del conservatorio - Conservatorio di Musica "Lucio Campiani

Comments

Transcription

del conservatorio - Conservatorio di Musica "Lucio Campiani
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” di Mantova
Alta Formazione Artistica e Musicale
DEL CONSERVATORIO
¢ GIUGNO
2015
XV
EDIZIONE
¢ Luglio ¢ AGOSTO
A U D I T O R I U M “ c l audio M O N T E V E R D I ” ¢ teatro a c c ademi c o de l b i b iena
¢ AUDITORIUM “Girolamo CAVAZZONI” ¢ chiostro maggiore del conservatorio
Chiostro Maggiore del Conservatorio
Presentazione
Anche quest’anno si ripresenta l’Estate Musicale del Conservatorio che tra i mesi di
giugno, luglio e agosto offrirà un articolato e ampio panorama di concerti riservati
in linea generale a vincitori di concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali nonché ai vincitori delle borse di studio “Charles Haimoff 2015” il fondo
del mecenate americano che, attraverso il suo legale rappresentante, l’Avv. Fox, ha
voluto devolvere, con eccezionale generosità, borse di studio ai migliori studenti del
Conservatorio di Mantova.
Corea del Sud, Australia, Olanda, Danimarca: queste le nazioni di provenienza dei vincitori dei concorsi internazionali. Giovani che hanno consolidato le loro competenze
musicali in rinomati conservatori europei: Germania, Spagna, Austria. Una interessante schiera di giovani musicisti che potranno mostrare il livello di “Scuole” europee
ed extraeuropee con uno stimolante e costruttivo confronto con le nostre realtà. Inoltre parteciperanno i nostri studenti che sanno sempre farsi onore sia partecipando e
vincendo concorsi, sia aggiudicandosi importanti borse di studio come, dopo le già
accennate Borse di Studio “Charles Haimoff”, la Borsa di Studio “Rinaldo Rossi” e la
Borsa di Studio “Sergio Maffizzoni” conferite in ricordo di due prestigiosi docenti del
Conservatorio di Mantova.
L’Estate Musicale del Conservatorio, nata come Estate Musicale a Palazzo nel 2000
(quando il Conservatorio non poteva ancora disporre di un proprio Auditorium e si organizzavano i concerti in vari storici palazzi mantovani), dal 2007 viene in larga parte
proposta nella bellissima cornice dell’Auditorium “Monteverdi”, destinando comunque ancora qualche concerto in sale e teatri di Mantova e provincia.
Ci piace ricordare che quest’anno ricorre perciò il quindicesimo anno di fondazione di
questa manifestazione estiva che ha sempre suscitato l’interesse del pubblico mantovano e dei turisti presenti nella nostra città e che ha come obiettivo principale l’aiuto
ai giovani musicisti favorendone e sviluppandone i talenti ed inserendoli nell’attività
concertistica.
M° Salvatore Dario Spanò
Prof.ssa Francesca Zaltieri
M° Giordano Fermi
Direttore del Conservatorio
Presidente del Conservatorio
Presidente dell’Associazione
Amici del Conservatorio
Calendario
dei Concerti
Giugno
¢ Giovedì 25, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Yoonhee Yang pianoforte
(Korea del Sud)
Primo premio al Verona International
Piano Competition 2014
Musiche di Debussy, Skrjabin,
Ravel, Chopin
Concerto dedicato alla memoria del
maestro Fausto Pedretti Docente di
Fagotto al Conservatorio di Mantova
DEL CONSERVATORIO
2015
XV
EDIZIONE
Luglio
¢ Giovedì 9, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Roberto Pegoraro
pianoforte
Musiche di Mozart, Chopin,
Skrjabin, Brahms
¢ Sabato 11, ore 18.30
Teatro Accademico del Bibiena
Quartetti d'Archi
del Conservatorio di
Musica di Sydney
Bronte Quartet
Four String Quartet
Australis String Quartet
Musiche di Haydn, Mendelssohn-Bartholdy
¢ Giovedì 16, ore 21.00
Auditorium “Girolamo Cavazzoni”
Aros Guitar Duo
Mikkel Egelund Nielsen
e Simon Wildau
chitarre
(Danimarca)
Primo premio al Concorso Internazionale
di Fiuggi 2014
Musiche di Giuliani, CastelnuovoTedesco, de Falla, Granados
¢ Lunedì 20, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Ludovica Punzi pianoforte
Lorenzo Ducange pianoforte
Vincitori della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Musiche di Schubert
¢ Sabato 25, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Delta Piano Trio
violino-violoncello-pianoforte
(Olanda)
Primo premio ex aequo al Concorso
internazionale Salieri-Zinetti 2014
anche vincitore del Premio Speciale
“New York Recital Debut”
Gerard Spronk violino
Irene Enzlin violoncello
Vera Kooper pianoforte
Musiche di Mendelssohn-Bartholdy,
Martin, Schoenberg
¢ GIUGNO ¢ Luglio ¢ AGOSTO
A U D I T O R I U M “ c l audio M O N T E V E R D I ” ¢ teatro a c c ademi c o de l b i b iena
¢ AUDITORIUM “Girolamo CAVAZZONI” ¢ chiostro maggiore del conservatorio
Agosto
¢ Lunedì 3, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Schubertiade
Cecilia Rizzetto soprano
Anna Ussardi mezzosoprano
Nicola Sfredda pianoforte
Giorgia Turchi pianoforte
Musiche di Franz Schubert
¢ Martedì 11, ore 21.00
CHIOSTRO MAGGIORE
DEL CONSERVATORIO
“Trio Tempo Primo”
percussioni
Carlo Alberto Chittolina,
Leonardo Caleffi, Marco Benati
Primo premio al Concorso Internazionale di Musica
da Camera Miryam e Pierluigi Vacchelli 2014
Musiche di Zivkovic, Jobim
Vanessa Tagliabue Yorke
canto Jazz
Vincitrice della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Enrico Terragnoli
chitarra elettrica e banjo
Musiche di Delange, Alter, Fields, Mc Hugh,
Ottolini, Tagliabue, Vallini, Tettoni, Coslow,
Johnston, Rodriguez, Ringle, Meinken, Ellington
¢ Martedì 18, ore 21.00
Auditorium “Girolamo Cavazzoni”
Sebastiano Bernocchi
organo
Vincitore della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Musiche di Bach, C. P. E. Bach,
Guilmant, Alain
¢ Domenica 23, ore 20.00
CHIOSTRO MAGGIORE
DEL CONSERVATORIO
Chiusura del Mantova Film Fest 2015
QuartettoZ Concerto jazz
¢ Sabato 29, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Trio Laon
violino-violoncello-pianoforte
(Korea del Sud)
Primo premio ex aequo
al Concorso internazionale Salieri-Zinetti 2014
anche vincitore del Premio discografico
“Azzurra Music”
Kyoungmin Kim violino
Hyeran Ji violoncello
Boram Kim pianoforte
Musiche di Beethoven, Debussy, Brahms
Stefano Melloni saxofono
Pasquale M. Morgante pianoforte
Stefano Peretto batteria
Giannicola Spezzigu batteria
Programma basato su brani tratti dal
cantautorato italiano e colonne sonore,
riveduti in chiave jazz
¢ Giovedì 27, ore 21.00
AUDITORIUM “CLAUDIO MONTEVERDI”
Federico Genna pianoforte
Leonardo Bossi flauto
Vincitori della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Musiche di Chopin, Liszt, Skrjabin,
Chaminade, Bozza, Martin
ingresso Gratuito
In caso di necessità il Conservatorio di Musica e
l’Associazione Culturale “Amici del Conservatorio
di Mantova” si riservano di modificare il programma.
Per informazioni
tel. 0376 324636 • fax 0376 223202
www.conservatoriomantova.com
4|5
CLAUDE DEBUSSY
(1862 - 1918)
giovedì
25 giugno 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Yoonhee Yang
pianoforte
Korea del Sud
Estampes Pagodes
La soirée dans Grenade
Jardins sous la pluie
ALEXANDER SKRJABIN
(1872 - 1915)
Primo premio al Verona International
Piano Competition 2014
Concerto dedicato alla memoria del
maestro Fausto Pedretti Docente di
Fagotto al Conservatorio di Mantova
Deux Poèmes Op.32
MAURICE RAVEL (1875 - 1937)
La Valse
• • •
FREDERIC CHOPIN
(1810 - 1849)
24 Préludes Op.28
DEL CONSERVATORIO
Yoonhee Yang, nata in Korea del Sud nel
1985, inizia lo studio del pianoforte all’età
di 5 anni con la madre. Successivamente
continua gli studi alla Seoul Arts High
School, all’Università Nazionale di Seoul
con Hie-Yon Choi e alla Scuola Superiore
di Musica “Hanns Eisler” a Berlino con
Michael Endres e Fabio Bidini. Attualmente
si perfeziona alla Scuola Superiore di
Musica e Teatro di Amburgo sotto la guida
del pianista Evgeni Koroliov. Già vincitrice
di numerose concorsi musicali in Korea,
è stata diverse volte premiata per le sue
eccezionali esecuzioni in occasione di diverse
competizioni internazionali, tra cui quelle
ad Amburgo, Gorizia, Pordenone, Svizzera,
Finlandia. Nel Dicembre dello scorso anno
ha vinto all’unanimità il Primo Premio alla
terza edizione del Verona International
Piano Competition, aggiudicandosi anche il
Premio Speciale per la Musica Romantica.
E’ stata diverse volte invitata ad esibirsi, sia
quale solista che musicista da camera, in
occasione di Festival Internazionali in Korea,
Giappone, Germania, Francia, Spagna, Italia
e Svizzera. Nel 2011 è stata incaricata quale
Responsabile della Pedagogia alla Scuola
Superiore di Musica e Teatro di Amburg
2015
XV
EDIZIONE
Il maestro Fausto Pedretti è stato un
musicista straordinario che si fece
particolarmente apprezzare come
docente di Fagotto del Conservatorio
“Lucio Campiani”. Un docente speciale,
che con serenità e modi bonari sapeva
creare l’ atmosfera ideale entro la
quale gli allievi esprimevano le loro
potenzialità artistiche. In un clima
privo di apprensioni e patemi ma
ricco di giusti stimoli si articolava una
classe di Conservatorio ambitissima
e frequentatissima dove si formavano
fior di strumentisti. Per diversi anni
la classe del maestro Fausto Pedretti
formò un complesso di soli fagotti
che offrirono alla città e alla provincia
singolari e apprezzatissimi concerti.
6|7
W.OLFGANG AMADEUS MOZART
(1756-1791)
giovedì
9 luglio 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Fantasia in Do minore K 475
Roberto Pegoraro
pianoforte
FRYDERYK CHOPIN
(1810-1849)
Fantasia in Fa minore op. 49
A. SKRJABIN
(1872-1915)
Sonata-Fantasia in Sol diesis minore
nr. 2 op.19
Andante
Presto
• • •
JOHANNES BRAHMS
(1833-1897)
Haendel-Variationen op. 24
XXV Variazioni e Fuga sopra un Tema di Haendel
DEL CONSERVATORIO
Roberto Pegoraro, all’indomani del
suo recital alla Musik Halle di Amburgo così
scriveva il Morgenpost “ …è un microcosmo
di musica vitale e coinvolgente e alla
stesso tempo fortemente riflessiva. La sua
ricerca del dettaglio affascinante e il suo
virtuosismo finalizzato sempre all’eleganza
e ricerca espressiva …” Dopo gli studi
Accademici e il Diploma con lode e menzione
d’onore al Conservatorio di Verona, la sua
formazione viene arricchita dai consigli di
George Cziffra e Aldo Ciccolini che scriverà
di lui “…suona naturalmente, facendo
musica contagiosamente, avvalendosi di un
enorme arsenale di mezzi strumentali …”.
Vincitore di numerosi concorsi pianistici
tra cui il “Premio Italiano Franz Liszt e il
Città di Treviso ”, si impone all’attenzione
della critica e delle maggiori istituzioni
concertistiche nazionali ed internazionali
aggiudicandosi il “Premio Speciale per
l’interpretazione delle ultime Sonate di L.
van Beethoven” che Ivonne Lefebure gli
conferisce a Parigi. Il debutto internazionale
è al Teatro Monumental di Madrid ed in
seguito viene invitato per importanti Festival
in Europa e in Asia (tra cui le Academy for
Performing Arts di Hong Kong e Bangkok).
Su invito di Michele Campanella e della
Liszt International Society, partecipa alla
prima mondiale dell’esecuzione integrale
dell’opera pianistica di Liszt organizzata
dall’Accademia di Santa Cecilia al Parco
della Musica di Roma. Di particolare rilievo
anche la collaborazione con orchestre e
direttori di fama internazionale tra cui
Umberto Cattini, Paul Hess e Peter Maag.
Numerose le registrazioni radiofoniche
e televisive; ricordiamo quelle effettuate
per la RAI, Radio Classica, Radio France,
Radio Bremen, ORF, Hong Kong Radio
Broadcast. L’ultima incisione discografica
lo vede protagonista in opere di Franz Liszt,
che il musicologo Bedetti così definisce
“..nella sua lettura lisztiana non vi è solo
l’immancabile volontà di andare “oltre la
tastiera”, ma si trova la forza esplosiva dei
silenzi come momento di introspezione per
ciò che si è appena ascoltato ..” Docente
al Conservatorio di Musica di Verona, viene
regolarmente invitato quale componente di
Giuria in concorsi nazionali ed internazionali.
E’ fondatore e direttore artistico del Verona
International Piano Competition.
2015
XV
EDIZIONE
8|9
FRANZ JOSEPH HAYDN
(1732 - 1809)
sabato
11 luglio 2015
ore 18.30
Teatro
accademico
del bibiena
Quartetti d’Archi
del Conservatorio
di Musica di Sydney
String Quartet in Bb major Op.76 N.4
(“Sunrise”)
Bronte Quartet
Christine King, Michi Stern violini
Cora Fabbri viola
Marc Valpiani violoncello
FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY
(1809 - 1847)
Quartet in A minor N.2 Op.13
Adagio – Allegro Vivace
Adagio non lento
Four String Quartet
Benjamin Tjoa, Gemma Lee violini
Nathan Greentree viola
Vincent Lo violoncello
FRANZ JOSEPH HAYDN
String Quartet D major Op.64. N. 5
(“Lark”)
Australis String Quartet
Wendy Kong, Amanda Chen violini
Anthony de Battista viola
Vicky Zhang violoncello
DEL CONSERVATORIO
Four String Quartet
2015
XV
EDIZIONE
10|11
MAURO GIULIANI
(1781-1829)
Sinfonia dall’opera Elisabetta
Sinfonia dall’opera La Gazza Ladra
giovedì
16 luglio 2015
ore 21.00
Aros Guitar Duo
MARIO CASTELNUOVO -TEDESCO
auditorium
“Girolamo
Cavazzoni”
Mikkel Egelund Nielsen
e Simon Wildau chitarre
Danimarca
Sonatina canonica, Op. 196
Primo premio al Concorso
Internazionale di Fiuggi 2014
(1895-1968)
Mosso, grazioso e leggero - Tempo di Siciliana Fandango en Rondeau
MANUEL de FALLA
(1876-1946)
Danza del Molinero
El círculo mágico
Danza ritual del fuego
ENRIQUE GRANADOS
(1867-1916)
Valses Poéticos
Preludio (Vivace Molto)
1) Melodioso
2) Tempo de Valse noble
3) Tempo de Valse lento
4) Allegro umoristico
5) Allegretto
6) Quasi ad libitum
7) Vivo
8) Presto
D.C. Valse no. 1
Melodioso
DEL CONSERVATORIO
L'Aros Guitar Duo, composto dai
chitarristi danesi Mikkel Egelund Nielsen
e Simon Wildau,si è costituito nel 2009 per
una serie di concerti a Bergen organizzata
dalla Royal Academy of Music.Dopo alcuni
anni di interruzione, dovuta a motivi di
studio individuale svoltosi rispettivamente
a Colonia e a Barcellona, il duo è ora di
nuovo attivo e si è distinto vincendo il
primo premio al Concorso internazionale
di musica da camera di Fiuggi, il secondo
premio al Concorso internazionale
Concorso di Chitarra ad Acerra (Napoli)
e ha partecipato al P2 Chamber Music
2015
XV
EDIZIONE
Competition (Danimarca). L'Aros Guitar Duo
si è formato presso la Royal Academy of
Music (DJM) di Aarhus sotto la guida del
professor Frederik Munk Larsen e il visiting
professor spagnolo Marco Socias. Inoltre,
il duo ha seguito lezioni a Barcellona
nel periodo 2010 - 2011 con il chitarrista
spagnolo Àlex Garrobé ed ha frequentato
corsi di perfezionamento con diversi solisti
e docenti di fama internazionale come David
Russell, Pepe Romero, Marcin Dylla, Göran
Söllscher, Pablo Sainz Villegas e molti altri.
Da segnalare anche le lezioni con il liutista
danese Viggo Mangor
12|13
FRANZ SCHUBERT
(1797 - 1828)
lunedì
20 luglio 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Ludovica Punzi
Sonata in Si bemolle maggiore D960
Molto moderato
pianoforte
Andante sostenuto
Lorenzo Ducange
Scherzo
pianoforte
Allegro ma
non troppo
Vincitori della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Pianoforte Ludovica Punzi JOHANNES BRAHMS
(1833 – 1897)
Piano Sonata No.3, Op.5 (1853)
I. Allegro maestoso
II. Andante: Andante espressivo
III. Scherzo: Allegro energico
IV. Intermezzo: Andante molto
V. Finale: Allegro moderato ma rubato
Pianoforte Lorenzo Ducange
DEL CONSERVATORIO
Lorenzo Ducange iscrittosi al
Conservatorio di Musica “L. Campiani”
di Mantova nel 2008 al corso di Vecchio
Ordinamento della scuola di Pianoforte,
laureando in Pianoforte nella sessione estiva
a.a. 2014-15. Ha partecipato alla Masterclass
di Musica da Camera tenuta dal M° Pier
Narciso Masi nel 2012 e alla Masterclass di
Pianoforte tenuta dalla M° Carole Carnielle
nel 2013. Ha partecipato al 1° Concorso
Internazionale Giovani Musicisti - Premio A.
Salieri nella sezione “Musica da Camera” nel
2010 organizzato dall’Associazione Scuola
Istruzione Strumenti ad Arco di Legnago. Ha
partecipato nell’a.a. 2014-15 al 2° Concorso di
esecuzione musicale, Borse di Studio Haimoff,
ricevendo l’assegnazione di una delle borse di
studio. Ha partecipato alle conferenze-concerto
dei Mercoledì del Conservatorio in qualità
di esecutore: nell’a.a. 2011-12 eseguendo
musiche di J.S. Bach, nell’a.a. 2012-13
eseguendo musiche di A. Schönberg e di
Rachmaninov. Nell’a.a. 2013-14 ha partecipato
al “Progetto Bach: viaggio in Italia” dei maestri
A. Pulleghini e E.M. Strabbioli, progetto nel
quale è stata eseguita l’omnia dei concerti
per solista e orchestra trascritti da J.S. Bach,
sull’originale di Vivaldi, in due concerti e in
una seduta di registrazione per la produzione
di un disco. Nell’a.a. 2014-15 ha partecipato
al secondo episodio del “Progetto Bach: Il
Clavicembalo ben Temperato, 1° vol.” sempre
dei due insegnanti, partecipando all’esecuzione
dei 24 preludi e fuga della raccolta assieme
agli studenti delle due classi dei due
insegnanti, oltre che al pianoforte, anche al
cembalo, all’organo e al clavicordo.
L’8 gennaio 2014 ha partecipato alla Puntata di
Easy Drive trasmessa su RAI 1 nell’occasione
della presentazione del Teatro Bibiena,
eseguendo brani di W. A. Mozart. Nel prossimo
a.a. si iscriverà al Corso preaccademico
di Composizione con il M°Taglietti del
Conservatorio di Musica “L. Campiani” e al
Corso di Laurea Magistrale di Giurisprudenza
presso l’Università degli Studi di Verona.
2015
XV
EDIZIONE
Ludovica Punzi intraprende lo studio
del pianoforte all’età di sei anni. Dal
2003 al 2011 è allieva del Liceo Musicale
“Vincenzo Appiani” di Monza, sotto la
guida dei M. Erminio e Massimo Della
Bassa. Ammessa al Triennio Accademico
di I livello di Maestro Collaboratore presso
il Conservatorio di Mantova, si laurea
con il massimo dei voti e lode nel Luglio
2014, sotto la guida del M. Nicola Sfredda.
Partecipa a numerosi concerti in qualità di
pianista, in formazioni da camera e come
accompagnatrice strumentale e vocale: in
particolare dallo scorso gennaio è pianista
collaboratore per le classi di Strumento
presso il Conservatorio “G. Verdi”di Milano.
Attualmente frequenta il Triennio
Accademico di I livello in Pianoforte
presso il Conservatorio di Mantova, sotto
la guida del M. Antonio Pulleghini. Nel
2015 vince la borsa di studio “R. Rossi” e
“Charles Haimoff” presso il conservatorio di
Mantova. 14|15
FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY
(1809 - 1847)
sabato
25 luglio 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Delta Piano Trio
Gerard Hans Spronk violino
Irene Enzlin violoncello
Vera Kooper pianoforte
Olanda
Primo Premio ex aequo - Premio
“Fondazione Cattolica Assicurazioni”
all’eccellenza al Concorso
internazionale di musica da camera
“Salieri-Zinetti” 2014
Piano Trio Nr. 1, in re minore op. 49
Molto allegro e agitato
Andante con moto tranquillo
Scherzo. Leggero e vivace
Finale. Allegro assai appassionato
FRANK MARTIN
(1890 - 1974)
Trio sur des mélodies populaires
irlandaises (1925)
Allegro Moderato
Adagio
Gigue
• • •
ARNOLD SCHOENBERG
(1874 - 1951)
Verklärte nacht op.4
(trascrizione autorizzata per pianoforte,violino e
violoncello di Eduard Steuermann)
DEL CONSERVATORIO
Il Delta Piano Trio è stato fondato a
Salisburgo da tre giovani artisti olandesi:
il violinista Gerard Spronk, la violoncellista
Irene Enzlin e la pianista Vera Kooper. In
un mondo di uniformità globalizzata il trio
si distingue per il suo suono personale,
la dedizione e il vigore giovanile che i tre
musicisti infondono nelle loro interpretazioni.
Il loro modo di suonare è onesto, spontaneo
e appassionato, fondendo tre personalità
in un’unica entità musicale. Amano
affrontare la musica da camera come
forma di comunicazione, scambio di idee e
strada condivisa di riflessione, scoperta ed
evoluzione. Con l’obiettivo di plasmare il
proprio percorso, il Delta Piano Trio sceglie
in modo eclettico e personale il proprio
repertorio, che comprende l’intera gamma
della letteratura per trio con pianoforte.
Sin dalla sua fondazione nel 2013, il
Delta Piano Trio svolge un’intensa attività
concertistica nei Paesi Bassi, in Austria e
nel Regno Unito. Nella primavera del 2014
il trio ha vinto il Primo premio, e il premio
speciale per l’esecuzione di un’opera del
XX secolo, alla VII edizione del Concorso
internazionale musica da camera “S.
Vainiunas” di Vilnius, Lituania. Il loro debutto
2015
XV
EDIZIONE
al Salzburger Kammermusikfestival, in un
concerto condiviso con il Quartetto Borodin,
è stato acclamato da pubblico e critica.
Nel settembre 2014 il trio ha vinto il Primo
premio al Concorso internazionale di musica
da camera “Salieri-Zinetti” di Verona, Italia.
Il Delta Piano Trio ha il privilegio di lavorare
sotto la guida di Wolfgang Redik (membro
fondatore del Trio con pianoforte di Vienna)
e Rainer Schmidt (Hagen Quartet), così come
con il pianista di fama mondiale Stephen
Kovacevich, i violinisti Vera Beths e Johannes
Meissl, ed il violista Hatto Beyerle (membro
fondatore del Quartetto Alban Berg).
16|17
FRANZ SCHUBERT
(1797-1828)
lunedì
3 agosto 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Schubertiade
Cecilia Rizzetto soprano
Anna Ussardi mezzosoprano
Giorgia Turchi pianoforte
Nicola Sfredda pianoforte
Grande Marcia in mi bemolle minore
D 819 n.5
per pianoforte a quattro mani
Giorgia Turchi e Nicola Sfredda
An die Freude (Mayrhofer)
Cecilia Rizzetto
Nicola Sfredda
Auflösung (Mayrhofer)
Anna Ussardi
Nicola Sfredda
Nachtviolen (Mayrhofer)
Cecilia Rizzetto
Nicola Sfredda
Sehnsucht (Mayrhofer)
Auf der Donau (Mayrhofer)
Anna Ussardi
Giorgia Turchi
Die Sternenächte (Mayrhofer)
Über allen Zauber Liebe (Mayrhofer)
Cecilia Rizzetto
Giorgia Turchi
Memnon (Mayrhofer)
Gondelfahrer (Mayrhofer)
Anna Ussardi
Giorgia Turchi
DEL CONSERVATORIO
2015
XV
EDIZIONE
Variazioni in La bemolle Maggiore D 813
per pianoforte a quattro mani
Giorgia Turchi e Nicola Sfredda
Die junge Nonne (Craigher)
Sei mir gegrüßt (Rückert)
Anna Ussardi
Nicola Sfredda
So lasst mich scheinen
Lied der Mignon (Goethe)
Nur wer die Sehnsucht kennt
Lied der Mignon (Goethe)
Kennst du das Land
Lied der Mignon (Goethe)
Cecilia Rizzetto
Giorgia Turchi
Erlkönig (Goethe)
Anna Ussardi
Nicola Sfredda
Die Forelle (Schubart)
Cecilia Rizzetto
Nicola Sfredda
Licht und Liebe duetto vocale (Collin)
Cecilia Rizzetto e Anna Ussardi
Giorgia Turchi
Sie ist’s! Er ist’s!
duetto dal Singspiel Die Verschworenen (Castelli)
(trascrizione per due voci e pianoforte a quattro
mani di Nicola Sfredda)
Cecilia Rizzetto e Anna Ussardi
Giorgia Turchi e Nicola Sfredda
18|19
lirico comprende personaggi di opere di
Pergolesi, Mozart, Rossini, Bellini, Donizetti,
Puccini. Ha vinto il Premio del Pubblico al V
Concorso Internazionale per giovani cantanti
lirici “Città di Bologna” e il Primo Premio al II
Concorso Internazionale per giovani musicisti
presso il Teatro Salieri a Legnago (Verona).
Tiene frequentemente concerti come solista
con vari cantanti e pianisti e con piccoli
ensembles, affrontando anche il repertorio
sacro e liederistico.
Cecilia Rizzetto, soprano, si è diplomata
nel 2010 a Mantova presso il Conservatorio
“Lucio Campiani” sotto la guida di Cristina
Pastorello. Nel 2008 ha conseguito la laurea
in lingue, discutendo una tesi sul personaggio
di Otello tra Shakespeare e Verdi. Nel 2009
ha conseguito il diploma in pianoforte presso
il Conservatorio di Mantova. Vincitrice nel
2009 di una borsa di studio alla Rassegna
Giovani Musicisti di Montichiari, ha ottenuto
il Premio Speciale Maria Meneghini Callas in
qualità di soprano emergente. Ha debuttato
il ruolo di Serpina nell’opera di Paisiello
“La Serva Padrona” e quello di Elisetta nel
“Matrimonio segreto” di Cimarosa, con la
regia di Enzo Dara, presso il Teatro Bibiena
(Mantova). Ha rappresentato i ruoli di
Euridice in “Orfeo” di Monteverdi (Mantova,
Palazzo Ducale, 2007) e della Madonna
nella Sacra Rappresentazione “Laudario di
Cortona” (Mantova, 2008). Il suo repertorio
Anna Ussardi, mezzosoprano, dopo aver
completato gli studi classici e conseguito
la laurea in Lingue e Letterature Straniere
presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia nel
2004, nel 2006 si diploma in canto presso il
Conservatorio “B. Marcello” di Venezia sotto
la guida di E. De Martin e nel 2010 consegue il
Diploma Accademico Sperimentale di II livello
in canto con il massimo dei voti presso il
Conservatorio “L. Campiani” di Mantova sotto
la guida di Salvatore Ragonese. Attualmente
continua il suo perfezionamento sotto la guida
di Sara Mingardo. Ha approfondito il repertorio
di musica antica e barocca con Marina de
Liso e ha frequentato l’Accademia di Musica
Vocale da Camera sotto la guida di Stelia
Doz e Guido Salvetti a Cortona (Ar) sui lieder
di Hugo Wolf e a Brezzo di Bedero (Va) sui
lieder di Gustav Mahler; si è perfezionata con
artisti di chiara fama come Sherman Lowe (per
la tecnica vocale e la scelta del repertorio),
Francesca Scaini (per l’interpretazione),
Edward Smith (per la musica barocca), Enzo
Dara (per l’opera buffa), Michael Aspinall
(per la tecnica vocale e la prassi esecutiva
del ‘700-’800) e Thomas Busch (per la musica
vocale da camera). Ha studiato inoltre sotto
la guida di Edith Wiens presso l’Accademia
Internazionale del Mozarteum di Salisburgo
e a Vienna si è perfezionata su “Lied,
Oratorio e Opera” con Bernarda Fink nei
Wiener Meisterkurse del Konservatorium
Wien Privatuniversität. Ha vinto il 1° premio
all’ 8° Concorso Liederistico Internazionale
“Giuseppina Cobelli” in duo con pianista
Paolo Piubeni (giugno 2011, Teatro Sancarlino,
Brescia) e si è esibita come solista in numerosi
concerti di musica sacra, liederistica e musica
contemporanea riscuotendo grandi consensi
di critica e pubblico. Ha cantato alla prima
nazionale dell’opera da camera Nella Torre
di Gabrio Taglietti, con la partecipazione
dell’attore Sandro Lombardi, durante la
rassegna Eterotopie, Festival europeo di
musica contemporanea e teatro (giugno
2010, Mantova) e ha cantato il ruolo di Anna
Magdalena nell’operina di Michele dall’Ongaro
Bach Haus (Sulle Ali del Novecento, Brescia,
DEL CONSERVATORIO
ottobre 2011). Ha sostenuto diversi ruoli:
Volpino nello Speziale di Haydn nell’VIII
festival abruzzese dell’opera buffa (settembre
2008), Dulcinée nel Don Quichotte di
Massenet (giugno 2009, Teatro Comunale di
Marmirolo, Mn), Cavalier Ramiro ne La Finta
Giardiniera di Mozart (settembre 2009, Tuoro
sul Trasimeno, Pg) Giulietta ne Les Contes
d’Hoffmann di Offenbach (giugno 2010,
Mantova), Suor Infermiera in Suor Angelica di
Puccini, diretta da Tiziano Severini (luglio 2010,
Capriva del Friuli, Go). È risultata vincitrice del
VII Laboratorio Teatro Musicale del Settecento
“Enzo Dara” e ha debuttato il ruolo di Fidalma
ne Il Matrimonio Segreto di Cimarosa presso il
Teatro Bibiena (aprile 2013, Mantova).
Nicola Sfredda ha conseguito i diplomi
accademici in pianoforte, composizione, musica
corale e direzione di coro presso il Conservatorio
“G.Verdi” di Milano. Come pianista, svolge
attività in varie formazioni cameristiche: duo,
trio, gruppi, orchestra da camera. Ha collaborato
come pianista accompagnatore a corsi e
concorsi musicali internazionali organizzati
in Italia e in Germania: concorso “Lipizer”
di Gorizia per violino; Musica Riva (corso di
viola e musica da camera tenuto da Bruno
Giuranna); Festival Mozart di Rovereto (corso di
canto tenuto da Giuseppe Taddei); Bayerische
Musikakademie; concorso “Zandonai” per voci
liriche; concorso “Seghizzi” di Gorizia per canto
da camera; Centro Servizi Culturali S. Chiara
di Trento. Ha compiuto incisioni discografiche,
con prime registrazioni mondiali (tra le quali
il Trio-Serenata di Zandonai). La sua attività
musicale comprende oltre trecento concerti
tenuti in Inghilterra, Germania, Svizzera, Austria
e in varie città italiane (Milano, Roma, Napoli,
Bari, e altre), registrazioni radiofoniche e
televisive per la RAI. Pianista collaboratore di
innumerevoli strumentisti e cantanti, ha eseguito
un vastissimo repertorio di musica strumentale
e vocale, lirica e cameristica. È autore di
composizioni per orchestra e da camera, alcune
delle quali sono state pubblicate (fiaba musicale
Mignolina), incise su disco (Trio per archi) ed
eseguite in Italia e in Austria. Un saggio sulla
sua opera come compositore è stato pubblicato
nel volume “Compositori d’oggi”, Trento, UCT,
2007. Nel 2006 ha fondato il Coro Ecumenico di
Verona, che tuttora dirige. Ha pubblicato alcuni
saggi e vari articoli, occupandosi in particolare
di analisi del linguaggio e della forma musicale.
Nel 2010 ha pubblicato, per la Casa Editrice
Claudiana di Torino, La musica nelle chiese della
Riforma, un libro che è stato positivamente
recensito da Gianfranco Ravasi su “Il Sole 24
ore” e da Paolo Fabbri su “Riforma”. Tra i suoi
lavori precedenti ricordiamo Analisi di opere
pianistiche del Novecento (Rovereto, 1992),
che comprende studi su Debussy, Stravinsky,
Prokofiev, Bartok, Skrjabin e Schönberg. Ha
2015
XV
EDIZIONE
collaborato anche alla stesura del Catalogo
tematico delle opere di Riccardo Zandonai (a
cura di D.Cescotti, Lucca, Libreria Musicale
Italiana, 1999), avendo curato in particolare
l’analisi formale delle opere teatrali. Presso il
Conservatorio di Mantova è docente titolare di
Accompagnamento Pianistico e di Pratica del
Repertorio Vocale; inoltre è docente incaricato di
Didattica e Pedagogia Musicale e coordinatore
del Settore Propedeutica.
Giorgia Turchi, diplomata in pianoforte
presso il Conservatorio di Ferrara, frequenta
attualmente il secondo anno del Biennio
di Musica Vocale da camera presso il
Conservatorio “Campiani” di Mantova.
Nell’ambito del corso di Didattica della musica
II (docente Sfredda), nell’anno accademico
2014- 15, ha sviluppato la tematica della
collaborazione pianistica, con particolare
riguardo alla musica vocale da camera.
Insegna pianoforte a Modena.
20|21
NEBOJOSA JOVAN ZIVKOVIC
(1961)
martedì
11 agosto 2015
ore 21.00
chiostro
maggiore del
conservatorio
Trio Tempo Primo
percussioni
Carlo Alberto Chittolina
Leonardo Caleffi
Marco Benati
Primo premio al Concorso
Internazionale di Musica da Camera
“Miryam e Pierluigi Vacchelli“ 2014.
• • •
Vanessa Tagliabue Yorke
canto Jazz
Vincitrice della borsa di studio
“Charles Haimoff“ 2015.
Enrico Terragnoli
chitarra elettrica e banjo
Trio per uno Op.27
Movimento 1°
Movimento 2°
Movimento 3°
ANTONIO CARLOS JOBIM (1927 – 1994)
VINICIUS de MORAES (1913 - 1980)
Chega de Saudade Bossa nova (1958)
Trio Tempo Primo percussioni
• • •
Do you know what it means
to miss New Orleans (Delange, Alter)
Exactly Like You (Fields, Mc Hugh)
Buster keaton Blues (Ottolini, Tagliabue)
La nebbia (Vallini, Tettoni)
Moon Song (Coslow, Johnston)
Libertacao (Rodriguez)
Wabash Blues (Ringle, Meinken)
Come Sunday (Ellington)
Vanessa Tagliabue Yorke canto
Enrico Terragnoli chitarra e banjo
DEL CONSERVATORIO
Vanessa Tagliabue Yorke è
cantante di jazz specializzata nel repertorio
del jazz classico, con una particolare
profonda conoscenza delle forme primigenie
del jazz che ne fa una artista attiva a livello
internazionale. Nel 2012 e’ stata invitata come ospite
internazionale all’esclusivo festival
americano “A tribute to Bix” in Racine,
Wisconsin (USA) dove ha tenuto una
serie di concerti affiancata dal pianista
newyorkese Dalton Ridenhour e dal
prestigioso cornettista Andy Schumm,
da John Otto, Dave Bock, Josh Duffee.
Da questa collaborazione è nato il disco
“Racine Connection” pubblicato dalla
raffinata etichetta americana Rivermont
Records nel 2013.In Italia Vanessa ha
collaborato con tutti i più grandi esponenti
del jazz tradizionale, affiancando il M° Paolo
Tomelleri, Caro Bagnoli, tra gli altri. Questa
profonda preparazione e amore per il jazz
e la curiosità per la sperimentazione ha
condotto successivamente ad una profonda
collaborazione artistica anche con musicisti
trasversali e di grande prestigio come
Mauro Ottolini, con il quale Vanessa ha
inciso due importanti dischi per Auditorium
Parco della Musica di Roma: “Bix factor”
2012 nel quale compare oltre che come voce
anche come autrice del racconto storico
contenuto nel libretto e del brano Buster
Keaton Blues, “Musica per una società
senza pensieri” ( PDM gennaio 2015).
Ha partecipato ai più prestigiosi festivals
italiani ( Umbria Jazz, Time in Jazz
2015
XV
EDIZIONE
Berchidda, MITO, Ravello Jazz Festival,
Metastasio Jazz Festival, Torino Jazz
festival e molti altri). Tra i grandi musicisti
italiani con i quali collabora stabilmente
ci sono, Enrico Terragnoli, Danilo Gallo,
Vincenzo Vasi, Peo Alfonsi, Paoo Birro con
il quale è attiva una collaborazione che ha
portato al disco “We Like It Hot” in catalogo
per Artesuono, con Francesco Bearzatti e
Mauro Ottolini graditi ospiti.
I dischi di Vanessa hanno conseguito
numerosi riconoscimenti dalla critica e
recensioni su riviets e quitidiani nazionali
( L’unità, Suono, Musica Jazz, Jazzit,
Il giornale della Musica, Il Manifesto,
Repubblica.) e sono stati valorizzati, talvolta
premiati da Radio Rai Tre, di cui Vanessa è
stata ospite in numerose occasioni.
22|23
Johann Sebastian Bach
(1685-1750)
Martedì
18 agosto 2015
ore 21.00
Sebastiano Bernocchi
Praeludium pro organo pleno BWV 552/1
Herr Jesu Christ, dich uns zu wend BWV 709
Fuga a 5, pro organo pleno BWV 552/2
auditorium
“girolamo
cavazzoni”
Vincitore della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
Carl Philipp Emmanuel Bach
organo
(1714-1788)
Sonata in Re maggiore Wq 70/5
Allegro di molto - Adagio e mesto - Allegro
Félix –Alexandre Guilmant
(1937-1911)
Marche réligieuse (sur un thème de Handel)
Jehan Alain
(1911-1940)
Choral dorien
Litanies
DEL CONSERVATORIO
Sebastiano Bernocchi, nato a Pavia
nel 1990, inizia gli studi musicali nel 2002
presso l’Istituto Musicale “F.Vittadini” di
Pavia, per proseguirli al Conservatorio di
Musica “G.Nicolini” di Piacenza al nuovo
Corso Accademico di I° livello (Triennio
Ordinamentale) conseguendo il Diploma
nel 2013 con il massimo dei voti (110/110).
Dallo stesso anno frequenta il Biennio
specialistico di II° livello al Conservatorio
di Musica “L.Campiani” di Mantova con il
M° Alfonso Gaddi. Ha seguito, come allievo
effettivo, corsi di perfezionamento tenuti
da Montserrat Torrent (repertorio spagnolo
tra ‘500 e ‘600), Michael Radulescu
(Bach), Bine K.Brindorf (autori nordici
pre-bachiani), Giancarlo Parodi (musica
italiana del XIX° secolo), Enrico Viccardi
(musica italiana), Eric Lebrun (sinfonismo
francese), Gerhard Gnann (Bach), Luc
Antonini (autori classici francesi), Andres
Cea Galàn (repertorio spagnolo tra ‘500 e
‘600). Tiene regolarmente concerti come
solista e insieme a cantanti e strumentisti
partecipando a rassegne quali “Armonie tra
musica e architettura” di Modena, “Giovani
organisti in concerto” a Predazzo (TN),
“Festival Dom Bedos-Roubo” di Rieti, “Soli
Deo Gloria” di Reggio Emilia, “Trame sonore
a Palazzo Ducale” a Mantova, nonché
rassegne dei Conservatori di Piacenza e
Mantova. Nel 2013 ha vinto il Terzo Premio
ex-aequo al Concorso Nazionale di Organo
San Guido d’Aquesana di Acqui Terme (AL).
Nel 2015 è vincitore della borsa di studio
“Charles Haimhoff” del Conservatorio di
Mantova e nello stesso anno è risultato
finalista al concorso nazionale “Premio
Abbado 2015”. È titolare dell’organo Luigi
Amati del 1806 della chiesa parrocchiale
di Belgioioso (PV), di cui ha promosso il
restauro attualmente in corso. Suona anche
nella parrocchia di S.Antonio Abate di Torre
de’ Negri (PV) (organo Nasoni e Gandini del
1907). Dal 2014 è organista anche presso
il Santuario della Madonna delle Grazie
di Curtatone (MN) (organo Aletti del XIX
secolo).
2015
XV
EDIZIONE
24|25
Chiusura del
Mantova Film Fest 2015
domenica
23 agosto 2015
ore 20.00
chiostro
maggiore del
conservatorio
QuartettoZ
Concerto jazz
Stefano Melloni saxofono
Pasquale M. Morgante pianoforte
Stefano Peretto batteria
Giannicola Spezzigu contrabbasso
Programma basato su brani
tratti dal cantautorato italiano
e colonne sonore, riveduti in
chiave jazz
DEL CONSERVATORIO
QuartettoZ - come indicato dalla “Z”
finale – compie un percorso a zig-zag
sia geograficamente (i suoi componenti
provengono dal nord e dal sud della
penisola), sia musicalmente. Difatti, il
repertorio che la band propone, si muove
continuamente tra musica d’autore
italiana e jazz. La sua peculiarità consiste
nell’attingere al repertorio del cantautorato
e della musica cantautorale italiana, per
poi trattarlo alla stregua di uno standard
americano. Il materiale sonoro che ne
scaturisce è caratterizzato da un suono
acustico ed essenziale – mai ridondante
- in cui melodie di canzoni note, sempre
cantabili e riconoscibili, vengono rilette,
plasmate, riarmonizzate e riarrangiate.
Costituite da una ritmica mutevole e da un
tessuto armonico raffinato, le canzoni stesse
forniscono il materiale su cui il quartetto
improvvisa, rendendo finalmente giustizia
ad un repertorio nazionale ormai consolidato
che non deve avere nulla da invidiare agli
ormai inflazionati “Real book” statunitensi.
Il QuartettoZ ha già al suo attivo numerosi
concerti svolti in tutta Italia. Spesso si avvale
- dal vivo - della collaborazione delle vocalist
Federica Gennai, Barbara Cola e Luisa
Cottifogli. Il suo primo cd, intitolato “Volume
1” (Ultra Sound Records), registrato nel 2010
presso gli studi della Fonoprint di Bologna,
continua ad ottenere riscontri positivi anche
in Spagna, Olanda e Turchia. Hanno aderito
al progetto discografico, cantando i temi di
alcuni brani contenuti nel cd, voci prestigiose
del panorama italiano, come Claudio Lolli,
Silvia Mezzanotte, Andrea Mirò, Iskra
Menarini, Gianni Togni, Mircomenna e
Franz Campi. Recentemente il QuartettoZ, in
occasione del bicentenario della nascita di
Verdi e Wagner, ha elaborato un progetto in
cui le più note arie d’opera e i leitmotif dei
due compositori sono stati riveduti in chiave
jazzistica, offrendo una originale ed inedita
interpretazione.
Per ulteriori info: www.quartettoz.it oppure
http://www.magazzini-sonori.it/ext/SERP/
default.aspx?t=tutto&q=quartettoz&b=Cerca
+tutto...
Il QuartettoZ è composto da: Stefano
Melloni (sax soprano) Pasquale M. Morgante
(pianoforte) Stefano Peretto (batteria)
Giannicola Spezzigu (contrabbasso).
2015
in Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania,
Olanda, Grecia, Ungheria e negli USA. Ha
pubblicato per College Music, Chiola Music
Press, Rugginenti e Wicky. Ha insegnato dal
2003 al 2010 nel Dipartimento di Musica Jazz
presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria.
È docente di Teoria, ritmica e percezione
musicale e di Ear training per il Jazz presso il
Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara.
Pasquale M. Morgante - pianista
Stefano Melloni - saxofonista
Diplomato in Clarinetto, Strumentazione
per banda, Musica corale e direzione di
coro. Ha vinto diversi concorsi tra cui il “10°
Concorso Internazionale di Composizione per
Strumento Solo” di Povoletto 2009, il “2°
Concorso Internazionale di Composizione
Città di Pescara 1997”, il “2° Concorso
Internazionale di Musica Città di Pavia 1996”,
il “Concorso Nazionale di Composizione per
la Didattica della Musica” di Ferrara nel
1994 e nel 1996. Sue musiche hanno avuto
pubbliche esecuzioni presso prestigiose sedi
XV
EDIZIONE
Di origine reggina, a 18 anni si trasferisce
a Bologna dove si diploma in Pianoforte,
Musica elettronica e Musica jazz. Conseguita
la laurea in “Discipline della musica”,
tiene - per oltre 10 anni - dei seminari di
storia e analisi sulla musica di stampo
afroamericano presso la facoltà di Lettere
e filosofia dell’Università di Bologna. Ha
pubblicato un manuale sul jazz e uno sull’ear
training per la CLUEB, oltre ad arrangiamenti
e a composizioni originali per la Cerebro
Editore e per la Isuku Verlag. La sua attività
di musicista lo vede impegnato soprattutto
in ambito jazz, pop e “dintorni” (in studio e
dal vivo) sia come arrangiatore, sia come
26|27
pianista/tastierista (Furio Di Castri, Sandro
Gibellini, Paolo Fresu, Gigi Cifarelli, Tomaso
Lama, Umberto Fiorentino, Pietro Condorelli,
Samuele Bersani, Gianni Togni, Claudio
Lolli, Massimo Ranieri, Alan Sorrenti,
Loretta Goggi). Attualmente insegna presso
i Conservatori di musica di Vibo Valentia,
Mantova e Ferrara
Stefano Peretto - batterista Diplomato
in Strumenti a percussione e in Musica jazz
(biennio di II livello). Ha collaborato in ambito
classico con Ensemble Percussione Ricerca,
Nuovo Gruppo Italiano di Percussioni,
Ensemble del Conservatorio di Ferrara,
Orchestra del Teatro Comunale di Bologna,
Orchestra Città di Ferrara, Octandre,
Orchestra Estense, Ferrara Progressive
Orchestra; in ambito pop e jazz con Roberto
Casini, Lucio Fabbri, Frank Nemola, Claudio
Dentes, Guido Elmi, Tony Cicco, Rondò
Veneziano, Pia, Frontiera, Francesco Guccini,
Paolo Meneguzzi, Maurizio Fabrizio, Lorenzo
Campani). Nel 1997 fonda il gruppo “Taglia
42” con cui partecipa al 48° Festival di
Sanremo. Nel 1988 vince il I premio della
città di Bovino (FG) al Concorso Nazionale
per percussionisti nella sezione gruppi. Ha
inoltre lavorato in diversi musical, tra cui “Il
Re Leone” e “All The Jazz” (con Andrè de la
Roche) e nella produzione teatrale “Patrizia”
scritta da Arnoldo Foà con musiche di Fabio
Concato. E’ docente presso il Liceo musicale
di Parma e presso varie scuole della provincia
di Ferrara.
Giannicola Spezzigu - contrabbassista
Ha intrapreso sin da piccolo lo studio della
musica e ha studiato contrabbasso classico
e jazz presso i Conservatori di Sassari e di
Bologna. Ha frequentato importanti corsi
di perfezionamento tra i quali: Nuoro Jazz
e Siena Jazz. Ha fatto da assistente in
masterclass di musicisti americani e ha
suonato con loro nei successivi concerti:
George Cables (2010), Dena DeRose (2011),
Jeremy Pelt (2012), Jim Rotondi (2012).
Ha suonato con numerosi musicisti tra i
quali: Flavio Boltro, Marco Tamburini, Fabio
Morgera, Piero Odorici, Max Ionata, Barend
Middelhoff, Giampaolo Ascolese e tantissimi
altri. Vanta collaborazioni con vari attori
italiani tra cui Maria Di Biase, Corrado Nuzzo,
Bob Messini. Ha partecipato a numerosi
festival internazionali e nazionali tra i quali il
Bologna Jazz Festival (2011 e 2012).
DEL CONSERVATORIO
2015
XV
EDIZIONE
Chiostro Maggiore del Conservatorio
28|29
FRYDERYK CHOPIN
(1810 - 1849)
Notturno op.27 n.2 in re bem. magg.
GIOVEDì
27 AGOSTO 2015
ore 21.00
Federico Genna
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
flauto
Rapsodia spagnola
Vincitori della Borsa di Studio
“Charles Haimoff” 2015
ALEXANDR SKRJABIN
pianoforte
FRANZ LISZT
Leonardo Bossi
(1811 - 1886)
(1872 - 1915)
Studio Op.42 n.5
Studio Op.8 n.12
Federico Genna pianoforte
• • •
CECILE CHAMINADE
(1857-1944)
Flute Concertino in D Major, Op 107
EUGENE BOZZA
(1905 - 1991)
Image per flauto solo
(1940)
BOHUSLAV MARTIN
(1890 - 1959)
First Sonata for flute and piano
(1945)
Leonardo Bossi flauto
Federico Donadoni pianoforte
DEL CONSERVATORIO
2015
Leonardo Bossi si avvicina al flauto
XV
EDIZIONE
traverso all’età di dieci anni, sotto la guida del
M. Felice Santelli, presso la Società musicale
“Estudiantina” di Casalmaggiore e in seguito
presso la scuola di musica “Giacomo Moro”
di Viadana. Dal 2010 collabora con il quintetto
di fiati “Antonio Salieri”. Ha partecipato a
numerose manifestazioni concertistiche,
sia in veste di solista sia come membro di
formazioni da camera e orchestrali, ha al suo
attivo alcuni premi in concorsi nazionali quale
il Concorso Musicale Città di Guastalla e il
Concorso di Musica da Camera di Piadena. Sta
frequentando il Liceo scientifico “Ettore
Sanfelice” di Viadana e dal 2013 è iscritto al
corso di flauto traverso presso il Conservatorio
“Lucio Campiani” di Mantova sotto la guida
del M. Fabio Bacelle. Nel 2014 segue un corso
di perfezionamento con Elena Cecconi.
Federico Genna è nato a Erice nel
1996, ma ha iniziato lo studio del pianoforte
sotto la guida del padre solo quattro anni fa.
E’ iscritto al triennio accademico di primo
livello del Conservatorio “Lucio Campiani” di
Mantova nella classe di pianoforte del M°
Salvatore Spanò.
Ha partecipato a diverse rassegne musicali
riscuotendo apprezzamento dal pubblico
e il Concorso “Haimoff” è in assoluto la
sua prima esperienza per quanto riguarda
i concorsi, esperienza che lo ha portato
subuto alla vittira di un premio e di una
borsa di studio prestigiosa come questa.
30|31
LUDWIG VAN BEETHOVEN
(1770 - 1827)
sabato
29 AGOSTO 2015
ore 21.00
Auditorium
“Claudio
Monteverdi”
Trio Laon
Kyoungmin Kim violino
Hyeran Ji violoncello
Boram Kim pianoforte
Piano trio D Major op.70 No.1 Ghost
Allegro vivace e con brio
ILargo assai ed espressivo
Presto
Corea del Sud
CLAUDE DEBUSSY
Primo premio ex aequo al Concorso
internazionale “Salieri-Zinetti“ 2014
anche vincitore del Premio discografico
“Azzurra Music”
Piano trio in G major
(1862 - 1918)
Andantino con moto allegro
Scherzo - intermezzo
Andante espressivo
Finale
• • •
JOHANNES BRAHMS
(1833 - 1897)
Piano trio No.2 op.87 in C Major
Allegro
Andante con moto
Scherzo. Presto
Finale, Allegro giocoso
DEL CONSERVATORIO
Il Trio Laon, fondato nel 2012 all’interno della
Hochschule für Musik di Detmold in Germania,
il Trio Laon è uno dei più promettenti giovani trii
con pianoforte di questi ultimi anni. È già stato
invitato a comparire in molte sedi prestigiose
in Germania e all’estero (Erbdrohstenhof a
Münster, “R. Schumann Kammermusikfestival”
e Niedersächsisches, Landesmuseum di
Hannover, “Ahrenshoop Chamber Music
Festival” e Kumho Hall Art a Seoul, Corea) e
ha vinto diversi premi internazionali: nel 2012
il terzo premio (primo premio non assegnato)
al concorso Classic Open International Music
Competition a Braunschweig, Germania, il
terzo premio (secondo premio non assegnato)
al “Kiejstut Bacewicz” international chamber
music competition a Lodz, in Polonia, e il primo
premio al 12° Concorso internazionale di musica
2015
XV
EDIZIONE
“Don Vincenzo Vitti” a Bari, Italia. Nel 2014
ha vinto il primo premio ex aequo al Concorso
internazionale di musica da camera “SalieriZinetti” a Verona, Italia, ottenendo anche il
Premio discografico “Azzurra Music”. Le tre
musiciste coreane si sono laureate nella classe
del famoso Prof. Markus Becker ad Hannover
(Master in musica da camera) e hanno seguito i
corsi del Quartetto Auryn a Detmold.
ORGANIGRAMMA Anno Accademico 2014 - 2015
Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” mantova
Presidente Emerito
Sergio Cordibella
Presidente
Francesca Zaltieri
Direttore
Salvatore Dario Spanò
Consiglio di Amministrazione
Presidente
Francesca Zaltieri
Direttore
Salvatore Dario Spanò
Rappresentante del Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca
Achille Marzio Romani
Rappresentante del Comune di Mantova
Giordano Fermi
Rappresentante del Collegio dei Docenti
Aldo Prandi
Rappresentante degli studenti
Ilaria Sansoni
Direttore amministrativo
Anna Guida
Consiglio Accademico
Presidente
Salvatore Dario Spanò
Rappresentanti dei docenti
Cristiano Boschesi
Maurizio Carrettin
Luca Pierpaoli
Roberta Previato
Giuseppe Sarcuni
Edoardo Maria Strabbioli
Rappresentanti degli studenti
Valeria Bonazzoli
Anna Harutunian
Tutor
Marzia Tonoli
Consulente didattico per la
segreteria
Eros Roselli
Coordinatore Erasmus e Referente
per il Processo di Bologna
Luca Pierpaoli
Responsabile Corsi Propedeutica
Nicola Sfredda
Vicedirettore
Gianluca Pugnaloni
Nucleo di Valutazione
Marzia Foroni
Eros Roselli
Armida Saccani
Direttore Amministrativo
Anna Guida
Collegio dei Revisori dei Conti
Direttore Ufficio Ragioneria
e Biblioteca
Girolamo Mastronuzzi
Rappresentante del Ministero
dell’Università, dell’Istruzione
e della Ricerca
Riccardo Cataldo
Rappresentante del Ministero
dell’Economia e delle Finanze
Caterina Rinaldi
Consulta degli Studenti
Valeria Bonazzoli
Anna Harutunian
Ilaria Sansoni
Annuario
Direttori A.A. 1972-1973 / 2014 –2015
1972 Sezione staccata del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma
A.A. 1972 - 76 M° Riccardo Capsoni fiduciario M° Narciso Sabbadini
A.A. 1976 - 77 M° Piero Guarino fiduciario M° Renato Falavigna
A.A. 1977 - 78 M° Piero Guarino fiduciario M° Giovanni Corona
A.A. 1978 - 80 M° Piero Guarino fiduciario M° Vigilio Piubeni
1980 Sede autonoma Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” di Mantova
A.A. 1980 - 83 M° Angelo Paccagnini
A.A. 1983 - 84 M° Gastone Zotto
A.A. 1984 - 85 M° Giacomo Bellucci
A.A. 1985 - 86 M° Nicola Jannucci
A.A. 1986 - 97 M° Pier Paolo Scattolin
A.A. 1997 -2010 M° Giordano Fermi
A.A. 2010-2013 M° Eros Roselli
A.A. 2013
M° Salvatore Dario Spanò
Presidenti del Consiglio di Amministrazione
A.A. 1980 - 81 A.A. 1981 - 84 A.A. 1984 - 97 A.A. 1997 - 03 A.A. 2003 - 08 A.A. 2008 - 14
A.A. 2014 - M° Ettore Campogalliani
Prof. Giovanni Poltronieri
Dott. Ezio Ricci
Prof. Sergio Cordibella
Avv. Guido Benedini
Prof. Sergio Cordibella
Prof.ssa Francesca Zaltieri
Associazione Culturale Amici del Conservatorio di Mantova
Enzo Dara Presidente onorario
Giordano Fermi Presidente
Salvatore Dario Spanò Direttore artistico
Gianluca Pugnaloni Rappresentante del Collegio dei Docenti
Albertina dalla Chiara Consigliere
Antonio Grandi Consigliere
Antonella Mossini Consigliere
Francesca Zaltieri Consigliere
provincia
di mantova
Conservatorio di Musica “Lucio Campiani”
Alta Formazione Artistica e Musicale
Via della Conciliazione, 33 - 46100 Mantova
tel. 0376 324636 - fax 0376 223202
www. conservatoriomantova.com
immagine di copertina ©Hilary Alt progetto grafico manilly
SI RINGRAZIANO

Similar documents

La grande musica nei luoghi dell`arte, della natura e - Salieri

La grande musica nei luoghi dell`arte, della natura e - Salieri orniamo a proporre con soddisfazione ed orgoglio la nuova edizione del Concorso internazionale di musica da camera “Salieri-Zinetti” e del suo Festival La grande musica nei luoghi dell’arte, della ...

More information