Laboratorio II, modulo 2 2015

Comments

Transcription

Laboratorio II, modulo 2 2015
Laboratorio II, modulo 2
2015-2016
Fotodiodo (e LED)
(cfr. http://www-3.unipv.it/lde/didattica_elettronicaII/Fotodiodo.pdf)
Fotodiodi
•  I fotodiodi sono dispositivi a semiconduttore con struttura PN (o PIN),
impiegati come trasduttori di potenza luminosa
Fotodiodi
Fotodiodi
•  I fotodiodi sono dispositivi a semiconduttore con struttura PN (o PIN),
I fotodiodi sono dispositivi a semiconduttore con struttura PN o PIN,
impiegati come trasduttori di potenza luminosa
impiegati come trasduttori di potenza luminosa
•  L’energia trasportata dalla radiazione elettromagnetica, assorbita nella
L energia trasportata dalla radiazione elettromagnetica, assorbita nella
regionedidisvuotamento
svuotamentoo onella
nellaregione
regione
intrinseca,
determina
regione
intrinseca,
determina
la la
generazionedidicoppie
coppieelettrone/lacuna,
elettrone/lacuna,
che
contribuiscono
generazione
che
contribuiscono
alla alla
formazione
formazionedidiuna
unacorrente
correnteelettrica.
elettrica.
•  La
La caratteristica
caratteristicatensione
tensionecorrente
corrente
fotodiodo
è dunque
uguale
di di
unun
fotodiodo
è dunque
uguale
a a
quella
aggiunta didiun
quella di
di un
undiodo,
diodo,con
conl l’aggiunta
untermine
terminedidicorrente
corrente fotogenerata
fotogenerata
Iph
Iph
+
(
)
ID = I0 eVD/VT − 1 − Iph
ID
VD
dove II00 èè la
la corrente
correntedidileakage
leakagedel
deldiodo,
diodo,
la tensione
ai capi
dove
VDVla
ai capi
del del
D tensione
dispositivo
termica.
Si Si
osservi
che,
in condizioni
di di
dispositivoeeVVT Tlalatensione
tensione
termica.
osservi
che,
in condizioni
polarizzazione
il primo termine dell espressione si
D<0),
polarizzazioneinversa
inversa(V(V
D<0), il primo termine dell’espressione si riduce
riduce a I0, mentre per VD=0, ID=-Iph.
a I0, mentre per VD=0, ID=-Iph.
Acquisizione dati da fotodiodo
2
Fotodiodi
Fotodiodi
•  La corrente fotogenerata Iph risulta proporzionale alla potenza
luminosa
ovvero
al flusso
di fotoni che
il
La
correnteincidente,
fotogenerata
Iph risulta
proporzionale
allacolpiscono
potenza luminosa
incidente,
ovvero al flusso di fotoni che colpiscono il dispositivo:
dispositivo:
Iph = S ⋅ P =
ηe
P
P,
=# fotoni al sec.
hν
hν
spettrale,
η èηl èefficienza
quantica,
e è elaècarica
•  dove
doveSSè èlalasensibilità
sensibilità
spettrale,
l’efficienza
quantica,
la
-19 C), P -19
dell’elettrone
(1.602 10
potenza
onda dell’onda
carica dell’elettrone
(1.602
10 è laC),
P è la dell
potenza
elettromagnetica
hh
è la
costante
di Plank
(6.625
10-34
e
-34 J·s)
elettromagneticaincidente,
incidente,
è la
costante
di Plank
(6.625
10J·s)
ν è la frequenza dell onda elettromagnetica.
e ν è la frequenza dell’onda elettromagnetica.
sono
la linearità,
la la
•  Altri
Altriparametri
parametricaratteristici
caratteristicididiununfotodiodo
fotodiodo
sono
la linearità,
corrente
spettrale,
la la
capacità
di giunzione,
la la
correntedidibuio,
buio,lalasensibilità
sensibilità
spettrale,
capacità
di giunzione,
tensione di breakdown ed il tempo di risposta
tensione di breakdown ed il tempo di risposta
PrincipaliApplicazioni
impieghi dei fotodiodi
Settore
Impiego o dispositivo
Fotocamere
Misuratori di intensità luminosa, controllo automatico
dell otturatore, auto-focus, controllo del flash
Strumentazione
medica
Scanner per TAC – rivelazione di raggi X, analisi biologiche (e.g.
sul sangue), ossimetria
Dispositivi di
sicurezza
Rivelatori di fumo e di fiamma, apparati a raggi X per ispezioni di
aeromobili, rivelatori di intrusione
Automotive
Headlight dimmer, rivelatore di luce solare (per regolazione della
climatizzazione)
Comunicazioni
Convertitori opto-elettronici, controllo ottico remoto
Industria
Lettori di codici a barre, encoder, sensori di posizione, misura
della densità del toner nelle fotocopiatrici
Modalità operative del fotodiodo
Modalità operative
Modalità fotovoltaica: il fotodiodo opera
senza l applicazione di tensioni di
polarizzazione ed è in grado di erogare
potenza elettrica (nella convenzione degli
utilizzatori, VDID<0, con ID≤0 e VD>0); in
particolare, per ID=0, il fotodiodo si
comporta come un generatore di tensione
VD
&I
#
VD = VTln$$ ph + 1!!
% I0
"
Iph
Modalità fotoconduttiva: il fotodiodo opera
in condizioni di polarizzazione inversa o
nulla, VD≤0, e si comporta come un
generatore di corrente; in particolare, se la
differenza di potenziale ai suoi capi è
all incirca nulla
ID = −Iph
ID
Iph
Product
Folder
OPT101
Sample &
Buy
Technical
Documents
Support &
Community
Tools &
Software
OPT101
SBBS002B – JANUARY 1994 – REVISED JUNE 2015
OPT101 Monolithic Photodiode and Single-Supply Transimpedance Amplifier
1 Features
3 Description
•
•
The OPT101 is a monolithic photodiode with on-chip
transimpedance amplifier. The integrated combination
of photodiode and transimpedance amplifier on a
single chip eliminates the problems commonly
encountered in discrete designs, such as leakage
current errors, noise pick-up, and gain peaking as a
result of stray capacitance. Output voltage increases
linearly with light intensity. The amplifier is designed
for single or dual power-supply operation.
1
•
•
•
•
•
Single Supply: 2.7 to 36 V
Photodiode Size: 0.090 inch × 0.090 inch
(2.29 mm × 2.29 mm)
Internal 1-MΩ Feedback Resistor
High Responsivity: 0.45 A/W (650 nm)
Bandwidth: 14 kHz at RF = 1 MΩ
Low Quiescent Current: 120 μA
Packages: Clear Plastic 8-pin PDIP and J-Lead
SOP
2 Applications
•
•
•
•
•
•
•
Medical Instrumentation
Laboratory Instrumentation
Position and Proximity Sensors
Photographic Analyzers
Barcode Scanners
Smoke Detectors
Currency Changers
The 0.09 inch × 0.09 inch (2.29 mm × 2.29 mm)
photodiode operates in the photoconductive mode for
excellent linearity and low dark current.
The OPT101 operates from 2.7 V to 36 V supplies
and quiescent current is only 120 μA. This device is
available in clear plastic 8-pin PDIP, and J-lead SOP
for surface mounting. The temperature range is 0°C
to 70°C.
Device Information(1)
PART NUMBER
OPT101
PACKAGE
BODY SIZE (NOM)
PDIP (8)
9.53 mm × 6.52 mm
SOP (8)
9.52 mm × 6.52 mm
(1) For all available packages, see the package option addendum
at the end of the data sheet.
Device Information(1)
arcode Scanners
moke Detectors
urrency Changers
PART NUMBER
OPT101
OPT101
PACKAGE
BODY SIZE (NOM)
PDIP (8)
9.53 mm × 6.52 mm
SOP (8)
9.52 mm × 6.52 mm
(1) For all available packages, see the package option addendum
at the end of the data sheet.
Spectral Responsivity
2
1
3 pF
1 M!
4
8 pF
5
Voltage Output (V/µW)
0.6
0.7
Infrared
0.6
0.5
0.5
Using Internal
1-M! Resistor
0.4
0.4
0.3
0.3
0.2
0.2
0.1
0.1
7.5 mV
"
0
200
VB
OPT101
8
3
300
400
500 600 700 800
Wavelength (nm)
900
0
1000 1100
Photodiode Responsivity (A/W)
Ultraviolet
Blue
0.7
Red
V+
Green
Yellow
Block Diagram
OPT101
OPT101
www.ti.com
SBBS002B – JANUARY 1994 – REVISED JUNE 2015
5 Pin Configuration and Functions
DTL and NTC Packages
8-pin SOP and 8-pin PDIP
Top View
VS
1
–In
2
8
Common
7
NC
(1)
(1)
–V
3
6
NC
1M! Feedback
4
5
Output
Photodiode location.
Pin Functions
PIN
NO.
NAME
I/O
DESCRIPTION
1
VS
Power
Power supply of device. Apply 2.7 V to 36 V relative to –V pin.
2
–In
Input
3
–V
Power
4
1MΩ Feedback
Input
5
Output
Output
6
NC
—
Do not connect
7
NC
—
Do not connect
8
Common
Input
Negative input of op amp and the cathode of the photodiode. Either do not connect, or apply
additional op amp feedback.
Most negative power supply. Connect to ground or a negative voltage that meets the recommended
operating conditions.
Connection to internal feedback network. Typically connect to Output, pin 5.
Output of device.
Anode of the photodiode. Typically, connect to ground.
OPT101
www.ti.com
OPT101
SBBS002B – JANUARY 1994 – REVISED JUNE 2015
6.5 Electrical Characteristics
At TA = 25°C, VS = 2.7 V to 36 V, λ = 650 nm, internal 1-MΩ feedback resistor, and RL = 10 kΩ (unless otherwise noted)
PARAMETER
TEST CONDITIONS
MIN
TYP
MAX
UNIT
RESPONSIVITY
Photodiode current
0.45
A/W
Voltage output
0.45
V/µW
100
ppm/°C
Voltage output vs temperature
Unit-to-unit variation
Nonlinearity (1)
Photodiode area
DARK ERRORS, RTO
±5%
Full-scale (FS) output = 24 V
±0.01
% of FS
0.090 in × 0.090 in
0.008
in2
2.29 mm × 2.29 mm
mm2
5.2
(2)
Offset voltage, output
5
Offset voltage vs temperature
7.5
10
±10
Offset voltage vs power supply
VS = 2.7 V to 36 V
Voltage noise, dark
fB = 0.1 Hz to 20 kHz, VS = 15 V,
VPIN3 = –15 V
10
mV
µV/°C
100
300
µV/V
µVrms
TRANSIMPEDANCE GAIN
Resistor
1
Tolerance
±0.5%
Tolerance vs temperature
MΩ
±2%
±50
ppm/°C
14
kHz
FREQUENCY RESPONSE
Bandwidth
VOUT = 10 VPP
Rise and fall time
10% to 90%, VOUT = 10-V step
Settling time
Overload recovery
28
µs
to 0.05%, VOUT = 10-V step
160
µs
to 0.1%, VOUT = 10-V step
80
µs
to 1%, VOUT = 10-V step
70
µs
100%, return to linear operation
50
µs
(VS) – 1.3 (VS) – 1.15
V
OUTPUT
Voltage output, high
Capacitive load, stable operation
Short-circuit current
10
nF
15
mA
Dark, VPIN3 = 0 V
120
µA
RL = ∞, VOUT = 10 V
220
µA
VS = 36 V
POWER SUPPLY
Quiescent current
(1)
(2)
Deviation in percent of full scale from best-fit straight line.
Referred to output. Includes all error sources.
OPT101
SBBS002B – JANUARY 1994 – REVISED JUNE 2015
OPT101
www.ti.com
6.6 Electrical Characteristics: Photodiode
At TA = 25°C and VS = 2.7 V to 36 V (unless otherwise noted)
PARAMETER
Photodiode area
TEST CONDITIONS
MIN
0.090 in × 0.090 in
TYP
MAX
2.29 mm × 2.29 mm
mm2
5.2
0.45
Current responsivity
λ = 650 nm
Dark current
VDIODE = 7.5 mV
Dark current vs temperature
VDIODE = 7.5 mV
A/W
(µA/W)/cm
865
2
2.5
pA
Doubles every 7°C
Capacitance
UNIT
in2
0.008
—
1200
pF
6.7 Electrical Characteristics: Op Amp (1)
At TA = 25°C, VS = 2.7 V to 36 V, λ = 650 nm, internal 1-MΩ feedback resistor, and RL = 10 kΩ (unless otherwise noted)
PARAMETER
TEST CONDITIONS
MIN
TYP
MAX
UNIT
INPUT
Offset voltage
±0.5
mV
vs temperature
±2.5
µV/°C
10
µV/V
165
pA
vs power supply
Input bias current
(–) input
vs temperature
(–) input
Input impedance
Common-mode input voltage range
Differential
Common-mode
Linear operation
Doubles every 10°C
—
400 || 5
MΩ || pF
250 || 35
GΩ || pF
0 to (VS – 1)
V
90
dB
90
dB
Gain bandwidth product (2)
2
MHz
Slew rate
1
V/µs
Common-mode rejection
OPEN-LOOP GAIN
Open-loop voltage gain
FREQUENCY RESPONSE
Settling time
0.05%
8.0
µs
0.1%
7.7
µs
1%
5.8
µs
OUTPUT
Voltage output, high
Short-circuit current
(VS) – 1.3 (VS) – 1.15
VS = 36 V
V
15
mA
Dark, VPIN3 = 0 V
120
µA
RL = ∞, VOUT = 10 V
220
µA
POWER SUPPLY
Quiescent current
(1)
(2)
Op amp specifications provided for information and comparison only.
Stable gains ≥ 10 V/V.
valore della resistenza da
mA)
B
scire a
posizionano all’interno di buchi per svolgere la lo
molto diffusa è quella con diodo che emette ne
distanza, dalle comuni tv fino ad arrivare a sistem
LED
odo
to catodo
saldati o altro),
oè C, è il polo
A
• 
• 
• 
C
l terminale A è il più lungo ed è il polo
positivo (+) ed è chiamato anodo
Il terminale C è il meno lungo ed è il
polo negativo (-) ed è chiamato
catodo
Nel caso non si riesca a capire quale
sia il terminale più lungo (perché
saldati o altro), nel punto B il LED è
appiattito: ciò significa che il terminale
più vicino, cioè C, è il polo negativo
LED
Come un normale diodo, il LED e' costituito da un chip di materiale semiconduttore drogato con
impurita' per creare una giunzione P-N, come in altri diodi, la corrente passa facilmente dal lato P, o
anodo , verso il lato N, o catodo, ma non nella direzione inversa.
Gli elettroni portratori di cariche e le buche fluiscono nel punto di giunzione degli elettrodi con
tensioni diverse, quando un elettrone incontra una buca, cade in un livello inferiore di energia che
rilascia sotto forma di uno o piu' fotoni.
La lunghezza d'onda della luce emessa, e quindi il suo colore, dipende dalla banda di intervallo
energetico dei materiali che costituiscono la giunzione PN. Nei diodi di silicio o germanio, gli elettroni
Montaggio del LED
•  Per evitare il danneggiamento del LED va sempre montato con una
resistenza di protezione
•  La caduta di potenziale ai capi del LED è di circa 1.5V (dipende dal
“colore” del LED)
•  La zona, in corrente, in cui il LED è operativo e non si danneggia è 5-20
mA
•  Il valore della resistenza di protezione deve essere calcolato di
conseguenza