lORIGINALE I - Gazzetta Amministrativa

Comments

Transcription

lORIGINALE I - Gazzetta Amministrativa
Ratificata con delibera
Rettificata con delibera
Modif. e/o integr. con delibera
Revocata con delibera
Annullata con delibera
----,I Prot. n.
_
I Affissa all'Albo Pretorio il
_
I Comunicata in elenco ai Capigruppo Consiliari
I con lettera n°
del
_
I RIF. Det. Dirig. n.
del
del
del
del
del
del
di
di
di
di
di
C I T T À DI P O M P E I
(Provincia di Napoli)
DELIBERAZIONE
l ORIGINALE I
DEL CONSIGLIO COMUNALE
OGGETTO: Riconoscimento debito fuori bilancio - Regolarizzazione carte contabili anno 2014 di
competenza del II 1\ Settore ( IV Riconoscimento).
L'anno duemiIaquindici, il giorno sei del mese di Marzo alle ore 10,40, in prosieguo di seduta, nella sala
delle adunanze del Comune suddetto, si è riunito il Consiglio Comunale, convocato con avvisi spediti nei
modi e termini di legge, in sessione ordinaria ed in seduta pubblica di prima convocazione.
I componenti l'Assemblea sono presenti in numero di lO come segue:
UllANO FERDINANDO {SINDACO}
AMETRANO LUIGI
CALABRESE ANGELO
CIRILLO CARMINE
CONFORTI GERARDO
DE GENNARO RAFFAELE
DE MARTINO STEFANO
ESPOSITO ANDREINA
GALLO FRANCESCO
p
X
--
X
X
X
X
X
X
---
-
-
p
A
--
--
---X
X
MALAFRONTE ATIILlO
VITULANO PASQUALE
MARTIRE BARTOLOMEO
PADULOSI MARIA
PERILLO SALVATORE
ROBETII ALBERTO
SABINI MARIKA
SORRENTINO RAIMONDO
A
---
X
X
--
---
-
X
X
X
X
X
X
----
--
Presiede l'Assemblea il Consigliere Raimondo Sorrentino, nella sua qualità di Presidente eletto dal
Consiglio.
Sono presenti altresì alla seduta i seguenti Assessori: Orsineri Pietro, Merenda Marina,Amitrano
Pietro, Marra Raffaele.
Assiste alla seduta il Segretario Generale Dr.ssa Carmela CUCCA.
Il Presidente, avendo constatato iI numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta ed invita i
Consiglieri Comunali a discutere su li' argomento in oggetto.
Il Presidente del Consiglio Raimondo Sorrentino introduce l'argomento posto all' o.d.g., rendendo lettura
della proposta di delibera avente ad oggetto: "Riconoscimento debito fuori bilancio - regolarizzazione
carte contabili anno 2014 di competenza del Il Settore (IV riconoscimento)".
IL CONSIGLIO COMUNALE
no
Vista ed esaminata la proposta di delibera inerente l'argomento in oggetto a firma del Dirigente del
Settore, nella persona Dell'Avv. Venanzio Vitiello e del Sindaco corredata dai prescritti pareri di cui
all'art. 49, comma l", del D.Lgs n. 267/00, nonché dell'annessa documentazione necessaria, riferita alla
scheda di rilevazione di partita debitoria nonché ivi compreso il corrispondente parere favorevole
rilasciato dal Collegio dei Revisori dei Conti, il tutto preventivamente depositato agli atti nell'apposita
cartella del corrispondente punto all'o.d.g., la quale proposta si riporta sotto alla lettere "A" in allegato
alla presente, della quale costituisce parte integrante e sostanziale;
Tenuto conto che la proposta di delibera, oggetto del presente provvedimento è stata redatta secondo la
normativa dell'Ordinamento Giuridico degli Enti Locali TUEL 267/00;
Che l'art. 42 TUEL 267/00 attribuisce esclusive competenze al Consiglio Comunale quale organo di
indirizzo e controllo politico - amministrativo;
Che l'art. 193 c.2 TUEL 267/00, nel capoverso relativo al ripiano di eventuali debiti emessi a seguito del
provvedimento di salvaguardia degli equilibri di bilancio, prevede intervento consiliare;
Che l'art. 194 TUEL 267/00 demanda al consiglio Comunale il riconoscimento di debiti fuori bilancio
derivati da:
a) Sentenze esecutive;
b) Copertura disavanzi di consorzi, aziende speciali e di istituzioni nei limiti degli obblighi derivanti
da statuto, convenzioni o atti costitutivi ... (omissis);
c) Ricapitalizzazione, nei limiti e nelle forme previste dal c.c. o da norme speciali, di società di
capitali costituite per l'esercizio di servizi pubblici locali;
d) Procedure espropriati ve o di occupazioni d'urgenza per opere di pubblica utilità;
e) Acquisizione di beni e servizi in violazione agli obblighi art. 191 c. 1,2,3 ... (omissis);
Che i mezzi di copertura si rinvengono dall'utilizzo per l'anno in corso e per i due anni successivi di
tutte le entrate e le disponibilità, ad eccezione di quelle provenienti da assunzione prestiti e di quelle a
specifica destinazione, nonché i proventi di alienazione di beni patrimoniali disponibili;
Che ulteriore strumento di copertura finanziaria è rappresentato dal ricorso al mutuo qualora ove
emerga, da opportuna relazione finanziaria l'impossibilità di utilizzare gli strumenti di copertura su
indicati o altre misure (art.204 TUEL 267) nei limiti di cui alla legge costituzionale n. 3/2001 di modifica
al titolo VO della Costituzione e nello specifico all'art. 119 della Carta Costituzionale. Ossia gli Enti
Locali possono ricorrere all' indebitamento solo per finanziare investimenti, ossia finanziare con mutui
solo debiti la cui natura è ascrivibile ad investimenti;
Che alla luce di quanto sopra la Cassa DD.PP., circolare n° 1255/05, nella parte III ha disciplinato le
regole per il finanziamento dei debiti fuori bilancio;
Uditi gli interventi del Presidente, del Dirigente del 111\ Settore allegati al resoconto stenotipico
redatto dalla ditta incaricata allegato al presente atto sub lettera "B";
Visti tutti i pareri resi in merito ex art. 49 nonché dal Collegio dei Revisori dei Conti;
Visto il preliminare esame dell'argomento posto ali' o.d.g. della odierna seduta consiliare da parte
della Conferenza dei Capigruppo tenutasi in data 27.02.2015;
Il Presidente, successivamente, invita il Consiglio a procedere alla votazione;
Consiglieri assegnati 16 + l (Sindaco)
Presenti nOlO
Voti favorevoli nOlO
Voti contrari n° //1
Astenuti n° 11/
Il Presidente proclama l'esito della votazione:
Voti favorevoli n° 10
Voti contrari n° 1//
Astenuti n° III
Visto l'esito della votazione come sopra riportato;
DELIBERA
l.
Di approvare, relativamente all'argomento indicato in oggetto, la suddetta proposta di
deliberazione, così come formulata a cura del Dirigente del II'' Settore, nella persona dell' Avv.
Venanzio Vitiello, come riportata sotto la lettera "A" in allegato al presente atto, per formare
parte integrante e sostanziale, come se nel presente dispositivo integralmente trascritta, restando
comunque incaricato il medesimo Dirigente del Settore II'' per l'esecuzione della presente e le
relative procedure attuative, ivi compreso l'invio della presente alla Corte dei Conti di Napoli ex
art. 23 - comma 5° -legge n. 289 del 27.12.2002;
2. Di dare atto che il resoconto stenotipico costituisce parte integrante e motivante del presente
deliberato;
3. Dare corso alla pubblicazione del presente atto sullink "Amministrazione Trasparente" ai sensi
del D. Lgs. N. 33 del 14 marzo 2013.
Il Presidente, successivamente, invita il Consiglio a procedere alla votazione per l'immediata eseguibilità:
Presenti n° 10
Voti favorevoli n° 10
Voti contrari n° III
Astenuti n° III
Pertanto, visto l'esito della votazione come sopra riportata,
Il Consiglio Comunale
DELIBERA
Di dichiarare il seguente atto immediatamente eseguibile.
OGGETTO: RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO - REGOLARIZZAZIONE
CARTE CONTABILI
ANNO 2014 DI COMPETENZA
DEL II SETTORE (IV
RICONOSCIMENTO).
RELAZIONE ISTRUTTORIA E PROPOSTA DI DELIBERA
IL DIRIGENTE
Rilevato che:
~ a seguito dei giudizi instaurati contro questo Ente al fine del risarcimento dei danni subiti
per sinistri stradali, dai soggetti di seguito indicati, il Comune di Pompei è stato condannato
a risarcire i danni patiti ed al pagamento delle spese legali degli avvocati attributari di spese;
~ tali giudizi si sono conclusi con sentenze emesse dall'Autorità giudiziaria contro il Comune
di Pompei;
~ con varie note il Dirigente del Servizio Finanziario ha comunicato che il Tesoriere comunale
- Cariparma filiale di Pompei - in esecuzione delle ordinanze di assegnazione delle somme
disposte dagli organi giudiziari, ha provveduto al pagamento di quanto dovuto, in assenza di
mandato di pagamento ai soggetti in essa indicati producendo una serie di carte contabili che
necessitano della dovuta regolarizzazione, previo riconoscimento della legittimità del debito
ai sensi della vigente normativa (art. 194 comma 1 lettera A D.Lgs. 267/2000);
~ con determinazione dirigenziale n. 801 del 23/12/2014 si è provveduto, ai sensi di quanto
stabilito dal TUEL entro la fine dell' esercizio finanziario, alla regolarizzazione delle carte
contabili, in attesa di successivo riconoscimento quale debito fuori bilancio in Consiglio
comunale.
Viste le allegate schede delle partite debitorie debitamente compilate in ragione delle carte contabili
inviate dalla Tesoreria comunale.
Rilevata la necessità di dover procedere al riconoscimento quale debito fuori bilancio in Consiglio
comunale, anche se la regolarizzazione giuridica è già avvenuta tramite determinazione
dirigenziale, stante la necessità di dover procedere alla suddetta regolarizzazione entro la fine
dell' esercizio finanziario, ai sensi di quanto stabilito nel TUEL.
Richiesto il parere dei revisori dei conti.
PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE DI DELIBERARE
~ Per le motivazioni addotte in narrativa e che qui si intendono integralmente riportate, il
riconoscimento, quale debito fuori bilancio, ai sensi dell' art. 194 comma 1 lett. A D .Lgs.
267/2000 dell'importo di €. 3.911,59;
~ Di prendere atto che la regolarizzazione è già avvenuta con determinazione dirigenziale n.
g61.dell~1/12/2014,
stante la necessità di procedere entro la fine dell'esercizio finanziario,
ai sensi di quanto stabilito nel TUEL, in attesa di successivo riconoscimento quale debito
fuori bilancio in Consiglio comunale;
~ La regolarizzazione delle carte contabili per l'importo complessivo di €. 3.911,59 inviate
dalla Tesoreria comunale, come di seguito indicate, disponendo l'emissione di mandati di
pagamento, ai soli fini contabili, in quanto i pagamenti sono già avvenuti presso la Tesoreria
comunale;
~ Imputare la spesa di €. 3.911,59, quale debito fuori bilancio al competente capitolo 142.4.
codice bilancio 1.10.05.04.01.
Soggetti
Avv. Anna
Cuozzo
Carte
contabili
326
Importo
riconosciuto
come D.F.B.
Pagamento
eseguito
€.701,86
Importo da
riconoscere
€.701,86
Ritenuta acconto
avv. Anna Cuozzo
Gaspare Rosario
Avv. Ciro Di Nola
Ritenuta acconto
Avv. Ciro Di Nola
327
€.69,00
€.69,00
331
332
333
€.2.l62,98
€.848,38
€. 129,37
€.2.162,98
€.848,38
€. 129,37
Pagamenti
eseguiti da
Tesoreria
Importo da
riconoscere
€.3.911,59
€.3.911,59
);>
Di non
Pretorio
D.L.gvo
contratti
comunicare il presente provvedimento, contestualmente all'affissione all' Albo
Comunale, al Sig. Prefetto di Napoli, ai sensi e per gli effetti di cui all'art.l35 del
267/00, regolante le materie relative ad acquisti, alienazioni, appalti e in generale a
nelle modalità e termini di cui all'art. 133 del D. Lgs. medesimo.
IlDiri~:iII Setto
Avv.
ZiOViti
V\j,..
SERVIZIO FINANZIARIO
Il responsabile del Servizio Finanziario, per quanto di propria competenza,
elementi documentali disponibili
sulla scorta degli
Dichiara
Che dalle scritture contabili risulta quanto segue: la spesa viene finanziata sul competente capitolo
di bilancio - oneri straordinari della gestione.
Si invita il responsabile dell 'ufficio legale al successivo invio alla Corte dei Conti come previsto per
legge:
di ~e/non
debitoria.
avere rilievi da esprimere dal punto di vista contabile in ordine alla presente partita
COLLEGIO DEI REVISORI
Vista la documentazione di cui alla presente scheda esprime il seguente parere:
Si esprime parere favorevole al riconoscimento del debito fuori bilancio per quanto di competenza.
Data ----
IL COLLEGIO DEI REVISORI
CITTA' DI POMPEI
(Provincia di Napoli)
SCHEDA DI RILEV AZIONE DI PARTITA DEBITORIA
N° l del 12/0112015
SETTORE
II SERVIZIO CONTENZIOSO
FASC.no
_
Il sottoscritto Avv. Venanzio Vitiello, nella qualità di Responsabile del Servzio contenzioso,
per quanto di propria competenza
ATTESTA
Quanto segue:
generalità del creditore
AVV. ANNA CUOZZO
oggetto della spesa
REGOLARIZZAZIONE
CARTE CONTABILI N. 326 E 327
relazione sulla formazione del debito fuori bilancio:
ORDINANZA DI ASSEGNAZIONE
SOMME TRIBUNALE DELL'ESECUZIONE
Tipo ed estremi del documento comprovante il credito
Numero e data della fattura c/o altra documentazione probatoria:
CARTE CONTABILI N. 326 E 327
Epoca della presentazione:
IMPORTO IMPEGNO
INTERESSI €.
e. 770,86
DIFFERENZA DA RICONOSCERE €. 770,86
SPESE DI TESORERIA €.
_
TOTALE CREDITO €. 770,86
Sulla base degli elementi documentali disponibili e controllati:
ATTESTA
Che l'opera è stata realizzata o la fornitura dei beni e/o servizi di cui sopra è avvenuta per il
seguente fine pubblico
_
Che la fornitura e/o l'opera acquisita al patrimonio del Comune e/o la prestazione è stata
effettivamente resa dal creditore;
che la stessa è stata acquisita al patrimonio dell'Ente;
non è possibile valutare congrui i prezzi praticati;
motivazione per l'inclusione del debito fra quelli fuori bilancio:
REGOLARIZZAZIONE
CARTE CONTABILI
Che il debito non è caduto in prescrizione ai sensi dell'art. 2934 e ss. del Codice Civile;
che il debito rientra nelle seguenti ipotesi di cui all'art. 194 D.Lgs. 267/2000 comma l
CITTA' DI POMPEI
2015
Pro t . 3902 del 11_02-
\,iiilllll\~I~Il'
Comune di POMPEI
Provincia di NAPOLI
NI
Collegio dei Revisori
Verbale n. 83 del 10/02/2015
L'anno duemilaquindici, il giorno dieci del mese di febbraio alle ore 15,00 si è riunito al Comune di
Pompei, il Collegio dei Revisori dei Conti per l'esame della documentazione trasmessa a mezzo posta
elettronica istituzionale dal Comune di Pompei, concernente la proposta di delibera del Consiglio Comunale
avente ad oggetto: "Riconoscimento debito fuori bilancio-Regotarizzazione carte contabili anno 2014 di
competenza del Il SETTORE - Quarto riconoscimento", per esprimere il relativo parere.
J
7
PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
Al Consiglio Comunale
Sede
Oggetto: Parere alla
proposta
di deliberazione del Consiglio Comunale avente ad oggetto:
"Riconoscimento debito fuori bilancio - Regolarizzazione carte contabili anno 2014 di competenza del Il
SETTORE - Quarto riconoscimento";
Il Collegio dei Revisori dei Conti, come sopra legalmente costituitosi,
RICHIAMATO
l'art. 194 del D.lgs. 267/2000, il quale stabilisce che, con la deliberazione consiliare di cui all'art. 193, co.
o con diversa periodicità stabilita dai regolamenti di contabilità, gli enti locali riconoscono la legittimità
debiti fuori bilancio derivanti da:
a) sentenze passate in giudicato o sentenze immediatamente esecutive;
b) copertura di disavanzo di consorzi, aziende speciali ed istituzioni;
c) ricapitalizzazioni di società costituite per l'esercizio di servizi locali;
d) procedure espropriative o di occupazione di urgenza per opere di pubblica utilità;
e) acquisizione di beni e servizi in violazione dei commi 1,2, e 3 dell'art.191 nei limiti degli accertati
dimostrati utilità ed arricchimento per l'Ente, nell'ambito dell'espletamento di pubbliche funzioni e servizi
competenza.
2,
di
e
di
CONSIDERATO
che l'Ente ha approvato il bilancio di previsione
Prefettizio n. 21 del 23/05/14;
2014 con deliberazione
del Commissario
che il Decreto del Ministro degli Interni, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale in data 30 dicembre
2014, n. 30 l, differisce al 31 marzo 2015 il termine per l'approvazione del bilancio di previsione per
l'anno 2015;
ESAMINATA
•
•
la proposta di deliberazione anzidetta a firma del Dirigente del II settore, Avv.to Venanzio Vitiello,
quantificata in euro 3.911,59 relativa alla sistemazione di debiti f.b. scaturenti da carte contabili a
seguito di sentenze di condanna con successivi atti di precetto e pignoramento;
la documentazione allegata alla proposta di deliberazione del Consiglio Comunale nella quale si indica
che tali debiti fuori bilancio rientrano nella fattispecie di cui alla lettera a) comma I dell'art.194 del
D.lgs.267/00;
CONSIDERA TO
•
che la Tesoreria comunale in esecuzione delle sentenze e dei successivi atti di precetto ha
provveduto al pagamento della suddetta somma in assenza di mandato, producendo apposite
carte contabili che hanno trovato successiva regolarizzazione con la determina dirigenziale
n.801/2014;
•
che, comunque, il debito di cui si propone il riconoscimento, appare riconducibile
fattispecie previste dall'art. 194, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 267/00;
•
che il debito non è caduto in prescrizione ai sensi degli artt.2934 e successivi del
•
che la copertura è determinata e assicurata con apposito stanziamento ne II'esercizio finanziario 2014 al
competente capitolo n.142/4 per euro 3.911,53;
alle
c.c.;
VISTI
•
i pareri favorevoli espressi sugli atti sia dal dirigente proponente che dal Dirigente del Settore Affari
Finanziari, Dott. Piscino Eugenio;
ESPRIME
•
parere favorevole di congruità, coerenza ed attendibilità contabile sulla proposta di deliberazione
oggetto, ai sensi dell'art. 239 del D. Lgs. 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni.
in
Il Collegio:
RAMMENTA
•
•
•
che l'Ente è tenuto ai sensi dell'art.14 comma 1 del D.Lgs 669/96 a dare esecuzione alle
sentenze, e di conseguenza al riconoscimento dei debiti fuori bilancio, entro 120 giorni dalla
notifica del titolo esecutivo;
che l'esistenza di procedimenti di esecuzione forzata superiore allo 0,5 per cento delle spese
correnti anche se non hanno prodotto vincoli a seguito delle disposizioni di cui all'art. 159 del
Tuel, determina un parametro di deficitarietà strutturale;
che la consistenza dei debiti fuori bilancio riconosciuti nel corso dell' esercizio superiore all' 1
per cento rispetto ai valori di accertamento delle entrate correnti, determina un parametro di
deficitarietà strutturale, fermo restando che l'indice si considera negativo ove tale soglia venga
superata in tutti gli ultimi tre esercizi finanziari;
RACCOMANDA
•
l'Ente di non incorrere in tali fattispecie onde evitare un ulteriore esborso di denaro per le casse
comunali;
INVITA
•
gli uffici competenti dell' Amministrazione Comunale di provvedere, ai sensi dell' art.23 della
legge 289/2002, all'invio alla Corte dei Conti competente degli atti relativi al predetto
riconoscimento.
Pompei, lì 10/02/2015
. Revisori
,~~
Il Componente D.ssalozzino Maria
Il Componente Dr. Sessa Costantino
Oggetto:
RICONOSCIMENTO
DEBITO
FUORI
BILANCIO
- REGOLARIZZAZIONE
CARTE
CONTABILI
ANNO 2014 DI COMPETENZA
DEL II SETTORE
(IV RICONOSCIMENTO).
PARERE SULLA REGOLARITA'
TECNICA (Art. 49 - comma 1 - TUEL)
SETTORE PROPONENTE:
~si
II Settore
esprime parere FAVOREVOLE
O si esprime parere SFAVOREVOLE
per il seguente motivo:
Lì~
PARERE SULLA REGOLARITA'
CONTABILE (Art. 49 - comma 1- TUEL)
SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI
.~
si esprime parere FAVOREVOLE
O si esprime parere SFAVOREVOLE
per il seguente motivo:
_
O atto estraneo al parere contabile in quanto non comporta riflessi diretti
economico, finanziaria o sul patrimonio dell'Ente.
'retti sulla situazione
VIZIO FINANZIARIO
ffari Finanziari
ISCINO
ATTEST AZIONE DELLA COPERTURA FI
SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI
Bilancio:
10 A ~ )10) ~
----------+----
Esercizio finanziario:
Missione:
Programma:
Tito 10:
_
A
LI) /
,
L,
_
------
Prenotazione impegno di spesa
Assunzione impegno di spesa
(153 comma 5 del TUEL e d.lgs. n. 118/2011-Principio
~
Cap. PEG n.
_
n.
contabile n. 16)
-,per
n. __
si attesta che esiste la copertura finanziaria al capitolo indicato (~L
O atto estraneo alla copertura finanziaria
per €
~
">. '
IL RESPONSABILE
Il Dirigente del Se r
dr, Eu e io
~
') '9)A
/
1;5'
€
-t""" r t ~.(,*,)
_
I
J
A
B
C
D
E
Sentenze passate
in giudicato o
esecutive
Disavanzi di
consorzr o
aziende speciali
ecc.
Ricapitalizzazione
di società di
capitale per
servizi pubblici
locali
Procedura
espropriative per
opere di pubblica
utilità
Acquisizione di
beni e servizi, in
violazione art.
191 D.Lgs.
26712000
X
Allega la seguente documentazione:
carte contabili n. 326 e 327, nota Cariparma del 16112/2014, ordinanza di assegnazione somme avv.
Cuozzo e relativo atto di precetto, quietanza n. 8373 e 8374, pro-forma di fattura avv. Anna
Cuozzo.
Data -----
Il
CITTA' DI POMPEI
(Provincia di Napoli)
SCHEDA DI RILEV AZIONE DI PARTITA DEBITORIA
N° 2 del 12/01/2015
SETTORE
II SERVIZIO CONTENZIOSO
FASC.no
_
Il sottoscritto Avv. Venanzio Vitiello, nella qualità di Responsabile del Servzio contenzioso,
per quanto di propria competenza
ATTESTA
Quanto segue:
generalità del creditore
GASPARE ROSARIO E AVV. CIRO DI NOLA
oggetto della spesa
REGOLARIZZAZIONE
CARTE CONTABILI N. 331,332 E 333
relazione sulla formazione del debito fuori bilancio:
ORDINANZA DI ASSEGNAZIONE
SOMME TRIBUNALE DELL'ESECUZIONE
Tipo ed estremi del documento comprovante il credito
Numero e data della fattura c/o altra documentazione probatoria:
CARTE CONTABILI N. 331,332 E 333
Epoca della presentazione:
IMPORTO IMPEGNO €. 3.140,73 DIFFERENZA DA RICONOSCERE €. 3.140,73
INTERESSI €.
SPESE DI TESORERIA €.
_
TOTALE CREDITO €. 3.140,73
Sulla base degli elementi documentali disponibili e controllati:
ATTESTA
Che l'opera è stata realizzata o la fornitura dei beni e/o servizi di cui sopra è avvenuta per il
seguente fine pubblico
_
Che la fornitura e/o l'opera acquisita al patrimonio del Comune e/o la prestazione è stata
effettivamente resa dal creditore;
che la stessa è stata acquisita al patrimonio dell'Ente;
non è possibile valutare congrui i prezzi praticati;
motivazione per l'inclusione del debito fra quelli fuori bilancio:
REGOLARIZZAZIONE
CARTE CONTABILI
Che il debito non è caduto in prescrizione ai sensi dell'art. 2934 e ss. del Codice Civile;
che il debito rientra nelle seguenti ipotesi di cui all'art. 194 D.Lgs. 267/2000 comma 1
A
B
C
D
E
Sentenze passate
in giudicato o
esecutive
Disavanzi di
consorzi o
aziende speciali
ecc.
Ricapitalizzazione
di società di
capitale per
servizi pubblici
locali
Procedura
espropriati ve per
opere di pubblica
utilità
Acquisizione di
beni e servizi, in
violazione art.
191 D.Lgs.
267/2000
X
Allega la seguente documentazione:
carte contabili n. 331,332 e 333, nota Cariparma del 22112/2014, ordinanza di assegnazione somme
a favore di Gaspare Rosario e relativo atto di precetto, ordinanza di assegnazione somme a favore di
Gaspare Rosario con precetto a favore dell'avv. Ciro Di Nola, quietanze n. 8656, 8657e 8658,
proforma di fattura n. 34/2014.
Data
-----
CITfÀDI
POMPEI
PATRIMONIO DEll 'UMANITA
AI Sindaco
Ferdinando Ullano
CITTA' DI POMPEI
Prot. 5687 del 27-02-2015
.f
ARRIVO
III
11111111
!
AI Presidente del Consiglio Comunale
Raimondo Sorrentino
AI Segretario Generale
Dott. Carmela Cucca
1111111
AI Responsabile Servizio Segreteria
sig. Anna Cozzolino
p.c. Ai Capigruppo Consiliari
Calabrese Angelo - Conforti Gerardo - Gallo Francesco,
Perlllo Salvatore- Robettl Alberto
LL.SS.
Oggetto: Invio Verbale Commissione Consiliare
A seguito riunione delta III Commissione, La invio copia del verbale della seduta del 23.02.2015
Pompei,27.02.2015
Il
retario della Commissione
(Dalila Malo)
~4J~(O
•
'.
(Q)
.
I
:(
l.
\.
.
.
«.
!.
:
I
Alle ore 12.15 iniziano i lavori della commissione
Sono presenti:
Il Consigliere Raffaele Marra
Il Consigliere Maria Padulosi
Il Consigliere Raffaele De Gennaro
Il Consigliere Alberto Robetti
/I Dirigente Venanzio Vitiello
Il Presidente legge l'Ordine del Giorno e invita i componenti
1)
all'esame dei punti.
Debito fuori bilancio lett. a
la commissione accerta che si tratta di debiti fuori bilancio fondati su sentenze di condanne del Comune di
delle quali è opportuno
Pompei nei confronti
recupero dei crediti che aumenterebbero
pagare prima che si attivino
le procedure
esecutive
per il
il debito del Comune.
Si esprime parere favorevole.
Il consigliere Padulosi osserva che nelle sentenze i giudici di pace non hanno ritenuto
di manleva
nei confronti
della ditta Bretto opere stradali, all'epoca appaltatrice
di accogliere l'azione
per la manutenzione
strade comunali, perché il Comune non ha esercitato la dovuta sorveglianza e controllo
delle
del territorio
e sulla
esecuzione dei lavori.
Il consigliere
Padulosi al fine di evitare il ripetersi
economico dell'ente
A questo
punto
l'intervento
girando
il Presidente
della Protezione
per
le
stradale,compulsando
Il Presidente
/I Presidente
2)
strade
che da circa un mese msierne ad altri consiglieri
e la ditta attualmente
individuando
con aggravio del pregiudizio
organi il dovuto controllo.
Marra dichiara
civile
situazioni
e
appaltatrice
immediatamente
risolvendo
i
problemi
del
sta
manto
al Sindaco, all'ufficio
tecnico, ai vigili
alle loro responsabilità con riguardo alla mancata sorveglianza.
Marra e la commissione
propongono
di realizzare un ufficio che si occupi solo di Gare e di
per gestire al meglio tali problematiche.
Regolarizzazione
In merito
e con
dei lavori di manutenzione,
la società appaltatrice.
Marra dichiara di aver scritto e inviato un documento
urbani, richiamandoli
Contratti
sollecita ai competenti
di analoghe
\
UL '
scritture contabili
alla regolarizzazione
delle carte contabili,
il~
ancora una volta, il consigliere
somme date al creditore che ha proceduto al pignoramento
Padulosi rileva che le
presso il terzo, sono spese che potevano essere
..
xl
I
/f!
·
.
..f.
;
i
I
I
evitate.
Inoltre
ha notato
immediatamente
ulteriormente,
che dopo
, ciò consente
l'ordinanza
al creditore
di
di assegnazione
procede
la tesoreria
ad un nuovo
comunale
precetto
non
che fa
lievitare,
la spesa, spesa questa che si fa ricadere sul comune ma che è dovuta dalla tesoreria
perché senza motivo ha ritardato
il pagamento. Pertanto propone di invitare, ovvero diffidare,
- tesoreria
comunale,
Agenzia di Pompei, ad attivarsi
pignorante
non appena l'ordinanza
affinchè
le somme
di assegnazione diventa pubblica,precisando
paga
proprio
la Cariparma
siano pagate
al creditore
che nel caso contrario
il
comune si rivarrà sulla stessa.
Dopo ampia discussione la commissione esprime parere favorevole.
3)
Parking Plinio debito fuori bilancio lettera e
Il Consigliere Padulosi richiamando
sig. Natale Russo ha prestato
rivolgersi all'autorità
la discussione di cui alla scorsa commissione
un servizio al Comune, pertanto
della Parking Plinio potrebbe
giudiziaria ordinaria e far valere in quella sede le sue ragioni creditorie.
Altra questione è come questo servizio gli
stato gestito
il titolare
sul punto, ribadisce che il
è statoaffldato,
negli anni a seguire, l'avv. chiede che sia
contratto)
e come
individuino
eventuali responsabilità.
Per quanto recepito, con l'astensione della Cons. Padulosi , la Commlsslone
La riunione termina alle ore 14.01
Il Consigliere Raffaele Marra
~~OnSigliere Maria Padulosi
~e2~
Il Consigliere Raffaele De Gennaro per delega
Il Consigliere Alberto Robetti
IlDirigente vent.' .i~
ILo
3EG.a..BAQYo
\}GR.,
i~
nsigliere Marika Sabini
esprime Pf1rere'ta,!'orleyC)le.
è
\\ti(
CITTÀ DI
POMPEI
PATRIMONIO
DElL'UMANITA
CITTA' DI POMPEI
I
'"
Prot, 5794 del 27-02-2015
~ii\ilIl ~ ~ II~I1II1I1 m~
Conferenza dei Capigruppo consiliari
Verbale della riunione del 27 febbraio 2015
In data 27 febbraio 2015, alle ore 9.00 nell'ufficio del Presidente del Consiglio presso
il Palazzo Comunale, a seguito di invito diramato dal Presidente del Consiglio in data
26.2.2015, con prot. n° 5662, si è tenuta la Conferenza dei capi Gruppo Consiliari per
discutere dei seguenti argomenti posti all'ordine del giorno:
~
.
'
1. comunicazione nomina nuovi Assessori;
2. Subentro consigliere comunale, ai sensi dell'art. 64 TUEL;
3. Approvazione verbali della seduta precedente del Consiglio Comunale;
4. Regolamento per la pubblicità e la trasparenza della situazione patrimoniale dei
titolari di cariche pubbliche elettive e di governo;
5. Regolamento per la disciplina delle video riprese e trasmissione delle sedute
del consiglio Comunale;
6. Debito fuori bilancio di competenza dei vari Settori;
7. Varie ed eventuali.
Sono presenti alla riunione i Signori:
sorrentino Raimondo
Presidente del Consiglio
Calabrese Angelo
Capogruppo "PROGETTO DEMOCRATICO ALTERNATIVA POMPEIANA"
Conforti
Gerardo
Perillo Salvatore
Gallo Francesco
Risultano
assenti
Ametrano
Luigi
Robetti Alberto
Capogruppo
"POMPEI FUTURA"
Capogruppo
"GRUPPO MISTO"
Capogruppo
"PARTITO DEMOCRATICO"
Capogruppo "FORZA ITALIA"
Capogruppo
"ALLEANZA PER POMPEI"
E' presente, altresì, il Dirigente del Settore AAGG e FF, dott. Eugenio Piscino
Funge da Segretario verbalizzante il dipendente Liliana Cirillo.
Il Presidente prende la parola, dando atto che è stata depositata, per l'esame da parte dei
capigruppo convocati, tutta la documentazione inerente gli argomenti all'ordine del giorno.
Indi, introduce il primo punto all'ordine del giorno, la nomina dei nuovi Assessori.
Il Consigliere Perillo chiede delucidazioni su quanto evidenziato nell'ultimo incontro.
Il Consigliere Conforti chiede se le convocazioni delle conferenze dei capigruppo abbiano
solo un valore formale e non si debbano affrontare le problematiche che erano state
evidenziate negli incontri pregressi.
Il Presidente precisa che, vista la convocazione urgente, dovuta alla nomina dei nuovi
Assessori e del subentro di un nuovo consigliere comunale, potrebbe essere opportuno
discutere, in apposita riunione, della problematica richiamata dai consiglieri Perillo e
Conforti.
Il Consigliere Gallo prende atto delle nuove nomine e delle nuove deleghe.
Il Presidente rende edotti i presenti che, a seguito della nomina del consigliere Marra ad
Assessore, vi sarà il subentro di altro consigliere, per il quale è stato già avviato il
procedimento per la nomina in Consiglio Comunale.
Per quanto attiene alle proposte di regolamenti comunali, il Consigliere Conforti evidenzia
che nella commissione di competenza era stato "licenziato" anche il regolamento inerente
l'occupazione di suolo pubblico.
" Dirigente Dott. Piscino precisa che manca la convenzione con gli albergatori,
motivo per cui, la proposta di delibera non è ancora stata depositata.
unico
Si esamina il regolamento per la situazione patrimoniale dei titolari di cariche elettive.
Indi, il regolamento per la disciplina delle video riprese e trasmissione delle sedute del
Consiglio Comunale.
" Consigliere Gallo procede alla lettura del regolamento, per il suo compiuto esame.
" Consigliere Calabrese chiede chiarimenti su come ci si regolerà con il pubblico, in
quanto non vi è la certezza giuridica che sussista il divieto di ripresa. Ritiene che si debba
riflettere sul punto e si riserva di presentare un emendamento in merito, in Consiglio
Comunale.
La Conferenza dei Capigruppo ne prende atto.
Indi, il Consigliere Gallo chiede di poter passare all'esame dei debiti fuori bilancio.
" Presidente illustra preliminarmente quelli derivanti da sentenze esecutive, per condanna
dell'Ente, ai sensi dell'art. 194 TUEL lett. a).
Indi si esaminano sentenze per opposizione a ordinanze emesse dal Suap, e il Dirigente
Piscino chiarisce che trattasi di ordinanze ingiunzione emesse dall'allora Ufficio
Commercio.
Viene esaminata sulla scorta degli atti, la tipologia di ordinanze opposte.
" Consigliere Gallo in merito alle delibere dei debiti fuori bilancio si riserva di esprimersi in
sede di Consiglio Comunale, dopo aver approfondito la natura dei debiti, in particolare per
insidia e trabocchetto e rimborso spese.
" Presidente, indi, illustra brevemente le proposte inerenti la regolarizzazione
contabili.
delle carte
Di seguito, la proposta per il riconoscimento di un debito derivante dall' art. 194 TUEL, lett.
e).
1/ Dirigente Piscino chiarisce che tipologia di debito sia quest'ultimo
acquisizione di beni e servizi, senza seguire le norme giuscontabili.
caso, ovvero
In questo caso specifico, trattasi di un servizio, per il quale mancava l'impegno di spesa.
" Presidente legge ai presenti quanto deliberato in Commissione Bilancio.
Di seguito, procede alla lettura della relazione istruttoria della proposta di delibera, al fine
di rendere edotti i capigruppo sulle modalità che hanno portato al debito in parola.
" Capogruppo Gallo alle ore 10.55, per improrogabili imegni personali, si allontana dalla
,:
conferenza.
I presenti, infine, concordano la data della prossima seduta del Consiglio comunale per il
giorno venerdì 6 marzo 2015, alle ore 10,00, precisando che gli uffici saranno aperti, per
la presa visione della documentazione da parte dei consiglieri comunali, anche sabato 28
febbraio, dalle ore 8,00 alle ore 14,00.
Alle ore 11.10 il Presidente scioglie la seduta.
Del che è verbale, etto firmato e sottoscritto.
Il Presidente
Sorrentino Raimondo
Il verbali
Dott.ssa Lilian
~~~5~
Calabrese Angelo
Capogruppo
Conforti Gerardo
Capogruppo
Gallo Francesco
Capogruppo
.;-
Perillo Salvatore
Capogruppo
Dott. Eugenio Piscino
Dirigente
",
PRESENZA RIUNIONE DEL 27 FEBBRAIO 2015
Sono presenti alla riunione i CAPIGRUPPO:
PRESIDENTI
GRUPPI
CONSILIARI
.'.
~
•
I
PRESENTE
AMETRANO LUIGI
COMPONENTE
DO
CALABRESE
ANGELO
COMPONENTE
CONFORTI
GERARDO
COMPONENTE
SI
S\
GALLO
FRANCESCO
COMPONENTE
PERILLO
SALVATORE
COMPONENTE
ROBETTIALBERTO
COMPONENTE
S1
SI
Il) ()
FIRMA
A -. 0_
( rY\lAl~
1'\
lJ
~I'-\i ~b~~
~_
~t
\ ~
I
,
v
I~
~
v
~~~~!4
PUNTO N.8 ALL'ORDINE DEL GIORNO:
"RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO. REGOLARIZZAZIONE CARTE CONTABILI ANNO 2014 DI
COMPENTENZA DEL SECONDO SETIORE. IV RICONOSCIMENTO".
DOTIORE VITIELLO: Queste regolamentazioni
di carte contabili, di cui ali' Articolo 194, comma l, lettera
A, sono ancora gli strali dei mancati riconoscimenti del Commissario prefettizio per cui nel periodo
dell'insediamento
della nuova Giunta poiché il Commissario prefettizio non riconosceva le sentenze di
debito fuori bilancio, automaticamente
in quel periodo tutti i debiti fuori bilancio sono stati gravati dalle
azioni esecutive che si sono perfezionate presso il tesoriere dell'Ente, la Cariparma. Quindi, due debiti
fuori bilancio, uno dell'importo di 3.900 euroe il secondo 1.268 euro, ambedue sono di sentenze non
riconosciute nel termine utile di 120 giorni il quanto in vigenza nel periodo di permanenza del
Commissario prefettizio e nel periodo elettorale dove non c'è il Consiglio Comunale ma i termini
processuali per le azioni esecutive decorrono lo stesso, non vengono interrotti per la mancanza di
Consiglio Comunale.
CONSIGLIERE ROBETII ALBERTO: Ritengo opportuno che il Dottore Vitiello approfondisca l'eventuale
responsabilità anche del Commissario prefettizio e l'eventuale responsabilità venga individuata e gli
venga conferito quanto dovuto per il pagamento.
DOTIORE VITIELLO: Si sta procedendo alla quantificazione di quanto non riconosciuto nel periodo
proprio per inquadrare la responsabilità. In quel periodo si usava, prima della venuta del Commissario
prefettizio, trasferire le Delibere di debito fuori bilancio senza protocollo. Invece, proprio per questo
problema di comunicazione con il Commissario prefettizio, da quel periodo in poi si è usato di trasferire
le Delibere di debito fuori bilancio con protocollo.
CONSIGLIEREROBETII ALBERTO: Chiedo di inviare alla Corte dei Conti per gli atti consequenziali.
INTERVENTO DEL PRESIDENTE- Passiamo alla votazione per alzata di mano.
Chi è favorevole?
Presenti numero lO
Favorevoli numero 10
Approvato all'unanimità dei presenti.
Votiamo per alzata di mano l'immediata
Chi è favorevole?
Presenti numero 10
Favorevoli numero 10
Approvato all'unanimità dei presenti.
esecutività.
13
Oggetto:
. '"
RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO - REGOLARIZZAZIONE
CARTE
CONTABILI ANNO 2014 DI COMPETENZA DEL Il SETTORE (IV RICONOSCIMENTO) .
PARERE SULLA REGOLARITA'
TECNICA (Art. 49 - comma 1- TUEL)
SETTORE PROPONENTE:
~si
II Settore
esprime parere FAVOREVOLE
D si esprime parere SFAVOREVOLE per il seguente motivo:
IL DIRIGEN E DEL II
A v. VI nanzio Vit
\...
Lì~
PARERE SULLA REGOLARITA' CONTABILE (Art. 49 - comma 1 - TUEL)
SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI
<}r si esprime
parere FAVOREVOLE
D si esprime parere SFAVOREVOLE per il seguente motivo:
_
D atto estraneo al parere contabile in quanto non comporta riflessi diretti
economico, finanziaria o sul patrimonio dell'Ente.
.
.retti sulla situazione
VIZIO FINANZIARIO
ffari Finanziari
ISCINO
ATTESTAZIONE DELLA COPERTURA FI
SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI
:lO
IJ.H
AL,
Bilancio: ----'-----f----'-
Esercizio finanziario:
A 1-.2/ ~
i
_
_
------
Prenotazione impegno di spesa
Assunzione impegno di spesa
(153 comma 5 del TUEL e d.lgs. n. 118/20Il - Principio contabile n. 16)
~
Cap. PEG n.
Missione:
-------Programma:
Titolo:
n.
n.__
per €
--'per €
_
si attesta che esiste la copertura finanziaria al capitolo indicato ( '1Mt-
D atto estraneo alla copertura finanziaria
_
IL RESPONSABILE
IZIO FINANZIARIO
Il presente verbale, previo lettura e conferma, viene cosi sottoscritto:
.
.,
\
,
IL PRESIDENTE
tlSig!iere
g..,'6t.Prot.
Rtmo~12
Ak
11
__
_
Della suestesa deliberazione viene iniziata oggi la pubblicazione ali' Albo Pret
Messo Comunale
~
IL MESSO CO
ALE
Pompei.lì
_
.
11 MAR. 2015
COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE,
Pompei, 11
IN CARTA LIBERA, PE
Il Dirigente Responsabile Settore AA.GG. e FINANZIARI
Dr. Eugenio PISCINO
_
ATTESTATO DI TRASMISSIONE E COMUNICAZIONE
Si attesta che la suestesa deliberazione, contestualmente
all' Affissione all'Albo Pretorio Comunale, è stata comunicata
n.
in data
al Sig. Prefetto ai sensi dell'art. 135 del D.Lgvo n. 267/2000;
Pompei,II
con lettera
VISTO: Il Dirigente Responsabile Settore AA.GG. e FINANZIARI
Dr. Eugenio PISCINO
_
ATTESTATO
DI ESEGUITA PUBBLICAZIONE
La suestesa deliberazione è stata pubblicata mediante affissione ai sensi dell'art124- comma 1° D. Lgvo n. 26712000 all' Albo Pretorio Comunale
per quindici giorni consecutivi dal
, contrassegnata con n.
Reg. Pubbl., senza reclami ed opposizioni.
Pompei, Il,
VISTO: IL SEGRETARIO GENERALE
Dr.ssa Carmela Cucca
IL MESSO COMUNALE
_
ATTESTATO DI ESECUTIVIT A'
La suestesa deliberazione è divenuta esecutiva ai sensi del D. L.gvo n. 26712000 il giorno
a)
D
b)
D
perché:
Entro il prescritto termine di IO giorni dalla suddetta data di inizio della pubblicazione e/o contestuali comunicazioni non è pervenuta
alcuna richiesta di invio al controllo da parte degli interessati (Art. 134 comma 3° e art. 135 - comma 2° - del D. L.gvo n. 26712000);
E' una delibera urgente, dichiarata immediatamente eseguibile, con il voto espresso dall'unanimità ovvero dalla maggioranza dei suoi
componenti (art. 134 - comma 4° - del D. L.gvo n. 26712000);
Pompei, Il
_
IL SEGRETARIO GENERALE
Dr.ssa Carmela Cucca
SPAZIO RISERVATO PER ALTRI ORGANI DELL'ENTE
La presente deliberazione viene trasmessa agli interessati sottoindicati su richiesta della G.C.:
D
D
D
D
P.R. Data e Firma
Sindaco
Presidente del Consiglio __________
Assessore al ramo
---------Capigruppo Consiliari
P.R. Data e Firma
---------
SPAZIO RISERVATO
Copia della presente viene trasmessa
per l'esecuzione
D
D
Presidente del Nucleo dei Revisori
Presidente del Collegio di Valutazione
D
Presidente della Struttura per controllo di gestione
PER GLI INCARICATI
della medesima
DELL'ESECUZIONE
e le relative procedure
attuative:
P.R. Data e Firma
al Dirigente
l° Settore AA.GG. e FINANZIARI
al Dirigente
no
P.R. Data e Firma
e/o Responsabile Servizio
_
e/o Responsabile Servizio
_
al Dirigente Ill" Settore AA.DD. e Politiche Sociali
e/o Responsabile Servizio
_
al Dirigente IV Settore Sicurezza, Polizia Locale
e/o Responsabile Servizio
_
al Dirigente V
e/o Responsabile Servizio
_
e/o Responsabile Servizio,
_
Settore Turismo,Cultura e Legale
o
Settore Tecnico e P.c.
O
al Dirigente VI Settore Tecnico
O
Pompei,
11
_
IL RESPONSABILE
AA.GG. e FINANZIARI
Dr. Eugenio PISCINO

Similar documents