avviene su calcio di
punizione. Dieci minuti dopo
Pedrini porta i suoi a -1 sfrutando un calcio d’angolo; subito dopo, il Villanovetta si ri-
trova con un uomo in meno, a
causa dell’espulsione di Migliore, che non riesce a trattenere la rabbia. L’inaspettato
pareggio arriva nei minuti di
recupero con un bel tiro a volo di Ronga, servito da Agù ed
applaudito anche dalla tifoseria avversaria. A fine partita
Onorato è soddisfatto: «Sulla
carta era una partita difficilissima, abbiamo patito, ma siamo stati bravi a rimetterci in
piedi. Una granbde prova di
carattere». Delusione, invece,
nelle parole del dirigente responsabile del Villanovetta,
Fanesi: «Sabato avremmo firmato per un pareggio contro
una squadra come il Revello,
ma dopo aver dominato per
più di settanta minuti resta un
pò di rammarico».
3 7 1 0 6 5 15
BISALTA-SCARNAFIGI
IL RECUPERO UÊ-œÌ̜Ê`ˆÊÌÀiÊÀïÊVœ˜ÌÀœÊ՘ʜÌ̈“œÊ6ˆ>˜œÛiÌÌ>ʏ>ÊõÕ>`À>Ê`ˆÊ"˜œÀ>̜ʫ>Ài}}ˆ>Ê
Revello (Cn)
Giulia Ongaro
19 7 6 1 0 13 5
Agù del Revello, autore dell’assist del gol del pareggio
Il Corriere delle Province
La Granda
Lunedì 14 ottobre 2013
DILETTANTI
Trofarello
Montatese
2
1
MARCATORI: pt 4’ Schiraldi; st 18’ Brunetto, 37’ Petrini.
TROFARELLO (4-3-3): Rei 5.5; Senese
5.5, Schilardi 6.5, Arlorio 6, Romano
5.5; Palmieri 6, Minelli 5 (19’ st Pezzetta 5), Giordano 6 (17’ st Porcu 5);
Pivesso 6.5, Petrini 6, Mastranisi 6
(1’ st Zaghi 5.5). A disp. Bellato, Marra, Stoppa, Siragusa. All. Toci.
MONTATESE (4-3-3): Chienasso 5.5;
Gallino 6, Marcarino 6.5, Pascario
4.5, Gonella 5; Drago 5.5, Massano
7, Bosco 5.5 (33’ st Bennari ng); G.
Morone 6.5 (37’ st Aresti ng), Brunetto 6.5, F. Morone 5.5 (14’ st C.
Morone 5.5). A disp: Empolesi, Casetta, Smecca, Tosi. All. Mascarello.
ARBITRO: Arano di Asti
NOTE: Espulso Pascario per doppia
ammonizione. Ammoniti Petrini,
Marcarino, Pascario, Drago e C. Morone.
GIRONE F UÊ>ÊV՘iiÃiÊÀˆÃV…ˆ>ʈÊVœ«>VVˆœÊ>Ê/Àœv>Àiœ]Ê«œˆÊÈÊ>ÀÀi˜`iÊ>Ê*iÌÀˆ˜ˆÊ
ivv>ʜ˜Ì>ÌiÃi
Trofarello (To)
Stefano Rosso
Q
uando una delle due
squadre vince, a fine
gara normalmente si
riempiono di elogi gli avversari per rendere loro onore sul
campo, indipendentemente
dal merito.
Non è questo il caso della sfortunata trasferta della Montatese in terra torinese: i padroni
di casa si sono imposti di misura, 2-1, al termine di una
partita ben giocata e i complimenti del Trofarello – così come la sportività del pubblico,
che ha salutato con una standing ovation l’uscita dal terreno di gioco di Gianluca Morone – sono stati sinceri.
A fronte di un primo tempo
quasi completamente regalato
ai padroni di casa (gol del van-
0-1
MARCATORI: Donatacci.
ARBITRO: Scala di Nichelino.
G. CENTALLO-GARESSIO
3-0
2-1
MARCATORI: Rosso 2; Roà.
ARBITRO: Bertaina di Bra.
MARENE-RACCONIGI
VALVERMENAGNA-SCARNAFIGI
3-0
MARCATORI: Vola, Cometto, Rostagno.
ARBITRO: Ursu di Bra.
MARCATORI: Stoppa, Fenoglio, Mocca.
ARBITRO: Cucchi di Pinerolo.
INFERNOTTO-V. MAGLIANO
taggio incluso, visto il posizionamento non ineccepibile di
Chienasso sul tiro da fuori,
tutt’altro che irresistibile, di
Schilardi) la compagine di
Mascarello ha tenuto il bandolo della matassa per tutta la ripresa, dapprima trovando il
pareggio con un’incornata di
Brunetto su invito dalle retrovie di Gallino e poi sciupando
il pari in un paio di occasioni
con Cristiano Morone e Massano.
Proprio quest’ultimo si è reso
protagonista di una partita sopra le righe, dominando da solo il settore centrale del campo
e alternandosi instancabilmente tra copertura, impostazione e finalizzazione. Altra
prestazione encomiabile, come anticipato, è stata quella di
capitan Gianluca Morone e
non è un caso che, non appena
ROERO-PRO VILLAFRANCA
INFRASETTIMANALE
BISALTA-REVELLO
Prima categoria
11
VICESE-SAVIGLIANESE
si è acceso, il ritmo offensivo
della Montatese sia cambiato e
che, alla sua uscita, il Trofarello abbia potuto respirare e trovare il guizzo decisivo per
chiudere l’incontro: Palmieri
mette a centroarea un pallone
sporco – probabilmente viziato da un fallo – che Pivesso alza di testa e Petrini gira al volo in rete, tagliando di fatto le
gambe alla Montatese.
A quel punto poco importa il
forcing finale: nonostante gli
uomini di Mascarello chiudano i padroni di casa in area di
rigore, facendo salire anche
Chienasso per sfruttare la superiorità numerica in mezzo,
Pescario perde la testa e, oltre
a regalare il pallone del tris a
Pivesso che lo calcia clamorosamente sul palo, si fa anche
espellere inutilmente per proteste.
2-0
Montatese
Chienasso 5.5 Alterna buone parate a leggerezze evitabili
Gallino 6 Propositivo in fase offensiva
Marcarino 6.5 Comanda la difes
Pascario 4.5 Due gialli e un regalo
a Pivesso sul 2-1
Gonella 5 troppa imprecisione
Drago 5.5 Paga la differenza fisica
con compagni e avverari
Massano 7 detta i tempi del gioco,
Bosco 5.5 A tratti appare spaesato
G. Morone 6.5 quando lascia il
campo, il Trofarello chiude la gara
Brunetto 6.5 butta dentro la sola
palla giocabile che riceve
F. Morone 5.5 Si nasconde sul
fronte mancino dell’attacco
C. Morone 5.5 Un paio di errori
che gridano vendetta
GIOVANILE CENTALLO-VICESE
“
Un pareggio
sarebbe stato
giusto, ma il
Trofarello non ha rubato:,
hanno dominato il primo
tempo. Il rammarico
maggiore è senz’altro la
mancanza di concretezza
sottoporta: nel secondo
tempo avremmo potuto
sfuttare meglio le occasioni
e gestire meglio i cambi sul
finale
Mascarello, allenatore Montatese
1-0
ˆÊ«i˜Ã>˜œÊœÌ>˜ÊiÊÕÌiÀ> >ʈœÛ>˜ˆiÊ«>ÃÃ>Ê>Êv>̈V>
MARCATORI: pt 15’ Botan, st 30’ Autera.
MARCATORI: st 30’ Fenoglio.
ROERO: De Rossi, Sandri, Valsania Borra, Agrò, Bogos, Cerone, Tagliaferro, Botan GIOVANE CENTALLO: Olivero, Stoppa, Pellegrino, Chicchietti (Paolo ganrero 10’),
1-0 (20’ st Bonetto), Sacco (35’ st Nervo), Autera (30’ st Franco). A disp. Viotto, Scao- Raineri, Tallone, Motta, F. Garnero, Olocco (15’ st Bosio), Fenoglio, Racca (40’ st
MARCATORI: Gregorio.
ARBITRO: Mottola di Nichelino.
VILLANOVETTA-VILLAR 91
2-1
lne, Afoli. All. Lo Nano.
PRO VILLAFRANCA: Morra, M. Bruno (30’ st Ga. Cori), De Maria, Ferreri (30’ st Locatelli), Dediero, L. Bianino, Rava, D. Bianino, Gi. Cori (36’ st Vignale), Cerchio, Yassin. A disp. Parecchino, Politi, Crea, Vignale, Bruno C., Cori G. All. Mensio.
Giordano). A disp. Galesio, Rosso, Bertoglio, Vada. All. Libois.
VICESE: Prato, Ravotto, Mora, Griseri, Cervella, Gregorio (30’ st Martini), Costamagna, Bella (15’ pt Ferrai), Lanza, Borghese, Bonelli (10’ st Lugliengo). A disp.
Musso, Mandaglio, Maki, Stivala. All. Sandra.
ARBITRO: Lo Chiatto di Nichelino.
MARCATORI: Chiari, Beltrame; Al. Perano.
ARBITRO: Trabelsi di Cuneo.
2-3
RACCONIGI-BISALTA
MARCATORI: Racca, Cattaneo; Celeghini, Camara, Panero.
ARBITRO: Parola di Cuneo.
3-2
1-2
œÊ-V>À˜>vˆ}ˆÊVi˜ÌÀ>ʈÊV>“Lˆ
MARCATORI: pt 26’ A. Giordanengo, 37’ Pinna; st 32’, 38’ Celeghini, 42’ A. Giordanengo.
RACCONIGI: Reggio, Benedetto, Perrone, Fusta, Panero, Bedino (13’ pt Battaglino), Bortone (35’ st Baldini), Pinna (30’ st Camarà), Celeghini, Vinai, Chouwak. A
disp. Leccese, Sciascia, Venditto, Mbodj. All. Parola.
BISALTA: Dutto, Vimbì, A. Giordanengo (25’ st Giampapa), K. Gallo, M. Gallo, G.
Giordanengo, Tallone, Rubiano, Agliù (10’ st Frascaro), Medugno, Shehu (15’
Chiappale). A disp. Parodi, Boglioni, Potasso, Vacchetta. All. Laporta.
ARBITRO: Gauzolino di Torino..
NOTE: ammoniti Fusta, Celeghini, K. Gallo, Tallone.
MARCATORI: pt 10’ Racca, 15’Tavella; st 10’ Cattaneo, 21’ Parola, 35’, 48’ Peirone.
SCARNAFIGI: Giorgis, Franco, Paschetta, Genco (29’ st Coletta), Giletta, Gallo, Civalleri, Parola, Demarchi, Tavella (26’ st Martinuzzi), S. Scola (15’ st Peirone). A
disp. Trombetta, Bravo, D. Scola, Bodino. All. Abrate.
MARENE: R. Rinaldi, Raspo, Ambrassa, Sellini, Tarditi, Nasi, Carena (15’ st S. Rinaldi), Sacco, Biondi (17’ st Angaramo), Racca, Cattaneo. A disp. Dompè, Panero,
Gerbaldo, Berardo, Panetto. All. Tonso.
ARBITRO: Flore di Collegno.
NOTE: ammoniti Paschetta, Peirone, Martinuzzi.
VILLAR 91-INFERNOTTO
1-0
œÃˆœÊÃi}˜>ʏ>ÊÀiÌiÊ`iVˆÃˆÛ> >ÃL>ÀÀœÊÛ>iÊÌÀiʫ՘̈
MARCATORI: st 10’ Sminate, 13’ Pelissero, 22’’ Bosio.
4-2
ÊˆÃ>Ì>ÊÀiÃÌ>ʈ˜Êvœ˜`œ
L’infernotto vince in settimana ma cade contro il Villar 91
V. MAGLIANO-SAVIGLIANESE
SCARNAFIGI-MARENE
MARCATORE: st 15’ Gasbarro.
V. MAGLIANO: Serra, Lestokaj (20’ st Dotto), Beccalfi, Testa, D’Angelo, Curati, Smi- VILLAR 91: Cerrato, Chiappello, Olivero, Destefanis, Ferrione (1’ st De Stefano),
nate, Revello, Anoah, Roà, Fresia, Pala (15’ st Chisari). A disp. Cumelato, Cemra- Oggero, Elt. Balla, Liprandi, A. Perano, Durando (35’ st Ferrero), Gasbarro (25’ st
Quagliata). A disp. Giraudo, Margaria, Modica, Eul. Balla. All. De Simone.
koui. All. Arrigo.
SAVIGLIANESE: Pocetti, Zaccaria, Pelissero, Cambi, Sorace, Lisa, L. Ferrero, Lupi- INFERNOTTO: Copetti, Rostan, Tognini, Benedetto, Bessone, Razzi, Cottino, Rosso,
nacci, Nacambaou (15’ st Tavella), Forneca (30’ st Correndo), Bosio. Al disp. Ko- Chakour, Carignano, Aiello (35’ Moukrim). A disp. Caglieri, Viotto, De Vera,
Maurino, Marconetto, Iaccarino. All. Zaino.
neh, Ngolo. All. Fazio.
ARBITRO: Filipov di Pinerolo.
ARBITRO: Alesso di Bra.
La Saviglianese beffa il Virtus Magliano Alpi, che passa in vantaggio ma si fa poi rimontare dai ragazzi di Fazio. Primo tempo
tutt’altro che spettacolare: le suquadre si studiano ma le eozioni
sono davvero poche. Nel secondo tempo, invece, la situazione
cambia,, e sembra la squadra di Arrigo quella più pronta all’arrembaggio. I padroni di casa passano in vantaggio nei primi minuti
con Sminate, pronta sulla respinta di Pocetti ma Pelissero risponde pochi secondi dopo infilando con un colpo di testa a fil di palo
sugli sviluppi di calcio di un calcio di punizione. Nella ripresa gli
ospiti pressano con più convinzione, e Bosio al 22’ azzecca la ribattuta dopo che Serra ha reagito bene al tiro di Lupinacci. La Saviglianese potrebbe anche fare di meglio: Tavella si mangia l’1-3 a
tu per tu con Lupinacci, provando il tiro con Lupinacci libero sulla linea. confitta periclosa per il Virtus Magliano Alpi, che nonostante il cambuo in panchina (Arrigo è arrivato poche settimane
fa al posto di Bindi) resta nelle zone basse della classifica. Può
sperare invece la Saviglianese, che grazie alla vittoria in trasferta
di oggi contende all’Infernotto il terzo posto e i playoff.
Il Villar la spunta contro l’ Infernotto in una partita giocata sul filo
del rasoio. Primo tempo spento, con nessuna delle due squadre capace di prendere davvero possesso del campo. I padroni di casa
sprecano più di un’occasione, prima con Gasbarrro e poi con Perano, mentre alla mezz’ora l’Infernotto mette paura a Cerrato con il
tiro potente di Benedetto, che però da distanza minima timbra la
traversa. Nella ripresa l’episodio che decide la partita: Durando
scatta sulla sinistra e serve Durando, che crea il cross per il tap in
di Gasbarro. Messo alle corde, l’Infernotto cerca il pareggio. La
porta dei padroni di casa trema ancora all’ 89’, quando Carignano
manca l’1-1. Il Villar si tiene stretti i te punti nonostante gli ultimi
minuti giocati in dieci per l’infotunio di Peirano a cambi esauriti. Il
tenico dell’Infernotto Vittorio Zaino commenta: «Lor sono stati più
aggressivi, avevano l’atteggiamento giusto. Noi eravamo spenti e
sul loro vantaggio abbiamo reagito con troppa generosità». L’Infernotto scende così al terzo posto in classifica, e dovrà sperare in
un rientro celere di Iaccarino, Coalova e Ciaburri, tutti in infermeria. Più critca la situazione di Bruno Franco, che deve essere operato ai legamenti e potrebbe aver già concluso la stagione.
6HFRQGDFDWHJRULD
Girone N
5ª giornata
BAGNASCO-AMA BRENTA CEVA
1-1
CARRÙ-VILLANOVA CN
3-0
DEA NARZOLE-AMA BRENTA CEVA
1-1
DOGLIANI-STELLA MARIS
2-1
FERRERO-SPORTROERO
1-5
RORETESE-BAGNASCO
3-0
SANMICHELESE-MONFORTE BOYS
2-4
TRE VALLI-ORANGE CERVERE
0-3
Lunedì 14 ottobre 2013
Il Corriere delle Province /D*UDQGD
',/(77$17,
*,521(,• Al Vigone non riesce il sorpasso: al 90’ è 2-2
Girone I
L’Atletico Racconigi frena
ma rimane al comando
Classifica
15 5 5 0 0 10 1
MONFORTE BOYS 13 5 4 1 0 11 6
DOGLIANI
10 5 3 1 1 10 3
SPORTROERO
8 4 2 2 0 10 4
CARRÙ
8 5 2 2 1 9 6
STELLA MARIS
7 5 2 1 2 9 8
BAGNASCO
6 5 1 3 1 5 7
DEA NARZOLE
4 4 1 1 2 4 6
ORANGE CERVERE 4 5 1 1 3 7 9
SANMICHELESE
1-1
ND
9-2
1-0
1-2
1-1
VIGONE - ATL.RACCONIGI
2-2
Classifica
PT G V N P F S
ATL.RACCONIGI 5 4 1 0 16 5
PT G V N P F S
RORETESE
5ª giornata
AUR.PIOSSASCO - D.VOLVERA
P.POLONGHERA - PIOSSASCO
PEROSA - ROLETTO
SAN BERNARDO - PINASCA
SANFRE - SAN PIETRO VL
SCALENGHE - BRICHERASIO
4 5 1 1 3 7 10
AMA BRENTA CEVA3 4 0 3 1 5 7
FERRERO
3 5 1 0 4 7 12
VILLANOVA CN
2 4 0 2 2 3 7
TRE VALLI
2 5 0 2 3 1 12
Prossimo turno
AMA BRENTA CEVA-CARRÙ
BAGNASCO-DEA NARZOLE
MONFORTE BOYS-TRE VALLI
ORANGE CERVERE-RORETESE
9LJRQH
$WOHWLFR5DFFRQLJL
MARCATORI: pt 18’ Goffo rig., 32’ Buggiani, 44’ Gillino; st 10’ Finocchiaro.
VIGONE (4-4-2): Caffarati 6; Tealdi 6,
Gillino 6.5, Fiore 6.5, Gillino 6; Gamba 6.5 (40’ st Peiretti ng), Vaglienti
6.5, Beltramino 6.5, Falcetti 5.5 (30’
st Cordero 6); Buggiani 6.5, Tagliaferro 5.5. A disp. Massucco, Carena,
Forgia, Bossolasco, Delillas. All. Boretto.
ATLETICO RACCONIGI (4-4-2): Lamberti
5.5; Castellano 6.5, Pianotti 6, Russo
6.5, Bongiovanni 6 (25’ st Capello
6); Maengue 6 (45’ st Borin ng),
Ventura 6.5, Iaculo 5.5, Goffo 6.5; Finocchiaro 7, Cavallo 6.5. A disp.
Eusso, Pascale, Cavaglià, Cherragui,
Ferrartelli. All. Bordese.
ARBITRO: Tousijn di Pinerolo 6.
NOTE: ammoniti Tealdi, Gillino,
Gamba, Ventura, Goffo, Finocchiaro. Recupero: pt 1’, st 3’. Calci d’angolo 7-5 per l’Atletico Racconigi.
Spettatori circa 100.
SPORTROERO-DOGLIANI
STELLA MARIS-SANMICHELESE
VILLANOVA CN-FERRERO
Le altre gare
Vigone (To)
Jean-Luc Genre
L
a quinta giornata di campionato del girone I offre un
interessante scontro al vertice: a Vigone si affrontano i
padroni di casa, secondi in classifica insieme al Piossasco, e la capolista Atletico Racconigi, distante solo due
punti.
Entrambe le formazioni arrivano da un successo nell’ultimo
turno di campionato, e si schierano con due 4-4-2 speculari. Al
9’ la prima occasione del match capita sui piedi di Tagliaferro:
il capitano di casa, lanciato a rete, riesce a superare il portiere
ospite con un pallonetto, ma Goffo salva sulla linea. Al 18’ gli
ospiti passano in vantaggio, grazie ad un rigore realizzato da
Goffo e provocato da un ingenuo fallo di mano di Tealdi. Il Vigone reagisce alla grande: prima Beltramino colpisce il palo
dal limite dell’area, quindi dieci minuti più tardi arriva il pareggio grazie a Buggiani, lesto ad anticipare Lamberti in uscita e a fare 1-1. La partita è bella e combattuta, e l’arbitro è
bravo a far mantenere la calma con qualche cartellino sacrosanto da entrambe le parti. Al 44’ Falcetti calcia una punizione
dalla destra, l’inserimento di Gillino è perfetto e di testa sigla
il vantaggio per i padroni di casa. 2-1 all’intervallo. Nella ripresa, è inevitabilmente l’Atletico Racconigi a fare la partita, e
già al 10’ arriva il meritato pareggio: punizione da metà campo di Goffo, Finocchiaro si infila tra le maglie della difesa vigonese e di testa realizza il 2-2. Ora sono gli ospiti a crederci
di più, con Cavallo che prima scheggia la traversa da fuori
area, quindi impegna severamente Caffarati con una botta
mancina. Il tempo scorre e le due squadre, stanche, sembrano
accontentarsi di un punto a testa. A tre minuti dal termine ci
prova ancora Tagliaferro dal centro dell’area di rigore, ma
Lamberti blocca a terra. La partita si chiude qui, e al termine
dei 90’ anche sugli spalti sono tutti d’accordo sul fatto che un
pareggio sia il risultato più giusto per quanto visto in campo.
VIGONE
5 3 2 0 7 2
3UR3RORQJKHUD
PIOSSASCO
4 3 1 0 12 2
PEROSA
5 3 1 1 18 9
Lamberti non impeccabile sulle uscite, ha delle colpe sul primo
goal subito
Castellano attento e preciso
nelle chiusure
Pianotti fa valere il fisico, tutte
sue le palle alte
Russo sicuro e ordinato, limita
molto bene Tagliaferro
Bongiovanni fa il compitino, un
po’ impreciso sui lanci lunghi
Maengue molto veloce, fa ammonire un paio di avversari
Ventura tanta quantità, manca
un po’ di qualità
Iaculo troppo nervoso, protesta in modo eccessivo
Goffo freddo sul rigore del
vantaggio, poi ci mette tanta corsa
Finocchiaro migliore in campo,
e non solo per il goal del pareggio
Cavallo fa reparto da solo e fa
salire bene la squadra, sfortunato
sulla traversa
Capello entra a metà ripresa e fa
la sua parte
BRICHERASIO
5 2 2 1 11 6
SAN PIETRO VL
5 2 2 1 8 5
35$,$&$1$/(
GIRONE N
GIRONE N
PRAIA: Mbengue, Cisternino, Chekairi,
)(55(526325752(52
&$55Ö9,//$129$
&267,*/,2/(6($8;6$/8==2 6$16(%$67,$126$1%(1,*12
Trapani, Bergantin, Prodofili, Giarrizzo,
MARCATORI: pt 15’ Ceccarelli, 20’ Vi-
MARCATORI: pt 24’ Castiglia; st 29’
MARCATORI: pt 14’ A. Gabutto, 41’ Se.
Brero; st 10’ A. Gabutto, 26’ Dao, 40’
Iaconiello.
COSTIGLIOLESE: Si. Brero, Campagno,
Se.Brero, N. Falco, Pittavino, Vaira,
Giacchero (40’ st Bunino), Ma. Pomir, A. Gabutto, G. Brero (25’ st Cavaglià), M. Gabutto (15’ st Demichelis). A disp. Bodrero, Mi. Pomir, C.
Falco, Casalloni. All. Aimar.
AUXILIUM SALUZZO: Petrushj, Telamone, Rubino (1’st Da Costa), Strumia,
Iaconiello, Piccolo, Martino (20’st
Tola), Parola (20’st Disdero), Bordino, Dalbesio, Dao. A disp. Isoardo,
Quaglia, Pansa, Smiglio. All. Fiorito.
ARBITRO: Manca di Pinerolo.
MARCATORI: pt 35’ Trapani, 44’ Brizio;
Paonessa, Bernard, Rasero, Serbouti. A
disp. Monacò, Mercurio, Fassio, Hassani, Piras, Saviano, Giordano. All. Casciano.
CANALE: Mazzone, Habibi, Bordone (25’
st Tarsitano), Valente, Pola, Matteoda,
Barra (30’ st Simonetti), Vico (35’ st Baracco), Pasini, Peano, Rinaldi. A disp.
Bledig, Cavagnero, Murru, Franco. All.
Bissolino.
co rigore, 34’ e 43’ Fl. Riorda; st
32’ Fl. Riorda, 42’ Fuscà.
FERRERO: Calzetta, Vico, Dirutiglia-
no, F. Alessandria, Viglione (25’
st Messa), R. Alessandria, Proglio
(20’st R. Cencio), Lanzo, A. Scavino (35’ st Bosio), Eusebio, P. Scavino. A disp. Bonetto. All. Tibaldi.
SPORTROERO: Testa, Sandri, S. Badellino, D. Valerioti, Dellavalle,
Capocchia, Miele, Oliverio (10’ st
Allocco), Fl. Riorda, Dogliani (33’
st E. Badelino), Ceccarelli (38’ st
Fuscà). A disp. Negro, L.Valerioti,
Ravotti. All. Crivellari.
ARBITRO: Nerone di Nichelino.
ARBITRO: Gazulli di Bra.
&257(0,/,$35$/2502
MARCATORI: pt 22’ Massa Boa, 40’ L.
6$10,&+(/(6(%$52/2%2<6
MARCATORI: st 30’ Guidi.
Barale; st 2’ L. Barale rigore, 16’ L.
Barale, 22’ Massa Boa, 31’ Fantino.
no, Bertonasco, Vinotto. A disp. Rabi-
SANMICHELESE: Griseri, Sartiero (12’
st Merlino), Battaglio, Cotella,
Rossi, Giraudo, Massa Boa, Odetto (1’ st Tacchini), Russo (21’ st Tagliatore), Figone, Riva. A disp.
Dotta, Sanino, Gandolfi. All. Michelotti.
no, Bogliolo, Caffa, Fresia, Maggio. All.
MONFORTE BAROLO BOYS: Tagliapietra,
CORTEMILIA: Roveta, Laratore, Greco,
Ferrino, Chiola, E.Gonella, Biestro (5’
st Poggio), Savi (43’ st Dotta), Giorda-
R.Gonella.
PRALORMO: Ferrari, Dellaferrera (40’ st
Ronco), Di Ferrari, S. Tallone (10’ st
Ghidini), Vuocolo, Moschietto, Polillo,
Canepa, Guidi, Popa, Cavallaro (17’ st
Casetta). A disp. Di Bisceglie, M. Tallone, Nale, Priola. All. Danese.
ARBITRO: Parato di Nichelino.
Oberto (5’ st Viberti), Sclerandi,
Cerutti, Stroppiana, Robino,
S.Conterno, Revello (20’ st Barovero), L.Barale, Fantino (35’ st Roveta), Ardito. A disp. A.Conterno,
Castiglia, Dzevirov, Cagnazzo. All.
F. Barale.
ARBITRO: Olanescu di Bra.
NOTE: espulsi Griseri al 1’st per fallo in chiara occasione da rete,
Rossi al 26’ st per proteste.
75(9$//,25$1*(&(59(5(
MARCATORI: st 20’ e 31’ Lajone, 35’
Iannelli.
TRE VALLI: Calandri, Fulcheri, Dado-
ne, Bertola, El Faqraoui, Lanza,
Basso (10’ pt Elazzouzi), Mora,
Ponzo (35’ st Fenoglio), Monni,
Nunez (10’ st Torino). A disp. Seghesio, Vizio, Ambrogio. All. Ronga.
ORANGE CERVERE: Bosio, S.Spagnuolo,
Peira, Rinero, F. Pirra (40’ st Gavatorta), Vaira, Bassano (27’ st Pennacino), Lajone, Cravero (33’ st
Iannelli), Testa, Brandino. A disp.
Sacco, Martini, Roggero, Murazzano. All. M. Pirra.
ARBITRO: U. Battisti di Cuneo.
Lavuri, ds dello Sportroero
GIRONE O
Castiglia, 49’ Cavarero.
CARRU’: Renna, Cazzoli, Apicella,
Grosso, Chiecchio, Ramaj (15’ st
Peirano), Chionetti (35’ st Chiecchio), Rossi, Borghese (10’ st I. Cavarero), Costantino, Castiglia. A
disp. D. Cavarero, Dogliani. All.
Penazzo.
VILLANOVA: Griffa, Pagliano, Basso
(35’ st Vinai), Cantoro, Avagnina,
Manes, Borgna, Grosso (15’ st
Bergamasco), Guida, Fasullo, Boeti. A disp. Gonella, Musso, Matano, Bellintani, Muzhaqi. All. Mellano.
ARBITRO: Germano di Bra.
NOTE: espulso Guida (23’ st).
'($1$5=2/($0$%5(17$
MARCATORI: pt 21’ Bonkongou; st 47’
Giribone.
DEA NARZOLE: Vaira, Delledonne, M.
Ciravegna, Maimone, Kerdoud
(32’ st Taricco), Moldovanu (40’ st
Daniele), Andelkovic, Saitta, Fea,
Costamagna (30’ st Rapallino),
Bonkongou. All. G. Ciravegna.
AMA BRENTA CEVA: Pagotto, Donghi,
Fornaro (20’ pt Accomo), Copani,
Bado, Nicolino, Bouras, Ferrero
(40’ st Deda), Di Stefano (1’ st Giribone), Vuthaj, Bagnasco. A disp.
Macchietto, A. Suria, Franco. All.
M. Suria.
ARBITRO: D. Varriale di Cuneo.
NOTE: espulsi al 27’ st Bado e, dalla
panchina, A. Suria.
'2*/,$1,67(//$0$5,6
MARCATORI: st 7’ Valesano, 16’ Rubi-
no, 28’ Sottero.
DOGLIANI: Danna, Donalisio, Petrini,
Calandri, Del Giacco (20’ st Bottero), Lorrai, Arcuri, Ienco, Morena (38’ st El Faqir), Demaria (10’ st
Rubino), Valesano. A disp. Canavese, Viotto, Pane, Odasso. All.
Briatore.
STELLA MARIS: Poggio, Gallesio (40’ st
Tonti), Fontana (20’ st Tripodi),
Massano, Occhetto, Pasquero,
Curletti, Giardino, Muratore, Ponzone, Grosso (10’ st Sottero). A
disp. Revello, Tiveron, Brazzò,
D’Addio. All. Gallo.
ARBITRO: Imberti di Cuneo.
NOTE: espulso Sottero al 36’st.
525(7(6(%$*1$6&2
MARCATORI: pt 16’ Marengo, 40’
Asteggiano; st 11’ Lenta.
RORETESE: Tobia, Ferrero, M. Aimonino, M. Ariaudo, Gullino (35’ st Bourijlate), L. Aimonino, Costantino,
Russo (40’ st Bori), Lenta (30’ st Rossotti), Marengo, Asteggiano. A disp. Marciano, S.Ariaudo, Rinaudo.
All. Bonino.
BAGNASCO: Seferi, Minopoli, Debernocchi, Zecchino (1’ st Ferraro), Regis (30’ st Cafiero), Nicolino, Beltramo (25’ st Pagliano), Grosso, Gonella, Borello, Damnjanovic. A disp.
Tacchini, Cappoli. All. Bertino.
ARBITRO: Vitale di Bra.
NOTE: Russo sbaglia un rigore;
espulso Asteggiano al 47’ st.
*(12/$9,//$)$//(772
GIRONE O
MARCATORI: pt 8’ N. Foletto; st 17’ N.
Foletto, 18’ Matteo Garnero, 46’ Cometto.
GENOLA: Graglia, Bedino, Tosco, Finocchiaro (28’st Tortalla), Cravero
(13’ st Olivero), Caudana, N. Foletto,
R. Pansa, Nayaga (31’ st Santos), Gagliardo, Garino. A disp. M. Foletto,
Menso, Ariaudo, Ruffino. All. Mondino.
VILLAFALLETTO: Veshtay, Bertaina,
Gianoglio (43’ st Mattia Garnero),
Armando, Cometto, Giordano, Bonino (1’ st S. Ambrosino), Delfino,
Matteo Garnero, Servetti, Biamonte. A disp. Ferreri, Faccia, Peano. All.
Servetti.
ARBITRO: Gitto di Cuneo.
3$(6$1$$8;&81(2
MARCATORI: pt 15’ Raviolo, 28’ Bessone.
PAESANA VALLE PO: Iezzi, Alberto, Depetris, Brondino, Bessone, M. Motta
(30’ st Belviso), Nicolino, Marian, Gaboardi (15’ st S. Motta), Cardia, Raviolo (40’ st Bindolo). A disp. Para,
M. Marchetto. All. Marchetto.
AUXILIUM CUNEO: Melis, Garello, Borgognone (17’st Mijeda), Molineris
(30’ st M. Cataldo), Baytonge, Gollè,
Finocchiaro, C. Cataldo (17’ st Tarasco), Fiorentino, Imbimbo, Gozzo. A
disp. Via, Quirico, Ceravolo. All. Barbera.
ARBITRO: Castello di Bra.
NOTE: Iezzi (18’ st) para un calcio di
rigore a Imbimbo.
SAN BERNARDO 5 2 1 2 5 8
P.POLONGHERA 4 2 0 2 7 9
SCALENGHE
5 1 3 1 7 6
AUR.PIOSSASCO 5 1 3 1 8 12
D.VOLVERA
5 1 1 3 5 15
PINASCA
5 1 0 4 5 8
SANFRE
5 0 1 4 2 9
ROLETTO
5 0 0 5 7 22
Prossimo turno
ATL.RACCONIGI - BRICHERASIO
D.VOLVERA - SAN BERNARDO
PEROSA - P.POLONGHERA
PINASCA - SCALENGHE
PIOSSASCO - SANFRE
ROLETTO - VIGONE
SAN PIETRO VL - AUR.PIOSSASCO
Girone L
5ª giornata
BERGAMASCO-CMC MONTIGLIO
CALLIANO-SPARTAK S.D.
CASTELNUOVO B.-PONTI CALCIO
CERRO TANARO-NICESE
CORTEMILIA-PRALORMO
MEZZALUNA-BISTAGNO V.B.
PRAIA-CANALE
0-2
2-2
1-0
0-2
0-1
1-0
0-0
Classifica
PT G V N P F S
st 27’ autorete Albano.
SAN SEBASTIANO: Tallone, Al.Bergese,
Favole, Souleymani, Giordano,
Bossolasco, Pompeiano (22’ st
Lingua), An. Bergese, Decastelli
(43’ Carnevale), Trapani (32’ st
Sankhara), Brizio. A disp. Costantino, Ricca, Strati, Ghigo. All. Spada.
SAN BENIGNO: Taricco, A. Parola (1’ st
Rosso), S. Ghio, Ghibaudo (35’ st
M. Parola), Spada, Magnaldi, F.
Tassone, Diallo, Giordano, Sola,
Marchisio (15’ st Cantello). A disp. Giordanengo, Bruggiafreddo,
D. Ghio. All. Galaverna.
ARBITRO: Di Pietra di Pinerolo.
CMC MONTIGLIO 13 5 4 1 0 13 6
6$/,&($==855$
BERGAMASCO
SALICE: Sarale, Sabini, Barbero (35’
st Gatti Comini), Cornaglia, Mau.
Bruno, Sineo, Rosso (1’ st R.Giordano), Brungaj (1’ st Marzovillo),
Saetti, C. Giordano, Bordone. A
disp. Turco, Martina, Dogliotti. All.
Vigna.
AZZURRA: Ferrero, Lerda, Comino,
Dedomenicis, M. Dalmasso, S.
Mana, Tomatis, Vallati, Esposto
(20’ st Massano), Granato (20’ st
Dutto, 32’ Rinaudo), Volume. A
disp. Defilippi, Gazzera, Buluggiu.
All. Sciolla.
ARBITRO: Mulattieri di Cuneo.
NOTE: al 15’st espulso M.Dalmasso
9$/0$,5$&$5$*/,2
MARCATORI: pt 33’ Perano; st 37’ Pellegrino, 41’ Dho.
VAL MAIRA: Mandrile, Garnero (17’ st
Dutto), Bergese, Galliano (27’ st
Degiovanni), Meloni, Pittavino,
Pellegrino, Donadio (17’ st Coero
Borga), Dho, Allesiardi, Pittari. A
disp. Reineri, Raina, Oberto, Briatore. All. A. Aimar.
CARAGLIO: Magnaldi, Comba, Veneri, Coulibaly, Perotto, Garino, Ruffo (35’ st Cherasco), Armando
(10’ st Garavagno), Pallo, Perano,
Giraudo (30’ st Dentico). A disp.
Marro, Mattiauda, La Nave, Sangare. All. Peano.
ARBITRO: D’agostino di Cuneo.
NOTE: espulso Peano (all.Caraglio)
per proteste.
0$17$75,1,7­
MARCATORI: pt 19’ Dematteis; st 20’
Sibilla, 40’ Bertolino.
MANTA: Falco, Radosta, Melifiori,
Para, Petrushj, Bonetto, Sibilla,
Rosa, Dematteis, Delmastro, Marchetti (30’ st Vincenti). A disp.
Percoco, Gautero. All. Genova.
TRINITA’: Rovere, Ferrero, Quaglia
(35’ st Falco), Condurachi, Roccatagliata, Brenta, Ambrassa (40’ pt
Canale), Poetto (25’ st Bostan),
Politanò, Ramondetti, Bertolino.
A disp. Gianoglio, Moraru, Raviola, Lamberti. All. P. Ciravegna.
ARBITRO: Scaffidi di Bra.
MEZZALUNA
13 5 4 1 0 7 2
CASTELNUOVO B. 12 5 4 0 1 8 5
PONTI CALCIO
10 5 3 1 1 8 4
CALLIANO
8 5 2 2 1 10 6
NICESE
8 5 2 2 1 8 6
CANALE
8 5 2 2 1 6 4
SPARTAK S.D.
7 4 2 1 1 7 6
PRALORMO
7 5 2 1 2 9 9
CORTEMILIA
5 5 1 2 2 7 8
BISTAGNO V.B.
2 5 0 2 3 7 12
PRAIA
1 5 0 1 4 2 9
CERRO TANARO 0 4 0 0 4 2 8
0 5 0 0 5 2 11
Prossimo turno
BISTAGNO V.B.-BERGAMASCO
CANALE-CALLIANO
CMC MONTIGLIO-CORTEMILIA
MEZZALUNA-CASTELNUOVO B.
NICESE-PRAIA
PRALORMO-CERRO TANARO
SPARTAK S.D.-PONTI CALCIO
Girone O
5ª giornata
COSTIGLIOLESE-AUX. SALUZZO
GENOLA-VILLAFALLETTO
MANTA-TRINITÀ
PAESANA-AUX. CUNEO
S. SEBASTIANO-SAN BENIGNO
SALICE-AZZURRA
VAL MAIRA-CARAGLIO
3-2
2-2
2-1
2-0
2-1
0-0
2-1
Classifica
PT G V N P F S
AZZURRA
10 5 3 1 1 8 6
AUX. CUNEO
9 5 3 0 2 7 5
S. SEBASTIANO
9 5 3 0 2 10 9
VAL MAIRA
9 5 3 0 2 8 7
PAESANA
9 5 3 0 2 13 12
MANTA
8 5 2 2 1 7 8
CARAGLIO
7 5 2 1 2 10 9
SALICE
7 5 2 1 2 10 12
COSTIGLIOLESE
7 5 2 1 2 10 7
GENOLA
7 5 2 1 2 6 7
TRINITÀ
6 5 1 3 1 7 4
VILLAFALLETTO 4 5 1 1 3 7 8
SAN BENIGNO
3 5 0 3 2 8 13
AUX. SALUZZO
2 5 0 2 3 7 11
Prossimo turno
AUX. CUNEO-VAL MAIRA
AUX. SALUZZO-MANTA
AZZURRA-COSTIGLIOLESE
CARAGLIO-GENOLA
SAN BENIGNO-PAESANA
TRINITÀ-S. SEBASTIANO
VILLAFALLETTO-SALICE
Il Corriere delle Province
La Granda
13
Lunedì 14 ottobre 2013
Terza categoria
DILETTANTI
Girone A
CARAMAGNESE-VILLANOVA S.
2-1
MARCATORI: Giorgio, Mellacca; A.
Roccini.
CARAMAGNESE: Biga, Audisio, Abrate,
Botta, Bosio, Mina, Giorgio, Tuninetti, Rosso, Mellacca, L. Panero. A disp.
Seviroli, F. Mollo, Milani, Del Vecchio, Bianco, Zampieri, S. Roccini.
All. Lovera.
VILLANOVA SOLARO: Fantino, Canavero, Paschetta, Caricato, Botta, Bodrero, L. Panero, M.Gattino, Vinai,
Delpiano, A. Roccini. A disp. Gallarate, A. Gattino, Solavagione, I.
Apuzzo, Morosini, Rinaudo, Grimaldi. All. Caratto.
ARBITRO: Baglio di Nichelino.
GALLO CALCIO-SAN CHIAFFREDO 0-2
MARCATORI: Ghigo, Piola.
GALLO CALCIO: W. Altavilla, Daniele,
Baietta, Salvano, Gasparetto, N.
Fontanone, Gallarato, Battaglino, D.
Altavilla, Pace, D. Fontanone. A disp.
C. Intermite, Busi, Filiberto, Garau, D.
Intermite, Parisi. All. Accigliaro.
SAN CHIAFFREDO: Devalle, Giacoma,
Levet, Garello, Comba, Ghigo, Dalmasso, Eandi, Tardivo, Bottero, Tallone. A disp. Luciano, Ferrero, Giraudo, Gertosio, Giordano, Beccaria, Piola. All. Mazza.
ARBITRO: Oggiano di Torino.
RACCO 86-PRO SAVIGLIANO
0-2
MARCATORI: R.Chiavassa, Allocco.
RACCO 86: Bonino, Decostanzi, Allasia, Maiorano, Burello, Marchisio,
Zappino, Rossetti, Dema, Stassio,
Chokri. A disp. Buffa, Porchietto,
Rizzuto, Bocchiola, Devalle, Facello,
Gavatorta. All. Morra.
PRO SAVIGLIANO: Giordana, Deideri,
Greco, Bolle, Miretti, Dabbene, Polarolo, Bertola, Giraudo, Valente, R.
Chiavassa. A disp. Allocco, Ezziani,
Riccardi, Sabena, Dalmasso. All. Leatico.
ARBITRO: Chiaro di Bra.
GIRONE B UʘṎiÊ`œ««ˆ>ÊÀˆ“œ˜Ì>Ê`i>Ê*ÀœÊ-œ““>ÀˆÛ>]ʎœÊ>Ê™Î½
>“œÀÀiÃi]Ê}ՈââœÊvˆ˜>i
œÀÀ>Ê`iVˆ`iʘiÊÀiVÕ«iÀœ
Lamorrese
Pro Sommariva
3
2
MARCATORI: pt 4’ Cobelli, 28’ Nervo rig;
st 3’ Cobelli, 6’ Muò, 48’ Mas. Morra.
LAMORRESE (4-4-2): Torta 6.5, Gerbaldo
6, Mulassano 6, Popescu 6.5, Marengo 6.5 (10’ st Masenta 6), Martini 6 (22’
st Mas. Morra 6.5), Stroppiana 6.5, Vaira 6.5, Costamagna 6.5, Mazzola 6.5
(18’ st Capra 6), Cobelli 7 (13’ st Mar.
Morra 6). A disp. Dirago, Caldi, Revello.
All. Marengo
PRO SOMMARIVA (4-3-3): Ducci 5.5, Alioune 5.5, V. Mollo 6, Cestari 6 Magis 6,
Voghera 5.5, Berbotto 6 (10’ st Pennucci 6), Puppione 6.5, Muò 6.5 (40’ st
Margiaria sv), Nervo 6.5, F. Mollo 6 (18’
st Tibaldi 6.5). A disp. Muratore, Giacosa, Dellavalle, Bortignon. All. Pellegrino
ARBITRO: Di Guardo di Torino
NOTE: ammoniti Ducci, Mulassano,
Vaira, Cobelli.
La Morra (Cn)
Giancarlo Albesano
C
on un inaspettato colpo di coda la Lamorrese si aggiudica l’incontro con la Pro Sommariva, legittimando una vittoria più
volte sfiorata nell’arco dell’incontro ma sempre sfumata
per la caparbietà dei sommarivesi, bravi a non mollare e a
rimontare per due volte lo
svantaggio.
Partono a razzo i padroni di
casa, e dopo appena un minuto
Alioune deve immolarsi sulla
linea per respingere la conclusione a botta sicura di Cobelli,
ben servito da Costamagna.
L’appuntamento con la rete è
però solo rinviata per lo sgusciante attaccante locale che,
al 4’, si fa trovare pronto su un
incerto intervento di Ducci in
seguito ad una punizione dalla
tre/quarti ed insacca da due
GIRONE B
BANDITO-SOMMARIVESE
passi. Il gol galvanizza i lamorresi che continuano a premere
e al 15’ Costamagna, sfuggito
sull’out destro, mette al centro
un pallone invitante sul quale
si avventa Martini ma il portiere ospite si oppone di piede;
sul capovolgimento di fronte si
vede anche il Pro Sommariva
con Muò che, da buona posizione, viene ipnotizzato da
Torta. Al 20’ è Costamagna a
controllare un bel pallone a
centro area e a girare a rete,
trovando però la pronta opposizione di Ducci, mentre al 29’
Muò dopo aver saltato anche
Torta cerca la via della rete ma,
sulla riga, Popescu sventa la
minaccia. La rete del pareggio
sommarivese è nell’aria e giunge due minuti più tardi quando
Gerbaldo atterra Mollo in area
portando l’arbitro a decretare
la massima punizione. Dal dischetto si presenta Nervo che
ristabilisce la parità in campo.
V. BUSCA-V. DELLA FONTE
4-3
MARCATORI: Giolitti, Debernardi 2,
Savoca; Roca, Ravinale, Bottero.
VIRTUS BUSCA: Pavan, Fenoglio, Bima,
Garello, Raineri, Paschetta, Gregorio, Giolitti, Migliore, Debernardi,
Savoca. A disp. Barbero, Molino,
Isoardi, Bonelli, Ribero, Biasucci,
Russo. All. Cusumano.
VILLAGGIO DELLA FONTE: Casale, Berardo, Vittone, Fioravanti, Gili, Bottero,
Ravinale, Tonoli, Roca, Fino, L. Bruna. A disp. Macchetti, Bosio, Gasperi, Giordano, Audisio, P. Bruna. All.
Giordano.
ARBITRO: Costamagna di Cuneo.
VOTTIGNASCO-F. GENOLA
0-3
MARCATORI: Rosso, Maccagno, Audero.
VOTTIGNASCO: Peirano, Ballatore, Sarzotti, Puga, Buluggiu, Paschiero, Rinaudo, Casalloni, Margaria, Daniele, Lu. Rivoira. A disp. Mana, Bergese, Maurino, Dan. Cismondi, Dav.
Cismondi, Li. Rivoira, Busi. All. Manfrin.
FORTESAN GENOLA: Origlia, Panero,
Gagliardo, Destefanis, Maccagno,
Breda, Rosso, Grasso, Gerbaldo, Tolve, Moffa. A disp. Grasso, Silvestro,
Galante, Zaccaria, Audero. All.
Ariaudo.
ARBITRO: Giobergia di Bra.
NOTE: Origlia para un calcio di rigore a Margaria.
2-0
*ˆÀ>Ã]ÊÀiÌiÊ`>ÊÌÀiʫ՘̈
Õ˜}œÊ>À}>ÀˆÌiÃi
MARCATORI: F. Piras.
BANDITO: R. Milano, Gandino, M. Milano, Morra, L. Turletti, R. Piras, Baiardini, Rapisarda, F. Piras, Melissano, Montà. A disp. Cravero, Fissore, Patria, Cillario, Battaglia, Porasso. All. F. Turletti.
SOMMARIVESE: Biffo, Alessio, Bottacin, Reinero, Magliano, Matar, Grasso, Ferlita,
Abate, Simonetti, Machi. A disp. Gerlero, Bauducco, Roccia, Castellana, Moussaoui, Guerrero. All. Ronco.
ARBITRO: Gioda di Nichelino.
MARCATORI: S. Spagliarisi, Vacchetta.
MARGARITESE: G. Spagliarisi, Dutto, Giordanengo, Minnozzi, Vigna, D. Calcagno,
Vinai, R. Calcagno, Curetti, Vacchetta, S. Spagliarisi. A disp. Tomatis, Gallo, Delfino, Baudena, Riva, Ferrero, Carle. All. Occelli.
2000 S.ROCCO BERNEZZO: Pezzella, Giraudo, Gandolfo, Armando, Viola, Chesta,
Stoppa, Rosso, Barbero, Formisano, Bruna. A disp. P. Massa, M. Massa, Musso,
Gastaldi, Luciano, Cucchietti. All. Calidio.
ARBITRO: Zlatkov di Bra.
S.ALBANO STURA-P.CASTAGNOLE 0-1
MARCATORE: Mellano.
S.ALBANO STURA: Rocca, Vissio, Chiavassa, Borgogno, Vizio, Grosso, M.
Bergese, Dotto, Ferrero, Ingaramo,
Giobergia. A disp. Margaria, Favole,
M. Musso, A.Bergese, Vaira, Deganello, Buccola. All. G.Musso.
POL.CASTAGNOLE: Gabello, Rista, Nota,
Montersino, Accastello, Sandrone,
Marrone, Cravero, Mulassano, Pivato, Dabbene. A disp. Bertello, Boloni, Mellano, Avattaneo, Fickat. All.
Regaldo.
ARBITRO: V. Varriale di Cuneo.
KOALA-S. VITTORIA
8-3
MARCATORI: De Finis 3, Guarene, Iaboni, A. Butnariu 2, Avramov; Mano, Murabito 2.
KOALA: Rossi Sebaste, Franzero, Rivata, Guarene, Zampino, Borio, Iaboni, Monchiero, De Finis, A. Butnariu, Caviola. A disp. Rossa, Calascibetta, S. Butnariu, Boero, Castiglia, Anuta, Avramov. All. Rossetti.
S.VITTORIA: Cellario, Cappellano, F. Gambardella, Koso, Kumbulla, Chionio, Murabito, Verdoliva, Mano, Dabbene, Ourhanim. A disp. Taricco, Scalise, Pandiscia.
All. S. Gambardella.
ARBITRO: Minaudo di Torino.
0-4
*Àˆ“œÊ>VÕ̜Ê`iÊ
iÀi܏i
MARCATORI: Vittone, F. Bonetto 2, Becchis rigore.
SPORTGENTE: Mascarello, Trunfio, Scarzello, Penna, Gioetto, Plepi, F.Di Grazia,
D’Amico, Berrino, Costantino, Caracciolo. A disp. Gazulli, Cavallotto, Fazzone,
Bonfaini, Ayoub. All. Vasta.
CERESOLE: Massucco, Ragusa, S.Caratto, A.Caratto, L.Bonetto, Greco, Gallino,
Cortassa, Vittone, Becchis, F.Bonetto. A disp. Nota, Fogliato, Verre, E.Bonetto, D.
Bonetto, Maffeo, Bartolini. All. Michielin.
ARBITRO: Constantin di Bra.
PIOBESI-PRO VALFENERA
1-0
*ˆœLiÈÊÈÊ̈˜}iÊ`ˆÊ,œÃÜ
MARCATORI: R. Rosso.
PIOBESI: Spina, Bergadano, Manera, Feraru, Borgna, P. Gallo, Basso, Bertolusso, R.
Rosso, Combina, F. Rosso. A disp. Gaglioti, Baroni, Camera, Viglino, Ienco, Morra,
Pavanello. All. Macocco.
PRO VALFENERA: Maina, Camia, Musso, Vione, Capobianco, Abbandanza, Cherio,
Boschetto, Marzano, Di Iasio, Marah. A disp. Ingrassia, Napolitano, M. Migioa, A.
Migioia, Cerruti, Coppola, Potenza. All. Parato.
ARBITRO: Dellisanti di Bra.
NOTE: R. Rosso sbaglia un rigore (parato)
S.MARGHERITA-SAN PAOLO S.
8-2
->˜Ì>Ê>À}…iÀˆÌ>ÊëˆiÌ>Ì>
MARCATORI: Verney 3, Di Paola, Martini, Corino, Bosticardo, Fogli; Ricci, Papalia.
S.MARGHERITA: Ghisolfi, Meija, Bosticardo, Ferrero, Baglio, Saglietti, Fogli, Martini,
Pavanello, Ferricelli, Di Paola. A disp. Viglione, Mallo, Intellisano, Russo, Verney,
Corino. All. Masetti.
S.PAOLO SOLBRITO: Gamba, Dezzani, J. Ardadi, Gagliostro, Tarditi, Gerbi, Amerio,
Bozzalla, Salvadore, Ferello, Ricci. A disp. Bonello, Sacco, Prevot, Papalia, Guasco, H. Ardadi. All. Ferrero.
ARBITRO: Zavattaro di Nichelino.
0-2
RACCO 86-PRO SAVIGLIANO
0-2
SANT’ALBANO-POL. CASTAGNOLE
0-1
VIRTUS BUSCA-VILLAGGIO FONTE
4-3
VOTTIGNASCO-FORTESAN GENOLA
0-3
S. CHIAFFREDO
12 4 4 0 0 11 2
PRO SAVIGLIANO 12 4 4 0 0 9 2
CARAMAGNESE 12 4 4 0 0 10 4
VILLANOVA SOL. 9 4 3 0 1 11 2
VILLAGGIO F.
9 4 3 0 1 12 8
FORTESAN
6 4 2 0 2 6 6
CASTAGNOLE
6 4 2 0 2 3 4
VIRTUS BUSCA
6 4 2 0 2 6 12
RACCO 86
0 4 0 0 4 1 7
SANT’ALBANO
0 4 0 0 4 4 10
GALLO
0 4 0 0 4 2 9
VOTTIGNASCO
0 4 0 0 4 2 11
Prossimo turno
FORTESAN GENOLA-GALLO
PRO SAVIGLIANO-VIRTUS BUSCA
S. CHIAFFREDO-RACCO 86
VILLAGGIO FONTE-CARAMAGNESE
VILLANOVA SOL.-POL. CASTAGNOLE
VOTTIGNASCO-SANT’ALBANO
Girone B
4ª giornata
BANDITO-SOMMARIVESE
1-0
KOALA-SANTA VITTORIA
8-3
LAMORRESE-PRO SOMMARIVA
3-2
PIOBESI-PRO VALFENERA
1-0
S. MARGHERITA-SAN PAOLO SOLB.
8-2
SPORTGENTE-CERESOLE
0-4
Classifica
Pt G V N P F S
BANDITO
12 4 4 0 0 12 2
PIOBESI
9 4 3 0 1 10 5
SOMMARIVESE
7 4 2 1 1 7 5
PRO VALFENERA 7 4 2 1 1 4 3
LAMORRESE
6 3 2 0 1 7 6
S. MARGHERITA
6 4 1 3 0 14 8
PRO SOMMARIVA 5 4 1 2 1 6 6
*œŽiÀʜ˜Ì>˜iiÃi
œ>>ÊÃՏ½œÌ̜ۜ>˜Ìi
SPORTGENTE-CERESOLE
4-0
FONTANELLESE-PIAZZA
2-1
GALLO-S. CHIAFFREDO
Pt G V N P F S
Nella ripresa parte nuovamente forte la Lamorrese che al 3’
passa ancora con Cobelli, bravo a sfruttare un delizioso taglio di Mazzola e a superare
per la seconda volta Ducci.
Neppure il tempo di esultare
che il Pro Sommariva ristabilisce la parità grazie a Muò che,
sugli sviluppi di un corner, si fa
trovare pronto per correggere
la palla in rete. I locali accusano il colpo e prima Nervo, poi
Tibaldi, chiamano Torta al
provvidenziale intervento in
angolo. Proprio quando il pareggio pareva cosa ormai fatta,
in pieno recupero la fiammata
di Massimiliano Morra che,
con un preciso diagonale, porta nuovamente avanti i biancoblu. Potrebbe finire qui, ma al
49’ Puppione ci prova ancora
in acrobazia mandando però la
palla sul palo, ultimo sussulto
di una gara non certo avara di
emozioni.
MARGARITESE-SAN ROCCO BERNEZZO
4ª giornata
CARAMAGNESE-VILLANOVA SOL.
Classifica
GIRONE C
1-0
Girone A
KOALA
4 4 1 1 2 10 9
CERESOLE
4 4 1 1 2 9 9
SANTA VITTORIA 4 4 1 1 2 11 18
MARCATORI: Goletto 3, Basso.
FONTANELLESE: Monaco, Boaglio, Fiorio, P. Giordano, Basso, Adamo, Perano, Pellegrino, Goletto, Librizzi, Politano. A disp. M. Giordano, Piras, Revelli, Emanuel,
Fantini, Barale, Dalmasso. All. Pellegrino.
PIAZZA: Formento, Ferraro, Terreno, Roà, Ward, Leandro, Cometto, Traxino, Scarzella, Bresciano, Adnani. A disp. Penza, Dubois, Alegge, Morittu. All. Ugo.
ARBITRO: Isoardi di Cuneo.
SAN PAOLO SOLB. 0 3 0 0 3 3 12
SPORTGENTE
0 4 0 0 4 6 16
Prossimo turno
CERESOLE-BANDITO
LAMORRESE-KOALA
PRO SOMMARIVA-PIOBESI
PRO VALFENERA-S. MARGHERITA
MADONNA BRUNA-S. CROCE
3-2
MARCATORI: Siccardi 2, Riccio; G. Gallo, Arese.
MADONNA BRUNA: Oberto, F. Marino,
Rossi, Centorame, Massaro, Giraudo, Lovera, Riccio, Siccardi, Pellegrino, Dutto. A disp. Castiglia, Tomatis,
Carbone, T. Marino, Franco, Tassone,
Crisci. All. Filiputti.
SANTA CROCE: Taricco, Bernardi, Griseri, E. Aime, Elena, Avagnina, L. Gallo,
Cesano, Parizia, G. Gallo, Arese. A disp. De Simone, Armando, Borghetto, Bruno, Massa, P. Aime, Peano. All.
Gallo.
ARBITRO: Cavallo di Cuneo.
M. DELLE GRAZIE-MURAZZO
1-3
MARCATORI: Gavuzzi; Buluggiu, P. Paladini 2.
MADONNA DELLE GRAZIE: Marte, Isaia, A.
Bosio, Indaco, Oggero, Ricca, Paganini, Reineri, Gavuzzi, C. Pavan, Vassallo. A disp. Boi, Bernardi, Martini,
Re, Politano, Castellino, Risso. All. Bosio.
MURAZZO: A. Giraudo, Costa, A. Paladini, Bernardi, Farcas-Lohan, Valenti,
P. Paladini, Martini, Riva, Buluggiu,
Bertolino. A disp. Gastaldi, Giuliano,
Mi.Giraudo, Bernardi, Lerda, Gallo,
Gagna. All. Giraudo.
ARBITRO: Racca di Bra.
SAN PAOLO SOLB.-SPORTGENTE
SOMMARIVESE-SANTA VITTORIA
Girone C
4ª giornata
FONTANELLESE-PIAZZA
4-0
MADONNA BRUNA-SANTA CROCE
3-2
MADONNA GRAZIE-MURAZZO
1-3
MARGARITESE-2000 SAN ROCCO
2-0
NEW RONCHI 2012-MONASTERO VASCO 1-3
UDP NIELLESE-VALLE STURA
2-1
Classifica
Pt G V N P F S
MARGARITESE
12 4 4 0 0 12 5
MADONNA B.
9 4 3 0 1 8 6
2000 SAN ROCCO 9 4 3 0 1 4 3
NIELLESE-VALLE STURA
2-1
MARCATORI: Somà 2 (1 rig.); Giannasi.
NIELLESE: F. Peyrone, G. D’Angelo,
Bongiovanni, G. Peirone, Suria, M.
Chionetti, Darnak, Benedetto,
Somà, Rosso, Ghiglia. A disp. Schirippa, Canavese, J. Castellino, J. Ferrero, Michelotti, Rovella. All. Quaglia.
VALLE STURA: Catanzaro, L. Bagnis,
Groppo, Albera, Arnaudo, Oberto,
Casagrande, Melchio, Girodengo,
Giannasi, M. Daziano. A disp. S. Bagnis, Rosso, Floris. All. Daziano.
ARBITRO: Benzi di Cuneo.
NEW RONCHI-M. VASCO
1-3
MARCATORI: Testa; Bella 3.
NEW RONCHI: Dutto, Pallo, Mandrile,
Ferrua, A.Bernardi, A. Giubergia,
Ghio, M. Giubergia, Mattiauda, Tozzo, Martini. A disp. Monge, Mernardi, Bora. All. Beltrandi.
MONASTERO DI VASCO: Gozzi, Faccia, A.
Vinai, Zampieri, Botto, Griseri, Coccalotto, Bellino, Roà, Meinardi, Bella.
A disp. Mantovani, V. Vinai, Iannelli,
Giacosa, Bruno. All. G. Vinai.
ARBITRO: Beltritti di Cuneo.
FONTANELLESE
8 4 2 2 0 8 3
M. VASCO
8 4 2 2 0 8 4
SANTA CROCE
7 4 2 1 1 12 10
MURAZZO
4 4 1 1 2 8 8
MADONNA G.
4 4 1 1 2 6 8
UDP NIELLESE
4 4 1 1 2 8 11
NEW RONCHI
1 4 0 1 3 3 7
PIAZZA
1 4 0 1 3 1 7
VALLE STURA
0 4 0 0 4 6 12
Prossimo turno
MARGARITESE-NEW RONCHI 2012
MURAZZO-UDP NIELLESE
PIAZZA-MADONNA GRAZIE
SANTA CROCE-MONASTERO VASCO
VALLE STURA-MADONNA BRUNA
2000 SAN ROCCO-FONTANELLESE
-XQLRUHV
*,29$1,/,
Jun reg Gir G
BOVES MDG - SALUZZO
BUSCA - CHERASCHESE
FOSSANO - CORNELIANO
MORETTA - REVELLO
PEDONA - VILLAFRANCA
SOMMARIVA P. - OLMO
0-2
3-0
4-0
2-3
5-3
2-4
Classifica
BUSCA
PEDONA
FOSSANO
CHERASCHESE
OLMO
SALUZZO
BOVES MDG
REVELLO
VILLAFRANCA
MORETTA
SOMMARIVA P.
CORNELIANO
PT
G
4
3
4
4
3
4
4
4
4
4
4
4
V
3
3
3
3
2
2
2
2
0
0
0
0
N
1
0
0
0
1
1
0
0
1
1
1
0
P
0
0
1
1
0
1
2
2
3
3
3
4
F
8
9
18
6
7
6
7
5
4
3
5
4
S
3
4
4
5
4
2
7
6
8
10
16
13
Prossimo turno
CHERASCHESE - PEDONA
CORNELIANO - SOMMARIVA P.
OLMO - MORETTA
REVELLO - BOVES MDG
SALUZZO - BUSCA
VILLAFRANCA - FOSSANO
Jun reg Gir H
ASCA - COLLINE ALFIERI
CANELLI - VALENZANA MADO
LA SORGENTE - ACQUI
LIBARNA - CASTELLAZZO
NUOVA SCO - T.VILLALVERNIA
HA RIPOSATO: SANTOSTEFANESE
3-2
0-3
0-0
1-4
2-5
Classifica
PT
CASTELLAZZO VALENZANA
SANTOSTEFANESE ASCA
COLLINE ALFIERI LA SORGENTE
ACQUI
T.VILLALVERNIA NUOVA SCO
LIBARNA
CANELLI
G
4
4
3
4
4
4
3
3
4
4
3
V
4
2
2
2
2
1
1
1
0
0
0
N
0
2
1
1
0
2
1
1
1
1
0
P
0
0
0
1
2
1
1
1
3
3
3
F
9
11
9
8
11
3
3
6
9
4
0
S
3
7
3
7
6
3
1
6
16
12
9
Prossimo turno
ACQUI - NUOVA SCO
CASTELLAZZO - ASCA
COLLINE ALFIERI - CANELLI
T.VILLALVERNIA - LIBARNA
VALENZANA MADO - SANTOSTEFANESE
RIPOSA: LA SORGENTE
Jun prov Gir A
CORTEMILIA-GENOLA
FERRERO-AMA BR. CEVA
GALLO-V. MONDOVÌ
S. SEBASTIANO-GARESSIO
SOMMARIVESE-BENARZOLE
SPORTGENTE-SPORTROERO
3-0
1-3
3-2
3-2
1-1
2-2
Classifica
PT
GALLO
GARESSIO
CORTEMILIA
AMA BR. CEVA
BENARZOLE
V. MONDOVÌ
SOMMARIVESE SPORTROERO
S. SEBASTIANO GENOLA
SPORTGENTE
FERRERO
G
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
V
4
3
3
2
2
2
1
1
1
1
0
0
N
0
0
0
1
1
1
2
1
1
0
1
0
P
0
1
1
1
1
1
1
2
2
3
3
4
F
15
12
6
13
10
11
8
8
8
5
5
5
S
5
4
4
8
5
9
7
7
13
14
16
14
Prossimo turno
V. MONDOVÌ-AMA BR. CEVA
SPORTROERO-S. SEBASTIANO
CORTEMILIA-FERRERO
BENARZOLE-SPORTGENTE
GENOLA-SOMMARIVESE
GARESSIO-GALLO
Jun prov Gir B
CARAGLIO-SAVIGLIANESE
INFERNOTTO-VILLAFALLETTO
PRO SAVIGLIANO-G. CENTALLO
VILLANOVETTA-AUX. SALUZZO
RACCO 86-RACCONIGI
HA RIPOSATO: VALVERMENAGNA
2-1
5-2
1-1
1-1
1-1
Classifica
PT
CARAGLIO
9
SAVIGLIANESE
9
RACCONIGI
8
VALVERMENAGNA 6
G. CENTALLO
5
VILLAFALLETTO 5
INFERNOTTO
3
VILLANOVETTA 3
AUX. SALUZZO
2
PRO SAVIGLIANO 2
RACCO 86
1
G
3
4
4
3
3
4
4
4
3
4
4
V
3
3
2
2
1
1
1
0
0
0
0
N
0
0
2
0
2
2
0
3
2
2
1
Prossimo turno
AUX. SALUZZO-INFERNOTTO
G. CENTALLO-VILLANOVETTA
RACCONIGI-CARAGLIO
SAVIGLIANESE-VALVERMENAGNA
VILLAFALLETTO-RACCO 86
RIPOSA: PRO SAVIGLIANO
Il Corriere delle Province /D*UDQGD
Lunedì 14 ottobre 2013
P
0
1
0
1
0
1
3
1
1
2
3
F
8
10
15
8
11
7
8
1
1
5
4
S
3
5
5
3
3
8
9
3
9
15
15
5(*,21$/(*• Le reti di Comba e Di Biase piegano i nerostellati
Provinciali
&257(0,/,$*(12/$
Il Busca è travolgente
Cheraschese stoppata
%XVFD
&KHUDVFKHVH
MARCATORI: pt 12’ G. Comba; st 19’ G.
Comba, 30’ Di Biase.
BUSCA (4-4-2): Franco 6.5; G. Barra 6.5, Aimar 7, Fino 6.5 (45’ st Lukaj sv), P. Comba
6.5; Delpiano 6.5, Arese 6 (24’ st Migliore 6), Konate 5.5 (1’st Arrò 6), U. Barra 6
(5’ st Giraudo 6.5); G. Comba 8 (29’ st
Sansoldo 6), Di Biase 7.5. A disp. Gaggioli, Terragno. All.Forte.
CHERASCHESE (4-3-3): Sarvia 5, Tachis 6 (36’
st Cruti ng), Alushi 6, Salviolo 5.5, Burlacut 5.5; Porcu 5.5 (5’ st Vacchetta 5.5),
Bevione 6.5 (38’ st Scaparone ng), Adnani 7; Manera 5, Canale 6, Tirari 6 (12’ st
Lagdani 6.5). A disp. Coiza. All.Aimo.
NOTE: espulso Manera (36’ pt) per proteste.
ARBITRO: Tola di Pinerolo.
Busca (Cn)
Andrea Giovannelli
I
l big match di giornata va
al Busca che liquida con
un netto 3-0 i pari età della Cheraschese, dimostrando
un potenziale notevole.
L’inizio promette bene con una
repentina verticalizzazione di
Di Biase per Comba che anticipa Sarvia ma conclude a lato.
La risposta degli ospiti non si
fa attendere ma prima Canale
e poi Tirari non riescono a bucare l’ottimo Franco. Al 12’ arriva la rete del vantaggio per i
padroni di casa: Comba recupera la sfera sulla trequarti, vede Sarvia fuori dai pali, e va a
segno con un colpo di maestro
che si insacca sotto la traversa.
I ragazzi di mister Aimo faticano a reagire ed il Busca colleziona grandi chance per raddoppiare. Il nervosismo cresce
con il passare dei minuti ed a
farne le spese, al 36’, è Manera
che protesta con il direttore di
gara finendo anticipatamente
sotto la doccia.
Nella seconda frazione di gioco sono gli ospiti a partire meglio impegnando severamente
Gianni Franco con un tirocross di Tirari che il portiere di
casa blocca in due tempi. Ad-
nani e soci si spingono in
avanti lasciando campo al contropiede buschese ed al 19’ arriva il raddoppio: passaggio filtrante di Arrò per Gianluca
Comba che controlla ed a tu
per tu con Sarvia lo buca di
precisione. Non è giornata per
la Cheraschese che centra anche una clamorosa traversa
con Alushi su corner di Adnani. La cattiveria agonistica
porta, invece, i propri frutti ai
padroni di casa che al 30’ chiudono il match: Sansoldo recupera palla a centrocampo ed
innesca Giraudo che, giunto
sul fondo, mette a rimorchio
per Di Biase che non sbaglia. Il
Busca potrebbe addirittura
portare a quattro le marcature,
ma Sansoldo getta al vento
una bella azione personale.
Nel finale sono gli ospiti che
provano a spingere sull’acceleratore per siglare almeno la rete della bandiera, ma i due tentativi di Lagdani vengono vanificati.
Seconda sconfitta
per il Boves Mdg,
ride il Saluzzo
%29(60'*6$/8==2
)(55(52$0$%5(17$&(9$ MARCATORI: pt 19´ Serino; st 26´ Mardoda
rig.
BOVES MDG: Calvo, Cavallera, Marino, Ferrero, Dalmasso, Lombardo, Pellegrino
(30´ st Peano), Quaranta (10´ st Rizzo),
Bonavita (5´ st Corbeddu), Oberti (30´
st Galfrè), Masha (25´ st Mondino). All.
Cardone.
SALUZZO: Albanese, Dolce, Forgia, Falco,
Giachino, Serino, Santiago, Bonardo, Pistoi, Isaia, Preci. All. Demarchi.
Poker del Fossano, Doppietta di Ettali, È un super Pedona Olmo da trasferta
Che cinquina
ma poi Calvetti
Lerda stende il
il Corneliano
al Villafranca
esalta il Revello
Sommariva Perno
perde ancora
)266$12&251(/,$12
025(77$5(9(//2
3('21$9,//$)5$1&$
FOSSANO: Dia, Careddu (1’ st Favole), Dardanelli, Borra, Ferracin, Fiorito (25’ st
Sampò), Malisano (20’ st Bonino), Volpe,
Sasia (6’ st Mondino), Maestrelli, Fusco.
A disp. Di Dio, Gonella. All. Gabena.
MORETTA: Cravero, Marzana, Busso, Beltrametti, Bertolotto, Tomasa, Prioli, Mussetta, Calerio, Ferrante, Ettali. A disp. Iosa, Campagnolo, D. Prioli, Tavella, Carta.
All. Capello.
PEDONA; Martini, Argirò, Desmero, Lorrai,
M. Pellegrino, Cena, Chiaramello,
Ismaili, A. Pellegrino, Garro, Favole. A
disp. Marino, Fuentes, Carletto, Porqueddu, Cavallero. All. Rizzi.
CORNELIANO: Arduino, G. Foderaro, Krusco
(1’ st Agosto), Natta (12’ st Giachino), Bignante (1’ st P. Foderaro), D’Agostino,
Vezza (30’ st Zahariev), Gatti (1’ st Sacco), Stojov, Fissore, A. Ferrero. A disp.
Fantino, Manco. All. G. Ferrero.
REVELLO: Armando, R. Calvetti (44’ st Castellino), G. Calvetti, Ponsi (15’ st Bosio),
Vittone (20’ st Azziz), Giletta (25’ st Bertorello), De Pace, Costa (15’ st Gavoci),
Rotani, Ferrato, Billia. A disp Lorenzati.
All. Bianchi.
VILLALVERNIA: Fileppo, Alibeu, Massa, L.
Rolfo, M. Rolfo, D. Lumia, Tealdi, Pignata,
Sandri, O. Lumia, Pansa. A disp. Vignolo,
Adriu, Badino, Mensa, Bertolotto, Tonelli. All. Boggian.
ARBITRO: Sala di Cuneo
ARBITRO: Davico di Bra
NOTE: espulso Favole per doppia ammonizione
NOTE: ammoniti Calvetti, Ferrato, espulso Calvetti Gianluca per proteste.
6200$5,9$3(5122/02
MARCATORI: pt 35’ Bertolino, 42’ F. Lerda;
st 22’ F. Lerda, 28’ Bertolone, 29’ Cirina,
37’ Tibaldi
SOMMARIVA PERNO: Lusso, Berbotto, Cappellano, Bertolone, Mollo, Sapienza, Colonna, Cuniberto, Avataneo, Vignola, G.
Bertolino. A disp. Agnelli, Barale, Loi,
Bergesio, Mandrile, Tibaldi, Rosso. All.
Giraudi.
OLMO: Silvestro (32’ st Brignone), Costamagna, Carlin (3’ st Bernardi), Cirina, Bima (7’ st Muraku), Caruso, Giraudo (7’ st
Camara), Carelli, Daniele, F. Lerda (31’ st
Bruggiafredo), Bertolino. A disp. Turchi,
Costanzo. All. Enrici.
ARBITRO: Borio di Cuneo
3529,1&,$/($• Virtus Mondovì regolata 3-2
3529,1&,$/(%• La Saviglianese va ko al 94’
Gallo, prove di fuga Ci pensa Bruno,
in pieno recupero
Caraglio senza freni
*DOOR&DOFLR
9LUWXV0RQGRYu
MARCATORI : pt 10’ E. Prandi, 43’Bertola;
st 20’ Toppino, 44’ Leka, 49’ Revello.
GALLO CALCIO : Brocato, Affori, Bona, Borelli, Fantuzzo, Bergolo, Bosio, Revello,
Odella, Y.Prandi, E.Prandi. A disp. Dughera, Borgogno, Toppino, Saglietti,
Moscone, Pinto, Pallaro. All. Beltrandi.
VIRTUS MONDOVI’: Calleri, Barberis, Quaglia, Tomatis, Gazzola, Baduero, Caka,
Thuegaz, Bertola, Sibiriu, Pipi. A disp.
Odasso, Chiera, Paolazzo, Arnone,
Basso, Leka, Bessone. All. Viglione.
ARBITRO : Barbato di Bra.
Quarta vittoria consecutiva per
il Gallo Calcio che rinverdisce
una tradizione positiva del
club gialloblu in questa categoria e si invola in prima posizione solitaria grazie al contem-
SAN SEBASTIANO-GARESSIO
poraneo ko del Garessio contro il San Sebastiano. La squadra di Beltrandi, ora a +3 su
Garessio e Cortemilia e + 5 su
Ama Brenta Ceva e Virtus
Mondovì, può davvero pensare
ad una fuga. Sul sintetico di
Gallo Grinzane la prima frazione si chiude sull’1-1 grazie
alle reti del solito Emanuele
Prandi e del pareggio virtussino di Bertola. Nella ripresa ancora Gallo avanti in virtù del 21 segnato da Toppino ma allo
scadere ecco il pareggio di Leka. Quando tutto lascia presagire ad una divisione della posta arriva, nei minuti di recupero, il goal del 3-2 segnato da
Revello che regala 3 punti e
primato solitario alla squadra
gallese in vista del prossimo
turno che vedrà i gialloblu di
scena a Garessio nel big match
di una quinta giornata dove al
“Gasco” si gioca, contemporaneamente, Virtus MondovìAma Brenta Ceva.
FRG
&DUDJOLR
6DYLJOLDQHVH
MARCATORI: pt 22’ Lingua, 35’ Brundu;
st 49’ Bruno.
CARAGLIO: Marro, Barale, Cuzzolin, Digioanni, Olivero, Percec, Diaz Canga,
Bruno, Chiapello, Lingua, Ladji. A disp. Clerico, Aimar, Rigi, Bonardello,
Pellegrino. All. Mattio.
SAVIGLIANESE: Ferraro, Demarchi, Caula, Maero, Lotrecchiano, Perona, Soldano, Ghersi, Tavella, Giannattasio,
Brundu. A disp. Bello, Bergesio, Marengo, Otella, Engolo. All. Piola.
ARBITRO: Basanisi di Cuneo.
Terza vittoria consecutiva per
il Caraglio che, battendo la Saviglianese nel confronto diretto
giocato al “Cav.Luigi Pasquale”, aggancia i “maghi” a quota
9 in vetta aprofittando del
MARCATORI: Sinadinov; Chattat 2,
Nucera.
FERRERO: Ferricelli, Masoero, Porro,
Gomba, M. Marcarino, Rabino, Raffaele, A. Marcarino, Finello, Salari,
Melito. A disp. Sinadinov, De Luca,
Abid. All. Gallesio.
AMA BRENTA CEVA: Patrone, Albanto,
Pappalardo, Massaro, Avico, Valentino, Galli, Romano, Canavese, Rizzo, Chattat. A disp. Fornaseri, Stirianotti, Nucera, Saccone, Ferrua, Sito,
Kulla. All. Bettin.
ARBITRO: Pastorino di Bra.
6200$5,9(6(%(1$5=2/(
MARCATORI: pt 17’ Careddu, 23’ Malisano, MARCATORI: pt 15’ Rotani, 25’ Ettali, 30’ Vit- MARCATORI: 2 Sandi, Bertolotto; Cena,
Garro, Pellegrino, Cavallera, Ridolino.
tone, st 10’ Ettali, 44’ Calvetti.
37’ Ferracin, 40’ Sasia.
mezzo passo falso del Racconigi
costretto al pareggio nel derby
cittadino col Racco 86. La squadra di Samuele Mattio va in
vantaggio al 22’: azione manovrata dei biancoverdi e conclusione di Chiapello che il portiere respinge, sulla sfera si avventa Lingua che mette in rete.
Una decina di minuti dopo arriva il pareggio rossoblu, azione
simile con Marro che respinge
una prima conclusione ma nulla può sul tapin di Brundu. Si
va all’intervallo sull’1-1, risultato che sembra non mutare più
fino ai minuti di recupero della
ripresa quando Bonardello si
guadagna una punizione da posizione defilata: si incarica della
battuta Bruno che calcia direttamente in porta sorprendendo
Ferraro ed è il 2-1 che mantiene
il Caraglio unica formazione a
punteggio pieno nel girone B,
proprio alla vigilia della difficile
trasferta sul campo del Racconigi.
FRG
INFERNOTTO-VILLAFALLETTO
MARCATORI: Fr. Rabino, Poggio, Mollea.
CORTEMILIA: Fe. Rabino, Gaiero, Tilev,
Brusco, Castelli, Molinari, Merolla,
Olivero, Poggio, Mollea, Fr. Rabino.
A disp. Bertone, Giamello, Garbarino, Martino, Cane. All. Farchica.
GENOLA: Panero, Daniele, M. Olivero,
Nuzzello, Dotta, Lekstakaj, Nabil,
Fogliarino, Essienne, Borello, Essamri. A disp. Greco, Verejan. All.
Turco.
ARBITRO: Grillo di Bra.
San Sebastiano, che tris
Infernotto dirompente
MARCATORI: Mbaye, Pocchiesa, Lingua; Riolfo, Odda.
SAN SEBASTIANO: Gastaldi, Ekra, Pace, Favole, Tassone, Abrigo, Mellano, Rinaldi, Mbaye, Pocchiesa, Bertaina. A disp. Sciolla, Bogetti, Lingua, Sampò, Barolo. All. Femia.
GARESSIO: Zoppi, Rossotti, Salvatico, Bitraj, Ferraris, Mao, Odda, Amabile, Riolfo, Stafa,
Pagliano. A disp. Preci, Xhani, P. Canavese, Rolando. All. Festichino.
ARBITRO: Dell’Aversana di Cuneo.
MARCATORI: Laghzaoui 3, Kouthar, B. Moukrin; Palladino, Bima.
INFERNOTTO: Vignacastrisi, Brunofranco, De Vera, Comba, Deagostini, Viotto, H. Moukrin, B. Moukrin, El Marmani, Kouthar, Laghzaoui. A disp. Contini, Aimar. All. Pillitu.
VILLAFALLETTO: Culasso, Mattio, Gianoglio, Ambrosino, Bertaina, Margaria, Olivero, Vichi, Parola, Bima, Bolla. A disp. Palladino, Burdisso. All. Andreis.
ARBITRO: Dutto di Cuneo.
MARCATORI: Roccia; Pecchenino.
SOMMARIVESE: Rossi, Ronco, Racca,
Politanò, Roccia, Sufaj, Capizzi, La
Maddalena, Butera, Concas, Taverniti. A disp. Fodaro, Montuori, Piccolo, L. Tavella, Gramari, Fantino. All.
Tavella.
BENARZOLE: Dipiazza, F. Torta, A. Ramondetti, Cravanzola, Negro, Mancuso, L. Torta, Zanfirescu, F. Ramondetti, Rahimi, Pecchenino. A disp.
Abrate, Pulvino, Marici, Rateo. All.
Burgato.
ARBITRO: Noto di Bra.
63257*(17(6325752(52 MARCATORI: Florio, Mega; A. Russo,
Dinar aut.
SPORTGENTE: Gazulli, Dusku, Dinar,
Gavoci, Capizzi, Rinero, Bellauri, Albericci, Mzioued, Essafi, Florio. A disp. Foglia, Arlenghi, Bacaj, Catanzaro, Mega. All. Signorelli.
SPORTROERO: Demarco, Cristino, A.
Russo, Jouhar, Boggione, Langella,
Soto, Gullino, Vocaj, Tempio, Gullace. A disp. Fedele, Bosco, Mollo,
Guienne, Manuele, Manev. All. Russo.
ARBITRO: Lauritano di Bra.
3526$9,*/,$12*&(17$//2 MARCATORI: Zakharia; Bertoglio.
PRO SAVIGLIANO: Cuzzilla, Poponcini,
Olivo, M. Capello, Marku, D. Chiavassa, S. Capello, I. Chiavassa, Jaku,
Zakharia, Barbuto. A disp. L.Modugno, Lemouissi, Elaotmani, Tealdi.
All. Modugno.
GIOVANILE CENTALLO: Einaudi, Fodone,
L. Tallone, Battisti, Garelli, Daniele,
Grassi, Aimar, A. Tallone, F. Parola,
Bertoglio. A disp. Molino, Bosio,
Calvo, L. Parola, Ambrogio, Di Sapio, Lerda. All. Garello.
ARBITRO: Sacchetto di Cuneo.
5$&&25$&&21,*,
MARCATORI: Teora; Pinna rig.
RACCO 86: La Falce, Caradonna, Esposito, Barban, Azzan, Boreanaz, Teora, Pioppi, Gavatorta, L. Godano,
Porta. A disp. Corona, G. Godano,
Cavallo, Cuntuliano, Alladio, Oppedisano. All. Camporelli.
RACCONIGI: Olivero, Battaglino, Magliano, Sciascia, E. Kola, Cuna, Scaglione, Venditto, Pinna, Mbodi, Cavagnero. A disp. Leccese, Bossio,
Mar. Lo Pumo, Mau. Lo Pumo, Nesci, Glorioso, Fabaro. All. Rega.
ARBITRO: G.Battisti di Cuneo.
9,//$129(77$$6$/8==2
MARCATORI: Gullino; Delsoglio.
VILLANOVETTA: Garelli, Nicolino, Ballatore, Barbero, Migliore, Tallone, Gjerovini, Bisotti, Gullino, Vitale, Sasia.
A disp. Rosso, Dosio, Mattio, Pera,
Boero, Colombano, Boschero. All.
Serale.
AUXILIUM SALUZZO: Fissore, Matta, Giusiano, Persichilli, Marku, Gullino,
Navarro, Smiglio, Bergesio, Rinaldi,
Delsoglio. A disp. Parchetti, Piumatti, Berganton, Incognito, Palushj, Martini. All. Ambrassa.
ARBITRO: Fiori di Cuneo.
/D*UDQGD
Il Corriere delle Province
Lunedì 14 ottobre 2013
$OOLHYL
*,29$1,/,
*,521(%• Bonfanti e Turco piegano la truppa di Pinna
Le altre gare
352'521(521,(//(6(
MARCATORI: Fornione, Mattalia
PRO DRONERO: Oberto, Santi, Chiatale, Morello, Ghibaudo, S. Salatino,
Galaverna (1’ st Gioiosa), Fornione,
J.Salatino, Mattalia (13’ st Ternavasio), Juliev. All. Riccardi.
NIELLESE: Fert, Cappellino, Barberis,
Moi, Tosekiollari, El Hasri, Preci, Benakki, Seifuli, Sabrane, D. Porta. A disp. L. Porta, Basso.
66(%$67,$12$==855$Ï MARCATORI: Di Pietro, Lingua.
S. SEBASTIANO: Gastaldi, Lingua, Corletto, Ethien, Panero, Principato, D.
Conte, Di Pietro, Ait, Fruttero, D.
Conte. A disp. Dolce, Chiappello,
Sonza, Bitti. All. Manfredi.
AZZURRA: E. Bono, Bravo, Admir, S.
Brignone, Cavallotto, Bleggio, Lengino, Bonelli, Volpi, Cumino, Basso,
Dutto. A disp. Fantini, Ratti, Petilli,
Anderson. All. Volume.
0$5(1(6$/8==2
MARCATORI: pt 31’ De Matteis, st 3’e
35’ Magnano,
Virtus Mondovì straordinaria
Boves, sconfitta che brucia
9LUWXV0RQGRYu
%RYHV
MARCATORI: st 27’ Bonfanti, 28’ Turco.
VIRTUS MONDOVÌ (3-5-2): Rozzo 6; S.
Ber tolino 6 (35’ Manfredi
sv),Bracco 6, Bonfanti 7; Marchisio
6 (20’ st Turco 6), Lucchino 6, De
Carolis 6, Bianco 6 (25’ st Battaglia
6), El Quariti 6 (20’ st Mawete 6);
Tocci 6 (29’ st Manassero 6), Bessone 6 (37’ st Tallone sv). All. Roberi
BOVES MDG CUNEO (4-4-2): Sarale 5.5;
Porfido 6, Gangi 6, Barale 6, L. Dutto 4; Cavallo 6, L. Bertolino 5, Falco
6, Perano 6 (16’ st Tamburrano 6);
Giraudi 6 (6’ st P. Dutto 6), Miha 6. A
disp. De Santis, Turco, Civalleri, Pellegrino, Brignone. All. Pinna
ARBITRO: Vinali di Cuneo: 5
NOTE: ammoniti Falco, Porfido, Battaglia (V). Espulso L. Bertolino (12’
st) per somma di ammonizioni e L.
Dutto (33’ st) per condotta violenta
MARENE: Gastaldi, Baduero, Olivero,
Arduino, D. Racca, Murazzano, Fresia, Carena, Noussaid, Lenta, Guelfi.
A disp. Testa, Fissore, Lupo, Cappa,
N. Racca. All. Chiavassa.
SALUZZO: Shahinaj, Magnano, Qira,
Gerlero, Ferrero, Barale, Kumdulla,
Di Matteis, Orellano, Calova, Rivoira.
A disp. Comba, Nika, Favarin, Vallerotto, Giuliano, Urso. All. Boria
5(9(//25$&&2
AMA BRENTA CEVA- OLMO
MARCATORI: Gallè, 3 Seimandi, Bondino, Lorenzati, Fornero.
REVELLO: Rolando, Maero, Brondino,
Castellino, Ferrato, Ferrero, Lorenzati, Bertorello, Fornero, Dalmasso,
Seimandi. A disp. Massa, Fosforo,
De Bernardi. All. Castellino.
RACCO: Bellino, Bono, Oitana, Gallè,
Montersino, Ting, Fiasco, Madri, Parittia, De Simone, Sacco. A disp. Gabaldo, Prela, Ponti. All. Audisio.
NOTE: amm. Montersino, Ting.
Pinerolo
6ª giornata
CUMIANA - MOREVILLA
LUSERNA - TETTI RIVALTA
PINEROLO - PISCINESE RIVA
ROLETTO - N.HESPERIA
HA RIPOSATO: VINOVO BOYS
0-0
2-7
6-0
2-3
Classifica
3W
PINEROLO
N.HESPERIA
ROLETTO
MOREVILLA
VINOVO BOYS
CUMIANA
LUSERNA
TETTI RIVALTA
PISCINESE RIVA G
6
5
6
5
5
5
6
5
5
V
6
5
3
2
2
1
1
1
1
N
0
0
0
2
0
1
1
0
0
P
0
0
3
1
3
3
4
4
4
F
21
20
16
8
8
5
9
13
7
S
3
7
12
8
11
12
18
16
20
Prossimo turno
MOREVILLA - TETTI RIVALTA
PINEROLO - N.HESPERIA
PISCINESE RIVA - LUSERNA
VINOVO BOYS - CUMIANA
RIPOSA: ROLETTO
&80,$1$025(9,//$
CUMIANA: Blosenko, Di Giorgio, Boghean Julian, Boghean Costantin,
Tinazzo, Ruffinatto, Brizzi, Dominte
(1’ st Anastasia), Mascilongo (15’ st
Franza), Roggio, Vespia (10’ st Trevez). A disp. Demonte. All. Giannotti.
MOREVILLA: Ferrero, Brontu (35’ st
Cerato), La Manna (35’ st Vottero),
Rossa, Rinaudo, Druetta, Santa,
Cappa, Santa, Vaschetto (10’ Sola),
Allisio (20’ st Grasso). A disp. Luciano. All. Cappa
NOTE: espulso Druetta (38’ st).
Mondovì (Cn)
Daniela Giordanengo
V
ittoria casalinga della Virtus Mondovì che al “Piero Gasco”
piega gli Allievi del Boves Mdg Cuneo e si porta a meno uno
dalla matematica qualificazione alla fase regionale. La partita si divide sostanzialmente in due tempi: la prima frazione scorre
in modo, tutto sommato, ordinato ed equilibrato, dopo l’intervallo
cresce il nervosismo e ha inizio la disfatta rossoblu.
Per la cronaca: al 4’ buona punizione di Falco, Giraudi da due passi
non riesce a trovare il colpo di testa vincente. La Virtus Mondovì
manda in avanti Bessone, al 16’, lanciato a rete viene atterrato da
Sarale in uscita. Pare fallo da rigore, ma per il direttore di gara è
tutto regolare. L’undici di Flavio Roberi non si perde d’animo: ottimo suggerimento di De Carolis e Marchisio che manda fuori di un
soffio. Gli ospiti si fanno vedere al 34’ con un bel tiro di Giraudi che,
da fuori, costringe Rozzo a parare in due tempi e con un’imprecisa
conclusione di Luca Bertolino . Di ritorno dagli spogliatoi, Giraudi
scatta in velocità sulla fascia, punta l’angolino e Rozzo dice no. Entrambe le squadre sono alla ricerca dei tre punti che tardano ad arrivare e sale la tensione. Al 12’ Luca Bertolino lascia il Boves Mdg in
dieci per doppia ammonizione. Tutto sommato il Boves Mdg Cuneo
sembra reggere il colpo e, seppur in inferiorità numerica, butta palla avanti e bada a contenere le avanzate grigiorosse. Per gli ospiti, il
neo entrato Tamburrano si fa vedere subito con un tiro di potenza
che finisce sopra la traversa. Dal calcio piazzato di Bonfanti potrebbe nascere la rete grigiorossa, ma Lucchino, a tu per tu con Sarale,
si sbilancia e la mette fuori. La fuga della Virtus ha inizio al minuto
27: fallo di Dutto su Mawete, Bonfanti si porta sul dischetto e batte
Serale. La Virtus, energizzata, dopo un minuto è pronta a scoccare
la freccia del definitivo 2-0 grazie a Turco che supera Serale e gonfia
la rete della vittoria. La squadra di Roberto Pinna, che fino a quel
momento aveva giocato un buon calcio, cade nel baratro e non riesce a rispondere. A gioco fermo Lorenzo Dutto colpisce con un calcio Bessone e lo atterra, l’arbitro sfila il rosso diretto che suona come la definitiva condanna mentre mister Roberi, con la partita in
pugno, dà il via ad una girandola di cambi. Quando mancano tre incontri alla fine della fase provinciale, i giochi sono ancora apertissimi. Tre formazioni accederanno ai regionali, se per la Virtus sembra
quasi fatta, il Boves Mdg dovrà prestare massima attenzione alla sfida fra le mura amiche con la Pro Dronero di mister Riccardi.
“
La partita si è
rivelata difficile,
ma nel primo
tempo avremmo potuto
essere in vantaggio per
due reti a zero.
Nonostante ci sia stato
negato un calcio di
rigore, sono soddisfatto
per quanto hanno
dimostrato i ragazzi. Ho
visto un Boves Mdg
fisicamente mal messo
che, dopo l’intervallo, si è
fatto sfuggire la partita
perdendo
completamente la testa.
Oggi l’importante era
vincere e ci siamo riusciti.
Ci troviamo ad un punto
dalla qualificazione
matematica con un
calendario abbastanza
favorevole
S. CAVALLERMAGGIORE-FC SAVIGLIANO
MARCATORI: 2 Beltrando, 2 Nabil, Pisano, Comandù. Bonino, Pecoolo, Mounine.
S.CAVALLERMAGGIORE: Emanuel, Autasso, Canfora, Bonino, Pansa, Pecollo, Nguirane, Angaramo, Marengo, Mounine. A disp. Ferrero, De Costanzi, Barra, Sorce,
Rinbici. All. Gianoglio.
FC SAVIGLIANO: Tibaldi, Bravo, Lovera, L. Botta, M. Botta, Beltrando, Vanzetti, Giraudo, Gerbaudo, Nabil, Comandù. A disp. Pisano. All. Curti.
NOTE: espulso Bravo.
Classifica
37 G V N P F S
18 6 6 0 0 31 1
OLMO
16 6 5 1 0 22 3
PEDONA BSD
13 6 4 1 1 33 6
BOVES MDG
13 6 4 1 1 27 5
PRO DRONERO
12 6 4 0 2 9 9
AMA BR. CEVA
10 6 3 1 2 14 7
S. SEBASTIANO
6 6 2 0 4 7 26
CARAGLIO
0 6 0 0 6 4 24
AZZURRA
0 6 0 0 6 1 34
UDP NIELLESE
0 6 0 0 6 0 33
Prossimo turno
AMA BR. CEVA-S. SEBASTIANO
BOVES MDG-PRO DRONERO
CARAGLIO-AZZURRA
OLMO-V. MONDOVÌ
UDP NIELLESE-PRO DRONERO
RIPOSA: PEDONA BSD
Girone B
CHERASCHESE-CORTEMILIA
0-2
MARENE-SALUZZO
0-3
REVELLO-RACCO 86
6-1
SPORT. CAVAL.-FC SAVIGLIANO
3-6
37 G V N P F S
G. CENTALLO
18 6 6 0 0 53 0
SALUZZO
15 5 5 0 0 18 1
BUSCA
12 5 4 0 1 33 4
FOSSANO
12 5 4 0 1 27 6
FC SAVIGLIANO
6 5 2 0 3 12 18
REVELLO
6 6 2 0 4 10 17
MARENE
3 5 1 0 4 5 18
RACCO 86
0 5 0 0 5 2 52
SPORT. CAVAL.
0 6 0 0 6 6 50
Prossimo turno
RACCO 86-SPORT. CAVAL.
MARCATORI: Vioglio, Gioetto, Panero, Olivero, Dogliani, Compaore, Odasso.
CHERASCHESE: Cozza, Vioglio, Toma, Gatto, Gioetto, Panero, Dogliani, Olivero,
Odasso, Gasco, Compaore. A disp. Cravero, Isoardi, Magliano, Roggero, Romano. All. Viassone
CORTEMILIA: Vola, Testore, Lagorio, Nocciolo, Aybin, Cirio, Canobbio, Murialdi,
Rolando, Gianello, Jonavon. All. Maggio’
NOTE: amm. Gatto.
BENARZOLE-SOMMARIVA PERNO
6ª giornata
G. CENTALLO-BUSCA
Delmondo trascinatore Cheraschese da primato
Passante lancia l’Albese Riscatto Benarzole
MARCATORE: S. Passante.
ALBESE: Grasso, Palumbo, Ferrero, M. Giacosa, Vergadano, Dimitrov, M. Passante,
Caserta, S. Passante, Gavarino, Gilardi. A disp. Zocca, Boizinov, Gado. All. Rigoni.
GALLO: Brocato, Prunotto, Boasso, Pasof, Monchiero, Boffa, Marisio, Mazzarri, Bona, Giordano, Viglino. A disp. Giachino, Mascarello, Servetti, Zdravkovski, Bavo,
Bigi, Marceglio. All. Gorrino.
2-0
FC SAVIGLIANO-MARENE
MARCATORI: 2 A. Pellegrino, Viale, Cravero.
PEDONA: Lanzalafame, Tallone, F. Dutto, Cravero, Viale,, Armitano, A. Dutto, A.
Pellegrino, Cavallera, Cossu, Rizzo. A disp., Mosca, Fuentes, Cavallo, A, Pellegrino, Gazzera, Galliano. All. Boscolo.
CARAGLIO: Bensa, Perano, Soumahord, Percek, Isoardi, Amodio, Cinardi, Cerutti,
Luciano, Alladio, Nazzari. A disp. Hada, Castagno, Odiardo, Marzoug. All. Fichera.
2-0
S. SEBASTIANO-AZZURRA
Classifica
FC Savigliano show
ALBESE-GALLO
2-0
V. MONDOVÌ-BOVES MDG
SPORTGENTE-SANFRÈ
Pedona forza quattro
MARCATORI: 3 Delmondo, Bellanti, Cordero, Perzhilla, Cardino, Pezzuto, Giacano.
ATL. ROERO: Dagosto, Cordero, Scanavino, Bellanti, Fiorengo, Cardino, Brezzo,
Ursache, Perzhilla, Delmondo, Veglio. A disp. Bertero, Dico, Battaglino, Vigna,
Giacone, Pezzuto, Nieddu. All. Martino.
BANDITO: Ormaechea, Montà, Scavetta, Bertero, Bruno, Mattis, Ozzelli, Picco, La
Greca, Lerda, Ontis. A disp. A. Mattis, Piumatti. All. Figliola.
NOTE: amm. Ursache.
PRO DRONERO-UDP NIELLESE
RIPOSA: BUSCA
MARCATORE: 30’ st Bertinetti.
SPORGENTE: Jo (20’ st Milanesio), Molino, Jera, Ginay, Tunzi, Banci, Vitale, Castagnino, Bertinetti, Tibaldi, Contino. A disp. Agrò, Cherubini. All.
SANFRÈ: Milano, Politan˜, Visconti, Chitanu, Borrelli, Bergesio, Tartaglia, Bottacin,
Agosto, Raucci, Cangio. A disp. Di Ceglie, Scaliti, Barbuto, Verrina, De Cristofaro.
All. Bellè
NOTE: amm. Vitale,
4-1
FOSSANO-G. CENTALLO
Sportgente di misura
ATL. ROERO-BANDITO
1-2
PEDONA BSD-CARAGLIO
Roberi, allenatore Virtus Mondovì
MARCATORI: pt 12´ Serra, 17´ I. Nasta; st 40´ Bouras.
AMA BRENTA CEVA: Beltramo, Stirianotti, Marenco, Cagna, Bracco, Accomo, Cappa, Ferro, Bouras, Fornaro, Maataoui. A disp: Massa, Lemnini, Condomese, Salvatico. All. Sergio Romano.
OLMO: Melzi, Dutto, Nasta F., Vitucci, Bertoglio (13´ st Spiridione), Bernardi, Nasta I., Artusio (37´ st Dembele), Gallo (1´ st Costanzo), Giammarelli, Serra (12´ st
Bertaina).
A disp: Ledda, Tardivo, Armando. All. Antonio Gallo.
6ª giornata
AMA BR. CEVA-OLMO
V. MONDOVÌ
Olmo, grande impresa
PEDONA-CARAGLIO
Girone A
MARCATORI: 3 Romanisio
BENARZOLE: Rolando, Bertola, Cora, Ruffino, Fea, Torta, Chahboune, Rocca, Jurkovic, Romanisio, Stellino. A disp. Salzotto, Gagna, Bove, C. Ndiaje,L. Ndiaje. All.
Grosso.
SOMMARIVA P.: Bertolusso, Masoero, Maronese, Dallorto, Vecchio, Badellino, Lusso, Ferrero, Cornaglia, De Giorgi, Olmo. A disp. N. Tibaldi, Rozzi, Tesio, A.Tibaldi,
Badellino, Cerrato. All. Carrero.
NOTE: amm. Vecchio, Romanisio, Torta.
SALUZZO-FOSSANO
RIPOSA: REVELLO
Girone C
6ª giornata
ALBESE-GALLO
1-0
ATLETICO ROERO-BANDITO
9-0
BENARZOLE-SOMMARIVA P.
3-0
CHERASCHESE-CORTEMILIA
7-0
SPORTGENTE-SANFRÈ
1-0
Classifica
37 G V N P F S
ATLETICO ROERO 16 6 5 1 0 23 5
CHERASCHESE
15 5 5 0 0 34 2
ALBESE
12 6 4 0 2 27 9
CORTEMILIA
10 6 3 1 2 14 15
BENARZOLE
9 5 3 0 2 20 14
SPORTGENTE
9 6 3 0 3 27 10
SANFRÈ
7 5 2 1 2 8 9
SOMMARIVA P.
2 5 0 2 3 4 13
GALLO
1 6 0 1 5 9 24
BANDITO
0 6 0 0 6 2 67
Prossimo turno
CHERASCHESE-ATLETICO ROERO
CORTEMILIA-BENARZOLE
GALLO-SPORTGENTE
SANFRÈ-BANDITO
SOMMARIVA P.-ALBESE
16
Giovanissimi
Girone A
6ª giornata
AZZURRA-AMA BR. CEVA
4-1
BOVES MDG-CHERASCHESE
4-0
PEDONA BSD-BISALTA
5-1
UDP NIELLESE-VALVERMENAGNA
0-2
RIPOSA: V. MONDOVÌ
Classifica
Pt G V N P F S
BOVES MDG
13 5 4 1 0 20 3
V. MONDOVÌ
13 5 4 1 0 18 5
VALVERMENAGNA12 5 4 0 1 21 6
CHERASCHESE
12 6 4 0 2 18 7
PEDONA BSD
9 5 3 0 2 17 5
BISALTA
4 5 1 1 3 9 19
AZZURRA
3 6 1 0 5 7 25
UDP NIELLESE
3 6 1 0 5 4 23
AMA BR. CEVA
1 5 0 1 4 4 25
Prossimo turno 19/10
AMA BR. CEVA-UDP NIELLESE
BISALTA-BOVES MDG
Lunedì 14 ottobre 2013
GIOVANILI
GIRONE D UÊiVˆÃˆÛiʏiʓ>ÀV>ÌÕÀiÊ`ˆÊ>Û>}˜œÊiÊ>ViÛ
San Cassiano
Ceresole
0
2
MARCATORI: pt 18’ Lavagno; st 16’
Malcev.
SAN CASSIANO (4-4-2): Basticardo 6
(18’ st Dotta 6), Frattabi 6 (23’ st
Manca 6), Sobrero 6.5, Castiglia 6.5,
Graziano 6.5, Monchiero 6, Vero 6,
Ricotta 6.5, Morrone 6, Spanò 6,
Marengo 5.5 (3’ st Casetta 6). All. L.
Ferrero.
CERESOLE D’ALBA (3-4-1-2): A.Antonioli
6,Gagliardi 6, E. Antonioli 6, Crivello
6, Molinaro 6.5, Milea 6, Bonetto
6.5, Michielin 6 (26’ st Tuninetti 6),
Lavagno 6.5, Bonardo 6 (21’ st Burzio 6), Villosio 6 (1’ st Malcev 6.5). A
disp: Rivatta. All. S. Antonioli.
ARBITRO: Lavra di Bra 6.
VALVERMENAGNA-PEDONA BSD
Girone B
Alba (Cn)
Gianluca Folgori
6ª giornata
AUX. CUNEO-OLMO
0-9
BUSCA-SAN TARCISIO
6-0
G. CENTALLO-PRO DRONERO
6-1
S. SEBASTIANO-CARAGLIO
3-3
RIPOSA: GENOLA
V
ince la concretezza.
In una partita a lunghi tratti bloccata e
priva di emozioni a spuntarla
è il Ceresole che supera con
una rete per tempo un organizzato ma poco incisivo San
Cassiano.
Fin dall’inizio la gara mostra
come le squadre siano ben
schierate ma solo gli ospiti
provano a costruire qualcosa,
tentando senza successo di
scardinare l’attenta retroguardia disposta da Ferrero, i
locali invece appaiono concentrati solamente a coprirsi.
A sbloccare la partita ci pensa Lavagno al 18’ che improvvisamente disegna un tracciante che si infila sotto la
traversa impietrendo l’incolpevole Basticardo. Una rete
fantastica che alimenta la
spinta dei gialloblù che vanno vicini al secondo gol prima al 24’ con l’ispirato Lavagno che sfiora il palo e la
doppietta con una bella conclusione arcuata dal limite,
quindi al 29’ con un tiro a
incrociare, stavolta di Bonardo, che rasenta il sette. Passato lo spavento però il Corneliano reagisce e lo fa con
una fiammata della punta
Spanò che ruba palla sulla
destra a Crivello e sorprende
l’impreciso Andrea Antonioli
con un rasoterra che il portiere non trattiene salvandosi
poi fortunatamente raccogliendo la sfera fermatasi sulla linea di porta. Lo stesso attaccante pochi minuti dopo,
involatosi in solitaria, svirgola malamente la conclusione
sciupando una buona occasione. Nella ripresa gli ospiti
ritrovano vivacità giovando
dell’ingresso di Malcev e pro-
prio il neo entrato dopo soli
due minuti impegna Bosticardo a una faticosa parata
in due tempi. La reazione locale vistasi nel finale di primo tempo è scomparsa, il Ceresole d’Alba conduce una
partita che rimane comunque
avara di emozioni vuoi anche
per il gioco frammentato e la
staticità delle due compagini.
Il torpore generale viene infranto al 16’ quando su invito
dalla destra Malcev, libero in
area, controlla e scarica alla
destra del portiere un lento
ma preciso rasoterra che
chiude i giochi. I locali infatti non riescono più a costruire gioco, le poche sortite offensive risultano sterili tanto
che si segnala solo il guizzo
di Ricotta (26’) che, rubando
il tempo a Gagliardi, lascia
partire un diagonale rasoterra radente il palo opposto.
Al 35’ l’esausto Spanò , smarcato da un ottimo lancio,
smorza malamente la conclusione vanificando una ghiotta
opportunità, a giochi però ormai fatti. Successo che proietta gli ospiti a quota dodici,
bravi nello sfruttare le poche
occasioni avute, fattore che
ha fatto la differenza.
Il San Cassiano, invece, resta
a quota quattro punti in classifica e lascia spazio ai rimpianti.
Classifica
Pt G V N P F S
OLMO
15 5 5 0 0 26 2
BUSCA
15 6 5 0 1 35 5
G. CENTALLO
15 6 5 0 1 22 4
CARAGLIO
10 6 3 1 2 18 12
Girone C
Il Ceresole vince con il cinismo
San Cassiano spento e sconfitto
CHERASCHESE-V. MONDOVÌ
RIPOSA: AZZURRA
Il Corriere delle Province La Granda
6ª giornata
A. RACCONIGI-CARAMAGNESE
0-3
REVELLO-FOSSANO
0-2
SALUZZO-MARENE
4-0
SAVIGLIANESE-SPORT. CAVAL.
3-0
RIPOSA: RACCO 86
Classifica
Pt G V N P F S
“
Partita equilibrata , i
ragazzi mi sono
piaciuti
maggiormente nel primo
tempo dove abbiamo
creato qualche occasione,
invece nel secondo ci
siamo spenti senza riuscire
più a renderci pericolosi.
Sono contento della
organizzazione in fase
offensiva, la nostra squadra
deve continuare a crescere
poggiando sulla forza di un
bel gruppo ormai
consolidato da tempo
Ferrero, allenatore S.Cassiano
SALUZZO
18 6 6 0 0 43 0
FOSSANO
15 5 5 0 0 35 0
REVELLO
15 6 5 0 1 23 7
SAVIGLIANESE
10 5 3 1 1 24 5
CARAMAGNESE
7 6 2 1 3 11 22
SPORT. CAVAL.
3 5 1 0 4 3 14
A. RACCONIGI
3 5 1 0 4 7 26
MARENE
0 5 0 0 5 2 18
RACCO 86
0 5 0 0 5 1 57
Prossimo turno 19/10
CARAMAGNESE-RACCO 86
FOSSANO-SALUZZO
MARENE-SAVIGLIANESE
“
Partita di per sé già
brutta e
condizionata da un
gioco interrotto in maniera
eccessiva dall’arbitraggio.
Sono contento del
risultato, ma potevamo fare
di più sul piano del gioco e
per questo non sono
completamente
soddisfatto. Stiamo però
crescendo, il nostro
obiettivo è arrivare quarti,
ben sapendo che tre
compagini sono più
complete e attrezzate di
noi
Antonioli, allenatore Ceresole
SPORT. CAVAL.-A. RACCONIGI
RIPOSA: REVELLO
Girone D
6ª giornata
ACCADEMIA ALBA-POL. MONTATESE
14-0
ATLETICO ROERO-SANFRÈ
13-0
KOALA-CORNELIANO
0-5
SAN CASSIANO-CERESOLE
0-2
RIPOSA: CORTEMILIA
Classifica
Pt G V N P F S
CORNELIANO
15 5 5 0 0 36 3
GENOLA
7 5 2 1 2 12 16
ATLETICO ROERO 15 6 5 0 1 55 5
SAN TARCISIO
3 5 1 0 4 11 22
ACCADEMIA ALBA15 6 5 0 1 53 5
AUX. CUNEO
3 5 1 0 4 13 30
S. SEBASTIANO
2 5 0 2 3 9 24
PRO DRONERO
0 5 0 0 5 3 34
BOVES MDG-CHERASCHESE
Prossimo turno 19/10
OLMO-S. SEBASTIANO
PRO DRONERO-AUX. CUNEO
SAN TARCISIO-G. CENTALLO
RIPOSA: BUSCA
6ª giornata
CARIGNANO - SAN SECONDO
0-4
CAST.PANCALIERI - VALCHISONE
1-1
PISCINESE RIVA - PINEROLO
2-1
ROLETTO - MOREVILLA
3-1
HA RIPOSATO: INFERNOTTO
Classifica
Pt G V N P F S
VALCHISONE
13 5 4 1 0 11 3
PINEROLO
10 5 3 1 1 18 5
INFERNOTTO
10 5 3 1 1 8 3
SAN SECONDO
9 5 3 0 2 11 9
PISCINESE RIVA
MARCATORI: pt 7’ e 25’ G. Dutto; st 22’ e 36’ Laurenti.
BOVES MDG: J. Dutto, Bernardi, Pellegrino, Veglia, Vercellone, Maina (10’ Taravelli),
G. Dutto (25’ st Oberti), Ghibaudo, Diop (19’ st Laurenti), Doumbia, Tonita (15’
st Grosso). A disp. De Matteis, Guglielmino. All. Bertaina.
CHERASCHESE: Oricco, Costamagna, G. Olivero, Oberto, Monchiero, Mondino,
Pali, Fresia, Sampò, E.Olivero, Scavino. A disp. Cozzolino, Ravera, Ricatto, Zaccardi. All. Crepaldi.
NOTE: ammonito Ghibaudo.
ROLETTO
7 6 1 4 1 7 7
CARIGNANO
1 5 0 1 4 2 18
0 6 0 0 6 3 23
Prossimo turno
CAST.PANCALIERI - INFERNOTTO
PINEROLO - CARIGNANO
PISCINESE RIVA - ROLETTO
NIELLESE-VALVERMENAGNA
0-2
CERESOLE
12 6 4 0 2 20 21
CORTEMILIA
6 5 2 0 3 8 32
SAN CASSIANO
3 4 1 0 3 3 20
POL. MONTATESE 3 5 1 0 4 12 40
MARCATORI: Della Corte 2.
NIELLESE: Prato, Bon, Pensa, Hado, Raimondi, Cappellino, Porta, Rossi, Mazouf,
Merlo, Ouakki. A disp. Seifuli, Berruti, Diouri, Hadis. All. Sciolla.
VALVERMENAGNA: Lorusso, Farchetti, Giusta, Occelli, Den. Ghibaudo, Ferrero, Giraudi, Giordano, Della Corte, Belfiore, Dav. Ghibaudo. A disp. Montella, Lacanna, Cordero, Baracia, Garro. All. Ghibaudo.
KOALA
0 4 0 0 4 1 17
SANFRÈ
0 5 0 0 5 4 49
Prossimo turno 19/10
CERESOLE-CORTEMILIA
CORNELIANO-SAN CASSIANO
POL. MONTATESE-KOALA
SANFRÈ-ACCADEMIA ALBA
RIPOSA: ATLETICO ROERO
ATL.RACCONIGI-CARAMAGNESE
0-3
GIOVANILE CENTALLO-PRO DRONERO
6-1
Le altre gare
Caramagnese corsara
Giovanile Centallo super
MARCATORI: Borgabossana, Turletti, Grosso rig.
ATL. RACCONIGI: Ponzo, Albera, Osella, Caratto, Tancau, Neshi, Gariglio, Capello,
Sperino, Dainotti, Alemanno. A disp. Koulani, Tedesco, Kruja, Carena, Reina, Natile. All. Crivello.
CARAMAGNESE: Russo, Marafiotti, Ben Laglid, Bono, Strumia, Adani, Borgabossana, Mozzato, Turletti, Gallo, Giacchino. A disp. Galante, Osella, Orto, Ercole, Pagliero, Grosso. All. Carena.
MARCATORI: Chiappello 2, Levet, Carletto, Caridi, Coppa (G), Cambursano (P).
GIOVANILE CENTALLO: Monasterolo, Duelli, Operto, Carletto, Dutto, Massucco, Caridi, Risso, Levet, Trucco, Chiappello. A disp. G. Giraudo, Coppa, Unia, Tomatis,
Monge, Nurra. All. Lingua.
PRO DRONERO: Tiru, So. Kone, Luciano, M. Gioiosa, Si. Kone, Boukhench, Cambursano, Diallo, Coulibaly, Ciocoiu, G. Gioiosa. All. Mondino.
AUX.CUNEO-OLMO
SALUZZO-MARENE
4-0
E’ un Saluzzo esagerato
BUSCA-SAN TARCISIO
6-0
MARCATORI: pt 15’ Piumatti; st 20’ Bernardi, 22’ Lai, 24’ Pinta, 32’ Bernardi, 34’ Piumatti.
KOALA-CORNELIANO
0-5
MARCATORI: E. Casetta, Iloski, Oliveri, Balan, Arbrito.
MARCATORI: Ferrero, Rivarossa, Pochettino, Guler.
SALUZZO: Marchisio (25’ st Leone), Sartorio (13’ st Lisi), Carrugo (25’ pt Iacob),
4-1
Martino, Danzi, Ferrero, Boglione, Charbonier (22’ st Angaramo), Pochettino (5’ AZZURRA-AMA BRENTA CEVA
MARCATORE: El Hasnaoui (AM).
st Griotti), Rivarossa (17’ st Gallo), Aile (10’ st Guler). All. Giordan.
MARENE: Bucca, Pellissero, Ballatore, Castelli, Gallo, Astegiano, F. Brundu, Roasio,
14-0
E. Racca, Tamagnone, Poffa. A disp. Puddu, Guelfi, R. Racca, Fiorito, Negrone, N. ACCADEMIA ALBA-MONTATESE
Brundu, Bairami. All. Castelli.
MARCATORI: 6 Vorrasi, 3 Romano, Grimaldi, Sottero, Minelli, Bernusso, Romano.
0-9
MARCATORI: pt 3´ Flore, 5´ e 32´ Xhani,
10´ Giaccardi, 34´ Chiapello; st 5´ Magnaldi, 8´ Armando, 17´ Boniello, 34´
Simonetti.
PEDONA BSD-BISALTA
9 6 3 0 3 12 9
CAST.PANCALIERI 8 5 2 2 1 12 7
MOREVILLA
4-0
Dutto e Laurenti goleador Della Corte è decisivo
CARAGLIO-GENOLA
Pinerolo
Il Ceresole poco prima di scendere in campo
5-1
MARCATORI: 2 Gribaudo, Giordana, Bonelli, Gazzera (P)
SAN SEBASTIANO-CARAGLIO
3-3
MARCATORI: Rinaudo, Gallo, Ceratto (C)
REVELLO-FOSSANO
0-2
MARCATORI: Biondi, Audetto.
SAVIGLIANESE-SP.CAVALLERM. 3-0
SAN SECONDO - VALCHISONE
MARCATORI: Trossorello, Gherzi, Sola-
RIPOSA: MOREVILLA
vaggione.
Il Corriere delle Province
La Granda
17
Lunedì 14 ottobre 2013
Giov fB/Allievi fB
GIOVANILI
Allievi fb A6ª giornata
BOVES MDG-AUX. SALUZZO
3-1
OLMO-BUSCA
6-1
PEDONA BSD-V. MONDOVÌ
3-0
SALUZZO-VALVERMENAGNA
4-1
RIPOSA: G. CENTALLO
Classifica
Pt G V N P F S
OLMO
16 6 5 1 0 26 4
PEDONA BSD
13 5 4 1 0 14 6
SALUZZO
V. MONDOVÌ
BUSCA
9 6 3 0 3 12 13
7 5 2 1 2 9 9
7 5 2 1 2 11 12
VALVERMENAGNA 6 5 1 3 1 11 11
G. CENTALLO
6 5 2 0 3 8 9
BOVES MDG
4 5 1 1 3 5 11
AUX. SALUZZO
0 6 0 0 6 7 28
Prossimo turno
AUX. SALUZZO-G. CENTALLO
BUSCA-SALUZZO
VALVERMENAGNA-PEDONA BSD
V. MONDOVÌ-BOVES MDG
RIPOSA: OLMO
Allievi fb B6ª giornata
CHERASCHESE-FOSSANO
1-0
CORNELIANO-ALBESE
1-5
SAVIGLIANESE-RORETESE
6-0
RIPOSANO: ACCADEMIA ALBA E ATLETICO
ROERO
Classifica
Pt G V N P F S
CHERASCHESE
15 5 5 0 0 11 2
ALBESE
9 4 3 0 1 11 4
SAVIGLIANESE
9 5 3 0 2 19 7
ATLETICO ROERO 9 5 3 0 2 12 9
FOSSANO
6 4 2 0 2 9 3
ACC. ALBA
3 5 1 0 4 4 15
RORETESE
3 5 1 0 4 6 19
CORNELIANO
3 5 1 0 4 11 24
Prossimo turno
ALBESE-SAVIGLIANESE
FOSSANO-ACCADEMIA ALBA
RORETESE-ATLETICO ROERO
RIPOSANO : CHERASCHESE E CORNELIANO
All. fb Pinerolo
6ª giornata
N.HESPERIA - ROLETTO
2-1
PISCINESE RIVA - CUMIANA
9-0
TETTI RIVALTA - VINOVO BOYS
0-7
VALCHISONE - PINEROLO
0-5
HA RIPOSATO: INFERNOTTO
Classifica
Pt G V N P F S
PINEROLO
15 5 5 0 0 29 1
N.HESPERIA
13 6 4 1 1 23 6
VINOVO BOYS
12 5 4 0 1 17 7
PISCINESE RIVA 10 5 3 1 1 21 4
ROLETTO
9 5 3 0 2 15 9
ALLIEVI FB GIRONE A UÊ1˜ÊÃÕ«iÀÊiÀ`>Ê>LL>ÌÌiʏ>ÊõÕ>`À>Ê`ˆÊ>ˆ«¢
½"“œÊ«>ÃÃi}}ˆ>ÊiÊۈ˜Vi
ÕÃV>Ê>Û>˜Ìˆ]Ê«œˆÊˆÊVÀœœ
“
Olmo
Busca
6
1
MARCATORI: pt 17’ Sangare, 28’, 33’
Lerda, 31’ rig. Barale; st 6’ A. Shehu,
20’ Lerda, 25’ Borgogno
OLMO (4-2-3-1): Conticelli 6.5 (20’ st
Biscaro 6.5); Romero 6.5 (5’ st Borgogno 6.5), Garavagno 7, Capellino
sv (15’ pt Manes 6.5), Sabena 7 (15’
st Saba 7); Talamo 6.5 (13’ st Armando 6.5), Biondi 7; Magnaldi 7
(25’ st Godano 6.5), Barale 6.5, A.
Shehu 7, Lerda 7.5 (22’ st Spiridione 6.5). All. La Dolcetta (in panchina Corongiu).
BUSCA (4-4-2): Delisina 6; Pavan 6 (13’
st Ramello 6), Agasso 6, Delfino 6,
Giordano 6 (30’ st Vorgna 6); Pignatta 6 (10’ st Marocico 6), Sorzana 6 (25’ st Prendi sv), Zavatteri 6.5,
Gertosio 6; Risso 6 (13’ st Rotolone
6), Sangare 6.5 (30’ st Cuniglio sv). A
disp. Sansoldo. All. Galipò.
ARBITRO: Nasso di Cuneo 6.
NOTE: ammoniti Rotolone, A. Shehu.
Madonna dell’Olmo (Cn)
Tommaso Grande
P
artita dai due volti
quella andata in scena
in località Piccapietra
a Madonna dell’Olmo.
L’approccio della squadra di
La Dolcetta al derby con il Busca non è dei migliori, anzi:
sono gli ospiti a cercare l’offensiva per primi, senza però
riuscire a superare Conticelli.
Un fortuito scontro di gioco
priva i grigiorossi del centrale
difensivo Capellino, il suo sostituto Manes deve affrettare
l’entrata in campo e prima che
gli olmensi riescano a ristabilire l’equilibrio del pacchetto arretrato, ecco che arriva la classica rete dell’ex messa a segno
da Sangare su suggerimento in
verticale di Risso. L’Olmo, che
poco prima aveva chiesto un
calcio di rigore per un presunto fallo di mano su conclusione a colpo sicuro di Barale, subisce lo “schiaffo”, sbanda per
alcuni minuti, poi trova il pareggio con Lerda, bravo a
sfruttare un’indecisione difensiva degli avversari. L’1-1 restituisce coraggio e morale ai padroni di casa, pronti a ribaltare il punteggio dal dischetto
(tocco di mano in area, a segno Barale). La manovra olmense si fa insistente, tanto da
far avvicinare il tris ad Andi
Shehu prima e Barale poi, il 31 è però solo rimandato, perché ancora Lerda, questa volta
su punizione, manda la palla
ad accarezzare il palo prima di
insaccarsi alle spalle di Delisina. Su calcio piazzato anche il
4-1 dei locali, messo a segno
in avvio di ripresa grazie a una
perfetta parabola disegnata da
Allievi fascia B
PEDONA-VIRTUS MONDOVÌ
3-0
SAVIGLIANESE-RORETESE
La Dolcetta, tecnico dell’ Olmo
BOVES-AUXILIUM SALUZZO
1-5
5-3
MARCATORI: pt 1’ Lanzavecchia, 12’ Blai, 15’ Lanzavecchia, 30’ Lanzavecchia; st 1’
Dosso, 5’ Ghibaudo, 28’ Ferrando, 32’ Laci.
PEDONA: Gazzera (5’ st Signori), Terzolo, Lisa, Gitto (20’ st Viglietti), Ghibaudo,
Astegiano, Isoardo, Montanaro, Lanzavecchia, Cavallo (10’ st Trocello), Bollati
(20’ st Ferrando). All. Dutto.
AUXILIUM CUNEO: Vasco, Milone, Laci, Pinardi, Lingua, Braglia, Riberi, Brancati,
Grasso, Blai, Dosso. A disp. Pulvino, Migliore, Bifone, Faddi. All. Riberi.
VICESE-BISALTA
4-0
6-0
VALCHISONE
0 6 0 0 6 2 22
SALUZZO-VALVERMENAGNA
TETTI RIVALTA
0 6 0 0 6 1 45
MARCATORI: Daniele 2, Chiotti, Martino.
4-1
CORNELIANO-ALBESE
PINEROLO - N.HESPERIA
MARCATORI: Vola 2, Brazzò, Penna, Brusco (A).
0-7
ATLETICO ROERO-SAN CASSIANO
1-5
8-1
MARCATORI: pt 12’ Pinto, 18’ Galvagno, 22’ Caffa, 30’ Caffa, 33’ Gibin; st 23’ Cardino, 24’ Silvestro, 27’ Caffa, 33’ Galvagno.
ATLETICO ROERO: Ravizza (5’ st Accossato), Milanesio (1’ st Scalzo), Careglio (23’ st
Stoiov), Pinto, Carapezza, Guyenne, Battaglino (23’ st Sperandeo), Albanese
(23’ st Baracco), Galvagno, Caffa, Gibin (5’ st Cardino). All. Accossato.
SAN CASSIANO: Abbellogno, F. Galeazzo, Sala, A. Galeazzo, Porro, Montana, Mascarello, Ravinale, Yalan, Silvestro, D’Agostini. All. Marenda.
INFERNOTTO-FOSSANO
Prossimo turno
CUMIANA - VINOVO BOYS
1-5
PEDONA BSD-AUX. CUNEO
5-3
VICESE-BISALTA
2-0
V. MONDOVÌ-BUSCA
2-0
Classifica
Pt G V N P F S
BOVES MDG
18 6 6 0 0 32 2
PEDONA BSD
15 6 5 0 1 26 5
VICESE
13 6 4 1 1 20 9
V. MONDOVÌ
12 6 4 0 2 32 6
BUSCA
10 6 3 1 2 10 8
BISALTA
9 6 3 0 3 10 20
VALVERM.
5 6 1 2 3 10 22
CARAGLIO
5 6 1 2 3 9 24
AUX. CUNEO
0 6 0 0 6 7 30
G.TARANTASCA
0 6 0 0 6 4 34
Prossimo turno
AUX. CUNEO-CARAGLIO
BUSCA-GEM TARANTASCA
PEDONA BSD-VICESE
VALVERMENAGNA-V. MONDOVÌ
Giov fb B
6ª giornata
INFERNOTTO-FOSSANO
0-14
OLMO-SAVIGLIANESE
1-0
SALUZZO-REVELLO
0-2
SCARNAFIGI-AUX. SALUZZO
0-7
Classifica
Pt G V N P F S
REVELLO
13 5 4 1 0 17 3
SALUZZO
13 6 4 1 1 13 3
FOSSANO
12 5 4 0 1 26 4
OLMO
12 5 4 0 1 13 4
G. CENTALLO
7 5 2 1 2 21 4
AUX. SALUZZO
6 5 2 0 3 17 13
SAVIGLIANESE
4 5 1 1 3 5 8
SCARNAFIGI
0 5 0 0 5 2 34
INFERNOTTO
0 5 0 0 5 1 42
Prossimo turno
AUX. SALUZZO-OLMO
FOSSANO-SALUZZO
REVELLO-SCARNAFIGI
SAVIGLIANESE-G. CENTALLO
RIPOSA: INFERNOTTO
Giov fb C
0-14
MARCATORI: pt 1’ Paparusso, 4’ Paparusso, 8’, 24’ Negro, 5’, 13’, 22’ Minniti, 15’ Zuccaro, 20’ Morgana; st 10’ Badi, 24’ Zuccaro, 32’ Morgana, 35’ D’Agostano, 36’
Minniti.
INFERNOTTO: Avalis, Besso, Ayoub, Ciannelli, Marocchì, Comba (15’ st Franco),
Yussef (22’ st Comba L.), A. Besso, Raso (12’ st Piccato), Falco, Vitrano. A disp.
Bricco. All.Bertin.
FOSSANO: Roccia, Mandas, D’Agostaro, Morgana, Cavallera (1’ st Badi), Giaccardo, Paparusso, Zuccaro, Minniti, Negro, Laghravi. All. Chiapella.
6ª giornata
ATLETICO ROERO-SAN CASSIANO
8-1
CG EUROPA-DOGLIANI RINVIATA AL 16/10
CANALE-GALLO
2-0
SPORTGENTE-BENARZOLE
1-0
RIPOSA: CHERASCHESE
Classifica
3-1
BOVES: Dutto, Tallone, A. Cavallo, Pettenuzzo, P. Cavallo, Basso, Gallo, Belmondo, Marenchino, Ben Rhalem, Pellegrino. A disp. Balestra, Roa, Diop, Doumbia.
All. Ferro.
AUXILIUM SALUZZO: Seta, Spezzano, Ghigo, Capitini, Quaglia, Vincenzi, Moriondo, Garri, Martini, Fioravanti, Scarpino. A disp. Lisderi, Berardo, Bordino, Larosa,
Scorrano, Ruatta, Solaro. All. Iacovelli.
3 5 1 0 4 13 20
2-2
GEM TARANTASCA-BOVES MDG
RIPOSA: G. CENTALLO
MARCATORI: pt 10’ Lillaz; st 2’ Pramauro, 9’ Cavallo, 10’ Pedrassi,13’ Cavallo, 18’
Giordano.
GEM TARANTASCA: Pignatta, Arese, Maniezzi, Armando, Ghibaudo, Brunetto, Pedrassi, Paino, Pedalà, Isaia, Basso. A disp. Ferrua, Aimar, Bergese. All. Alberti.
BOVES: Giordano, Massa (18’ st Marenchino), Lillaz (13’ st Pellegrino), Zanini, Giraudo, Grosso, Garelli, Pramauro, Menardi (1’ st Trapani), Cavallo (18’ st Bruno),
Curti. All.Cavallo.
SCARNAFIGI-AUXILIUM SALUZZO
9 5 3 0 2 12 19
RIPOSA:TETTI RIVALTA
“
PEDONA-AUXILIUM CUNEO
1-0
6ª giornata
CARAGLIO-VALVERMENAGNA
BOVES MDG-BISALTA
I ragazzi sono entrati
in campo timorosi e
poco concentrati. Il
cambio forzato e affrettato
di Capellino ha fatto sì che
perdessimo per qualche
minuto i giusti meccanismi
difensivi e Sangare ne ha
approfittato per sbloccare il
risultato
MARCATORI: pt 1’ Griseri, 9’ Kila, 21’ Kila; st 14’ Maia.
VICESE: Lamberti, Bruno (12’ st Ancois), Bongiovanni, A. Cagna, Rocca (15’ st Testini), Armando (20’ st Agosto), Akussi, Kila, Griseri, Maia, Aldrovandi. A disp.
MARCATORI: pt 30’ Belasla; st 7’ Ouadi, 15’ Endemini, 18’ Endemini, 20’ Singh, 32’ Rosso, Gancia, M. Cagna. All.Bonelli.
Lo Monaco.
BISALTA: Boggetti, Ramero, Franchino, Baudena, Barzu, Baudino, Cullasci, Rossi,
SAVIGLIANESE: Paradiso (35’ st Marengo), Greco, Garello, Temporale (16’ st Piova- Bongioanni, Scotto, Cardone. A disp. Toselli, Meracchini, Pellegrino, Pizzione,
no), Costanzo, Caula, Endemini (30’ st Lathe), Guerra (1’ st La Martina), Ansel- Morino, Scalzo, Martinengo. All. Corino.
mo (10’ st Singh), Ouadi (25’ st Lo Monaco), Belasla (1’ st Jakini). All. Saimandi.
RORETESE: Cravero (14’ st Abrate), Macchiauda, Peretti, Esposito (30’ st Gazulli),
Mitraj (11’ st Rocca), Gosso, Ouanane (20’ st Antonione), Torrisi, Palali (23’ st Pa- MARCATORI: pt 15’ Spezzano, 25’ Gagliano; st 1’ Zhuri, 7’ Diop, 10’ Zhuri, 15’ Zhuri,
trone), Millauro, Casella. All. Di Dio.
30’ Zhuri.
SCARNAFIGI: Geuna (15’ st Bruno), Peiracchia, Miretti, Levrone, Brunetto (12’ st
Briglia), Dadone (1’ st Frandino), Perlo (12’ st Simeone), Chiotti, Galletta, Osella,
Barolo. All. Geuna.
AUXILIUM SALUZZO: R. Ndoja (15’ st Gair), Pignatta (1’ st Zaharia), Delle Chiaie,
Massardi (1’ st P. Ndoja), Dutto, Tomatis, Spezzano, Piosso (12’ st K. Ndoja), Lisi
MARCATORI: pt 10’ Fioravanti (A), 20’ P. Cavallo, 36’ Pellegrino; st 23’ Ben Rhalem (20’ st Marino), Zhuri, Gagliano (1’ st Diop). All. Pelazza.
INFERNOTTO
VALCHISONE - INFERNOTTO
Galipò, tecnico del Busca
GEM TARANTASCA-BOVES MDG
MARCATORI: pt 25’ M. Oberto
CHERASCHESE: Giustiniani, Reinero, Mascarello, Mutta, Berardo, Oberto M., Dogliani, Mellano, Rosso, N’Doci, T. Oberto. A disp. Berta, Costamagna, Chagas,
Musso, Reinaudo, Gallo, Colombano. All. Cannistaro.
FOSSANO: Costamagna, Cuni, S. Longo, Dutto (35’ st Piras), Burdisso, Rascallà,
Bergese (20’ st Serra), P. Burdisso, Sacco, Pecchenino (1’ st Longo), Faule. A disp.
Cavallera, Turco. All. Sasia.
CUMIANA
PISCINESE RIVA - ROLETTO
Abbiamo giocato
bene per la prima
mezzora,
sfoggiando una buona
prova contro un forte
avversario, gli ultimi minuti
del primo tempo hanno
poi cambiano l’inerzia
dell’incontro, anche per
colpa di alcune discutibili
decisioni arbitrali: mi
riferisco ai due rigori e ad
alcuni calci di punizione
fischiati con eccessiva
severità.
ˆœÛ>˜ˆÃȓˆÊv>ÃVˆ>Ê
MARCATORI: pt 10’ Aime, 25’ Armando; st 30’ Re.
PEDONA: Guida (35’ st Coku), Cavallera, Gastaldi (20’ st Andreis), Sfrondato, Desmero, Coates, Aime (30’ pt Donadio), Prato (30’ st Macagno), Caini (30’ pt Re
(35’ st Oggero), Armando, Morra (32’ st Favole). All. Dalmasso.
VIRTUS MONDOVÌ: Gazzera, Rappita, Mamino, Pepa, Taringi, Peirano, Mondino,
Leka, Deriu, Bottoli, Pesa. A disp. Violante, Formento, Tavigna, Dho, Drago, Calimera. All. Rocca.
CHERASCHESE-FOSSANO
Andi Shehu. Il divario inizia a
farsi sensibile, ora l’Olmo gioca sul velluto e il Busca paga
dazio di un primo tempo giocato a tutta birra. La girandola di sostituzioni giova ai grigiorossi, che traggono dalla
panchina nuova linfa per la
manovra offensiva con l’ingresso in campo di Armando e
Borgogno: il primo mette sulla
testa di Lerda la palla che vale
la tripletta, il secondo conquista e trasforma al secondo tentativo (bravo Delisina nella respinta) un calcio di rigore. Del
Busca orgoglioso e intraprendente della prima mezzora rimangono solamente le conclusioni dalla distanza di Zavatteri, che in un’occasione impegna severamente il neoentrato
Biscaro. Per il resto è l’Olmo a
comandare le danze e a sfiorare nuovamente il gol: bella la
combinazione tra Andi Shehu
e Saba per il colpo di testa di
poco a lato di Barale, mentre
l’ultimo guizzo porta la firma
di Godano, vicino alla gioia
personale con un delizioso
colpo di tacco in corsa. OlmoBusca finisce qua: Magnaldi e
compagni, a cui manca un
punto per centrare la qualificazione ai regionali, nel prossimo turno riposeranno, per i
grigi di Galipò è invece in vista il sempre sentito derby del
Marchesato con il Saluzzo.
Giov fb A
Pt G V N P F S
ATLETICO ROERO 18 6 6 0 0 57 4
CG EUROPA
15 5 5 0 0 24 5
CHERASCHESE
9 5 3 0 2 12 10
SAN CASSIANO
7 5 2 1 2 10 15
SPORTGENTE
7 5 2 1 2 6 15
GALLO
5 6 1 2 3 6 14
BENARZOLE
3 5 1 0 4 5 17
CANALE
3 5 1 0 4 8 28
DOGLIANI
0 4 0 0 4 3 23
Prossimo turno
BENARZOLE-CANALE
DOGLIANI-SPORTGENTE
GALLO-CHERASCHESE
SAN CASSIANO-CG EUROPA
RIPOSA: ATLETICO ROERO
18
Lunedì 14 ottobre 2013
Scuola calcio
Il Corriere delle Province La Granda
PULCINI 2003 UÊÊÀœiÀˆ˜ˆÊÃÕLˆÌœÊ>Û>˜Ìˆ]ʈÊÀ>ÊÀiVÕ«iÀ>ʓ>ʘœ˜ÊL>ÃÌ>Ê«iÀʜÌÌi˜iÀiʏ>ÊۈÌ̜Àˆ>
ÃՏÌ>ʏ½ÌïVœÊ,œiÀœ
Bra
Altetico Roero
1
2
PARZIALI: 0-1,1-0,0-1
MARCATORI: pt 20’ Maftei; st 4’ La Rosa; tt 23’ Marchiaro.
BRA: Parussa, Gaglione, Rovicone,
Badino, Bergantin, Chqiri, La Rosa,
Filippi, Pani, Genta. All. C. De Gasperi
ATLETICO ROERO:Hutanu, Toppino,
Del Santo, Calorio, Ternavasio, Grigore, Giglio, Trivellato, Bordone,
Marchiaro, Casetta, Maftei, Bornengo. All. D.Marchiaro.
Bra (Cn)
Gianluca Folgori
A
lla fine la vittoria se
l’aggiudica l’Atletico
Roero, che la spunta su
un indomito Bra.
I ragazzi di mister Marchiaro
passano a Bra dopo aver rischiato di compromettere una
partita ben iniziata subendo il
ritorno dei volenterosi giallorossi. In avvio la pressione è esercitata maggiormente dagli ospiti
che sfiorano il vantaggio prima
con Gregore che da pochi passi
mette fuori (6’) quindi con Casetta ma Parussa sventa la conclusione ravvicinata (11’). Dopo
il primo time-out i gialloneri
sbloccano il punteggio con Maftei che al 1’ insacca sottoporta
un pallone sfuggito al portiere. I
locali però si riorganizzano e ci
provano con la bella girata dalla
distanza di La Rosa sul fondo,
quindi Genta al 7’ con una bel
tiro da fuori chiama al bel tuffo
Hutanu che si distende e salva il
risultato. Calorio non trova la
forza al momento di calciare da
ottima posizione (10’) e il primo
tempo si conclude a favore degli
ospiti. La ripresa si apre con un
bel palleggio di un ispirato La
Rosa che al volo traccia uno
spiovente che termina di poco
alto sopra la traversa. E’ lo
squillo che rianima i locali , al
4’ su invito di Bergantin dalla
destra lo stesso La Rosa insacca
a porta sguarnita il prezioso pareggio, Gli ospiti appaiono
spenti, per poco non capitolano
sulla velenosa conclusione di
prima di Chiqri salvo poi riprendersi nella seconda parte
della ripresa quando già al 2’
sfiorano il gol con un colpo di
testa di Casetta sugli sviluppi di
un corner, poi un minuto dopo
lo trovano con una botta da
fuori di Marchiaro che piega le
mani a Parussa. Successo prezioso e sofferto dei gialloneri
che sorridono, va però sottolineato l’impegno della formazione braidese brava a non arrendersi e capace anche di ribaltare una gara iniziata male.
PULCINI 2005 UÊ*iÀʈʫÀ>`Àœ˜ˆÊ`ˆÊV>Ã>ʏ>ÊÃÌ>ÀÊ`i>Ê«>À̈Ì>ÊmÊ««ˆiÀ̜]ÊV…iʘiÊv>ÊÌÀi
L’Atletico Roero 2003, accanto un’azione di gioco della partita. Sopra i pulcini del Bra.
ESORDIENTI 2002 UÊÊÀ>}>ââˆÊ`ˆÊiÀ̜ÀiœÊÈÊÃV>Ìi˜>˜œÊiÊÌÀ>ۜ}œ˜œÊœÊ-«œÀ̈˜}Ê
>Û>iÀ“>}}ˆœÀiÊÊ
/À>ÊÀ>ÊiÊ
>À>“>}˜iÃiÊmÊ«>Àˆ‡Ã«iÌÌ>Vœœ -ÌÀ>̈«>˜ÌiÊ,iÛiœ]Ê`ˆVˆ>ÃiÌÌiʘœ˜Ê«œÀÌ>ʓ>i
Bra
Caramagnese
3
3
PARZIALI: 1-1,1-2,1-0
MARCATORI : 3 Appierto, 2 Allocco,
Gravante
BRA: Rossi, Licaj, Appierto, Molassano, Zouadi, Lanhice, Merison. All.
Fusca-Magliano.
CARAMAGNESE: Giovenino, Alessio,
Gravante, Pini, Bordabossana,P.
Emanuel, Pignata, Ponzone, S. Emanuel, Allocco, Ponzono. All. Emanuel.
Revello
Cavallermaggiore
Bra (Cn)
Nicola Vigliero
Al Madonna dei Fiori una volitiva Caramagnese racimola un
prezioso pareggio su un campo ostico come quello di Bra in
un incontro con continui ribaltamenti nel punteggio e con
Appieto autentico mattatore con una tipletta. Un pareggio
che tra l’altro rispecchia sia il risultato dei gol sia il risultato
federale, un trmpo pareggiato da entrambe, un altro vinto
per ogni squadra. Un equilibio quindi che sostanzialmente è
la costante di tutti e quarantacinque minuti di gioco. Nella
prima frazione le due squadre si equivalgono e alla rete di Allocco pareggia quella di Kevin Appierto. Lo stesso Appierto si
ripete nella seconda frazione vinta però dai gialli di Sebastiano grazie ai timbri ancora di un ottimo Andrea Allocco e Luca Gravante. Appierto però non ne vuole sapere di perdere e
così nella terza frazione regala il pari ai suoi, in una partita
da incorniciare per il classe ‘06, tra i più giovani in campo.
La formazione del Bra 2005
17
0
PARZIALI: 6-0; 4-0; 7-0.
MARCATORI: pt 3’, 4’ Manni, 5’ Primolo,
10’, 13’ El Barkaoui, 19’ Manni, st 5’ El
Barkaoui, 15’ Ghirardotto, 17’ Dominici, 18’ El Barkaoui, tt 2’ De Tullio,
4’, 6’ Poloka, 10’ De Tullio (R), 15’ Dolce, 17’ rig Alberti, 20’ Manni
REVELLO: Merlino, Debernardi, Ghirardotto, Primolo, Alberti, Dominici,
Manni, Bogetti, Dolce, El Barkaoui,
De Tullio, Piacenza, Poloka. All. Bertorello
SPORTING CAVALLERMAGGIORE: Cigna,
Martini, Grassi, Alasia, Perona, Umbertazzi, Mailli, Giombini, Xacca,
Carli, Sutac, Trombino. All. Cacciatore-Trentanelli
Il Revello si impone sullo
Sporting Cavallermaggiore
con un largo 17-0 che non lascia spazio a dubbi. I padroni di casa spingono sull’acceleratore sin dalle primissime
battute, e sfiorano il goal a
più riprese ma trovano la
pronta
opposizione
dell’estremo difensore degli
ospiti chenon si risparmia e
strappa applausi per un paio
di belle parate. L’imbattibilità però non dura molto perché nel giro di tre minuti
Manni (doppietta) e Primolo
portano il risultato sul 3-0. A
livello psicologico è una botta tremenda per gli ospiti,
più deboli sulla carta, che
avevano impostato una partita difensiva cercando di
sfruttare eventuali contropiedi. E prima della fine della
prima frazione si trovano in
svantaggio di sei reti con la
partita virtualmente chiusa.
Nella seconda frazione il Cavallermaggiore non riesce ad
alzare a sufficienza il baricentro e il Revello porta il
vantaggio a ben 10 reti grazie alle marcature di El Ba-
rakoui, Ghirardotto e Dominici. Dall’altra parte, il Cavallermaggiore non mantiene
la necessaria lucidità e il risultato che sta maturando
porta i giocatori a cercare la
gloria personale con giocate
improbabili anziché far circolare il pallone e costruire
l’azione. Il risultato è che arriva a malapena qualche occasione, tutte con tentativi
personali da fuori area. Nel
terzo tempo il Revello è ancora più spietato, e segna
ben 7 reti, portando il risultato finale sul 17-0, pesantissimo. Non è nemmeno fortunato il Cavallermaggiore, che
avrebbe un paio di opportunità di segnare almeno il goal della bandiera ma i vari
contropiedi si spengono su
rimpalli vari. Finisce così 170 per il Revello, che ha dimostrato di essere superiore
sotto il piano tecnico e tattico anche se, forse, un atteggiamento meno rinunciatario
dello Sporting Cavallermaggiore avrebbe potuto evitare
almeno la goleada.
N.M.
Il Corriere delle Province
La Granda
19
Lunedì 14 ottobre 2013
Scuola calcio
FEMMINILE/CALCIO A CINQUE
PULCINI 2003 UÊ>ÌÌÕ̜ʈÊ,iÛiœÊ`ˆÊ“ˆÃÌiÀÊiˆÀœ˜iÊ}À>âˆiÊ>Ê>LiȜ]Ê
ˆÀ>Êiʜۜ
ˆœˆ>Ê
ˆÌÌDÊ`ˆÊ->Õââœ
Revello
Città di Saluzzo
1
3
PARZIALI: 0-1; 1-1; 0-1.
MARCATORI: pt 9’ Dalbesio, st 10’ Cirla ,
13’ Brustia, tt 3’ Bovo.
REVELLO: Polidoro, Hamatai, Blengi-
no, Biglia, Giletta, Bertorello, Yosef,
Brustia, Boaglio. All. Meirone.
CITTÀ DI SALUZZO: Quaglia, Bovo, Cirla,
Gullino, Dalbesio, Dodaj, Montaldo,
Paschetta, Sandri. All. Dagatti-Lovallo.
Revello
Scarnafigi
4
6
PARZIALI: 3-1; 0-2; 1-3.
MARCATORI: pt 11’, 12’ Costa , 13’ Garello, 14’ Lamedica; st 10’, 13’ Mana; tt
5’ Fraire , 8’ e 10’ Garello, 11’ Mana.
REVELLO: Demichelis, Agù, Costa,
Blengino, Lamedica, Fraire, Cereglio, Trecco, Paseri, Bertone, Moretto. All. Margaria
SCARNAFIGI: Cravero, Garello, Gaveglio, Mana, Santini. All. Grosso
Revello (Cn)
Nicolò Mosca
Il massimo risultato con il minimo sforzo, quello
raggiunto dal Città di Saluzzo sul campo di un Revello attento in fase difensiva ma lento e improduttivo in quella offensiva. Il copione della partita è
chiaro sin dalle prime battute: il Revello non è una
squadra disorganizzata, ma mancano le idee in
avanti: nei primi minuti si assiste ad un possesso
palla molto basso da parte dei ragazzi di Meirone,
che non
riescono
a trovare
la porta.
Il Saluzzo si porta subito
in vantaggio
dopo 9
minuti, e
da quel
momento la parUn’immagine della partita
tita è de-
cisamente in discesa. Il Revello, infatti, si preoccupa solo di mantenere il possesso palla senza particolari spunti offensivi, e deve ringraziare l’estremo
difensore - autore di almeno un paio di miracoli se gli ospiti non dilagano. Nel secondo tempo arrivano altre due reti: una è del Città di Saluzzo, che
arriva al termine di una bella azione corale, l’altra
a firma Brustia del Revello, che trova un pallonetto
da centrocampo che beffa il portiere ospite. In seguito a questa rete, il Revello prende fiducia e inizia a credere nel pareggio, ma l’allenatore degli
ospiti corre ai ripari e reinserisce Bovo, che era stato protagonista in positivo nel primo tempo. L’attaccante semina il panico nella difesa del Revello,
si guadagna un calcio di punizione dal limite che
trasforma immediatamente e porta il risultato
sull’1-3. Dopo questo goal, si inizia a giocare poco
a centrocampo e molto nelle trequarti offensive
delle due squadre, i portieri sono chiamati in causa
più volte ma non arrivano altre reti e la partita si
conclude con il risultato di 1-3 in favore degli ospiti. A bocce ferme, c’è sicuramente da sorridere per
il Città di Saluzzo, con i suoi giocatori protagonisti
di buone giocate; mentre per il Revello c’è parecchio da lavorare, sopratutto sotto il punto di vista
dell’atteggiamento.
PULCINI 2003 UÊ>ÌÌÕ̜ʈÊ->ÕââœÊ`iÊÌiV˜ˆVœÊ
>ÃiÀˆœ
ÊÕÃV>ÊV>>ʈÊÌÀˆÃ
Busca
Saluzzo
3
1
PARZIALI: 1-0; 0-0; 2-1.
MARCATORI: 7’pt Bressi, 2’tt Gaggioli,
7’tt Marino, 8’tt Stagno.
BUSCA: Pavan, Bressi, Truscelli, Doci,
Cucchietti, Monge, Stagno, Lleshi,
Saroglia, gaggioli, Carpani, Andeng, Belem. All: Topazi
SALUZZO: Malanetto, Marino, Feta,
Biagi, Torre, Vassallo, Di Rocco, Borghino, Romano. All: Caserio
PULCINI 2005 UʏÊ,iÛiœÊœÌÌ>Êvˆ˜œÊ>>Êvˆ˜iʓ>ÊÈÊ`iÛiÊ>ÀÀi˜`iÀiÊ>}ˆÊœÃ«ˆÌˆ
-V>À˜>vˆ}ˆ]ʏ>ÊۈÌ̜Àˆ>ÊmÊÜvviÀÌ>
Lo Scarnafigi batte a domicilio il Revello, al termine di una
partita bella, imprevedibile e
dall’alto tasso tecnico. Nel primo tempo, c’è praticamente
una sola squadra in campo, ed
è il Revello. Il goal arriva solo
dopo 11’ con Costa, ma la
pressione dei padroni di casa è
altissima sin dal fischio di inizio. E i ragazzi di Margaria
sembrano in grado di gestire
tranquillamente il vantaggio
anche dopo il gran goal in
contropiede di Garello, arrivato alla prima vera azione degli
ospit: il primo tempo si conclude 3-1, ma il Revello avrebbe potuto dilagare. Nella seconda frazione, però, cambia
tutto: lo Scarnafigi decide di
prendere in mano la partita e
alzare il baricentro, e ora si
gioca praticamente solo nella
metà campo del Revello. Garello inventa, Manna finalizza:
è così che arrivano, uno dietro
l’altro, i due goal del secondo
tempo che permettono agli
ospiti di portare il risultato sul
momentaneo 3-3. All’inizio del
terzo tempo, il Revello prende
di nuovo in mano le redini del
gioco e lo Scarnafigi sembra
aver dato tutto durante la rimonta del secondo tempo e
non essere più in grado di tenere a bada le sfuriate offensive dei padroni di casa. E,
quando Fraire trova il goal
con un tiro da fuori non trattenuto dal portiere, sembra sia il
classico goal che taglia le gambe. Ma lo Scarnafigi non ha
ancora dato tutto: si innesca
Garello, punta di diamante
della formazione ospite, che
nel giro di due minuti ribalta
il risultato portando in vantaggio i suoi. Il Revello si porta in
attacco alla ricerca del goal
che eviterebbe la beffa della
sconfitta, ma si espone al contropiede e Mana trova il goal
del definitivo 4-6. Una vittoria
“di cuore” per lo Scarnafigi,
bravo a non mollare e restare
sempre in partita; il Revello,
invece, ha da recriminare per
non aver sfruttato a dovere le
numerose occasioni del primo
tempo.
N.M.
Busca (Cn)
Andrea Giovannelli
Comincia con un classico la
stagione dei Pulcini 2003:
Busca contro Saluzzo al ‘Natale Berardo’. Il successo nel
primo derby stagionale va ai
piccoli buschesi di mister Nicolò Topazi, capaci di imporre il proprio gioco lasciando
poco spazio ai saluzzesi. Il
primo tempo parte con una
fase di studio con le due
compagini attente a non scoprirsi onde evitare infilare. Il
primo brivido lo creano padroni di casa al 6’: Gaggioli
serve Bressi in profondità ma
Malanetto è bravo a deviare
in angolo. Dalla bandierina
va lo stesso Bressi che prova
la traiettoria a giro, l’estremo
difensore granata cerca di intervenire ma non può nulla e
la sfera si deposita in rete. Il
Saluzzo accusa il colpo e rischia di capitolare nuovamente sul finire di tempo ancora per mano di Bressi che,
su assist di Gaggioli, manda
incredibilmente alto.
Nel secondo tempo i numerosi cambi scombussolano gli
ordini in campo e ne risente
molto la qualità del gioco che
latita. Le occasioni si contano, così, sulle dita di una mano: Bressi ci prova dopo
un’azione personale ma Malanetto respinge, dalla parte
opposta del campo Borghino
tenta il tiro a sorpresa ma la
sfera termina sul fondo.
Nella terza ed ultima frazione di gioco si scatena Stagno
che prima sfiora la rete su
assist di Truscelli e, successivamente, serve Gaggioli per
il più facile dei tap in. Ancora Stagno al 5’ tenta l’azione
personale ma Malanetto fa
buona guardia.
La reazione del Saluzzo non
tarda ad arrivare e porta al
pareggio di Marino, abile a
risolvere una mischia in
area. Neanche il tempo di
esultare per il pareggio ed arriva nuovamente la doccia
fredda: Gaggioli sforna un
assist al bacio per Stagno che
non sbaglia.
Il ritmo cala e nel finale ancora il Busca va vicino alla
rete con Bressi che spreca
malamente il suggerimento
di Stagno.
FEMMINILE UÊ>ʏ>˜}>Àœ>Ê«>Ài}}ˆ>]Ê«œˆÊ«iÀ`iÊ«iÀÊ՘ÊÀˆ}œÀiʘiÊÃiVœ˜`œÊÌi“«œ
CALCIO A CINQUE UʽiëiÀ̜ʫˆÛœÌÊ>}}ˆÕ˜}iÊ«iÀiÊ>iÊVˆ˜µÕiÊÈ}>ÌiÊ>½iÜÀ`ˆœ
Ê
1 "Êۈ˜ViÊiÊÀiÃÌ>ʈ˜ÊÌiÃÌ>]
L>]ʏœˆÊ˜œ˜ÊmÊÃÕvvˆVˆi˜Ìi
,ÊÃ>}iÀ>̜]ʈÊ*ˆÃ̜ˆ>Êvˆ˜ˆÃViʎœ
}À>âˆiÊ>ÊÌÀˆÃÊ`ˆÊLœ“LiÀÊÀ>˜>Ì>
Cuneo
Alba
Bra
Pistoia
2
1
MARCATORI: 37’ Magnarini , 14’st Aloi,
17’st rig. Palombini
CUNEO: Asteggiano, Rosso, Armitano, Zucconelli, Fioreseiraudo), Pittavino, Librandi, Magnarini, Papaleo, Palombini, Pesce (27’ st Minopoli). A disp: Dutto, Picco, Fiscaletti,
Cerato, Bertone. All. Minoliti-Librandi
ALBA: Cazzato, Ballocco (23’ st Dogliani), Delodi, Casetta, Massa, Gallo, Moscia, Luciano, Aloi, Montecucco, Lavarone. A disp: Belli, Rizzo, Cerutti. All: Dilej
Cuneo (Cn)
Andrea Giovannelli
Grande vittoria per il Cuneo Femminile che fa suo il derby di
campionato imponendosi per 2-1 sull’Alba. Al ‘Parco della
Gioventù’ parte subito forte l’Alba che al 21’ potrebbe passare
in vantaggio su un calcio di rigore concesso per atterramento
su Montecucco di Rosso che viene anche espulsa. Dalla battuta si incarica Lavarone che viene letteralmente ipnotizzata
da Asteggiano. Il Cuneo, nonostante l’inferiorità numerica,
pare galvanizzato ma i tentativi di Papaleo non sorprendono
Cazzato. Al 37’ arriva la rete grigio rossa: calcio d’angolo per
le padrone di casa e tap in vincente di Magnarini. Nella ripresa l’Alba scende in campo più convinta e trova la rete del
pareggio al 14’ Aloi deposita in rete tra l’indecisione della
terna. Il guardaline, infatti, resta con la bandierina alzata ma
l’arbitro convalida. Neanche il tempo di festeggiare ed arriva
dagli undici metri la rete che regala i tre punti al Cuneo: dal
dischetto va Palombini che non sbaglia.
4
1
MARCATORI: 1’ pt Caddeo, 10’ pt Granata, 16’ st Mecca, 18’ st, 19’ st Granata.
BRA: Ruggirello, Licciardi, Bussetti,
Caddeo, Granata, Guercio, Bignante, Golè, Bussi, Cugnolio, Caccese,
Vartuli. All. Gioana.
PISTOIA: Gavagni, Sanesi, Migliacci,
Bonaccorsi, Marrone, Mecca, Di
Lauro, Salvaggio, Chiappelli, Nozzoli, Tognozzi, Gocaj. All. Biagini.
ARBITRO: Kodra di Trento, Barban di
Castelfranco Veneto.
CRONO: Cammarano di Nichelino.
NOTE: ammonito Bussetti.
SERIE B – I Risultati della terza giornata: Atletico Oristano–
Torino 3-2,Caprera–Juventus Femminile 0-0, Castefranco–Villacidro 2-0, Cuneo-Alba 2-1, Molassana Boero–Amici Lagaccio 2-1, Sarzanese–Alessandria 1-3, Valpocevera– Luserna 12. CLASSIFICA: Luserna 9, Cuneo 9, Castelfranco 7, Amici
Lagaccio 6, Molassana Boero 6, Oristano 6, Torino 4, Valpocevera 3, Alessandria 3, Villacidro 3, Alba 3, Juventus Torino
1, Sarzanese 0, Caprera 1
SERIE C – I Risultati della quarta giornata: AstiSport–Casale
3-3, Biellese–Piemonte Sport 1-1, Carrara ’90–Cossato 1-2,
Givolettese–Cit Turin 1-1, Romagnano–Cavallermaggiore 2-0,
Sanmartinese–Musiello Saluzzo 2-7. Riposa Borghetto Borbera. CLASSIFICA: Piemonte Sport 10, Musiello Saluzzo 9*,
Romagnano 9, Sanmartinese 6, Cavallermaggiore 6*, Cossato
6, Biellese 5, Givolettese 4, Cit Turin 4*, Carrara ’90 3, Casale
2, AstiSport 2, Borghetto Borbera 1*. *una partita in meno
SERIE D – I Risultati della quarta giornata: Leinì–Racconigi
4-2, Masera–Formigliana 3-0, Real Benny–Gem Chimica Tarantasca 1-3, Sporting Rosta–Costigliolese 0-4, Tortona–Atletico Gabetto 0-7. CLASSIFICA:Costigliolese 12, Gem Tarantasca 10, Acqui 7, Real Benny 6, Leinì 6*, Atletico Gabetto 6,
Masera 6*, Racconigi 3, Tortona 3, Sporting Rosta 0*, Formigliana 0
Bra (Cn)
Nicola Vigliero
Il Bra è sempre più a forti tinte
Granata: dopo aver marchiato
la prima uscita di campionato
con cinque gol, il pivot stavolta
“si ferma” al tris personale e
tiene i cuneesi a punteggio pieno. La forza dei padroni di casa si vede tutta durante la prima frazione di gara, come conferma il tecnico Gioana: «Siamo andati all’intervallo sul 2-0
- dice -, ma vista la nostra prestazione il vantaggio poteva essere ben più largo». La ripresa
è stata un po’ più sofferta, ma i
cuneesi hanno messo in campo la giusta cattiveria agonistica. «Molto bene per l’impegno
che ci abbiamo messo - prosegue Gioana -, ci siamo sacrificati e abbiamo preso pure parecchie botte dagli avversari».
L’avvio dei giallorossi è un fulmine: Granata colpisce la traversa, Caddeo si avventa per
primo sul pallone e insacca.
Dopo 10’ è già 2-0: il sinistro di
Granata è letale. Subito dopo
il pivot del Bra si concede pure
il lusso di farsi parare un rigore. Nella ripresa gli ospiti toscani provano a rialzare la testa, aumentano il possesso palla e riescono pure ad accorciare le distanze con Mecca. Il Pistoia deve però ancora fare i
conti con Granata, che colpisce con un uno-due da favola.
Al 18’ il pivot si esibisce in una
rete da applausi: prima si beve
la difesa, poi supera anche il
portiere e deposita il pallone in
fondo alla rete. L’ultimo sigillo
di Granata arriva un minuto
dopo, direttamente con una
punizione rasoterra. Una prova maiuscola quella fornita
dalla squadra di Gioana: bene
Caddeo, una vera spina nel
fianco dei toscani che non si
risparmia fino alla fine. Pollice
alzato anche per Ruggirello,
bravo a mantenere sempre alta
la concentrazione. Sabato
prossimo, primo derby in programma contro I Bassotti, re-
duci dal pareggio con l’Astense. Risultati: Bra-Pistoia 4-1,
Libertas Astense-I Bassotti 3-3,
Atlante Gr-Prato 5-12, PisaBlue Orange 5-4, Isolotto FIPoggibonsese 2-5. Classifica:
Bra 6, Poggibonsese 6, Pisa 4,
Prato 4, Pistoia 3, Libertas
Astense 2, I Bassotti 2, Atlante
Gr 0, Isolotto FI 0, Castellamonte 0, Blue Orange 0. In serie C1, sabato in chiaroscuro
per le compagini zonali: vince
all’esordio il Tarantasca contro
il quotato Fenalc (tripletta di
Insinna, centri di Barolo, Tranchero e Piazza), perde male il
Savigliano, messo alle corde
dai novaresi dell’Happy Time.
Inutile la doppietta di Gerbaudo. Risultati: Savigliano-Happy Time 2-5, Gem Chimica Tarantasca-Fenalc 6-4, Sparta
Novara-Sporting Rosta 3-6,
Spring Team-Don Bosco Caselle 4-0. Classifica: Sporting Rosta 6, Happy Time 6, Savigliano 3, Gem Chimica Tarantasca
3, Fenalc 3, Spring Team 3,
Don Bosco Caselle 0, Sparta
Novara 0, Top Five. Dopo aver
dominato il big match di lunedì scorso contro l’Asa Grugliasco, (5-3) per il Time Warp di
Yoram Anrico è tempo di conferme nel campionato di C2:
stasera arriva a Cavallermaggiore il temibile Real Mirafiori, Sichera e compagni promettono ancora scintille. Lo
Scarnafigi allenato da Vicentini cercherà invece i primi punti in casa dello Sportiamo, dopo aver subito sette pesantissime reti all’esordio con il Pasta.
9ROOH\
Lunedì 14 ottobre 2013
Il Corriere delle Province /D*UDQGD
632579$5,
0(025,$/7(33$• Netta sconfitta a San Mauro contro Modena, domenica arriva Perugia
Cuneo in cerca d’identità
%UH%DQFD&XQHR
0RGHQD
PARZIALI: 22-25; 20-25; 16-25.
ARBITRI: Mauro Goitre e Rachela
Alessandra Pristerà di Torino.
CUNEO: Coscione 2, Rouzier 13, Kohut 8, De Togni 5, Rauwerdink 8,
Antonov 5; De Pandis (L) 0; Alletti 2,
Maruotti 2, Freriks 0, Marchisio (L2),
Casadei ne, Tzioulmakas ne. All.
Piazza.
MODENA: Kampa 5, Bartman 20, Sala
4, Beretta 5, Deroo 18, Quesque 10;
Manià (L) 0; Donadio 0, Krumins 0,
Bossi ne, Hendriks ne, Sket ne. All.
Lorenzetti.
San Mauro (To)
Stefano Tubia
È
una Bre Banca Lannutti in cerca
d’identità quella vista sabato sera
nella terza edizione del “Memorial Sergio Teppa”, organizzato dal
Sant’Anna Volley per ricordare l’ex giocatore scomparso nel 2008 che vestì la
maglia del club sanmaurese, di Asti e Torino. C’è molto da lavorare a soli sei
giorni dal via del campionato di A1, che
proporrà domenica alle 17,30 - diretta su
Rai Sport 1 - la sfida interna con la Sir
Safety Perugia.
Nell’amichevole con Casa Modena in un
Palaburgo esaurito – l’incasso è stato devoluto alla “R.S.A. Giovanni XXIII” di
Volpiano - la formazione di Roberto Piazza si è arresa in tre set evidenziando di
essere più indietro sul piano atletico ma
soprattutto tattico, pagando a caro prezzo l’improvvisa partenza di Nikola Grbic
che non più tardi di mercoledì era ancora
parte del gruppo nel test vinto 0-3 con il
Fossano di B1. Le sirene (o per meglio dire, i rubli) dello Zenit Kazan, ritrovatosi
senza alzatore per il serio infortunio al
polacco Zygadlo, hanno indotto al termine di una trattativa fulminea il palleggiatore serbo a volare in Russia lasciando
L’addio di Nikola Grbic ha tenuto banco in settimana
l’Italia dopo ben 19 stagioni, trascorse
anche nelle piazze di Montichiari, Catania, Treviso, Milano, Piacenza e Trento.
La sua defezione si è quindi unita a quella di Javier Gonzalez, che tornerà a metà
novembre dopo l’operazione di ernioplastica a cui si è sottoposto martedì pomeriggio.
La dirigenza del Piemonte Volley ha do-
vuto tamponare in fretta e furia il problema tesserando oltre a Manuel Coscione,
titolare a San Mauro ma schierabile in
campionato solo dal 4 novembre, l’olandese Nico Freriks, che giocherà le prime
tre partite di A1. Cuneo provava l’allungo
preso per mano dall’opposto Rouzier (107), ma dopo il time-out di Lorenzetti gli
emiliani ricucivano il gap andando in
vantaggio di 1 all’unico time-out tecnico
ai 12, fresca novità regolamentare per la
massima serie. Equilibrio fino al 20-20
poi i modenesi, trascinati dagli schiacciatori Deroo e Quesque, scavavano un break di 3 punti che tenevano fino al cambio
di campo (22-25).
Anche nel secondo set erano i piemontesi
a pungere di più in avvio, portandosi sul
10-7 con il nuovo arrivato Rauwerdink da
zona 3, per poi girare sul 12-11. Modena
reagiva con l’opposto Bartman protagonista in attacco, diventava più pericolosa in
battuta e a muro e con l’ace di Quesque
del 17-20 ipotecava il secondo parziale,
chiuso a 20. Nel terzo parziale, dopo la
presentazione del Sant’Anna di B1 nell’intervallo, Piazza operava numerosi cambi
e gli emiliani tenevano sempre in mano il
pallino del gioco allungando sull’8-12 e
imponendosi a 16 in tutta tranquillità su
un Cuneo timido e contratto.
“
Siamo partiti bene,
sul 10-7, ma i set a
pallavolo non
finiscono certo ai 10 punti.
Abbiamo inanellato una
serie di errori stupidi e fatto
tante cose non alla
perfezione, ma bisogna
vedere gli errori in un’ottica
positiva, tenendo conto
che per Coscione, Freriks e
Rauwerdink era la prima
partita con questa squadra.
Ben venga una batosta
prima del campionato per
capire cosa dobbiamo
correggere. Rassicurare i
tifosi? Penso che non serva:
vedono quello che capita
in palestra e sono al
corrente della nostra
situazione
Roberto Piazza, coach della Bre Banca
6,3$57(1$=,21$/,• Sfida rinnovata dalla B2 alla B1 6,3$57(5(*,21$/,• Subito derby Savigliano-Centallo
Tra Mondovì e Casale Campionato al via,
è una contesa infinita la carica delle 21
IL CALENDARIO
La prima giornata
SERIE B1 MASCHILE
Mirandola-Trento, Sant’Anna-Carpi, Mondovì-Brescia, Asti-Fossano,
Segrate-Monselice, Motta-Parella,
Trebaseleghe-Bergamo.
SERIE B1 FEMMINILE
Club Italia-Gorla, Chieri-Villata, Albese-Desio, Casale-Mondovì, Settimo-Piancogno, Orago-Asti, Pinerolo-Busto Arsizio.
SERIE B2 MASCHILE
Milano-Saronno, Torino-Brugherio,
Lunica Mi-Chieri, Biella-Bollate,
Cantù-Alba, Milano-Santhià, BuscaGonzaga.
3LQHUROR
/SP0RQGRYu
PARZIALI: 16-25 25-21 25-22 25-23.
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Bonifazi 1, Borgna 8, Fornara 17, Togut
16, Serrano 6, Midriano 13; Giai (L)
0; Franco 0, Fattori 1, Stratta ne,
Marconi ne, Ignelzi 0. All. Caire.
LPM MONDOVÌ: Sghedoni 2, Maiolo 8,
Martina 10, Cattaneo 8, Camperi 7,
Bongiovanni 12; Brero (L) 0; Ivaldi 0,
Sciolla 3, Raimondo 6, Rinaldi ne,
Boetti 9. All. Venco.
IL CALENDARIO
Cuneo
Alessandro Sacco
Cuneo
Nicola Vigliero
Cinque formazioni cuneesi, impegnate in tre diverse categorie nazionali, saranno in campo dal prossimo week-end per
prendere parte ai campionati nazionali di serie B.
Domenica pomeriggio, a Borgo San Martino, in provincia di
Alessandria, saranno di fronte lo Junior Volley di Casale
Monferrato e l’Lpm di Mondovì per la prima giornata del
campionato di serie B1. Entrambe le formazioni si erano già
scontrate la scorsa stagione nel campionato di serie B2 femminile, vinto dal team monregalese che aveva preceduto
quello casalese di un solo punto nella classifica finale della
regular season. Per ovviare alla mancata promozione tramite
i play-off, il team casalese ha poi provveduto nell’estate
all’acquisizione dei diritti di gioco.
Per lo stesso motivo si trova invece in serie B1 maschile il team fossanese del Crf Surrauto. La squadra allenata da Liano
Petrelli esordirà nel pomeriggio di domenica sul campo astigiano dell’Hasta Volley, che aveva già battuto 3-2 nel torneo
amichevole di inizio stagione. Sabato sera, alle ore 21, al Pala Nino Manera di Mondovì, i ragazzi del Bruno Rent di coach Mauro Barisciani avranno intanto iniziato i loro impegni
nel medesimo campionato di serie B1: riceveranno infatti la
formazione bresciana marchiata Centrale del Latte Mc Donalds.
Nel torneo di serie B2 maschile la neopromossa formazione
cuneese dell’Inalpi Busca riceverà il team milanese del
Gonzaga per il match che si disputerà alle ore 20,30 al Palasport di Busca. Il team albese del Benassi giocherà invece alle ore 21 a Cantù sul difficile campo lombardo del Libertas
Brianza.
Per ventuno squadre della provincia mancano solo pochi giorni al debutto ufficiale nei campionati regionali di volley.
In C femminile, girone B, sabato saranno il Cuneo Granda
Volley e la Banca Alpi Marittime Carrù, forti della recente
qualificazione ai quarti di Coppa Piemonte, le prime a scendere in campo entrambe alle 17, a Valenza il team di Berra e
in casa del Collegno Cus Torino il gruppo di Pechenino. Alle
18,30 sarà derby a Savigliano tra la Vbc e il Crf Centallo. Alle
20,30 toccherà al Berta Distillerie El Gall ospitare ad Alba il
Doctor Glass Santena ’95. Posticipo domenicale (ore 17) la
sfida tra Brc Banca di Cherasco ed Edilcotto Racconigi.
In C maschile, poule B, la giovane Iveco Garelli Mondovì se la
vedrà sabato alle 17 al PalaItis con il Nuncas Finsoft Sfoglia
Chieri. Per la Crf Surrauto Fossano trasferta a Caluso con inizio alle 17,30; il programma della serata vedrà la Gerbaudo
Savigliano rendere visita a Torino alla Pmt San Luigi Santena
(20,30) e i derby Villanova Volley Ball-Bre Lannutti Cuneo
(20,45) e Go Old Marene-Braida (21).
Il girone cuneese di D femminile, il B, riserva per sabato alla
Crs Saluzzo la trasferta torinese con il Parella (17); alle 18,30
il Villanova Volley Ball sarà di scena tra le mura dello Sporting Barge (team dello Sporting Club Pinerolo). Alle 20,30
l’Area 0172 Bra Bcc riceverà a Bandito il Vbc Dogliani, mentre alle 21 L’Alba Volley avrà l’esordio a Moncalieri con il Testona.
In D maschile appuntamenti pomeridiani per l’Alba targata
Banca Popolare Novara, alle 17 in casa con il Parella, e per il
Savigliano griffato Euroglass Service, alle 17,30 sul terreno
dell’Alessandria Volley.
La prima giornata
SERIE C MASCHILE
Santena-Savigliano, MondovìChieri, Caluso-Fossano, Novi-Cus
Torino, Marene-Braida, VillanovaCuneo.
SERIE C FEMMINILE
Alessandria-Beinasco, Valenza-Cuneo, Cherasco-Racconigi, Cus Torino-Carrù, Savigliano-Centallo, Chisola-Borgo San Martino, Alba-Santena.
SERIE D MASCHILE
Alessandria-Savigliano, Aosta-Vercelli, Cuorgnè-Pivielle, Torino-Foglizzo, Asti-Pinerolo, MeneghettiArti Collegno, Alba-Parella.
SERIE D FEMMINILE
Bra-Dogliani, Mocalieri-Alba, Almese-San Mauro, Parella-Saluzzo, Settimo-Unionvolley, Leinì-Casella,
Barge-Villanova.
&233$,7$/,$• Le monregalesi regolate in quattro set, coach Venco: «Un buon test in vista del campionato»
La Lpm cade a Pinerolo, ma da adesso si fa sul serio
Sabato sera la formazione monregalese
dell’Lpm Mondovì ha terminato i propri impegni della prima fase della Coppa Italia di Serie
B1 femminile sul campo dell’Eurospin Ford
Sara di Pinerolo. Le ragazze monregalesi, che
hanno chiuso piazzandosi al quarto e ultimo
posto della classifica del girone, si sono arrese
in quattro set, attuando un gioco comunque a
tratti interessante.
Nelle file dell’Lpm non sono scese in campo la
schiacciatrice Roberta Rinaldi e il centrale
Monica Bruno, entrambe ferme per problemi
fisici che sono in via di recupero.
Inizialmente in campo con le giocatrici più
giovani, il team ospite ha giocato il primo set
in modo decisamente positivo, trovandosi
sempre in testa e ben figurando in tutti i fondamentali. E’ stato di 16-25 il risultato finale
della frazione in cui il team pinerolese, già in
svantaggio 11-20, non ha saputo reagire al
momento di difficoltà.
Riacquisita la giusta mentalità, il team di casa
non si è più lasciato sopraffare da quello monregalese, rimanendo sempre in testa. Le ragazze dell’Lpm si sono infatti trovate in svantaggio già al primo tempo tecnico (8-7) e sono
rimaste sempre indietro. Dopo uno svantaggio
di 16-10 alla seconda pausa, il team di Mondovì è riuscito però a rimontare parte dello
svantaggio, arrivando sotto soltanto fino al
22-20. Ha lasciato la vittoria all’Eurospin Ford
Sara che ha così pareggiato il conto dei set,
fissando il punteggio sul 25-21.
Nella terza frazione il gioco del team pinerolese è nuovamente migliorato, ai danni di quello
monregalese. Nonostante alcune imprecisioni,
le ragazze di Mondovì sono riuscite però a rimanere al passo delle avversarie, giocando
punto a punto. Il finale ha visto andare in testa il team di casa che, dal vantaggio di 23-21,
ha rapidamente chiuso sul punteggio di 25-22.
Una lotta alla pari, condotta ancora punto a
punto, ha caratterizzato la prima fase del
quarto set dell’incontro. Dopo il 13-11, il team
di casa ha preso il largo, ma la squadra monregalese ha reagito per pareggiare i conti sul
22-22. Dalla lotta finale è stato ancora una
volta il team di Pinerolo ad avere la meglio,
chiudendo il set, in cui il team di Mondovì è
rimasto fermo sul 23, facendo sua l’intera partita.
ale.sac.
“
Per noi è andata
molto bene:
abbiamo fatto una
bellissima partita per
l’atteggiamento, anche se
abbiamo faticato nel gioco
in attacco. Mancavano due
atlete titolari, la cui assenza
ha compromesso il gioco
in attacco: ne abbiamo
però fatte giocare tre del
‘93 che sono andate bene.
La gara ci interessava come
test in vista della stagione,
come è successo in tutte le
altre gare di Coppa.
Abbiamo capito quali sono
i nostri punti deboli su cui
lavorare
Maurizio Venco, coach Lpm Mondovì
Monica Bruno (Lpm Mondovì)
Il Corriere delle Province
/D*UDQGD
Lunedì 14 ottobre 2013
632579$5,
%DVNHW
1$=,21$/,• Desio si impone dopo il 54-54 alla sirena 5(*,21$/,• Cuneo supera Ciriè pur senza brillare
PalaEgea amaro
Vimark, alti e bassi
Alba ko all’overtime ma è sempre in vetta
Classifiche
DNC
RISULTATI: Cantù-Follo 87-55, AlbaDesio 61-64, Savigliano-Gazzada 4469, Team71-Domodossola 58-72,
Spezia-Loano 77-66, Valsesia-Crocetta 66-62, Oleggio-Boffalora Np. CLASSIFICA: Cantù, Desio, Gazzada, Domodossola 4, Boffalora*, Follo, Spezia,
Valsesia, Oleggio* 2, Team71, Alba, Savigliano, Crocetta, Loano 0. PROSSIMO TURNO: Follo-Loano, BoffaloraSavigliano, Crocetta-Domodossola,
Desio-Gazzada, Spezia-Cantù, Valsesia-Alba, Oleggio-Team71.
SERIE C REGIONALE
RISULTATI: Biella-Carmagnola 8374, Serravalle-Aosta 81-54, ChivassoAlessandria 97-89, Saluzzo-Arona 7756, Ciriè-Cuneo 49-55, Kolbe-Torino
B.C Np, Trecate-Ivrea Np, Borgomanero-Fossano rinv. CLASSIFICA: Cuneo
8, Biella, Serravalle 6, Torino B.C*, Fossano*, Kolbe* 6, Trecate*, Chivasso,
Saluzzo 4, Carmagnola, Ivrea*, Ciriè,
Aosta 2, Borgomanero*, Arona 0,
Alessandria -1. PROSSIMO TURNO:
Aosta-Kolbe, Ivrea-Ciriè, Arona-Cuneo, Torino B.C-Biella, CarmagnolaChivasso, Alba-Borgomanero, Alessandria-Trecate, Fossano-Serravalle.
SERIE D REGIONALE
RISULTATI: Pinerolo-Atlavir 75-64,
Gators-Pino 64-66, Castelnuovo-Castellazzo 59-79, Sagrantino-Alba 6365, Asti-Agnelli 40-69, Savigliano-Giaveno np, Orbassano-Rivalta np.
CLASSIFICA: Pinerolo, Pino 6, Giaveno*, Atlavir, Rivalta*, Gators 4, Asti, Savigliano*, Castellazzo, Alba, Agnelli 2,
Orbassano*, Sagrantino, Castelnuovo
0. PROSSIMO TURNO: CastellazzoSavigliano, Atlavir-Asti, Alba-Orbassano, Rivalta-Sagrantino, Agnelli-Casteln., Pino-Pinerolo, Giaveno-Gators.
2OLPSR$OED
$XURUD'HVLR
PARZIALI: 12-19, 20-28, 40-42, 54-54.
ALBA: Dellapiana, Brando, Bergui 1,
Francone 12, Amoruso, Gallo 19,
Zanelli 12, Negro 4, Rampone 6,
Margheri 7. All. Jacumuzzi.
DESIO: Lanzoni 1, Villa N. 9, Verlato,
Rossetti M. 5, Rossetti P. 11, Bonvino, Gallazzi 15, Colombo 5, Grassi,
Marino 18. All. Villa.
Alba (Cn)
Beppe Naimo
N
on è fortunato il debutto al PalaEgea di Corneliano per l’Olimpo
Alba. Non che i biancorossi non
ce la mettano tutta per portare
a casa il match contro la quotata Aurora Desio, una delle grandi favorite alla promozione nella categoria superiore.
Le assenze in cabina di regia si
fanno sentire, anche perché
Amoruso, l’unico play di ruolo i
campo per i langaroli, commette
presto il terzo fallo personale costringendo coach Jacomuzzi a
centellinarlo. Anche i lombardi
si presentano in formazione rimaneggiata per i forfeit di Meregalli e Bernardi e hanno quattro
‘95 a referto, ma prendono subito in mano il match, costruendo
un vantaggio tra le 6 e le 10 lunghezze che conservano per tutto
il primo tempo. Alba replica sotto i tabelloni (alla fine i padroni
di casa conquistano ben 11 carambole in più) con i rimbalzi di
Francone e Gallo efficaci anche
in fase realizzativa. Però al riposo sono ancora 8 i punti di ritardo accusati dagli albesi.
Dopo il cambio di campo le percentuali al tiro da fuori degli
ospiti calano vistosamente e la
zona proposta senza interruzione è la leva su cui l’Olimpo edifica la sua risalita: gli spazi dentro
al pitturato di casa sono chiusissimi ma Desio si tiene comunque avanti di un possesso alla
mezzora: 40-42. Il cuore non
manca alla squadra cuneese che
passa a condurre al 38’ con un
canestro di Gallo. Una tripla di
Villa riporta avanti l’Aurora, Alba impatta ancora e tira un sospiro di sollievo quando nei secondi finali Desio spreca l’azione
per vincere: 54-54. Nel supplementare a rompere l’equilibrio
sono due triple, di Villa e Marinò: 56-62 al 43’. Non è finita perché Alba ci crede e, nonostante
qualche decisione arbitrale contestata, si avvicina di nuovo senza però completare la rimonta.
&LULq
9LPDUN&XQHR
PARZIALI: 16-11, 30-29, 37-35.
CIRIÈ: Berta 15, Martin 4, Apruzzi 6,
Corrado 9, Perino 2, Gile 7, Martoglio 6, Piatti, Cosic, Autelli, Cavallero,
Bori. All. Rubino.
CUNEO: Massucco, Arlotto 15, Dedaj
11, Comino 6, Rocchia T. 4, Tallone
2, Maccario 10, Lukumiye 7, Bernardi, Kobanka, De Simone ne, Baudino ne. All. Sandrone.
I
l poker è servito. La Vimark
Cuneo passa anche a Ciriè e
si mantiene in vetta al campionato a punteggio pieno.
I due punti sono però la sola cosa da salvare di una serata piena
zeppa di difficoltà per i biancoblù, messi alle corde da un avversario agguerrito e determinato. I canavesani fanno subito capire di non avere alcuna intenzione di fare da vittima sacrificale: riordinate le idee, la Vimark
colma il -5 del 10’ ma pecca in
precisione e Ciriè ne approfitta
per chiudere avanti il primo
tempo: 30-29. Ritmo blando e
anche nella terza frazione il gioco stenta a decollare: lo testimo-
$7/(7,&$/(**(5$• Il velocista monregalese in gara a Brasilia il prossimo dicembre
nia il parziale di 7-6 che lascia
aperta qualunque soluzione finale. Punto a punto fino al 37’,
poi sale in cattedra Maccario,
bravo a colpire da sotto e da fuori: a 1’ dalla sirena Cuneo passa
a condurre sul 47-51. Nello stillicidio di falli sistematici la Vimark tiene alta la concentrazione e amministra il mini-vantaggio.
Non può tenere il passo dei
biancoblù il Fossano, fermato a
Borgomanero, ma non dall’avversario bensì dal fortissimo
temporale che ha colpito giovedì
scorso la città novarese allagandone alcuni quartieri. Sott’acqua
anche il palasport dove avrebbe
dovuto disputarsi l’incontro: tutto rinviato a data da destinarsi.
Sale invece la Cr Saluzzo, tornata al successo sul parquet di casa
contro l’Arona. Per un quarto i
lacuali tengono botta, poi Paschetta comincia la sua opera di
demolizione. Le 15 lunghezze di
margine all’intervallo sono una
dote rassicurante per i gialloblù,
che nella ripresa amministano.
Scendendo in D due le notizie
dalla terza giornata. Quella bella
arriva da Torino dove la matricola Nuova Pallacanestro Alba agguanta in rimonta la prima vittoria stagionale. Quella brutta
dal primo ko dei Gators, sconfitta a Caramagna dal Pino Torinese dopo una gara ad inseguire.
b.nai.
Il Saluzzo è super,
Savigliano frena
6$9,*/,$12*$==$'$
PARZIALI: 9-15, 22-39, 36-52.
SAVIGLIANO: D’Arrigo 2, Marcello 10,
Boella 10, Mussetti, Sena 5, A. Testa
3, Agbogan 4, Mondino 2, Beccaria
8, Sacco ne. All. Testa.
GAZZADA: Savelli 17, Passerini 5,
Spertini 16, Moalli, Muraca 4, Cappellari 6, Nalesso, Fedrigo 8, Moraghi 9, Padova 4, Garavaglia ne. All.
Garbosi.
6$/8==2$521$
PARZIALI: 21-15, 40-25, 60-43.
SALUZZO: Ballatore, Francese 3, Draghici 7, Paschetta 32, Latini 3, Baruzzo
11, Mina 6, Supertino 1, Zuccarelli 10,
Testa 4, El Khiel. All. Perlo.
ARONA: Hidalgo 18, Lagger, Leontini 3,
Pizzamiglio 2, Cogliati 14, Pedrazzani
6, Milione 4, Carone, Werlich, Pietroboni 7, Ielmini 2, Montani. All. Bruno.
6$*5$17,1213$/%$
PARZIALI: 20-15, 37-31, 51-44.
Sagrantino: Valgina 11, Raverta ne, Calvi 2, Campofredano 14, Riccardi 6, Pistol, Zaccardo, Luciani 6, Desantis 3,
Cristiano ne, Daghero, Marchis 21.
All. Boffito.
ALBA: Cortese ne, Portinale 8, Rosso 2,
A. Sobrero 12, Francone 1, Boffa ne,
Burello 6, Corino, Prono 12, Pavese
16, Rissolio 8. All. Alfero.
*,11$67,&$• Cuneo, due medaglie a Torino
Mulassano alle Gymnasiadi Gran debutto
G
Cuneo
Paolo Costa
L
a notizia era già nell’aria, ma ora
è arrivata la conferma ufficiale.
Ferdinando Mulassano, portacolori dell’Atletica Mondovì e fresco campione italiano dei 200 metri Allievi,
prenderà parte alla Gymnasiade di Brasilia, in programma dal 27 novembre al
4 dicembre prossimo.
Per Mulassano, nazionale di skeleton,
selezionato dal direttore tecnico delle
squadre giovanili Stefano Baldini, si
tratta dell’esordio in azzurro. Nel quadro dell’attività agonistica, risultati importanti per la rappresentativa cuneese
Ragazzi e Ragazzi, che ha partecipato al
Trofeo delle Province 2013 di Rodengo
Saiano, in provincia di Brescia. Vittorie
per Stella Patroncini (Atl. Cuneo) nella
gara dei 60 metri. Nei 60 ostacoli, sesta
Irene Molineris (Atl. Avis Bra Gas). Nei
1000 metri, settima Marta Griglio (Atl.
Saluzzo). La staffetta 4x100 Ragazze
(Irene Molineris, Stella Patroncini, Debora Nemin, Silvia Vercellone) si è piazzata al settimo posto. Nella 3x800, Michela Chiapello, Beatrice Mondino e Federica Sibilla), la rappresentativa cuneese chiude quinta. Al maschile, sugli scudi Marco Scaparone (Atl. Fossano 75)
secondo nel vortex. Bene gli altri: Renato Stoppa (Atl. Savigliano) è settimo nei
60 ostacoli; Matteo Lacertosa (Atl. Avis
Bra Gas) è sesto sui 1000 metri; sesto
anche Alessandro Martina (Atl. Fossano
75) nel peso. La staffetta 3x800 (Michele
Trucco, Luca Iadicicco, Mattia Galliano)
Ferdinando Mulassano, secondo da sinistra, prenderà parte alla prossima Gymnasiade
chiude in settima posizione.
Al Festival giovanile delle prove uniche
di Asti, a segno anche alcuni rappresentanti della Granda. Nella 60 metri Ragazze, vittorie di batteria per Francesca
Violardo e Margherita Borgogno (Atl.
Alba): nel medesimo ordine, le due langarole si piazzano rispettivamente al
terzo e quarto posto finale. La Borgogno
è seconda nel lungo. Francesca Violardo
è prima nel peso e terza nel salto in lungo. Nel maschile, Lorenzo Groppo è primo sui 600m e terzo nella prova dei 60.
In attesa degli appuntamenti di novem-
bre con la Apple Run (lunedì 4) e Straconi (domenica 10), sabato prossimo al
San Cassiano di Alba c’è il Meeting di fine stagione aperto a tutte le categorie. Il
programma della manifestazione, organizzata dall’Atletica Alba, si apre alle
15,30 con il biathlon Ragazze; chiusura
alle 18,10 con la gara dei 1500. Pubblicata, infine, la classifica del campionato
di società giovanile specialità pista, articolato sulle tre prove di Saluzzo, Alba e
Cuneo: primo posto per il Roata Chiusani davanti a Atl. Sprint Libertas Morozzo e Atl. Avis Bra Gas.
ran debutto stagionale per la CuneoGinnastica che, alla
prima regionale, può festeggiare due medaglie d’oro.
Nella prova di Torino, valida per il campionato piemontese di categoria di artistica femminile della Federginnastica con
tre titoli in palio, il team cuneese brilla nelle categorie junior prima fascia e junior seconda fascia. Per la categoria junior prima
fascia, a rappresentare i colori della provincia Granda è la giovane promessa Margherita Gattolin, classe 2000. In questa prima
prova di campionato, era in programma la gara individuale, e
qui è arrivata la prima conferma del lavoro svolto dalla cuneese
tutti i giorni da sei mesi a questa parte. Esercizi complessi e ricchi di difficoltà quelli affrontati dalla Gattolin, ma non ancora
completi: all’appello mancano ancora diversi elementi che sicuramente verranno inseriti nella seconda ed ultima prova, che vedrà assegnare definitivamente il titolo di campionessa regionale
assoluta alla ginnasta con il punteggio più alto tra la somma di
volteggio, parallele, trave e corpo libero. In terra torinese, Margherita Gattolin conduce una buona gara anche se un errore alla
trave le condiziona non poco la performance; molto bene, per lei,
le parallele con la nuova uscita ed il volteggio con il suo «Yurchenko» carpiato dove ottiene il punteggio più alto; con il totale
di 46 punti sale dunque sul gradino più alto del podio. Nella categoria junior seconda fascia, si aggiudica l’oro l’atleta Olivia Di
Gregorio, chivassese ma tesserata per Cuneo. Un fortunato connubio, che già nella scorsa primavera aveva portato la Di Gregorio a collaborare alla buona riuscita in serie A del team Cuneoginnastica. Per lei una buonissima gara con punteggi altissimi a
volteggio e corpo libero. Olivia Di Gregorio, che si allena tra Chivasso e Torino, non è seguita (se non durante le gare della serie
A) dai tecnici cuneesi: importante, il ruolo dalla mamma Silvia
che con cura e passione si occupa di Olivia. Ines Camilla e Fulvia
Belletrutti, i tecnici federali della Cuneoginnastica commentano
soddisfatte: «Iniziare l’anno in questo modo è di buon auspicio e
soprattutto è la conferma del buon lavoro svolto questa estate; la
giovane Margherita non è ancora in forma come vorremmo ma
nella seconda prova tireremo fuori dal cilindro diverse novità
tecniche per testarle in gara ed arrivare alla finale nazionale il
più competitive possibile».
pa.cos.
6SRUW9DUL
Lunedì 14 ottobre 2013
Il Corriere delle Province /D*UDQGD
)266$12,1029,0(172• Tra calcio, volley e tennis 3$//$38*12• Eliminato il detentore Vacchetto
La StraFossan chiude Corino stende l’Albese
una grande settimana Finale con Campagno
Gli atleti al via della StraFossan
Fossano (Cn)
Paolo Pirisi
S
i è conclusa a Fossano una grande settimana di sport. La città degli Acaja è infatti stata teatro della settimana denominata “Fossano in movimento”, che ha regalato al folto pubblico cuneese accorso sette giorni di sport, emozioni e grande divertimento.
E miglior chiusura non poteva esserci che la
StraFossan: la manifestazione podistica ha ovviamente attirato appassionati ed amatori che
si sono cimentati nella corsa. Tanto anche il
pubblico che, rispondendo in massa, ha fornito
la giusta cornice a una manifestazione divertente, educativa ed edificante per tutti e che ha arricchito il finale di questa settimana splendida
per il comune ed i suoi cittadini.
Oltre alla tradizionale StraFossan, la settimana
è stata all’insegna di tre sport molto rinomati
come lo sono tennis, volley e calcio. Presso il
Palazzetto dello Sport di Fossano è andato in
scena il tennis, con l’esibizione di doppio misto
a cui hanno partecipato Filippo Volandri, attuale numero 92 della classifica mondiale, Mara
Santangelo, già numero 27 Wta in singolare e 5
in doppio (vincitrice proprio del doppio al Roland Garros nel 2007), Alberto Giraudo e Stefania Chieppa, torinesi che si sono ben distinti
negli anni nei circuiti futures ed Itf raggiungendo rispettivamente le posizioni numero 495 Atp
e 359 Wta. Per la cronaca, il match è terminato
6-3 per il tandem composto da Mara Santangelo e Filippo Volandri.
Per quanto riguarda il volley, è da sottolineare
la brillante prova disputata dalla Bre Banca
Lannutti Cuneo in amichevole. Gli uomini di
Roberto Piazza hanno disputato un allenamento congiunto con la formazione di Serie B1 di
Fossano, guidata in panchina da Liano Petrelli.
Primo set a senso unico a favore dei campioni
della Serie A1 (13-25). Secondo tempo più equilibrato, con i giovani fossanesi che hanno
espresso un gioco migliore, ma la superiorità di
Cuneo è stata evidente (19-25). Ultimo parziale
con fasi di gioco di maggiore intensità agonistica, ma l’esperienza della Bre Lannutti la fa da
padrona, con De Togni che mette a terra la palla che chiude il match (23-25).
Anche il calcio ha regalato grandi emozioni. La
Sampdoria Primavera si è aggiudicata con pieno merito il triangolare “Fossano in Movimento”. Allo stadio “Angelo Pochissimo”, i giovani
blucerchiati di Enrico Chiesa hanno liquidato
per 1-0 la prima squadra del Fossano grazie a
un gol di Oneto, per poi superare i pari età della
Juventus per 2-1 nella gara decisiva: in gol Ciccone su punizione e Lombardo su calcio di rigore.
Una settimana di sport difficile da dimenticare:
il ritorno di pubblico è stato notevole e la manifestazione ha riscosso molti consensi. Un’esperienza indimenticabile per Fossano e i suoi abitanti che non vedono l’ora di una replica.
+2&.(<• Nel secondo turno stesa la Bonomi
Roberto Corino vola in finale
Cuneo
Daniela Giordanengo
S
aranno Augusto Manzo e Canalese le due
squadre che si contenderanno il titolo di
campioni d’Italia.
E la sfida si preannuncia dall’esito più che mai incerto: da un lato l’esperto Roberto Corino, insignito del prestigioso premio “Balun d’Or” nel mese di
settembre; nell’altra metà campo un giovane Bruno Campagno, che ha tutta l’intenzione di chiudere al meglio una stagione che gli ha già fruttato la
Coppa Italia e tante soddisfazioni. Dallo sferisterio “Capello” di Cuneo, lo scorso sabato, è uscita
la prima finalista: Bruno Campagno e la sua Canalese battono la Subalcuneo. Nonostante il successo in scioltezza (11-2) nell’incontro di andata,
a campi invertiti Federico Raviola dà filo da torcere alla Canalese, formazione favorita. Contro
una Subalcuneo efficace in ogni reparto e determinata a fare risultato, Bruno Campagno e soci
hanno vinto non senza soffrire. La Canalese vince
il primo gioco a zero ma la partita smette subito
di essere la copia carobne dell’andata: break successivo dei cuneesi che si portano sul 4-1. Il direttore tecnico ospite, Ernesto Sacco, chiede time
out e la sua squadra trova l’imput per pareggiare:
4-4. Un colpo di sinistro di Enrico Unnia vale il 54 per i biancorossi, prima del 5-5 al riposo con
gioco a zero dei canalesi. Un gioco per parte in
avvio di ripresa, ma Federico Raviola e compagni
salgono a 7; la Canalese risponde con due giochi
consecutivi, 7-8, quindi ancora parità: 8-8. La
quadretta di Campagno sale a 9, la Subalcuneo
cerca di resistere stoicamente, ma nel finale viene
piegata dallo sprint 8-11 dei padroni di casa, dopo
oltre tre ore di bel gioco. A S. Stefano Belbo Massimo Vacchetto non riesce a difendere il titolo
conquistato nella stagione precedente. L’Albese,
già sconfitta all’andata, deve vedersela con un Bellanti in ottima forma, con i battaglieri Alossa e
Cocino in grande spolvero, per non parlare del loro leader Roberto Corino concentrato e in giornata di grazia. All’ ”Augusto Manzo” le cose si mettono subito bene per i padroni di casa: 2-0, 3-1,
ma gli ospiti restano in partita: 3-2, 4-2, 5-3 i parziali con cui l’Albese viene tenuta a distanza, non
troppo di sicurezza, dall’Augusto Manzo. Augusto
Manzo che sale a quota sei, prima ch l’Albese riesca a chiudere al riposo sotto di due giochi. Il primo gioco della ripresa è ancora per Vacchetto e
compagni, poi i santostefanesi trovano un break
importante, 9-5. La gara sale d’intensità con l’arbitro Gili che alza il giallo a Bellanti e Ghigliazza
e il match diventa sempre più conteso. L’Albese
comunque non depone le armi: 9-7. L’Augusto
Manzo sale a 10, tre falli consecutivi dell’Albese,
figli di un calo di concentrazione da tensione nel
gioco successivo, spianano il successo della quadretta santostefanese. E per Roberto Corino, vincitore di tre scudetti consecutivi tra il 2006 ed il
2008, si spalancano nuovamente le porte della finale del Trofeo Vini Manfredi, che potrebbe essere pronto a riabbracciarlo.
7(11,67$92/2• L’A4 Verzuolo attende l’Intercup 5$//<• Dominatori di sette speciali su 11
Festa Gino-Ravera al
L’Hc Bra già in fuga Auxilium Cuneo,
Unica a pieni punti esordio amaro in A2 Sanremo “Leggenda”
Bra (Cn)
Aldo Mano
Verzuolo (Cn)
Paolo Costa
Cuneo
Luca Piana
Dopo sole due giornate di l’Hc Bra è già in fuga, unica a
punteggio pieno, dopo la sconfitta 2 a 1 dell’Amsicora con il
Valverde ed il pareggio 3 a 3 della Butterfly con il Suelli. Sabato, nella seconda partita casalinga consecutiva, i ragazzi
del presidente Pino Palmieri hanno superato 3 a 1 la giovane
formazione della Bonomi. Privi del bomber italo-argentino
Fernando Ferrara, vittima di uno stiramento, i gialloneri
hanno impiegato mezz’ora a sbloccare il risultato, arrivato
con un gol di Mapelli, dopo aver sbagliato alcune occasioni e
corso altrettanti rischi. Appena un minuto dopo Pryiesh
Bhana ha raddoppiato. Nella ripresa un Bra più determinato
parte deciso all’attacco e passa per la terza volta, con Max
Lanzano che anticipa il portiere in uscita. Al 20’ una distrazione della difesa consente agli ospiti di accorciare le distanze. Immediata la reazione, con il Bra che riprende subito in
mano le redini del gioco, ma gli ospiti, galvanizzati dalla rete segnata, intravedono la possibilità di riaprire ulteriormente la partita, ed i ragazzi di mister Lanzano, senza portiere
dopo il giallo inferto a Landini, soffrono per una decina di
minuti. La partita finisce comunque con i braidesi in attacco. La settimana prossima l’Hc Bra è atteso al doppio turno
in Sardegna, sabato contro il Cagliari e domenica il Suelli.
In campo femminile la Lorenzoni CRb del presidente Pino
Calonico, impegnata a Cagliari contro il Ferrini, riscatta la
sconfitta patita una settimana fa, e si impone sia pure di misura, 3 - 2 ai danni delle padrone di casa. In vantaggio nel
primo tempo con gol di Stefi Tosco, le nerazzurre vengono
raggiunte nel secondo tempo. La Tosco raddoppia, ma le cagliaritane ancora una volta agguantano il pareggio. Il terzo
gol, firmato da Zhanna Savenko pone definitivamente fine
alla partita. Domenica prossima altra trasferta, in casa del
Villafranca di Verona.
Mentre cresce l’attesa per la sfida dell’Intercup di tennistavolo tra i tedeschi dell’Horstein e l’A4 Verzuolo, in programma per sabato 26 ottobre, partono tutti i campionati
a squadre. In A2 femminile, debutto sfortunato per l’Auxilium Cuneo. Una prima assoluta, per il club oratoriano,
che si è preparato al meglio per l’importante appuntamento nazionale. Nel primo impegno stagionale, le cuneesi Angela Alessandrini, Michol Cento e Valeria Beccaria,
(atleta originaria di Alessandria) pagano lo scotto del debutto contro il Novara e l’Alto Sebino; si chiude quasi in
parità, invece, il match con le sarde del Norbello, perso 42 con un punto dell’Alessandrini e uno della Beccaria. Per
l’Auxilium Cuneo, il prossimo appuntamento è per venerdì 8 novembre a Coccaglio con la seconda giornata.
Pronte alle spalle delle ragazze della Serie A2, ci sono le
giovanissime atlete che, sponsorizzate dalla pizzeria Tramonti di Cuneo, hanno debuttato a loro volta nel campionato di serie C femminile. Le protagoniste sono le sorelle
Francesca e Martina Delfino, Timo Araya e Giulia Carta.
Nessuna vittoria nel debutto, la prima giornata a concentramenti tenutasi a Moncalieri: per le cuneesi arrivano
due punti comunque importanti con Francesca Delfino,
ma era importante rompere il ghiaccio con gli incontri
che contano. Per la prima volta l’Auxilium Cuneo presenta anche due squadre nel campionato di C2 maschile.
Nella prima giornata l’Auxilium Bieffe saldatura cede 5 a
2 ai “cugini” dell’Auxilium Fossano con due punti di Flavio Carta e con ben tre incontri persi al 5° set. Il debutto
della nuova squadra di C2, l’Auxilium Cuneo, inizia subito in salita, contro il Verzuolo (Piergiorgio Panero, Marco
Lentini, Luigi Vallome) che vince con un netto 5-0 sui cuneesi Paolo Miino, Paolo Priola e Matteo Bacchetta.
Vittoria di prestigio per l’equipaggio cuneese composto da
Alessandro Gino e Marco Ravera, che nel weekend appena
concluso ha conquistato la vittoria nella quinta edizione del
Rally di Sanremo “Leggenda”, disputato sulle prove speciali
che fino a inizio anni 2000 erano valide per il Mondiale e
che da una decina di anni ospitano i piloti del campionato
italiano ed europeo. Una bella soddisfazione per il duo piemontese, che si è presentata ai nastri di partenza della gara
ligure con una Peugeot 207 Super 2000 vincendo sette speciali sulle undici in programma. Una superiorità davvero
netta sancita fin dalle prime battute, nonostante un elenco
iscritti davvero nutrito (54 partenti) e diversi locali. “Sono
venuto al Leggenda per conoscere le strade, in futuro mi piacerebbe partecipare al Sanremo Europeo (svolto in contemporanea e vinto da Giandomenico Basso, ndr). Le strade sono molto belle, ma anche molto impegnative. Sinceramente
credevo che di avere un passo leggermente più veloce, ma la
nostra era una trasferta di studio e questo obiettivo è stato
pienamente raggiunto” ha dichiarato Alessandro Gino durante la cerimonia di premiazione. La gara, suddivisa in due
tappe, ha avuto un doppio risvolto per l’equipaggio cuneese.
Nella giornata di venerdì il dominio è stato interrotto da un
problema ai freni, che ha costretto i meccanici del team a un
lavoro supplementare per riparare il danno. Qualche difficoltà anche al sabato mattina, con una brutta sbandata e
conseguente girata sulla speciale “Rezzo”, che hanno rallentato l’equipaggio cuneese e dato nuova linfa vitale agli equipaggi locali in cerca di un posto sul gradino più alto del podio. Sulle ultime tre prove Gino si è confermato in testa concludendo la gara con 35.5 secondi di vantaggio su Albino
Condrò e Ciro Lamura (Peugeot 205 Gti) e 52” su Luigi Minelli e Laura Di Michele (Renault Clio Williams).
Il Corriere delle Province
/D*UDQGD
Lunedì 14 ottobre 2013
24
Lunedì 14 ottobre 2013
Il Corriere delle Province La Granda

Similar documents

N° 28 – La Granda Sport del 06/10/2014

N° 28 – La Granda Sport del 06/10/2014 Franco Giuliano, ex tecnico della Virtus Mondovì mi era stato proposto un format legato al mondo dei motori e successivamente Pechino Express. Ho accettato con piacere di mettermi in gioco in queta...

More information