13 - N.402 PDF - 1,6MB

Comments

Transcription

13 - N.402 PDF - 1,6MB
Intervista
Fabbrica
Bilancio 2012
Cultura
Moto
Cameron a Carlisle
“Imagining the
future with…”
HB Kids
Pubblicazione non in vendita —— Reg. Trib. Milano n. 1813 del 3/12/1949
Biaggi tester Pirelli
sulla portaerei
Cavour p. 3
Il Primo Ministro britannico
ha incontrato i dipendenti
Pirelli p.5
F&N
Il bilancio Pirelli visto
dai giovani p. 6
Il programma di attività
dell’HangarBicocca per
avvicinare i bambini all’arte p. 8
N° 402 / GIUGNO 2013
Periodico di informazione per il personale del Gruppo Pirelli in Italia
MOTO
L’Angelo,
un top gun con le ali
Presentato sul ponte di volo
della portaerei Cavour il nuovo
pneumatico moto Angel™ GT
di Matteo Giusti
on l’arrivo della bella stagione gli amanti delle due ruote abbandonano il letargo invernale e
montano in sella pronti a macinare chilometri.
Mentre i motociclisti durante la stagione fredda si riposavano, gli ingegneri Pirelli erano costantemente all’opera e così con la primavera è sbocciato anche l’ultimo gioiello della casa della P lunga dedicato ai centauri,
il nuovo pneumatico Angel™ GT, presentato nella seconda settimana di aprile in un contesto straordinario e decisamente atipico. Grazie alla disponibilità e alla collaborazione di Difesa Servizi SpA e in particolare della Marina
Militare Italiana, il ponte di volo della Nave Cavour ormeggiata nel porto militare di Taranto è stato, insieme al Nardò Technical Center, lo scenario esclusivo del lancio di questo nuovo pneumatico moto, che andrà ad affiancare il già
noto e pluripremiato Angel™ ST. Un prodotto, Angel™ GT,
progettato per soddisfare le esigenze di una vasta tipologia
di motociclisti e per adattarsi alle caratteristiche di diver-
C
se categorie di moto, come naked o pesanti granturismo e,
perché no, anche le supersportive di ultima generazione.
MESSI ALLA PROVA
A tenere a battesimo Angel™ GT, sugli oltre 200 metri
del ponte di volo della portaerei Cavour, è stato il sei volte Campione del Mondo di motociclismo Max Biaggi che,
in sella a una Kawasaki Z1000SX, ha effettuato per primo
alcuni test di frenata d’emergenza sul bagnato mettendo
alla prova le qualità in termini di grip e stabilità del nuovo
pneumatico. Maneggevolezza e spirito sportivo sono stati poi testati anche nel corso di sessioni di prova presso il
circuito di Nardò, un luogo decisamente affascinante per
chi ha le auto e le moto nel sangue. Il chilometraggio, unico parametro che i giornalisti non hanno potuto testare,
è stato in precedenza certificato dal
prestigioso ente autonomo Motorrad
continua a pagina 2
TestCenter nel corso di un test che si
2
F&N 402 — giugno 2013
pneumatico
Moto
DATA
Pirelli Angel™ GT
Aprile 2013
3
F&N 402 — giugno 2013
LUOGO
Nardò Technical Center
Portaerei Cavour
METeo
terreno
sole / pioggia 18°
Pista di decollo
intervista a MAX BIAGGI
Il pluricampione mondiale
ora ex pilota si racconta
Ciao Max, iniziamo con una domanda bruciapelo: nella vita avresti
mai pensato di guidare una moto
sul ponte di volo di una portaerei?
Sinceramente no, devo dire che è
stata davvero un’esperienza insolita e molto piacevole anche perché la
location è sicuramente unica nel suo
genere e il fatto che sia così imponente mette anche una certa soggezione.
Fare un test di frenata sul bagnato con
una motocicletta sul ponte di volo di
una portaerei è qualcosa fuori dal comune, queste cose si vedono solo nei
film americani al cinema!
Hai provato a effettuare delle frenate sul bagnato con i nuovi pneumatici Pirelli Angel™ GT, come
è andata?
Molto bene, con i moderni sistemi ABS e con i nuovi pneumatici sembra quasi di frenare sull’asciutto
invece che sul bagnato. Risulta difficile se non impossibile fare un errore e i nuovi Pirelli Angel™ GT
garantiscono davvero un bel vantaggio e un ottimo
grip anche per chi generalmente è meno smaliziato
ed esperto alla guida. Anche nel circuito di Nardò,
dove ci siamo trasferiti per provarli in modo più completo in pista, questi pneumatici si sono comportati
in modo ottimale, ti permettono di raggiungere degli
angoli di piega notevoli con diversi modelli di motociclette, io li ho provati e mi sono trovato molto bene.
è tenuto in Spagna lo scorso inverno.
Angel™ GT è il nuovo pneumatico
sport touring, già certificato come numero uno per chilometraggio nel proprio segmento e vincitore della comparativa pneumatici sport touring, realizzata dall’autorevole rivista tedesca Motorrad, che esprime ai massimi livelli
il DNA di Pirelli in termini di prestazioni, elevate per tutto il suo ciclo di vita. A queste caratteristiche si affiancano
l’attitudine sportiva tipica di Pirelli e un comportamento
sul bagnato di prim’ordine grazie a uno studio approfondito delle mescole e del battistrada.
Il segmento degli pneumatici sport touring è cresciuto cosegue dalla prima
TESTIMONIANZE
stantemente negli ultimi anni per via di un numero sempre maggiore di consumatori che utilizzano la motocicletta, sia per il classico tragitto casa-ufficio che per viaggi di
piacere e che, scegliendo pneumatici dall’elevato chilometraggio, ottengono un costo chilometrico più vantaggioso.
Angel™ GT è la punta di diamante della gamma sport touring di Pirelli ed è l’erede naturale di Angel™ ST rispetto al
quale incrementa il chilometraggio del 30%, riduce di circa 1 metro (alla velocità di 75 km/h) lo spazio di frenata, migliorando anche il grip e la maneggevolezza sul bagnato; in
aggiunta, qualità che lo rende unico, le caratteristiche che
può vantare hanno un limitato decadimento con il passa-
re dei chilometri fino al termine del ciclo di vita del prodotto, proprietà che Pirelli ha sintetizzato con la formula “Performance Mileage”.
Attraverso il naming scelto si è voluto mantenere un chiaro legame con uno pneumatico già vincente mettendo in
evidenza con la sigla GT l’evoluzione verso un prodotto dedito alle lunghe percorrenze che mantiene la sportività tipica dei prodotti Pirelli. Ecco perché Angel™ GT è stato presentato con il claim “100% Italian Gran Turismo”, a indicare
uno pneumatico ideale per tutti i motociclisti che percorrono lunghe distanze, anche con passeggero e moto a pieno
carico, o semplici gite fuoriporta e per coloro che utilizzano
la motocicletta in tutte le stagioni dell’anno.
“Angel™ GT è uno pneumatico di nuova generazione” ha dichiarato il Direttore della Business Unit Moto, Uberto Thun
“quando l’avevamo lanciato, Angel™ ST aveva una sportività adatta a quel periodo, ora le performance si sono evolute
e il consumatore richiede un chilometraggio più elevato e
un miglior comportamento sul bagnato, qualità che abbiamo sviluppato ed esteso pur mantenendo le doti di sportività che da sempre caratterizzano il nostro brand”.
Ai motociclisti non resta che scegliere i nuovi pneumatici
Pirelli Angel™ GT, montarli sulla proprio motocicletta e godersi la strada in totale sicurezza.
Max, tu con la moto ti diverti e la utilizzi ancora anche se hai smesso di correre alla fine dello
scorso anno dopo aver conquistato il sesto titolo
mondiale in carriera. Ora sei la voce tecnica ai
microfoni di Mediaset e commenti il Campionato
Mondiale Superbike, ti piace anche solo guardarlo in televisione?
La moto a me piace a 360 gradi, ovviamente all’80%
è bello guidarla e divertircisi, per il resto è bello anche guardare e basta. Seguire e commentare le belle
gare di moto è divertente ma lo stesso vale anche
per quelle meno belle perché se uno è appassionato
le guarda sempre tutte e questo è quello che faccio
ancora oggi.
Hai già fatto la telecronaca delle prime due gare
del Campionato Mondiale Superbike e in molti
hanno apprezzato i tuoi commenti tecnici ma la
tuta da pilota non ti manca proprio?
Beh inizialmente non è stato facile, la pausa invernale sicuramente mi ha aiutato ma quando sono ar-
Le voci dei colleghi che hanno partecipato all’evento
Carlo Moroni
International Brand
Manager Pirelli Moto
“ Essere riusciti a offrire alla stampa internazionale l’opportunità di testare il nuovo pneumatico
Angel™ GT sul ponte di volo di una portaerei è
un unicum che prima d’ora nessuno era stato
capace di realizzare e ancora una volta Pirelli ha
dimostrato di essere un brand premium, in grado
di creare prodotti dalla qualità indiscutibile regalando al contempo emozioni irripetibili ”
Alessandro Abate
Senior Test Rider
Pirelli Moto
rivato a Phillip Island per il primo appuntamento del
Campionato Mondiale Superbike un po’ di amarezza
è tornata a farsi sentire e percepivo che mi mancava
qualcosa di importante. Poi c’è stata una pausa di
circa un mese e mezzo prima della seconda gara ad
Aragón e mi sono un po’ calmato e sono riuscito a
razionalizzare meglio e a entrare nei panni del commentatore. Poi chissà, mai dire mai...
Un bilancio della tua carriera come pilota?
Secondo me il bilancio è molto positivo. Ho vissuto
gli anni ’90 dei motori a due tempi, la 250 dove ho
fatto molto bene, poi la 500 dove è arrivato il motore a quattro tempi, insomma ho vissuto un’era di
cambiamenti che ha visto anche l’adozione dell’elettronica e di dispositivi che facevano la differenza,
ho imparato molte cose. Ora sono passati 20 anni e
vedo che anche il Campionato Mondiale Superbike
continua a evolversi e spero che cresca ancora. Le
moto superbike rimangono ancora moto da strada
ma sono più performanti e il monogomma Pirelli ha
dato lo spunto a Dorna anche per la MotoGP perché
è una formula che funziona molto bene.
L’ultima domanda non può che essere riservata
alla stagione appena iniziata del Campionato
Mondiale Superbike, chi vedi come favoriti?
I piloti Aprilia sono partiti molto bene così come
quelli BMW, un po’ più problemi per Tom Sykes. Se
la Kawasaki dovesse riuscire a ripartire con il piede
giusto allora non è da escludere un bel Campionato
in cui ci saranno 3 team a contendersi il titolo. La Ducati deve invece cercare di affermarsi con la nuova
Panigale e avrà il suo bel da fare. Penso che anche
quest’anno ne vedremo delle belle...
Angel™ vs Diablo
“ Per il testing department moto, area nella
quale lavoro, il lancio dell’Angel™ GT ha rappresentato l’apice di una sfida tecnologica di alto
livello finalizzata a ridefinire il concetto di Sport
Touring per Pirelli. Ogni uomo della Sperimentazione è stato chiamato a dare il suo contributo
a questa “missione”, per fare un parallelo con
un’esercitazione navale, per gestire un impegno
logistico e operativo certamente non comune,
che fra l’altro ha visto movimentare 319 pneumatici Angel™ GT, 3 truck, 2 van, 30 moto, 1.581
litri di carburante, con l’obiettivo di garantire,
insieme a tutti gli altri colleghi Pirelli coinvolti,
l’eccezionale riuscita di questo lancio ”
Belinda Fesl
International Event/Brand
Promotion Manager Pirelli Moto
“ Come si potrà facilmente intuire la gestione di
un lancio come questo non è stata affatto semplice sia perché ha visto la partecipazione della
stampa proveniente da tutto il mondo sia per via
della particolare location scelta, non proprio un
normalissimo hotel. Grazie anche alla disponibilità della Marina Militare e della nostra agenzia
viaggi che hanno collaborato come una vera
squadra insieme allo staff Pirelli il risultato finale
è stato ottimo e sono certa che tutti gli ospiti siano tornati a casa consapevoli di aver preso parte
a un lancio unico nel suo genere ”
Tre sono le grandi famiglie di prodotti Pirelli dedicate al
mondo moto: Diablo, Scorpion e Angel™. Gli pneumatici della
gamma Diablo sono dedicati prettamente a un utilizzo sportivo e supersportivo su strada, quelli della famiglia Scorpion
all’utilizzo off road, in particolare a enduro e motocross. La
linea Angel™, con ST e GT, è nata in antitesi a Diablo perché
rispetto alla sportività, che comunque non manca, predilige un utilizzo più turistico e quindi aspetti come l’elevato
chilometraggio e l’ottimo comportamento sul bagnato tipici
appunto dell’ultimo nato Angel™ GT.
4
F&N 402 — giugno 2013
Fabbrica – Carlisle
Oltre 756 dipendenti
1969
personale in fabbrica
anno di avvio della produzione
5
F&N 402 — giugno 2013
Premiazioni
Il Presidente, Marco Tronchetti Provera e Andrea Pirondini, Chief Commercial Officer Pirelli insieme ad alcuni vincitori del BMA.
Intervista a Luigi Staccoli
Scopriamo
i vincitori
del Supplier
Award 2013
di Simona Gelpi
I
n Bicocca sono stati premiati i nostri migliori fornitori. Nove aziende internazionali che rappresentano il top nel campo in cui operano e
che per noi sono partner di fondamentale importanza. Abbiamo chiesto a
Luigi Staccoli, Chief Purchasing Officer
Pirelli, perché nasce il premio e quali
sono le novità di quest’anno.
Welcome to Pirelli,
prime minister
il racconto di Sarah Brown
Cameron incontra i dipendenti
nella fabbrica di Carlisle
era un’insolita atmosfera di attesa a Carlisle lo
scorso 26 aprile; in tutta la fabbrica si avvertiva
una particolare emozione. Il motivo si scopriva
quando il Primo Ministro britannico David Cameron varcava i cancelli della fabbrica di Carlisle
il sito produttivo di Pirelli in Cumbria, ricevuto dal Presidente
Marco Tronchetti Provera, dall’Ambasciatore italiano Pasquale
Terraciano e dal Presidente di Pirelli Tyres Ltd, Dominic Sandivasci.
C’
La fabbrica di pneumatici di Carlisle è attiva dal 1969 e da allora ha avuto una crescita costante fino a diventare uno dei siti
produttivi di eccellenza della società oltre che una realtà che ha
fortemente permeato il territorio circostante. A oggi impiega 756
addetti ed è tra i maggiori centri occupazionali nella regione della Cumbria.
David Cameron, in tour nella regione per la sua campagna elettorale locale, ha voluto includere anche la visita a Pirelli che, nel
2011, ha ricevuto dal Fondo Regionale per lo Sviluppo (RGF) due
milioni di sterline destinati a progetti di Ricerca e Sviluppo per
il periodo 2012-2014. I fondi sono stati destinati allo sviluppo di
un'innovativa gamma di pneumatici Ultra High Performance a
bassa emissione di CO2, destinata al mercato britannico e all’estero, la cui produzione si inserisce perfettamente nella strategia
Premium di Pirelli. Proprio sulle tappe e sull’evoluzione di questi nuovi progetti il management Pirelli ha aggiornato il Primo
Ministro nel corso di un incontro privato e di un breve tour all’interno dello stabilimento per mostrargli alcuni degli impianti destinati alla futura produzione di alto di gamma. In particolare e’
stato mostrato il reparto di confezione dove sono state installate
le nuove linee di produzione “ATP Flexi”, specificamente proget-
tate da Pirelli per la produzione di pneumatici premium.
A termine dell’incontro, il Presidente Marco Tronchetti Provera,
ha regalato a David Cameron la miniatura di un modellino di uno
pneumatico per la Formula 1™. David Cameron ha anche dedicato una mezz’ora per rispondere ai giornalisti e ai dipendenti
Pirelli che hanno così avuto l’opportunità di porre domande al
Primo Ministro su vari temi di attualità a loro cari, quali: occupazione, tasse, casa, salute, sanità e non potevano mancare i commenti sui successi del suo football team preferito, l’Aston Villa.
“ A conclusione della sua visita Cameron ha commentato:"Sono lieto di
aver visitato lo stabilimento Pirelli e aver visto il lavoro che stanno portando avanti a Carlisle. Pirelli ha investito milioni di sterline in Cumbria,
questa attività garantisce centinaia di posti di lavoro nel settore produttivo
ad alta tecnologia in questa regione. Se vogliamo che la Gran Bretagna abbia successo nell’attuale competizione economica globale, dobbiamo fare in
modo che il nostro paese torni a produrre e a esportare nel resto del mondo.
Questo è esattamente quello che Pirelli sta facendo a Carlisle e il governo
intende dare il massimo supporto a questo progetto, anche attraverso i due
milioni di sterline messi a disposizione attraverso il Fondo Regionale per lo
Sviluppo.”
Dopo la visita Luca Negri, direttore delle attività industriali di Pirelli Tyres Ltd, ha commentato: “ È stato un vero onore per noi ospitare la visita del Primo Ministro e del nostro Presidente Marco Tronchetti
Provera a Carlisle e aver avuto l’opportunità di poter mostrare loro il grande
lavoro che il nostro team sta facendo per migliorare lo stabilimento in modo
da poter produrre un numero sempre maggiore di prodotti premium. Da ultimo, ma non meno importante, desidero esprimere i miei ringraziamenti a
tutti coloro che hanno contribuito a organizzare la visita.”
GERMANIA
50 anni di Breuberg
Oltre 25.000 visitatori per i festeggiamenti del 50° anniversario di Pirelli in Germania. “Con i suoi 2.300 dipendenti Pirelli è la
maggiore azienda dell’Odenwald e anima
della regione”. Così il Governatore dell’Assia
Volker Bouffier ha inaugurato lunedì 21 maggio a Breuberg la giornata di festeggiamenti
per il 50° anno di Pirelli in Germania. “Una
meravigliosa combinazione di creatività italiana e know-how assiano” ha proseguito
“che oggi con 90 giovani ingressi garantisce la capacità futura dell’economia locale”.
Sono state molte le persone che hanno partecipato allo speciale open day della fabbrica
di Breuberg, fra dipendenti, familiari, amici
e cittadini interessati a varcare la soglia dello stabilimento Pirelli. Tutti i presenti hanno
avuto l’opportunità di conoscere di persona una serie di personaggi del mondo del
motorsport, invitati per l’occasione: Walter
Röhrl, ex campione mondiale di Rally, Christian Danner, esperto di Formula 1™, Nico
Hülkenberg, pilota Formula 1™ (Team Sauber
F1) e Mario Isola, Racing Manager Pirelli.
La giornata è stata animata da spettacoli, giochi, simulazioni, tutti all’insegna dello sport
Michael Schwöbel, CEO Pirelli Deutschland,
ha così commentato la giornata: “Abbiamo
voluto usare questa giornata speciale per
dare la possibilità ai nostri dipendenti di passare insieme alle loro famiglie e ai loro amici
un giorno in fabbrica per mostrare loro dove
lavoriamo e di cosa andiamo orgogliosi.”
A sinistra, Michael Schwöbel, CEO Pirelli
Deutschland; a destra Volker Bouffier,
governatore dell'Assia
Sales, sales, sales
I vincitori del Best Markets
Award in Bicocca
Il nostro successo si deve a un
forte focus sulla profittabilità
che ha premiato la nostra strategia
”
Askin Beduk
(commercial Dir. Turkey)
di Fiorella Poppi
econda edizione del Best Markets
Award, il premio istituito da
Pirelli per premiare i paesi che
hanno venduto più pneumatici
nel corso del 2012: Egitto, Canada,
Turchia, Grecia-Bulgaria-Balcani, Brasile e
Russia, i vincitori.
S
Andrea Pirondini, Chief Commercial
Officer Pirelli, ci ha spiegato come si svolge il premio:
“Il Best Markets Award è nato l’anno scorso per premiare i nostri mercati più performanti dal punto di vista delle vendite globali – quindi pneumatici car, moto e truck
– nel settore dei ricambi. In concorso trentatré mercati, suddivisi in tre gruppi per
omogeneità di valore delle vendite. Questo
premio vuole essere un riconoscimento ai
grandi sforzi dei nostri team di vendita, la
cerimonia di premiazione anche un’occasione per farci raccontare in prima persona i loro mercati, le difficoltà, i risultati.”
Net sales,ROS,MAPE e MAPE Improvement.
Qual è il signficato di questi termini in apparenza ostici ma importanti per capire i
criteri di valutazione delle performance di
vendita? Per ‘Net Sales’ si intende il valore
del fatturato aziendale a cui vengono sot-
tratte tutte le tipologie di sconto concesse ai clienti, il ‘ROS’ è un indice di redditività delle vendite aziendali che esprime
la capacità di generare profitto, infine per
‘MAPE’ (Mean Absolute Percentage Error)
si intende l’indice utilizzato per calcolare
l’accuratezza delle previsioni di vendita.
I nostri vincitori hanno vissuto una giornata densa e ricca di contenuti. I responsabili dei vari team hanno esposto la loro
strategia nel corso di un meeting con
Andrea Pirondini, Giovanni Pomati, Uberto
Thun, Giuseppe Addezio. Si sono poi susseguite, nel corso della giornata, visite al
Castello degli Arcimboldi e all’R&D.
Infine premiazione e stretta di mano con
il Presidente, che si è complimentato personalmente con tutti i nostri venditori ringraziandoli per il lavoro svolto con l’augurio di ripetere il successo ottenuto l’anno
scorso anche nell’esercizio in corso.
Il Best Market Award si è concluso con una
serata speciale presso HangarBicocca.
L’appuntamento è per il 2013, con una nuova edizione del premio dedicato alle vendite. Continua la sfida fra i paesi Pirelli: parola d’ordine, SALES!
“ Abbiamo dovuto affrontare uno
scenario economico non facile,
ma alla fine i risultati sono stati
soddisfacenti ”
Dimitrios Papadakos
managing Dir. e General manager South
East Europe Markets
“ Abbiamo registrato una crescita
quest’anno. C’è ancora un grande
potenziale di incremento in Russia ”
Elbir Cagtay Saygili
Market Dir. Russia
“ Molti nostri clienti hanno
simpaticamente detto che la vittoria
nel “BMA” era merito degli ordini che
ci avevano passato (il che e’ vero…)
e quindi sarebbe stato piu’ giusto
che loro, e non noi, fossero invitati a
Milano
Busacchini Mattia
country Manager Canada
Perché Pirelli ha deciso di creare un
premio per i propri fornitori?
Abbiamo 12.000 fornitori nel mondo.
Trovarli non è sempre cosa semplice.
Mantenerli alle condizioni a noi più
vantaggiose è fondamentale. Ecco che il
Supplier Award nasce innanzitutto per
fidelizzare i nostri fornitori, che sono
appunto stakeholder aziendali molto
importanti, specie se consideriamo
quelli di materie prime. Il premio serve
anche ad alimentare la competizione,
quindi a mantenere sempre tesa l’attenzione alla qualità e al prezzo.
Con quali criteri sono stati valutati i
fornitori premiati?
Qualità, innovazione, sostenibilità, livello del servizio, presenza globale, velocità Sono stati selezionati attraverso
un processo di ‘vendor rating’, ovvero
di valutazione del fornitore all’interno
dell’azienda. I finalisti devono aver ottenuto un punteggio di almeno 85 su 100.
Dopodiché un comitato interfunzionale
nomina i vincitori.
Ci dici qualcosa dei vincitori di
quest’anno?
Abbiamo un produttore di gomma
naturale che arriva dalla Thailandia. Si
chiama Von Bundit. Poi abbiamo due
produttori di gomma sintetica – uno
arriva dalla Polonia e si chiama Synthos, l’altro dal Giappone e si chiama
Asahi KASEI. Ecco anche due fornitori
di silice: dalla Germania Evonik, dalla
Cina JHSI. Dalla Corea invece ospitiamo
Kiswire, che ci fornisce ‘beadwire’, il filo
di metallo che serve per la costruzione
del pneumatico.
Oltre alle materie prime, quali altre
categorie di prodotti e servizi si sono
meritati il nostro premio?
Gli stampi di SAEHWA che arriva dalla
Corea, le soluzioni IT di SAP dalla Germania, e i servizi di stampa tipografica
di HH Global dall’Italia.
Possiamo dire che abbiamo un mondo di fornitori che arriva da tutto il
mondo...
Sì, è così. Il nostro è un paniere globale.
Il 52% dei nostri acquisti avviene in Europa, il 30% in America Latina, il 6% in
Asia, 4% nei paesi NAFTA e il rimanente
8% in altri paesi. In realtà l’Asia è la più
rappresentata quest’anno e in effetti
il 24% dei fornitori di materie prime
arriva da lì.
6
F&N 402 — giugno 2013
7
F&N 402 — giugno 2013
I numeri del bilancio:
Bilancio
bilancio pIrElli 2012 i Creatività in punta di matita di Liza Donnelly
700
27
6
11
PAROLE
università
giurati
vALORI
Quattro passi nel
mondo digitale con...
Claudia Paoluzzi (Digital Marketing — International Key Projects)
I
l bilancio del 2012 ha preso il
via proprio dai canali digitali, in
particolare da facebook. Quali
sono state le sue tappe online?
Essere laddove sono i giovani è stato
il punto di partenza per coinvolgere e
ingaggiare gli studenti.
Per questo abbiamo lanciato l’iniziativa sia sui nostri canali social e su una
sezione dedicata del sito, sia su tutti i
luoghi digitali che gli studenti universitari più frequentano: dalle pagine e
canali Facebook e Twitter delle Università internazionali, ai blog e forum del
mondo accademico universitario.
La risposta al nostro invito, la seconda
fase del progetto, è stata molto positiva. Nel corso dei due mesi dedicati
alla raccolta dei contributi, gli studenti
hanno inviato quasi 700 valori, tutti via
via pubblicati insieme con i profili dei
giurati, della vignettista Liza Donnelly,
dei 10 scelti per lo stage, attraverso un
dialogo e un aggiornamento continuo
che ancora non si è esaurito.
Immaginando il futuro
di Paola Caniggia
magining the future with...” è il progetto di comunicazione del Bilancio Pirelli 2012 con il quale abbiamo invitato gli studenti di oltre 150 università
internazionali a indicare il valore più significativo
per il loro domani, coinvolgendoli attraverso spazi dedicati sia nel sito sia attraverso Facebook. Onestà, curiosità, perseveranza, flessibilità, così come fratellanza e
umiltà, empatia, semplicità, innovazione, cambiare il punto di vista, sono le dieci “scelte” della giuria composta da
grandi personalità della tecnologia, dell’economia, dell’arte e dello sport. Come ha scritto Carlo Freccero a commento delle proposte dei giovani: “ I valori che sono emersi
corrispondono perfettamente al clima che stiamo vivendo,
alle speranze che nutriamo, che non si alimentano più di
utopie ma di progetti concreti, reali, attuabili.”
“I
Quest’anno Pirelli affacciandosi
al mondo dei giovani, usando il
loro stesso linguaggio, si è messa
in ascolto di ciò che le nuove
generazioni hanno da dire sui valori,
sul futuro
La componente artistica è stata affidata a Liza Donnelly,
nota cartoonist del New Yorker che, con le sue vignette, ha
dato saputo spiritosamente interpretare i valori con tavole
in bianco e nero.
Anche quest’anno numeri e parole sono gli indiscussi
protagonisti delle centinaie di pagine del bilancio Pirelli.
Bilancio che, oltre alla storia economica e finanziaria
di un intero anno, da due edizioni, ha l’ambizione di
voler racchiudere, tra le tabelle e i grafici, in un racconto
parallelo la nostra anima che si può trasmettere solo
attraverso parole e immagini. E se nel 2011 ci siamo affidati
ai colori e all’estrosa fantasia del giovane artista olandese
Stefan Glerum e di grandi autori, quali Henzensgberger
e Cercas, per animare i vocaboli chiave della lunga storia
pirelliana, il libro dei conti del 2012 cambia il punto
di vista. Quest’anno è l’azienda che, affacciandosi al
mondo reale e virtuale dei giovani e usando il loro
stesso linguaggio, si è messa in ascolto di ciò che le
nuove generazioni hanno da dire sul futuro. E ai dieci
giovani autori – tra cui italiani, americani, egiziani, un
polacco, una rumena, una etiopie, un irlandese – sarà
offerta un’esperienza formativa presso l’headquarter
di Milano Bicocca, ciascuno nell’area aziendale più
vicina ai propri studi.
Infine, per quanto riguarda il
design,numeri,disegni,parole
sono “custoditi” in tre volumi
distinti (Relazione di Bilancio,
Governance e Sostenibilità),
ciascuno identificato da una
lettera: Y, O, U, a formare la parola
YOU con un esplicito rimando
al titolo, Imagining the FUTURE
with YOU dove "you" è riferito ai
700 ragazzi ma anche a ciascun lettore, dipendenti
compresi, cui è dedicato il bilancio. L’altra parola
chiave, FUTURO, è valorizzata con una serigrafia sui tre
lati di ciascun libro, tradotta in tutte le lingue dei paesi
in cui Pirelli è presente. Una chiara metafora visiva di un
innovativo e inaspettato battistrada, ovviamente firmato
Pirelli.
Liza
Donnelly
Liza Donnelly è una delle vignettiste più note del The New
Yorker. I suoi lavori sono visibili
in diversi siti tra cui e sono pubblicati su numerosi quotidiani
e riviste tra le quali anche The
New York Time, Glamour e Co-
Al di là dei 700 che attivamente
hanno partecipato da tutto il mondo,
possiamo considerare un successo la
risposta dei giovani universitari. È
vero?
Possiamo leggere nella loro risposta ambizione, perché hanno saputo
cogliere l’opportunità di aggiudicarsi
un’esperienza formativa in un’azienda
multinazionale come Pirelli, ma anche
idealismo e concretezza. I messaggi
ricevuti dagli studenti sono chiari e
confermano i paradigmi del cambiamento che stiamo vivendo.
Questo conferma anche il sociologo
Francesco Morace – che dirige l’istituto
di ricerca Future Concept Lab – quando
sottolinea l’esistenza di un filo sottile
I tre volumi del bilancio.
che ormai unisce milioni di persone in
tutto il mondo mondo, individui che,
nella loro diversità, molto spesso dimostrano grande sintonia.
E ancora una volta sono stati i giovani
a scegliere, dopo i 10 selezionati dalla
giuria, l’11° candidato alla formazione.
Abbiamo dato voce alle persone chiedendo loro di esprimere, con un “like”,
una preferenza rispetto al valore – tra
quelli ricevuti – che maggiormente condividono e in cui si riconoscono.
Tra le oltre 4.000 segnalazioni, la rete ha
scelto con 1.096 voti “Standing Out”,
offrendo anche al suo autore l’opportunità di aggiudicarsi un’esperienza
formativa nella nostra azienda.
L’ultima tappa sarà il contributo che
gli undici giovani, pubblicheranno
raccontando la loro esperienza in
Pirelli?
Ci sembra doveroso intervistare e presentare gli undici ragazzi che verrano
da noi, in Bicocca, e dar loro voce aprendo un blog dove possano raccontare, in
tempo reale, l’esperienza e le sensazioni
dello loro stage.
una giuria d’eccezione
smopolitan, etc. Liza è convinta
che l’umorismo e il sorriso possano aiutare a capire meglio il
mondo. La Donnelly ha creato 11
vignette appositamente per il
Bilancio Pirelli del 2012
BINA AGARWAL
GIUSEPPE TORNATORE
STEVE MC CURRY
Selezionare i primi dieci valori non è stato
facile. Alla fine ho scelto quello che credo
possano fare la vera differenza per il nostro
futuro.
È stato molto interessante e incoraggiante
scoprire quali valori legano al futuro i giovani, i
protagonisti di domani.
Per me che sono un fotografo, il valore principale è la curiosità quella che è sempre capace
di sorprenderci.
SEBASTIAN VETTEL
CARLO RATTI
THOMAS GOETZ
Ho scelto i dieci valori che in qualche modo
sono legati al mondo che conosco, quello della
Formula 1™ come flessibilità, innovazione ma
è onestà il valore cui attribuisco “più valore”
Mi sono piaciuti questi valori, concentrati piu
sulle persone che sui concetti astratti: il nostro
futuro non saranno solo le tecnologie ma
soprattutto il dialogo tra gli esseri umani
I valori scelti dai giovani studenti per il progetto di Pirelli “Imagining the future with...”
sono quelli che guidano il progresso, creano le
opportunità e migliorano la vita
8
F&N 402 — giugno 2013
Cultura
F&N
Fatti&Notizie
Flash News
HANGARBICOCCA i Come avvicinare i bambini all’arte contemporanea
Lamborghini e Pirelli:
un matrimonio che dura
da cinquant’anni
HB Kids, giocando con l’arte
di Laura Zocco
B Kids è il programma di attività
concepito appositamente per i visitatori più giovani e le loro famiglie
offrendo al pubblico dai 4 ai 14 anni la possibilità di avvicinarsi all’arte contemporanea divertendosi. I percorsi creativi HB Kids
sono gratuiti e proposti in modo continuativo durante il week-end, sia la mattina che
H
“ Ma tu sai cosa c’è dietro a questo
schermo tutto illuminato? Secondo me,
c’è il Natale! ” Benedetta
“ Ma questo posto è bellissimo!
Sembra proprio di essere in Paradiso!
Voglio portare qui la mamma e il papà
e raccontare tutta la storia delle torri e
delle stelle! ” Giulia
il pomeriggio. Essi si propongono di rendere
accessibile e comprensibile la molteplicità
dei piani di lettura e la varietà delle manifestazioni dell’arte contemporanea, partendo
dalle emozioni, dalle sensazioni e dalle suggestioni del pubblico più giovane davanti
all’opera d’arte. Le Arts Tutor (educatrici museali) accompagnano i bambini e i ragazzi
durante la visita alle mostre, stimolando la
sport
loro curiosità attraverso il dialogo e l’analisi
di forme e contenuti e offrendo gli strumenti
e un metodo adatto a conoscere e apprendere in modo attivo, costruttivo e personale. Le
osservazioni emerse durante la visita sono il
punto di partenza per affrontare la realizzazione di progetti creativi: i bambini e i ragazzi hanno infatti la possibilità di dare forma
alle proprie idee e ai propri pensieri attraverso la manipolazione di materiali diversi durante le attività laboratoriali che si svolgono
nell’apposito spazio HB Kids Room.
Riuniti intorno a grandi tavoli e armati di
forbici e colla e seguendo le linee guida delle
Arts Tutor, i protagonisti dei percorsi progettano e creano un manufatto originale e personale, scegliendo loro stessi i materiali con
cui lavorare. Terminate poi le creazioni, ci si
riunisce tutti insieme su grandi cuscini colorati per raccontare agli altri il proprio lavoro e condividere le proprie emozioni e i propri pensieri. Questa metodologia di continuo
dialogo permette ai ragazzi di assimilare attivamente e personalmente le dinamiche
dell’arte contemporanea in un contesto divertente, ma allo stesso tempo professionale, dove arte e creatività si mescolano dando
vita a nuove e uniche esperienze.
A partire da luglio 2013 HB Kids proporrà in
modo continuativo per tutta l’estate percorsi creativi pensati appositamente per la nuova grande mostra temporanea “Mike Kelley:
Regate Pirelli 2013,
tante emozioni
Eternity is a Long Time”, le cui grandiose installazioni, fondendo tra loro numerose tecniche artistiche, forniranno innumerevoli
stimoli per l’immaginazione e la fantasia di
bambini e ragazzi e daranno loro l’occasione
unica di scoprire segreti e misteri di uno degli artisti più affascinanti della nostra contemporaneità. “ Nel mio progetto ho disegnato
delle forme geometriche a punta che
si incastrano una nelle altre perché io
sono una persona molto complessa
come l’artista che abbiamo visto oggi,
poi però ho aggiunto del cotone perché
molto spesso sono anche dolce ”
tommaso
“ Volevo complimentarmi per il
bellissimo campus a cui ha partecipato
nostro figlio. Non solo per l'importanza
che ha il codificare le immagini
per i bambini, ma per la professionalità
di chi li ha guidati in questo percorso ”
Virginia, mamma di Lara e Mia
Nozze d’oro in casa Pirelli. Lamborghini festeggia
50 anni di storia e lo fa da noi. Presso la
Fondazione Pirelli, a Milano, la casa di Sant’Agata
Bolognese ha dato il via alle celebrazioni con
una conferenza stampa, alla quale hanno preso
parte Maurizio Boiocchi, CTO Pirelli, e Stephan
Wilkelmann, Presidente ad Amministratore
Delegato di Lamborghini. Una partnership
che ha inizio nel 1963, anno in cui Ferruccio
Lamborghini si rivolse a Pirelli per gommare
la prima vettura della sua neonata azienda.
Si trattava della 350 GTV, presentata come
prototipo al Salone dell’Auto di Torino dello
stesso anno.
Un rapporto che si basa su valori condivisi:
innovazione tecnologica, passione, gusto per il
bello, la sfida, la velocità, le corse. E ancora un
senso “etico di fare impresa” come ha ricordato
il Presidente di Lamborghini. In occasione del
suo cinquantesimo compleanno Lamborghini
ha previsto uno speciale tour che è partito da
Milano – migliaia di Lamborghini sono accorse
da tutto il mondo in Piazza Castello – e, dopo
aver fatto tappa a Forte dei Marmi e Roma,
si è concluso a Sant’Agata Bolognese, sede
dell’azienda per il gran finale dei festeggiamenti.
A Vizzola con gli studenti del PoliMi
A fine maggio, sul campo prove Pirelli di Vizzola
Ticino si è festeggiato il ventesimo anniversario
della collaborazione fra Pirelli e Politecnico di
Milano con la visita degli studenti del Corso
di Costruzione dei Veicoli del PoliMi. Per la
sessantina di laureandi ospitati, i nostri tecnici
hanno mostrato ai giovani ospiti tutti gli aspetti
relativi alle prestazioni e alla sicurezza degli
pneumatici in varie condizioni di guida.
La nuova testa di serie di Maserati
con gomme Pirelli dedicate
Un nuovo tassello della storica collaborazione
tra Pirelli e Maserati è racchiuso nello sviluppo
di pneumatici ad hoc per la nuova Ghibli. Per
rispondere alle elevate prestazioni dell’ultima
nata in casa Maserati i nostri ricercatori hanno
sviluppato una versione dedicata di pneumatici
P Zero. Per la nuova Ghibli sono stati realizzati
su misura gli pneumatici estivi della famiglia
più prestazionale di Pirelli, contraddistinti dalla
marcatura MGT, gomme dedicate nelle misure da
18, 19 e 20 pollici.
F&N
Fatti&Notizie
Le Regate Pirelli 2013 si sono concluse mercoledì 1 maggio e i velisti hanno dovuto
affrontare in quattro giorni condizioni di ogni tipo. Nonostante un quadro meteo
complessivamente sfavorevole, che ha imposto di ammainare le vele con un
giorno di anticipo, non sono mancate le emozioni. Questa quarantaquattresima
edizione della Coppa Carlo Negri, organizzata come di consueto nel Golfo del
Tigullio dallo Yacht Club Italiano e Pirelli in collaborazione con il Circolo Velico di
Santa Margherita Ligure, ha visto, infatti, la straordinaria partecipazione di veri
maestri della vela come: Mauro Pelaschier, Tommaso Chieffi, Francesco de Angelis,
Torben Grael, Bruno Peyol. La tecnologia dei catamarani Extreme 40 di ultima
generazione e l’esperienza di grandi velisti che hanno fatto la storia di questo
sport. Questi gli ingredienti magici che hanno caratterizzatro l’edizione 2013, vinta
dall’imbarcazione di Francesco Conte, 'Giochelotta'. “Per chi fa industria l’investimento nella cultura e nello sport è fondamentale. Vuol dire investire sulle persone.
Su valori sani. La vela è questo e insegna a diventare campioni attraverso un lungo
percorso di crescita”. Così Marco Tronchetti Provera ha voluto sottolineare il valore
autentico di questa manifestazione.
402 — giugno 2013
Periodico di informazione per il personale
del Gruppo Pirelli in Italia
Reg. Trib. Milano n. 1813 del 3/12/1949
Periodico Associato all’ASCAI
Direttore responsabile Barbara Lightwood
Coordinamento editoriale Maurizio Abet
Responsabile di redazione Simona Gelpi
E-mail [email protected]
Sede Viale P. e A. Pirelli, 25 — Milano
Stampa Graphicscalve SpA
Progetto Grafico Leftloft — www.leftloft.com